IP Office - Avaya Support

Transcript

IP Office - Avaya Support
IP Office
H323 Install
15-601046 Versione 15b - (07 December 2009)
© 2009 AVAYA Tutti i diritti riservati.
Nota
Sebbene sia stata posta la massima cura nel verificare l'accuratezza e la completezza delle informazioni contenute nel presente documento al
momento della stampa, Avaya Inc. non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori. Nelle versioni future potrebbero venire inserite
modifiche e correzioni alle informazioni contenute in questo documento.
Esonero dalla responsabilità sulla documentazione
Avaya Inc, non è responsabile per qualsiasi modifica, aggiunta o cancellazione effettuata sulla versione originale pubblicata di questa
documentazione, a meno che tali modifiche, aggiunte o eliminazioni siano state effettuate da Avaya.
Esonero dalla responsabilità sui collegamenti
Avaya Inc. non è responsabile del contenuto e dell'affidabilità di qualsiasi sito Web a cui si fa riferimento in questa Documentazione e Avaya
non avalla necessariamente i prodotti, i servizi o le informazioni contenuti o offerti al loro interno. Non possiamo garantire che tali collegamenti
siano sempre attivi, e non abbiamo alcun controllo sulle pagine collegate.
Licenza
L’USO O L’INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO CONFERMA L'ACCETTAZIONE DA PARTE DELL'UTENTE DEI TERMINI QUI
RIPORTATI E DEI TERMINI GENERALI DI LICENZA DISPONIBILI SUL SITO WEB DI AVAYA A
http://support.avaya.com/LicenseInfo/ (CONDIZIONI GENERALI DI LICENZA). SE NON SI ACCETTA DI SOTTOSTARE A TALI TERMINI,
PER OTTENERE IL RIMBORSO O UN ACCREDITO, SI DOVRÀ RESTITUIRE IL PRODOTTO(I) AL PUNTO DI ACQUISTO ENTRO 10 (10)
GIORNI DALLA CONSEGNA.
Avaya garantisce all’Utente finale una licenza in base alle norme di licenza qui sotto descritte. Il numero di licenze e di unità di capacità per le
quali la licenza è stata concessa è di uno (1), salvo nel caso in cui nella documentazione o in altro materiale a
disposizione dell’Utente finale venga espressamente definito un numero diverso di licenze o di unità di capacità. Con il termine Unità di
elaborazione si intende un singolo computer. Server indica un’Unità di elaborazione che fungerà da host e sulla quale è stato installato il
software al quale potranno accedere più utenti. Software significa il programma per computer, originariamente rilasciato in licenza da Avaya e
utilizzato dall’Utente finale, sia come prodotto a se stante sia come prodotto
preinstallato sull’hardware. Hardware indica i prodotti hardware standard, originariamente venduti da Avaya e utilizzati dall’Utente finale.
Tipo(i) di licenza: Licenza per la/le Unità di elaborazione (DS).
L’Utente finale può installare e usare ogni copia del software su una sola Unità di elaborazione, a meno che nella documentazione e in altro
materiale a disposizione dell’Utente finale venga espressamente dichiarato un numero diverso di Unità di elaborazione. Avaya potrebbe
richiedere che la/le Unità di elaborazione venga identificata per tipo, numero di serie, caratteristiche principali, localizzazione o altre specifiche
informazioni, oppure richiedere all'Utente finale di fornire ad Avaya queste informazioni tramite i mezzi elettronici definiti da Avaya per questo
scopo specifico.
Copyright
A eccezione di quanto diversamente concordato altrove, il Prodotto è protetto da copyright e dalle altre leggi a protezione dei diritti di proprietà.
La riproduzione, il trasferimento e o l’uso non autorizzato potrebbe venire perseguito penalmente o civilmente in base alle leggi in vigore.
Componenti di terze parti Alcuni programmi software, o loro parti, inclusi nel prodotto potrebbero contenere software distribuito in base ad
accordi con terze parti (Componenti di terze parti) che potrebbero prevedere termini che espandono o limitano i diritti di utilizzo di alcune parti
del prodotto (Termini di terze parti). Le informazioni che identificano le Componenti di terze parti e i Termini di terze parti applicabili sono a
disposizione nel sito Web di Avaya a: http://support.avaya.com/ThirdPartyLicense/
Intervento anti-frode di Avaya
Se si sospetta di essere vittime di frodi tariffarie e se si ha necessità di assistenza o supporto tecnico, mettersi telefonicamente in contatto con
il Centro di assistenza tecnica di intervento anti-frode al numero +1-800-643-2353 (per gli Stati Uniti e il Canada). La sospetta vulnerabilità
della sicurezza dei Prodotti Avaya deve essere comunicata ad Avaya all'indirizzo E-mail: [email protected] Per avere a disposizione
altri numeri di assistenza telefonica, accedere al sito Web di Avaya (http://www.avaya.com/support).
Marchi di fabbrica
Avaya e il logo Avaya sono marchi registrati di Avaya Inc. negli Stati Uniti d’America e in altre giurisdizioni. Salvo quanto
diversamente stabilito in questo documento, i marchi contraddistinti da ®, TM ed SM sono, rispettivamente, marchi registrati,
marchi di fabbrica e marchi di servizio di Avaya Inc. Tutti gli altri marchi di fabbrica sono di proprietà dei loro rispettivi titolari.
Informazioni sulla documentazione
Per avere a disposizione la versione più recente della documentazione, accedere al sito Web di Avaya
(http://www.avaya.com/support) o al sito delle informazioni di IP Office (http://marketingtools.avaya.com/knowledgebase/).
Assistenza Avaya
Avaya mette a disposizione un numero telefonico al quale si potranno comunicare problemi o porre domande relative al proprio centro di
contatto. Il numero dell’assistenza telefonica è 1-800-242-2121 (per gli Stati Uniti). Per gli altri numeri dell'assistenza
telefonica, visitare il sito Web Avaya: http://www.avaya.com/support
H323 Install
IP Office
Page 2
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Contents
Sommario
7.1 Utilizzo di un
.....................................................................
server DHCP Windows
77
7.2 Opzioni alternative
..................................................................... 80
1. Telefoni IP Office
8. Configurazione del server WML
1.1 Novità
..................................................................... 9
..................................................................... 11
1.2 Telefoni supportati
1.3 Capacità del
.....................................................................
sistema
12
1.4 Firmware del
.....................................................................
telefono
13
1.5 Installazione
.....................................................................
semplice
15
.....................................................................
completa
17
1.6 Installazione
1.7 Requisiti di.....................................................................
installazione
18
1.8 Valutazione.....................................................................
della rete
19
1.9 Compressione
.....................................................................
vocale
21
..................................................................... 23
1.10 QoS
1.11 Problemi potenziali
.....................................................................
del VoIP
23
1.12 Collegamento
.....................................................................
al PC dell'utente
24
1.13 Opzioni di.....................................................................
alimentazione
26
1.14 Opzioni del
.....................................................................
file server
28
1.15 Generazione
.....................................................................
automatica del file
29
1.16 Scheda di.....................................................................
memoria dell'unità di controllo
31
8.1 Test di navigazione WML mediante l'utilizzo di
..................................................................... 83
Xitami
8.2 Configurazione
.....................................................................
della home page
85
8.3 Configurazione
.....................................................................
WML del server Web Apache
86
8.4 Configurazione
.....................................................................
WML del server Web Microsoft IIS
86
un URL
87
8.5 Apertura di.....................................................................
Index
...............................................................................89
2. Installazione
2.1 Creazione/modifica
.....................................................................
del file delle impostazioni
36
2.2 Creazione .....................................................................
manuale degli interni
38
2.3 Collegamento
.....................................................................
del telefono
39
2.4 Installazione
.....................................................................
dell'indirizzo statico
40
2.5 Registrazione
.....................................................................
del telefono
41
2.6 Configurazione
.....................................................................
dell'interno e dell'utente
42
2.7 Protezione.....................................................................
del telefono
42
2.8 Backup e ripristino
..................................................................... 44
2.9 Elenco dei .....................................................................
telefoni registrati
47
2.10 Messaggi.....................................................................
di errore
48
3. Altre opzioni di installazione
3.1 Telefoni remoti
.....................................................................
VPN
50
3.2 VLAN e telefoni
.....................................................................
IP
54
4. Opzioni di amministrazione statica
4.1 Impostazioni
.....................................................................
dell'opzione QdS
61
4.2 Attivazione/Disattivazione Interfaccia (Hub)
Ethernet secondaria
..................................................................... 61
4.3 Visualizza dettagli
..................................................................... 62
4.4 Procedura .....................................................................
di autotest
63
4.5 Ripristino (reset)
.....................................................................
di un telefono
64
4.6 SSON (Site.....................................................................
Specific Option Number)
65
4.7 Controllo automatico
.....................................................................
del guadagno
66
5. Scenari di riavvio
5.1 Aggiornamento
.....................................................................
del file di avvio
69
5.2 Nessun file applicazione o aggiornamento del file
..................................................................... 69
applicazione necessario
5.3 File di avvio.....................................................................
e file applicazione corretti già caricati
69
6. Composizione a raggi infrarossi
6.1 Attivazione.....................................................................
della porta IR
73
6.2 Composizione
.....................................................................
di numeri telefonici
73
6.3 Trasmissione
.....................................................................
di file via IR durante una chiamata
74
7. Configurazione server DHCP
alternativo
H323 Install
IP Office
Page 3
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Capitolo 1.
Telefoni IP Office
H323 Install
IP Office
Page 5
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office:
1. Telefoni IP Office
La presente documentazione fornisce indicazioni per l'installazione dei telefoni IP Avaya 1600, 4600 e 5600 supportati
dai sistemi telefonici IP Office. Va utilizzata insieme alla documentazione di installazione già esistente per tali serie di
telefoni, in particolare con:
11
 Guida dell'amministratore LAN del telefono IP serie 4600 (555-233-507).
 Guida dell'amministratore LAN del telefono IP serie 1600 (16-601443).
I telefoni delle serie Avaya IP 3600, Avaya IP DECT e Phone Manager Pro PC Softphone sono provvisti di documentazione
di installazione specifica.
 Installazione di DHCP o IP statico
Sebbene sia possibile installare i telefoni IP H323 con IP statico, si consiglia vivamente l'installazione con il DHCP.
L'uso del DHCP facilita sia il processo di installazione, che le future operazioni di manutenzione e amministrazione.
Nelle installazioni statiche, a seguito di un aggiornamento del file di avvio, vengono persi tutti gli indirizzi statici ed
è quindi necessario inserirli nuovamente.
 Valutazione della rete
La trasmissione vocale di alta qualità su rete IP richiede l'attenta valutazione di molti fattori. Pertanto:
 Si raccomanda caldamente di far eseguire l'installazione del telefono IP solo a installatori che abbiano
esperienza con il VoIP.
 L'intera rete del cliente deve essere valutata in termini di idoneità VoIP prima dell'installazione. Avaya può
rifiutarsi di supportare installazioni per le quali non siano stati forniti i risultati di un'attenta valutazione della
rete. Per ulteriori informazioni, vedere Valutazione della rete 19 .
H323 Install
IP Office
Page 7
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
H323 Install
IP Office
Page 8
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Novità
1.1 Novità
IP Office 5.0
Con la nuova versione di IP Office 5.0 sono state introdotte le seguenti modifiche relative al supporto dei telefoni IP
H323.
 Uso della scheda di memoria integrata
Per semplificare l'installazione e la manutenzione dei telefoni H323 sono stati introdotti diversi cambiamenti relativi
alla scheda di memoria Embedded Voicemail (Voicemail integrato) sulle unità di controllo IP406 V2 e IP500.
 Caricamento automatico dei file
L'uso dell'opzione Gestione file incorporata di IP Office Manager, consente di trasferire alla scheda di memoria
tutti i necessari file firmware dei telefoni supportati da IP Office 5.0 tramite l'opzione File | Carica file
telefoni. Se il sistema IP Office è configurato come server HTTP/TFTP per i telefoni, questi file vengono quindi
resi disponibili ai telefoni.
 Generazione automatica dei file 29
Se il sistema IP Office è configurato come server HTTP/TFTP per i telefoni H323, la scheda di memoria
Embedded Voicemail (Voicemail integrato) viene utilizzata come posizione di memorizzazione dei file.
Normalmente il file server richiede che siano presenti copie dei vari file .scr e .txt. Con IP Office 5.0, se tali file
non sono presenti sulla scheda di memoria, il sistema IP Office genererà il file appropriato nel momento in cui
viene richiesto da un telefono.
 Misurazione della qualità del servizio sugli interni
Attraverso la configurazione di IP Office è possibile abilitare i telefoni IP H323 (serie 1600, 4600 e 5600) affinché
possano inviare informazioni sulla qualità del servizio (QoS) al sistema IP Office. Per altri tipi di interni, le
informazioni QoS sono disponibili quando le chiamate avvengono sul canale VCM. Le informazioni QoS includono
ritardo Round Trip (andata e ritorno), jitter e perdita di pacchetti. I dati sulla qualità del servizio raccolti vengono
utilizzati in diversi modi.
 Visualizzazione QoS
All'interno dell'applicazione IP Office System Status Application (SSA) vengono visualizzate le misurazioni di
qualità del servizio correnti per le chiamate oltre alla misurazione QoS già visualizzata in SSA per i trunk IP.
 Allarmi QoS
Nella configurazione di IP Office possono essere impostati valori soglia per gli allarmi QoS. Al termine delle
chiamate in cui viene superato il valore soglia viene generato un allarme. L'allarme contiene il valore massimo
di tutte le misurazioni di qualità del servizio. Gli allarmi QoS sono visualizzati in SSA e possono essere
impostati per l'output come allarmi anche tramite SNMP, Syslog e/o e-mail.
 Flessibilità
IP Office 5.0 supporta diverse funzionalità di flessibilità all'interno di una rete Small Community di IP Office,
incluso il supporto dei telefoni H323 registrati e dei loro utenti se il sistema IP Office a cui sono registrati non è
disponibile sulla rete. Per ulteriori informazioni sull'uso delle funzionalità di flessibilità, consultare il manuale di IP
Office 5.0 Manager.
 Impostazione VLAN
Questa opzione di configurazione di IP Office (Sistema | LAN1/LAN2 | VoIP) viene applicata ai telefoni H323
quando si utilizza IP Office per il supporto DHCP. Impostando l'opzione su Disabled, il valore L2Q indicato ai
telefoni nella risposta DHCP sarà uguale a 2 (disattivato). Impostando l'opzione su Not Present, non verrà incluso
alcun valore L2Q nella risposta DHCP.
IP Office 4.2
Con la nuova versione di IP Office 4.2 sono state apportate le seguenti modifiche relative al supporto dei telefoni IP
H323.
 Supporto per telefoni serie 1600
IP Office 4.2 Q4 2008+ supporta i telefoni IP serie 1603, 1608 e 1616.
 Supporto server HTTP
Per i telefoni IP di Avaya che utilizzano il DHCP di IP Office, l'indirizzo del server HTTP da cui tali telefoni devono
scaricare il software e i file delle impostazioni può ora essere indicato nella configurazione di IP Office. I telefoni
serie 4600 e 5600 provano a caricare i file tramite HTTPS e successivamente tramite HTTP, prima di ricorrere al
protocollo TFTP. I telefoni IP serie 1600 supportano solo i protocolli HTTPS o HTTP.
 Relè HTTP/TFTP
L'unità di controllo IP Office supporta il relè HTTP-TFTP per le richieste di file HTTP provenienti dai telefoni.
 HTTP-TFTP con scheda di memoria integrata
In IP Office 4.2 è supportato inoltre l'utilizzo di una scheda di memoria Embedded Voicemail (Voicemail
integrato) per le richieste di file HTTP per un numero massimo di 50 telefoni IP. Ciò avviene impostando l'
indirizzo IP del server TFTP e l'indirizzo IP del server HTTP affinché corrispondano all'indirizzo IP
dell'unità di controllo. Questo metodo è supportato per un massimo di 50 telefoni IP.
H323 Install
IP Office
Page 9
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
 HTTP-TFTP tramite IP Office Manager
Per la versione di manutenzione IP Office 4.2 Q4 2008, il relè HTTP-TFTP è supportato utilizzando IP
Office Manager come server TFTP. Per farlo, occorre impostare l'indirizzo IP del file server TFTP in
modo che corrisponda all'indirizzo del PC Manager e l'indirizzo IP del server HTTP in modo che
corrisponda all'indirizzo IP dell'unità di controllo. Questo metodo è supportato per un massimo di 5
telefoni IP.
 Backup e ripristino HTTP delle impostazioni degli utenti
I metodi di supporto dei file HTTP descritti in questo manuale sono destinati al download dei file firmware,
delle impostazioni e lingua sui telefoni. Per poter effettuare il backup e il ripristino HTTP delle impostazioni
degli utenti dei telefoni occorre un server HTTP separato, il cui indirizzo deve essere specificato nei file delle
impostazioni dei telefoni anziché tramite le impostazioni di configurazione del server DHCP.
 Numero opzione sito specifico secondario
I telefoni IP Avaya utilizzano un Numero opzione sito specifico (SSON) quando richiedono le impostazioni
specifiche del telefono a un server DHCP. Se IP Office funge da server DHCP, occorre impostare il numero
corrispondente nella configurazione di IP Office. IP Office 4.2 presenta ora due campi per l'impostazione dei
numeri SSON al fine di supportare i telefoni IP Avaya serie 4600 e 5600 (che utilizzano il numero SSON predefinito
176) e i telefoni Avaya serie 1600 (che utilizzano il numero SSON predefinito 242).
 Riavvio del telefono IP tramite System Status Application
I singoli telefoni IP o i gruppi di telefoni di Avaya possono essere selezionati e poi riavviati in remoto mediante
System Status Application. Ciò consente di riavviare singoli telefoni o gruppi di telefoni per aggiornarne il
firmware.
 Miglioramenti DHCP IP500
La portata del supporto DHCP in IP500 è stata migliorata a diversi livelli.
 Pieno supporto dei telefoni IP Avaya
Le versioni precedenti supportavano un massimo di 5 telefoni IP se si utilizzava IP Office per funzioni DHCP e
TFTP. Per supportare più di 5 telefoni IP Avaya è richiesto un server DHCP esterno. Con IP Office 4.2+, IP500
supporta la capacità massima di interni prevista per l'unità di controllo IP500.
 Pool di indirizzi IP DHCP multipli
Su ciascuna interfaccia LAN di IP Office è possibile indicare fino a 8 intervalli di indirizzi DHCP (i cosiddetti
"pool" di indirizzi). Questi pool non devono necessariamente trovarsi sulla stessa sottorete di IP Office. Ciò
permette di assegnare ai dispositivi supportati dal DHCP di IP Office indirizzi di una sottorete diversa da IP
Office.
 DHCP solo per telefoni IP Avaya
L'uso dei pool DHCP forniti da IP Office può essere limitato ai soli telefoni IP di Avaya. IP Office, in questo
caso, non risponderà a richieste DHCP provenienti da altri dispositivi.
 Gestione file sulla scheda integrata
Per i sistemi con scheda di memoria compact flash installata, i contenuti della scheda possono essere visualizzati
tramite Manager. Si accede a questa funzione da File | Avanzate | Gestione file incorporata. Questa
visualizzazione può essere utilizzata anche per aggiungere e rimuovere file dalla scheda. Ciò potrebbe essere utile
quando la scheda di memoria viene utilizzata per salvare file di musica d'attesa e/o file firmware del telefono.
 Comandi VCM IP500
In IP Office 4.2+ i comandi VCM per l'eco e il rumore di comfort supportati nella configurazione di IP Office (
Sistema | VCM) sono ora applicati anche alle schede VCM IP500.
H323 Install
IP Office
Page 10
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Novità
1.2 Telefoni supportati
La presente documentazione fornisce indicazioni per l'installazione dei seguenti telefoni IP Avaya, supportati da IP Office.
Telefoni IP
H323
Modelli
Supportati
Software di base
IP Office
Serie 1600
1603
Supportati su IP Office 4.2 Q4 2008+.
Nota
1608
1616
Serie 3600
3616
Supportati su IP Office 2.1+.
3626
3620
Supportati su IP Office 3.2+.
3641
Supportati su IP Office 4.1+.
Conosciuti anche come telefoni Spectralink,
questi telefoni IP si collegano tramite rete
WiFi e apparecchiature aggiuntive. Sono
accompagnati dalla loro documentazione di
installazione IP Office a parte.
3645
Serie 4600
4601
Supportati su IP Office 3.0+
4602
4602SW
4606
4610SW*
Questi telefoni sono supportati da una serie
di sistemi telefonici Avaya, compreso IP
Supportati su IP Office 2.1+.
Office. Tuttavia, quando vengono utilizzati
con IP Office, il firmware installato su
questi telefoni deve essere quello fornito
Supportati solo su versioni fino a IP Office con il software di amministrazione di IP
3.2.
Office.
Supportati solo su IP Office 3.0+.
4612
Supportati solo su versioni fino a IP Office
3.2.
4620
Supportati su IP Office 2.0+.
4620SW
Serie 5600
4624
Supportati solo su versioni fino a IP Office
3.2.
4621SW*
Supportati su IP Office 3.0+.
4625
Supportati su IP Office 3.2+
5601
Supportati su IP Office 3.0+.
5602
Questi telefoni sono supportati solo su IP
Office. Non possono essere utilizzati con
altri sistemi telefonici.
5602SW
5610SW*
5620
5620SW
5621SW*
Supportati su IP Office 3.2+.
*Questi telefoni possono essere utilizzati anche con firmware VPNremote.
 Telefoni diversi dai telefoni H323
Gli apparecchi telefonici diversi da H323 vengono supportato grazie all'inserimento di una licenza del punto
terminale IP di IP Office nella configurazione IP Office. Tuttavia, Aveva garantisce solo le funzioni di risposta e
composizione di base per questi apparecchi. Per questo motivo è opportuno che questi dispositivi vengano testati
attentamente prima della distribuzione al cliente.
H323 Install
IP Office
Page 11
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
1.3 Capacità del sistema
La capacità del sistema si può suddividere in due aspetti: il numero di interni telefonici configurabili e il numero di
chiamate simultanee su telefoni IP.
Capacità dell'interno
Il numero massimo di telefoni H323 IP supportati da un sistema IP Office si basa sulla capacità massima di quel sistema
in termini di apparecchi interni di qualsiasi tipo, così come elencati nella tabella sottostante. Per determinare la capacità
dei telefoni IP, occorre togliere il numero di interni non IP fisici installati sul sistema, ovvero il numero delle porte per
apparecchi interni sull'unità di controllo di IP Office e ogni modulo di espansione esterno.
Unità IP Office
Small Office Edition
IP406 V2
IP412
IP Office 500
N. massimo
di interni
N. massimo
di canali VCM
28 Total/16 IP[1]
3[2] o 16[2]
190
30
360
60
384[3]
128
1. La capacità massima è di 28 interni per tutti i tipi di telefoni, ma solo 16 di essi possono essere telefoni IP.
2. Capacità fissa, non regolabile.
3. 384 per IP Office 5.0+. 272 per le versioni precedenti.
Capacità chiamate
Esistono una serie di situazioni in cui il sistema IP Office deve fornire un canale di compressione vocale per consentire a
un telefono IP di effettuare chiamate. Questi canali sono messi a disposizione dai Moduli di compressione vocale (VCM,
Voice Compression Modules), installati nel sistema IP Office. Il numero di canali VCM richiesti e il tempo per il quale
saranno richiesti dipende da una serie di fattori. Per ulteriori informazioni, vedere Compressione vocale 21 .
In sintesi:
 È richiesto un canale VCM durante il setup della chiamata.
 Il canale VCM è rilasciato se la chiamata è effettuata a/da un altro dispositivo IP, che utilizza lo stesso codec di
compressione (i codec VCM supportati sono G711, G729 e G723a).
 Il canale VCM viene utilizzato per tutta la durata della chiamata, quando la chiamata è effettuata a/da/tramite un
dispositivo non IP (linea interna o trunk).
 Occorre ricordare che i canali VCM vengono utilizzati anche per le chiamate da dispositivi non IP a linee IP, se
configurati nel sistema IP Office (linee IP, SIP e SES).
 Le chiamate da telefoni IP al server voicemail di IP Office utilizzano un canale VCM.
 Occorre notare che nei sistemi Small Office Edition con Embedded Voicemail (Voicemail integrato), vi è un
canale aggiuntivo che viene utilizzato per ogni chiamata alla casella vocale Voicemail.
H323 Install
IP Office
Page 12
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Capacità del sistema
1.4 Firmware del telefono
Il firmware nei telefoni IP Avaya può essere aggiornato. Vi sono diverse versioni disponibili sul sito Web del supporto
Avaya. Tuttavia, i telefoni H323 IP utilizzati su un sistema IP Office devono utilizzare solo il software IP Phone fornito con
l'applicazione IP Office Manager. Altre versioni del software IP Phone potrebbero non essere state testate con IP Office e
non dovrebbero pertanto essere utilizzate, a meno che la documentazione relativa a tale software non indichi
espressamente che il software è supportato da IP Office.
I file firmware del telefono vengono installati come parte integrante dell'applicazione IP Office Manager e si trovano nella
directory di installazione dell'applicazione. Per impostazione predefinita, tale directory è la seguente: c:\Programmi
\Avaya\IP Office\Manager.
Per IP Office 4.2+, i file firmware sono anch'essi disponibili sul CD delle applicazioni per l'amministratore di IP Office dal
quale viene installato IP Office Manager. I file si trovano nella cartella \programmi\Avaya\IP Office\Manager dei file
di installazione. Ciò facilita la localizzazione di tutti i file necessari all'installazione del telefono IP; in tale posizione sono
presenti anche i file .bin utilizzati per le unità di controllo e di espansione esterne di IP Office.
H323 Install
IP Office
Page 13
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
H323 Install
IP Office
Page 14
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Installazione semplice
1.5 Installazione semplice
Il diagramma sottostante illustra lo scenario di installazione più semplice.
 In unità di controllo IP Office diverse dalle unità IP500 e per le unità IP500 su cui è installato il software IP Office
4.0/4.1, questo tipo di installazione è supportato solo per un massimo di 5 telefoni IP.
 Per le unità di controllo IP500 su cui è installato IP Office 4.2+, questo tipo di installazione può essere utilizzato
per il supporto DHCP di un numero massimo di 272 telefoni IP (la capacità di estensione massima dei sistemi
IP500). L'unità di controllo IP Office può anche fungere da file server per un massimo di 50 telefoni.
 Server DHCP
L'unità IP Office funge da server DHCP per i telefoni IP di Avaya. Le impostazioni chiave, quali ad esempio
l'indirizzo del file server, vengono inserite nella configurazione di IP Office e quindi fornite ai telefoni oltre al loro
indirizzo IP.
 In IP Office 4.2+, il server DHCP di IP Office può essere configurato per fornire solamente indirizzi DHCP in
risposta a richieste provenienti da telefoni IP Avaya. Ciò consente l'utilizzo di un server DHCP alternativo per
altri dispositivi che utilizzano il DHCP.
 Gatekeeper H323
I telefoni IP richiedono la presenza di un gatekeeper H323 al quale eseguono la registrazione. A registrazione
avvenuta, il gatekeeper controlla la connessione delle chiamate al telefono. In questo scenario, l'unità di controllo
di IP Office funge da gatekeeper H323.
 File server
Durante l'installazione, e occasionalmente per operazioni di manutenzione, i telefoni IP devono effettuare il
download di software e file delle impostazioni. Possono scaricare i file da un server HTTP o TFTP. I telefoni
proveranno prima con il server HTTP, successivamente con il server TFTP. Vi sono una serie di opzioni per il ruolo
del file server:
 Server TFTP
In tutte le versioni di IP Office, per i telefoni supportati dal DHCP di IP Office, l'indirizzo del server TFTP viene
impostato nell'ambito della configurazione di IP Office. In alternativa, l'unico modo per indicare il server TFTP
è attraverso un server DHCP a parte o mediante impostazioni di installazione statiche.
 Unità di controllo IP Office
Nelle unità di controllo IP Office dotate di scheda di memoria aggiuntiva (Small Office Edition, IP406 V2 e
IP500), lo stesso IP Office può essere utilizzato come server TFTP. A tal fine, è necessario che i file
firmware del telefono IP siano trasferiti sulla scheda di memoria.
 Server HTTP
In IP Office 4.2+, per i telefoni supportati tramite il DHCP di IP Office, l'indirizzo del server HTTP viene
impostato nell'ambito della configurazione di IP Office. In alternativa, l'unico modo per indicare il server HTTP
è attraverso un server DHCP a parte o mediante impostazioni di installazione statiche.
 In IP Office 4.2 è supportato inoltre l'utilizzo di una scheda di memoria Embedded Voicemail (Voicemail
integrato) per le richieste di file HTTP per un massimo di 50 telefoni IP. Ciò avviene impostando l'
indirizzo IP del server TFTP e l' indirizzo IP del server HTTP affinché corrispondano all'indirizzo IP
dell'unità di controllo. Sono supportati fino a 50 telefoni IP.
 Per la manutenzione Q4 2008 di IP Office 4.2, l'utilizzo dell'applicazione IP Office Manager è supportato
per le richieste di file HTTP per un massimo di 5 telefoni IP. Ciò avviene assegnando al server TFTP
l'indirizzo IP del PC IP Office Manager e al server HTTP l'indirizzo IP dell'unità di controllo. Sono
supportati fino a 5 telefoni IP.
 Alimentazione
I telefoni IP richiedono un alimentatore. L'alimentazione non viene fornita da IP Office.
 Alimentatori singoli
È possibile utilizzare un alimentatore singolo per ciascun telefono. A tal fine, è necessario avere una presa di
alimentazione presso ciascun telefono. Occorre notare che i telefoni che utilizzano un modulo aggiuntivo a
pulsanti, ad esempio i telefoni EU24 o BM32, devono necessariamente avere un alimentatore singolo.
H323 Install
IP Office
Page 15
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
 Alimentazione Power over Ethernet
La maggior parte dei telefoni IP Avaya possono essere alimentati tramite un alimentatore di tipo Power over
Ethernet (PoE) 802.3af. Il sistema IP Office non presenta porte PoE, pertanto occorre uno switch PoE a parte.
H323 Install
IP Office
Page 16
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Installazione semplice
1.6 Installazione completa
Il diagramma sottostante mostra uno scenario in cui vengono supportati più di 5 telefoni IP. La differenza principale sta
nel fatto che il supporto file server e DHCP debbono essere implementati con applicazioni di terzi.
 In IP Office 4.2+ installato su un sistema IP Office IP500, la piena capacità di un numero massimo di 272 interni è
supportata utilizzando IP Office per DHCP. Le unità di controllo con scheda di memoria Embedded Voicemail
(Voicemail integrato) installata possono essere utilizzate come file server HTTP per un numero massimo di 50
telefoni IP.
 Server DHCP
In questo scenario, IP Office con funzioni di server DHCP deve essere sostituito da un server DHCP alternativo. A
tal fine, è necessario che la funzione DHCP dell'unità di IP Office sia spenta. Pertanto, occorre assegnare all'unità
IP Office un indirizzo IP fisso (o in alternativa, la stessa unità deve fungere da client DHCP).
 File Server
In questo scenario, occorre utilizzare un'applicazione file server alternativa.
H323 Install
IP Office
Page 17
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
1.7 Requisiti di installazione
Per installare un telefono IP su IP Office, sono necessari i seguenti elementi:
 o Numeri degli interni e dettagli nomi utente
È richiesto un elenco completo dei numeri degli interni previsti e dei dettagli relativi ai nomi utente. Il numero
dell'interno previsto non deve essere mai stato utilizzato prima e viene richiesto dal telefono durante
l'installazione.
 o Alimentazione
Ciascun telefono richiede un alimentatore. I telefoni IP Avaya non assorbono energia da IP Office. Esistono diverse
opzioni di alimentazione dei telefoni. Vedere Opzioni di alimentazione. 26 .
 o Presa LAN
È necessario un punto di connessione LAN Ethernet RJ45 per ogni telefono.
 o Cablaggio categoria 5
Tutti i cavi LAN e la relativa infrastruttura utilizzati con i telefoni IP H323 devono appartenere alla categoria di
cablaggio CAT5. È possibile utilizzare i cavi CAT3 esistenti ma la velocità sarà limitata a 10 Mbps (massimo).
 o Cavi LAN
Controllare che in dotazione con il telefono IP sia stato fornito un cavo LAN RJ45 per il collegamento
all'alimentatore. È necessario un ulteriore cavo LAN RJ45 per effettuare il collegamento dall'alimentatore alla LAN
del cliente.
 Un ulteriore cavo LAN RJ45 può essere utilizzato per collegare il PC dell'utente alla LAN attraverso il telefono
IP [non supportato su telefoni IP H323 4601, 4602, 5601 e 5602].
 o Canali di compressione vocale
L'unità IP Office deve avere dei canali di compressione vocale installati. I canali sono richiesti durante la
connessione, in caso di chiamate che coinvolgono i telefoni IP, e possono venire richiesti anche durante la
chiamata. Per ulteriori informazioni, vedere Canali di compressione vocale 21 .
 Nelle unità Small Office Edition, vi sono 3 o 16 canali di compressione vocale precostituiti dentro l'unità.
 Nelle unità di controllo IP400, i canali di compressione vocale sono realizzati predisponendo un modulo di
compressione vocale 21 .
 Nelle unità di controllo IP500, i canali vengono installati utilizzando una scheda di base VCM IP500 e le licenze
relative o utilizzando dei moduli VCM IP400 su una Legacy Card IP500.
 o Server DHCP
L'unità IP Office è in grado di svolgere questo ruolo per un massimo di 5 dispositivi telefonici IP. Se esiste già un
altro server DHCP, potrebbe essere usato come DHCP per i telefoni IP H323, vedere Server DHCP alternativi 76 .
Se necessario, è anche possibile utilizzare un indirizzo IP statico ma non è consigliabile.
 Nei sistemi IP500 IP Office 4.2+, vengono supportati fino a 272 telefoni IP mediante IP Office Manager.
 o File Server HTTP o TFTP
Questo ruolo può essere svolto dal PC che esegue l'applicazione IP Office Manager per un massimo di 5 telefoni IP
H323. In caso contrario è necessario un server HTTP o TFTP.
 o Gatekeeper H323
Questo ruolo viene svolto dall'unità IP Office.
 o PC IP Office Manager
Per apportare modifiche alla configurazione dell'unità IP Office, è necessario un PC in cui sia in funzione Manager.
Il PC deve disporre di un indirizzo IP statico.
 o Software del telefono IP
Il software per l'installazione del telefono IP viene installato nella cartella del programma IP Office Manager
durante l'installazione di Manager.
 o Chiave licenza
Non è necessario inserire alcuna chiave di licenza per i telefoni IP H323 supportati da IP Office. L'unica eccezione è
rappresentata da telefoni IP con software remoto VPN Avaya installato, vedere Telefoni remoti VPN 50 .
H323 Install
IP Office
Page 18
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Requisiti di installazione
1.8 Valutazione della rete

AVVERTENZA: La valutazione della rete è obbligatoria
Avaya dà per scontato che sia stata eseguita una valutazione della rete al momento dell'installazione dei telefoni IP
H323 su un sistema IP Office. Se si richiede assistenza ad Avaya per la risoluzione di un problema tecnico, Avaya
può richiedere di visualizzare i risultati della valutazione della rete e, nel caso in cui non sia stata eseguita una
valutazione della rete adeguata, potrebbe rifiutare di fornire il supporto.
L'odierna tecnologia permette di effettuare configurazioni di rete ottimali in grado di fornire servizi VoIP con una qualità
vocale simile a quella della rete telefonica pubblica. Tuttavia, sono poche le reti ottimali ed è quindi opportuno prestare
molta attenzione nella valutazione della qualità VoIP raggiungibile dalla rete del cliente.
Non tutte le reti sono in grado di supportare trasmissioni vocali. Alcune reti di dati non hanno capacità sufficiente per il
traffico vocale o presentano picchi di dati che talvolta influiscono negativamente sul traffico voce. Inoltre, la vecchia
prassi di far crescere ed espandere le reti integrando i prodotti di molti fornitori diversi rende necessaria la verifica di tutti
i componenti di una rete per accertarne la compatibilità con il traffico VoIP.
La valutazione della rete dovrebbe comprendere:
 Un audit della rete, per verificare l'apparecchiatura esistente e valutarne le potenzialità, compresa la capacità di
soddisfare le esigenze di traffico vocale e di dati attuali e future.
 La definizione degli obiettivi della rete, compresi il tipo di traffico prevalente, la scelta delle tecnologie e la
definizione di obiettivi di qualità vocale.
 I risultati della valutazione devono garantire che la rete sia in grado di gestire il traffico di dati e vocale previsto,
nonché di supportare H323, DHCP, TFTP e i buffer jitter nelle applicazioni H323.
La valutazione della rete deve fornire i seguenti risultati:
 Latenza: Meno di 180 ms per un ping di buona qualità. Meno di 80 ms per un ping di tipo toll quality.
Si tratta della misurazione del tempo di trasferimento pacchetti in una direzione. L'intervallo compreso fra 80 ms e
180 ms è generalmente accettabile. Occorre notare che i diversi codec audio utilizzati impongono ciascuno un
ritardo fisso, causato dalla conversione dei codec qui di seguito riportata:
 G711: 20 ms.
 G723a: 80 ms.
 G729: 40 ms.
 Perdita pacchetti: Meno del 3% per un ping di buona qualità. Meno dell'1% per un ping di tipo toll quality.
Una perdita di pacchetti eccessiva si manifesta con parole troncate e può anche causare ritardi nel setup della
chiamata.
 Jitter: Meno di 20 ms.
Il jitter è un'unità di misura della variazione del tempo impiegato dai diversi pacchetti di una stessa chiamata per
giungere a destinazione. Un jitter eccessivo viene udito come eco.
 Durata: Monitorare i dati una volta al minuto per una settimana.
La valutazione della rete deve effettuarsi anche nel normale orario lavorativo.
H323 Install
IP Office
Page 19
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
H323 Install
IP Office
Page 20
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Compressione vocale
1.9 Compressione vocale
Le chiamate a e da dispositivi IP possono richiedere la conversione al formato codec audio utilizzato dal dispositivo IP. In
IP Office questa conversione viene fatta dai canali di compressione vocale. Questi supportano i normali codec audio IP
G711, G723 e G729a.
Per le unità di controllo Small Office Edition, sono compresi i canali integrali 3 o 16. Nelle unità di controllo IP400,
possono essere aggiunti dei canali predisponendo adeguatamente le schede VCM IP400. Nelle unità di controllo IP500,
possono essere aggiunti dei canali utilizzando le schede VCM IP400 o le schede VCM IP500 autorizzate.
I canali di compressione vocale vengono utilizzati come segue.
 Da dispositivo IP ad dispositivo non IP
Queste chiamate richiedono un canale di compressione vocale per tutta la durata della chiamata. Se non è disponibile
un canale, la chiamata riceve segnalazione di occupato.
 Da dispositivo IP a dispositivo IP
 I toni di avanzamento della chiamata (ad esempio, il tono di selezione, il tono di selezione secondario, ecc.) non
necessitano di canali di compressione vocale, con le seguenti eccezioni:
 la conferma dei codice funzione e i toni delle voci ARS camp on e codice account richiedono un canale di
compressione vocale.
 I dispositivi G723 richiedono un canale di compressione vocale per tutti i toni eccetto quello delle chiamate in
attesa.
 Quando una chiamata è connessa:
 se i dispositivi IP utilizzano lo stesso codec audio, non viene utilizzato nessun canale di compressione vocale.
 se i dispositivi utilizzano codec audio diversi, è richiesto un canale di compressione vocale per ciascuno di essi.
 Da dispositivo non IP a dispositivo non IP
Non sono richiesti canali di compressione vocale, fatta eccezione per l'accesso all'Embedded Voicemail (Voicemail
integrato) nella Small Office Edition.
 Musica d'attesa
È fornita dal bus TDM di IP Office e richiede un canale di compressione vocale quando viene riprodotta su un
dispositivo IP.
 Risorse per conferenza e dispositivi IP
Le risorse per conferenza sono gestite dal chip conferenza, che si trova sul bus TDM di IP Office. Pertanto, è necessario
un canale di compressione vocale per ciascun dispositivo IP coinvolto in una conferenza. Ciò comprende tutti i servizi
che utilizzano le risorse per conferenza, come l'ascolto chiamata, l'inserimento, la registrazione della chiamata e il
monitoraggio silenzioso.
 Chiamate cercapersone a un dispositivo IP
Le chiamate cercapersone richiedono un canale di compressione vocale per ogni codec audio utilizzato da ogni
dispositivo IP coinvolto. IP Office 4.0 e versioni superiori utilizzano solo G729a per le chiamate cercapersone, e
richiedono pertanto un solo canale, tuttavia supportano anche le chiamate cercapersone solo verso dispositivi che
supportano G729a.
 Servizi Voicemail e dispositivi IP
Le chiamate ai server vocali di IP Office (Voice Mail Pro, Voicemail Lite e Embedded Voicemail) sono considerate come
le chiamate dati dal bus TDM. Pertanto, le chiamate da un dispositivo IP alla casella vocale richiedono un canale di
compressione vocale.
 Nella Small Office Edition, Embedded Voicemail (Voicemail integrato) utilizza i canali di compressione vocale per le
conversazioni audio. Pertanto, tutte le chiamate a Embedded Voicemail della Small Office Edition richiedono un
canale di compressione vocale e le chiamate da dispositivi IP richiedono due canali di compressione vocale.
 Chiamate fax
Si tratta di chiamate vocali, ma con un intervallo di frequenza leggermente più ampio delle chiamate vocali. IP Office
supporta solo fax su IP tra sistemi IP Office che abbiano l'opzione di Trasporto fax selezionata. Al momento non
supporta i T38.
 Chiamate SIP
 Chiamata su linea SIP a/da dispositivi non IP
Richiede un canale di compressione vocale.
 Chiamata in uscita su linea SIP da un dispositivo IP
Non è richiesto alcun canale di compressione vocale.
 Chiamata in entrata su linea SIP diretta a un dispositivo IP
Richiede un canale di compressione vocale fino al collegamento della chiamata.
Installazione delle schede VCM
Consultare il manuale di installazione di IP Office.
H323 Install
IP Office
Page 21
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Schede VCM IP400
Le schede VCM IP400 disponibili sono elencate di seguito.
Schede VCM IP400
soppressione
eco pari a 25 ms.
soppressione
eco pari a 64 ms.
Codice SAP
IP400 VCM5[1]
700185119
IP400 VCM10[1]
700185127
IP400 VCM20[1]
700185135
IP400 VCM30
700293939
IP400 VCM4
700359854
IP400 VCM8
700359862
IP400 VCM16
700359870
IP400 VCM24
700359888
Numero di schede VCM IP400.
Numero massimo di canali.
Small Office
Edition
IP406
V2
IP412
IP500
0
1
2
2[2]
3/16[3]
30
60
128
1. Questi moduli sono ancora supportati, ma non sono più disponibili da Avaya.
2. Richiede un Legacy Card Carrier IP500 da installare in un'unità di controllo IP500.
3. I canali VCM nelle unità di controllo Small Office Edition sono fissati a 3 o 16, a seconda del modello.
Schede VCM IP500
Le schede VCM IP500 disponibili sono elencate di seguito. Ciascuna scheda presenta 4 canali non autorizzati, con
possibilità di espansione della scheda su richiesta di licenze da inserire nella configurazione di IP Office. Un sistema è in
grado di supportare fino a 2 schede VCM IP500.
Nome
Descrizione
Codice SAP
IPO 500 MC VCM 32
Scheda interno modulo codifica vocale 32 IP Office 500
700417389
IPO 500 MC VCM 64
Scheda interno modulo codifica vocale 64 IP Office 500
700417397
IPO LIC IP500 VCM LIC 4 CH
Licenza ulteriori canali VCM IP500: 4 canali
202961
IPO LIC IP500 VCM LIC 8 CH
Licenza ulteriori canali VCM IP500: 8 canali
202962
IPO LIC IP500 VCM LIC 16 CH
Licenza ulteriori canali VCM IP500: 16 canali
202963
IPO LIC IP500 VCM LIC 28 CH
Licenza ulteriori canali VCM IP500: 28 canali
202964
IPO LIC IP500 VCM LIC 60 CH
Licenza ulteriori canali VCM IP500: 60 canali
202965
 Il numero massimo di canali simultanei che possono essere utilizzati su una scheda di base IP500 VCM dipende dal
codec utilizzato. La seguente tabella è stilata in base al presupposto che tutte le chiamate che utilizzano il VCM
utilizzino lo stesso codec.
Codec
IP500 VCM32
IP500 VCM64
G.711
32
64
G.729a
30
60
G.723
22
44
H323 Install
IP Office
Page 22
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Compressione vocale
1.10 QoS
Quando la voce viene trasportata tramite collegamenti a bassa velocità, è possibile che i normali pacchetti dati (pacchetti
da 1500 byte) blocchino o ritardino i pacchetti vocali (solitamente da 67 o 31 byte) sul collegamento. Ciò può degradare
la qualità delle comunicazioni vocali.
Pertanto, è fondamentale che tutti gli switch e i router di traffico sulla rete dispongano di un meccanismo QoS (qualità del
servizio). L’utilizzo di router QoS è necessario anche per assicurare una bassa latenza vocale e per mantenere una qualità
di ascolto sufficiente.
IP Office supporta il meccanismo di qualità del servizio DiffServ (RFC2474), che dipende dall'utilizzo di un campo relativo
al tipo di servizio (ToS) nell'intestazione del pacchetto IP. Sulle sue interfacce WAN, IP Office utilizza questo campo per
impostare la priorità vocale e dei pacchetti di segnalazione vocale. Inoltre frammenta grandi pacchetti dati e, dove
supportato, fornisce la compressione dell'intestazione VoIP per ridurre al minimo il sovraccarico di elaborazione WAN.
Nota
 IP Office non controlla la qualità del servizio delle porte Ethernet, compresa la porta Ethernet WAN di Small Office
Edition.
1.11 Problemi potenziali del VoIP
È possibile che qualsiasi difetto della rete, indipendentemente dalla causa, si manifesti inizialmente con la perdita di
qualità nel funzionamento del VoIP, indipendentemente dal fatto che il guasto sia relativo all'attrezzatura telefonica VoIP
o meno. Pertanto, con l'installazione di una soluzione VoIP, è necessario essere consapevoli di rappresentare il primo
punto di riferimento per la diagnosi e la valutazione di tutti i potenziali problemi relativi alla rete del cliente.
Potenziali problemi
 Standard di corrispondenza end-to-end
Il VoIP dipende dal supporto e dalla selezione della stessa compressione vocale, dalla compressione
dell'intestazione e dagli standard QdS in tutti gli stadi dell'indirizzamento delle chiamate. È necessario che i punti di
inizio e i punti di fine utilizzino lo stesso metodo di compressione. QoS DiffServ dev'essere supportato da tutti i
punti intermedi.
 Evitare gli hub
Gli hub producono echi e punti di congestione. Se la rete del cliente richiede connessioni LAN superiori alle
capacità dell'unità IP Office, è necessario utilizzare switch Ethernet. Anche in tutti gli altri casi, si consiglia l'utilizzo
di switch Ethernet, in quanto consentono di definire le priorità di traffico nei dispositivi VoIP e in altri dispositivi
quali i PC server Voicemail.
 Condizionamento, protezione e backup dell'alimentatore
I sistemi telefonici tradizionali forniscono alimentazione a tutti i dispositivi elettronici collegati a un'unica fonte.
Durante un'installazione VoIP è necessario prestare a tutti i dispositivi sulla rete IP la stessa attenzione dedicata al
condizionamento, alla protezione e al backup dell'alimentazione del sistema telefonico centrale.
 Multicasting
In una rete di soli dati, è possibile che una stampante o una scheda hub non installate correttamente provochino
traffico multicast senza consentire l'identificazione immediata del guasto. Il multicasting errato su una rete VoIP
influirà rapidamente sulle chiamate e le funzionalità VoIP.
 Indirizzi IP doppi
La duplicazione degli indirizzi è un problema frequente.
 Utilizzo eccessivo
È possibile che un computer che trasmette costantemente alti livelli di traffico sovraccarichi una rete, provocando
la scomparsa del servizio VoIP.
 Accesso alla rete
Una rete IP è molto più aperta alla connessione di un nuovo dispositivo o all'installazione di software su dispositivi
esistenti che in seguito influenzano il VoIP.
 Cavi di collegamento
Tecnicamente il VoIP è in grado, larghezza di banda permettendo, di funzionare su qualsiasi collegamento di rete
IP. In pratica, sono fondamentali i cavi Cat5.
H323 Install
IP Office
Page 23
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
1.12 Collegamento al PC dell'utente
Per semplificare il numero di collegamenti LAN dalla postazione dell'utente, è possibile instradare il cavo LAN Ethernet del
PC attraverso alcuni telefoni IP H323. Il cavo LAN deve essere collegato dal PC alla presa con il simbolo del PC ( )
situata sul retro del telefono IP. Questa porta supporta collegamenti Ethernet a 10/100 Mbps. Non è necessario
modificare la configurazione di rete del PC precedentemente utilizzata per il collegamento diretto alla LAN.
I telefoni che dispongono di una porta "pass through" per PC e danno priorità al traffico vocale telefonico rispetto al
traffico dati del PC vengono in genere indicati con un suffisso SW nel nome del telefono. Inoltre, alcuni telefoni
dispongono di porte "pass through" per PC ma non forniscono priorità di switch.
La seguente tabella riepiloga i telefoni:
Telefono IP
H.232
Porta
PC
Con
priorità
vocale
Supporta
l'adattator
e Gigabit
Telefono
IP H.232
1603
4620IP
1603SW
4620SW
1608
4621
1616
4624
4601
5601
4602
5602
4602SW
4606
Con
priorità
vocale
Supporta
l'adattatore
Gigabit
*
5602SW
*
4610SW
4612
Porta
PC
5610SW
5620
*
5620SW
 *È possibile aggiornare i telefoni 4606, 4612 e 4624 in modo che forniscano switch di priorità vocale collegando un
Avaya 30A Switch Upgrade Base al telefono. Inoltre, questa base consente anche l'alimentazione del telefono da
una sorgente PoE IEEE 802.3af.
 Ethernet Gigabit
Se si utilizza un collegamento Ethernet a 1000 mbps, occorre utilizzare un adattatore Gigabit (SAP 700416985) a
parte. Questo apparecchio consente di dividere il traffico dati e vocale prima che questo raggiunga il telefono, con
un output di 10/100 Mbps per il telefono e di 10/100/1000 Bbps per il PC. L'adattatore è alimentato mediante
l'alimentatore PoE esistente del telefono o con un alimentatore normale di tipo 1151. Consultare il documento
"Installazione adattatore Ethernet Gigabit e istruzioni di sicurezza" (16-601543).
H323 Install
IP Office
Page 24
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Collegamento al PC dell'utente
H323 Install
IP Office
Page 25
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
1.13 Opzioni di alimentazione
È necessario che tutti i telefoni IP H323 dispongano di un alimentatore in quanto non vengono alimentati dal sistema
telefonico IP Office. Di seguito vengono elencate le opzioni di alimentazione utilizzabili.
Opzioni di alimentazione spare wire
I tipi di alimentatori elencati di seguito utilizzano generalmente connessioni a 7 e 8 pin inutilizzate nel cavo di rete CAT3 o
CAT5 e vengono definiti alimentatori "spare wire" o "mid-span". Possono essere utilizzati con telefoni IP delle serie 4600
e 5600.
 Alimentatore Avaya 1151D1
Un alimentatore per un solo telefono IP. Dispone di una porta LINE per il cavo LAN proveniente da IP Office e di
una porta PHONE per il cavo LAN da collegare al telefono IP. È necessario che l'alimentatore sia connesso a una
rete elettrica da 90 a 264 V CA e da 47 a 63 Hz. Quando è connesso alla rete elettrica si illumina un LED verde.
 Alimentatore Avaya 1151D2
Con caratteristiche uguali all'alimentatore 1151C1 descritto sopra ma con batteria di backup integrale. Se
l'alimentatore viene rimosso dalla rete CA, la batteria è in grado di fornire al telefono IP alimentazione di
emergenza a pieno carico (20 W) per 15 minuti o per 8 ore a carico ridotto (2 W). Quando è connesso alla rete
elettrica si illumina un LED verde. Il LED giallo indica che la batteria di backup è in carica. Quando il telefono è
alimentato dalla batteria di backup, il LED verde lampeggia.
Alimentatori dedicati Plug-Top
I telefoni IP della serie 1600 possono essere alimentati con alimentatori di tipo plug-top (a spina superiore). Esistono
diversi modelli di alimentatori per le diverse prese di alimentazione disponibili. Gli alimentatori vengono collegati al
telefono mediante un connettore Barrel.
H323 Install
IP Office
Page 26
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Opzioni di alimentazione
Opzioni PoE (Power over Ethernet) 802.3af
Lo standard IEEE 802.3af è più comunemente conosciuto come Power over Ethernet (PoE). Questo standard consente ai
dispositivi di rete di ricevere alimentazione attraverso il cavo di rete utilizzando gli stessi fili dei segnali dati. Tutti i
telefoni IP H323 supportati su IP Office supportano questo standard. Si noti che per i telefoni utilizzati con unità
aggiuntive come EU24, EU24BL o BM32, è necessario utilizzare un alimentatore indipendente anziché PoE.
 Il superamento del limite di classe di una porta PoE o del supporto di classe totale di uno switch PoE può provocare
errori di funzionamento.
Telefono
Classe
802.3af
Telefono
Classe
802.3af
1603[1]
Classe 2
4606, 4612, 4624 Gen2[2]
Classe 0
1608
Classe 2
4610SW, 5610
Classe 2
1616
Classe 2
4620
Classe 3
4601, 5601
Classe 2
4620SW
Classe 2
4602
Classe 1
4621SW[3]
Classe 2
4602SW, 5602SW
Classe 2
4625SW
Classe 3
1. Il sistema richiede l'aggiunta di uno splitter PoE 1603 (SAP 700415607).
2. Le versioni GEN1 di questi telefoni non possono utilizzare l'alimentazione PoE. Il GEN di un telefono può
essere determinato dall'etichetta alla base del telefono. Il testo dell'etichetta che riporta il tipo di telefono,
ad esempio 4624D, è seguito da due cifre che riportano il numero di generazione (GEN), ad esempio
4624D01. I telefoni GEN1 4612 e 4624 possono essere alimentati mediante Ethernet con un'unità 30A
Switch Upgrade Base.
3. 4621SW con adattatore gigabit è in Classe 3.
 Unità di distribuzione Mid-Span Avaya 1152A1
È un'unità a 1 U montabile in rack da 19''. È disponibile in modelli che supportano 6, 12 e 24 dispositivi PoE,
compresi i telefoni IP H323. In ogni dispositivo sono presenti una porta RJ45 per i dati in entrata e una porta
corrispondente RJ45 per i dati e la corrente in uscita. È in grado di supportare un massimo di 200 W o un picco di
16,8 W per porta.
 Switch POE (Power of Ethernet)
Lo Switch Avaya P333T-PWR è uno switch LAN Ethernet che fornisce un ingresso PoE per un massimo di 24
dispositivi inclusi i telefoni IP H323.
 Adattatore in linea telefono IP
Questo adattatore consente ai telefoni IP H323 4602, 4602SW, 4620, 4621 e 4625 e agli equivalenti della serie
5600 di essere alimentati da una power blade Catalyst di Cisco. Questi adattatori consentono di supportare fino a
un massimo di 24 telefoni IP H323 su un'unica power blade. I telefoni non forniscono allo switch Catalyst le
informazioni sui requisiti di alimentazione e le future modifiche al software dello switch Catalyst potrebbero
influenzarne il funzionamento.
H323 Install
IP Office
Page 27
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
1.14 Opzioni del file server
Durante l'installazione e la manutenzione, i telefoni effettuano il download del software e dei file delle impostazioni. A tal
fine, il telefono richiede innanzitutto i file per un server HTTPS. Se non riceve risposta, cerca poi di ottenere i file da un
server HTTP e infine da un server TFTP. L'indirizzo del server da utilizzare è fornito mediante DHCP, o inserito durante
l'installazione statica del telefono.
 I telefoni controlleranno il file server ogni volta che vengono riavviati. Tuttavia, se non lo trovano, continueranno a
utilizzare i file esistenti disponibili. Pertanto, non vi è alcun requisito che preveda che il file server sia sempre
disponibile. Il file server è necessario soltanto durante l’installazione e la manutenzione del telefono IP.
Per i telefoni IP Avaya che utilizzano il DHCP di IP Office, IP Office 4.2+ consente di indicare nella configurazione di IP
Office l'indirizzo del server HTTP dal quale tali telefoni devono scaricare il software e i file delle impostazioni. Nelle
versioni precedenti, era possibile indicare solo un indirizzo IP del server TFTP. I telefoni serie 4600 e 5600 provano a
caricare i file tramite HTTPS e successivamente tramite HTTP, prima di ricorrere al protocollo TFTP. I telefoni IP serie
1600 supportano solo i protocolli HTTPS o HTTP.
Per il file server dei telefoni IP installati su un sistema IP Office, sono disponibili le seguenti opzioni.
1. IP Office Manager
Quando è aperto, IP Office Manager funge da server TFTP. In tutti i sistemi, ad eccezione del sistema IP500 su cui
è installato IP Office 4.2+, questa opzione è supportata solo per un massimo di 5 telefoni IP.
 Per la manutenzione Q4 2008 di IP Office 4.2, l'utilizzo dell'applicazione IP Office Manager è supportato per le
richieste di file HTTP per un massimo di 5 telefoni IP. Ciò avviene assegnando al server TFTP l'indirizzo IP
del PC IP Office Manager e al server HTTP l'indirizzo IP dell'unità di controllo.
2. Scheda di memoria dell'unità IP Office
Nelle unità di controllo Small Office Edition, IP406 V2 e IP500 predisposte con una scheda di memoria aggiuntiva,
tale scheda può essere utilizzata per salvare i file del software. L'unità di controllo può poi fungere da server TFTP.
 In IP Office 4.2 è supportato inoltre l'utilizzo di una scheda di memoria Embedded Voicemail (Voicemail
integrato) per le richieste di file HTTP per un massimo di 50 telefoni IP. Ciò avviene impostando l'indirizzo IP
del server TFTP e l' indirizzo IP del server HTTP affinché corrispondano all'indirizzo IP dell'unità di
controllo.
 In IP Office 5.0+ sono state aggiunte diverse nuove opzioni per i sistemi in cui la scheda di memoria dell'unità
di controllo di IP Office viene utilizzata come file server.
 Utilizzando i controlli di gestione file integrati nell'applicazione IP Office Manager (File | Gestione file
incorporata), i necessari file .bin possono essere automaticamente copiati sulla scheda di memoria (File
| Carica file telefoni).
 Vari altri file possono essere generati automaticamente
di memoria.
29
da IP Office se non sono presenti sulla scheda
3. Software di terze parti
Il software dei server TFTP e HTTP è disponibile da diverse fonti, compresa Avaya.
H323 Install
IP Office
Page 28
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Opzioni del file server
1.15 Generazione automatica del file
Per IP Office 5.0+ e i sistemi configurati per utilizzare la scheda di memoria dell'unità di controllo di IP Office come file
server, IP Office è in grado di generare automaticamente il file necessario se tale file non è presente sulla scheda.
Questa procedura è supportata per i seguenti file:
 46xxupgrade.scr
Questo file contiene un elenco dei file firmware per i telefoni serie 4600 e 5600 supportati dalla versione IP Office
5.0+. L'ultima riga contiene il nome del file 46xxsettings.txt.
 16xxupgrade.txt
Questo file contiene un elenco dei file firmware per i telefoni serie 1600 supportati dalla versione IP Office 5.0+.
L'ultima riga contiene il nome del file 46xxsettings.txt.
 Per entrambi i file sopra citati, i file .bin appropriati devono essere copiati manualmente sulla scheda di
memoria. L'applicazione IP Office 5.0 Manager include un controllo apposito (File | Carica file telefoni)
tramite l'opzione di gestione file incorporata (File | Gestione file incorporata).
 Il contenuto dei file sopra citati dipende dalle impostazioni internazionali del sistema e sono necessari file
firmware diversi per supportare determinate impostazioni internazionali e lingue (ad esempio per la Russia).
 46xxsettings.txt
Questo file è uguale al file fornito con l'applicazione IP Office 5.0+ Manager, con alcune differenze:
 Il valore BRIURI viene impostato per indicare la scheda di memoria di IP Office
 I valori da LANG1FILE a LANG4FILE per i file di lingue diverse dall'inglese dei telefoni 1600 verranno
determinati in base ai valori più simili presenti nelle impostazioni internazionali del sistema e nelle
impostazioni internazionali utente più comuni. Le lingue supportate sono olandese, francese, francese
(Canada), tedesco, italiano, spagnolo (America Latina), portoghese, russo, spagnolo.
 File lingua serie 1600
Se il file 46xxsettings.txt viene generato automaticamente, i telefoni serie 1600 corrispondenti specificati nel file
verranno anch'essi generati automaticamente.
 <ext>_16xxdata.txt
Se il file 46xxsettings.txt viene generato automaticamente, specificherà la scheda di memoria di IP Office come
posizione di backup e ripristino delle impostazioni utente dei telefoni. Se non esiste alcun file per un utente, il file
verrà generato automaticamente.
H323 Install
IP Office
Page 29
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
H323 Install
IP Office
Page 30
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Telefoni IP Office: Scheda di memoria dell'unità di controllo
1.16 Scheda di memoria dell'unità di controllo
Le schede di memoria utilizzate con i sistemi Small Office Edition e IP406 V2 possono memorizzare file diversi da quelli
utilizzati per Embedded Voicemail (Voicemail integrato).
 Per questo tipo di memorizzazione si possono utilizzare anche schede di memoria Compact Flash non Avaya.
Tuttavia, queste schede non supportano Embedded Voicemail (Voicemail integrato).
 Se si utilizza una scheda di memoria Avaya, tutti i file così memorizzati ridurranno la capacità di memorizzazione
dei messaggi sulla scheda di memoria Compact Flash.
Trasferimento di file alla scheda mediante la gestione dei file
IP Office 4.2+ permette la visualizzazione e l'aggiornamento dei contenuti della scheda di memoria in un sistema. Ciò
avviene mediante IP Office Manager e richiede lo stesso nome utente e la stessa password utilizzati per le modifiche alla
configurazione.
1. In IP Office Manager, selezionare File | Avanzate | Gestione file incorporata.
2. Viene visualizzato il menu di esplorazione Seleziona IP Office. Selezionare il sistema IP Office di cui si desidera
visualizzare la scheda e fare clic su OK.
3. Inserire un nome utente e una password utilizzati per l'accesso alla configurazione del sistema.
 TFTP: TFTP Error "Not found" (Errore TFTP "Non trovato"): questo messaggio nella barra di stato di
Manager indica che non è stata rilevata alcuna scheda nel sistema selezionato. Per selezionare un altro
sistema, utilizzare File | Apri impostazioni file. Per riportare Manager al modo di configurazione normale,
selezionare File | Configurazione.
4. I contenuti della scheda sono visualizzati in Manager.
 Con IP Office 5.0+ è possibile trasferire tutti i file firmware del telefono selezionando File | Carica file
telefoni. In tal modo i file firmware dei telefoni disponibili in Manager verranno automaticamente selezionati e
trasferiti alla scheda di memoria.
 I nuovi file possono essere selezionati e trascinati nella sezione File della cartella attualmente selezionata
mediante File | Carica file....
 Il trasferimento è seriale e può essere interrotto da altre attività eseguite sul sistema IP Office. È pertanto
consigliabile trasferire pochi file per volta.
 I file esistenti possono essere eliminati facendo clic con il tasto destro del mouse su un file e selezionando
Elimina.
 I file possono essere scaricati dalla scheda facendo clic con il tasto destro del mouse sul file e selezionando
Scarica. Il file viene copiato nella directory di lavoro di Manager.
5. Quando i trasferimenti sono stati completati, per selezionare un altro sistema utilizzare File | Apri impostazioni
file. Per riportare Manager al modo di configurazione normale, selezionare File | Configurazione.
H323 Install
IP Office
Page 31
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Trasferimento di file alla scheda mediante TFTP
Questa procedura consente a un determinato PC di inviare file alla scheda di memoria e dice al sistema IP Office di
utilizzare tale scheda di memoria. I file .bin devono trovarsi nella cartella principale della scheda.
1. Mediante Manager, caricare la configurazione del sistema IP Office.
2. Sulla scheda Sistema del modulo Sistema impostare l'Indirizzo IP di File Writer in modo che corrisponda
all'indirizzo IP del PC da cui è consentito l'invio dei file alla scheda di memoria.
3. Inviare la configurazione all'unità IP Office e riavviare.
4. In Windows, selezionare Start | Esegui.
5. Immettere cmd, quindi fare clic su OK.
6. Nella finestra di comando, è possibile utilizzare TFTP per caricare i file nella scheda di memoria. Ad esempio:
c:\tftp -i 192.168.42.1 put d:\IPSets Firmware\4601dbtel1_82.bin
7. Il comando sopra indicato invierà il file d:\IPSets Firmware\4601dbtel1_82.bin all'indirizzo IP LAN1 delle
unità IP Office. Per ulteriori informazioni sul comando TFTP, immettere TFTP. Se viene richiesto di specificare una
destinazione, la scheda di memoria viene considerata come unità a: di IP Office.
8. Caricare nuovamente la configurazione di sistema di IP Office.
9. Sulla scheda Sistema del modulo Sistema impostare l'Indirizzo IP Server TFTP in modo che corrisponda
all'indirizzo IP LAN1 dell'unità.
10.Inviare la configurazione all'unità IP Office e riavviare. A questo punto, il sistema IP Office cercherà nella scheda
di memoria i file da scaricare dopo il riavvio.
11.Se in futuro sarà necessario un aggiornamento o un trasferimento di file dal PC Manager, si dovrà innanzitutto
modificare l'indirizzo IP del server TFTP in modo che corrisponda all'indirizzo IP del PC Manager.
H323 Install
IP Office
Page 32
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Capitolo 2.
Installazione
H323 Install
IP Office
Page 33
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
2. Installazione
Verificare quanto segue prima di iniziare l'installazione:
1.o PC IP Office Manager
Verificare che le applicazioni per la configurazione e il monitoraggio del sistema IP Office siano disponibili e in
grado di effettuare la connessione al sistema.
 o Verificare che siano installati IP Office Manager e IP Office System Status Application (SSA) o System
Monitor, e che siano utilizzati per effettuare la connessione al sistema IP Office.
 o Verificare che si possa ricevere la configurazione dal sistema e rispedirla a IP Office.
 o Assicurarsi che al PC Manager sia stato assegnato un indirizzo IP statico.
2.o Canali di compressione vocale
L'unità IP Office deve avere dei canali di compressione vocale installati 21 . Utilizzare SSA o in alternativa
l'applicazione System Monitor per verificare che i canali di compressione vocale siano disponibili. SSA elenca i
canali VCM nella schermata Risorse. Le prime righe dell'output di Monitor includono la voce VCOMP=, che indica il
numero di canali installati nell'unità di controllo.
3.o Impostazioni file server
Utilizzando Manager, è possibile ricevere la configurazione da IP Office. Selezionare Sistema e successivamente la
scheda Sistema. Verificare quanto segue:
 o Nome sistema
Sulla scheda Sistema verificare che sia stato inserito un Nome per l'unità IP Office.
 o Indirizzo IP server TFTP
Se si utilizza TFTP per effettuare il download dei file del software nei telefoni, inserire l'indirizzo del server.
Questo indirizzo è utilizzato dai telefoni IP (a eccezione della serie 1600), supportati dal DHCP di IP Office. Se
si utilizza un altro server DHCP, l'indirizzo deve essere impostato tramite le impostazioni DHCP su quel server.
Vedere Configurazione DHCP alternativo 76 .
 Impostando il valore predefinito 0.0.0.0, i telefoni trasmetteranno per ogni server TFTP disponibile sulla
stessa sottorete in cui si trovano.
 Per utilizzare la scheda di memoria installata nel sistema, inserire l'indirizzo IP LAN1 del sistema IP Office
(l'indirizzo compare nella scheda LAN1). Per usufruire di questa opzione, la scheda deve essere caricata
con i file del software per telefoni IP, vedere la sezione Scheda di memoria dell'unità di controllo 31 .
 Se si utilizza un server TFTP di terzi, impostare come indirizzo IP l'indirizzo IP del PC che esegue il
software.
 o Indirizzo IP server HTTP
IP Office 4.2+ supporta l'utilizzo di HTTP per le richieste di file da telefoni IP. Ciò è necessario per i telefoni
della serie 1600 e viene supportato da tutti gli altri telefoni IP di Avaya. Questo indirizzo è utilizzato dai
telefoni IP supportati dal DHCP di IP Office. Se si utilizza un altro server DHCP, l'indirizzo deve essere
impostato tramite le impostazioni DHCP su quel server. Vedere Configurazione DHCP alternativo 76 .
 Il valore predefinito 0.0.0.0 disabilita il supporto HTTP.
 In IP Office 4.2, è supportato inoltre l'utilizzo di una scheda di memoria Embedded Voicemail (Voicemail
integrato) per le richieste di file HTTP per un numero massimo di 50 telefoni IP. Ciò avviene impostando l'
indirizzo IP del server TFTP e l'indirizzo IP del server HTTP affinché corrispondano all'indirizzo IP
delle unità di controllo. Sono supportati fino a 50 telefoni IP.
 Se si utilizza un server HTTP di terzi, impostare come indirizzo IP l'indirizzo IP del PC che esegue il
software.
4.o Impostazioni gatekeeper H323
Selezionare Sistema e successivamente la scheda LAN1. Selezionare la sottoscheda Gatekeeper. Verificare le
seguenti impostazioni:
 o Gatekeeper abilitato H323
Questa opzione deve essere abilitata.
 o Creazione interni automatica H323
Questa procedura di installazione presume che questa opzione sia abilitata fino a dopo il completamento
dell'installazione dei telefoni. Se non è abilitata, occorre aggiungere gli interni manualmente alla
configurazione di IP Office prima di iniziare l'installazione. Vedere Creazione manuale degli interni 38 .
 o Autocreazione utente H323
Questa procedura di installazione presume che questa opzione sia abilitata fino a dopo il completamento
dell'installazione dei telefoni. Se non è abilitata, occorre aggiungere gli utenti manualmente alla configurazione
di IP Office prima di iniziare l'installazione.
H323 Install
IP Office
Page 34
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Installazione:
 o Numero opzione sito specifico primario
I dispositivi supportati da DHCP possono richiedere le informazioni specifiche su un dispositivo attraverso un
numero opzione sito specifico (SSON). Questo metodo viene utilizzato per i telefoni IP Avaya per richiedere
informazioni specifiche su un telefono a un server DHCP. Per i telefoni IP supportati dal DHCP di IP Office, il
numero SSON impostato qui dovrebbe corrispondere a quello utilizzato dai telefoni. Per impostazione
predefinita, i telefoni IP delle serie Avaya 4600 e 5600 utilizzano il 176 come numero SSON.
 Numero opzione sito specifico secondario (IP Office 4.2+)
Questo campo consente di indicare un secondo numero SSON, che può essere utilizzato dai telefoni IP. Per
impostazione predefinita, i telefoni IP Avaya della serie 1600 utilizzano il 242 come numero SSON.
5.o Server DHCP
Se non si utilizza il sistema IP Office per DHCP, verificare che il server DHCP alternativo sia stato configurato per i
telefoni IP. Sarà necessario indicare i dettagli del file server e le impostazioni del gateway. Vedere Configurazione
DHCP alternativo 76 . Se si utilizza il sistema IP Office per DHCP, selezionare Sistema e successivamente la scheda
LAN1 o LAN2.
 o Modo DHCP
Verificare che IP Office sia impostato come Server. Ciò permette a IP Office di rispondere alle richieste di
DHCP sulla sua sottorete.
 o Numero di indirizzi IP assegnati tramite DHCP
Impostare questo valore su un numero che sia sufficiente per tutti i dispositivi IP, compresi i telefoni, che
saranno supportati dal DHCP di IP Office.
 o Pool avanzati/DHCP (IP500 4.2+)
In IP Office 4.2+ su sistemi IP500, è possibile configurare intervalli multipli di indirizzi IP che possono essere
utilizzati dal DHCP di IP Office. Inoltre, il DHCP di IP Office può essere limitato ai soli telefoni IP Avaya
selezionando Applica solo a telefoni IP Avaya.
6.o Software telefono IP e file impostazioni
Il software per l'installazione del telefono IP è disponibile sul CD delle applicazioni per l'amministratore di IP Office.
I file in esso contenuti devono essere salvati sul file server. I file vengono installati automaticamente come parte
dell'applicazione IP Office Manager e sono già presenti se si utilizza IP Office Manager come file server.
 Se si utilizza un'altra origine come file server, il software e i file delle impostazioni devono essere copiati su
questo server. Per le versioni precedenti al sistema IP Office 4.2, i file devono essere copiati dalla cartella
dell'applicazione Manager. In IP Office 4.2+, i file possono essere copiati da programmi\Avaya\IP Office
\Manager sul CD d'installazione.
 Se non esiste ancora, è richiesto anche il file 46xxsettings.txt. Vedere Creazione di un file 46xxsettings.txt
36 .
7.o Numeri degli interni e dettagli nomi utente
È richiesto un elenco completo dei numeri interni previsti e dei dettagli relativi ai nomi utente. Il numero
dell'interno previsto non deve essere mai stato utilizzato prima e viene richiesto dal telefono durante l'installazione.
H323 Install
IP Office
Page 35
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
2.1 Creazione/modifica del file delle impostazioni
Durante l'installazione, i telefoni IP H323 richiedono il software effettuando il download e seguendo le istruzioni contenute
nel file 46xxupgrade.scr . Questo file viene messo a disposizione nell'ambito del software IP Office Manager e non
dovrebbe di norma essere cambiato.
Le ultime righe del file 46xxupgrade.scr segnalano al telefono di richiedere il file 46xxsettings.scr o il file
46xxsettings.txt. Se è disponibile, questo file viene scaricato e utilizzato per impostare le opzioni specifiche del cliente
per i telefoni IP H323. Il file 46xxsettings in oggetto viene utilizzato per contenere le opzioni specifiche del sito per i
telefoni e dovrebbe essere modificato per far fronte alle richieste dei clienti prima dell'installazione dei telefoni.
Generazione automatica del file
Per IP Office 5.0+, quando si utilizza la scheda di memoria di IP Office per i file, è possibile generare automaticamente
vari file, tra cui 46xxsettings.txt 29 .
Modifica manuale del file
1. Con Blocco note di Windows o altri strumenti di modifica in formato solo testo, aprire il file 46xxsettings.txt.
2. Modificare le impostazioni come richiesto. Il file contiene numerosi commenti e note. Ulteriori dettagli relativi alle
diverse impostazioni sono contenuti nella Guida dell'amministratore LAN dei telefoni IP Serie 4600. Per altre
opzioni specifiche, si vedano le note in basso.
 Il carattere # all'inizio della riga converte in commento il comando sulla stessa riga. Occorre notare tuttavia
che per alcune opzioni i telefoni assumeranno un valore predefinito se l'opzione contenuta nel file
46xxsettings.txt viene convertita in commento. Ad esempio, se SET PHNOL viene convertito in commento,
i telefoni supporranno l'aggiunta di un prefisso di selezione 9 ai numeri.
3. Salvare questo file nella stessa cartella del software dei telefoni IP serie 4600, che comprende anche il file
46xxupgrade.scr. Normalmente, si tratta della stessa cartella dell'applicazione Manager.
4. Assicurarsi di aver fatto una copia del file modificato.
Prefisso di composizione
Nei sistemi IP Office, l'aggiunta o la rimozione dei prefissi di composizione viene di norma effettuata dal sistema IP Office,
anziché dai singoli telefoni o applicazioni. Per il funzionamento di IP Office, è consigliabile apportare le seguenti modifiche
alla sezione ENHANCED LOCAL DIALING RULES (REGOLE DI SELEZIONE LOCALE MIGLIORATE) del file 46xxsettings.txt.
 Modificare ## SET ENHDIALSTAT 0 in ENDIALSTAT 0.
 Modificare ## SET PHNOL 9 in SET PHNOL "".
Supporto del protocollo 802.1Q
Salvo quando specificatamente richiesto per la rete del cliente, per il funzionamento di IP Office è consigliabile che ##
SET L2Q 0 sia modificato in SET L2Q 2.
Configurazione del server web WML
Se è stato installato un sito web WML per la visualizzazione da parte degli utenti telefonici (vedere Configurazione del
server WML) 82 , l'indirizzo del sito viene impostato mediante il file 46xxsettings. Modificare ## WMLHOME http://.....
in WMLHOME, seguito dall'indirizzo richiesto.
Lingue telefoni serie 1600
Oltre all'inglese, i telefoni della serie 1600 sono in grado di supportare fino a 4 altre lingue. Ciò è possibile grazie al fatto
che i telefoni effettuano il download di file lingua specificati nel file 46xxsettings.txt. Attualmente, vi sono 9 file lingua non
inglese che vengono forniti nell'ambito dell'installazione di IP Office Manager.
Lingua
File
Lingua
File
Olandese
mlf_S1_v8_dutch.txt
mlf_S1_v8_spanish_latin.txt
Francese (Canada)
Francese
Tedesco
Italiano
mlf_S1_v8_french_can.txt
mlf_S1_v8_french_paris.txt
mlf_S1_v8_german.txt
mlf_S1_v8_italian.txt
Spagnolo
(America
Latina)
Portoghese
Russo
Spagnolo
H323 Install
IP Office
mlf_S1_v8_portuguese.txt
mlf_S1_v8_russian.txt
mlf_S1_v8_spanish.txt
Page 36
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Installazione: Creazione/modifica del file delle impostazioni
I file da scaricare nei telefoni sono definiti nelle sezioni # SETTINGS1603, # SETTINGS1608 e # SETTINGS1616 del file
46xxsettings.txt. Per fare in modo che il telefono scarichi un file lingua, togliere il simbolo ## davanti a una delle
opzioni SET e modificare il nome del file affinché corrisponda alla lingua desiderata.
Backup e ripristino
È possibile utilizzare un server HTTP come posizione in cui eseguire il backup e il ripristino delle impostazioni dei telefoni
degli utenti quando i telefoni vengono connessi e disconnessi. Per ulteriori informazioni, vedere Backup e ripristino 44 .
H323 Install
IP Office
Page 37
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
2.2 Creazione manuale degli interni
Se si esegue l'installazione senza la funzionalità di creazione automatica degli interni attivata, è necessario che gli interni
VoIP e gli utenti associati vengano creati prima nell'applicazione IP Office Manager.
La procedura seguente illustra i requisiti minimi per creare un interno VoIP e l'utente associato. È possibile personalizzare
ulteriormente ciascun interno e utente.
1. In Manager, caricare la configurazione del sistema.
2. Per visualizzare un elenco di interni esistenti, fare clic su
Interno nel riquadro di sinistra. Fare clic con il tasto
destro del mouse sul riquadro di sinistra e selezionare Nuovo.
3. Nella scheda Int. specificare le voci seguenti:
 ID interno
Per interni non VoIP il numero viene assegnato automaticamente. Per gli interni VoIP, inserire un numero
abbastanza lungo da risultare univoco, ovvero non utilizzato da un altro interno.
 Interno base
Inserire il numero di interno che si intende assegnare al telefono. Di nuovo, il numero deve essere univoco.
4. Nella scheda VoIP è possibile impostare l'indirizzo IP e/o MAC desiderato, se richiesto, per proteggere
ulteriormente il telefono. Vedere Protezione del telefono 42 .
5. Per aggiungere un nuovo interno, fare clic su OK.
6. Per visualizzare un elenco di utenti esistenti, fare clic su
Utente nel riquadro di sinistra. Fare clic con il tasto
destro del mouse sul riquadro di sinistra e selezionare Nuovo.
7. Nella scheda Utente, specificare quanto segue:
 Nome
Inserire il nome dell'utente dell'interno. Il nome deve essere univoco. Se è in funzione Voicemail, il nome sarà
utilizzato come base per una nuova casella di posta con nome corrispondente.
 Interno
È necessario che corrisponda al numero dell'interno impostato nell'interno VoIP creato in precedenza.
8. Fare clic sulla scheda Programmazione pulsanti .
9. Per i primi tre pulsanti, fare clic sul campo Azione e selezionare Aspetto | Aspetto.
10.Fare clic su OK.
11.Una volta configurati tutti i nuovi interni del telefono IP aggiunti, inviare la nuova configurazione al sistema.
Impostare il Modo riavvio immediato o quando libero in quanto non è possibile unire le modifiche agli interni.
H323 Install
IP Office
Page 38
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Installazione: Creazione manuale degli interni
2.3 Collegamento del telefono
In questa procedura il telefono viene collegato alla fonte di alimentazione e alla LAN Ethernet. Non appena il telefono è
alimentato inizierà a richiedere informazioni.
1. Seguire i passaggi indicati in Preparazione 34 . Se non vengono seguiti questi passaggi, l'installazione non verrà
terminata correttamente. Verificare che sia in esecuzione il file server corretto e che siano presenti i file richiesti.
Verificare che il server DHCP sia in esecuzione.
2. Collegare un cavo di rete LAN alla presa di entrata dei dati dell'alimentatore utilizzato dal telefono.
 Sugli alimentatori 1151 la presa viene identificata con LINE.
 Sugli alimentatori 1152 le prese inferiori sono di entrata dati.
3. Collegare il cavo LAN in dotazione con il telefono IP dalla presa di dati e alimentazione in uscita alla presa con il
simbolo della porta LAN ( ) situata sulla parte posteriore del telefono IP.
 Sugli alimentatori 1151 la presa viene identificata con PHONE.
 Sugli alimentatori 1152 le prese superiori sono per i dati e l'alimentazione.
4. L'indicatore dei messaggi del telefono si illumina di rosso per alcuni secondi. Quindi il telefono comincia a caricare il
software.
5. Dopo un breve periodo, il telefono visualizza Inizializzazione, poi Caricamento in corso.... La fase di
caricamento può durare alcuni minuti.
6. Se sul telefono è presente un file di avvio software (ovvero se è stato installato in precedenza), il telefono
caricherà il file e visualizzerà Avvio in corso....
7. Se il telefono visualizza No Ethernet, verificare il collegamento alla LAN.
8. Il telefono visualizza DHCP e un timer mentre tenta di richedere un indirizzo IP e altre informazioni a un server
DHCP. Sui telefoni 4601 e 5601 sono accese inizialmente tutte le spie al momento dell'inizializzazione del telefono.
L'accensione di tutte le spie (e la spia del tasto a che lampeggia) indicano che il telefono sta tentando il DHCP.
 Per passare all'installazione dell'indirizzo statico
Premere il tasto * mentre viene visualizzato DHCP se si desidera iniziare l'installazione dell'indirizzo statico.
Vedere Installazione dell'indirizzo statico 40 . Questa procedura non è consigliata per i telefoni IP 4601 e
5601.
9. Dopo alcuni secondi la negoziazione DHCP dovrebbe essere completata. Se il timer supera i 60 secondi, potrebbe
indicare un errore di funzionamento della rete o di configurazione del server DHCP.
10.Una volta completato il DHCP, il telefono visualizzerà HTTP o TFTP mentre richiede i file al file server indicato
nelle impostazioni DHCP. Il primo file richiesto sarà il file 46xxupgrade.scr. Questo file contiene i dettagli degli
altri file che devono essere caricati dal telefono.
 Il telefono avvia una sequenza di caricamento file, riavvio e caricamento di ulteriori file finché non ha caricato
tutti i file elencati nel file 46xxupgrade.scr. Se alcuni file sono già installati nel telefono, la sequenza può
variare a seconda che alcuni dei file esistenti corrispondano a quelli elencati nel file 46xxupgrade.scr.
 Sui telefoni 4601 e 5601, si accenderanno tutte le spie con le spie dei tasti a e b lampeggianti quando si tenta
e si effettua il caricamento dei file.
11.A questo punto il telefono richiede altri file in base alle istruzioni trovate nel file 46xxupgrade.scr. Il telefono
avvia un ciclo di richiesta, caricamento e quindi trasferimento di file nella propria memoria flash.
12.Dopo aver caricato i file, il telefono visualizza Int. =. Vedere Registrazione del telefono
H323 Install
IP Office
41
.
Page 39
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
2.4 Installazione dell'indirizzo statico
L'indirizzo statico è necessario solo se non è disponibile o non si intende utilizzare alcun server DHCP. Per facilità di
manutenzione e installazione, si consiglia vivamente di installare un server DHCP e di evitare l'uso di indirizzi statici. In
seguito a un aggiornamento del file di avvio, è necessario reinstallare le informazioni dell'indirizzo statico. Questo
procedimento non viene supportato sui telefoni 4601 e 5601.
1. Seguire i passaggi indicati in Collegamento del telefono 39 finché non appare DHCP sul display del telefono. A
questo punto, premere il tasto * per passare all'installazione dell'indirizzo statico.
 Per avviare l'installazione dell'indirizzo statico sui telefoni già installati, utilizzare la seguente sequenza di tasti.
Se il ricevitore è agganciato e il telefono è inattivo, premere MUTO 2 3 3 7 # (MUTO A D D R #).
2. Il telefono visualizzerà una sequenza di impostazioni e il valore esistente per ognuna di queste impostazioni. Per
accettare il valore corrente premere # oppure immettere un valore e quindi premere #.
3. Quando si inseriscono i dati nelle azioni seguenti, talvolta può essere necessario tornare indietro. Il metodo per
farlo varia a seconda del tipo di telefono:
 4602, 5602:
 4606:
tasto Altoparlante.
tasto Conferenza
 4612 & 4624:
tasto Precedente.
 4610, 4620, 4625, 5610, 5620: tasto più a sinistra
4. Le impostazioni visualizzate per l'installazione dell'indirizzo statico sono:
 Telefono=
Questo è l'indirizzo IP del telefono. Per accettare il valore corrente premere il tasto # oppure immettere un
valore e quindi premere #. Se si immette un nuovo valore, premere il tasto * per inserire un "." tra le cifre.
 CallSv=
Questo è l'indirizzo del gatekeeper H323. Per i sistemi IP Office, questo è l'indirizzo IP della LAN1 di IP Office.
 CallSvPort=
Questo è il numero della porta del livello di trasporto gatekeeper. Per i telefoni IP Avaya IP, il valore utilizzato
è 1719. Per accettare il valore corrente premere # oppure immettere un valore e quindi premere #.
 Router=
Questo è l'indirizzo del gateway predefinito del telefono. Per i sistemi IP Office, di solito questo è l'indirizzo IP
della LAN1 di IP Office. Per accettare il valore corrente premere # oppure immettere un valore e quindi
premere #.
 Maschera=
Questa è la maschera IP del telefono (anche detta maschera di sottorete o subnet mask). La maschera IP
viene utilizzata insieme all'indirizzo IP per indicare la sottorete la del telefono. È necessario che corrisponda
alla maschera IP impostata per l'unità IP Office.
 FileSv=
Questo è l'indirizzo del file server da cui il telefono deve richiedere il software e i file delle impostazioni.
Immettere l'indirizzo TFTP o HTTP configurato con il set di file software per il telefono IP Avaya.
 802.1Q=
Premere * per cambiare l'impostazione. Premere # per accettare il valore.
 ID VLAN=
Per informazioni sulla configurazione VLAN, vedere VLAN e telefoni IP
54
.
5. Se si procede senza apportare modifiche, il telefono visualizzerà Nessun valore nuovo. Premere #.
 Se il telefono visualizza Immettere comando spegnere e riaccendere il telefono.
6. Dopo aver immesso tutti i valori o accettato i valori esistenti, il telefono visualizzerà Salvare i nuovi valori?. Per
salvare i valori premere #. Il telefono salverà i valori e si riavvierà utilizzando tali valori.
 Se, dopo aver inserito le informazioni sull'indirizzo statico, viene scaricato un nuovo programma di avvio dal
server TFTP, sarà necessario inserire le informazioni nuovamente.
H323 Install
IP Office
Page 40
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Installazione: Installazione dell'indirizzo statico
2.5 Registrazione del telefono
Per i telefoni nuovi e i telefoni reimpostati 64 , il telefono richiederà un numero di interno. Se la creazione automatica è
abilitata, il numero di interno utilizzato, se disponibile, creerà un nuovo interno e nuove voci utente nella configurazione
di IP Office. Se la creazione automatica non è abilitata, il numero di interno utilizzato deve corrispondere a una voce di
interno VoIP nella configurazione di IP Office, vedere Creazione manuale degli interni 38 .
1. Dopo il caricamento file, il telefono richiederà le informazioni sull'interno:
 Int. =
Immettere il numero di interno per il telefono e premere #. Wrong Set Type (Tipo tel. errato) viene
visualizzato se si tenta di utilizzare il numero di un interno non IP esistente.
 Sui telefoni 4601 e 5601, questo passaggio viene indicato dal lampeggiamento delle spie situate sulla
parte superiore del telefono e dal lampeggiamento del tasto MESSAGGI per mezzo secondo.
 Password =
Utilizzare la password nel modo seguente:
 Se si utilizza l'interno creato in automatico per un nuovo interno, è sufficiente inserire qualsiasi numero,
quindi premere il tasto #. Le cifre inserite per la password non vengono convalidate né memorizzate.
 Se non si utilizza la Creazione interni automatica per un nuovo interno, inserire il Codice Login impostato
nella configurazione di IP Office.
 Durante i successivi riavvii del telefono, sebbene venga richiesta una password, questa sarà convalidata
solo se viene modificato il numero di interno del telefono.
2. Verificare che, con quell'interno, sia possibile effettuare e ricevere chiamate.
H323 Install
IP Office
Page 41
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
2.6 Configurazione dell'interno e dell'utente
Se viene effettuata l'installazione mediante gli interni creati automaticamente, a questo punto è possibile utilizzare IP
Office Manager per aprire la configurazione dell'unità IP Office e modificare le impostazioni utente e l'interno del telefono.
La procedura seguente copre i requisiti minimi della configurazione dell'interno e dell'utente.
1. In Manager, caricare la configurazione del sistema.
2. Per visualizzare un elenco di interni esistenti, fare clic su
Interno.
3. L'icona
indica gli interni VoIP. Sarà stato creato un nuovo interno corrispondente al numero d'interno inserito
precedentemente. Nella scheda VoIP dell'interno, l'impostazione predefinita Modo compressione è la Selezione
automatica.
4. Per visualizzare un elenco di utenti esistenti, fare clic su
Utente. Nell'elenco degli utenti, sarà stato creato un
nuovo utente corrispondente al numero di interno VoIP precedente.
5. Fare doppio clic sull'utente dell'interno del telefono IP per visualizzarne le impostazioni.
6. Nella scheda Utente, impostare il Nome utente e il Nome completo come richiesto.
7. Fare clic sulla scheda Telefonia digitale .
8. Per i primi tre pulsanti, fare clic sul campo Azione e selezionare Aspetto | Aspetto.
9. Fare clic su OK.
10.Una volta configurati tutti i nuovi interni del telefono IP, inviare la nuova configurazione al sistema. Impostare il
Modo riavvio su Immediatamente o Appena libero in quanto non è possibile unire le modifiche degli interni.
2.7 Protezione del telefono
Esistono diversi metodi per implementare una protezione ulteriore affinché un telefono IP non adotti l'identità di un altro
telefono.
 Disattivazione di Creazione interni automatica
Dopo l'installazione, la disattivazione di Creazione interni automatica nella scheda Sistema | Gatekeeper di IP
Office Manager impedisce a nuovi dispositivi IP di assegnarsi come nuovi interni.
 Limitazione dell'indirizzo IP
Inserendo uno di questi valori nella scheda VoIP dell'interno sarà possibile limitare l'utilizzo all'indirizzo o
dispositivo specificato.
 Impostazione di un Codice Login utente
Se si imposta un Codice Login utente, anche tutti gli altri dispositivi IP che tentano di accedere con quell'interno
dovranno immettere il codice di login corretto. Se viene impostato un codice login, l'utente potrà utilizzare l'hot
desk per collegarsi o scollegarsi da un'altra posizione.
H323 Install
IP Office
Page 42
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Installazione: Protezione del telefono
H323 Install
IP Office
Page 43
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
2.8 Backup e ripristino
I telefoni IP H323 serie 1600 supportano il backup e il ripristino dei dati degli utenti su server HTTP. Queste opzioni
vengono utilizzate se il percorso del server HTTP per il backup/ripristino è stato specificato nel file 46xxsettings del
telefono.
 L'indirizzo del server HTTP utilizzato per le operazioni di backup/ripristino è separato dall'indirizzo del server HTTP
utilizzato per il download dei file firmware dei telefoni.
 Per consentire ai telefoni di inviare file al server HTTP è necessario apportare alcune modifiche alla configurazione
del server utilizzato per il backup/ripristino.
 Con IP Office 5.0, è possibile utilizzare la scheda di memoria di IP Office come posizione per il backup/ripristino
delle impostazioni utente, compresa la generazione automatica del file 29 . Quando si utilizza la generazione
automatica, alcune impostazioni del file di ripristino sono basate sulle impostazioni IP Office dell'utente.
Il backup viene utilizzato quando l'utente del telefono si disconnette dal telefono. Durante la procedura di disconnessione,
il telefono genera un file contenente i dati dell'utente e lo invia alla posizione BRURI. Il nome del file è composto dal
numero di interno dell'utente seguito da _16xxdata.txt, ad esempio 299_16xxdata.txt.
Il ripristino viene utilizzato quando l'utente si collega al telefono. Il telefono invia la richiesta del file appropriato in base al
numero di interno dell'utente. Se il file viene recuperato correttamente, il telefono importerà le impostazioni, visualizzerà
il messaggio "Recupero riuscito" e continuerà a funzionare normalmente. Se il file non può essere recuperato, verrà
visualizzato il messaggio "Recupero non riuscito" e il telefono continuerà a utilizzare le impostazioni esistenti.
Come specificare il valore BRURI
1. Aprire il file 46xxsettings.txt.
2. Individuare la riga contenente il valore SET BRURI.
3. Se la riga è preceduta da caratteri #, rimuovere tali caratteri e gli eventuali spazi presenti.
4. Dopo SET BRURI, inserire uno spazio e quindi l'indirizzo del server HTTP di backup, ad esempio SET BRURI
http://192.168.0.28. Se necessario, è possibile specificare un percorso di directory sul server o includere un
numero di porta specifico, ad esempio SET BRURI http://192.168.0.28/backups:8080.
Autenticazione HTTP
L'autenticazione HTTP è supportata. Se impostata, verrà utilizzata sia per le operazioni di backup che di di ripristino. Le
credenziali e l'area di autenticazione sono memorizzate nella memoria riprogrammabile non volatile del telefono che non
viene sovrascritta quando si scarica il nuovo software del telefono.
I valori predefiniti delle credenziali e dell'area di autenticazione sono nulli. Se il server HTTP richiede l'autenticazione,
viene richiesto all'utente di inserire le nuove credenziali tramite il telefono. Se l'autenticazione riesce, i valori vengono
memorizzati e utilizzati per le successive operazioni di backup e ripristino.
Controllo manuale dei backup/ripristini
Gli utenti possono richiedere un backup o ripristino tramite la schermata Opzioni avanzate di backup/ripristino, come
descritto nella guida per l'utente del modello di telefono specifico, o utilizzando i messaggi di errore specifici relativi al
backup/ripristino.
H323 Install
IP Office
Page 44
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Installazione: Backup e ripristino
File di backup del telefono serie 1600
Di seguito viene riportato un esempio di un file di backup/ripristino dei dati utente di un telefono serie 1600.
ABKNAME001=Int201
ABKNUMBER001=201
ABKNAME002=Int201ad
ABKNUMBER002=201
ABKNAME003=Int203
ABKNUMBER003=203
Redial=0
Call Timer=0
Visual Alerting=1
Call Log Active=1
Log Bridged Calls=1
Log Line Calls=1
Log Calls Answered by Others=0
Audio Path=2
Personalized Ring=7
Handset AGC=1
Headset AGC=1
Speaker AGC=1
Error Tone=1
Button Clicks=0
Display Language=English
Nella tabella seguente sono elencate le voci che è possibile trovare nel file di backup. Si noti che i valori sono scritti solo
nel caso in cui siano stati modificati dall'utente. Per IP Office 5.0+, le voci indicate come IP Office sono controllate da
valori memorizzati e forniti dalle impostazioni di IP Office dell'utente.
Campo
Descrizione
Utente
IP
Office
ABKNAMEmmm
Queste voci accoppiate sono utilizzate per i contatti personali inseriti nel telefono. Il
ABKNUMBERmmm valore mmm in ogni coppia di voci viene sostituito da un numero di 3 cifre che inizia con
001. La prima riga della coppia memorizza il nome del contatto, la seconda riga
memorizza il numero di telefono del contatto.
LANGUSER
Visualizza la lingua. Il nome della lingua viene memorizzato.
LOGACTIVE
Registro chiamate attivato (1) o disattivato (0).
LOGBRIDGED
Registro chiamate con ponte attivato (1) o disattivato (0).
LOGLINEAPPS
Registro chiamate su linea attivato (1) o disattivato (0).
LOGOTHERANS
Registro chiamate a cui hanno risposto altri attivato (1) o disattivato (0).
OPTAGCHAND
Controllo automatico del guadagno dell'apparecchio attivato (1) o disattivato (0).
–
OPTAGCHEAD
Controllo automatico del guadagno delle cuffie attivato (1) o disattivato (0).
–
OPTAGCSPKR
Controllo automatico del guadagno dell'altoparlante attivato (1) o disattivato (0).
–
OPTAUDIOPATH
Percorso audio
–
OPTCLICKS
Clic tasti attivato (1) o disattivato (0).
OPTERRORTONE
Tono di errore attivato (1) o disattivato (0).
PERSONALRING
Suoneria personalizzata. Viene memorizzato un valore numerico (da 1 a 8) per la
suoneria selezionata.
PHNREDIAL
Ricomposizione
PHNSCRONCALL
Va alla schermata telefono in chiamata attivato (1) o disattivato (0).
PHNSCRONALERT Va alla schermata telefono in risposta attivato (1) o disattivato (0).
PHNTIMERS
–
–
Timer chiamate attivato (1) o disattivato (0).
PHNVISUALALERT Avvisi visivi attivati (1) o disattivati (0).
H323 Install
IP Office
Page 45
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Configurazione del server HTTP per il backup/ripristino
Per i server Web IIS
Creare una cartella di backup sotto la directory principale del server Web. Tutti i file di backup verrranno memorizzati in
questa directory.
Ad esempio, se la cartella di backup è C:/Inetpub/wwwroot/backup, il file 46xxsettings.txt dovrà contenere una riga
simile a SET BRURI http://www.sitoweb.com/backup/.
1. A seconda del sistema operativo in uso, utilizzare Internet Information Services Manager o Internet Information
Services e passare a Start | Impostazioni | Pannello di controllo | Strumenti di amministrazione.
2. Fare clic con il tasto destro del mouse sulla cartella creata per il backup oppure fare clic con il tasto destro su Sito
Web predefinito se non esiste una directory di backup specifica.
3. Selezionare Proprietà.
4. Nella scheda Directory verificare che sia selezionata la casella che autorizza l'accesso in scrittura.
5. Ulteriore passaggio per IIS 6.0:
1. Selezionare Start | Impostazioni | Pannello di controllo | Strumenti di amministrazione.
2. Sotto Sito Web predefinito, selezionare Estensioni dei servizi Web.
3. Verificare che l'opzione WebDAV sia consentita.
Per i server Web Apache
Creare una cartella di backup sotto la directory principale del server Web. Concedere a tutti l'accesso in scrittura. Tutti i
file di backup verrranno memorizzati in questa directory.
Ad esempio, se la cartella di backup è C:/Programmi/Apache Group/Apache2/htdocs/backup, il file 46xxsettings.
txt dovrà contenere una riga simile a SET BRURI http://www.sitoweb.com/backup/.
1. Modificare il file di configurazione del server Web httpd.conf.
2. Togliere i simboli di commento dalle due righe LoadModule associate a DAV:
LoadModule dav_module modules/mod_dav.so
LoadModule dav_fs_module modules/mod_dav_fs.so
 Nota: Se questi moduli non sono disponibili nel sistema in uso, in genere ciò avviene con alcuni server
Unix/Linux Apache, sarà necessario ricompilare questi due moduli (mod_dav e mod_dav_fs) nel server.
Potrebbero essere disponibili altri metodi per caricare i moduli. Per ulteriori informazioni, consultare la
documentazione di Apache all'indirizzo http://httpd.apache.org/docs/.
3. Aggiungere le righe seguenti al file httpd.conf:
#
# WebDAV configuration
#
DavLockDB "C:/Programmi/Apache Group/Apache2/var/DAVLock"
<Location />
Dav On
</Location>
4. Per i server Web Unix/Linux la quarta riga può essere simile a: DavLockDB/usr/local/apache2/var/DAVLock
5. Creare la directory var e consentire a tutti di accedervi in scrittura. Fare clic con il pulsante destro del mouse su
Proprietà | Sicurezza | Aggiungi | Tutti | Controllo completo.
H323 Install
IP Office
Page 46
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Installazione: Backup e ripristino
2.9 Elenco dei telefoni registrati
Mediante TFTP, è possibile ottenere dal sistema IP Office un elenco di tutti gli utenti RAS registrati che comprende i
telefoni IP H323. Ad esempio:
Extn2602,2602,192.168.42.2,1720
ains600,2600,192.168.42.10,1026
Extn2601,2601,192.168.42.4,1720
New,2702,192.168.42.200,1720
1. In Windows selezionare Start | Esegui e immettere cmd sulla riga di comando.
2. Se necessario, utilizzare i comandi cd e selezionare la directory nella quale si desidera inserire l'elenco come
directory corrente.
3. Immettere tftp -i xxx.xxx.xxx.xxx get nasystem/h323_ras_list yyyyyyyy.txt dove:
 xxx.xxx.xxx.xxx è l'indirizzo IP dell'unità IP Office.
 yyyyyyy.txt è il nome del file di testo non ancora esistente in quella directory.
4. Il comando TFTP darà conferma al termine del trasferimento del file.
5. Per chiudere la finestra dell'interprete della riga di comando, digitare exit.
6. Aprire il file di testo con Wordpad o uno strumento equivalente.
L'applicazione IP Office Monitor (Sysmon) è in grado anche di visualizzare quanti telefoni sono stati registrati e quanti
sono ancora in attesa di registrazione. È necessario selezionare l'opzione di filtro di tracciamento Sistema | Stampa per
visualizzare questi messaggi. Queste informazioni appaiono sotto forma di righe del modulo:
792ms PRN: GRQ da c0a82c15 --- RAS raggiunge la capacità massima di 10; Punti terminali registrati 41
H323 Install
IP Office
Page 47
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
2.10 Messaggi di errore
I telefoni IP H323 serie 4600 visualizzano messaggi di errore solo in inglese.
 Checksum error (Errore checksum)
Il file applicazione non è stato scaricato o salvato correttamente. Il telefono si ripristina automaticamente e tenta
di inizializzarsi nuovamente.
 DHCP: CONFLICT (CONFLITTO)
Almeno uno degli indirizzi IP offerti dal server DHCP entra in conflitto con un altro indirizzo. Rivedere
l'amministrazione del server DHCP per individuare indirizzi IP doppi.
 Failed to set phone IP address (Impossibile impostare l'indirizzo del telefono IP)
Il telefono IP è stato installato originariamente su un solo switch con indirizzo statico ed è stato in seguito
installato un altro switch con un server DHCP attivo che assegna indirizzi IP dinamici. Ripristinare il telefono.
 File too large cannot save file (File troppo grande: impossibile salvare il file)
Il telefono non dispone di spazio sufficiente per memorizzare il file scaricato. Verificare che il nome del file venga
gestito nel file script TFTP e che il file applicazione corretto si trovi nel percorso appropriato sul server TFTP.
 Hardware failure (Guasto hardware)
Un problema hardware ha impedito il download del file applicazione. Sostituire il telefono.
 IP Address in use by another (Indirizzo IP già in uso)
Il telefono ha individuato un conflitto di indirizzi IP. Controllare l'amministrazione per individuare indirizzi IP doppi.
 No Ethernet (Ethernet assente)
Appena collegato, il telefono non è in grado di comunicare con Ethernet. Verificare che il jack Ethernet sia
collegato correttamente, che il jack sia di categoria 5, che venga trasmessa corrente dalla LAN su quel jack, ecc.
 No file server address (Nessun indirizzo di file server)
L'indirizzo IP del server TFTP nella memoria del telefono IP è composto da soli zero. A seconda dei requisiti della
rete, potrebbe non essere un errore. Se appropriato, è possibile gestire il server DHCP inserendo l'indirizzo
corretto del server TFTP, oppure gestire il telefono localmente utilizzando l'opzioneADDR.
 Resetting on URQ (Ripristino su URQ)
Riavvio in seguito al riavvio dell'unità IP Office.
 System busy (Sistema occupato)
È necessario controllare la disponibilità della risorsa chiamata. Se risulta funzionante e correttamente collegata alla
rete, verificare che l'indirizzo sia corretto e che esista un percorso di comunicazione in entrambe le direzioni tra la
risorsa e il telefono.
 Timeout Error (Errore di timeout)
Errore di timeout del protocollo. Ritentare. Se il problema persiste, controllare la congestione della rete, gli indirizzi
ecc. per individuare la causa del timeout.
 TFTP Error (Errore TFTP)
Tempo di richiesta del file dal server TFTP scaduto. Controllare che IP Office Manager o la risorsa TFTP indicata
all'interno della configurazione di IP Office sia in funzione e che i file del software del telefono serie 4600 siano
disponibili.
 Wrong Set Type (Impostazione errata)
È già stato assegnato un altro dispositivo al numero di interno del telefono IP.
H323 Install
IP Office
Page 48
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Capitolo 3.
Altre opzioni di installazione
H323 Install
IP Office
Page 49
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
3. Altre opzioni di installazione
3.1 Telefoni remoti VPN
È possibile utilizzare il firmware VPNremote IP Office di Avaya per collegare i telefoni IP di sedi remote al sistema IP
Office tramite tunneling VPN IPSec. Questa funzionalità è supportata da IP Office 4.1 e versioni successive per alcuni
modelli di telefoni IP serie 4600 e 5600.
I componenti chiave sono:
1.Firmware telefono VPNremote IP Office
Il firmware è incluso nel CD delle applicazioni per l'amministratore di IP Office 4.1 e versioni successive. Il
firmware VPNremote IP Office è supportato solo per telefoni 4610SW, 4621SW, 5610SW e 5621SW. Gli altri
telefoni VPNremote non sono supportati.
2.Server TFTP
Durante l'installazione di un server TFTP viene richiesto di caricare il firmware sui telefoni. È possibile utilizzare lo
stesso server TFTP anche per gli interni dei telefoni IP.
3.Licenze telefoni VPNremote IP Office
Per poter utilizzare i telefoni VPNremote con IP Office è necessario immettere nella configurazione di IP Office le
licenze per gli interni IP VPN. Le licenze controllano il numero di telefoni VPNremote supportati da IP Office.
4.Gateway di protezione VPN
I telefoni VPNremote utilizzano protocolli VPN non direttamente supportati dai tunnel VPN IPSec forniti dalle unità
di controllo IP Office. Per questo motivo è necessario che il tunnel VPN dei telefoni VPNremote termini in un
dispositivo gateway compatibile con VPN. Il dispositivo utilizzato deve supportare uno dei metodi elencati di
seguito:
 Gateway Avaya
Dispositivi gateway di protezione Avaya (SG e VSU) che utilizzano un protocollo proprietario denominato CCD.
Serie SG Avaya (versione del firmware 4.6 o
superiore).
Serie VSU Avaya (versione del firmware 3.2 o
superiore).
 Gateway non Avaya
Gateway VPN non Avaya con autenticazione estesa IKE (Xauth) e chiave già condivisa (PSK). Sono disponibili
note per l'installazione dei dispositivi elencati di seguito. Mettendo a disposizione tali indicazioni, Avaya non
intende in alcun modo consigliarne l'adozione o precludere l'utilizzo di altri dispositivi. Si tenga presente che
Avaya non garantisce il supporto dei servizi forniti tramite dispositivi non Avaya.
H323 Install
IP Office
Concentratori Cisco VPN serie 300.
Router VPN Netgear FVS338.
Dispositivi di protezione Cisco serie PIX 500.
Router VPN Kentrox Q2300.
Dispositivi Juniper Networks serie NetScreen VPN.
Router VPN Adtran Netvanta 3305.
SSG (Secure Services Gateway) Juniper Networks serie 500.
Router VPN Sonicwall Tz170.
Gateway di protezione integrata (ISG) Juniper Networks.
Router VPN Netgear FVX538.
Page 50
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Altre opzioni di installazione: Telefoni remoti VPN
Documentazione di installazione
Questo documento fornisce indicazioni e note sulle differenze specifiche dell'installazione di telefoni VPNremote con IP
Office. L'installazione e configurazione dei telefoni VPNremote Avaya è descritta in numerosi documenti esistenti
disponibili sul sito Web del supporto Avaya (http://support.avaya.com).
Sezione prodotti
Titolo
Rif.
documentazione
Telefono VPNremote Guida dell'amministratore VPNremote per i telefoni IP serie 4600
19-600753
Note sull'applicazione per la configurazione dei telefoni VPNremote Avaya con 317687
Juniper Secure Services Gateway utilizzando VPN IPSec e l'autenticazione
avanzata XAuth in base ai criteri
Configurazione del dispositivo di protezione Cisco PIX utilizzando la procedura 317678
guidata VPN Cisco Adaptive Security Device Manager (ASDM) per supportare i
telefoni VPNremote Avaya
Configurazione del dispositivo di protezione Cisco PIX con Servizio di
Autenticazione Internet (IAS) e Active Directory Microsoft e RADIUS per
supportare i telefoni VPNremote Avaya
317675
Configurazione del concentratore Cisco VPN per supportare i telefoni
VPNremote Avaya
317672
Guida rapida all'installazione e configurazione da parte degli utenti di
VPNremote per telefoni IP serie 4600 - Prima della distribuzione
19-601708
Guida rapida all'installazione e configurazione da parte degli utenti di
VPNremote per telefoni IP serie 4600 - Autoinstallante
19-602363
Telefoni IP serie
4600
Guida dell'amministratore LAN del telefono IP serie 4600.
555-233-507
IP Office
Suggerimento tecnico 184 - Configurazione di un telefono IP VPN Remote con 322690
un router VPN Netgear FVS338.
Suggerimento tecnico 185 - Configurazione di un telefono IP VPN Remote con 322702
un router VPN Kentrox Q2300.
Suggerimento tecnico 186 - Configurazione di un telefono IP VPN Remote con 322714
un router VPN Adtran Netvanta FVS338.
Suggerimento tecnico 190 - Configurazione di un telefono IP VPN Remote con 325830
un router VPN Sonicwall Tz170.
Suggerimento tecnico 196 - Configurazione di un telefono IP VPN Remote con 327056
un router VPN Netgear FVX538.
Firmware telefono VPNremote supportati
Se non altrimenti specificato, utilizzare solo il firmware fornito sul CD o il DVD delle applicazioni per l'amministratore di IP
Office per i telefoni VPNremote collegati a un sistema IP Office. Tale firmware è testato con la versione di IP Office
contenuta nel CD/DVD per garantire un corretto funzionamento. Il firmware è contenuti all'interno di un file zip nella
cartella \bin\VPN Phone.
Eventuali altre versioni del firmware VPNremote rese disponibili da Avaya in futuro potrebbero non essere specificamente
testate per IP Office.
H323 Install
IP Office
Page 51
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Licenze dei telefoni VPNremote in IP Office
Per poter utilizzare i telefoni VPNremote con IP Office è necessario specificare i dati delle licenze dei telefoni VPN IP400
nella configurazione di IP Office. Le licenze controllano il numero di telefoni VPNremote supportati da IP Office.
Licenza
Nome RFA
Codice SAP
Interni IP VPN
IPO LIC VPN Phone 1
213980
IPO LIC VPN Phone 5
213981
IPO LIC VPN Phone 10
213982
IPO LIC VPN Phone 25
213983
IPO LIC VPN Phone 50
213984
IPO LIC VPN Phone 100
213985
IPO LIC VPN Phone versione illimitata
213986
IPO LIC VPN Phone 10 versione di prova (45 213987
giorni)
H323 Install
IP Office
Page 52
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Altre opzioni di installazione: Telefoni remoti VPN
Configurazione del telefono IP per VPNremote
Inoltre, sulla scheda delle impostazioni degli interni IP Interno | VoIP è disponibile la casella di controllo Telefono VPN
consentito. Questa casella di controllo consente di indicare al sistema IP Office quali sono gli interni IP VPNremote, che
richiedono pertanto una licenza.
1. Avviare IP Office Manager e caricare la configurazione corrente dal sistema IP Office.
2. Fare clic su
Interno e selezionare la voce dell'interno IP.
3. Selezionare la scheda VoIP.
4. Abilitare l'opzione Telefono VPN consentito.
5. Fare clic su OK.
6. Ripetere la procedura per gli altri interni IP da convertire alla connessione VPN.
7. Salvare la configurazione in IP Office.
Configurazione dei telefoni remoti VPN serie 4600 per le licenze IP Office
Per impostazione predefinita, i telefoni serie 5600 che eseguono il firmware VPNremote utilizzano le licenze rese
disponibili dal sistema IP Office a cui si collegano. Tuttavia, i telefoni serie 4600 possono ottenere le licenze in vari modi e
pertanto è necessario specificare quando devono utilizzare la licenza presente in IP Office.
Per far sì che i telefoni VPNremote serie 4600 utilizzino la licenza di IP Office, aggiungere la riga seguente al file
46vpnsettings.txt:
 SET SMBLIC 1
H323 Install
IP Office
Page 53
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
3.2 VLAN e telefoni IP
In questa sezione viene descritta la configurazione di un'infrastruttura di rete VLAN da utilizzare con IP Office e telefoni IP
serie 4600 di Avaya. In questo esempio, per la gestione delle VLAN viene utilizzato uno switch HP Procurve Ethernet 2626
PWR. È necessaria una conoscenza di base dello standard IEEE 802.2p/q.
L'utilizzo della VLAN consente di creare domini di collisione separati sugli switch Ethernet. Nel caso di IP Office e dei
telefoni IP i vantaggi includono:
1. Possibilità per il i PC di continuare nella stessa sottorete IP mentre i telefoni IP possono utilizzare uno schema
nuovo e separato di indirizzi IP.
2. Non viene prodotto traffico broadcast tra la rete dati del PC e la rete vocale dei telefoni IP. Ciò consente di
migliorare le prestazioni dal momento che il traffico broadcast deve essere valutato da tutti i ricevitori.
3. Il networking VLAN e la definizione delle priorità del traffico sul livello 2 sono strettamente associati nello stesso
standard 802.2. È quindi più facile gestire la QoS L2 utilizzando una rete VLAN.
La tabella seguente mostra i tre modi in cui è possibile implementare una VLAN con uno switch Ethernet. I primi due
metodi richiedono solo una configurazione elementare, in questo documento l'attenzione verrà concentrata sul terzo
metodo (sovrapposizione) in quanto si dà per scontato che il PC e i telefoni IP condividano la stessa porta Ethernet.
Tipo
Descrizione
Vantaggi
Svantaggi
Senza VLAN
Voce e dati occupano lo stesso
dominio di collisione
Configurazione semplice
Il traffico broadcast del PC influenza
negativamente il traffico vocale.
Richiede due porte per utente (una per
il telefono IP e l'altra per il PC).
VLAN fisica
VLAN separata per dati e voce
Configurazione semplice
Richiede due porte sullo switch (una
per il telefono IP e l'altra per il PC).
Sovrapposizione
della VLAN
Su un'unica porta sullo switch
Richiede un'unica porta per Configurazione complessa.
viene trasmesso sia il traffico dei il PC e il telefono IP.
telefoni IP che quello del PC.
Il traffico broadcast del PC
non può influenzare
negativamente il traffico
vocale.
H323 Install
IP Office
Page 54
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Altre opzioni di installazione: VLAN e telefoni IP
VLAN e DHCP
L'utilizzo della VLAN comporta alcune conseguenze sul DHCP, se quest'ultimo viene utilizzato per supportare telefoni IP e/
o PC. La tabella seguente riporta dettagliatamente le opzioni disponibili durante l'utilizzo di una porta unica per PC e
telefoni IP su una rete abilitata VLAN.
Opzione DHCP
Descrizione
Nessuno (indirizzo statico)
Configurazione manuale di ciascun telefono IP.
Server DHCP separati
Due PC, uno per ogni VLAN.
Server DHCP con multihoming
Un PC unico con due schede NIC, una per ogni VLAN.
Relè DHCP
È necessario che l'opzione sia supportata dallo switch
Ethernet.
Se si utilizza il DHCP, al momento dell'avvio del telefono IP, esso eseguirà l'individuazione di un DHCP senza tag VLAN. Se
la risposta DHCP contiene una nuova impostazione VLAN (opzione 176 dell'ambito), i telefoni rilasceranno tutti i
parametri IP esistenti ed eseguiranno una nuova individuazione del DHCP utilizzando l'ID VLAN fornito. Se il telefono non
riceve un nuovo ID VLAN conserverà le impostazioni fornite nella risposta DHCP originale.
È possibile passare l'ID VLAN ai telefoni tramite il file 46XXsettings. Come sopra, se viene utilizzato questo metodo, il
telefono IP rilascerà tutti i suoi parametri IP esistenti ed eseguirà una nuova individuazione del DHCP sull'ID VLAN fornito.
Se il server DHCP e il file 46setting contengono dei valori VLAN in conflitto, potrebbe verificarsi una condizione di errore
ciclico in quanto, se viene modificato l'ID VLAN, i telefoni IP rilasciano tutti i parametri IP, quindi si riavviano. Questo
errore si può verificare anche se vengono utilizzati due server DHCP; il telefono IP Avaya 4600 rinvia questa condizione
se si presenta.
Come già indicato, quando viene attribuito un nuovo ID VLAN a un telefono IP via TFTP o DHCP, questo rilascia
immediatamente i parametri IP attuali e pubblica una nuova richiesta DHCP utilizzando il nuovo ID VLAN. In questo
modo, quando i telefoni IP sono i primi, una risposta dal server DHCP sulla VLAN dati contiene l'ID VLAN della VLAN
vocale. Il telefono rilascerà le impostazioni della VLAN dati e sarà inviata una nuova richiesta DHCP con tag per la VLAN
vocale.
Impostazioni DHCP della VLAN dati
Opzionale
Impostazioni DHCP della
VLAN dati
Impostazioni DHCP della VLAN vocale
Indirizzo IP 192.168.43.x
192.168.202.x
Maschera
255.255.255.0
255.255.255.0
3: Router
192.168.43.1
192.168.202.1
176
L2Q=1, L2QVLAN=202,
VLANTEST=0
MCIPADD=192.168.202.1, MCPORT=1719, TFTPSRVR=192.168.202.X
VLANTEST=0
Il parametro VLANTEST è l'intervallo di tempo in cui il telefono IP continua ad inviare richieste DHCP in una VLAN (0
significa tempo illimitato).
H323 Install
IP Office
Page 55
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Configurazione di esempio - Panoramica
La rete è stata ideata per consentire al PC dell'utente di collegarsi alla porta dello switch del telefono IP. Un cavo unico
collega quindi il PC e il telefono IP allo switch Ethernet. Per questo esempio viene utilizzata la rete VLAN 209 per il traffico
vocale e la VLAN 210 per il traffico dati. L'interfaccia LAN1 dell'unità di controllo IP Office risiede nella VLAN vocale
mentre l'interfaccia LAN2 risiede nella VLAN dati. Le comunicazioni tra la VLAN vocale e quella dati vengono facilitate
dalle funzionalità router dell'unità di controllo IP Office.
HP-Switch - Configurazione
Di seguito vengono mostrate le configurazioni Web e output CLI dello switch HP Procurve. Esse sono state ricavate dalle
le linee guida di configurazione che si trovano di seguito.
Figura 1 Configurazione Web di HP Procurve
H323 Install
IP Office
Page 56
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Altre opzioni di installazione: VLAN e telefoni IP
Output CLI di HP Procurve
; Editor configurazione J8164A; Creato sulla versione #H.08.60
hostname "AvayaLabs"
snmp-server community "public" Unrestricted
vlan 1
name "Native"
untagged 1-2,4,7-26
ip address 192,168.202,201 255,255.255,0
no untagged 3,5-6
esci
vlan 209
name "Red [Voice]"
untagged 5
tagged 3
exit
vlan 210
name "Blue [Data]"
untagged 3,6
exit
gvrp
spanning-tree
La tabella seguente riepiloga la configurazione HP delle porte e VLAN.
Porta VLAN 209
Voce
VLAN 210
Dati
Descrizione
3
Con tag
Senza tag
Questa porta è stata aggiunta sia a VLAN 209 che a VLAN 210, tuttavia sussiste
un'importante differenza nell'aggiunta della porta alle due VLAN. È necessario
che l'opzione Modo disponga di tag quando la porta 3 viene aggiunta alla VLAN
209 e sia sprovvista di tag quando viene aggiunta alla VLAN 210.
5
Senza tag
–
Questa porta viene inclusa solo nella VLAN 209 e non nella VLAN 210. È
necessario che l'opzione Modo sia impostata su Senza tag per la porta 5 in
questa VLAN.
6
–
Senza tag
La porta 6 viene inclusa solo nella VLAN 210 e non nella VLAN 209. È necessario
che l'opzione Modo sia impostata su Senza tag in questa VLAN.
Il funzionamento di questa rete dipende sulla funzionalità definita nella documentazione HP. In particolare HP definisce
questo tipo di funzionamento della VLAN come Sovrapposizione della VLAN. La configurazione dipende anche dal fatto che
i telefoni IP Avaya 4600 supportano il funzionamento delle VLAN.
H323 Install
IP Office
Page 57
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Panoramica di un sistema d'esempio
Configurazione di IP Office
La tabella seguente illustra dettagliatamente la configurazione di IP
Office. Per il supporto del tagging 802.1 IP Office non richiede
configurazioni aggiuntive.
Opzione
Valore
Opzione
Valore
LAN1 indirizzo IP
192.168.202.1
Indirizzo IP
192.168.202.50
LAN1 maschera IP
255.255.255.0
Maschera IP
255.255.255.0
LAN2 indirizzo IP
192.168.43.1
Router
192.168.202.1
LAN2 maschera IP
255.255.255.0
192.168.202.1
Router
192.168.202.1
Server
chiamate
Server chiamate
192.168.202.1
VLANID
209
Configurazione switch VLAN
La tabella seguente riepiloga la configurazione HP delle porte e
VLAN.
Porta
VLAN 209 Voce
VLAN 210 Dati
3
Con tag
Senza tag
5
Senza tag
–
6
Configurazione del telefono IP
Per questo esempio il telefono IP è stato
configurato con un indirizzo IP fisso, come viene
mostrato di seguito:
–
Configurazione del PC
Di seguito viene illustrata la configurazione IP del
PC1; sul PC non è stata attivata alcuna opzione per
il supporto di 802.1q o 802.1p.
Senza tag
Opzione
Valore
Indirizzo IP
192.168.43.22
Maschera IP
255.255.255.0
Router
192.168.43.1
Riepilogo
Sulla porta in cui risiedono PC e telefono IP possono essere ricevuti due tipi di frame Ethernet (inviati, ad esempio, dal
telefono o dal PC).
1. I pacchetti che dispongono di tag vengono inviati dal telefono IP
2. I pacchetti sprovvisti di tag vengono inviati dal PC
Quando un pacchetto senza tag viene inviato dal PC collegato alla porta del telefono IP, verrà propagato solo alla VLAN
210. Ciò avviene perché quando si è aggiunta la porta 3 alla VLAN 210 l'opzione della modaltià è stata specificata come
senza tag. Per l'altra VLAN (210) invece, è stata selezionata l'opzione Con tag per la porta 3 nella VLAN 209. Pertanto i
pacchetti con tag andranno alla VLAN 209 mentre quelli senza tag andranno alla VLAN 210.
Se il pacchetto viene originato da un telefono IP dispone di tag. Dal momento che l'opzione senza tag è stata selezionata
per la porta 5 nella VLAN 209, il tag 802.1 viene rimosso prima che lo switch inoltri il pacchetto a questa porta. In modo
simile quando un pacchetto senza tag viene originato e inviato da IPO, lo switch attribuirà un tag al pacchetto prima di
inoltrarlo alla porta 3 della LAN.
H323 Install
IP Office
Page 58
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Capitolo 4.
Opzioni di amministrazione
statica
H323 Install
IP Office
Page 59
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
4. Opzioni di amministrazione statica
Dopo l'installazione è possibile modificare diverse impostazioni tramite il telefono.
 I valori assegnati tramite l'amministrazione statica hanno la precedenza sui valori impostati tramite il file
46xxsettings.txt, ma rimarranno attivi per il telefono IP fino allo scaricamento di un nuovo file di avvio.
Queste procedure devono essere utilizzate solo se si utilizza l'installazione dell'indirizzo statico. Non seguire queste
procedure se si utilizza il DHCP.
 Per impostare i parametri di tutti i telefoni IP H323 in un sistema è possibile modificare il file script 46XXsettings.
scr.
In attesa e Muto
È possibile accedere a molte delle funzioni di amministrazione statiche attraverso una sequenza di tasti, che inizia
premendo il tasto MUTO o IN ATTESA. Nelle versioni recenti del firmware è stata data la preferenza all'utilizzo del tasto
MUTO e alcuni telefoni, come quelli della serie 1600, supportano solo il tasto MUTO.
Inserimento dei dati per le opzioni amministrative
Questa sezione illustra come inserire i dati per le opzioni amministrative.
1. Tutte le procedure locali devono essere avviate quando il telefono è inattivo. Premere il tasto MUTO quindi
comporre una sequenza di un massimo di 7 numeri seguita dal tasto #.
2. Dopo aver premuto il tasto MUTO si verifica un timeout di 6 secondi tra la pressione di un tasto e di un altro. Se
non viene premuto un tasto valido entro i 6 secondi successivi alla pressione del tasto precedente, le cifre digitate
vengono annullate e non viene avviata alcuna opzione amministrativa.
3. I tentativi di inserimento di dati errati vengono rifiutati e viene emesso un segnale di errore dal telefono.
4. Se viene inserito un tasto numerico come valore o in un campo che prevede un indirizzo IP o una maschera di
sottorete dopo aver inserito soltanto uno zero, la nuova cifra sostituirà lo zero.
5. Per procedere al passaggio successivo, premere #.
6. Il tasto utilizzato per tornare indietro all'interno di un campo varia in base al tipo di telefono:
 4601, 4602, 5601, 5602:
 4606:
tasto Altoparlante.
tasto Conferenza.
 4612 & 4624:
tasto Precedente.
 4610, 4620, 4625, 5610, 5620: tasto più a sinistra.
H323 Install
IP Office
Page 60
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Opzioni di amministrazione statica:
4.1 Impostazioni dell'opzione QdS
L'impiego delle opzioni QoS non è obbligatoria, ma vivamente consigliata. Utilizzare la procedura descritta di seguito per
impostare le opzioni di Qualità del servizio (QoS).
1. Con il ricevitore agganciato e inattivo, comporre la seguente sequenza: MUTO 7 6 7 # (MUTO Q O S #).
2. Le attuali impostazioni 802.1Q vengono mostrate in sequenza:
 audio L2=
Questo è il parametro audio 802.1 attuale del telefono. Per accettare il valore corrente premere # oppure
immettere un valore (compreso tra 0 e 7) e quindi premere #.
 segnalazione L2=
Questo è il parametro di segnalazione 802.1 del telefono. Per accettare il valore corrente premere # oppure
immettere un valore (compreso tra 0 e 7) e quindi premere #.
 audio L3=
Questo è il parametro audio dei Servizi differenziali del telefono. Per accettare il valore corrente premere #
oppure immettere un valore (compreso tra 0 e 63) e quindi premere #.
 segnalazione L3=
Questo è il parametro di segnalazione dei Servizi differenziali del telefono. Per accettare il valore corrente
premere # oppure immettere un valore (compreso tra 0 e 63) e quindi premere #.
3. Se non sono stati immessi nuovi valori durante la procedura, verrà visualizzato Nessun valore nuovo . Per
terminare la procedura, premere il tasto #.
4. Se sono stati immessi nuovi valori durante la procedura, verrà visualizzato Salvare i nuovi valori? Per terminare
la procedura o per salvare i nuovi valori, premere il tasto #. Viene visualizzato Salvataggio nuovi valori in
corso e il telefono ritorna quindi al normale funzionamento.
4.2 Attivazione/Disattivazione Interfaccia (Hub) Ethernet secondaria
Questa procedura consente di attivare o disattivare l'interfaccia hub che si trova su alcuni telefoni IP H323 (in genere
indicata con il simbolo ). L'interfaccia hub è attivata per impostazione predefinita.
È possibile seguire la stessa procedura anche per attivare o disattivare la porta IR che si trova su alcuni telefoni IP H323,
vedere Composizione a raggi infrarossi 72 .
1. Con il ricevitore agganciato e inattivo, comporre la seguente sequenza: MUTO 4 6 8 # (MUTO I N T #). Le
impostazioni per le porte dei telefoni vengono mostrate in sequenza. Le opzioni variano a seconda del modello di
telefono.
 PHY2=
È la presa LAN del collegamento al PC indicata sul telefono con
o disattivare l'interfaccia hub. Per continuare, premere #.
. Premere 1 o 0 rispettivamente per attivare
 IR=
Questa è la porta a infrarossi (IR) collocata sulla parte anteriore di alcuni telefoni IP H323. Premere 1 o 0
rispettivamente per attivare o disattivare l'interfaccia hub. Per continuare, premere #.
2. Se è stata modificata l'impostazione, viene visualizzato Salvare i nuovi valori? . Per terminare la procedura o per
salvare i nuovi valori, premere il tasto #. Se si preme il tasto #, viene visualizzato Salvataggio nuovi valori in
corso, quindi il telefono torna al normale funzionamento.
H323 Install
IP Office
Page 61
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
4.3 Visualizza dettagli
È possibile utilizzare la procedura seguente per visualizzare vari dettagli del telefono oltre alle altre opzioni di indirizzo
statico e di amministrazione locale utilizzabili anche per rivedere le impostazioni.
1. Se il telefono è inattivo e il ricevitore è agganciato, premere la seguente sequenza di tasti: MUTO 8 4 3 9 # (
MUTO V I E W #).
 Per visualizzare i dettagli, premere il tasto * in qualsiasi momento durante la visualizzazione.
 Per terminare la procedura e ripristinare l'interfaccia utente sullo stato precedente, premere il tasto #.
2. Verrà visualizzata una sequenza di valori. I valori disponibili possono variare a seconda del modello del telefono e
del livello del software del telefono IP installato. Per visualizzare il valore seguente, premere *. Per uscire dalla
visualizzazione delle informazioni, premere #.
 Modello
Mostra il numero del modello del telefono, ad esempio 4624D02A.
 Mercato
Viene visualizzato 1 per l'export e 0 per il mercato USA. Alcuni tipi di telefoni non visualizzano questa
informazione.
 NS del telefono
Mostra il numero di serie del telefono.
 NS PWB
Mostra il numero di serie sul circuito stampato (PWB, Printed Wiring Board) del telefono.
 Comcode PWB
Mostra il comcode del circuito stampato(PWB, Printed Wiring Board).
 Indirizzo MAC
Mostra l'indirizzo MAC del telefono in coppie esadecimali.
 Tagging L2
Indica se il tagging L2 è attivato, disattivato o impostato su auto.
 ID VLAN
Mostra l'ID della VLAN utilizzata per il telefono. Il valore predefinito è 0.
 Indirizzo IP
L'indirizzo IP assegnato al telefono.
 Maschera di sottorete
La maschera di sottorete assegnata al telefono.
 Router
L'indirizzo router assegnato al telefono.
 File server
L'indirizzo del file server assegnato al telefono.
 Server chiamate
L'indirizzo del gatekeeper H323.
 802.1X
L'impostazione corrente per il funzionamento 802.1X.
 Gruppo
Mostra il valore di gruppo impostato sul telefono. I valori di gruppo consentono di controllare quali opzioni
(firmware e impostazioni) vengono scaricate sul telefono. Consultare la Guida dell'amministratore LAN dei
telefoni serie 4600.
 Protocollo
Display Impostazione predefinita.
 nome file1
Mostra il nome del file applicazione del telefono nella memoria del telefono. Questi valori sono all'interno del
file di avvio caricato e non corrispondono al nome effettivo del file.
 Ethernet 10 MBps oppure Ethernet 100 Mbps
Mostra la velocità della connessione LAN individuata.
 nome file2
Mostra il nome e il livello del file di avvio. Questi valori sono all'interno del file di avvio caricato e non
corrispondono al nome effettivo del file.
H323 Install
IP Office
Page 62
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Opzioni di amministrazione statica: Visualizza dettagli
4.4 Procedura di autotest
1. Per avviare la procedura di autotest del telefono IP, premere la sequenza di tasti seguente: MUTO 8 3 7 8 # (
MUTO T E S T #). Il telefono esegue le operazioni descritte di seguito:
 Ogni colonna di LED dei tasti programmabili si accende per mezzo secondo da sinistra a destra per tutto il
telefono secondo un ciclo ripetitivo. Si accendono in sequenza anche il LED Altoparlante/Muto e il LED del
messaggio in attesa.
 Tutti i tasti (ad eccezione di #) producono un clic se premuti.
 Sui telefoni con display, viene visualizzato Autotest #=fine per un secondo dopo l'avvio dell'autotest. Viene
quindi visualizzato un carattere di blocco (con tutti i pixel attivati) in tutte le posizioni dei caratteri sul display
per 5 secondi. La visualizzazione del carattere di blocco viene utilizzata per individuare i pixel non visualizzati
correttamente.
2. Infine viene visualizzato uno dei messaggi seguenti.
 Se l'autotest viene superato:
Autotest superato
#=fine
 Se l'autotest non viene superato:
Autotest non superato
#=fine
3. Per terminare l'autotest, premere il tasto #. Il telefono torna al normale funzionamento.
H323 Install
IP Office
Page 63
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
4.5 Ripristino (reset) di un telefono
Ripristino (reset) di un telefono
Il ripristino (reset) di un telefono elimina le impostazioni utente dal telefono, ma conserva le impostazioni proprie del
sistema, quali ad esempio gli indirizzi DHCP e del file server.
1. Con il ricevitore agganciato e inattivo, comporre la sequenza seguente: MUTO 7 3 7 3 8 # (MUTO R E S E T #).
Viene visualizzata la richiesta Reset valori?.
2. Per annullare questa procedura, premere *. Per continuare, premere #.
 AVVERTENZA
Non appena si preme il tasto #, tutte le informazioni statiche saranno cancellate senza possibilità di recupero
dei dati.
3. Mentre i valori di sistema vengono ripristinati ai valori predefiniti, viene visualizzato il messaggio Reset valori .
4. Non appena i valori di sistema stati ripristinati, viene visualizzato il messaggio Riavviare il telefono? .
 Per terminare la procedura senza riavviare il telefono, premere *.
 Per riavviare il telefono, premere #. La parte restante della procedura dipende poi dallo stato dei file di avvio
e dell'applicazione. Vedere Scenari di riavvio 68 .
Formattazione di un telefono
La formattazione di un telefono consente di rimuovere tutti i valori relativi ai dati, comprese le impostazioni come gli
indirizzi DHCP e del file server. Questa operazione consente di far tornare il telefono quasi al suo stato originale appena
acquistato. Il telefono conserverà tuttavia i file firmware che ha scaricato.
1. Con il ricevitore agganciato e inattivo, comporre la sequenza seguente: MUTO 2 5 3 2 7 # (MUTO C L E A R #).
Viene visualizzata la richiesta Cancella tutti i valori?
2. Per annullare questa procedura, premere *. Per continuare, premere #.
 AVVERTENZA
Non appena si preme il tasto #, tutte le informazioni statiche saranno cancellate senza possibilità di recupero
dei dati.
3. Mentre i valori di sistema vengono resettati ai loro valori di default, viene visualizzato il messaggio Cancellazione
valori in corso .
4. Una volta cancellati tutti i valori, il telefono verrà riavviato come se fosse un telefono nuovo.
H323 Install
IP Office
Page 64
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Opzioni di amministrazione statica: Ripristino (reset) di un telefono
4.6 SSON (Site Specific Option Number)
Il numero opzione sito specifico (SSON) è utilizzato dai telefoni IP per richiedere informazioni da un server DHCP
utilizzato specificatamente per quei telefoni e non per altri dispositivi IP supportati dal server DHCP. Questo numero deve
corrispondere a un'"opzione" numerata allo stesso modo, impostata sul server DHCP che definisce le varie impostazioni
richieste dal telefono.
Il numero SSON predefinito utilizzato dai telefoni IP Avaya serie 4600 e 5600 è 176. Il numero SSON predefinito
utilizzato dai telefoni IP Avaya serie 1600 è 242. Per i telefoni supportati dal DHCP di IP Office, il SSON utilizzato dal
telefono deve corrispondere ai numeri opzione sito specifico impostati nella configurazione di IP Office (Sistema | LAN |
Gatekeeper).
 AVVERTENZA
Non eseguire questa operazione se si utilizzano indirizzi statici. Eseguire questa operazione solo se si utilizzano
indirizzi DHCP e se il numero dell'opzione DHCP è stato modificato rispetto a quello predefinito (176).
Impostazione di SSON su un telefono IP:
1. Con il ricevitore agganciato e inattivo, comporre la seguente sequenza: MUTO 7 7 6 6 # (MUTO S S O N #).
Viene visualizzato SSON= seguito dal valore corrente.
2. Inserire la nuova impostazione. Deve essere un numero compreso tra 128 e 255.
3. Per annullare la procedura, premere il tasto * oppure premere il tasto # per salvare il nuovo valore.
Impostazione del numero SSON su IP Office
Dopo aver modificato le impostazioni SSON per IP Office occorre riavviare il sistema.
1. In IP Office Manager, caricare la configurazione attuale del sistema.
2. Fare doppio clic su
Sistema.
3. Fare clic sulla scheda LAN.
4. Selezionare la sottoscheda Gatekeeper.
5. Impostare i campi Numero opzione sito specifico (SSON) sui numeri richiesti. In IP Office 4.2+, sono
disponibili due campi SSON.
6. Fare clic su OK.
7. Inviare la configurazione al sistema. Impostare il Modo riavvio su Immediato o Quando libero.
H323 Install
IP Office
Page 65
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
4.7 Controllo automatico del guadagno
Grazie al controllo automatico del guadagno (AGC) il volume aumenta quando un chiamante parla a bassa voce e
diminuisce quando parla a voce troppo alta. È possibile spegnere o accendere l'AGC dell'apparecchio, della cuffia e
dell'altoparlante del telefono separatamente.
È possibile configurare l'AGC per tutti i telefoni IP H323 anche tramite il file 46xxsetting.txt. Su alcuni telefoni è anche
possibile spegnerlo o accenderlo tramite i menu utente del telefono.
Spegnimento e accensione del controllo automatico del guadagno:
1. Se il ricevitore è agganciato e il telefono è inattivo, premere MUTO 2 4 2 # (MUTO A G C #). Vengono
visualizzate le impostazioni AGC correnti. Si tenga presente che tali impostazioni possono variare in base alle
cuffie/all'altoparlante supportati dal modello di telefono utilizzato.
 AGC apparecchio =
Premere il tasto indicato per l'impostazione richiesta (0 = spento e 1 = acceso), quindi premere il tasto #.
 AGC cuffie =
Premere il tasto indicato per l'impostazione richiesta (0 = spento e 1 = acceso), quindi premere il tasto #.
 AGC altoparlante =
Premere il tasto indicato per l'impostazione richiesta (0 = spento e 1 = acceso), quindi premere il tasto #.
2. Il telefono torna al normale stato inattivo.
H323 Install
IP Office
Page 66
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Capitolo 5.
Scenari di riavvio
H323 Install
IP Office
Page 67
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
5. Scenari di riavvio
La sequenza della procedura di riavvio dipende dallo stato dei file di avvio e dei file applicazione sul server TFTP e dei file
già scaricati nel telefono. Questa appendice illustra i diversi scenari possibili.
Tutte le procedure di avvio descritte di seguito comprendono gli stessi passaggi iniziali in quanto il telefono negozia con il
server DHCP e il server TFTP.
 Dopo aver collegato il telefono all'alimentazione, viene visualizzato Riavvio in corso.
 Viene quindi visualizzato Inizializzazione in corso.
 Quando il file applicazione (se presente) o il codice di avvio viene decompresso nella RAM viene visualizzato
Caricamento in corso. Questa operazione richiede alcuni minuti durante i quali sulla seconda riga viene visualizzata
una sequenza di asterischi, punti e asterischi per indicare che il caricamento è in corso.
 Quando il controllo viene passato al codice nella RAM viene visualizzato Avvio in corso.
 Il telefono individua e visualizza la velocità dell'interfaccia Ethernet in Mbps (cioè 10 o 100). Il messaggio No
Ethernet significa che è impossibile determinare la velocità dell'interfaccia LAN.
 La velocità Ethernet indicata è la velocità dell'interfaccia LAN per il telefono e qualsiasi PC collegato.
 Mentre il telefono ottiene l'indirizzo IP e altre informazioni dal server DHCP della LAN viene visualizzato DHCP. Il
numero di secondi trascorsi viene incrementato fino al completamento del DHCP.
 Se il telefono è stato configurato con un indirizzo statico (premendo il tasto * quando viene visualizzato
DHCP), ignorerà il DHCP e utilizzerà le impostazioni dell'indirizzo statico inserite.
 Si noti che ogni volta che si carica un nuovo file di avvio, le informazioni sull'indirizzo statico verranno
cancellate.
 In attesa di una risposta dal server TFTP viene visualizzato TFTP. 46XXUPGRADE.SCRviene visualizzato durante lo
scaricamento dello script di aggiornamento del server TFTP.
 TFTP Error (Errore TFTP): Tempo scaduto viene visualizzato se è non è possibile individuare il server TFTP o il
file script di aggiornamento. Se il telefono è stato installato in precedenza, continuerà a funzionare con i file
esistenti nella memoria.
 Dopo aver caricato lo script di aggiornamento, la sequenza dipende dallo stato dei file presenti nella memoria del
telefono, rispetto a quelli elencati nello script di aggiornamento.
 Aggiornamento del file di avvio
69
.
 Nessun file applicazione o aggiornamento del file applicazione necessario
 File di avvio e file applicazione corretti già caricati
H323 Install
IP Office
69
69
.
.
Page 68
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Scenari di riavvio:
5.1 Aggiornamento del file di avvio
Dopo aver elaborato lo script di aggiornamento, il software stabilisce che il nome file del codice di avvio nel telefono non
corrisponde a quello nello script di aggiornamento. Il nome del nuovo file da caricare viene specificato dallo script.
 Il nome del file e il numero di kilobyte caricati vengono visualizzati sul telefono.
 Durante la memorizzazione del file di avvio nella memoria flash del telefono, sul telefono viene visualizzato
Salvataggio nella memoria flash in corso. Viene visualizzata la percentuale del file memorizzato e il
numero di secondi trascorsi. Normalmente questa operazione impiega più tempo dello scaricamento
del file.
 Durante la preparazione al riavvio tramite il nuovo file di avvio, sul telefono viene visualizzato Riavvio in corso.
 Sul telefono viene visualizzato Inizializzazione in corso.
 Durante la decompressione del nuovo file di avvio nella RAM, sul telefono viene visualizzato Caricamento in corso.
Questa operazione richiede alcuni minuti durante i quali sulla seconda riga viene visualizzata una sequenza di
asterischi, punti e asterischi per indicare che il caricamento è in corso.
 Quando il controllo viene passato al software appena caricato, sul telefono viene visualizzato Avvio in corso.
 Durante la cancellazione della memoria flash per la preparazione alla scrittura del codice, sul telefono viene
visualizzato Cancellazione in corso. Viene visualizzata la percentuale di memoria cancellata e il numero di
secondi trascorsi.
 Durante la riscrittura del codice di avvio viene visualizzato Aggiornamento. Viene visualizzata la percentuale di
codice di avvio riscritto e il numero dei secondi trascorsi.
 Se il nuovo codice di avvio viene scritto correttamente nella memoria flash, il telefono viene ripristinato in modo da
rendere possibile il controllo dello stato dei file applicazione del telefono.
Continuare con la procedura successiva Nessun file applicazione o aggiornamento del file applicazione necessario
69
.
5.2 Nessun file applicazione o aggiornamento del file applicazione
necessario
Questa procedura è valida per i normali aggiornamenti del file applicazione. Dopo aver elaborato lo script di
aggiornamento, il software determina che il nome del file di avvio nel telefono è della corretta versione. In seguito
determina che il nome del file applicazione non corrisponde a quello memorizzato nel telefono.
 Il nome del file necessario viene visualizzato sul telefono mentre viene scaricato dal server TFTP. Viene inoltre
visualizzato il numero di kilobyte scaricati.
 Viene visualizzato Salvataggio nella memoria flash in corso . Vengono inoltre visualizzati la percentuale del file
memorizzata e il numero di secondi trascorsi. Normalmente questa operazione impiega più tempo dello
scaricamento del file.
 Il telefono viene reimpostato in modo da rendere possibile l'esecuzione del file applicazione specifico per il sistema.
 Continuare con la procedura successiva File di avvio e file applicazione corretti già caricati
69
.
5.3 File di avvio e file applicazione corretti già caricati
Questa procedura è valida nella maggior parte dei normali riavvii. Dopo aver elaborato lo script di aggiornamento, il
software determina che il nome del file di avvio nel telefono e quello del file applicazione del telefono corrispondono a
quelli specificati nello script di aggiornamento.
 Viene avviata la registrazione con lo switch del sistema specifico. Il telefono richiede il numero di interno e la
password da utilizzare.
 Per impostazione predefinita, il telefono visualizza l'ultimo numero di interno utilizzato. Per accettare, premere
il tasto #.
 Salvo il caso in cui l'utente modifichi il numero di interno, non viene effettuata alcuna verifica di password
mentre viene visualizzata la richiesta di password.
 La password deve corrispondere al Codice Login dell'utente memorizzato in IP Office Manager.
 Terminata la registrazione, sul telefono sarà disponibile il tono di selezione.
H323 Install
IP Office
Page 69
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Capitolo 6.
Composizione a raggi
infrarossi
H323 Install
IP Office
Page 71
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
6. Composizione a raggi infrarossi
Molti telefoni IP H323 dispongono di una porta a raggi infrarossi (IR) sulla parte anteriore del telefono compresi i telefoni
4606, 4612, 4624 e 4620. La porta è simile a una finestra scura di plastica sulla parte anteriore del bordo del telefono,
appena sotto i tasti di composizione.
La porta IR può essere utilizzata nei modi descritti di seguito:
 Composizione di un numero per avviare una chiamata
È possibile effettuare questa operazione trasmettendo via IR le informazioni di contatto conservate nella rubrica di
un personal organizer.
 Passaggio di file di testo durante una chiamata
È possibile trasmettere file di testo tra gli interni, se si sta chiamando un altro interno di telefono IP che dispone di
una porta IR.
Quando si utilizza la trasmissione a raggi infrarossi è necessario tenere presente quanto segue:
 Il dispositivo che trasmette o riceve deve essere compatibile con IrDA. Questo è il caso della maggior parte dei
computer e del personal organizer che dispongono di porta IR.
 La portata massima della trasmissione è in genere di 1,5 metri (5 piedi) con 5 gradi di ampiezza (a differenza dei
dispositivi IR come i telecomandi che hanno una portata di trasmissione più lunga e a un angolo più ampio).
 Per informazioni dettagliate sull'attivazione e l'utilizzo della trasmissione IR dal personal organizer o dal PC, fare
riferimento alle informazioni del produttore.
Nota
 Alcuni personal organizer possono essere impostati per trasmettere a modem e telefoni cellulari che utilizzano
diversi formati di trasmissione. È possibile che i personal organizer debbano essere impostati per la trasmissione
ad altri PC/personal organizer per far funzionare la composizione.
 Queste funzionalità sono state testate con diversi dispositivi, come indicato. Tuttavia, ciò non costituisce un
impegno a testare o supportare continuamente questi dispositivi rispetto ai livelli futuri del software.
H323 Install
IP Office
Page 72
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Composizione a raggi infrarossi:
6.1 Attivazione della porta IR
Per impostazione predefinita, la porta IR sui telefoni IP H323 è attiva. Se necessario, è possibile disattivarla.
1. Se il ricevitore è agganciato e il telefono è inattivo, premere MUTO 4 6 8 # (MUTO I N T #). PHY2= viene
mostrato lo stato attuale. Questa è l'impostazione per la porta "pass through" Ethernet del telefono.
2. Per continuare, premere il tasto #. IR=. Viene visualizzato lo stato attuale.
3. Modificare lo stato se necessario seguendo i prompt visualizzati, quindi premere il tasto #. Il telefono verrà
riavviato.
6.2 Composizione di numeri telefonici
È possibile utilizzare la porta IR per ricevere numeri telefonici trasmessi da un PC abilitato IR o da un organizer tascabile.
È possibile utilizzare qualsiasi dispositivo in grado di trasmettere i contatti nel formato VCard (.vcf).
Se non si è sicuri del formato di file utilizzato dal dispositivo IR è comunque possibile tentare la trasmissione di un
contatto. Sul display del telefono IP verrà visualizzato il nome del file ricevuto. Se il file ha estensione .vcf, allora il
telefono deve comporre il numero contenuto nel file VCard.
Tenere presente quanto segue:
 Il telefono sarà in grado di comporre solo il primo numero telefonico nel file VCard.
 Se il sistema IP Office è stato configurato in modo da richiedere un prefisso per accedere alla linea esterna, è
necessario che il prefisso sia contenuto nel numero telefonico nel file VCard.
Oltre alla composizione delle cifre di un numero telefonico, è possibile includere nel numero di telefono i seguenti
caratteri aggiuntivi:
 m = Muto
 c = Conferenza
 h = In attesa
 t = Trasferimento
 , (virgola)= pausa di 2 secondi
La sezione seguente contiene esempi di chiamata di contatti ricevuti da diversi dispositivi IR.
Organizer Palm
L'esempio seguente è stato testato utilizzando un Palm Vx e M505. L'impostazione della connessione (Prefs |
Connection (Pref | Collegamento)) deve essere Ir to PC/Handheld (Ir a PC/Dispositivo portatile).
1. Per accedere alla rubrica degli indirizzi, fare clic sul pulsante o icona del telefono.
2. Individuare la persona o l'organizzazione che si desidera contattare.
3. Per passare a Address View (Visualizzazione indirizzo), fare clic sulla voce.
4. Nell'area delle lettere del pad di Graffiti, spostarsi da in basso a sinistra verso in alto a destra. Viene visualizzato
un insieme di icone. Fare clic sull'icona di trasmissione IR. In alternativa, fare clic sull'icona del menu e selezionare
Beam Address (Trasmetti indirizzo).
Pocket PC Windows
L'esempio seguente è stato testato utilizzando un Pocket PC Compaq iPAQ:
1. In Contacts (Contatti), selezionare la voce che si desidera chiamare.
2. Fare clic su Tools (Strumenti), quindi selezionare Beam Contact (Trasmetti contatto). Il Pocket PC cercherà e
visualizzerà i dispositivi abilitati IR trovati. Il telefono IP dovrebbe comparire nell'elenco.
3. Selezionare il telefono IP e verranno trasmesse via IR le informazioni di contatto.
H323 Install
IP Office
Page 73
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
6.3 Trasmissione di file via IR durante una chiamata
Durante una chiamata tra due interni abilitati IR sullo stesso sistema, è possibile inviare file da un dispositivo IR all'altro.
I tipi di file che è possibile inviare e ricevere dipendono dai tipi supportati dai dispositivi che inviano e che ricevono, come
se fossero in diretto contatto.
È possibile scambiare fileVCard senza che vengano interpretati come numeri da comporre.
Organizer Palm
L'esempio seguente è stato testato utilizzando un Palm Vx e M505.
1. Informare il chiamante che si desidera inviare un file via IR e chiedere di posizionare il palmare davanti alla porta
IR dell'interno per poterlo ricevere.
2. Individuare il file che si desidera inviare.
3. Nell'area delle lettere del pad di Graffiti, spostarsi da in basso a sinistra verso in alto a destra. Viene visualizzato
un insieme di icone. Fare clic sull'icona di trasmissione IR. In alternativa fare clic su l'icona Menu e selezionare
l'opzione Beam (Trasmetti) visualizzata. Sul telefono vengono visualizzati i primi otto caratteri e l'estensione del
file che viene trasferito.
H323 Install
IP Office
Page 74
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Capitolo 7.
Configurazione server DHCP
alternativo
H323 Install
IP Office
Page 75
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
7. Configurazione server DHCP alternativo
Il metodo di installazione consigliato per i telefoni IP H323 prevede l'utilizzo di un server DHCP. Se vengono supportati
fino a 5 telefoni IP H323, il server DHCP può essere eseguito dall'unità IP Office stessa. Tuttavia, se vengono supportati
più di 5 telefoni IP H323, è necessario utilizzare un server DHCP separato.
 Con IP Office 4.2+ in esecuzione su un sistema IP Office IP500, la piena capacità di un numero massimo di 272
interni è supportata utilizzando IP Office per DHCP.
Questo documento descrive come esempio la procedura di base per l'utilizzo di un server Windows come server DHCP per
l'installazione del telefono IP. Tuttavia, i principi di definizione di un ambito sono applicabili alla maggior parte dei server
DHCP.
Si dovranno richiedere all'amministratore di rete del cliente le informazioni riportate di seguito:
 L'intervallo degli indirizzi IP e la maschera di sottorete che dovranno utilizzare i telefoni IP H323.
 L'indirizzo IP del gateway.
 Il nome del dominio DNS, l'indirizzo del server DNS e l'indirizzo del server WINS.
 Il lease time del DHCP.
 L'indirizzo IP dell'unità IP Office.
 L'indirizzo IP del computer dove è in esecuzione Manager (questo PC fungerà da file server per i telefoni IP H323
durante l'installazione).
H323 Install
IP Office
Page 76
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Configurazione server DHCP alternativo:
7.1 Utilizzo di un server DHCP Windows
1. Controllo del DHCP
1. Sul server, selezionare Start | Programmi | Strumenti di amministrazione | Gestione computer.
2. In Servizi e applicazioni nella struttura Gestione computer, individuare DHCP.
3. Se DHCP non è presente, si dovranno installare i componenti DHCP. Consultare la documentazione Microsoft.
2. Configurazione di DHCP Windows per i telefoni IP H323
2a. Creazione dell'ambito
Un ambito DHCP definisce gli indirizzi IP che i server DHCP possono emettere in risposta a richieste DHCP. È possibile
definire ambiti diversi per tipi diversi di dispositivi.
1. Selezionare Start | Programmi | Strumenti di amministrazione | DHCP.
2. Fare clic con il tasto destro del mouse e selezionare Nuovo | Ambito.
3. Verrà avviata la creazione guidata dell'ambito, fare clic su Avanti.
4. Immettere un nome e un commento per l'ambito, quindi fare clic su Avanti.
5. Immettere l'intervallo di indirizzi da utilizzare, ad esempio da 200.200.200.1 a 200.200.200.15 (tenere presente
che la parte host non può essere 0).
6. Immettere la maschera di sottorete oppure il numero di bit utilizzati o la maschera effettiva, ad esempio 24 è lo
stesso di 255.255.255.0, quindi fare clic su Avanti.
7. È possibile specificare gli indirizzi da escludere inserendo un intervallo (ad esempio, da 200.200.200.5 a
200.200.200.7), quindi facendo clic su Aggiungi oppure immettendo un indirizzo singolo e facendo clic su
Aggiungi.
 Nota: È opportuno escludere IP Office dall'intervallo, in quanto le Opzioni DHCP in IP Office dovrebbero essere
state disabilitate. Queste procedure vengono indicate solo a scopo di suggerimento. È possibile terminare
questa operazione lasciando gli indirizzi disponibili fuori dall'intervallo dell'ambito.
8. Fare clic su Avanti.
9. È ora possibile impostare il lease time per gli indirizzi. Se viene impostato un tempo troppo lungo, gli indirizzi
utilizzati dai dispositivi non più connessi non scadranno e non potranno essere riutilizzati per un certo periodo di
tempo. Ciò riduce il numero di indirizzi disponibili per i nuovi dispositivi. Se viene impostato un tempo troppo
breve, verrà generato traffico inutile per il rinnovo degli indirizzi. Il valore predefinito è di 8 giorni. Fare clic su
Avanti.
10.La procedura guidata presenta le opzioni per la configurazione delle opzioni DHCP più comuni. Selezionare Sì,
quindi fare clic su Avanti.
11.Inserire gli indirizzi del gateway e fare clic su Aggiungi. È possibile inserirne diversi. Una volta inseriti tutti gli
indirizzi, fare clic su Avanti.
12.Inserire il dominio DNS (ad esempio esempio.com) e gli indirizzi dei server DNS. Fare clic su Avanti.
13.Inserire gli indirizzi dei server WINS, fare clic su Aggiungi, quindi fare clic su Avanti.
14.A questo punto verrà richiesto se si desidera attivare l'ambito. Selezionare No, quindi fare clic su Avanti.
15.Fare clic su Fine. Il nuovo ambito verrà inserito nell'elenco e lo stato sarà Inattivo.
H323 Install
IP Office
Page 77
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
2b. Aggiunta dell'Opzione 242
Oltre a emettere informazioni sugli indirizzi IP, i server DHCP sono in grado di emettere altre informazioni in risposta alle
richieste dei diversi numeri di opzione specifici del DHCP. Le impostazioni di ciascuna opzione sono collegate all'ambito.
I telefoni IP H323 serie 1600 richiedono l'Opzione 242 al server DHCP. L'opzione deve includere la definizione
dell'indirizzo del gatekeeper H323 del telefono (IP Office) e l'indirizzo del file server HTTP.
1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul server DHCP.
2. Dal menu a comparsa, selezionare Opzioni predefinite.
3. Selezionare Aggiungi.
4. Immettere le informazioni seguenti:
 Nome: 16xxOptions
 Tipo di dati: Stringa
 Codice: 242
 Descrizione: Impostazioni del telefono IP
5. Fare clic su OK.
6. Nel campo del valore della stringa, immettere quanto segue:
MCIPADD=xxx.xxx.xxx.xxx,MCPORT=1719,HTTPSRVR=yyy.yyy.yyy.yyy,HTTPDIR=z, VLANTEST=0
dove:

MCIPADD= è l'indirizzo del gatekeeper H323 (Callserver). In genere, corrisponde all'indirizzo LAN1 dell'unità
IP Office. È possibile immettere diversi indirizzi IP separandoli con una virgola e senza spazi. Questa
operazione consente la specifica di un gatekeeper H323 di fallback.
 Nota: I telefoni attenderanno tre minuti prima di passare al fallback e non torneranno alla modalità
precedente quando viene ripristinato il primo server, fino al riavvio del telefono.
 MCPORT= è l'indirizzo della porta RAS per l'inizializzazione della registrazione del telefono. Il valore
predefinito è 1719.
 HTTPSRVR= è l'indirizzo IP del file server HTTP. .
 HTTPDIR= è la directory file HTTP in cui si trovano i file del telefono IP. Questa voce non viene richiesta se i
file si trovano nella directory principale del server.
 VLANTEST= è il numero di minuti in cui il telefono può tentare di registrarsi su una VLAN specifica, prima di
reimpostarsi su VLAN 0. Questo campo è opzionale. L'impostazione su 0 disattiva l'assegnazione di fallback su
VLAN 0.
 La lunghezza massima della stringa è pari a 127 caratteri. Per ridurre la lunghezza, è possibile specificare
l'indirizzo del server TFTP collegando una voce dell'Opzione 66 all'ambito. Vedere Opzioni alternative 80 .
7. Fare clic su OK.
8. Espandere il server facendo clic su [+] accanto ad esso.
9. Fare clic sull'ambito appena creato per i telefoni 1600.
10.Nel pannello a destra, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'ambito e selezionare Opzioni ambito.
11.Nella scheda generale, assicurarsi che sia spuntata l'opzione 242.
12.Verificare che il valore della stringa sia corretto, quindi fare clic su OK.
H323 Install
IP Office
Page 78
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Configurazione server DHCP alternativo: Utilizzo di un server DHCP Windows
2c. Aggiunta dell'Opzione 176
I telefoni IP H323 serie 4600 e 5600 utilizzano l'Opzione 176 anziché l'Opzione 242 come indicato sopra.
L'Opzione 176 può essere configurata per utilizzare lo stesso file server HTTP dei telefoni serie 1600. Tuttavia, alcuni
telefoni IP H3232 serie 4600 precedenti supportano soltanto TFTP. Di seguito vengono descritte le opzioni per un ambito
TFTP.
1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul server DHCP.
2. Dal menu a comparsa, selezionare Opzioni predefinite.
3. Selezionare Aggiungi.
4. Immettere le informazioni seguenti:
 Nome: 46xxOptions
 Tipo di dati: Stringa
 Codice: 176
 Descrizione: Impostazioni del telefono IP
5. Fare clic su OK.
6. Nel campo del valore della stringa, immettere quanto segue:
MCIPADD=xxx.xxx.xxx.xxx,MCPORT=1719,TFTPSRVR=yyy.yyy.yyy.yyy,TFTPDIR=z, VLANTEST=0
dove:

MCIPADD= è l'indirizzo del gatekeeper H323 (Callserver). In genere, corrisponde all'indirizzo LAN1 dell'unità
IP Office. È possibile immettere diversi indirizzi IP separandoli con una virgola e senza spazi. Questa
operazione consente la specifica di un gatekeeper H323 di fallback.
 Nota: I telefoni attenderanno tre minuti prima di passare al fallback e non torneranno alla modalità
precedente quando viene ripristinato il primo server, fino al riavvio del telefono.
 MCPORT= è l'indirizzo della porta RAS per l'inizializzazione della registrazione del telefono.
 TFTPSRVR= è l'indirizzo IP del file server TFTP. In genere, corrisponde all'indirizzo IP del PC che esegue
Manager.
 TFTPDIR= è la directory del server TFTP in cui si trovano i file del telefono IP. Questa voce non è richiesta se
i file si trovano nella directory predefinita del server TFTP.
 VLANTEST= è il numero di minuti in cui il telefono può tentare di registrarsi su una VLAN specifica, prima di
reimpostarsi su VLAN 0. Questo campo è opzionale. L'impostazione su 0 disattiva l'assegnazione di fallback su
VLAN 0.
7. La lunghezza massima della stringa è pari a 127 caratteri. Per ridurre la lunghezza, è possibile specificare
l'indirizzo del server TFTP collegando una voce dell'Opzione 66 all'ambito. Vedere Opzioni alternative 80 .
8. Fare clic su OK.
9. Espandere il server facendo clic su [+] accanto ad esso.
10.Fare clic sull'ambito appena creato per i telefoni 4600.
11.Nel pannello a destra, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'ambito e selezionare Opzioni ambito.
12.Nella scheda Generale, assicurarsi che sia spuntata l'Opzione 176.
13.Verificare che il valore della stringa sia corretto, quindi fare clic su OK.
2d. Attivazione dell'ambito
È possibile attivare l'ambito manualmente facendo clic con il tasto destro del mouse sull'ambito, selezionando Tutte le
attività e quindi Attiva. L'attivazione è immediata.
È ora possibile avviare l'installazione dei telefoni IP H323 utilizzando DHCP. Se Manager viene utilizzato come server HTTP
o TFTP, verificare che sia in esecuzione sul PC specificato.
H323 Install
IP Office
Page 79
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
7.2 Opzioni alternative
In questo documento, tutte le informazioni sul telefono IP vengono pubblicate tramite l'ambito e le impostazioni relative
all'Opzione 176. Potrebbero essere state utilizzate altre opzioni all'interno dell'ambito, a seconda del server DHCP.
 Opzione 1 - Maschera di sottorete
 Opzione 3 - Indirizzo IP gateway
Se si utilizza più di un indirizzo, l'elenco completo può contenere fino a un massimo di 255 caratteri ASCII. Gli
indirizzi IP devono essere separati da virgole, senza spazi.
 Opzione 6 - Indirizzo server DNS
Se si utilizza più di un indirizzo, l'elenco completo può contenere fino a un massimo di 127 caratteri ASCII. Gli
indirizzi IP devono essere separati da virgole, senza spazi. L'Opzione 6 deve includere almeno un indirizzo valido,
diverso da zero, con decimali puntati.
 Opzione 15 - Nome dominio DNS
Questa stringa contiene il nome di dominio da utilizzare quando i nomi DNS nei parametri di sistema vengono
risolti in indirizzi IP. Questo nome di dominio viene accodato al nome DNS prima che il telefono IP 1600 tenti di
risolvere l'indirizzo DNS. L'Opzione 15 è necessaria se si intende utilizzare un nome DNS per il server HTTP, in
caso contrario è possibile specificare un DOMINIO durante la personalizzazione dell'HTTP come indicato in
 Opzione 51 - Lease time del DHCP
Se non viene ricevuta questa opzione, l'offerta DHCP non verrà accettata. Avaya consiglia di utilizzare un lease
time di almeno sei settimane. Se questa opzione ha un valore di FFFFFFFF hex, si presume che il lease
dell'indirizzo IP sia pari a infinito, come specificato in RFC 2131, Sezione 3.3, affinché le procedure di rinnovo e
rebinding non siano necessarie anche se vengono ricevute le Opzioni 58 e 59. I lease scaduti provocano il riavvio
dei telefoni IP Avaya.
 Avaya consiglia di prevedere un numero di lease sufficiente per evitare che l'indirizzo IP di un telefono IP vari
se il telefono risulta offline per un breve periodo di tempo.
 Lo standard DHCP prevede che alla scadenza di un lease DHCP il dispositivo smetta immediatamente di
utilizzare l'indirizzo IP assegnato. Se si verificano problemi di rete e l'unico server DHCP è centralizzato, il
telefono non potrà accedere al server. In tal caso, il telefono non potrà essere utilizzato finché non sarà in
grado di accedere al server.
 Avaya consiglia di fare in modo che il telefono continui a utilizzare lo stesso indirizzo dopo la scadenza del
lease DHCP, finché non viene rilevato un conflitto con un altro dispositivo. Il parametro personalizzabile
DHCPSTD del telefono IP serie 1600 consente agli amministratori di specificare se il telefono:
 È conforme allo standard DHCP impostando il parametro DHCPSTD su 1
 Deve continuare a utilizzare il proprio indirizzo IP dopo la scadenza del lease DHCP impostando il
parametro DHCPSTD su 0. Questa è l'impostazione predefinita. Se si utilizza questa impostazione, dopo la
scadenza del lease DHCP il telefono invia una richiesta ARP del proprio indirizzo IP ogni cinque secondi. La
richiesta viene ripetuta continuamente o fino a quando il telefono non riceve una risposta ARP. Una volta
ricevuta la risposta ARP, il telefono visualizza un messaggio di errore, imposta il proprio indirizzo IP su
0.0.0.0 e tenta nuovamente di contattare il server DHCP.
 Opzione 52 - Opzione di overload
Se viene ricevuta questa opzione in un messaggio, il telefono interpreta i campi sname e file, come specificato in
IETF RFC 2132, Sezione 9.3 (vedere l'Appendice B: Documentazione correlata).
 Opzione 53 - Tipo di messaggio DHCP
Il valore può essere 1 (DHCPDISCOVER) o 3 (DHCPREQUEST).
 Opzione 55 - Elenco richiesta parametri
I valori accettabili sono: 1 (maschera di sottorete), 3 (indirizzo/i IP router), 6 (indirizzo/i IP DNS), 15 (nome di
dominio), NVSSON (numero opzione sito specifico)
 Opzione 57 - Dimensioni massime messaggio DHCP
 Opzione 58 - Tempo di rinnovo lease DHCP
Se questo valore non viene ricevuto o se è maggiore del valore dell'Opzione 51, verrà utilizzato il valore
predefinito di T1 (timer di rinnovo), come specificato in IETF RFC 2131, Sezione 4.5.
 Opzione 59 - Tempo di rebinding lease DHCP
Se questo valore non viene ricevuto o se è maggiore del valore dell'Opzione 51, verrà utilizzato il valore
predefinito di T2 (timer di rebinding), come specificato in IETF RFC 2131, Sezione 4.5
Nota
 Per i telefoni IP H323, le voci TFTP nell'Opzione 176 avranno la priorità sulle impostazioni dell'Opzione 66. L'utilizzo
dell'Opzione 66 come parte dell'ambito è utile se vengono richiesti indirizzi Gatekeeper alternativi nelle
impostazioni dell'Opzione 176 e si mantiene il limite dei caratteri entro 127.
H323 Install
IP Office
Page 80
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Capitolo 8.
Configurazione del server
WML
H323 Install
IP Office
Page 81
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
8. Configurazione del server WML
I telefoni 4610SW, 4620, 4620SW, 5610SW, 5620 e 5620 sono in grado di funzionare come browser WAP (Wireless
Access Protocol). Questa funzionalità consente di visualizzare pagine WML (Wireless Markup Language). Il WML è un
linguaggio di codifica delle pagine simile all'HTML, ma studiato appositamente per dispositivi telefonici con schermi piccoli
e tastiere parziali.
Per navigare tramite WAP, è necessario configurare i telefoni per l'accesso a una home page che può contenere
collegamenti e informazioni adatte all'installazione del cliente.
In questa sezione viene descritta l'installazione e la configurazione di un semplice sistema di prova. L'obiettivo è illustrare
i principi base della navigazione WAP.
 Per scopi di test e dimostrativi, è disponibile un set di file WML all'indirizzo http://support.avaya.com/elmodocs/
avayaip/4620/home.wml.
 Molti browser Web per PC non sono in grado di visualizzare i file .wml. Tuttavia, Opera è in grado di visualizzare le
pagine WML e risulta pertanto un utile strumento di test dell'accessibilità e del funzionamento dei file WML.
WML supportato
I telefoni sono browser WAP compatibili con il WML 1.2, tuttavia non supportano tutti i tag WML 1.2.
Per informazioni dettagliate sui tag WML 1.2 supportati, fare riferimento alla Guida dell'amministratore LAN del telefono
IP serie 4600.
Sono supportati i collegamenti WTAI (Wireless Telephony Application Interface) che consentono la composizione dei
numeri telefonici presenti nelle pagine WML.
H323 Install
IP Office
Page 82
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Configurazione del server WML:
8.1 Test di navigazione WML mediante l'utilizzo di Xitami
1. Introduzione
Xitami è un'applicazione per server Web piccola e semplice. Qui viene utilizzata per la configurazione di uno dei PC della
LAN come server Web in grado di fornire pagine .wml in risposta a richieste provenienti da un telefono IP.
 PC server Web
Qualsiasi PC Windows sulla LAN di IP Office. In condizioni ideali questo PC dovrebbe avere un indirizzo IP fisso.
 Software del server
È possibile scaricare Xitami dal sito http://www.imatix.com. Una copia del software è disponibile sul CD della
documentazione di IP Office. Se è disponibile un server Web Apache o IIS alternativo, consultare la sezione
relativa alla configurazione di Apache 86 o IIS 86 per i file WML.
 Pagine WML campione
È possibile scaricare diverse pagine campione dall'indirizzo http://support.avaya.com/japple/css/japple?
PAGE=ProductArea&temp.productID=107755.
2. Installazione del server Web
Per questo test viene utilizzato il server Web Xitami, uno strumento semplice, piccolo e flessibile per l'utilizzo su PC basati
su Windows.
1. Sul PC server, eseguire Xitami.exe per avviare l'installazione del server Web.
2. Accettare le varie impostazioni predefinite.
3. Quando vengono richiesti il Nome utente e la Password, prendere nota delle informazioni inserite.
4. Dopo aver terminato, selezionare Esegui. Il server Xitami verrà visualizzato come un'icona
5. Per visualizzare le proprietà di base dei server Web, fare doppio clic su
.
. Prendere nota degli indirizzi IP.
6. Per chiudere la finestra senza arrestare il server Web, fare doppio clic su Chiudi.
7. Aprire il browser Web del PC ed immettere http://<indirizzo server IP>. Dovrebbero essere visibili le pagine
Web predefinite di Xitami.
Se sono presenti altri PC sulla LAN di IP Office dovrebbero essere in grado di individuare l'indirizzo IP del server Web.
3. Configurazione del server Web Xitami per WAP
La navigazione Web di base consiste nella richiesta al server Web di pagine di testo .htm e .html e di immagini .gif e .jpg
che vengono quindi visualizzate da un'applicazione browser. La navigazione WAP utilizza altri tipi di file: .wml per il testo
e .wbmp per le immagini.
È necessario che il server Web sia configurato per riconoscere questi e molti altri tipi di file come file che potrebbero
essere richiesti da un programma di navigazione WAP. È possibile effettuare questa operazione aggiungendo ciò che molti
server Web definiscono tipi MIME.
1. Sul PC server Web aprire la cartella C:\Xitami.
2. Se si utilizza un editor di testo semplice quali Blocco note o WordPad, aprire il file Xitami.cfg.
3. Scorrere verso il basso nel file fino alla sezione [MIME]. Si tratta di un elenco di impostazioni di vari tipi di file di
testo, immagine e applicazione.
4. Scorrere verso la fine del file e aggiungere i tipi MIME riportati di seguito che sono supportati dai telefoni IP H323
con un browser WAP.
# WAP MIME types
wml=text/vnd.wap.wml
5. Salvare il file.
H323 Install
IP Office
Page 83
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
4. Installazione di pagine WML campione
Scaricare le pagine campione da Avaya (vedere il collegamento sopra).
1. Sul PC server Web aprire la cartella c:\Xitami\webpages. Per Apache e IIS utilizzare la cartella principale
appropriata.
2. Creare una nuova sottocartella denominandola 4620.
3. Copiare le pagine .wml campione in tale cartella.
4a. Creazione di una pagina WML semplice
In alternativa all'utilizzo delle pagine campione, è possibile creare una semplice pagina .wml utilizzando un editor come
Blocco note.
1. Avviare Blocco note.
2. Aggiungere il testo riportato di seguito:
<?xml version="1.0"?>
<!DOCTYPE wml PUBLIC "-//WAPFORUM//DTD WML 1.1//EN"¿ "http://www.wapforum.org/DTD/wml_1.2.xml"
<wml>
<card id="card1" title="Hello World!">
<p>Hello world!</p>
</card>
</wml>
3. Salvare il file come index.wml. È possibile che Blocco note salvi il file come index.wml.txt. In tal caso, rinominare il
file come index.wml.
4. Copiare il file nella cartella c:\Xitami\webpages\4620.
4b. Composizione da una pagina WML
WTAI (Wireless Telephony Application Interface) consente la composizione dei numeri contenuti in una pagina WML.
Di seguito viene riportato un esempio di collegamento WTAI:
<a href="wtai://wp/mc;200" title="Centralino">Chiama centralino</a>
Questo collegamento di esempio viene visualizzato come Chiama centralino e dispone di un'icona corrispondente sul
telefono. Premendo il tasto corrispondente sul display del telefono verrà composto il numero contenuto nel
collegamento.
H323 Install
IP Office
Page 84
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Configurazione del server WML: Test di navigazione WML mediante l'utilizzo di Xitami
8.2 Configurazione della home page
I telefoni IP H.323 abilitati al WAP visualizzano un tasto d'opzione denominato Web se configurati con una home page
(premere TELEFONO/ESCI se ci si trova in un qualsiasi altro menu).
Per accedere alla home page, premere il tasto corrispondente sul display. È possibile impostare la home page
modificando il file 46XXsetting.scr che si trova nella cartella delle applicazioni IP Office Manager.
 Per scopi di test e dimostrativi, è disponibile un set di file WML all'indirizzo http://support.avaya.com/elmodocs/
avayaip/4620/home.wml.
 Molti browser Web per PC non sono in grado di visualizzare i file .wml. Tuttavia, Opera è in grado di visualizzare le
pagine WML e risulta pertanto un utile strumento di test dell'accessibilità e del funzionamento dei file WML.
1. Individuare il file 46XXsettings.txt precedentemente scaricato sui telefoni. Questo file contiene le impostazioni
personalizzate per i telefoni IP Avaya supportati dal sistema.
 Se è presente solo il file 46XXsettings.scr, rinominarlo come 46XXsettings.txt.
2. Fare doppio clic su 46XXsettings.txt. Il file verrà aperto con Blocco note. La sezione relativa alla navigazione WML si
trova verso la fine del file e si presenterà in modo simile a quanto descritto di seguito:
################ SETTINGS FOR AVAYA 4620 IP PHONE ###################
## 4620 Web Launch page in WML - Default: Avaya hosted
SET WMLHOME http://192.168.42.200/4620/index.wml
## The Proxy server used for your LAN - IP address or human readable name (check your browser settings).
# SET WMLPROXY nj.proxy.avaya.com
## The http proxy server port (check your browser settings).
SET WMLPORT 8000
## Exceptions: You must use an IP address not a DNS name
# Example: SET WMLEXCEPT 111.222.333.444
## Text coding for the web pages defaulted to ASCII.
SET WMLCODING ASCII
##################### END OF AVAYA 4620 IP PHONE ####################
3. Modificare SET WMLHOME impostandolo come indirizzo del file di esempio index.wml sul server Web. In questo
esempio; http://192.168.42.200/4620/index.wml.
4. Se si utilizza DNS per accedere al server Web tramite nome IP è necessario modificare le stringhe SET DOMAIN e SET
DNSSRVR all'inizio del file 46XXsettings.scr in modo che corrispondano alle impostazioni LAN. È necessario rimuovere i
# che precedono le stringhe per renderle attive.
5. Chiudere e salvare il file.
6. Riavviare i telefoni. Dopo il riavvio, tra le opzioni della schermata dovrebbe apparire Web.
H323 Install
IP Office
Page 85
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
8.3 Configurazione WML del server Web Apache
Apache è un server Web open source disponibile su diverse piattaforme. È necessaria una conoscenza di base di Unix per
configurarlo. Di seguito viene riportata una guida dettagliata per la configurazione del server Web Apache:
1. Per impostare i tipi MIME in Apache, viene utilizzato un file di testo denominato httpd.conf .
2. Il percorso di questo file dipende dalla configurazione specifica, ma solitamente corrisponde a /etc/httpd/conf/
httpd.conf. Se il sistema operativo in funzione è Windows, è necessario cercare la cartella conf nella quale è stato
installato Apache.
3. Utilizzando un editor di testo, aprire httpd.conf.
4. Scorrere fino alla sezione AddType (di solito alla fine del file) e aggiungere la stringa seguente: AddType text/
vnd.wap.wml wml
5. Salvare il file.
8.4 Configurazione WML del server Web Microsoft IIS
Microsoft Internet Information Server (IIS) viene configurato tramite Gestione servizio Internet.
Per impostare i tipi MIME necessari per WML è possibile utilizzare la guida dettagliata riportata di seguito:
1. Selezionare Start | Pannello di controllo | Strumenti di amministrazione | Gestione servizio Internet.
2. Fare clic con il tasto destro del mouse su Server, quindi scegliere Proprietà.
3. Nella sezione Mapping MIME computer, fare clic su Modifica.
4. Fare clic su Nuovo tipo quindi creare un nuovo tipo di file utilizzando i seguenti parametri:
 Estensione associata: wml  Tipo contenuto: text/vnd.wap.wml
5. Fare clic su OK
6. Arrestare e riavviare il server Web in modo che vengano scelti i tipi MIME appena aggiunti.
H323 Install
IP Office
Page 86
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Configurazione del server WML: Configurazione WML del server Web Microsoft IIS
8.5 Apertura di un URL
Questo documento presenta codice WML di esempio su come sviluppare pagine WML tramite l'impiego di una funzione
"vai a URL" basata su casella di testo. Il codice consente di inserire un URL in un'area di immissione testo e di effettuare
il collegamento al sito.
Si noti che gli esempi riportati di seguito non costituiscono un elenco completo. Il codice WML è formattato in corsivo.
Caso 1. Casella di immissione testo seguita da un tag Anchor
Descrizione: l'utente immette un URL nella casella di immissione testo e fa clic sull'URL per richiamarlo.
<input name="url" title="Name" />
<anchor title="get it">
Vai al sito
<go method="get" href="$(url)">
</go>
</anchor>
Caso 2. Casella di immissione testo seguita da un tag A
<input name="url" title="Name" />
<a href="$(url)">Vai al sito</a>
Caso 3. Casella di immissione testo seguita da un pulsante Invia
<input name="url" title="Name" />
<do type="submit" name ="submit" label = "Invia">
<go method="get" href="$(url)">
</go>
</do>
Caso 4. Casella di immissione testo seguita da un tag Anchor in cui il tag Anchor mostra
già HTTP://
Con questo metodo http è già visualizzato e l'utente dovrà digitare solo l'URL dopo http://.
<input name="url" title="Name" value="http://" />
<anchor title="GET">
Vai al sito
<go method="get" href="$(url)">
</go>
</anchor>
H323 Install
IP Office
Page 87
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Index
Indice analitico
1
1 W 26
10 Mbps 18
1151C1 26
1151C1/1151C2 39
1151C2 26
1152A1 39
150 ms 19
1719,TFTPSRVR 77
19 pollici 26
192.168.202.x 54
192.168.202.X VLANTEST 54
192.168.42.200/4620/index.wml 85
192.168.43.x 54
1b 36
1U 26
2
2 secondi 73
25 ms 21
264 V CA 26
2a 77
2b 77
2c 77
46xx
VPNremote 50
46xxOptions 77
46XXsetting.scr 85
46XXsettings.scr 36
indietro 85
modifica 60
46XXsettings.txt 34, 36
file 46XXsettings.scr.
46XXupgrade.scr 68
47
63 HZ 26
4a 83
4b 83
5
5,0 W 26
5601ape1810.bin 28
5601bte1810.bin 28
5602dape1806.bin 28
5602dbte1806.bin 28
5602sape1806.bin 28
5602sbte1806.bin 28
5602SW 7, 24, 26
5610SW 7, 24, 50, 82
5620SW 7, 24
3
6
3 partecipanti
configurazione 15
3,5 W 26
3° 17
30A Switch Upgrade Base 26
3600 7
3616 7
3b 40
6 k3 21
6 W 26
6,45 W 26
63 HZ
47 26
64 ms 21
4
4 W 26
4,1 W 26
4,6 W 26
4,9 W 26
45 giorni 50
4600 7, 36, 48, 50, 54, 76, 82
creati 77
4601dape1_82.bin 28
4601dbte1_82.bin 28
4602dape1_82.bin 28
4602dbte1_82.bin 28
4602sape1_82.bin 28
4602sbte1_82.bin 28
4602SW 7, 24, 26
4606 7, 24, 26
include 72
4610SW 7, 24, 26, 50, 82
4612 Gen1 26
4620 7, 26, 36, 72, 82, 83
relativo a 85
4620IP 24
4620SW 7, 24, 50, 82
4621SW 7, 50
applicabile 26
4622
supporto 7
4624D 26
4624D01 26
4624D02A 62
4625SW 26, 50
H323 Install
IP Office
85
7
7,7 W 26
792ms PRN 47
8
8 k 21
8 W 26
801.11b 7
802.11a/b/g 7
802.11b 7
802.1p 54
802.1Q 40, 54, 61
802.3af 26
9
9,9 W 26
90
L'alimentatore richiede
26
A
a seguito di
H.323 IP 7
a10d01b2_2.bin 28
a20d01a2_2.bin 28
a20d01b2_2.bin 28
AC 26
accensione/spegnimento 41, 66
Accesso alla rete 23
Active Directory con RADIUS 50
Adattatore in linea telefono IP 26
ADDR 48
Address View (Visualizzazione indirizzo) 73
AddType 86
AddType text/vnd.wap.wml wml 86
AGC 66
Page 89
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
aggiornamento
file applicazione 69
file di avvio 69
Aggiornamento del file applicazione 69
Aggiornamento del file di avvio 69
Aggiungere 26, 50, 54, 83, 86
fare clic 77
Aggiungi 38
ains600,2600,192.168.42.10,1026 47
Alimentatore Mid-Span 26
alimentazione 18, 23, 24, 26, 39, 41, 48, 68
Ethernet 26
IP 26
allegare
Opzione 66 77
Alternativo 15, 34, 76, 80
Altro IP H.323 7
Ambito 54, 76
Attivare 77
Creazione 77
Parte 80
Amministrativo 62, 77, 86
Amministratore IP Office 28, 50
Annullare 69
Apache 86
Apache-Tomcat 50
Apertura di un URL 87
Appendice 68
applicabile 23, 41, 48, 68
4621SW 26
Applicazione IP Office Manager 7, 15, 18, 28
Applicazione IP Office Monitor 34, 47
Applicazione TFTP 17
Applicazioni 19, 28, 48, 50, 62, 64, 68, 69, 77, 83, 85
Aprire 23, 34, 42, 47, 86, 87
Manager 85
PC 83
ASCII
predefinito 85
ASDM 50
Aspetto 38, 42
assistenza per un problema
Avaya 19
Attivare
Ambito 77
Attivazione Creazione interni automatica 42
Attivazione/Disattivazione interfaccia IR 61
Audio 61
Autenticazione avanzata XAuth 50
Autenticazione estesa IKE 50
Autoinstallante 50
autonegoziazione 21
autotest 63
Avanti 69, 77
Avaya 24, 26, 31, 50, 54, 76, 85
assistenza per un problema 19
incluso 28
numero 7
Avaya 1151C1 26
Avaya 1151C2 26
Avaya 30A Switch Upgrade Base
collegare 24
Avaya H.323 IP 7
Avaya IP 50, 54
Server DHCP alternativi 76
Avaya IP Office 50, 54
H323 Install
IP Office
Avaya WebLM 50
AvayaLabs 54
AVPP 7
AVVERTENZA 19, 40, 64, 65
Avvia Manager 85
Avviare 23, 31, 40, 47, 77, 83, 86
file 46XXsettings.scr. 85
IP 63
Numero 72
Avviare Blocco note 83
avvio 7, 40, 60, 62, 64, 68, 69
avvio dell'installazione 77
Avvio Web 85
Azione 38, 42
B
b10d01b2_2.bin 28
b20d01a2_2.bin 28
b20d01b2_2.bin 28
backspace 40
Backup 23, 26
bbla0_83.bin 28
Beam Address (Trasmetti indirizzo) 73
Beam Contact (Trasmetti contatto) 73
bin/VPN Phone 50
Blocco note di Windows 36
Blue 54
C
c0a82c15 47
Callserver 77
CallSv 40
CallSvPort 40
Campione 85
Installazione 83
Canali di compressione vocale 21, 34
Canali VCM 7, 21
Capacità del canale di compressione vocale 21
card1 83
Caricamento 68, 69
Caricamento in corso… 39
casella di controllo 50
Casella di controllo Telefono VPN consentito 50
Casella di immissione testo seguita 87
Caso peggiore 26
cat 5 18
CAT3 26
Esistente 18
CAT5 18, 23, 26
Catalyst
forniscono 26
modifiche 26
Categoria 18, 48
causa 23
timeout 48
cavi 18
Connessioni 23
cavi CAT5 18
Cavi LAN 18, 24, 26, 39, 85
CD 28, 50, 83
CD della documentazione 83
CD della documentazione di IP Office 83
CD delle applicazioni per l'amministratore di IP Office 28
CD di amministrazione di IP Office 34
CD/DVD 50
Cercapersone 82, 83, 85, 86, 87
Chiama centralino 83
Page 90
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Index
Chiamata 7, 18, 21, 23, 36, 41, 42, 48, 50, 54, 83, 86
Durante 74
Passaggio di file di testo durante 72
sottorete 40
chiamata di contatti 73
chiave di licenza 18
Chiave già condivisa 50
Chiave licenza 18
Chiudere 19, 47, 83, 85, 86
Circuito stampato 62
Cisco
Configurazione 50
Cisco Adaptive Security Device Manager 50
Cisco Catalyst 26
CLI HP Procurve 54
cmd
Windows 47
codec 21
Codice Login 41, 42
Codice Login utente 41, 42, 69
Codice SAP 50
codifica pagina 82
Collegamento al PC dell'utente 24
Collegamento del telefono 39
Collegare 18, 21, 23, 24, 50, 54
LAN 39
Comcode PWB
Indica 62
Compact Flash 31
composizione 72, 73, 83
Composizione a raggi infrarossi 72
Composizione di numeri telefonici 73
comprensione
IEEE 802.2p/q 54
compressione vocale 23, 34
canali 21
installazione 18
Concentratore 50
Concentratori Cisco VPN serie 300 50
Concentratori Cisco VPN serie 3000 50
Condizionamento alimentazione elettrica 23
conf 86
configurazione 7, 18, 19, 24, 28, 34, 38, 42, 48, 50, 54,
65, 76, 82, 85, 86
3 partecipanti 15
Cisco 50
Dispositivo di protezione Cisco PIX 50
Microsoft IIS 86
Note sull'applicazione 50
Origine file 31
VPN Remote 50
Configurazione CLI 54
Configurazione del server WML 82
Configurazione dell'unità IP Office 18
Configurazione dell'utente 42
Configurazione DHCP
Telefoni H.323 IP 77
Configurazione di esempio - Panoramica 54
Configurazione di IP Office 50
Configurazione switch VLAN 54
CONFLICT (CONFLITTO): 48
Connessioni 18, 24, 26, 39, 48, 50, 61, 62, 73
Cavi 23
Contatti 72, 73
Controllo automatico del guadagno 66
corrispondenza 23, 38, 42, 65, 69
H323 Install
IP Office
IP 40
LAN 85
RJ45 26
Creare 54
4600 77
Creazione
Ambito 77
File 46xxsettings.txt 36
Semplice 83
Creazione interni automatica abilitata 34
Creazione manuale degli interni 38
D
Data/Common/WML/samples 83
Dati 19, 21, 23, 24, 26, 39, 40, 54, 64, 77
dati di IP Office 21
def06r1_8_3.bin 28
def24r1_8_3.bin 28
Definity 76
definizione delle priorità 54
definizione di priorità 23
definizioni 54, 65, 76
IP 77
del PC 54
dell'unità 54
denominato 46xxsettings.txt 36
denominato CCD 50
Dettagli amministrativi 62
Dettagli nome 34
Dettagli nome utente 34
Dettagli utente 18
DHCP 15, 18, 19, 28, 40, 48, 54, 60, 64, 65, 68, 80
alternativo 76
connessione 39
installazione 17
introduzione 7
preparazione 34
Windows 77
DHCP della LAN 68
differenziale del telefono 61
DiffServ 23
IP Office supporta 23
DiffServ QoS 23
Disattivazione Creazione interni automatica 42
display 34, 38, 39, 40, 41, 42, 61, 62, 63, 64, 65, 66, 68,
69, 73, 74, 83, 85, 87
IR 73
display telefono 41, 69, 85
file 69
Dispositivi di protezione Cisco serie PIX 500 50
Dispositivi VPN 50
Dispositivo di protezione Cisco PIX
Configurazione 50
Dispositivo gateway di protezione VPN 50
Diversi telefoni IP H.323 72
DNS 76, 77, 80, 85
DOCTYPE wml PUBLIC 83
Documentazione di installazione 50
durante
Chiamata 74
Manager 18
DVD 50
E
È necessario che il server Web 83
Editor configurazione J8164A 54
Elenco
Page 91
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Elenco
Registrato 47
Embedded Voicemail (Voicemail integrato) di IP Office 28
END OF AVAYA 4620 IP PHONE 85
END OF FILE 36
esecuzione automatica 28
esecuzione automatica durante avvio del PC 28
Eseguire 7, 15, 18, 23, 26, 28, 31, 34, 40, 47, 48, 50, 76,
83, 85, 86
PC 77
Esempio 87
Esistente
CAT3 18
estensione scr 85
etc/httpd/conf/httpd.conf 86
Ethernet 23, 48, 54, 68, 73
Alimentazione 26
Ethernet 10 MBps 62
Ethernet 100 MBps 62
Ethernet secondario 61
EU24 26
EU24BL 26
Evitare gli hub 23
Extn2601,2601,192.168.42.4,1720 47
Extn2602,2602,192.168.42.2,1720 47
F
fare clic
Aggiungere 77
Fare doppio clic su Sistema 65
file 28, 31, 34, 36, 41, 47, 48, 50, 54, 62, 64, 68, 69, 72,
73, 74, 77, 83, 85, 86
display telefono 69
file 46setting 54
File 46vpnsettings.txt 50
file 46xxsetting.txt 66
file 46xxsettings 54
file 46XXsettings.scr
modifica 85
file 46XXsettings.scr.
46XXsettings.txt 85
avvio 85
file 46xxsettings.txt
Creazione 36
file 46xxupgrade.scr
righe 36
file applicazione 48, 62, 68, 69
File applicazione già caricato 69
File di avvio 7, 40, 60, 62, 68, 69
File di avvio corretto 69
File di licenza telefono VPNremote 50
File durante
Trasmissione via IR 74
file index.wml 85
file script 48, 60, 68, 69
file txt 36
file VCard 73
File Writer
impostazione 31
FileSv 40
Fine 77, 83
Firmware IPSets 28
Firmware minimo 50
Firmware telefono VPNremote 50
forma 34
fornitura switch 24
funzionamento 86
H323 Install
IP Office
funzione DHCP 17
G
G.711 21
G.723 21
G.729a 21
G.729b 21
gatekeeper 15, 17, 18, 34, 40, 42, 65, 77, 80
Gatekeeper abilitato 34
Gatekeeper H.323 15, 17
Gatekeeper H323 18, 77
Gateway Avaya 50
Gateway di protezione integrata (ISG) Juniper Networks
50
Gateway di protezione VPN 50
Gateway IP 76
Gateway non Avaya 50
GEN
telefono 26
GEN1 26
gestione
VLAN 54
Gestione computer 77
Gestione servizio Internet 86
GET 87
Get It</a 87
gif 83
GRQ 47
Guida all'implementazione 50
Guida dell'amministratore dei telefoni IP 50
Guida dell'amministratore LAN 76, 82
Guida dell'amministratore LAN del telefono IP 76, 82
Guida dell'amministratore LAN del telefono IP R2.3 50
Guida dell'amministratore LAN del telefono IP serie 4600
50
vedere 76, 82
Guida dell'amministratore versione 2.0 50
Guida dell'amministratore versione 4.3 50
Guida rapida per la configurazione 50
gvrp 54
H
H.08.60 54
H.232 24
H.323 7, 15, 17, 18, 19, 21, 24, 26, 28, 34, 36, 47, 48, 60,
61, 65, 66, 72, 73, 76, 77, 80, 83, 85
H.323 IP 17, 18, 21, 24, 28, 34, 36, 47, 48, 60, 61, 65, 66,
72, 73, 76, 80, 83, 85
a seguito di 7
forniscono 15
incluso 26
installazione 19, 77
numero 7
Hello World 83
home page 36, 82, 85
hostname 54
HP 54
HP Procurve 54
HP Procurve Ethernet 2626 PWR Ethernet 54
href 83, 87
htm 83
HTML 82, 83
httpd.conf 86
I
I dati occupano 54
i telefoni cercano 15
i10c01a2_2.bin 28
Page 92
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Index
i10d01a2_2.bin 28
i20d01a2_2.bin 28
icona menu 73, 74
ID interno 38
ID VLAN 40, 54
IEEE 802.2p/q
comprensione 54
IEEE 802.3af 24, 26
IIS 86
IIS 5.0 86
Il telefono IP H.323 richiede 26
il telefono ottiene 68
il telefono richiede 18
Immediato 38, 42, 77
immesso durante 61
Immettere 18, 28, 31, 38, 40, 41, 42, 47, 50, 61, 83, 85,
87
sottorete 77
WINS 77
Immettere cmd 31, 47
Immettere tftp 47
Immissione 34, 80
immissioni utente
URL 87
implementazione pagine 87
Impossibile registrare il softphone IP 50
Impostare 28, 34, 36, 40, 48, 54, 60, 61, 62, 66, 72, 80,
82, 85, 86
File Writer 31
Modo riavvio 38, 42
SSON 65
Impostazione 19, 38, 41, 42, 54, 64, 68, 73, 74, 77, 85, 86
MIME 83
Impostazioni delle opzioni 61
Impostazioni delle opzioni QoS 61
Impostazioni delle unità di controllo 34
Impostazioni DHCP 54
Impostazioni gatekeeper 34
impostazioni predefinite 64
in attesa
LED 63
In Manager 34
In particolare HP 54
In Servizi 77
Inattivo 77
include 15, 19, 34, 47, 73, 83
4606 72
Avaya 28
H.323 IP 26
WAN Ethernet 23
includere 17, 54
PC 24
index.wml 85
indietro 83
index.wml.txt 83
Indica 54, 63
Comcode del circuito stampato 62
Indicare 15, 17, 23, 47, 73
indietro 40, 77
46XXsettings.scr 85
index.wml 83
IP 24, 39
PC Manager 31
indirizzo 18, 23, 28, 40, 42, 48, 54, 64, 65, 68, 72, 73, 76,
77, 80, 83, 85
PC 34
H323 Install
IP Office
Indirizzo DHCP 65
Indirizzo IP 17, 18, 23, 28, 31, 34, 38, 39, 40, 42, 47, 48,
54, 68, 76, 77, 80, 83, 85
Indirizzo IP doppio 23
Indirizzo IP e/o MAC 38
Indirizzo MAC 42, 50, 62
Indirizzo server DNS 76, 80
indirizzo statico 7, 28, 34, 39, 48, 60, 62, 68
installazione 40
Inglese 48
Ingresso PoE 26
Inizializzazione 39, 69
Inizio 34, 50, 54, 69
installare
Avaya 30A Switch Upgrade Base 24
installazione 23, 28, 34, 36, 39, 42, 50, 60, 64, 76, 82, 83,
85
Campione 83
completa 17
DHCP 7
H.323 IP 19, 77
indirizzo statico 40
IP 18
requisiti 18
ridotta 15
Server Web 83
VCM 21
Installazione completa 17
Installazione dell'indirizzo DHCP 39, 40
Installazione di Manager 7, 18
Installazione IP statico 7
Installazione ridotta 15, 17
Int. 38, 41
Internet 50, 86
interni 7, 18, 21, 34, 38, 41, 42, 48, 50, 72, 74, 85, 86
modifiche dell'utente 69
richieste del telefono 69
Interno 42
interno non di tipo IP 41
Interno non VoIP 38
Introduzione 7, 83
Introduzione a TFTP 28
inviabili 74
Invio 39, 65, 73
IP 15, 17, 19, 21, 23, 28, 31, 34, 36, 38, 41, 42, 47, 48,
50, 54, 60, 64, 65, 68, 69, 72, 76, 80, 82, 83, 85
alimentazione 26
avvio 63
corrispondenza 40
definizioni 77
indietro 24, 39
installarezione 18
Selezionare 73
uso 7
ip address 192.168.202.201 255.255.255.0 54
IP Office 7, 15, 17, 18, 19, 21, 23, 26, 28, 31, 34, 36, 38,
40, 41, 42, 47, 48, 50, 54, 64, 65, 69, 73, 76, 77, 83, 85
IP Office Engineers 83
IP Office Manager 7, 15, 18, 28, 36, 38, 41, 42, 48, 50, 65,
69, 85
IP Office supporta 7
DiffServ 23
IP statico 7, 18, 34
IP400 50
IP403 7, 21
IP406 7, 17, 21, 28, 31, 34
IP406 V1 7, 21
Page 93
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
IP406 V2 7, 17, 21, 28, 31, 34
IP412 7, 21
IPO 50, 54
IPO LIC 50
IPSec VPN 50
IPSets Firmware/4601dbtel1_82.bin 31
IR 61, 72, 73, 74
display 73
PC/Handheld (PC/Dispositivo portatile)
IrDA 72
ISG 50
istruzione del file 46xxupgrade.scr
telefono 36
73
J
Java 50
jpg 83
JRE 50
Juniper Networks NetScreen 50
Juniper Networks serie NetScreen VPN 50
Juniper Secure Services Gateway basato su criteri 50
K
kit 83
L
L2 54, 61
L2Q 54
L2QVLAN 54
L3 61
la navigazione WAP utilizza 83
L'alimentatore richiede
90 26
LAN 23, 24, 26, 48, 50, 54, 61, 62, 68, 76, 82, 83
Collegare 39
corrispondenza 85
PC 18
LAN di IP Office 83
LAN Ethernet 26
LAN Ethernet PC 24
LAN Ethernet RJ45 18
LAN RJ45 18
LAN1 31, 34, 40, 54, 77
LAN1 dell'unità IP Office 77
LAN1 di IP Office 28, 34
LAN1 maschera IP 54
LAN2 54
LAN2 indirizzo IP 54
LAN2 maschera IP 54
l'appendice illustra 68
LED 26
in attesa 63
LED altoparlante/Muto 63
Licenza IP Office 50
Licenze telefono VPNremote 50
LINE 26, 39
Log TFTP 28, 34
Log TFTP di Manager 34
login 42
M
M505 73, 74
MAC 42, 50, 62
Maggio 2007 7
Manager 15, 17, 28, 31, 34, 36, 38, 40, 42, 50, 76, 77, 85,
86
Aprire 85
durante 18
Manuale di manutenzione 7
H323 Install
IP Office
Mapping MIME computer 86
maschera di sottorete 40, 76, 77
Maschera IP 40, 54
Maschera IP del telefono 40
Mbps 68
MCIPADD 54, 77
MCPORT 54, 77
meccanismo
Qualità 23
Memoria Embedded Voicemail (Voicemail integrato) 17,
28
memorizza 31, 41, 48, 69
messaggi di errore 48
MESSAGGI, tasto 41
MESSAGGI, tasto lampeggiante per 0,5 secondi 41
Metti in attesa 40, 61, 62, 63, 64, 66, 73
Mezzi di trasmissione diretti 21
MG 7
Microsoft 50, 80, 86
Vedere 77
Microsoft DHCP 80
Microsoft IIS Web Server 86
Microsoft Internet Information Server 86
Microsoft Windows 2000/server 86
Microsoft Windows NT 86
Microsoft Windows XP 86
MIME 86
impostazione 83
MMC 86
Modello avanzato 85
modifica 86
46XXsettings.scr 60
file 46XXsettings.scr 85
Modificare SET WMLHOME 85
modifiche 17, 18, 28, 31, 34, 36, 38, 40, 41, 42, 54, 60,
61, 65, 69, 73
Catalyst 26
modifiche dell'utente
interno 69
Modo Compressione 42
Modo riavvio 65
Impostare 38, 42
modulo 31, 47
Modulo di compressione vocale 18, 34
Monitor
linee 34
Monitorare 19
multicast 23
Multicasting 23
Multihomed 54
MultiVantage 76
N
nasystem/h323_ras_list yyyyyyyy.txt 47
Native (Nativo) 54
Navigazione mediante Xitami 83
navigazione WAP 82
navigazione Web 36, 83
Navigazione WML 85
Nessun nuovo 61
networking VLAN 54
New,2702,192.168.42.200,1720 47
No Ethernet 39, 48, 68
Nome 18, 24, 28, 34, 38, 42, 47, 50, 54, 62, 69, 73, 77,
80, 83, 85, 87
Nome completo 42
Nome dominio DNS 76, 80
Page 94
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Index
nome file1 62
nome file2 62
Nome RFA 50
Nome server TFTP 80
Nome Sistema 34
Non Avaya 31, 50
non IP 21, 41
numero 7
Nota importante 72
Note sull'applicazione
Configurazione 50
Notepad 83, 85, 86
NS del telefono 62
NS PWB 62
NT 4.0 86
Numero 18, 21, 24, 26, 34, 38, 40, 41, 42, 50, 60, 62, 65,
68, 69, 73, 74, 77, 82, 83
Avaya 7
Avviare 72
H.323 IP 7
non IP 7
VCM 7
Numero di interno 18, 34, 38, 41, 42, 69
Telefono IP 48
Numero di serie 62
Numero di serie del circuito stampato 62
Nuovo 23, 34, 38, 40, 41, 42, 54, 60, 61, 65, 68, 69, 77,
83, 86
Nuovo tipo 86
O
Obbligatorio 19, 61
offre 18, 19, 21, 23, 24, 28, 36, 50, 54, 83, 87
Catalyst 26
H.323 IP 15
RJ45 26
OK 31, 38, 42, 50, 65, 77, 86
OPPURE 85
Opzionale 28
Opzione 18, 26, 36, 47, 48, 50, 54, 60, 61, 62, 65, 74, 77,
80, 85, 86
opzione (Beam) Trasmetti visualizzata 74
Opzione 15 80
Opzione 176 77, 80
richiesta 77
Opzione 66 80
allegare 77
opzione Modo 54
opzione Modo DEVE 54
Opzioni alternative 80
Opzioni ambito 54, 77
opzioni amministrative 60, 62
Opzioni del server TFTP 17, 18
Opzioni di alimentazione 26
Opzioni di alimentazione spare wire 26
Opzioni di amministrazione statica 60
opzioni disponibili 18
Opzioni POE (Power over Ethernet) 26
Organizer Palm 73, 74
Origine file
Configurazione 31
P
p>Hello world!</p 83
Pacchetti con tag 54
Pagina WML 83
pagine WML 83
Palm 73, 74
H323 Install
IP Office
Palm Vx 73, 74
Pannello di controllo 86
Panoramica del sistema 54
Parte 28, 36, 50, 77
Ambito 80
Passaggio 39, 40, 68, 76
Passaggio di file di testo durante
Chiamata 72
Password 41, 69, 83, 85
PC 7, 24, 28, 31, 40, 50, 54, 61, 68, 72, 73, 76, 83, 85
Aprire 83
con 77
include 24
indirizzo 34
LAN 18
PC IP Office Manager 18
PC LAN 83
PC Manager 31, 34, 85
indietro 31
PC server Voicemail 23
PC server Web 83
PC Softphone 7
PC Web 83
PC Windows 83
PC/Handheld (PC/Dispositivo portatile).
Ir 73
PC/personal 72
PC1 54
Perdita pacchetti 19
Phone Manager 7
Phone Manager Pro PC Softphone 7
PHY2 61, 73
pocket PC 73
Pocket PC Compaq iPAQ 73
Pocket PC Windows 73
PoE 26
POE (Power over Ethernet) 24, 26
porta IR 61, 72, 73, 74
porta IR pronta 74
Porta PC 24
Potenziali problemi 23
Predefiniti 77
Predefinito 21, 40, 42, 50, 61, 64, 65, 69, 73, 77, 83
ASCII 85
Preferenze 34
Prefs (Pref) 73
preinstallata 34
Premere Web 85
preparazione 34, 69
Presa LAN 18, 61
Prima della distribuzione 50
Problemi potenziali del VoIP 23
Procedura di autotest 63
Procedura guidata VPN 50
Processore priorità vocale Avaya 7
Programma 18, 28, 40, 77, 83, 85
programmazione indirizzi 40
Programmazione pulsanti 38
Programmi/Avaya/IP Office/Manager 85
Programmi/Avaya/IP
Office/Toolkit/Data/Common/WML/samples 83
Proprietà 83, 86
Protezione 23
Protezione del telefono 38, 42
Prova 50
Proxy 85
Page 95
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
PSK 50
PSU 26
Pulsante Invia 87
Punti di accesso 7
Punti terminali 47
punto di accesso 7
Punto terminale IP Office 7
Q
QoS 23, 61
QoS L2 54
Qualità 7, 19, 23
meccanismo 23
Servizio 61
Quando libero 38, 42, 65
Questi 7, 21, 26, 28, 39, 42, 47, 54, 60, 62, 72, 87
R
RAM 68, 69
RAS 47, 77
Reception">Chiama centralino</a 83
Red 54
Registrato 50, 77
Elenco 47
registrazione 41, 69, 77
Registrazione del sistema specifico 69
Registro TFTP 34, 85
relativo a
4620 85
Relè DHCP 54
Requisiti di installazione 18
retroilluminazione 26
RFC2474 23
Riavviare 31, 38, 65, 69, 77, 85
Riavvio in seguito 48
riavvio 15, 28, 41, 42, 48, 54, 64, 68, 69, 73, 85, 86
Riavvio in corso 68
Riavvio in seguito
Riavvia 48
Richiedono
VPNremote 7
richiesta
Opzione 176 77
richieste del telefono 36, 50, 85
interno 69
Rif. documentazione 50
righe 47, 50, 68, 69, 83, 85, 86
file 46xxupgrade.scr 36
Monitor 34
rinvio 54
rinvio configurazione 31, 38, 42, 50, 65
Ripristino 64
Ripristino dei valori del sistema 64
risposta alla chiamata 7
RJ45 18
corrispondenza 26
offre 26
Rosso 39
Router VPN Adtran Netvanta 3305 50
Router VPN Kentrox Q2300 50
Router VPN Netgear FVS338 50
S
Salvare 40, 48, 50, 61, 65, 69, 83, 85, 86
savilltech.com 77
Scenari di riavvio 68
Scheda di memoria dell'unità di controllo
Utilizzare 31
H323 Install
IP Office
Scheda di memoria dell'unità IP Office 28
Schede NIC 54
Schermata OS 5.1.0 50
scr 85
segnalazione chiamata 21
segnalazione vocale 23
Segnali L2 61
Segnali L3 61
seleziona 50, 54, 65, 85
Seleziona file 34, 85
selezionare 47
Selezionare Aggiungi 77
Selezionare Immediato 65
Selezionare No 77
Selezionare Sì 77
Selezionare Start 31, 47, 77, 86
selezionare Tutte le attività 77
Selezionare Visualizza 34, 85
selezione 31, 38, 41, 42, 74, 77, 83, 86
IP 73
Sistema 34
Selezione automatica 42
Semplice 54, 82
Creazione 83
Senza tag 54
Serie 7, 26, 36, 48, 50, 54, 76, 82
Serie SG Avaya 50
Serie VSU Avaya 50
Server 15, 17, 28, 31, 48, 50, 54, 68, 76, 77, 80, 83, 85,
86
Server chiamate 54
Server DHCP 15, 17, 18, 28, 34, 39, 40, 48, 54, 65, 76,
77, 80
Server DHCP alternativi 15, 34
Avaya IP 76
server DHCP che assegna 48
Server di rete Apache 86
Server TFTP 15, 17, 18, 28, 31, 34, 40, 48, 50, 64, 68, 69,
76, 77, 80, 85
Server Web 85, 86
Installazione 83
WAP 83
Server Web Apache 86
Server WebLM 50
Servizi differenziali del telefono 61
Servizi segnalano 61
Servizio 23, 28, 50, 77, 86
Qualità 61
Tipo 23
Servizio Amministrazione di IIS 86
Servizio di Autenticazione Internet (IAS) 50
SET DNSSRVR 85
SET DOMAIN 85
SET L2Q 36
SET SMBLIC 50
SET WMLCODING ASCII 85
SET WMLEXCEPT 111.222.333.444 85
SET WMLHOME 85
SET WMLPORT 8000 85
SET WMLPROXY nj.proxy.avaya.com 85
SETTINGS FOR AVAYA 4620 IP PHONE 85
Sezione prodotti 50
SG 50
Sistema 7, 18, 23, 26, 28, 31, 38, 42, 47, 48, 54, 60, 64,
65, 74, 76, 82, 85, 86
selezione 34
Page 96
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Index
Sistema | Sistema 28
Sistema IP Office 7, 15, 19, 21, 31, 47, 50, 64, 73
Sistema IP Office Manager 42
sistema specifico 69
Site Specific Settings (Impostazioni specifiche per il sito)
36
Site Specific Settings (Impostazioni specifiche per il sito)
4600 36
sito Web 50
Small Office Edition 7, 17, 18, 21, 23, 28, 31, 34
snmp-server 54
Software Avaya WebLM 50
Software del telefono IP 7, 18, 28, 34
Software TFTP di terzi 28
sottorete 54, 76
chiamato 40
Immettere 77
Sovrapposizione della VLAN 54
Spare Wire 26
specifico del sistema 69
SSG (Secure Services Gateway) Juniper Networks serie
500 50
SSON
Impostazione 65
SSON (Site Specific Option Number) 65
Stampa 47, 62
Stampare 42
Standard di corrispondenza end-to-end 23
Stringa
Verificare 77
Strumenti 28, 36, 47, 73, 77, 86
Strumenti di amministrazione 77, 86
Struttura gestione computer 77
Suggerimento tecnico n. 50
sul pulsante del telefono 73
support.avaya.com 50
Supportato 15, 17, 18, 19, 21, 23, 26, 28, 31, 39, 40, 50,
54, 72, 74, 76, 80, 82, 83
4622 7
SV 7
SW 24
Switch Avaya P333T-PWR 26
Switch Ethernet 54
Switch HP 54
Switch HP Procurve 54
Sysmon 47
T
Tag 54, 82, 87
Tag Anchor 87
Tag Anchor che mostra già HTTP
Tag Anchor in cui 87
Tag Anchor in cui
Tag Anchor che mostra già HTTP 87
Target di valutazione minimo 19
TDM di IP Office 21
telefoni 77, 82
Telefoni 5621SW 50
Telefoni condividono 54
Telefoni IP H.323 7, 15, 17, 18, 21, 24, 26, 28, 34, 36, 47,
61, 66, 73, 76, 80, 83, 85
Configurazione DHCP 77
Telefoni IP serie H.323 48
Telefoni remoti VPN 50
Telefoni VPN 50
Telefonia digitale 42
H323 Install
IP Office
telefono 7, 15, 17, 18, 19, 21, 23, 24, 28, 34, 38, 40, 42,
48, 50, 54, 60, 61, 62, 63, 64, 65, 66, 68, 69, 73, 74, 76,
77, 80, 82, 83, 85
composizione 73
composizione a raggi infrarossi 72
connessione 39
GEN 26
istruzione del file 46xxupgrade.scr 36
protezione 42
registrazione 41, 47
telefono durante l'installazione 18, 34, 76
telefono IP 7, 15, 17, 18, 24, 26, 28, 34, 38, 39, 42, 50,
54, 60, 63, 65, 72, 73, 76, 77, 80, 82, 83, 85
numero interno 48
Telefono IP Avaya 4622SW 50
telefono ritorna 61, 63
telefono serie 48
Telefono serie IP 36
Telefono VCard 73
Telefono VPN consentito 50
Telefono VPNremote 50
Telefono VPNremote corrente 50
TELEFONO/ESCI 85
Tempo scaduto 48, 68
text/vnd.wap.wml 83, 86
TFTP 15, 17, 19, 40, 47, 48, 50, 54, 64, 68, 69, 76, 77, 80,
85
installazione 18
introduzione 28
preparazione 34
scheda di memoria dell'unità di controllo 31
timeout dell'attesa 28
TFTP Error (Errore TFTP) 48, 68
TFTPDIR 77
TFTPSRVR 54, 77
timeout 28
causa 48
timeout del protocollo 48
timeout dell'attesa
TFTP 28
Timeout Error (Errore di timeout) 48
Tipo 7, 15, 19, 21, 26, 31, 47, 54, 74, 77, 83, 86, 87
servizio 23
Tomcat 50
Toolkit IP Office Engineers 83
ToS 23
traffico vocale 19, 24
traffico voce 54
trasmissione file via IR 74
Trasmissione IR 72
Trasmissione via IR
File durante 74
Trova 63
Tutte le attività 77
Tutte le LAN 18
U
Unità di alimentazione 18, 26, 39
Unità di distribuzione Avaya 1152A1 26
Unità IP Office 7, 15, 17, 18, 21, 23, 28, 31, 34, 40, 47,
48, 76, 77
Unix 86
Unrestricted (non limitati) 54
URL
immissioni utente 87
URQ 48
USA 62
Page 97
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Uscire da Manager 34
uso 15, 18, 21, 23, 26, 31, 34, 38, 41, 42, 47, 48, 50, 54,
60, 61, 62, 64, 65, 68, 69, 72, 73, 76, 77, 83, 85
IP 7
VCM 21
Uso di Manager 31
utente 18, 23, 24, 34, 38, 41, 42, 47, 50, 54, 62, 66, 69,
83, 86, 87
utenti RAS 47
Utilizzare 7, 17, 23, 26, 28, 36, 41, 42, 47, 60, 72, 73, 74,
76, 80, 83, 86
Scheda di memoria dell'unità di controllo 31
Utilizzo dell'Opzione 66 80
Utilizzo di un server Windows 2000 77
Utilizzo eccessivo 23
V
Vai al sito 87
valutazione della rete 7, 19
VCard 73, 74
vcf 73
VCM 34
installazione 21
numero 7
uso 21
VCM 10 21
VCM 16 21
VCM 20 21
VCM 24 21
VCM 30 21
VCOMP 34
vedere 7, 15, 18, 19, 26, 34, 36, 38, 39, 40, 41, 47, 50, 54,
60, 61, 64, 66, 72, 77, 83, 85
Guida dell'amministratore LAN del telefono IP serie
4600 76, 82
Microsoft 77
Verifica 48
Stringa 77
Versione software del telefono IP 7
visualizza Cancellazione in corso 69
visualizza Caricamento in corso 69
visualizza Inizializzazione in corso 39, 69
Visualizzare 28, 34, 62, 82
Visualizzazione dei dettagli amministrativi 62
VLAN 40, 54, 77
gestione 54
vlan 209 54
vlan 210 54
VLAN dati 54
VLANID 54
VLANTEST 54, 77
Voce 7, 18, 19, 21, 23, 24, 34, 54
voicemail 23, 31, 38
VoIP 7, 18, 19, 23, 38, 41, 42, 50
VPN 50
VPN Phone versione illimitata 50
VPN Remote
Configurazione 50
VPNremote
46xx 50
Richiedono 7
VSU 50
Server Web 83
WAP MIME 83
WAPFORUM//DTD WML 1.1//EN"¿ 83
Watt 26
wbmp 83
Web 36, 50, 54, 83, 85, 86
WebLM 50
Windows 17, 31, 36, 72, 76, 80, 83, 85, 86
2000 77
cmd 47
pocket PC 73
Windows 2000/server 86
Windows NT 86
Windows XP 86
winnt/system32/inetsrv/iis 86
WINS 76
Immissione 77
Wireless Access Protocol 82
Wireless Markup Language 82
Wireless Telephony Application Interface 82, 83
WML 36, 82, 83, 85, 86, 87
WordPad 47, 83
wp/mc;200 83
Wrong Set Type (Tipo tel. errato) 41, 48
WTAI 82, 83
www.wapforum.org/DTD/wml_1.2.xml 83
X
x10d01a2_2.bin 28
x20d01a2_2.bin 28
Xauth 50
Xitami 83
Xitami.cfg 83
Xitami.exe 83
Xitami/webpages 83
Xitami/webpages/4620 83
xml 83
xx.xxx.xxx.xxx 77
xxx.xxx.xxx.xxx 47
xxx.xxx.xxx.xxx,MCPORT 77
Y
yyy.yyy.yyy.yyy 77
yyy.yyy.yyy.yyy,TFTPDIR 77
yyyyyyy.txt 47
W
WAN 23
WAN Ethernet
incluso 23
WAP 82, 85
H323 Install
IP Office
Page 98
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
H323 Install
IP Office
Page 99
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)
Le cifre e i dati riportati nella presente documentazione sono generici e, prima di poter essere applicati a
qualsiasi ordine o contratto particolare, devono essere specificamente confermati per scritto da Avaya.
La società si riserva il diritto, a propria discrezione, di apportare modifiche o variazioni alle
caratteristiche tecniche dettagliate. La pubblicazione di informazioni nella presente documentazione non
implica l’esclusione dal rispetto di brevetti o di altri diritti di protezione di Avaya o di altri titolari.
La proprietà intellettuale relativa a questo prodotto (inclusi marchi di fabbrica), registrata a nome di
Lucent Technologies, è stata trasferita o ceduta in licenza ad Avaya.
Tutti i marchi contrassegnati dai simboli ® o TM sono, rispettivamente, marchi registrati o marchi di
fabbrica di Avaya Inc. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
Questo documento contiene informazioni proprietarie di Avaya e non deve essere divulgato o utilizzato
se non in conformità agli accordi intercorsi.
Si prega di inviare commenti o suggerimenti relativi alla questa documentazione a
"[email protected]".
© 2007 Avaya Inc. Tutti i diritti riservati.
Avaya
Unit 1, Sterling Court
15 - 21 Mundells
Welwyn Garden City
Hertfordshire
AL7 1LZ
Gran Bretagna
Tel: +44 (0) 1707 392200
Fax: +44 (0) 1707 376933
http://marketingtools.avaya.com/knowledgebase
H323 Install
IP Office
Page 100
15-601046 Versione 15b (07 December 2009)