Ricorso in appello Tribunale di Monza, sez

Commenti

Transcript

Ricorso in appello Tribunale di Monza, sez
Delibera G.C. n. 114 del 24.04.2007
MILANO
OGGETTO: RICORSO IN APPELLO TRIBUNALE DI MONZA SEZ. STACCATA DI DESIOCOSTITUZIONE IN GIUDIZIO E NOMINA LEGALE.
LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO:
1. che il giorno 10.06.2005 il minore M.M. alla guida del motociclo Yamaha XT 125 SM
targato CJ 58062 di proprietà del Padre V.M. nel territorio del Comune di Desio in
Via Garibaldi subiva un incidente con un autoveicolo Renault Clio tg. CP859PR;
2. a seguito dell’incidente il minore M.M. rimaneva seriamente ferito;
3. sopraggiunta sul luogo del sinistro una pattuglia della Polizia Locale di DESIO che
contestavano ad entrambi i veicoli le infrazioni al Codice della strada ed in
particolare al M.M. ed al Sig. V.M. coobbligato in solido, con verbale n
11551/2005/P, Pr. 1320/2005 del 10/06/2005 veniva contestata la violazione
dell’art. 141 comma 2 C.d.S;
4. con ricorso al Giudice di Pace di Desio i genitori del Sig. M.M proponevano
opposizione avverso il verbale de quo;
5. nell’udienza fissata si costituivano regolarmente le parti ed il Comune veniva
rappresentato un Funzionario della Polizia Locale munito di delega;
6. nell’udienza del 02.05.2006 il Giudice dr.ssa Laura Russo rigettava il ricorso
proposto ritenendolo infondato;
VISTO il ricorso in appello avanti il Tribunale di Monza sez. staccata di Desio dei Sigg.ri
V.M. e O.F. in qualità di genitori esercenti la potestà sul figlio minore M.M., entrambi
residente in Cinisello Balsamo , alla Via Cesare da Sesto n 1, difesi e rappresentati
dall’Avv. Domenico Nicolò del Foro di Monza, ed elettivamente domiciliati presso lo
studio in Varedo alla Via Venezia n 51 per l’integrale riforma della sentenza del Giudice
di Pace di Desio n 427/06, depositata in cancelleria il 08.05.2006, con cui si chiede all’
Ill.mo Giudice adito:
• nel merito, in riforma dell’impugnata sentenza del Giudice di pace di Desio n
427/06 accogliere le domande già formulate con il ricorso al Giudice di Pace
depositato il 08.11.2005.
• con vittoria di spese di entrambi i gradi di giudizio;
Il predetto ricorso in Appello avanti il Tribunale di Monza sez. staccata di Desio è stato
notificato all’Amministrazione di Desio il giorno 26 marzo 2007 e acclarato al protocollo
comunale lo stesso giorno con il n 13957;
VISTA l’udienza fissata dal Giudice dr.ssa Laura Bertoli per il giorno 5.06.2007;
VISTA la nota del Responsabile del Settore la Polizia Locale del 28.03.2007 prot. int.
441 con la quale di resistere nel giudizio de quo per sostenere le ragioni
dell’Amministrazione, proponendo di affidare l’incarico all’ Paolo Ardito del Foro di
Monza Via Esterle n 4;
RITENUTO conseguentemente di doversi costituire in difesa delle ragioni del Comune
all’udienza del 05.06.2007;
VISTO il T.U.E.L. n. 267/2000;
VISTI gli allegati pareri resi ai sensi dell’art. 49 del T.U.E.L. n. 267/2000 allegati e
parte integrante del presente atto deliberativo;
UNANIME nel voto reso legalmente;
DELIBERA
1. Di autorizzare la costituzione nel giudizio avanti il Tribunale di Monza sezione
staccata di Desio per l’udienza del 05.06.2007 a seguito del ricorso in appello , per
la riforma della sentenza del Giudice di pace favorevole al Comune, presentato dai
Sigg.ri V.M., O.F in qualità di genitori esercenti la potestà sul figlio minore M.M;
2. di nominare, per le motivazioni espresse in premessa che qui si intendono
integralmente riportate, l’Avv. Paolo Ardito di Monza con studio Via Esterle n.4,
autorizzandolo a rappresentare il Comune di Desio conferendogli ogni più ampia
facoltà;
3. di impegnare la somma di € 2.000,00 al cap. 250/03 “ Spese per liti, arbitraggi,
consulenze e risarcimento danni” del bilancio 2007 impegno n 1192
4. di dichiarare, con separata e successiva votazione unanime, la presente
deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134 –4° comma- del
T.U.E.L. n. 267/2000;
5. di comunicare in elenco la presente deliberazione ai Capi Gruppo Consiliari ai sensi
dell’art. 125 del T.U.E.L. n. 267/2000;