Pista per le ciaspole ai Piani di Bobbio

Commenti

Transcript

Pista per le ciaspole ai Piani di Bobbio
39
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 4 FEBBRAIO 2014
Valli Brembana e Imagna
«Piani di Bobbio, una via
per salire con le ciaspole»
La promessa di Valtorta e di Itb, il tracciato forse già da quest’anno
Lo chiedeva il Cai dopo le multe: la pista a Ceresola non è risolutiva
Valtorta
GIOVANNI GHISALBERTI
«Dopo il percorso riservato di
cinque chilometri a Ceresola,
arriverà un tracciato ad hoc anche per risalire ai Piani di Bobbio».
La promessa arriva dal Comune di Valtorta e da Imprese turistiche Barziesi (Itb), la società di
gestione delle seggiovie di Valtorta-Piani di Bobbio.
Dovrebbe così concludersi la
polemica nata alcune settimane
fa a seguito dei divieti e delle
multe inflitte dai carabinieri ad
alcuni ciaspolatori che da Ceresola di Valtorta stavano salendo
verso i Piani di Bobbio. La sezione Cai dell’alta Valle Brembana
aveva protestato chiedendo, comunque nel rispetto della legge,
maggiore flessibilità e un percorso riservato che consentisse
la risalita fino ai Piani di Bobbio
e ai suoi rifugi.
Da sabato scorso, per venire
incontro ai ciaspolatori, Comune di Valtorta e Itb hanno poi
deciso di riservare loro l’anello
di sci di fondo – circa cinque
chilometri – ai piani di Ceresola.
Lasciando ai fondisti i tracciati
più in quota.
«Un tracciato, in un panorama straordinario – hanno detto
–, adatto a tutti, dagli esperti
alle famiglie con bambini».
Ma, seppure apprezzato, la
nascita del percorso a Ceresola
non ha risolto, per il Cai, il problema della risalita fino ai Piani
di Bobbio. Che, secondo legge,
dovrebbe comunque essere garantito a tutti, anche a piedi.
«L’intervento – scrive in una
nota inviata a Itb il presidente
del Cai Andrea Carminati – va
nella giusta direzione, che è
quella di consentire a tutti di
fruire della montagna anche in
inverno e in serena convivenza.
Tuttavia, la lodevole iniziativa
non risolve il problema dell’accesso ai Piani di Bobbio, meta da
IN BREVE
ZOGNO
Torneo di bocce
e sfide di karate
Doppio appuntamento
sportivo a Zogno. Si svolgerà al bocciodromo comunale dal 10 al 21 febbraio in orari serali, il torneo
regionale di bocce promosso dalla bocciofila Zognese Asd, in palio il 12°
trofeo Comune di Zogno.
Il 16 febbraio invece, dalle
9 alle 17, al palasport comunale a Camanghè, i
campionati provinciali di
karatè.
Vivere
in montagna
Incontri
con l’Anteas
ZOGNO
Cai e trekking
in Himalaya
È in programma per venerdì, alle 21, nel la sala blu
dell’oratorio di Zogno, l’incontro promosso dal Cai di
Zogno,
dal
tema
«Trekking in Himalaya tra
sherpa, momo e yak». Interverranno all’incontro
Francesca Bianchi e Paolo
Midali.
ZOGNO
Maschere, sfida
tra i negozianti
Escursionisti con le ciaspole durante una salita ai Piani di Bobbio
Il progetto dovrebbe
concludere
la polemica sorta
dopo divieti e multe
Busi: «Sarà un
percorso spettacolare.
Serve buon senso
da parte di tutti»
sempre molto frequentata non
solo dai ciaspolatori, ma anche
da scialpinisti ed escursionisti».
«La nostra sezione – continua
Carminati – con il sostegno dell’Unione bergamasca Cai – rinnova l’invito e la disponibilità a
individuare un percorso alternativo, nel rispetto delle leggi, per
consentire la salita ai Piani di
Bobbio e ai rifugi, evitando i pericoli degli attraversamenti delle
piste da discesa, come già avviene in altre stazioni sciistiche».
La risposta del Comune e di
Itb non si è fatta attendere. «Sicuramente il tracciato riservato
ai ciaspolatori o agli escursionisti per i Piani di Bobbio sarà
pronto per la prossima stagione
– dice il sindaco Piero Busi
– ma forse parzialmente già da
quest’anno. E sarà un tracciato
spettacolare. Già ora, peraltro,
ribadisco che si può arrivare ai
Piani passando a bordo pista o
usando il tracciato estivo. Che –
è vero – in alcuni punti attraversa le piste. Ma basta un po’ di
attenzione e buon senso. Il problema è rappresentato solo da
pochi che, magari in gruppo, salgono in mezzo alle piste, con
atteggiamento arrogante. Questi, giustamente, vanno fermati
e sanzionati».
«Pienamente d’accordo con
Comune e Itb – conclude Carminati –. E ora attendiamo il percorso riservato per salire ai Piani
di Bobbio». 1
Iscrizioni entro il 18 febbraio al concorso Vetrine
in maschera, promosso dal
Comune di Zogno. La manifestazione, promossa
con l’associazione esercenti «Punto Amico», propone ai negozi di Zogno di
abbellire la propria vetrina
dal 20 febbraio al 4 marzo.
Premiazioni all’oratorio il
2 marzo. Info sul sito del
Comune. In premio sei
weekend per due persone.
SAN GIOVANNI BIANCO
Preadolescenza
e pubertà
Incontro di formazione
per i genitori, stasera, dalle
20,30, all’oratorio di San
Giovanni Bianco. Tema
della serata, «Preadolescenza e pubertà: cambiamenti e compiti evolutivi,
orientamento alla vita».
Relatore don Giuseppe
Belotti.
©RIPRODUZIONE RISERVATA •
Montagna: incontri con l’Anteas
San Pellegrino
Dieci incontri per ascoltare, riflettere
e parlare di montagna. È il percorso
proposto da Anteas Bergamo e dal
Gruppo operativo Anteas di San Pellegrino per focalizzare l’attenzione proprio sul territorio della montagna bergamasca.
La storia delle valli è ricca e affascinante e il corso proposto da
Anteas parte da una questione
che dà anche il titolo all’iniziativa: «La montagna, un paesaggio
costruito in via d’estinzione?».
Sarà Renato Ferlinghetti, dell’Università di Bergamo, a guidare oggi il primo incontro. L’appuntamento è fissato per tutti i
martedì, fino all’8 aprile, dalle 15
alle 17 nella sede pensionati Anteas in via Bortolo Belotti 2 a San
Pellegrino . Il programma prevede per l’11 febbraio un incontro
sulla preistoria nelle valli bergamasche, mentre la settimana seguente si scoprirà l’organizzazione del lavoro prima dell’avvento dell’era industriale. Martedì 25 il musicista Luciano Ravasio presenterà le sue «Storie
di valle in poesia e in musica».
A marzo si affronteranno tematiche di carattere turistico,
ambientale e astronomico e il
corso prevede anche una visita
guidata alla Torre del Sole a
Brembate Sopra. I due incontri
di aprile saranno dedicati agli
aspetti della vita religiosa in Valle Brembana e alla musica della
Belle Epoque. Gli incontri sono
aperti a tutti, a persone di ogni
età, pensionati, lavoratori e studenti. Le iscrizioni si ricevono
oggi, a partire dalle 14. 1
Monica Gherardi
14
È IN EDICOLA
UN NUOVO PUNTO DI VISTA SU BERGAMO. ARK VI PROPONE ARCHITETTURE
DEL PASSATO E LAVORI CONTEMPORANEI CHE CARATTERIZZANO IL NOSTRO
TERRITORIO. E IN PIÙ RICCHI APPROFONDIMENTI DI DESIGN E ARTE.
UN’OCCASIONE DA NON PERDERE PER ESPLORARE IL MONDO DELL’ARCHITETTURA.
A euro 3,70* + il prezzo del quotidiano.
*Gli abbonati potranno acquistare il volume a euro 3,70, senza il sovrapprezzo del quotidiano
presentando in edicola la propria copia del giornale o la tessera Noi Club.

Documenti analoghi