INVITO ALLE FAMIGLIE

Commenti

Transcript

INVITO ALLE FAMIGLIE
PARROCCHIA S. MAURIZIO e COMPAGNI MARTIRI
corso Principale 1 – 38010 Campodenno
tel, 0461-655.551 email: [email protected]
60° anniversario della Cappella della Madonna
e
60° anniversario di ordinazione sacerdotale di
Pezzi
del Faè
don Luigi
CAMPODENNO 31 AGOSTO 2014
INVITO ALLE FAMIGLIE
Carissima famiglia della parrocchia di Campodenno,
domenica 31 agosto 2014 la nostra comunità parrocchiale di Campodenno
ricorda due importanti anniversari.
1. 60 anni dalla benedizione della Cappella della Madonna del Faè
2. 60 anni di sacerdozio del nostro compaesano, don Luigi Pezzi.
1. Come ben sapete, la Cappella votiva della Madonna del Faè ha una storia molto
interessante; Alcide Holzer, dieci anni fa, nella festa per il 50° anniversario ricordava
così gli eventi precedenti la costruzione:
“L’anno 1954 per la Chiesa cattolica era l’Anno Mariano, per la comunità di Campodenno
l’occasione di dar seguito e realizzare una promessa fatta il 19 novembre 1944: la costruzione di
una nuova cappella alla Madonnina, al posto di un capitello che la devozione popolare e la
disponibilità di un certo Signor Tommaso costruirono molti decenni prima.
La promessa fu fatta perché il paese di Campodenno fu risparmiato in quella domenica di novembre
del 44 da una catastrofe: un aereo militare delle forze aeree alleate colpito dalla contraerea tedesca
sorvolava a bassa quota il paese col pericolo di schiantarsi sulle case e distruggerle.
La popolazione in chiesa per i vespri domenicali uscì dall’edificio, si riversò in strada in mezzo alla
neve, in tempo per vedere l’aereo cadere alla slavina di Grum, e il pilota scendere verso Quetta con
il paracadute. Il paese era salvo.
Alcune bombe che il veivolo trasportava scoppiarono, altre furono disinnescate e collocate presso il
Monumento ai caduti davanti alla Chiesa.
Di qui la promessa di realizzare una Cappella votiva che fu edificata nel 1954, anno mariano, con
l’entusiasmo dell’allora parroco don Vigilio Odorizzi e con la partecipazione appassionata e corale
della popolazione tutta, che collaborò alla costruzione con il sostegno morale e finanziario
partecipativo ed economico: chi collaborò con il lavoro, chi con le offerte, chi offrendo
l’arredamento, chi acquistando la statua della Madonna ecc.
La statua della Madonna fu portata in processione dalla chiesa di Campodenno alla Cappella,
l’ultima domenica di agosto del 1954 con la partecipazione di don Luigi Pezzi, da poche settimane
ordinato sacerdote e da padre Bergamo che aveva presieduto un triduo di preghiera in preparazione
alla festività. Don Vigilio non potè essere presente perché il giorno prima aveva subito un grave
incidente in Lambretta alla Rocchetta.”
2. Importante e preziosa è anche
la ricorrenza del 60° di sacerdozio di don Luigi
Pezzi, insieme a don Ugo, unici sacerdoti originari di Campodenno rimasti.
Con
don Luigi, vogliamo elevare il nostro ringraziamento al Signore e testimoniare la
bellezza e la preziosità di ogni vocazione, in particolare di quelle di speciale
consacrazione a Dio e al bene dei fratelli. In Maria vediamo un modello, una guida
e un aiuto per la nostra vita e per rispondere alla
vocazione del Signore, a cui
appoggiarci.
PROGRAMMA
domenica 31 agosto
•
alle 10.30 S. messa di ringraziamento presso la Cappella votiva del Faè
presieduta da don Luigi Pezzi
•
a seguire pastasciutta presso la Caserma dei Vigli del Fuoco
•
intrattenimento con giochi per bambini
•
dopo il pranzo, concerto dei Coristi delle Chiese d’Anaunia e proiezione del video
della festa del 50° della Cappella del Faè
alle 15 processione dal piazzale dei Vigli del Fuoco verso la Grotta recitando il S.
Rosario e atto di affidamento a Maria PER SENTIRCI ED ESSERE TUTTI COMUNITA’
……….
Chiediamo un piccolo contributo, se possibile, per l’organizzazione e realizzazione della
festa. Troverete nei prossimi giorni in fondo alla Chiesa un’apposita cassetta.
Per tutti i volenterosi chiediamo di mettersi a disposizione per una buona
riuscita della festa contattando le seguenti persone: Daniela Sicher, Luca Pezzi,
Rizzi Umberto, Andrea Paoli, Stefano Paoli, Giada Paoli, Gino Paoli o don Alessio
Ricordiamo il significato di questo luogo e la devozione mariana che e’ nata, si
raccomanda una convinta partecipazione da parte di tutti.
Don Alessio

Documenti analoghi