PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE “CUCINA ETNICA

Commenti

Transcript

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE “CUCINA ETNICA
srl
PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE
“CUCINA ETNICA”
MARTEDI’ 23 APRILE 2013
NORD AFRICA – MEDIO ORIENTE
COUS COUS CON VERDURE
TACCHINO CON VERDURE
FAGIOLINI ALL'OLIO
YOGURT BIO
Curiosità
SCOPRIAMO IL MONDO!
Hai mai pensato di partire alla scoperta del mondo attraverso il cibo?
E allora partiamo assaggiando il cous cous, piatto tipico del NORD
AFRICA e del MEDIO ORIENTE.
Il Nord Africa generalmente designa la
parte
settentrionale
dell'Africa,
separata dal resto del continente dal
deserto del Sahara.
L'espressione Medio Oriente indica la regione
occupata dai Paesi dell'Asia sud-occidentale,
tra i quali: Turchia, Egitto, Arabia Saudita,
Israele, Kuwait, Yemen e Pakistan.
MA COS’E’ IL COUS COUS?
Il cuscus è un alimento tipico del Nord Africa, costituito da granelli di
semola cotti al vapore (del diametro di un millimetro prima della
cottura).
Solitamente il cous cous accompagna carni in
umido e/o verdure bollite. Può essere reso
piccante, soprattutto in Tunisia, usando il
condimento tradizionale Harissa, che in arabo
significa “pestato”, e contiene un mix di sapori tra
cui peperoncino rosso, aglio, coriandolo e carvi.
QUAL È LA SUA ORIGINE?
Le origini di questa pietanza sono molto antiche e sono legate al popolo
indigeno del Magreb, i berberi, anche se furono gli
arabi che in seguito diffusero in tutto il
Mediterraneo questa gustosa e pratica invenzione.
I berberi erano prevalentemente pastori, questo
spiega perché uno degli ingredienti principali del
couscous è la carne, mentre in Sicilia è il pesce.
Infatti la vicinanza alle coste africane ha fatto si che in Sicilia si
diffondesse il consumo di questo piatto, infatti a Trapani esiste una
variante tutta italiana e particolarmente gustosa, condita con una
zuppetta di pesce tipica della zona, che prende il nome dialettale di
“cuscussù”.
MA COME SI MANGIA?
Tradizionalmente il cuscus si mangia con le
mani, usare le dita infatti non solo non è
considerato maleducazione, ma una rigida
etichetta esclude l’uso delle posate rendendo il
momento del pasto ancora più conviviale.
Ma mi raccomando queste regole valgono nei
Paesi di origine, noi oggi usiamo forchetta o cucchiaio per assaggiare
questa prelibatezza!!!!
NELLA
VOSTRA
CLASSE
C’È
QUALCHE
COMPAGNO CHE PROVIENE DA ALTRI PAESI
DEL MONDO?
Se si, allora raccogliete le ricette dei vari Paesi,
magari con l’aiuto delle vostre mamme, così potrà
nascere uno speciale libro di ricette da
condividere tutti insieme!!!

Documenti analoghi