si autodenuncia il piromane dell`opera pia

Commenti

Transcript

si autodenuncia il piromane dell`opera pia
INTERVISTA (ESTORTA) A 360 ° A GIANCARLO FASTAME
Ieri sera, senza preavviso come suo solito, piomba in redazione il solito Giancarlo Fastame più
tuttologo che mai e, sotto la minaccia del suo famigerato baccolino, pretende di dire la sua
sull’incendio dell’ Opera Pia (allo scopo mi consegna un documento autografo che troverete più in
basso dopo l’intervista) , sul consuntivo degli “sperperi di Capodanno” e sulla situazione politica in
generale. Costretto a cedere (ci tengo alla testa io !) ecco il risultato dell’estorsione….
Allora Giancà i miei lettori sono in trepida attesa delle motivazioni per le quali la
R.A.S. ha elargito una montagna di denaro per un doppio spot elettorale di fine
anno per l’amministrazione Comiti ?
Caro Velina, ritengo ci siano due motivi fondamentali : il primo è che La Maddalena sia il
miglior centro di spesa inutile della Sardegna perché qui si può spendere qualsiasi cifra a
patto che …. non ci sia ritorno per i maddalenini, perché non ho capito il ritorno del giro
d’Italia, quello del bicentenario Garibaldino, quello del rally e via sperperando visto che i
soldi, tutti, si spendono al di fuori dell’isola mentre il secondo motivo è che alla regione fa
comodo confermare l’attuale amministrazione che si accontenta di circenses e per giunta
senza panem, appiattendosi sulle decisioni cagliaritane, come ampiamente dimostrato,
lasciando alla regione la gestione di tutti i beni demaniali, anche qui senza ritorno per
gl’indigeni, visto che neppure gli ormeggiatori – manutentori trovano spazio nell’ex
arsenale.
Che fai adesso polemizzi anche con Emma ? (Marcegaglia n.d.a, come la chiama
confidenzialmente Sindaco)
Non mi permetterei mai ! Lei fa il suo mestiere ed io, al suo posto, farei esattamente lo
stesso.
Cosaaaaa ????
Non ti spaventare, ti spiego : al suo posto mi andrebbe benissimo ricevere per 30,000
euro all’anno, per 40 anni, 600 posti barca ricevendo in cambio come sola richiesta la
sponsorizzazione de “La valigia dell’attore” come ho letto sui giornali ma qui, caro Velina,
vorrei fermarmi per amor di carità !
Giancà volevi parlare della situazione politica ? Eccoti servite quattro domandine
maliziose…
a) Come vedi la "nuova" proposta Franco Del Giudice sindaco ?
Per quanto ne so io è persona che ha già fatto un esperienza e pur non essendo all’epoca io presente
non credo sia stata esaltante.
b) Pare che appostato come un falchetto (qualcuno dice come un corvo) vi sia anche Luca
Montella che aspiri ancora alla carica di sindaco in alternativa alla sinistra. Come vedi questa
soluzione ?
Lo conosco poco e soprattutto non conosco il Montella-pensiero politico. Tutti conoscono
cosa io penso dell’ospedale, del parco, dell’ex arsenale, delle future ex case di Moneta,
delle infrastrutture fatiscenti etc mentre io non conosco il suo così come, per quanto mi
risulta, molti altri. Non so se potrebbe avere la capacità di aggregazione sufficiente per
evitare il riaffermarsi dell’attuale amministrazione. Se ci riuscisse mi farebbe piacere.
c) Zanchetta o Comiti chi dei due getteresti giù dalla torre ?
COMITI, (urla Giancarlo sobbalzando sulla poltrona n.d.a) mi basterebbe che Zanchetta fosse uno
“normale”, che su 10 decisioni almeno 5 le azzeccasse perché in tal caso in tre mandati consecutivi
non riuscirebbe a fare tutti i danni che ha fatto Comiti in un mandato solo.
d) Demontis allo sbando : chi imbarcheresti sulla tua scialuppa di salvataggio lui compreso ?
Di quelli che conosco io imbarcherei solo Filigheddu, Mariolu, Avolio ma senza la sua “stampella” tutti
gli altri li lascerei affogare.
Acc …. Su questa domanda sei tornato per caso talebano ???
Ebbene si anche perché ti ricordo, caro Velina, che i missionari spesso dovevano andar per spicce per
smuovere le coscienze di conseguenza….
VELINA AZZURRA
DOPO LA DENUNCIA CONTRO IGNOTI DEL SINDACO COMITI PER L’INCENDIO DEL
PARCHEGGIO DELL’OPERA PIA LA CLAMOROSA SVOLTA : IL “COLPEVOLE” SI
AUTODENUNCIA !
Egregio signor sindaco,
ebbene sì, confesso, ho fatto scoppiare io l’incendio nel parcheggio Opera Pia per attaccare
la sua Giunta. Essendo io candidato alle prossime elezioni comunali, ho pensato di attaccarla sulla
sua principale opera: non avevo possibilità di farlo sull’abbattimento dell’Hotel Excelsior (il
proprietario mi è simpatico), o sulla sopraelevazione acciaio-vetro del mercato pubblico (si è
messa di traverso la Sovrintendenza?), o sul WF (water che?), o sull’abbattimento delle case di
Moneta (lo hanno impedito gli occupanti senza titolo, quelli che pagano l’affitto a nome dei
defunti), o sulle case popolari non realizzate per i cinque milioni di euro consegnati al Dr.
Bertolaso. Ho fatto l’attentato all’Opera Pia, perché mi ero fatto l’idea di insufficienza dei sistemi
di prevenzione e di assenza di gestione.
Come in tutti i gialli più raffinati, ho lanciato avvertimenti ed ho lasciato tracce: i suoi assessori
che leggono www.Liberissimo.net (intervenendo quando lo desiderano) hanno probabilmente letto
un mio intervento del 15 novembre 2009 in cui cercavo di spiegare le carenze (vedi allegato).
A risultato di attentato raggiunto, per abbellire la mia candidatura a sindaco, mi permetto di
suggerire:
In senso tecnico :
1. faccia installare i rivelatori di gas e di vapori di benzina (preavviso di esplosione o incendio)
e li faccia collegare ad un sistema di allarme fonico locale con avviso di evacuazione, con
rilancio al distaccamento dei VV FF.
2. faccia installare i rivelatori di fumo (in doppio per evitare default), collegati come sopra.
3. faccia installare dei pressostati di allarme sulla linea antincendio (come quelli dell’autoclave
domestica), con rilancio al distaccamento dei VV FF., per segnalazione di guasti tecnici o di
sabotaggio.
4. faccia installare una videocamera con registrazione, con rilancio al distaccamento dei VV
FF, per gestione dell’emergenza e per identificazione delle cause.
5. faccia installare degli sprinkler (irroratori), con intervento automatico per due allarmi
contemporanei dei rivelatori di fumo, e con telecomando manuale presso il distaccamento
dei VV FF.
6. faccia esporre il Piano di emergenza, per la redazione del quale mi rendo disponibile,
purché a titolo gratuito, come per la presente consulenza.
7. esiga dal Responsabile della Sicurezza l’attuazione periodica di test tecnici di efficienza e di
almeno una simulazione all’anno.
8. faccia collegare gli estintori a un interruttore magnetico che faccia scattare l’allarme in caso
di utilizzo (o sabotaggio).
In senso politico:
1. faccia applicare le norme di occupazione di suolo pubblico, riscuotendo il dovuto per le
autovetture lungodegenti o abbandonate.
2. faccia riservare due posti ai miei colleghi disabili, secondo legge, essendo io zoppo con
baculo, orgogliosamente e grato a chi, ricordandomelo, intende offendermi, come lei sa,
senza riuscirci.
3. faccia lavorare una cooperativa giovanile che si incarichi di gestire il parcheggio, con tariffe
differenziate per residenti, operatori dell’ospedale, abbonati e padani. La cooperativa potrà
assorbire in buona parte le misure preventive e anticipare l’intervento dei VV FF.
4. sia grato a chi, come Striscia la notizia e Liberissimo, le segnalano dei problemi: ajò, non
sono nemici, la possono aiutare ed hanno sempre riconosciuto i meriti dei suoi colleghi
intelligenti che hanno rimediato, ajò. O preferisce il microfono del consiglio comunale senza
contradditorio?
Sarà mia cura avvertirla preventivamente per il prossimo sabotaggio, con segnali scritti, con un
po’ di ironia, pur avendo difficoltà a individuare una sua ulteriore opera memorabile: se ne ricorda
qualcuna da suggerire?
Distinti saluti
Gian Carlo Fastame.

Documenti analoghi