PROGETTO : Alternanza Scuola-lavoro Classe : 5° A (Manutenzione

Commenti

Transcript

PROGETTO : Alternanza Scuola-lavoro Classe : 5° A (Manutenzione
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “Alessandro VOLTA“
Indirizzi IPSIA.IPSS.IPSAA-ITI
Via sen Pietro Mastino n. 50 – Tel.0784/230880- Fax 35081 – 08100 NUORO
Web: www.iisvoltanuoro.gov.it – e-mail [email protected]
PROGETTO :
Alternanza Scuola-lavoro
Classe : 5° A (Manutenzione e assistenza tecnica)
Anno scolastico : 2016/17
Allegato 1 : Scheda illustrativa di progetto
Nuoro,li 30/11/2016
Il docente Referente ASL
Prof Gianfranco TORE
La Dirigente Scolastica
Prof.ssa Innocenza GIANNASI
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “Alessandro VOLTA“
Indirizzi IPSIA.IPSS.IPSAA-ITI
Via sen Pietro Mastino n. 50 – Tel.0784/230880- Fax 35081 – 08100 NUORO
Web: www.iisvoltanuoro.gov.it – e-mail [email protected]
SCHEDA ILLUSTRATIVA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO
Allegato n.1 alla Convenzione per la realizzazione di Tirocini Formativi
Codice progetto
ANNO
2016/17
Area tematica individuata nel POF:ampliamento dell’offerta formativa
Titolo progetto: Alternanza Scuola-lavoro allievi classe 5° A Istituto “A.VOLTA”
Classe : 5° A (Manutenzione assistenza tecnica )
Luogo di svolgimento : Aziende, Ditte o Enti esterni
Tempi di realizzazione: Anno scolastico 2016/17
Entro il mese di : maggio 2017
A1) MOTIVAZIONE DELL’INTERVENTO Offrire una risposta articolata alla frequente richiesta degli studenti del nostro Istituto di integrazione del
curricolo del Tecnico Manutentore di Apparati e Servizi Tecnici nel settore Elettrico ed Elettronico tendente
all’inserimento degli stessi in mansioni di Installatore qualificato di impianti elettrici,elettronici ed automazioni
nel terziario e nell’industria. I percorsi educativi
saranno impostati verso concrete esperienze pratico-
operative o seminari formativi di conoscenza ed acquisizione teorica svolti da Istituti di formazione, Enti ed
Aziende esterne presenti nel
territorio regionale con particolare attenzione alle realtà operanti nella
Provincia di Nuoro. A tal proposito segnaliamo la richiesta di varie aziende, costituite da Impresa di
Installazione Impianti Elettrici, di poter avere dei ragazzi in formazione nel settore. Le attività saranno per
quanto possibile orientate alla prosecuzione delle stesse nella medesima Azienda, Ente o Ditta già utilizzata
nell’Alternanza Scuola Lavoro precedente anno scolastico; si precisa che in prima battuta viene data libertà
all’allievo di indicare una Azienda di sua fiducia e conoscenza che, possibilmente ha sede nello stesso
Comune di residenza. Questo elemento è di fondamentale importanza in quanto lo svolgimento delle ore di
Alternanza non deve determinare difficoltà aggiuntive al già pesante problema del pendolarismo. Qualora
ciò non fosse possibile, o la Ditta individuata dal ragazzo non risulta idonea alla sua formazione, l’allievo
potrà indicarne una seconda e se ciò risultasse di difficile attuazione, l’Istituto VOLTA potrà indicare Imprese o
Ditte ubicate in sedi diverse dalla residenza. Ovviamente in tal caso, qualora non fosse possibile completare tutte
le ore in giornate extra-scolastiche e nel pomeriggio, l’allievo potrà essere autorizzato a svolgere anche giornate
continuative in piena alternanza con le lezioni. Fondamentale risulterà comunque la validità della proposta iniziale
e la qualità del rapporto di formazione-istruzione che si deve realizzare tra allievo e il tutor aziendale sotto il
controllo del tutor scolastico .
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “Alessandro VOLTA“
Indirizzi IPSIA.IPSS.IPSAA-ITI
Via sen Pietro Mastino n. 50 – Tel.0784/230880- Fax 35081 – 08100 NUORO
Web: www.iisvoltanuoro.gov.it – e-mail [email protected]
A2) FINALITÀ GENERALI
Sviluppo della consapevolezza delle problematiche inerenti i processi di apprendimento tecnico,
competenza ed operatività reale nel settore della installazione, manutenzione e conduzione di impianti
elettrici, elettronici e di sistemi di automazione industriale in realtà di produzione di piccole dimensioni.
Saranno portate in valutazione positiva anche lo sviluppo e l’acquisizione di competenze in aziende che
svolgano interventi in aree della Meccanica direttamente o indirettamente legate al controllo ed uso di
tecnologia elettrico-elettronica. Non saranno inoltre scartati interventi formativi proposti su Aziende del
settore Agro-Alimentare che impiega tecniche e controlli di processo gestiti con impiego di automazioni ,
sensoristica di vario tipo e manutenzioni tipiche del settore.
Lo sviluppo delle
conoscenze e competenze relative alla figura del Manutentore anzidetto risulta di
notevole interesse anche
nelle piccole Imprese Artigiane dove,gli elementi
della gestione tecnica ed
Amministrativa tipiche dell’Impresa individuale (ad esempio la gestione del personale, la preventivazione dei
lavori, l’esecuzione e la certificazione dei lavori, la creazione di una società ,ecc) costituiscono motivo di
concreto passaggio dalla teoria alla pratica . Più difficile ottenere adesioni alle nostre richieste da parte di
Grandi Aziende (ENEL; Telecom, e simili) sia per la particolare complessità degli interventi eventualmente
da attivare sia per la indisponibilità di mettere a disposizione tutor aziendali in grado di seguire gli allievi. E’
in fase di progettazione anche l’impiego di tirocinio formativo sul modello Erasmus, con inserimento di
allievi in realtà aziendali in Italia o all’estero con una logistica che prevede 8/10 giorni continuativi di attività
e soggiorno presso famiglie.
Possiamo indicare come
Obiettivi attesi ( specifici per l’indirizzo “Manutenzione a Assistenza tecnica ) i
seguenti :
Analizzare, sviluppare e realizzare schemi elettrici per impianti tradizionali civili e industriali di media e
grossa difficoltà e di gestione del sistema elettrico in complessi edilizi o lottizzazioni di medio livello;
Competenze avanzate nella realizzazione di quadri elettrici sia tradizionali che domotici
nel rispetto dei
principali requisiti di sicurezza e qualità.
Conoscenze e Competenze di livello nella programmazione e cablaggio di dispositivi
(tipo PLC o
similari) per la realizzazione di automatismi ad uso civile,industriale o terziario;
- Comprendere e riconoscere la forte penetrazione dell’elettronica in tutte le tipologie di impiantistica civile
ed industriale ed in particolare nell’impianto domotico.
Completamento delle Competenze nella progettazione con uso di sistemi CAD e software dedicati per
impianti residenziali ai sensi della 37/08 non soggetti a progetto ;
- Saper avviare interventi manutentivi
di impianti elettrici, elettronici e di controllo in ambito civile e
industriale completi di azioni di verifica, certificazione e adeguamento.
Conoscere e applicare le procedure di qualità e sicurezza.
Competenza degli elementi fondamentali necessari all’organizzazione e alla realizzazione delle
principali lavorazioni con le macchine utensili tradizionali e cnc.
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “Alessandro VOLTA“
Indirizzi IPSIA.IPSS.IPSAA-ITI
Via sen Pietro Mastino n. 50 – Tel.0784/230880- Fax 35081 – 08100 NUORO
Web: www.iisvoltanuoro.gov.it – e-mail [email protected]
A3) MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO
Durata prevista 80 ore
inserire il numero di settimane
n. 2 settimane
Data inizio
Data fine
Articolazione oraria
Altro
inserire data di avvio prevista
inserire data di conclusione prevista
Indicare l’articolazione settimanale prevista per lo svolgimento del tirocinio
Se previste attività diversamente programmate indicarne sommariamente la
modalità di esecuzione
SCHEMA PRELIMINARE UTILIZZO ORE E GIORNATE DISPONIBILI
In linea di massima possiamo pensare di utilizzare il seguente schema riepilogativo con il riporto delle giornate disponibili senza
interruzioni delle lezioni
Periodo
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Aprile 2017
Assemblee istituto (genn->maggio 2017)
Totale a disposizione
Giornate
ore
27,28,29,30
2,3,4,5
32
32
13,14
n.°5
15
16
40
120
La valutazione di cui sopra evidenzia come il numero di giornate disponibili è tale da permettere lo svolgimento delle 890 ore previste
senza attivare corsi intensivi o sospensione dele lezioni. Eventuali predisposizioni potrebbero essere necessarie per Corsi tematici
finalizzati al rilascio di certificazioni e competenze da enti formatori esterni che potrebbero comunque essere valutati dopo il mese di
marzo 2017 e comunque da tenersi con svolgimento continuativo (mattino-pomeriggio) nel mese di aprile 2017 (ante e post vacanze
di Pasqua) o nell’ultima settimana di Aprile (durante la settimana 24-29 aprile).
A4) DATI AZIENDALI :
Una volta individuata la sede (Azienda ) del tirocinio a cura dell’allievo dovranno essere compliate sintetiche
schede di rilevazione che indagheranno i seguenti aspetti :
AMBITO/I DI INSERIMENTO:
Descrivere brevemente l’ambito aziendale in cui si svolgerà il tirocinio (ad esempio: settore, reparto, ufficio;
descrizione di massima delle attività che vengono svolte in tale ambito, ecc.)
ATTIVITÀ OGGETTO DEL TIROCINIO:
Descrivere brevemente le attività che saranno affidate al tirocinante
FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA:
Indicare l’articolazione del percorso formativo di cui al D.Lgs. 81/08 - art. 37 comma 1 lettera a) -formazione
generale e b) - formazione specialistica (attuato secondo quanto definito dall’Accordo in Conferenza
Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome n 221/CSR del 21.12.2011)
specificando per ognuno dei due moduli la durata, i contenuti e chi tra soggetto promotore e soggetto
ospitante ne curerà l’erogazione. Il riconoscimento dei crediti formativi verrà effettuato nel rispetto della
normativa regionale in materia.
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “Alessandro VOLTA“
Indirizzi IPSIA.IPSS.IPSAA-ITI
Via sen Pietro Mastino n. 50 – Tel.0784/230880- Fax 35081 – 08100 NUORO
Web: www.iisvoltanuoro.gov.it – e-mail [email protected]
A5) Articolazione e contenuti- modalità di monitoraggio e valutazione
Il monitoraggio delle attività sarà svolto dal docente Tutor che sovrintende il percorso di tirocinio mediante
contatti informali e visite durante lo svolgimento dell’alternanza in Azienda . Quale certificazione saranno
adottati, a conforto, della stessa, una scheda di valutazione allievo compilata a cura del Responsabile
Aziendale (Ditta, Azienda o ente di formazione ) nel caso in cui l’attività stessa si configura in esterno. Da
tale scheda
potrà essere desunto un indice valutativo complessivo del percorso svolto dall’allievo
incentrato su un esame critico dell’esperienza effettuata e del gradimento dell’attività.
Per attività svolte in Istituto e riproducenti pratiche aziendali, con la prevalenza di impiego di percorsi di
apprendimento pratico-operativi supportati da momenti
teorici, saranno adottate schede valutative di
competenze che indagano su vari elementi acquisiti .
La frequenza di partecipazione
sarà ricavata dalle attestazioni sul/sui Registro/i presenza/e che
consentiranno , a richiesta , una attestazione di frequenza rilasciato dall’Istituto
Al termine dell’attività l’allievo dovrà compilare una scheda di valutazione che, riassumendo sinteticamente
il tirocinio, permetterà al tutor scolastico
di valutarne la validità, correggere eventuali punti
deboli e
potenziare gli aspetti ritenuti positivi dell’esperienza (vedi allegato xxx),
Ulteriori elementi saranno indicati nello schema di convenzione che dovrà essere sottoscritto dall’Istituto (il
DS) e dal responsabile-Tutor Aziendale.
Il progettista e tutor del progetto
Prof. Gianfranco TORE________________