Notiziario del comune di Cadoneghe

Commenti

Transcript

Notiziario del comune di Cadoneghe
ottobre 2016
to e:
er car
s
Instac
o
m e
a
a
d
… nt
v i bi e
i
V m
l’’A
RIPARTE LA SCUOLA
wi-fi in tutti gli edifici
UFFICI E SERVIZI COMUNALI
SPORTELLO DEL CITTADINO
lunedì e mercoledì 8.30-13.00, 15.30-18.30
martedì, giovedì e venerdì 8.30-13.00
tel. 049 8881911 - [email protected]
PEC Comune di Cadoneghe:
[email protected]
PEC Unione Medio Brenta:
[email protected]
servizi sportivi
049 8881737
servizi sociali
049 8881911
tributi049 8881742
segreteria e messi comunali
049 8881738
servizi scolastici
049 8881802
ufficio comunicazione
049 8881755
biblioteca049 706986
UFFICIO TECNICO
piazza Insurrezione, 15
tel. 049 8881701 - fax 049 8881753
ricevimento: lunedì e giovedì 10.00-13.00
POLIZIA LOCALE
Unione Comuni Medio Brenta
viale della Costituzione, 3 - tel. 049 8881810
ricevimento: da lunedì a venerdì 9.00-13.00
ECOCENTRO ETRA
via Galvani (lat. via Pioga) Campodarsego
Orario estivo (dal 01/04 al 31/10)
martedì e giovedì 14.00 - 18.00
sabato 9.00-12.30; 14.00-17.30
Orario invernale (dal 01/11 al 31/03)
martedì e giovedì 13.30 - 17.30
sabato 9.00-12.30; 14.00-17.30
CARABINIERI
via Bedin, 2 049 8876444
PROTEZIONE CIVILE
viale Costituzione, 3 3207410593
[email protected]
PERIODICO DI INFORMAZIONE Anno XL - n.2
Direttore responsabile: Marco Bevilacqua
Autorizzazione Tribunale di Padova n. 479 del 25/10/1974
Direzione, redazione, amministrazione:
Municipio di Cadoneghe, piazza Insurrezione, 1
35010 Cadoneghe - tel. 049 8881911
Redazione: Marco Bevilacqua, Fadia Misri, Chiara Grapputo
Francesco Garbin
Impaginazione e grafica: Imprimenda Snc - Limena
Foto: Giacomo De Checchi
Stampa: Imprimenda s.n.c., Limena - distribuzione gratuita
In copertina: La riapertura delle scuole il 12 settembre scorso
(foto Giacomo De Checchi)
2
LA GIUNTA COMUNALE
Il sindaco e gli assessori ricevono per appuntamento. Per fissare data e ora si può telefonare alla Segreteria allo 049 8881738 o inviare una mail agli
indirizzi sotto indicati.
MICHELE SCHIAVO - Sindaco
Affari generali, Sportello del Cittadino, Servizi demografici, Personale, Comunicazione, Sicurezza e Protezione Civile, Politiche dei trasporti privati e pubblici,
Manutenzioni del territorio e delle strutture.
[email protected]
MIRCO GASTALDON - Vicesindaco
Area Sviluppo del Territorio
Lavori pubblici, Pianificazione dello sviluppo urbanistico e territoriale, Edilizia privata, Sviluppo zona
industriale e SUAP.
[email protected]
Ass. DENIS GIACOMINI
Area Finanziaria e Sviluppo Economico
Programmazione finanziaria e bilancio, Tributi e
tariffe, Industria, Commercio, Lavoro e Sviluppo
economico, Mercati e piazze commerciali, Valorizzazione del patrimonio comunale.
[email protected]
Ass. ENRICO NANIA
Area Ambiente e Politiche per lo Sport
Sport, Verde pubblico, Sistema rifiuti solidi urbani,
Politiche ecologiche.
[email protected]
Ass. AUGUSTA PARIZZI
Area Servizi Sociali
Servizi sociali, Programmazione sanitaria ed assistenza, Edilizia residenziale pubblica, Emergenza
abitativa, Iniziative per la pace, Dialogo con la disabilità, Orti sociali, Integrazione e cultura delle
differenze.
[email protected]
Ass. PAOLA VENTURATO
Area Istruzione e Cultura
Istruzione e cultura, Politiche formative, Partecipazione della cittadinanza, Associazionismo.
[email protected]
La voglia di generare futuro
A METÀ DEL CAMMINO AMMINISTRATIVO NON PERDIAMO L’ENTUSIASMO CHE AVEVAMO
ALLA PARTENZA. PER CONDIVIDERE CON I CITTADINI STRUMENTI E VALORI DI UN PROGETTO
Anche quest’anno la scuola ha riaperto i battenti.
Con i problemi che sappiamo, ma anche con l’entusiasmo, la volontà e la competenza di insegnanti, dirigenti, personale scolastico, e soprattutto dei
ragazzi. Come in ogni inizio, in ogni partenza, c’è
eccitazione nell’aria: l’ebbrezza della partenza ci
rende sempre smaniosi di sperimentare gioia, di
liberare emozioni, di costruire novità. Ogni partenza ci distacca da una condizione di sicurezza,
di stabilità, forse anche di comodità. Allo stesso
tempo, però, ci stimola a ricercare un equilibrio
orientato al progresso. Ma soprattutto: ogni partenza ci fa conoscere scenari inaspettati e quindi
ci cambia e ci arricchisce. È un po’ quello che è
capitato per questa esperienza amministrativa. Siamo partiti con tanto entusiasmo e con le
normali incertezze di ogni inizio. Ora, a metà
del cammino, ritengo necessario esprimere un
grazie per la capacità di “generare” futuro che i
cittadini di Cadoneghe hanno saputo manifestare
accogliendo il nostro progetto Viviamo il futuro.
La volontà di ridisegnare alcuni spazi aggregativi del nostro territorio, la responsabilità di acco-
gliere e aiutare la vita che scappa dalla morte e
l’impegno educativo sul fronte socio/scolastico/
culturale sono processi e realtà concrete che tocco con mano ogni giorno, così come riconosco
(e mi riconosco in essa) quell’identità semplice,
onesta e collaborativa della maggioranza di chi
vive a Cadoneghe. Gli strumenti cardine del nostro progetto sono la solidarietà, la creatività e la
libertà. Questi strumenti, per essere effettivamente
tali, devono essere riconosciuti, messi a disposizione, condivisi. Solo così è possibile, per tutti noi,
decollare verso uno stato di cittadini consapevoli.
Ritengo che sia questa l’essenza del nostro mandato di amministratori. Talvolta la vita quotidiana
ci fa scivolare nell’indifferenza e perdere di vista
i buoni progetti. Per questo credo che sia importante non smarrire mai, anche in maniera critica,
i valori di quella nostra partenza. La collettività ha
dimostrato di condividerli e questo ci dà la voglia
e il coraggio di continuare su questa strada.
Michele Schiavo
Sindaco di Cadoneghe
3
ISTRUZIONE E CULTURA
Assessore Paola Venturato
Scuola, è arrivata la copertura wireless.
Il network attivo in tutti gli edifici
Nuovo gestore per il servizio mensa.
Arrivano anche i nuovi cuocipasta
CON L’ARRIVO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO, ALUNNI E DOCENTI HANNO COMINCIATO A
USUFRUIRE DELLE NUOVE TECNOLOGIE DI CONNETTIVITÀ. UN INVESTIMENTO DA 70.000 EURO
IL NUOVO AGGIUDICATARIO DEL SERVIZIO, PER L’ANNO SCOLASTICO 2016-17, È IL RAGGRUPPAMENTO
TEMPORANEO TRA LE DITTE VEGRA CAMIN SRL E SERENISSIMA RISTORAZIONE SPA
La scuola media Don Milani
C
ome da programmi, il nuovo anno scolastico 2016-17 può contare su uno strumento didattico in più: l’Unione dei Comuni del Medio Brenta ha ultimato infatti la
realizzazione dell’infrastruttura network che
consente d’ora in avanti la copertura con segnale wireless/internet di tutti gli edifici scolastici.
Dopo che nei mesi estivi sono state completate
le procedure di collaudo, il wireless è ora una
realtà in tutti gli edifici scolastici del Comune
di Cadoneghe: la secondaria di I grado “Don
Milani” e le primarie Galileo Galilei, Boschetti Alberti, Falcone e Borsellino e Giulio Zanon.
TANTI ACCESS POINT A DISPOSIZIONE
Ogni scuola è stata dotata di un numero di access point commisurato alle proprie esigenze
in termini di qualità e affidabilità del segnale
wireless. Un’indagine tecnica ha consentito di
individuare per ciascun edificio pubblico la tipologia e la potenza dei dispositivi in relazione alle diverse caratteristiche architettoniche e
strutturali come la disposizione degli ambienti
e delle aperture interne, lo spessore dei muri
divisori, i materiali di costruzione utilizzati.
4
ISTRUZIONE E CULTURA
Assessore Paola Venturato
Tutti i dispositivi sono stati abilitati a configurare in modo automatico le impostazioni previste dallo Stato Italiano in termini di emissioni
elettromagnetiche. Gli apparecchi installati,
tutti di ultimissima generazione, sono certificati e conformi alla normativa vigente in materia
di sicurezza nei luoghi di lavoro, di sicurezza e affidabilità degli impianti, di sostenibilità ambientale e di contenimento dei consumi.
L’investimento totale per finanziare il progetto è stato di 70 mila euro, di cui 18.500 provenienti dai Fondi strutturali europei PON “Per la
scuola - Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 e i restanti 51.500 a carico
dell’Unione, trasferiti dal Comune di Cadoneghe.
La scuola elementare Zanon
È
giunta a buon esito la gara per la gestione
dei servizi di refezione scolastica bandita
dall’Unione Medio Brenta. Il nuovo aggiudicatario del servizio, per il prossimo anno scolastico, è il raggruppamento temporaneo tra le
ditte Vegra Camin Srl e Serenissima Ristorazione
Spa. Il ribasso presentato è stato del 7%.
DIFFUSIONE DELLA CULTURA
DEL NUTRIMENTO SANO
La gara per individuare un nuovo soggetto affidatario era stata bandita a seguito del venir
meno delle condizioni economico-contrattuali
del servizio gestito fino all’anno scolastico 201516 da Dussmann Service srl. Con l’avvio delle attività didattiche del nuovo anno scolastico sono
partiti anche i servizi di refezione scolastica e di
Junior Break. Le tariffe per gli utenti sono rimaste invariate e come ogni anno sono state definite con scrupolosità le procedure di controllo
sulla qualità del cibo, sui cicli di lavorazione e di
somministrazione dei pasti. Fra le novità qualificanti del servizio, è in programma l’istituzione
di menu a tema, con grande attenzione per i prodotti bio. Altra innovazione importante sarà l’en-
trata in funzione dei nuovi cuocipasta, attrezzature che consentiranno di servire ai ragazzi
primi piatti cotti sul posto e quindi caratterizzati
da ottimo un grado di appetibilità. Come sempre,
minimo comune denominatore del servizio saranno la diffusione della cultura del nutrimento
sano e la sensibilizzazione di famiglie e ragazzi
contro lo spreco alimentare. Saranno inoltre potenziate le occasioni di scambio di informazioni
e di confronto con il Comitato Mensa, nell’ottica
della massima trasparenza del servizio. A questo proposito, grande rilevanza operativa avrà la
prossima introduzione dei verbali on line: una
nuova implementazione informatica consentirà
di visionare in rete i verbali del Comitato Mensa,
rendendo non più necessario l’uso della carta.
Il Veneto è italiano da 150 anni:
una mostra in Sala Calvino
Dal 22 ottobre la Sala Calvino ospiterà una
mostra, dedicata al 150.mo anniversario
dell’annessione del Veneto allo Stato italiano, avvenuta nel mese di ottobre del 1866.
L’esposizione, intitolata “1866: il Veneto
all’Italia. La comunità di Cadoneghe tra
Risorgimento e Italia liberale”, è curata da
Nicola Boaretto e rimarrà aperta al pubblico per circa un mese. Attraverso documenti, cartografie, immagini fotografiche
e progetti, viene ricostruito un momento di
passaggio cruciale nella storia e nella vita
della comunità di Cadoneghe.
5
SVILUPPO DEL TERRITORIO
Vicesindaco Mirco Gastaldon
SVILUPPO DEL TERRITORIO
Vicesindaco Mirco Gastaldon
Cresce la sicurezza idrogeologica: a Bragni
ultimati i lavori per il nuovo canale C1
Via libera alla nuova SP 34 – via Roma.
Imminente l’avvio dei lavori di allargamento
L’OPERA ENTRERÀ IN FUNZIONE NEI MOMENTI DI SOFFERENZA IDRAULICA.
PROSEGUE L’ATTUAZIONE DEL PIANO DELLE ACQUE, PREVISTI ALTRI INVESTIMENTI
FRA GLI INTERVENTI PREVISTI, LA RIPROGETTAZIONE DEL PONTE DEA SOTA E LO
SPOSTAMENTO DI UN TRATTO DEL RIO DELL’ARZERE. IN ATTESA DELLA PISTA CICLABILE
P
1.
S
ono stati appena ultimati i lavori per il nuovo canale C1 (via Franceschina - via Marconi) a Bragni. Lo scolo è stato allacciato alla
condotta scatolare (esistente) di valle che recapita
le acque nello scolo Bagnoli. L’ultimo intervento in programma è consistito nell’allacciamento
a monte, seguito al completamento della Vasca
1, e nell’installazione delle opere di regolazione
delle portate di piena che garantiranno l’entrata
in funzione del canale nei momenti di maggior
sofferenza idraulica del territorio.
NUOVA CONDOTTA FOGNARIA
IN VIA MARCONI
Il tratto di fognatura su via Vecellio è stato allacciato con la nuova tubazione che recapita le acque
nel canale C1. Sempre in ambito idraulico, conclusi
i lavori di rifacimento della condotta di fognatura
delle acque bianche di via Marconi nel tratto da
via Donizetti a via 2 Giugno (nuova tubazione con
diametro 100 cm sul lato est) per collegare la Castagnara con il nuovo tracciato dello Scolo Cadoneghe
già realizzato all’interno dell’area ex Grosoli. L’importo dei lavori, a interventi conclusi, ammonta a
196.077 euro per l’intervento C1 e a 76.200,40 per
la nuova condotta di via Marconi.
6
2.
IN PROGRAMMA INTERVENTI
PER OLTRE 2 MILIONI DI EURO
L’intervento descritto è solo uno dei punti che riguardano la cura della rete delle acque meteoriche.
La realizzazione di opere di adeguamento per acque bianche, fognature, acque nere, canali di scolo consortili e scoli secondari su proprietà private
è una priorità amministrativa che riguarda la sicurezza del vivere a Cadoneghe. L’Amministrazione comunale continua così a rispondere in modo
programmato, con lavori previsti nel piano delle
Acque del 2005 (e ora in revisione con un piano di
adeguamento), con una serie di ulteriori interventi
per oltre 2 milioni di euro. Non si tratta di semplici azioni di tamponamento delle emergenze, ma
di una attenta programmazione in un campo che
non ammette improvvisazioni. Grazie alla revisione
del piano delle acque commissionato al Consorzio
di Bonifica Acque Risorgive, del quale il Comune
fa parte, proseguirà, in costante accordo con l’ATO
Brenta, anche l’estensione della rete fognaria che
oggi fornisce il servizio ad oltre l’85% dei residenti.
1. Intervento C1 - Vasca di laminazione n°2
2. Nuova tubazione di via Marconi
3. Intervento C1 – Tratto di nuovo canale in
corrispondenza dell’innesto in via Marconi
3.
er oltre due mandati l’Amministrazione
comunale ha colloquiato con la Provincia di Padova con l’obiettivo di rendere sicuro uno dei tratti stradali più trafficati e
pericolosi del nostro territorio, ovvero l’SP34,
continuazione di via Roma. Si tratta di uno dei
raccordi stradali maggiormente utilizzato dai
cittadini, poiché oltre a collegare Cadoneghe e
Campodarsego, in particolare con il quartiere
di Reschigliano, esattamente dopo il ponte “dea
Sota” rende possibile raggiungere l’entrata della
tangenziale regionale. Chi ogni giorno percorre
quella strada ne conosce perfettamente lo stato
di inadeguatezza e di pericolosità: vista la larghezza limitata della carreggiata, sprovvista di
marciapiedi e pista ciclabile, basta infatti la presenza di un ciclista per rallentare la marcia degli
autoveicoli. Un intervento era necessario non
solo quindi per la strada stessa, ma anche per la
sicurezza di chi abita in quella via.
Un tratto del Rio dell’Arzere
Il Ponte dea Sota
COSTO INIZIALE: 600 MILA EURO
Per anni il Comune di Cadoneghe ha richiesto
alla Provincia (proprietaria del tratto stradale)
l’avvio dei lavori di messa in sicurezza della carreggiata, presentando già la progettazione e la
disponibilità a impegnarsi economicamente: ora
finalmente possiamo dire che il problema sarà
risolto una volta per tutte. Un primo passo è stata l’asfaltatura: nel primo periodo estivo, infatti,
dopo l’installazione della nuova fognatura, il
manto stradale di via Roma è stato rifatto. Gli
sforzi si concentreranno ora sull’allargamento
della carreggiata, oltre che sulla progettazione e
ristrutturazione del Ponte dea Sota, con lo spostamento del canale consortile del Rio dell’Arzere. Il primo stralcio prenderà il via nei prossimi
mesi. Il costo complessivo di queste prime opere
di ristrutturazione della SP34 si aggira attorno
ai 600 mila euro, di cui 250 mila circa in carico
alla Provincia. Un impegno concreto è stato preso anche per la costruzione della pista ciclabile
che dovrebbe vedere la luce nel secondo stralcio:
la nostra speranza è di dare risposta a questa richiesta dei cittadini nel 2017 con il secondo tratto e la pista ciclabile.
7
SERVIZI SOCIALI
Assessore Augusta Parizzi
COMMERCIO E SVILUPPO ECONOMICO
Assessore Denis Giacomini
Al Centro delle Famiglie di Villa Ghedini
riaprono Nido Blu e ludoteca L’Albero Magico
Una consultazione popolare per avviare
il progetto “Bilancio Partecipato 2017”
IL TAVOLO DI CONCERTAZIONE AL LAVORO PER POTENZIARE LE ATTIVITÀ IN RETE
con LE FAMIGLIE. OBIETTIVO: PROMUOVERE la cittadinanza attiva.
AMMINISTRAZIONE PUBBLICA SEMPRE PIÙ TRASPARENTE: L’OBIETTIVO È FAVORIRE IL
COINVOLGIMENTO DELLA CITTADINANZA NELLA VITA AMMINISTRATIVA DEL COMUNE
La Festa delle Famiglie del 5 giugno scorso.
C
on la riapertura delle scuole, tornano tutti
i servizi per le famiglie di Villa Ghedini. Le
famiglie con bambini da 0 a 3 anni possono frequentare il Nido Blu, mentre le famiglie
con bambini da 3 a 10 anni possono iscriversi alla
Ludoteca l’Albero Magico. È stato attivato anche il
servizio Nido Blu - Solo i Piccoli (attività senza la
presenza dell’adulto di riferimento). Per tutte le
iscrizioni e per i pagamenti (solo con POS) basta
presentarsi allo Sportello del Cittadino (info: Ufficio Servizi Sociali, tel. 049 8881726).
CI SI PUÒ ISCRIVERE ANCHE ON-LINE
Chi invece volesse effettuare l’operazione da casa
può verificare la disponibilità del posto telefonando
allo 049 8881911. Poi basterà scaricare i moduli di
iscrizione dal sito Internet www.cadoneghenet.it e
pagare il servizio scelto con bonifico bancario (Cassa di Risparmio del Veneto Spa, Tesoreria Padova,
IBAN IT54L0622512186100000046986). La domanda va poi presentata via fax (allo 049 8872508)
o via mail ([email protected]) allegando
in entrambi i casi la ricevuta del pagamento.
PROSEGUE L’ATTIVITÀ DEL TAVOLO
DI CONCERTAZIONE
Il Centro delle Famiglie è una struttura sempre
più inserita nel tessuto sociale del territorio. In
un’ottica di sviluppo di comunità, Villa Ghedini
diventa quindi lo spazio in cui le famiglie possono
essere corresponsabili nella programmazione delle attività, nel quale possono riconoscersi e sentirsi come a casa. Grazie alle proposte del tavolo di
concertazione avviato nei mesi scorsi tra famiglie,
associazioni, educatori e cooperative sociali, tutti
i servizi vengono progettati in base a una nuova
modalità di gestione: la famiglia ora non è più
soltanto un fruitore di servizi, ma anche soggetto
attivo di progetti condivisi e partecipati.
Giovani artisti cercansi: nasce il progetto “Futuro collettivo”
Nell’ambito del bando regionale Fotogrammi Veneti è stato finanziato per 35 mila euro il progetto del
Comune di Cadoneghe “Futuro collettivo”. 10 giovani disoccupati (dai 15 ai 30 anni di età) potranno
intraprendere presso 8 associazioni un percorso formativo di valorizzazione delle loro espressività
artistiche e svolgere uno stage di 6 mesi retribuito. Il tutto produrrà 8 workshop in ambito artistico,
sociale e culturale e un evento finale aperto al pubblico. A breve verrà emanato il bando, che verrà reso
noto sui principali canali informativi. Info: Ufficio Servizi Sociali, tel. 049 8881951.
8
L
a partecipazione attiva dei cittadini allo
sviluppo e all’elaborazione della politica
municipale rappresenta un’esigenza sentita in un momento storico in cui le risorse pubbliche disponibili per il finanziamento dei servizi
subiscono una drastica contrazione. Ecco perché
sta per essere varata un’importante novità per la
promozione della partecipazione attiva della cittadinanza alla vita amministrativa della comunità e alle scelte di gestione della cosa pubblica.
CONTRIBUTI E PROPOSTE DEI CITTADINI
In attuazione delle previsioni del Documento
Unico di Programmazione l’Amministrazione
comunale ha deciso di dare avvio per l’anno
2017, in forma sperimentale, al progetto di Bilancio Partecipato.
Questo strumento consente di raccogliere i contributi e le proposte dei cittadini e di rendere trasparente l’utilizzo delle risorse pubbliche e potrà
essere potenziato nei prossimi anni con l’introduzione nello statuto comunale dei Comitati di
frazione. Tali organismi potranno a loro volta
avere un ruolo fondamentale come collettori
delle istanze dei cittadini e dunque anche per la
promozione di proposte finalizzate alla costruzione del bilancio partecipato.
CONSULTAZIONE POPOLARE
DAL 1 MARZO AL 30 APRILE 2017
Il primo passo di questo percorso sperimentale è
l’indizione di una consultazione popolare (prevista dall’art. 10 dello Statuto Comunale), che si
svolgerà dal 1° marzo al 30 aprile 2017. I cittadini potranno formulare la loro scelta fra sei
diverse proposte, individuate dalle tre Commissioni consiliari permanenti. Il valore economico delle proposte sarà definito con un apposito
stanziamento tra le voci di spesa del Bilancio di
Previsione 2017/2019 (che sarà determinato con
deliberazione di Giunta Comunale entro il 30
novembre 2016). Le Commissioni avranno nel
frattempo ricevuto il supporto di tutti i gruppi
consiliari, chiamati a formulare le proposte oggetto di consultazione.
Le proposte oggetto di consultazione popolare
saranno presentate alla cittadinanza mediante la
pubblicazione di materiale informativo sul sito
del Comune e anche attraverso incontri pubblici. Potranno partecipare alla consultazione tutti
i cittadini maggiorenni residenti a Cadoneghe e
iscritti nelle liste elettorali del Comune, i quali
potranno esprimere la propria preferenza per
una delle proposte. La consultazione si si svolgerà presso lo Sportello del Cittadino. L’esito della
consultazione sarà pubblicato all’Albo informatico e sul sito internet del Comune.
9
AMBIENTE E POLITICHE SPORTIVE
Assessore Enrico Nania
AMBIENTE E POLITICHE SPORTIVE
Assessore Enrico Nania
Le grandi sfide ambientaliste del XXI secolo:
Agenda 21, banco di prova per l’ambiente
PROSEGUENDO SULLA STRADA DEL PAES E DEL PICIL, IL COMUNE INCREMENTA
LE ATTIVITÀ DI PROMOZIONE DEI COMPORTAMENTI E DELLE PRATICHE ECOSOSTENIBILI
D
alla consapevolezza che la tutela dell’ecosistema possa realizzarsi solo attraverso
l’impegno di ogni singolo cittadino, l’Amministrazione comunale si ripromette di ampliare
le possibilità di coinvolgimento della collettività
nei progetti di salvaguardia ambientale, e allo
stesso tempo di promuovere e diffondere le conoscenze delle buone pratiche ecosostenibili. Fra le
azioni intraprese per la salvaguardia dell’ambiente, all’interno del percorso virtuoso iniziato con
l’approvazione del Piano di Azione dell’Energia
Sostenibile (Paes) di cui abbiamo già parlato su
queste pagine, il Comune ha ora rinnovato l’adesione al Coordinamento Agende 21 Locali Italiane.
STRATEGIE PER LA TUTELA
DELL’ECOSISTEMA
Agenda 21 è l’associazione creata nel 2000 con lo
scopo di elaborare strategie per la tutela dell’ambiente e progettare uno sviluppo sostenibile per
il 21.mo secolo. Si tratta in pratica di un articolato programma di azione – ispirato dalla Con-
10
ferenza ONU su ambiente e sviluppo di Rio de
Janeiro del 1992 – , che si traduce in una sorta di
manuale per lo sviluppo sostenibile del pianeta.
Grazie alla rete dei soci pubblici e privati da cui è
composta e ai contatti con la Comunità europea,
Agenda 21 agisce da canale di diffusione delle
informazioni: anche il Comune di Cadoneghe
potrà avvalersene per diffondere avvisi e notizie
sulle attività nel territorio, per condividere con
altri partner progetti ed esperienze positive, per
individuare una rete di interlocutori con i quali
promuovere progetti europei.
IN SINERGIA CON LE RETI EUROPEE
Fra gli specifici compiti di Agenda 21 vi è quello
di monitorare, raccogliere, diffondere e valorizzare studi, ricerche, buone pratiche e in generale esperienze positive di sviluppo sostenibile
e Agenda 21 Locale. Altro scopo importante
dell’associazione è quello di collaborare attivamente con l’Unione Europea, con il Governo
italiano e con le altre reti internazionali, nonché
con le associazioni di regioni ed enti locali per la
promozione reciproca e per concertare, organizzare e realizzare iniziative congiunte.
CONDIVIDERE LA RESPONSABILITÀ
PER L’AMBIENTE
In questi anni il Comune di Cadoneghe ha avviato numerosi progetti finalizzati al risparmio
energetico e alla tutela ambientale: dal succitato Paes al Picil (Piano dell’illuminazione per
il contenimento dell’inquinamento luminoso),
fino all’istituzione dello Sportello informativo
sull’Energia. L’idea di fondo, o per meglio dire
il volano che rende possibile adottare con efficacia politiche di contenimento dell’inquinamento
e di promozione delle energie e delle pratiche
alternative, resta però quello della corresponsabilizzazione: cittadini, amministrazioni e portatori di interesse devono essere sensibilizzati sul
proprio ruolo strategico nella realizzazione di
uno sviluppo realmente sostenibile. Agenda 21
può essere lo strumento adatto per proseguire su
questo cammino, in sinergia e in coordinamento
con le altre realtà amministrative, produttive e
sociali del territorio.
Un contributo del Comune
per chi smaltisce l’amianto
Per incentivare la sostituzione dei materiali contenenti amianto (tetti, pareti,
controsoffitti, ecc.) presenti negli edifici
privati del territorio, l’Amministrazione comunale ha stanziato la somma di
10.000 euro a titolo di contributo per i
proprietari che provvederanno alla bonifica. Per accedere al contributo, dopo
aver eseguito l’intervento, è necessario
fare richiesta al Comune - Ufficio Ambiente, compilando l’apposito modulo
(scaricabile dal sito www.cadoneghenet.
it) e allegando la documentazione attestante il corretto smaltimento dei materiali. L’importo massimo del contributo
è pari al 50% del costo dell’intervento
(compresa IVA solo in caso in cui costituisca effettivo costo per il richiedente)
con un massimo di 1.000 € per ciascun
intervento. La spesa è detraibile (50%).
Ammissibili al contributo le sole spese
per l’intervento di bonifica e non quelle
di progettazione/direzione lavori, consulenza per redazione/presentazione
pratiche agli Enti preposti o altre attività
commissionate dal richiedente.
PER INFORMAZIONI:
Ufficio Ambiente, tel. 049 8881751
11
GRUPPI CONSILIARI
ASSOCIAZIONI
Gruppi Consiliari
S
12
N
i è molto discusso nel
Consiglio comunale del
18 luglio sulla violenza contro le donne. Su questo
tema l’amministrazione comunale è da sempre attenta e propositiva, consapevole che non si
tratta di un fenomeno che possa risolversi con la sola legislazione. Non si è mai persa di vista la dimensione culturale del
problema che richiede i tempi
lunghi dei cambiamenti di costume e una continua pressione
contro la sopraffazione maschile e le discriminazioni fondate
sui pregiudizi. Quest’anno in
Italia si è celebrato il 70° anniversario del diritto di voto alle
donne, una conquista giovane
rispetto ad altri paesi occidentali. E ancora continua ogni anno
la conta dei femminicidi, di cui
le scarpette rosse sono diventate simbolo. Molta strada è stata fatta, ma molta è ancora da
fare nel lungo percorso di lotte
e rivendicazioni che le donne
hanno affrontato per poter vivere liberamente le loro scelte.
Per questo si attuano politiche
attive mirate a capire e prevenire il fenomeno, fornendo anche strumenti come lo sportello
QuiDonna per aiutare concretamente ad affrontare situazioni di bisogno e pericolo.
el prossimo autunno
il m5s di Cadoneghe
interpellerà i cittadini
con un questionario per decidere quali sono gli argomenti
più importanti su cui concentrarsi.
Questo questionario sarà consegnato assieme al periodico
volantone che ha l’obbiettivo
di informare i cittadini sul lavoro che il gruppo consiliare
con gli attivisti del Movimento hanno fatto negli ultimi sei
mesi.
Inoltre il M5S informa che
parte il progetto CITTADINO
PROTAGONISTA che è un invito alla cittadinanza a farsi
avanti per contribuire alla
vita amministrativa futura
del nostro comune: Obiettivo
fondamentale del Movimento
è stimolare i cittadini a diventare protagonisti delle attività
comunali con onestà e professionalità e quindi a mettersi
a disposizione per il futuro
gruppo che ambisce ad amministrare Cadoneghe nella
prossima consigliatura.
Tra le altre attività stiamo
preparando un prospetto per
evidenziare che il nostro comune è tra quelli a più alta
tassazione in tutta Italia per
gli oneri di urbanizzazione.
GRUPPO CONSILIARE
PARTITO DEMOCRATICO
GRUPPO CONSILIARE
MOVIMENTO 5 STELLE
Associazioni
C
ari concittadini, in
considerazione
dello spazio che ci viene
concesso per rendervi partecipi al nostro pensiero sulle
scelte della maggioranza al
governo di Cadoneghe “ 1000
battute compresi gli spazi “,
spazio che Voi ben capite oltre
modo esiguo. Considerato che
abbiamo già manifestato il
nostro disappunto per lo spazio concessoci del tutto insufficiente per dare una congrua
ed esaustiva informazione ai
nostri concittadini.
Per cui in questo notiziario
siamo presenti solo per invitarvi a leggerci sulla LANTERNA di CADONEGHE che
ci riserva tutto lo spazio necessario senza limiti di intervento.
RUGBYTOTS
Rivolto ai bambini e alle bambine dai 2 ai 7 anni Rugbytots - il progetto di motricità con la palla ovale preferito nel mondo - ha l’obiettivo di sviluppare le capacità coordinative e facilitare l’acquisizione degli schemi motori di base. Info: 342
5232437, HYPERLINK “http://www.rugbytots.it/” \t “_blank” www.rugbytots.it
ASD DANZANDO SULLE NOTE
Scuola di ballo nata con la convinzione di diffondere l’insegnamento del ballo
nelle sue diverse forme ludico agonistico esaltando l’importanza del ballo nella
vita per il benessere fisico e mentale. Iscrizioni aperte a tutti dai 6 ai 90 anni.
Info: 347 4623676
ASD STAND UP - HIP HOP SCHOOL
Associazione con 10 anni di attività, propone corsi di Hip Hop per ogni età (dai 6/8
anni in su) - c’è anche un corso di Hip Hop per le mamme (Big Mama) -, BreakDance (dai 6 ai 13 anni e, per adulti, dai 14 in su), Zumba Fitness, Yoga & Meditazione e balli latinoamericani (Merengue, Salsa Cubana, Bachata). Info: 348 6545367,
HYPERLINK “mailto:[email protected]” \t “_blank” [email protected]
GIARDINO DELLE ESPERIDI
Giardino delle Esperidi Associazione socioculturale e ASD organizza corsi pre e post
partum, incontri gratuiti su allattamento e temi neonatali e prenatali, corsi di pronto
soccorso pediatrico; ginnastica antalgica e posturale; propedeutica alla musica da 0
anni in su; corsi di inglese e tedesco per adulti e bambini (dai 2 anni); incontri di
orientamento universitario (novembre e dicembre) e di preparazione agli esami di
maturità (aprile e maggio). Info: 347 2935822, [email protected]
GRUPPO CONSIGLIARE
INSIEME PER CADONEGHE
NOTA PER
IL LETTORE
In queste pagine sono
pubblicati integralmente
gli interventi pervenuti
dai Gruppi Consiliari.
Il contenuto di tali scritti
è di esclusiva responsabilità degli autori.
ASSOCIAZIONE BOTTEGHE DI CADONEGHE
L’Associazione, nata per dare impulso alle attività commerciali del territorio, dopo
aver organizzato con successo la Green Night, organizza durante tutto l’anno
eventi che coinvolgono la cittadinanza con musica, sport, spettacolo. Info: pagina
Facebook Botteghe di Cadoneghe.
L’ IMMAGINE
L’ IMMAGINE
dal 1994
FOTOCLUB
CADONEGHE
FOTOCLUB L’IMMAGINE
A novembre torna “DIAPOSITIVAMENTE” 11^ edizione di diaporami, a Cadoneghe presso l’Auditorium Ramin. In programma anche varie uscite fotografiche.
Info: 335 6384082, HYPERLINK “mailto:[email protected][email protected]
it - HYPERLINK “http://www.fcimmagine.it” www.fcimmagine.it
13
ASSOCIAZIONI
ASSOCIAZIONI
ORCHESTRA BRENTA DI CADONEGHE E VIGONZA
L’Associazione riprende le attività avviando a Vigonza il corso di propedeutica
musicale per bambini da 3 a 5 anni e a Cadoneghe il nuovo anno della scuola di
musica. Corsi pomeridiani dal lunedì al venerdì. Segreteria: tel. 049 8881706, cell.
340 1998572, email HYPERLINK “mailto:[email protected][email protected]
orchestrabrenta.org
ASD NINTAI
Passione e cultura a Cadoneghe dal 1996. Nintai propone le seguenti attività per
bambini e ragazzi: Avviamento allo Sport, Gioco Sport Karate/Judo. Per adulti:
Karate, Fit Karate, Difesa Personale. Per scuole da materna a media superiore:
Progetti Sportivi. Info: tel. 338 7355550, [email protected]
POLISPORTIVA CAMELOT ASD
PRO LOCO CADONEGHE
Quest’anno Cadoneghe festeggia un prestigioso anniversario: i 60 anni della Passerella Benetti. Inaugurata il giorno 8-4-1956 dall’allora sindaco Benetti, continua
dopo 60 anni a essere uno dei punti più trafficati e usati dai cittadini che vogliono
spostarsi da e per Padova. Costruita in ferro è stata sottoposta negli anni a una
serie di interventi di manutenzione. La Pro Loco ha deciso di festeggiare questo
“compleanno”: la mattina di domenica 16 ottobre 2016 si terrà una breve cerimonia per festeggiare questa anziana ma sempre arzilla “signora”. Info: www.
prolococadoneghe.it
ASD CENTRO BAOBAB
Da ottobre nella palestra Falcone Borsellino iniziano: il Corso di Ginnastica Posturale e Pilates per migliorare l’equilibrio muscolare e articolare (giovedì ore
20,30); il Corso Rio Abierto che comprende movimento espressivo con la musica,
rilassamento e meditazione (martedì ore 20,30). Info 328 9187413.
ASD SCI CLUB CADONEGHE
Sono aperte le iscrizioni allo Sci Club per la stagione 2016/17. In programma corsi
corsi di sci, snowboard, week end sulla neve, ginnastica presciistica, ciaspolate,
trekking, gite culturali. Per i bambini fino agli 8 anni condizioni particolari, con
skipass e bus gratuito. Gite sulla neve dal 5 dicembre, attività presciistica dal 4 ottobre presso la palestra Don Milani; corsi sci a partire da gennaio 2017, nelle località di Alleghe e Falcade/S.Pellegrino. Info: 328 0112969, www.sciclubcadoneghe.it
14
La Polisportiva Camelot opera nel settore sportivo in varie discipline: rugby, hockey su prato, ginnastica per adulti, danza moderna, zumba e ginnastica artistica.
Corsi per bambini dai 5 anni di età. La ginnastica per adulti, invece, è aperta a
uomini e donne di tutte le età. Info: tel. 340 2385497, www.polisportivacamelot.it
LA SPIRALE – ASSOCIAZIONE PER LA CRESCITA PERSONALE
L’associazione propone – dal 5 ottobre al 21 dicembre – il Progetto Gaia, percorso
per la promozione della salute del corpo e della mente attraverso tecniche di consapevolezza psicosomatica. Gli incontri si tengono alla Casa Azzurra di via Ciriaco
Anconitano 1, Padova. Conduttori: Claudio Amola Coser e Roberta Durante. Info:
342 9080888, [email protected], www.laspiraleassociazione.it
ASCD LE GAZZELLE
Le Gazzelle è un’associazione ormai “storica”, operante nel nostro territorio dal
1975. A ottobre ripartiranno i nuovi corsi di ginnastica dolce e total body, rivolti a
tutte le età, presso la palestra Galilei di via Rigotti. Info: 349 6490959, [email protected]
ASSOCIAZIONE CULTURALE MORA ASD
Anche per l’anno scolastico 2016/17 l’associazione propone presso il Centro Sant’Andrea di Cadoneghe laboratori in lingua inglese (con coordinatrice madrelingua) e
di aiuto compiti scolastici per i ragazzi delle elementari. Per i ragazzi delle medie si
propongono invece attività di aiuto allo svolgimento dei compiti scolastici in lingua
inglese e conversation. Info: 338 6036875, [email protected]
ASSOCIAZIONE DIADACON ONLUS
ASS. NAZ. CARABINIERI - Sez. di Cadoneghe-Vigodarzere-Isola di Torre
L’Associazione è attiva nel territorio nell’ambito sociale, educativo e formativo dal
1999. Da ottobre riprendono i corsi di Psicomotricità Relazionale per bambini e
adulti: un’attività educativa basata sul gioco simbolico e sulla relazione interpersonale. Info: tel. 049 704524, [email protected], www.diadacon.it
I soci si occupano di volontariato locale in un’ottica di solidarietà sociale. L’associazione accoglie nelle proprie fila carabinieri in congedo, familiari e simpatizzanti che desiderino offrire la loro disponibilità nell’interesse dei cittadini. La sede è
nel Giardino della Castagnara in via Marconi 5/C di Cadoneghe. Info: 335 386464,
[email protected]
ASD PARKOURWAVE
GRUPPO AGRICOLTORI BAGNOLI
Parkourwave propone corsi di Parkour, disciplina portata a Padova dagli istruttori,
i quali furono i primi praticanti della città dal 2007, ad oggi istruttori certificati. Il
Parkour permette di interagire con l’ambiente circostante usando solo il proprio
corpo. Info: www.parkourwave.com
Il G.A.B., associazione attiva sul territorio di Cadoneghe dal 1982, nel 2017 festeggia il 35esimo anniversario. Appuntamento come sempre la sera del 5 gennaio,
all’incrocio di via Augusta a Bagnoli, con lo storico Falò della Befana accompagnato da cioccolata calda e vin brulè. Info: 339 8718339
15

Documenti analoghi