Mantova e il Lago d`Iseo

Commenti

Transcript

Mantova e il Lago d`Iseo
The
floating
piers
Mantova e il Lago d’Iseo
2 giorni – 1 notte
dal 2 al 3 luglio 2016
Il PROGRAMMA
1° Giorno:
2 luglio 2016
Firenze – mantova – sirmione –
desenzano del garda
Di prima mattina, ritrovo dei
partecipanti
a
Firenze
con
l’accompagnatore Reporter Live e
partenza con bus privato per
Mantova, con soste on the road.
All’arrivo, visita guidata della città di
Mantova (2h), capitale della cultura
2016.
Dopo la visita guidata, tempo libero
a disposizione per visite individuali e
il pranzo. Per chi fosse interessato si
potrà visitare con l’accompagnatore il
Palazzo Ducale (ingresso escluso: 15€
a persona, la prenotazione è
obbligatoria, perciò va comunicata la
partecipazione
al
momento
dell’iscrizione.)
Mantova, gioiello del Rinascimento
famoso in tutto il mondo per la sua
storia, gli inestimabili tesori d’arte e le
bellezze naturali, è stata insignita del
titolo di Capitale Italiana della Cultura
per
l’anno
2016.
La nomina si deve all’ambizioso
progetto che non si limita a
valorizzarne il patrimonio storico, ma
punta all’elaborazione di nuove
politiche culturali che sposino
tradizione e innovazione per una
nuova Rinascenza.
Patria di Virgilio, corte dei Gonzaga che
attirò
geni
della
pittura
e
dell’architettura – Leon Battista
Alberti, Andrea Mantegna, Giulio
Romano – della letteratura e della
musica – Torquato Tasso e Claudio
Monteverdi – insieme a Sabbioneta
patrimonio mondiale dell’umanità per
l’Unesco: questa è la Mantova più
conosciuta, che incanta e stupisce
turisti da tutto il mondo.
Dopo pranzo trasferimento a
Sirmione per passeggiata nel centro
città.
Sirmione è un piccolo gioiello sospeso
in mezzo al basso lago di Garda.
Il centro storico è all'estremità
settentrionale di una lunga e stretta
penisola, e si configura anche come
isola, visto che è stato isolato dalla
penisola da un fossato navigabile, che
viene superato tramite una sola via di
accesso, un ponte.
Il centro storico conserva una
struttura urbanistica medioevale, con
strade strette e irregolari. Dagli anni
'70 si sono succeduti (primo caso
quello
dell'albergo
Grifone
e
dell'albergo Speranza) interventi
architettonici alle pareti esterne degli
edifici, che hanno restituito il loro
aspetto più antico, con mattoni e
pietre a vista.
Successivamente trasferimento
Desenzano sul Garda.
Cena in hotel e passeggiata serale
per la città.
Pernottamento in hotel.
2° Giorno:
3 luglio 2016
Desenzano del garda – lago
d’iseo –firenze
Prima colazione in hotel.
Check-out dall’albergo e partenza per
il Lago d’Iseo.
a
Sulle rive meridionali del Lago di
Garda, adagiata a ventaglio sulla prima
cerchia
dell’anfiteatro
morenico,
Desenzano è un’incantevole cittadina e
gradevole località balneare. Ottimo
punto di partenza per gite ed
escursioni, Desenzano presenta un
patrimonio artistico, storico e
archeologico che affonda le sue radici
in epoca romana.
All’arrivo si “camminerà sulle acque”
su
una
incredibile
passerella
galleggiante sul lago, opera del
grande, estroso artista americano
CHRISTO, che collega il centro di
Sulzano sulla terraferma, a Monte
Isola – Sensole e Isola di S. Paolo.
Questa incredibile installazione sarà
visitabile solo per una ventina di
giorni e, come nell’anima di questo
artista, completamente gratuita.
Essendo previsti tantissimi turisti e
non
essendo
possibile
la
prenotazione si dovrà rispettare la
fila e pazientare per poter però
contemplare
questa
innovativa
opera provvisoria, unica nel suo
genere e irripetibile.
Un percorso pedonale provvisorio e
gratuito per un totale di 4,5
chilometri sulle acque del Lago d'Iseo,
in provincia di Brescia, realizzato
utilizzando 70.000 metri quadri di
tessuto giallo-arancione, sostenuti da
un sistema modulare di pontili
galleggianti formato da 200.000 cubi
in polietilene ad alta densità.
Ecco il progetto 'The Floating
Piers' dell'artista
di
fama
internazionale Christo che a Giugno
2016 reinterpreterà per 16 giorni (dal
18 Giugno al 3 Luglio) il lago lombardo.
L'installazione si svilupperà in circolo
da Sulzano a Monteisola (Peschiera
Maraglio) e poi con due diramazioni
condurranno all'isola privata di San
Paolo. Tre chilometri sull'acqua ed un
chilometro e mezzo lungo la strada
pedonale che collega Peschiera
Maraglio e Sensole.
Pranzo libero in corso di escursione.
Nel pomeriggio, partenza per rientro
a Firenze.
Fine dei nostri servizi
Il vostro hotel o similare
Hotel desenzano 4*
- Desenzano del Garda Costruito utilizzando tecnologie moderne, accoglie i Clienti in un ambiente
elegante, in armonia con il servizio accurato. Situato a 750 metri dal centro di
Desenzano del Garda e a 2 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria della città,
questo moderno hotel a 4 stelle propone un parcheggio gratuito e camere
climatizzate con connessione Wi-Fi in omaggio e balcone.
Le sistemazioni dell'Hotel Desenzano dispongono di arredi moderni o classici,
pavimenti in parquet o moquette, TV a schermo piatto, minibar e bagno privato
con asciugacapelli.
La colazione è un buffet a base di pane appena sfornato, dolci, cereali, succhi di
frutta e bevande calde. Il bar ultra-moderno è aperto tutto il giorno.
Dotato di una piccola piscina all'aperto, il Desenzano offre anche una terrazza
solarium attrezzata in estate. La riva del lago è raggiungibile in 10 minuti a piedi.
Web link al sito ufficiale dell’hotel:
http://www.hoteldesenzano.it/it/ca
mere.html
QUOTAZIONI INDIVIDUALI
Min 25 pax
QUOTA IN DOPPIA € 199
Supplemento singola € 35
La quota comprende:
 Pullman da Firenze, a disposizione per tutto il
viaggio
 1 notte in Hotel 4 stelle come da prospetto o
similare
 Visita guidata di Mantova (2h)
 Trattamento di mezza pensione (cena con
bevande incluse ½ acqua, ¼ vino; e colazione)
 Assicurazione sanitaria (massimale spese
mediche € 5.000)
 Accompagnatore Reporter Live
La quota non comprende:







Pranzi e bevande extra
Tassa di soggiorno (da pagare in
loco 1€)
Ingresso Palazzo Ducale
facoltativo 15€: da confermare al
momento dell’iscrizione
Extra in genere
Mance
Assicurazione facoltativa
annullamento di 10€
Tutto quanto non indicato nella
“quota comprende”
christo
Christo è lo pseudonimo di Christo Vladimirov Javacheff, nato nella cittadina bulgara di Gabrovo nel 1935; ma non si può parlare di Christo senza Jeanne — Claude
Denat de Guillebon, sua storica compagna di vita e di lavoro, nata anche lei nel
1935, a Casablanca, e scomparsa nel novembre del 2009. Perchè se è vero che
Christo ha iniziato a creare da solo le sue particolarissime opere nel 1958, è anche
vero che i capolavori sono iniziati ad arrivare dopo il 1961, dopo l’incontro, cioè,
con Jeanne –Claude, che ha dato vita ad uno dei binomi più famosi della storia
dell’arte. Esponente del Noveau realisme, Christo ha iniziato, sulla fine degli anni
Cinquanta, ad “impacchettare” oggetti, ispirandosi probabilmente alla poetica
dadaista e soprattutto a Man Ray e all’ opera L’enigma di Isidore Ducasse. Da piccoli oggetti, i due artisti sono passati ad opere sempre più monumentali, lavorando su grandi edifici e vastissime porzioni di terreno, dando inizio, di fatto, alla
Land Art. La loro arte ha sempre viaggiato su un doppio binario: da un lato, mettere alla luce il paesaggio, evidenziandolo con opere quali Running Fence,
un’installazione del 1976 realizzata con 200 mila metri quadri di stoffa, nel nord
della California. Dall’altro, nascondere alla vista edifici e monumenti di solito sotto
l’occhio di tutti, impacchettandoli con migliaia di metri quadri di tessuti di vario
tipo: nel 1969 il Museo d’Arte Contemporanea di Chicago, nel 1970 il monumento
a Vittorio Emanuele in Piazza Duomo a Milano, o il Reichstag di Berlino nel 1995,
tanto per citarne alcuni. Operazioni anch’esse monumentali, quasi sempre autofinanziate, grazie alla vendita dei disegni, dei bozzetti, delle foto (realizzate sempre
da Wolfgang Volz), unica traccia tangibile di queste gigantesche performances.
Live is Better
www.reporterlive.it
www.meglioviaggiare.it