"L`ultimo caldo volo" di Alessandro Piragino

Commenti

Transcript

"L`ultimo caldo volo" di Alessandro Piragino
L’ultimo caldo volo
Cinquanta sfumature di concime per far crescere una sana depressione al sesto
piano di questo siluro a piazza San Giovanni Bosco, a Roma. La campana della
chiesa mi spacca i timpani tutte le domeniche mattine. Anno dopo anno, le stagioni si
alternano, si rincorrono. Mi sento sempre più inadeguato. Gabbiani svolazzano,
cacciano via i piccioni. Fanno bellissime piroette nell’aria. Li seguo con lo sguardo
per non morire. O forse li seguo con lo sguardo invidioso di chi non potendo volare
preferirebbe morire. Niente è impossibile? Allora… Sesto. Marketing, corsi aziendali
per acquisire la capacità di camminare sui carboni ardenti. Quinto. Conoscere il teatro
di Giorgio Gaber, Dario Fo, Ascanio Celestini. Quarto. Un corso sul fare politica né
di destra né di sinistra. Terzo. Imparare a memoria le canzoni di Raf, Laura Pausini, e
consimili solo per poter stare in gruppo con altri soli che fingono di essere felici e
sorridenti in compagnia. Grigiore insostenibile. Secondo. Un corso avanzato sulla
complessa cultura Avantpop, genere Foster Wallace, per persone che non leggono e
dicono mi piace perché va di moda o leggono e dicono mi piace perché va di moda.
Primo. Ti lascio perché ho bisogno di capire e tu mi ostacoli nel mio percorso di
crescita. Cazzo vuol dire?
Terra.
Non avevo le ali. Perché l’ho fatto? Non lo so. Forse volevo stare da solo. Mi
avevano stufato l’allegria da scroti scartavetrati. La solitudine in compagnia. Tutte le
mode. Il fare o non fare su richiesta. L’ipocrisia dei sentimenti controllati. Lei è la
donna giusta per me, presentabile, elegante, acculturata, un amore di cagnetta. Parla a
richiesta e sta zitta quando vuoi che sia muta. Le donne sono tutte mignotte. Gli
uomini sono tutti stronzi. Portami al mare. Dai facciamo una foto che la posto su
facebook e facciamo morire tutti d’invidia. L’uomo forte del fare. Le donne con le
palle. Fottuta estate. E ora… Spirito, per quanto ancora?

Documenti analoghi