Ita - Smaltochimica

Commenti

Transcript

Ita - Smaltochimica
2013
NUOVI PRODOTTI
NEW PRODUCTS
Le principali novità ideate dal laboratorio
di Smaltochimica per il 2013 sono prodotti
e accessori studiati appositamente per la
decorazione digitale.
Smaltochimica è riuscita a selezionare
e mettere a punto additivi innovativi e
complementari da utilizzare nella decorazione
digitale di piastrelle ceramiche. Ciò è
stato possibile grazie alla creazione di un
nuovo dipartimento digitale dotato di tutta
l’attrezzatura necessaria per la conduzione
di test e misure specifiche e grazie alla
partnership decennale con alcuni tra i
principali produttori e fornitori di prodotti
chimici per l’industria.
Sono stati anche sviluppati alcuni prodotti
innovativi della linea NEOS ADDITIVES.
2013
NUOVI
PRODOTTI
NEW
PRODUCTS
The main new products created by
Smaltochimica’s laboratories for 2013 are
specific products and accessories designed for
digital decoration.
Smaltochimica has managed to select and
fine-tune innovative additives for the digital
decoration of ceramic tiles. This has been
possible thanks to the creation of a new
digital department that has access to all
the equipment needed to carry out tests and
specific measurements as well as thanks to
the year-long partnership with some of the
most important manufacturers and suppliers
of chemicals for the ceramic industry.
Some innovative products of the NEOS
additives range have also been developed.
DIGICOL
Collanti per graniglie
per applicazione digitale
ADHESIVES FOR DIGITAL
APPLICATION OF GRAINS
Per completare la gamma di decorazioni effettuabili con
le attuali stampanti digitali ceramiche, Smaltochimica
ha creato una nuova serie di collanti per graniglie e
polveri, che possono essere applicati con testine da
stampa digitali. Tali colle sono state testate presso
impiantisti, colorifici e clienti.
Sono caratterizzate dalle seguenti specifiche tecniche:
To perfect the range of applications for digital printing
decoration, Smaltochimica has created a new series of
adhesives for grains and powders that can be applied
using digital printing heads. These adhesives have been
tested with companies manufacturing machinery, dyes
as well as by our customers and feature the following
technical characteristics:
• sono a base solvente, compatibili con i materiali di
testine e stampanti;
• sono caratterizzate da parametri chimico fisici
idonei per l’applicazione con testine digitali
(viscosità bassa e newtoniana, tensione superficiale
adeguata, assenza di particolato);
• hanno lunghi tempi di asciugamento ed elevata
capacità collante, necessarie per garantire la perfetta
adesione delle particelle di graniglia e polvere.
• they are solvent-based therefore compatible with the
materials printing heads and printers are made from;
• they have the suitable chemical-physical
parameters for application with digital printing
heads (low viscosity with Newtonian behaviour,
suitable surface tension and free from particles);
• they have long drying times and excellent binding
power in order to guarantee the perfect adhesion of
the grain and powder particles.
L’applicazione digitale delle colle per graniglia consente
la decorazione del pezzo con questi materiali secondo
grafiche molto definite e sincronizzabili con il decoro a
colori, sempre effettuato mediante stampante digitale.
Inoltre tali colle danno la possibilità di utilizzare
graniglie a secco sfruttando per l’applicazione del
collante la stessa macchina applicatrice dei colori,
senza dover aggiungere alla linea altre macchine
applicatrici, quali retini o rulli siliconici.
In questa nuova famiglia di collanti, commercializzati
col nome DIGICOL, i tre prodotti principali sono:
The digital application of grain adhesives allow for the
decoration of the ceramic piece with extremely defined
graphics that can be synchronised with the colour decor
applied via digital printing.
Moreover, these adhesives permit the dry application of
grains using the same machinery of colour application
and without the need for further machinery, such as
screen-printing or silicone roller machines.
This new family (of adhesives, called DIGICOL, feature
three universal products:
Tempo di asciugamento
Drying time
Viscosità
Viscosity
Capacità collante
Adhesive power
DIGICOL 2947
Lungo / Long
Bassa / Low
+++++
DIGICOL 1908
Medio-lungo / Medium- Long
Molto bassa / Very low
++++
DIGICOL 2891
Lungo / Long
Bassa / Low
+++++
Tutte le colle della serie vengono fornite colorate con appositi traccianti organici e filtrate a 5 µm. Esiste inoltre la
possibilità di creare prodotti personalizzati in base alle diverse richieste ed esigenze dei clienti.
All the adhesives are coloured using organic compounds and filtered at 5 µm. It is possible to personalise the products
according to the customers’ needs.
SOLVENTI ALTERNATIVI AL
TPNB PER LA PRODUZIONE DI
INCHIOSTRI DIGITALI A BASE
ETERE GLICOLE
GLYCOL ETHER BASED
SOLVENTS AS ALTERNATIVE
TO TPNB FOR THE PRODUCTION
OF DIGITAL INKS
ESTERI SMALTOCHIMICA:
SOLVENTI ALTERNATIVI AGLI
ETERI GLICOLI PER LA PRODUZIONE DI INCHIOSTRI DIGITALI
SMALTOCHIMICA ESTERS:
SOLVENTS AS ALTERNATIVE
TO GLYCOL ETHER FOR THE
PRODUCTION OF DIGITAL INKS
Gli eteri glicoli costituiscono il primo gruppo di solventi
organici a bassa polarità utilizzati per la produzione
di inchiostri digitali ceramici da parte dei colorifici
produttori.
Glycol ethers are the main category of low polarity
organic solvents used for the production of digital
ceramic inks.
L’evoluzione della ricerca nel settore degli inchiostri
digitali ha portato molti produttori a utilizzare sostanze
appartenenti alla famiglia chimica degli esteri per
la formulazione degli inchiostri ceramici di ultima
generazione. A questo proposito Smaltochimica, in
collaborazione con una azienda produttrice di esteri, ha
selezionato un’ampia gamma di prodotti di derivazione
vegetale, la cui componente di acido grasso deriva
da fonti rinnovabili a elevato potere solvente e dalla
cui pirolisi deriva una bassissima emissione di CO2 in
atmosfera. A tali caratteristiche occorre aggiungere:
• possibilità di utilizzo per la produzione di inchiostri
digitali ceramici, testata nei laboratori Smaltochimica,
• parametri chimico-fisici perfettamente idonei per
l’applicazione nelle stampanti digitali,
• bassa componente odorigena,
• scarsa aggressività chimica nei confronti dei materiali
plastici,
• elevatissima temperatura di ebollizione,
• temperatura di evaporazione e tensione di vapore
adeguate a impedire la rapida “seccatività” degli
inchiostri,
• prezzi contenuti, se paragonati con eteri glicoli e altri
esteri sul mercato.
The evolution of the research in the field of digital inks
has led many manufacturers to use chemicals that belong
to ester family of compounds for the formulation of next
generation inks.
To this end, Smaltochimica, in partnership with a
company that manufactures esters, has selected a
broad range of products of vegetal origin whose fat acid
component derives from renewable sources, that have
a high solvent power and that release low levels of CO2
in the atmosphere. The products have the following
characteristics:
• they can be used for the production of digital ceramic
inks, as shown by tests carried out in our laboratory,
• suitable chemical-physical parameters for digital
printing application,
• low level of polluting emissions
• they do not attack plastics,
• high boiling temperature,
• suitable evaporation temperature and surface tension
to avoid the “excess drying” of inks, • reduced price if compared to glycol ethers and esters
available on the market.
Per questo tipo di applicazione il più idoneo tra gli eteri
glicoli si è rivelato essere il TPNB (tripropilenglicolen-butil-etere) che però presenta spesso problemi di
reperibilità, perché prodotto in quantitativo insufficiente
a soddisfare le richieste del mercato digitale ceramico.
Sono stati testati numerosi prodotti in sostituzione del
TPNB per la produzione di inchiostri ceramici, ma quasi
tutti si sono rivelati non adatti allo scopo per motivi
diversi (elevata “seccatività”, parziale incompatibilità
con i disperdenti utilizzati in miscela con il TPNB, valori
di viscosità e tensione superficiale non idonei all’applicazione digitale).
Smaltochimica ha messo a punto un solvente alternativo al TPNB per la produzione di inchiostri, SM 1972,
che può essere utilizzato per una sostituzione parziale o
totale del TPNB nelle formule degli inchiostri.
La sua natura chimica, particolarmente simile a quella
del TPNB, lo rende miscibile con il solvente originale in
tutti i rapporti e perfettamente compatibile con i disperdenti già selezionati per produrre inchiostri a base etere
glicole. Inoltre SM 1972 presenta una temperatura di
evaporazione e una tensione di vapore tali da migliorare
molto le caratteristiche di “seccatività” degli inchiostri
ceramici che lo contengono.
Nel caso particolare in cui si desideri sostituire il 100%
di TPNB con un solvente differente, Smaltochimica ha
selezionato una serie di modifiche di SM 1972, caratterizzate da una viscosità identica al TPNB, ovvero:
1
SM 2001
SM 2003
1 SM 2004
1
For this type of application the most suitable glycol
ether product proves to be TPNB (tri-propylene glycol
n-butyl-ether). However this product is often hard to
find on the market as its production is not sufficient
to cover the needs of the digital ceramic market.
Numerous tests have been carried out to find products
that could replace TPNB for ceramic inks but almost
all of them proved unsuitable for a variety of reasons
(excess “drying”, partial incompatibility with the
dispersing agents used with TPNB, viscosity and
surface tension not suitable for digital application).
Smaltochimica has fine-tuned an alternative solvent to
TPNB for the production of inks, namely SM 1972, that
can be used as a partial or total replacement of TPNB
in ink formulas. Its chemical nature, which is similar
to that of TPNB, makes it perfectly compatible with
dispersing agents used to produce glycol ether inks.
Moreover, SM 1972 features evaporation temperature
and surface tension values that can improve the
“excess drying” of inks.
Should it be deemed necessary to completely replace
TPNB with another solvent, Smaltochimica has
developed a range of similar products to SM 1972,
all with an identical viscosity value to that of TPNB,
namely:
1
SM 2001
SM 2003
1 SM 2004
1
La gamma di base offerta da Smaltochimica per un primo
test è riassunta nello schema seguente:
SM 2005
SM 2006
SM 2007
1
1
1
Stessa viscosità del TPNB
Correttore ad alta viscosità
Correttore a bassa viscosità
Ricordiamo anche che Smaltochimica offre la possibilità
di fornire esteri con tensioni superficiali diversificate,
utilizzabili all’occorrenza per correggere anche questo
parametro. Infine, la famiglia degli esteri è così ampia
che, selezionando in maniera opportuna la parte alcolica
o l’acido grasso che intervengono nella reazione di
sintesi dell’estere stesso, è possibile ottenere prodotti
caratterizzati da valori di polarità differenti, a seconda
delle esigenze dei produttori di inchiostri. Il personale
tecnico e commerciale di Smaltochimica rimane sempre
a disposizione dei clienti per effettuare test specifici e
fornire prodotti su misura in base alle diverse necessità.
The basic range offered by Smaltochimica for a first trial
of the products is summarised in the chart below:
SM 2005
SM 2006
SM 2007
1
1
1
Same viscosity TPNB
High viscosity correction agent
Low viscosity correction agent
We would also like to remind you that there is the
opportunity to provide esters featuring different surface
tension levels that can be used to correct this parameter.
Moreover, the ester category is so broad that upon a
careful selection of alcohol and fat acid amounts acting
during the synthesis of the ester itself, it is possible to
obtain products with different polarity values depending
on the need of ink manufacturers.
Our technical and sales department are at the complete
disposal of customers to carry out specific tests and
supply bespoke products according to the individual need
of the customers.
NEOS 38
è un prodotto utile per la riduzione della hydro-plasticità dopo la smaltatura.
L’hydro-plasticità si manifesta nel pezzo ceramico dopo
la smaltatura quando l’impasto normalmente utilizzato
per i grandi formati debba avere la giusta tenacità in
crudo e sia ricco di materiali plastici.
In certe occasione è impossibile produrre a causa di
problemi all’ingresso forno dovuti alla deformazione dei
pezzi dopo la smaltatura.
Questa nuova tecnologia di additivo riduce l’hydro-plasticità senza alterare le altre caratteristiche. è la
soluzione di questo grave difetto che evita di cambiare
la formulazione dell’impasto. L’additivo è aggiunto
all’impasto prima del processo di atomizzazione.
NEOS 80
A product that is useful to reduce hydro-plasticity
following glazing. Hydro-plasticity shows on the ceramic
piece following its glazing when the raw mixture
normally used for large sizes has to have the correct
tenacity and when it is rich in plastic materials.
Sometimes the production process has to be stopped as
some pieces deform after glazing.
This new additive reduces hydro-plasticity without
affecting the other features. It is the perfect solution
to this serious problem without the need to change
the formulation of the ceramic mixture. The additive is
added to the mixture before spray-drying.
Questo strato è progettato in modo che i suoi
componenti reagiscano con composti acidi, avendo la
capacità di fissare i composti stessi sul pezzo ceramico
e proteggere i rulli simultaneamente.
Thanks to the research conducted by Neos/ITC,
the ceramic industry will be able to implement an
innovative procedure reducing the emission of the
so-called acid compounds (mainly fluorine) that occur
during the firing process of ceramic tiles.
This innovation represents an alternative to current
systems to treat and filter gases released by chimneys.
The process, whose effectiveness depends on the
type of product and firing cycle adopted, foresees the
application of a thin veil of Neos 80 on the bottom
surface of the tile.
This layer has been created so that its components
react with acids that have the tendency of fixing acid
compounds onto the piece and protecting rollers.
Reduction of acid emission using roller-protective
engobe.
Riduzione delle emissioni di composti acidi
utilizzando l’engobbio protettivo dei rulli.
Deformazione/Deformation (mm)
Concentrazione/Concentration HF (mg/Nm3 al 18% de O2)
Deformazione Hydro-plastica
DEFORMATION HYDRO-PLASTIC
Grazie alla ricerca condotta dalla Neos/ITC sarà
possibile per l’industria ceramica implementare una
procedura innovativa che riduce le emissioni dei
cosiddetti composti acidi (principalmente fluoro) che si
verificano durante la cottura di piastrelle di ceramica.
Questa proposta rappresenta una valida alternativa
ai sistemi di trattamento correnti dei gas emessi dai
camini rispetto al trattamento e al filtraggio tuttora in
uso. Il processo, la cui efficienza dipende dal prodotto
che viene fabbricato e dal ciclo di cottura impiegato,
prevede l’applicazione di un velo leggero di Neos 80
sulla superficie inferiore della piastrella.
Tempo/Time (minutes)
Engobbio NEOS
Neos engobe
Tempo/Time
Stampa: EPHEMERIS
Smaltochimica S.p.A.
Via del Crociale, 52 - 41042 Spezzano di Fiorano (MO) - Italy
Phone +39 0536 845055 - Fax +39 0536 843600
www.smaltochimica.it - [email protected]

Documenti analoghi