ATTO

Commenti

Transcript

ATTO
Comune di Foligno DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 468 DEL
ORIGINALE
13/12/2016
COMUNE DI FOLIGNO
Provincia di PERUGIA
––––––––
Deliberazione Originale della GIUNTA COMUNALE
Atto n. 468
OGGETTO: Unioni Civili - sale e tariffe.
Seduta del
13/12/2016
L’anno 2016 il giorno 13 del mese di DICEMBRE alle ore 11:00, nella apposita sala, si è
riunita la Giunta Comunale, convocata ai sensi del Regolamento per il funzionamento
della Giunta Comunale e alla quale risultano:
MISMETTI NANDO
BARBETTI RITA
ANGELI GRAZIANO
BELMONTE EMILIANO
FRANQUILLO MAURA
GRASSILLI CRISTINA
PATRIARCHI GIOVANNI
SIGISMONDI ELIA
Sindaco
Vice Sindaco
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Presente/Assente
Presente
Presente
Presente
Assente
Presente
Assente
Presente
Presente
Partecipa il Vice Segretario Generale Dott. Sandro ROSSIGNOLI.
Constatato il numero legale degli intervenuti, assume la presidenza il Sindaco NANDO
MISMETTI ed invita la Giunta all’esame dell’oggetto su riferito.
Comune di Foligno DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 468 DEL
ORIGINALE
13/12/2016
LA GIUNTA COMUNALE
VISTA l’allegata proposta redatta in data 29/09/2016 dal 9.11 SERVIZIO STATO CIVILE E STATISTICA, che qui si intende integralmente trascritta;
RITENUTO di condividere il documento per le motivazioni ivi contenute e
pertanto di far propria la proposta presentata;
VISTO che la stessa riporta il parere favorevole di regolarità tecnica previsto
dall’Art.49 comma 1 del D.Lgs. 267/2000;
VISTO che la stessa riporta il parere favorevole di regolarità contabile previsto
dall’Art.49 comma 1 del D.Lgs. 267/2000;
Con voti unanimi e favorevoli, validamente espressi nei modi e forme di legge;
DELIBERA
1. Di applicare, per quanto indicato in premessa, alle coppie che scelgono l’istituto
della unione civile la medesima disciplina nell’utilizzo della sale comunali prevista
per la celebrazione dei matrimoni civili e le stesse tariffe previste nel Sistema
Tariffario Comunale anno 2016;
2. Di applicare alle unioni civili la disciplina prevista dal Regolamento comunale per
la gestione delle sale in occasione della celebrazione dei matrimoni civili nelle
more della modifica del medesimo Regolamento a cura del Servizio Stato civile e
statistica del Comune;
3. Di includere l’attività di costituzione delle unioni civili al di fuori dell’orario
d'ufficio e nelle giornate di sabato, domenica e festivi, fra le prestazioni previste e
disciplinate dal regolamento comunale per l'attuazione dell'art.43, commi 3 e 4,
della legge 27/12/1997, n.449, al pari di quanto attualmente previsto per la
celebrazione dei matrimoni civili;
4. Di trasmettere il presente atto all’Area Servizi generali per le determinazioni di
competenza.
INFINE, con separata ed unanime votazione validamente espressa nelle forme di legge,
DELIBERA di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134,
comma 4, del D.Lgs. 267/2000.
^^^^^
Comune di Foligno DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 468 DEL
ORIGINALE
13/12/2016
9.11 SERVIZIO - STATO CIVILE E STATISTICA
______
Proposta di Atto di Giunta
Alla Giunta
OGGETTO: Unioni Civili - sale e tariffe
-
RICHIAMATE:
la deliberazione n. 24 del 24/05/2016 con cui il Consiglio Comunale ha approvato il
bilancio di previsione 2016;
la deliberazione di G.C. n. 29 del 27/01/2010 avente ad oggetto: “Art. 9 del D.L. n.
78/2009, convertito nella Legge 102/2009 (decreto anticrisi 2009) – Definizione delle
misure organizzative finalizzate al rispetto della tempestività dei pagamenti dell’Ente”;
RICHIAMATA, inoltre, la deliberazione n. 378 del 05/10/2015 con la quale la
Giunta Comunale ha approvato il Piano Esecutivo di Gestione (P.E.G.), Piano Dettagliato
degli Obiettivi (P.D.O.) e il Piano della Performance (P.P.) per l’Anno 2015 e pluriennale
2015-2017.
VISTO lo Statuto comunale;
VISTO il D.Lgs. n. 267/200;
PREMESSO CHE il Regolamento comunale per la gestione delle sale di rappresentanza
approvato con D.C.C. n.75 del 22/06/2006 e successive modifiche, individua all’art.4 le
sale comunali che è possibile utilizzare, dietro richiesta degli interessati, per la
celebrazione dei matrimoni civili, dettando le conseguenti prescrizioni relative all’utilizzo;
PREMESSO ALTRESÌ CHE con D.G.C. n.92 del 24/03/2016 l’Ente ha approvato il
Sistema Tariffario Comunale anno 2016, indicando nell’Allegato A alla voce “14) USO
LOCALI PER FINI NON ISTITUZIONALI” le sale, con le relative tariffe, che possono
essere richieste dagli interessati per la celebrazione dei matrimoni civili;
DATO ATTO CHE con D.G.C. n. 60 del 18/02/2015 avente ad oggetto “Celebrazione dei
matrimoni al di fuori dell’orario d'ufficio, nelle giornate di sabato, domenica e festivi.
Determinazioni” è stato deliberato di includere l’attività di celebrazione dei matrimoni
civili svolta al di fuori dell’orario d'ufficio, nelle giornate di sabato, domenica e festivi, fra
le prestazioni previste e disciplinate dal regolamento comunale per l'attuazione dell'art.43,
commi 3 e 4, della legge 27/12/1997, n.449, incaricando la dirigente dell’Area Diritti di
Cittadinanza della definizione della previsione di entrata e di spesa, della individuazione
dei dipendenti coinvolti nell‘attività di celebrazione dei matrimoni civili al di fuori del
normale orario di lavoro e dei criteri di riparto dei compensi fra gli stessi;
DATO ATTO ALTRESÌ CHE con D.D. n. 283 del 23/03/2016 della dirigente dell’Area
Diritti di cittadinanza, avente ad oggetto “Celebrazione dei matrimoni al di fuori
dell’orario d'ufficio. Approvazione elementi progettuali per l’anno 2015”, venivano
individuati i dipendenti addetti al Servizio Stato Civile e Statistica per lo svolgimento
dell’attività di celebrazione dei matrimoni civili e al di fuori dell’orario d’ufficio, e
precisamente: AISA ANGELA, COTUGNO MAURO, MENSURATI ELISABETTA,
stabilendo che la determinazione trovava applicazione ai matrimoni celebrati dal
01.02.2015;
Comune di Foligno DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 468 DEL
ORIGINALE
13/12/2016
CONSIDERATO CHE la Legge n. 76 del 20/05/2016 “Regolamentazione delle unioni
civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”, in vigore dal
05/06/2016, ha introdotto, accanto al matrimonio, gli istituti giuridici delle unioni civili e
delle convivenze di fatto, riconoscendo l’unione civile come “specifica formazione
sociale” ai sensi dell’art. 2 e 3 della Costituzione, al pari del matrimonio, e applicando alle
unioni civili diversi articoli del codice civile (diritti e doveri) previsti per il matrimonio;
CONSIDERATO ALTRESÌ CHE gli atti comunali sopra citati, in quanto approvati prima
delle Legge 76/2016, fanno tutti riferimento ai soli matrimoni civili;
RILEVATA l’opportunità, nelle more della modifica del Regolamento comunale per la
gestione delle sale e del Sistema Tariffario comunale anno 2016, di uniformare, ai fini
dell’utilizzo delle sale comunali e dell’applicazione delle relative tariffe, le unioni civili ai
matrimoni civili, in modo da non creare disparità nell’accesso alle sale e nelle relative
tariffe, tra coppie che scelgono l’istituto del matrimonio civile e coppie che decidono di
costituire un’unione civile;
si propone quanto segue:
1. di applicare, per quanto indicato in premessa, alle coppie che scelgono l’istituto
della unione civile la medesima disciplina nell’utilizzo della sale comunali prevista
per la celebrazione dei matrimoni civili e le stesse tariffe previste nel Sistema
Tariffario Comunale anno 2016;
2. di applicare alle unioni civili la disciplina prevista dal Regolamento comunale per
la gestione delle sale in occasione della celebrazione dei matrimoni civili nelle
more della modifica del medesimo Regolamento a cura del Servizio Stato civile e
statistica del Comune;
3. di includere l’attività di costituzione delle unioni civili al di fuori dell’orario
d'ufficio e nelle giornate di sabato, domenica e festivi, fra le prestazioni previste e
disciplinate dal regolamento comunale per l'attuazione dell'art.43, commi 3 e 4,
della legge 27/12/1997, n.449, al pari di quanto attualmente previsto per la
celebrazione dei matrimoni civili;
4. di trasmettere il presente atto all’Area Servizi generali per le determinazioni di
competenza;
5. di dichiarare, considerata l’urgenza, con separata votazione, la deliberazione di cui
alla presente proposta, immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134, comma 4,
del D.Lgs n.267/2000.
29/09/2016
Il Responsabile del Procedimento
- Angela AISA
Comune di Foligno DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 468 DEL
ORIGINALE
13/12/2016
9.11 SERVIZIO - STATO CIVILE E STATISTICA
PROPOSTA DI DELIBERAZIONE: Unioni Civili - sale e tariffe
PARERE DI REGOLARITÁ TECNICA
Ai sensi dell'art. 49, comma 1° del D.Lgs.n. 267/2000, si esprime parere favorevole
alla regolarità tecnica della proposta di deliberazione.
Foligno, 12/10/2016
IL DIRIGENTE
DOTT.SSA ANNARITA ASTRI
FIRMATO DIGITALMENTE
Comune di Foligno DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 468 DEL
ORIGINALE
13/12/2016
PROPOSTA DI DELIBERAZIONE: Unioni Civili - sale e tariffe
PARERE DI REGOLARITÁ CONTABILE
Ai sensi dell'art. 49, comma 1° del D.Lgs.n. 267/2000, si esprime parere favorevole
alla regolarità contabile della proposta di deliberazione.
Foligno, 12/12/2016
IL DIRIGENTE
DOTT. SANDRO ROSSIGNOLI
FIRMATO DIGITALMENTE
Comune di Foligno DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 468 DEL
ORIGINALE
13/12/2016
Il presente verbale viene letto, confermato e sottoscritto.
IL SINDACO
NANDO MISMETTI
IL V. SEGRETARIO GENERALE
Dott. Sandro ROSSIGNOLI
FIRMATO DIGITALMENTE
FIRMATO DIGITALMENTE
Elenco firmatari
ATTO SOTTOSCRITTO DIGITALMENTE AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000 E DEL D.LGS. 82/2005 E SUCCESSIVE MODIFICHE E
INTEGRAZIONI
Questo documento è stato firmato da:
NOME: Rossignoli Sandro
CODICE FISCALE: IT:RSSSDR67C03I888M
DATA FIRMA: 22/12/2016 12:09:39
IMPRONTA: 38306337643466336666643231613331616261326438356634333634346435363765393066323338
NOME: Mismetti Nando
CODICE FISCALE: IT:MSMNND53M31D653B
DATA FIRMA: 20/12/2016 10:38:29
IMPRONTA: 31343265656130653637613266346330633237356363653163383961666438613435363632636363