Passerella, è pronto il triangolo dei sogni Case: volano gli affitti

Commenti

Transcript

Passerella, è pronto il triangolo dei sogni Case: volano gli affitti
Provincia 39
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 31 MAGGIO 2016
Passerella, è pronto
il triangolo dei sogni
Case: volano gli affitti
L’evento. Completato anche il ramo che collega
San Paolo a Sensole. Manca soltanto Peschiera-Sulzano
Quintuplicati i contratti di locazione rispetto al 2015
SEBINO
SARA VENCHIARUTTI
Eccolo, il «triangolo
magico». Quello che, dal 18
giugno al 3 luglio, permetterà
di camminare sull’acqua fra
Monte Isola e l’isoletta di San
Paolo. Il maltempo che imperversa anche sul Sebino
non manda a monte i lavori
per «The floating piers»: domenica sera gli operai bulgari
sono infatti riusciti a completare anche il secondo ramo dell’opera d’arte, quello
che collega San Paolo a Sensole.
E così, ci siamo quasi: l’isoletta di proprietà della famiglia Beretta è completamente circondata (da una corona
di 400 metri circa), il ramo
fra San Paolo e la località Ere
di Monte Isola è già concluso
(è il più lungo, 1.200 metri), e
da domenica si può dare per
fatto anche il collegamento
fra l’isoletta e Sensole (700
metri). All’appello manca solo un troncone, quello che farà di Monte Isola una penisola a tutti gli effetti: il ramo fra
Peschiera e Sulzano, circa
750 metri.
Anche su questo fronte, il
team è a buon punto: le sette
passerelle da 100 metri quadrati ciascuna che compongono l’ultimo collegamento
sono già tutte pronte. Vanno
solo trasportate sul posto, ma
non prima del 6 giugno.
L’obiettivo è infatti quello di
rimandare il più possibile la
chiusura del canale fra Sulzano e Monte Isola, per non incidere sulle rotte della Navigazione lago d’Iseo.
Buone notizie anche sul
fronte degli attracchi: i quattro punti in cui «The floating
piers» si unisce a terra sono
quasi completamente realizzati. E gli operai del team di
Christo in questi giorni sono
impegnati sia sulla stesura
del feltro (il tessuto intermedio che, nascosto dal telo
giallo dalia, garantirà l’effetto soffice alla camminata) sia
sulla realizzazione delle dodici passerelle che verranno
poste proprio in corrispondenza degli attracchi.
L’isoletta di San Paolo è ora collegata a Ere di Monte Isola e Sensole grazie alla passerella FOTO SAN MARCO
Cerco casa per l’evento
1 Le ultime sette
passerelle da 100
metri quadrati
saranno portate non
prima del 6 giugno
1 Nei primi cinque
mesi di quest’anno
775 contatti per
residenze sul lago.
Nel 2015 solo 200
Ma prima ancora di camminare sulle acque, sul Sebino
c’è chi inizia a fare un primo
bilancio dell’effetto Christo.
È l’immobiliare Quecchia,
agenzia specializzata in locazioni turistiche internazionali. L’agenzia ha infatti divulgato i dati relativi ai contatti mirati a locazioni turistiche ricevuti fra gennaio e
maggio 2016: rispetto allo
stesso periodo del 2015 c’è
stato un incremento del
387%.
Cosa significa? Che nei
primi cinque mesi di que-
st’anno 775 persone da diversi angoli del mondo (le richieste da parte di visitatori
americani sono quintuplicate rispetto allo scorso anno)
hanno richiesto di poter affittare una residenza sul lago
d’Iseo, sponda bresciana o
bergamasca che sia. E nel
2015? Solo 200 richieste.
«Attenzione – spiega Sara
Cortese, dello Studio Quecchia –, non si parla di contratti, bensì di contatti. Non
tutte le richieste sono poi
sfociate in locazioni. Se, però,
si vuole limitare il dato ai
Parco del Serio
Controlli sui cani
30 identificati
Da Albino a Seriate
Anche una pattuglia della
Forestale in mountain bike
per controllare gli animali
e prevenire incidenti
Sono più di 30 i cani
identificati nel corso dei controlli al Parco del Serio Nord,
portati avanti in modo congiunto dagli uomini del Corpo forestale dello Stato (che si è avvalso
anche di una pattuglia in mountain bike), polizia locale dell’Unione insieme sul Serio e
Servizio veterinario dell’Ats.
L’attività della Forestale si
inserisce in un più generale
progetto di sicurezza per parchi
ed aree verdi ed è finalizzata a
prevenire incidenti tra animali
e attacchi ai frequentatori dei
parchi, oltre alla verifica del rispetto di tutte le norme sulla tutela dell’incolumità pubblica
dall’aggressione dei cani, randagismo e corretta detenzione e
gestione degli animali nei luoghi pubblici.
Durante i controlli, estesi
lungo la pista ciclabile da Albino a Seriate, è emerso, a carico
nQx4Xy1pd+H2KXXCkFrfrxqgA9Q08ihysFIXAZF/ruk=
di un cittadino del Marocco, un
non ottemperato decreto di
espulsione dal territorio nazionale. Lo straniero è stato quindi
identificato e accompagnato in
questura a Bergamo dove è stato messo a disposizione dell’ufficio Immigrazione.
L’utilizzo della neo istituita
pattuglia «velo montata» del
Corpo forestale (tra le cui finalità vi è anche quella di garantire
la sicurezza e la corretta fruizione delle piste ciclabili), si è rilevato efficace sia in termini di
prevenzione che come supporto operativo e, dagli uffici di
piazzale Libertà a Bergamo,
non si esclude che con l’imminente stagione estiva venga
nuovamente utilizzata anche in
altre piste ciclabili o parchi.
«Il fatto che non siano stati
rilevati illeciti – rende noto il
comando provinciale della Forestale – in riferimento alla gestione e detenzione degli animali, è segnale di un diffuso senso civico e della legalità oltre
che dell’efficacia preventiva degli specifici regolamenti comunali e dell’attività di costante
monitoraggio del Servizio vete-
La pattuglia della Forestale in mountain bike
1 Segnalazioni
di animali randagi
al vaglio per
estendere i controlli
in altre zone
rinario della locale Agenzia tutela della salute. I fenomeni di
“cani pericolosi” lasciati liberi
o, peggio ancora, di aggressioni
a cittadini o ad altri animali, segnalati anche ultimamente agli
uffici della Forestale (su cui sono in corso specifici accertamenti) hanno, pur nella loro
gravità, una cadenza sporadica
e bassa diffusione, è da escludersi quindi qualsiasi forma di
“allarme sociale”. Tutte le segnalazioni pervenute sono comunque al vaglio per strutturare le prossime attività di controllo in altre zone della provincia e della città».
contratti turistici effettivamente chiusi da gennaio a
maggio 2016 posso dire che,
rispetto all’anno precedente,
sono quintuplicati». Ancora
un paio di cifre, riferite questa volta all’affitto e compravendita residenziale (e, quindi, non turistica).
Sarnico parterre dei sub
Christo ha acceso i riflettori
sul patrimonio immobiliare
del Sebino: +30% sui contatti
ricevuti per la vendita di case
sul lago, +116% su quelli destinati all’affitto.
E se a farla da padrone, com’è ovvio, è la sponda bresciana (la stessa immobiliare
Quecchia ha affittato a una
famiglia di New York una villa d’epoca a Sulzano per 1.000
euro al giorno per il periodo
di Christo), anche i comuni
della Bergamasca non passano inosservati. Sarnico in
primis: la stessa società «The
floating piers» ha scelto
un’abitazione sarnicese per i
sommozzatori incaricati di
ancorare la passerella al fondale del lago.
©RIPRODUZIONE RISERVATA
Meditazione
a Sant’Egidio
e Giubileo
in cattedrale
Ponte al Futuro
risponde
alle domande
dei giovani
Sotto il Monte
Ponte San Pietro
Questa sera le parrocchie di Sotto il Monte e Botta
chiudono il mese di maggio dedicato alla Madonna con una serata mariana «Su per il colle». Il
programma prevede, per chi
vuole raggiungere a piedi Fontanella, il ritrovo alle 19,30 al santuario delle Caneve, caro al Santo Papa Giovanni. Alle 21 nell’abbazia di Sant’Egidio, meditazione mariana. Prima di arrivare all’abbazia il gruppo di marciatori,
guidati dal parroco monsignor
Claudio Dolcini, farà tappa al
piccolo cimitero di Fontanella,
dove ieri mattina è stata tumulata la salma del cardinale Loris
Francesco Capovilla.
Giovedì pellegrinaggio giubilare vicariale alla cattedrale di
Bergamo. Alle 14,30 partenza da
via Fornace, alle 15,30 arrivo al
santuario Madonna della Castagna, e da qui si potrà raggiungere
Città Alta a piedi o in bus. Alle
16,30, dalla chiesa del Seminario
si raggiungerà la cattedrale dove
alle 18 verrà celebrata la Messa.
Iscrizioni alla Casa del Pellegrino, info 035.4360046 oppure
mail a [email protected]
«Keep calm & happy
hour» a Ponte San Pietro, oggi al ristorante Mora di via
Garibaldi 36, dove dalle 20 i
giovani incontrano «Ponte al
Futuro». Rosalba Cattaneo e i
candidati della lista civica risponderanno alle domande e
alle provocazioni dei giovani,
discutendo sul Comune e il
programma. Gli appuntamenti proseguono poi il 2
giugno, a partire dalle 17, con
la grande festa finale in piazza della Libertà.
A partire dalle 17 si esibiranno gli «Stout live», un
gruppo musicale di Ponte; seguirà una jam session musicale con diversi musicisti. All’evento a sorpresa, che durerà fino alle 19,30, interverranno personaggi del territorio che saluteranno con la lista «Ponte al Futuro» la campagna elettorale e la preparazione al rush elettorale finale, salutando e ringraziando
tutti quelli che si sono spesi
in questi mesi di impegnativo, duro ma gratificante lavoro. Poi tutti insieme si recheranno alla festa dell’oratorio,
per una cena in compagnia.
R. T.