Funghi velenosi

Commenti

Transcript

Funghi velenosi
FUNGHI VELENOSI
della provincia di Savona
© Copyright 2004 Provincia di Savona • Coordinamento editoriale Paolo Genta e M. Gemma Lugaro, Ufficio Parchi ed Aree Protette • Testi e fotografie di Mido Traverso e Mirca Zotti • Stampa: Marco Sabatelli Editore, Savona.
Nonostante l’indagine abbia interessato solo alcune aree ben delimitate (le leccete del finalese, i castagneti del monte Beigua e dei dintorni
di Sassello, le faggete del Melogno, dell’Adelasia e del Bosco di Savona),
sul territorio della nostra provincia sono state fino ad oggi censite oltre
860 specie di funghi sulle 5000 circa dell’intero territorio nazionale.
I funghi sono una componente essenziale degli ecosistemi, e svolgono
un ruolo fondamentale nel preservare gli ambienti naturali. Anche il
cercatore di funghi deve quindi avere il massimo rispetto per l’ambiente. Per la ricerca dei funghi non devono essere utilizzati rastrelli, unci-
Amanita phalloides (Fr.) Link
Nome dialettale: tigna, lera verde.
ni o altri mezzi che possano danneggiare lo strato umifero del terreno;
il bastone, che si consiglia a punta unica, non deve essere usato per
smuovere il letto di foglie morte. Una volta raccolti, i funghi non devono essere chiusi in sacchetti di plastica, ma delicatamente riposti in un
cesto di vimini o di legno intrecciato che ne permetta la dispersione
delle spore.
Si sottolinea l’importanza di non distruggere in alcun modo i funghi
non conosciuti o velenosi, che rappresentano anch’essi una preziosa
componente del delicato ecosistema bosco.
Tricholoma pardinum (Pers.) Quél.
Tricholoma groanense
Cortinarius orellanus
Hypholoma sublateritium (Fr.) Quél.
Fr.
Boletus satanas
S. Viola
Amanita pantherina (DC.: Fr.) Krombh.
Lenz
Nome dialettale: ferrando.
Hypholoma fasciculare (Huds.: Fr.) P. Kumm.
Omphalotus olearius
Nome dialettale: tigna, lera bruna.
Lepiota cristata (Bolt.: Fr.) P. Kumm.
Amanita phalloides (Fr.) Link
Russula mairei
Entoloma lividum
Singer
Nome dialettale: cumbetta russa.
Agaricus xanthoderma Génev.
(Bull.) Quél.
Amanita muscaria
(L.) Lam.
Amanita muscaria
(L.) Lam.
Nome dialettale: tigna russa.
Lactarius torminosus (Schaeff.: Fr.) Pers.
Nome dialettale: lattusu.
Ramaria formosa (Pers.: Fr.) Quél.
PROVINCIA DI SAVONA Assessorato ai Parchi ed
Nome dialettale: tigna, lera verde.
Nome volgare: manina, ditola rosa.
Aree Protette
Amanita muscaria (a destra) tossica.
Amanita caesarea (a sinistra) commestibile.
Nome dialettale: tigna russa.
NATURA
PROTETTA
DEL SAVONESE

Documenti analoghi

Sindromi di avvelenamento da funghi

Sindromi di avvelenamento da funghi Latenza: da 1 a 9 ore e più, talvolta soltanto a seguito di ingestioni successive ravvicinate. Principali sintomi: (I ingestione, quando presenti), manifestazione gastrointestinale (nausea, vomito,...

Dettagli

Con i funghi non si scherza…

Con i funghi non si scherza… I funghi che crescono sui ceppi o sui tronchi di alberi vivi sono tutti buoni Crescita su tronchi/alberi vivi?

Dettagli