La Bianchina - Autoemotostoriche.it

Commenti

Transcript

La Bianchina - Autoemotostoriche.it
La Bianchina:
un’utilitaria di lusso
• di Enrico Barabino*
I
l 16 Settembre 1957
al Museo della Scienza
e della Tecnica di Milano viene presentata la prima vettura
prodotta
dall’Autobianchi:
la
Bianchina modello Trasformabile, contraddistinta dalla sigla
di progetto 110 B.
Tra accecanti lampi di flash al
magnesio, una folla di fotografi,
giornalisti ed inviati speciali
attornia gli eccezionali padrini
intervenuti alla presentazione
della Bianchina Trasformabile.
18
A bordo della vettura siede
un
giovane
Gianni
Agnelli,
circondato da Alberto Pirelli,
Giuseppe
Bianchi
e
dal
Presidente della Fiat Vittorio
Valletta.
Giovanni Canestrini il giorno
dopo la presentazione scrive
sulla
Gazzetta
dello
Sport:
“La Bianchina e’ entrata ieri
ufficialmente in società, anzi
Auto & Moto Storiche
nella migliore società visto che
alla cerimonia erano presenti
tutte le maggiori personalità
del mondo motoristico.
Il
suo
pieno
ed
successo
è
immediato
stato
perché
quattro ruote storiche
si è presentata graziosamente, in una veste
•
attraente, indovinatissima, come si conviene
L’inedita
carrozzeria,
ad una dama dell’aristocrazia. In questo caso
l’aristocrazia del lavoro”.
più bassa e robusta, con
parabrezza
panoramico e
La Bianchina subito denominata “l’utilitaria di
lusso” e “la fuoriserie di serie”, ha così modo di
affiancare la cugina di casa Fiat, la 500, che era
stata progettata ed era entrata in produzione
appena
codine posteriori verticali,
qualche
tempo
prima
della
cugina
Bianchina, ma si discosta immediatamente dalla
“ cugina povera “, la sua linea è completamente
si presenta estremamente
nuova, molto più moderna, decisamente più
vezzosa, armoniosa e meglio rifinita rispetto a
quella della Fiat 500.
curata in tutti i particolari,
L’inedita carrozzeria, più bassa e robusta, con
parabrezza
quasi “americaneggiante”,
con profusione di cromatu-
panoramico
e
codine
posteriori
verticali, si presenta estremamente curata in
tutti i particolari, quasi “americaneggiante”, con
profusione di cromature e di contrasti bicolore.
Anche l’interno è molto curato e comodo, con
un’ inedita elegante e completa strumentazione
re e di contrasti bicolore.
e con sedili e pannelli porta rivestiti in tessuto e
vinilpelle bicolori.
Anche
l’interno
è
molto
Molto migliorate inoltre, rispetto alla Fiat 500,
l’abitabilità interna, la visibilità e la tenuta di
strada.
curato e comodo, con un’
Pur partendo dall’identica base, con la stessa
meccanica, il risultato finale è completamente
20
inedita elegante e completa strumentazione e con
diverso: è la fatua, elegante e raffinata cicala
Bianchina che si contrappone alla laboriosa,
seria, ma grigia formichina Fiat 500. Sono due
modi diversi di interpretare l’automobile, due
diverse filosofie, due immagini contrapposte del
sedili e pannelli porta ri-
simbolo auto.
Sono gli anni che precedono immediatamente il
vestiti in tessuto e vinilpelle bicolori.
boom economico, nei bar iniziano a furoreggiare
i juke-box ed i flipper, la televisione conosce i
suoi primi grandi successi ed il seguitissimo
Carosello dà, con i suoi messaggi, il primo forte
Auto & Moto Storiche
impulso all’avvento del nuovo consumismo di
massa.
Inspiegabilmente,
ma
non
troppo
viste
le
premesse, vengono stravolte le consolidate
regole del mercato ed all’insuccesso iniziale della
Fiat 500, troppo povera, anonima e spartana,
quattro ruote storiche
si
contrappone
supereconomica Fiat 500.
è stata chiamata Trasformabile
ed insperato successo della
La Bianchina diventa anche la
proprio per la versatilità con
sua
che,
vettura preferita degli impiegati
cui si trasformava da utilitaria
nonostante il prezzo superiore,
rampanti dell’epoca, quando la
a cabriolet una volta abbassata
surclassa
seconda auto non la possedeva
completamente la capote in
cugina torinese, attestandosi
nessuno,
tela vinilica.
su 11.000 vetture vendute nel
mania delle fuoriserie e delle
In quegli anni l’alternativa alle
primo anno di produzione.
trasformazioni
piccole utilitarie made in Italy
Per gli acquirenti essere al
delle
che
per gli spostamenti di lavoro
volante della piccola vettura di
consentivano ai proprietari di
e per le gite domenicali fuori
Desio vuol dire differenziarsi
distinguersi dalla massa per
porta, erano il torpedone, il
dalle
quel qualcosa di diverso che la
treno,
avere quel tocco di classe in
loro auto possedeva.
Lambretta) o nella maggior
più, distinguersi dal popolino
Il
che compra ed utilizza per
Bianchina è tutto qui : per pochi
bicicletta.
necessità
l’utilitaria
come
soldi in più si poteva avere una
La Bianchina incontra subito il
prima
unica
macchina,
vetturetta ben diversa dalle
favore del pubblico nonostante
significa soddisfare la vanità
alternative
un
di coloro che non si sentono
vetturetta special!
to all’utilitaria di casa Fiat,
a proprio agio nell’anonima e
Il primo modello di Bianchina
565.000 lire a fronte delle
cugina
altre
ed
l’immediato
milanese
nelle
auto
vendite
di
la
serie,
ma
auto
imperava
personalizzate
di
successo
di
la
serie
iniziale
mercato,
della
una
lo
scooter
(Vespa
o
parte dei casi una bella e sana
costo
maggiore
rispet-
lunga e vanta inoltre un peso
superiore di 30 Kg rispetto alla
500, differenza
dovuta alle
lamiere di maggiore spessore
utilizzate ed agli accessori ed
alle finiture superiori di cui era
dotata.
Pochi
mesi
dopo
presentazione,
495.000,
ma
al
rinnovamento
della
torinese, a cominciare dalla
l’Autobianchi adotta le stesse
verniciatura in 8 tinte tutte
migliorie ed il motore viene
bicolori,
potenziato,
ai
ricercatissimi
a
fascia
bianca
Economica,
Fiat
500
anche
dapprima
a
15
CV e successivamente a 16,5
modello “Rolle”, poi diventati
CV,
“Sempione, per passare
cilindrata di 479 cc.
all’impianto di riscaldamento,
La velocità massima adesso
a
supera gli 85 Km/h, ma si
quello
forzata
di
del
aerazione
parabrezza
con
mantenendo
sempre
la
deve aspettare la fine del 1960
elettroventilatore, alle eleganti
per
finiture cromate esterne, per
sulle
finire all’elevato grado di finitura
le rinnovate e più moderne
forma di ostruzionismo che la
dei pannelli e dei sedili anteriori
meccaniche della Fiat 500 D
Fiat impose alla casa di Desio
e posteriori molto confortevoli.
con cilindrata portata a 499
per limitarne il successo e per
Il
cc e potenza di 17,5 CV che
circoscrivere
consentono
interna che si era creata.
che
tutto
senza
mentre
la
dimenticare
Fiat
500
è
poter
adottare,
Autobianchi
alla
anche
Bianchina,
vettura
di
la
concorrenza
omologata per 2 posti anteriori
toccare la velocità di 95 Km/h.
Parimenti alle modifiche mec-
più un bambino di dietro, la
La nuova sigla della Biachina
caniche
Bianchina nasce già come una
Trasformabile è 110 DB.
anche molte modifiche miglio-
2 + 2 e con qualche sacrificio
La Fiat, ritardando volutamente
rative
e contorsionismo anche due
e sistematicamente la fornitura
le più importanti delle quali
adulti possono “incastrarsi” nei
dei motori e degli altri organi
ricordiamo il nuovo sistema
posti posteriori.
meccanici modificati nel tempo,
di
come i nuovi motori modello
dell’abitacolo,
D,
sistema lavavetri a pompetta
La
meccanica
strutturali
Auto & Moto Storiche
compenso
parimenti
offre molto di più della cugina
pneumatici
22
in
la
sono
e
le
parti
uguali
sia
alla
linea
di
produzione
per la Fiat 500 che per la
Autobianchi, crea non pochi
in
Bianchina, motore bicilindrico
problemi
utile
raffreddato ad aria
conseguenza
commerciali
e
di
vengono
della
approntate
carrozzeria,
riscaldamento
gomma
ed
il
tra
interno
comodo
particolarmente
apprezzato
visto
nelle
lo stato e la polvere delle
479 cc con 13 CV di potenza
vendite della Bianchina, che
strade, i pianali posteriori non
massima, per una velocità di
non riesce più a stare al passo
più piatti ma con un incavo
poco più di 80 Km/h . Identiche
con le innovazioni e le migliorie
per
le carreggiate ed il passo della
tecniche della cugina torinese.
alloggiamento dei passeggeri
vettura, mentre la Bianchina è
Secondo molti questo ritardo
posteriori, il serbatoio della
di 2 cm più larga e 4 cm più
è dovuto ad una malcelata
benzina di nuova forma a cubo,
di soli
un
calo
permettere
un
migliore
quattro ruote storiche
ben 4
500 Sport ai primi 4
posti della categoria Turismo.
Il motore 500 elaborato del
famoso preparatore austriaco
Carlo
Abarth
ottiene,
nel
febbraio 1958, ben 6 record
internazionali
di
durata
e
velocità correndo per oltre 168
ore senza sosta, dimostrando
le notevoli doti di affidabilità del
motore bicilindrico raffreddato
a
aria
e
rilanciare
contribuendo
l’immagine
e
a
di
conseguenza le vendite della
Fiat 500.
Il giorno dei record, al volante
si alternano 4 piloti, tra cui il
poi famoso Mario Poltronieri
commentatore decennale dei
Gran Premi di Formula Uno, con
intervalli alla guida di 4 /6 ore.
Il motore Sport, potenziato
le nuove colorazioni bicolore o
mette
monocolore, i nuovi paraurti
in
un
prestazioni, una ripresa più
più robusti e corredati da profili
sovrapprezzo di 30.000 lire, il
brillante ed una briosità di
verticali in gomma nera per
modello Trasformabile Special,
prestazioni
meglio proteggere la vettura
su cui monta il motore della
trasferimenti extra urbani e
nei piccoli urti da parcheggio.
Fiat 500 Sport, vettura reduce
soddisfa
Per
dai successi della 24 Ore di
spirito corsaiolo
Hockenheim
dell’epoca,
i
clienti
più smanettoni, l’Autobianchi
produzione,
del
con
1958,
con
a 21,5 CV,
consente migliori
soprattutto
nei
maggiormente
prestazioni
lo
23
dei guidatori
desiderosi
maggiori
di
e
di
riprese più scattanti per le loro
vetture da tutti i giorni.
La Trasformabile Special la cui
sigla identificativa è 110 DB/1
era inizialmente distinguibile
dal
modello
per
la
normale
scritta
solo
Special
cofano
posteriore
tipica
colorazione
e
per
sul
la
bicolore
rosso turismo e grigio chiaro;
successivamente
verranno
adottati paraurti avvolgenti di
maggiori dimensioni.
Auto & Moto Storiche
accontentare
contemporaneamente
però un po’ goffa e sgraziata.
Il suo prezzo di listino di 560.000 lire è eccessivo
se raffrontato con quello della cugina Fiat 500,
di cui mantiene inalterate tutte le caratteristiche
meccaniche ed anche questo non aiuta a far
decollare le vendite.
Le dimensioni sono le stesse della vecchia
Bianchina Trasformabile di cui prende il posto,
ma per via del tetto squadrato, risulta molto
migliorato il confort e l’abitabilità dei posti
posteriori.
I colori della carrozzeria, bicolore o monocolore,
sono tutti vivaci e le sellerie interne in vinilpelle
bicolore
sono
realizzate
in
maniera
molto
accurata; tuttavia la Berlina non convince il
grande pubblico e non ottiene lo stesso successo
che aveva ottenuto la Bianchina Trasformabile
nonostante
l’elevata
qualità
produttiva
e
l’accurato livello di rifinitura interna.
La meccanica è quella della Fiat 500 D, con il
motore tipo 110 D 000 di 499 cc di cilindrata,
accreditato di 17,5 CV per una velocità massima
di 95 km\h.
La prima serie, identificata con la sigla 110 DBA
si diversifica dalla cugina torinese per l’apertura
delle portiere controvento, per i paraurti ben
più massicci e provvisti di paracolpi verticali in
• Bianchina Berlina 110 DBA e 110 FB
24
robusta gomma nera.
Auto & Moto Storiche
Le coppe ruote sono di grande dimensione, in
Nel 1962, il consistente calo delle vendite della
stile america, in alluminio lucidato, i fanalini
Bianchina Trasformabile, spinge la Direzione
posteriori a pinna, sono l’ideale prolungamento
Commerciale Autobianchi a presentare un nuovo
dei due parafanghi posteriori.
modello caratterizzato da una linea più moderna,
L’abitabilità interna è eccellente, soprattutto per
meno frivola della versione precedente e da
quello che riguarda i sedili posteriori, sopra i
un’abitabilità, soprattutto per i posti posteriori,
quali, sui lati del padiglione, sono ricavati persino
decisamente migliorata: si tratta della Berlina
due piccoli poggiatesta montati a pressione.
110 DBA.
La parte anteriore della vettura, a differenza
La nuova vettura è caratterizzata e riconoscibile
di quella posteriore, è molto simile al modello
per la soluzione tecnica di adottare il vetro
precedente, con la stessa mascherina anteriore,
posteriore verticale e per il tetto dalle linee
gli stessi baffetti ai lati della mascherina,gli
molto squadrate, soluzione che la fa subito
stessi fanali, indicatori di direzione e paraurti.
soprannominare “ televisore “ o “ pagodina “.
La gamma di colori è molto varia, comprendendo
Sotto il profilo estetico però la vettura non
le combinazioni bicolori con scocca in verde,
incontra i favori del pubblico, fa discutere quella
grigio scuro, rosso corallo, rosso vinaccia, blu
sua linea squadrata ed innovativa che la rende
scuro e rosso turismo abbinata al tetto color
quattro ruote storiche
grigio chiaro o le colorazioni monocolore in
di trasmissione, frizione modificata e rinforzata
celeste, grigio chiaro e sabbia.
per lo stesso motivo, motorino d’avviamento a
La tappezzeria interna è in fintapelle semirigida
tre supporti invece di due per evitare le rotture
Pirelli
ai bulloni di sostegno, frequenti nel modello
è
sempre
bicolore,
con
il
nero
accoppiato al beige, all’avorio, al rosso corallo
precedente.
ed all’azzurro.
Anche il carburatore è cambiato, ora è il
Anche i pannelli porta sono bicolori, con la banda
più moderno Weber 26 IBM 4 che assicura
inferiore di colore nero.
un’ottimale e migliore carburazione.
Alla fine del 1964 l’Autobianchi
apporta alla
Rilevanti
sono
anche
le
modifiche
25
interne
Berlina le modifiche meccaniche della cugina
della carrozzeria che rendono più moderna e
Fiat 500 F ed approfitta dell’occasione per
funzionale la vettura, quali il serbatoio benzina,
intervenire anche con un restyling migliorativo
ora a barilotto e con una capacita’ maggiorata
alla carrozzeria.
a 22 litri per garantire una maggiore autonomia
Questo modello, identificato con il nome di Berlina
alla vettura, presenza del posacenere incassato
110 FB viene prodotto fino al marzo del 1969.
al centro del cruscotto, le maniglie interne delle
Le modifiche meccaniche più rilevanti, rispetto
portiere saldate inferiormente e verniciate, il
al modello precedente, sono rappresentate dal
contachilometri con fondo scala a 120 km\h.
motore, corrispondente al moderno modello
Anche all’esterno della carrozzeria sono molti i
110 F 000, avvantaggiato nelle prestazioni da
particolari modificati e migliorati, quali i fari di
un leggero incremento di potenza ( 18,2 CV
nuovo disegno, asimmetrici, che garantiscono
totali ). Pur mantenendo la cilindrata invariata
una migliore e più corretta diffusione del
è caratterizzato da migliorie tecniche rispetto
fascio luminoso, i cerchioni ruote più moderni
al modello D, quali i giunti grandi a quattro
e verniciati in colore alluminio metallizzato, i
bulloni con semiassi rinforzati per garantire una
fanalini posteriori di nuovo disegno e le cornici
maggiore affidabilità e resistenza al complesso
faro senza visiera.
Auto & Moto Storiche
ed
Nuove
sono
Auto & Moto Storiche
le
verniciature
che
per
numerosi
e
più
ricercati
particolari,
caratterizzano la Bianchina Berlina 110 FB, con
quali il cruscotto che viene foderato con un
una scelta di colori nelle seguenti tonalità tutte
rivestimento plastico in finto legno e plastica
monocolore: rosso, celeste, beige, marrone,
nera,
verde, turchese, blu, grigio, bianco.
guarnita con cornici in plastica nera, in vano
Rinnovati
26
anche
anche
i
sedili,
rigorosamente
in
l’ossatura
delle
portaoggetti allungato,
portiere
che
viene
i pannelli porta che
finta pelle monocolore a supporto elastico,
presentano una fascia inferiore di colore nero
caratterizzati da cuciture a coste verticali e
ed una tasca centrale con elastico, i due vani
disponibili in quattro tinte abbinabile a seconda
appoggia braccia ricavati nei pannelli laterali
del colore vettura : azzurro, nero, rosso e teak
posteriori ed il comodo posacenere anche per
La tappezzeria interna è abbinata a dei pannelli
i passeggeri posteriori, posto al centro nella
porta in finta pelle monocolore, dello stesso
parte posteriore del tunnel.
colore dei sedili.
Anche delle Berlina, come in precedenza già
Nel corso degli anni alcune modifiche (le
per la Trasformabile, si poteva richiedere la
principali delle quali sono datate aprile 1967)
versione “Special” caratterizzate dalle sigle 110
interessano la Berlina 110 FB quali, i fanali
BDA/1 prima e 110 FB/1 poi e dal motore Sport
posteriori
senza
da 21 CV, dalla scritta Special dorata applicata
pinna superiore, i sedili anteriori disponibili
sul cofano posteriore e da paraurti cromati ed
su richiesta, anche ribaltabili, i lampeggiatori
avvolgenti di maggiori dimensioni,con gommini
laterali piu’ piccoli, tipo lucciola ed altre piccole
proteggi colpi di color bianco.
modifiche di carattere prettamente tecnico.
La versione Special seguirà negli anni tutti
Nell’ottobre
gli adattamenti e miglioramenti tecnici che
interamente
1967
in
plastica
l’Autobianchi,
e
oramai
completamente assorbita dalla Fiat, presenta la
caratterizzano
l’evoluzione
del
modello
versione lusso della Bianchina Berlina 110 FB,
normale. Questa vettura è particolarmente
vettura che si distingue dal modello normale
adatta ai guidatori che desiderano una vettura
quattro ruote storiche
più briosa e nervosa della versione base, ma il
• Bianchina Cabriolet
sovaprezzo richiesto ed i variati orientamenti
della potenziale clientela limiteranno molto le
Proprio l’anno 1960 vede il lancio di altri due
vendite e la diffusione di questo modello.
modelli significativi di Bianchina; la “Cabriolet”
Nel corso degli otto anni di produzione sono
e la “Panoramica” . Due auto profondamente
stati prodotti poco meno di 70.000 esemplari di
diverse nello stile e nello spirito: la prima
Berlina nelle varie versioni.
un’auto per il tempo libero, l’altra per il lavoro e
Purtroppo le sempre più selettive ed esigenti
l’uso quotidiano.
leggi di mercato non concedono piu’ spazio
La Bianchina Cabriolet, sigla identificativa 110
e
B 122
soprattutto
non
garantiscono
il
ritorno
ancor oggi il cabriolet più piccolo mai
produzioni di nicchia ed
costruito, è caratterizzato dalla capote in tela
il ferreo rispetto delle regole economiche e di
gommata nera che si ribalta completamente
produttività impone la chiusura, con il marzo
offrendo una visuale a 360 gradi sul panorama
1969 della linea di produzione.
circostante.
La Bianchina Berlina conobbe gli anni più bui
Adatta in particolare per le scorribande lungo i
nel decennio a cavallo degli anni 80 quando
litorali marittimi e per le vacanze sulle spiagge
Paolo Villaggio ne distrusse definitivamente
più alla moda, non disdegna però la sua presenza
l’immagine con la serie dei suoi film “Fantozzi”
nelle grandi città, già strette nella morsa del
in cui era costantemente alla guida della Berlina
traffico, con alla guida giovani rampolli, eleganti
bianca, vilipeso, denigrato e deriso da tutti
signore e figli di papà .
quelli che lo incontravano.
Il progetto originale porta la firma del Responsabile
Si calcola che solo per le riprese dei vari filmati
delle Reparto Carrozzerie Speciali Fiat Luigi Rapi
della serie Fantozzi ne andarono distrutte una
ed il primo modello viene presentata al Salone
ventina di esemplari in barba ai collezionisti ed
di Ginevra nell’aprile del 1960.
estimatori attuali di questo modello.
Al debutto però non raccoglie il favore del
economico a queste
fregi e rifiniture accurate come mai si era visto
prima su un’auto di questa categoria, i colori
della carrozzeria sono brillanti e vivaci come si
addice ad una cabriolet degli anni ruggenti.
Caratterizzata da
gomme rigorosamente con
fascia bianca, da paraurti avvolgenti con grandi
rostri, dai fregi cromati laterali che racchiudono
una fascia di colore nero ed incorporano le frecce
romboidale,
da un baffo anteriore ripiegato
che incorpora una griglia in metallo cromato
è un’auto che si fa notare per lo sfarzo, forse
anche eccessivo, che ancora oggi emana.
● Nell’ottobre 1967 l’Autobianchi,
oramai
completamente
assorbita dalla Fiat, presenta
tappezzerie interne sono in vinilpelle
Le
bicolori
con cuciture e bordature nere, abbinamenti che
fanno risaltare gli accostamenti cromatici con la
carrozzeria.
la versione lusso della Bian-
La Bianchina Cabriolet viene costruita fino
china Berlina 110 FB, vettura
al 1969 in 3 serie diverse ed in circa 9350
che si distingue dal modello
normale per numerosi e più
ricercati particolari.
esemplari, molti dei quali esportati all’estero,
soprattutto in Francia ed in Germania.
Anche questo modello riceve negli anni di
produzione gli aggiornamenti meccanici della
serie D ed F della Fiat 500, ma la potenza del
propulsore invariata a 21 CV. Esteticamente
Auto & Moto Storiche
28
pubblico e della stampa che la definiscono troppo
sono invece numerosissime le varianti sia per la
americaneggiante e snob , con poca abitabilità
carrozzeria che per la tappezzeria.
interna ( non ha ancora la panchetta posteriore
Gli aggiornamenti tecnici della serie F con sigla
ed è quindi una due posti
110 FB/5 sono anche questa volta disponibili
) ed offerta ad un
prezzo di vendita troppo elevato : 635.00 lire.
solo dal 1965 con quasi un anno di ritardo
Il propulsore della Cabriolet potenziato a 21,5
rispetto ala produzione Fiat 500: ciò crea un
CV per una velocità di oltre 105 Km/h è quello
calo di vendite che induce la casa di Desio a
della Fiat 500 Sport che garantisce prestazioni e
cessarne la produzione nel 1969 anche se era
vivacità per tutti gli usi.
già stato approntata una serie con nuovissimi
La Bianchina Cabriolet è tempestata di cromature,
aggiornamenti.
quattro ruote storiche
• La Bianchina Panoramica
120 000, proprio per questo motivo il motore
viene soprannominato “a sogliola”.
La Bianchina Panoramica si può oggi definire
Pur mantenendo le caratteristiche tecniche della
tranquillamente l’utilitaria station-wagon degli
versione a cilindri verticali, ovvero 499 c.c.
anni sessanta. All’epoca del suo lancio lo slogan
per 18,5 CV, l’espediente consente di avere un
ufficiale della casa madre era “bella, comoda e
vano posteriore piatto e più basso possibile, in
maneggevole” oppure “la familiare per quattro
modo da sfruttare al massimo il vano di carico
posti comodi più tanto bagagliaio”.
posteriore: le sospensioni e l’impianto frenante
Anche in questo caso la meccanica e la base della
vengono rinforzati appositamente per l’utilizzo
scocca portante sono uguali a quelli della Fiat
più gravoso. La Bianchina Panoramica è destinata
500 Giardiniera, contemporaneamente prodotta
ad un pubblico più vasto, nella realtà economica
dalla casa torinese. Le sigle identificative dei
e sociale italiana degli anni sessanta e sarà la
due modelli sono rispettivamente 120 B e 120
vera utilitaria di successo dell’Autobianchi.
Rispetto agli altri modelli di Bianchina il passo tra
Nei 9 anni di produzione escono dalle catene
i due assi e’ aumentato di 10 cm per migliorare
di montaggio più di 177.000 vetture, un vero
l’abitabilità
successo di vendite sin dalla sua presentazione
dei
posti
posteriori,
mentre
la
lunghezza totale del veicolo è ancora maggiore
nel giugno del 1960.
per aumentare la capienza del vano bagagli
Nel
posteriore, dotato di un pratico portellone apribile
Furgoncino/Autocarro
verso l’alto. La Bianchina Panoramica 1 serie
Furgoncino 264 con soli 2 posti a sedere ed un
(1960/62) è dotata anche di un tettuccio apribile
ampio vano di carico posteriore con le stesse
e di verniciatura bicolore oltre naturalmente
caratteristiche meccaniche della Panoramica ma
a numerose parti cromate ed alle immancabili
modificato nella carrozzeria con l’adozione di un
gomme Pirelli con fascia bianca vulcanizzata. I
ampio portellone posteriore e la chiusura dei
pneumatici della Panoramica pur mantenendo le
vetri laterali.
stesse misure degli altri modelli hanno un indice
Nel 1965 la gamma del Furgoncino è ampliata
di carico superiore per permettere il trasporto
con la versione Tetto Alto (con sigla 264E 320/2),
di 4 persone con bagaglio oppure il guidatore +
ossia una centinatura alta in lamiera stampata
250 Kg di carico nel caso si desideri ribaltare lo
che amplia il volume di carico da 1 metro cubo
schienale dei sedili posteriori.
fino a quasi 2, mentre la portata di 320 Kg
Il motore, sempre bicilindrico e raffreddato ad
conducente compreso, rimane inalterata.
aria, mantenendo la stessa concezione tecnica,
La Panoramica viene interamente soppiantata
ha la particolarità di avere i cilindri ruotati di 90°
dalla cugina Fiat 500 Giardiniera nel 1969.
1962
viene
presentata
con
una
sigla
versione
progetto
29
Auto & Moto Storiche
in posizione orizzontale: identificato dal modello
Auto & Moto Storiche
30
La Fiat 500 Giardinera viene ora prodotta
dall’Autobianchi nei modernissimi impianti di
Desio con la denominazione di Autobianchi 500
Giardinera 120 viene prodotta in poco meno di
120.000 esemplari fino al 1977 quando le vendite
calano ad un livello tale da non giustificare più
l’impegno di una catena di montaggio dedicata
alla vettura. Analogamente anche della versione
furgoncino (solo con tetto basso) viene proseguita
la produzione sul modello della Giardiniera con
tetto chiuso e portellone posteriore ampliato
nella parte superiore.
La Bianchina Giardiniera in questi ultimi anni è il
modello più ricercato e restaurato per via della
buona reperibilità sul mercato ed e della sua
bassa quotazione; anche questo modello, usato
quotidianamente per lavoro, spesso ha bisogno
di accurati lavori di restauro per tornare agli
antichi splendori.
La Bianchina in genere, oggi è il piccolo oggetto
di desiderio di quasi tutti i collezionisti di auto
d’epoca, in quanto, oltre ad essere la più genuina
espressione del boom automobilistico italiano
degli anni sessanta anche per via dei suoi
brillanti colori, è l’icona stessa della simpatia,
della spensieratezza coniugate con classe ed
eleganza. Tutti i modelli indistintamente, sono
ricercati e le quotazioni delle auto conservate
in buone condizioni o restaurate correttamente
sono in costante ascesa.
Possiamo notare come oggi la Bianchina stia
vivendo una seconda meravigliosa giovinezza e
dall’alto dei suoi quasi 50 anni si destreggi
nel variegato mondo delle auto storiche con la
stessa disinvoltura, dignità, classe e simpatia
che l’hanno caratterizzata sin dalla sua nascita.
Ogni anno il Bianchina Club Registro, club nato
proprio per riunire i possessori e gli estimatori
di questa vanitosa vettura, organizza una decina
d’incontri sociali che spaziano dal raduno vero e
proprio alla vacanza culturale e gastronomica.
Il 15 e 16 Settembre 2007 a Milano il club
festeggerà il cinquantenario della nascita della
Bianchina con una eccezionale manifestazione
che spazierà da Monza a Desio per concludersi
a Milano presso il museo della scienza e della
tecnica dove esattamente 50 anni prima un
giovanissimo Gianni Agnelli sedeva orgoglioso
al volante della piccola utilitaria.
Il Bianchina Club si avvale anche di un completo
ed innovativo sito internet identificato in www.
bianchina.org dedicato a tutti gli appassionati,
in cui è possibile trovare migliaia di fotografie ed
informazioni tecniche, nonché un filo diretto con
gli esperti del Registro per la risoluzione di tutte
le problematiche tecniche( [email protected]
org ).
Tutte le informazioni sono anche disponibili
scrivendo all’indirizzo [email protected] o
semplicemente telefonando al 045 8520870 333
7700964, Segreteria Generale del Bianchina
Club, ogni mercoledì sera o scrivendo a Bianchina
Club Registro Via Castello 13 37060 Castel
D’Azzano (Verona).
* Conservatore del Bianchina Club Registro
quattro ruote storiche
Trasformabile 2 serie 1959/60
caratteristiche estetiche:
Berlina 2 posti con tetto in tela carrozzaria trasformabile griglie
di aerazioni anteriori ed elettroventilatore
caratteristiche estetiche:
Berlina 4 posti con tetto in tela carrozzaria trasformabile griglie
di aerazioni anteriori ed elettroventilatore
motore:
Tipo 110 000 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea cilindrata
479 cc alesaggio e corsa 66x70 rapporto di compressione
6,55:1 potenza CV 13 CUNAa 4000 giri/min coppia max 2,8
mkg a 2500giri/min distribuzione valvole in testa accensione
spinterogeno raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e
termostato lubrificazione forzata
motore:
Tipo 110 000 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea cilindrata
479 cc alesaggio e corsa 66x70 rapporto di compressione
6,55:1 potenza CV 15 CUNAa 4400 giri/min coppia max 2,8
mkg a 2500giri/min distribuzione valvole in testa accensione
spinterogeno raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e
termostato lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 1
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 1
serbatoio benzina:
Tipo piatto con capacità litri 21
serbatoio benzina:
Tipo piatto con capacità litri 21
filtro aria:
Alto e piccolo imbullonato
filtro aria:
Alto e piccolo imbullonato
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 + RM
comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte 8/41
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 + RM
comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte 8/41
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Rolle 125/12
con fianco bianco
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Rolle 125/12
con fianco bianco
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 180 Watt batteria in ebanite 32 Ah
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 180 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 2985 larghezza mm
1340 altezza mm 1320
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 2985 larghezza mm
1340 altezza mm 1320
portiere:
A vento
portiere:
A vento
peso:
A vuoto KG 512
A pieno carico Kg 710
peso:
A vuoto KG 512
A pieno carico Kg 780
velocità:
85 Km/h
velocità:
85 Km/h
prezzo di listino:
Lire 565.000
prezzo di listino:
Lire 565.000
31
Auto & Moto Storiche
Trasformabile 1 serie 1957/58
Trasformabile 3 serie 1960/62
caratteristiche estetiche:
Berlina 4 posti con tetto in tela carrozzaria trasformabile con
riscaldamento e ventilazione interna regolabile
motore:
Tipo 110 D 000 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea
cilindrata 499 cc alesaggio e corsa 67,4x70 rapporto di
compressione 7:1 potenza CV 16,5 CUNAa 4400 giri/min coppia
max 3,6 mkg a 3500giri/min distribuzione valvole in testa
accensione spinterogeno raffreddamento ad aria forzata con
ventilatore e termostato lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 4
serbatoio benzina:
Tipo a cubo con capacità litri 21
filtro aria:
Medio senza ricircolo gas
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 + RM
comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte 8/41
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Rolle 125/12
con fianco bianco
32
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 2985 larghezza mm
1340 altezza mm 1320
portiere:
A vento
Auto & Moto Storiche
peso:
A vuoto KG 512
A pieno carico Kg 832
velocità:
90 Km/h
prezzo di listino:
Lire 545.000
Trasformabile SPECIAL 1959/62
caratteristiche estetiche:
Berlina 4 posti con tetto in tela carrozzaria trasformabile con
riscaldamento e ventilazione interna regolabile con motore
potenziato e paraurti magiorati
motore:
tipo 110 004 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea cilindrata
499 cc alesaggio e corsa 67,4x70 rapporto di compressione
8,6:1 potenza CV 21 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,1
mkg a 3500giri/min distribuzione valvole in testa accensione
spinterogeno raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e
termostato lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 3 diffusore 22 mm
serbatoio benzina:
Tipo piatto/cubo con capacità litri 21
filtro aria:
Alto 1960 medio senza ricircolo gas
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
8/39 lungo
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Rolle 125/12
con fianco bianco
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3040 larghezza mm
1340 altezza mm 1320
portiere:
A vento
peso:
A vuoto KG 520
A pieno carico Kg 832
velocità:
Oltre 105 Km/h
prezzo di listino:
Lire 590.000
quattro ruote storiche
caratteristiche estetiche:
Carrozzeria APERTA 2 posti con capote in tela gommata. Fanali
anteriori tondi e meccanica serie N con semiassi e giunti piccoli
motore:
Tipo 110 004 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea cilindrata
499 cc alesaggio e corsa 67,4x70 rapporto di compressione
8,6:1 potenza CV 21 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,1
mkg a 3500giri/min distribuzione valvole in testa accensione
spinterogeno raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e
termostato lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 3
serbatoio benzina:
Tipo piatto con capacità litri 21
filtro aria:
Alto e piccolo imbullonato
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/39
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Rolle 125/12
con fianco bianco
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3040 larghezza mm
1340 altezza mm 1260
portiere:
Controvento
peso:
A vuoto KG 534
A pieno carico Kg 832
velocità:
Oltre 105 Km/h
prezzo di listino:
Lire 635.000
cabriolet 2 serie 1961/1964
caratteristiche estetiche:
Carrozzeria APERTA 2 posti con capote in tela gommata. Dal
telaio 4956 esistono 2 posti supplementari di dimensioni ridotte.
Meccanica tipo D
motore:
Tipo 110 004 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea cilindrata
499 cc alesaggio e corsa 67,4x70 rapporto di compressione
8,6:1 potenza CV 21 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,1
mkg a 3500giri/min distribuzione valvole in testa accensione
spinterogeno raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e
termostato lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 5
serbatoio benzina:
Tipo a cubo con capacità litri 21
filtro aria:
Medio senza ricircolo gas
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/39
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
33
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Rolle poi
Sempione (dal 1963) 125/12 con fianco bianco
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3040 larghezza mm
1340 altezza mm 1260
portiere:
Controvento
peso:
A vuoto KG 534
A pieno carico Kg 832/854
velocità:
Oltre 105 Km/h
prezzo di listino:
Lire 635.000
Auto & Moto Storiche
cabriolet 1 serie 1960
cabriolet 3 serie 1965/69
caratteristiche estetiche:
Carrozzeria APERTA posti 2 + 2 con capote in tela gommata.
Mecacnica di riferimento tipo F con semiassi e giunti rinforzati
motore:
Tipo 110F 004 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea
cilindrata 499 cc alesaggio e corsa 67,4x70 rapporto di
compressione 8,6:1 potenza CV 21 CUNA a 4600 giri/min
coppia max 3,1 mkg a 3500giri/min distribuzione valvole in
testa accensione spinterogeno raffreddamento ad aria forzata
con ventilatore e termostato lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 5 poi IMB 7
serbatoio benzina:
Tipo a barilotto con capacità litri 22
filtro aria:
Grande con ricircolo gas
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/39
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Sempione
125/12 con fianco bianco
34
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3040 larghezza mm
1340 altezza mm 1260
portiere:
Controvento
Auto & Moto Storiche
peso:
A vuoto KG 534
A pieno carico Kg 854
velocità:
Oltre 105Km/h
prezzo di listino:
Lire 685.000
panoramica 1 serie 1960/61
caratteristiche estetiche:
Carrozzeria giardinetta 4 posti con portellone postriore. Capacità
di carico posteriore con sedili posteriori abbassati circa 1 MC
per una portata di kg. 250
motore:
Orizzontale (a sogliola) sigla motore 120 000 sistemazione
posteriore cilindri 2 in linea orizzontali cilindrata 499 cc alesaggio
e corsa 67,4x70 rapporto di compressione 7,1:1 potenza CV
18,7 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,0 mkg a 2800 giri/
min distribuzione valvole in testa accensione spinterogeno
raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e termostato,
lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore orizzontale Weber 26 OC
serbatoio benzina:
Tipo piatto con capacità litri 21
filtro aria:
Maggiorato alla sx del motore
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/41
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale rinforzata e bracci oscillanti
superiori con ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali rinforzate e bracci trasversali
con ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Rolle 125/12 6
PR rinforzati con fianco bianco
freni:
Rinforzati e maggiorati nelle dimensioni a pedale idraulico su
tutte le ruote a mano meccanico sulle sole ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1940 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3225 larghezza mm
1340 altezza mm 1330
portiere:
Controvento
peso:
A vuoto Kg 585 + conducente 70 Kg
A pieno carico Kg 905 portata massima utile Kg 250
velocità:
Circa 95 Km/h
prezzo di listino:
Lire 600.000
quattro ruote storiche
panoramica 3 serie 1965/69
caratteristiche estetiche:
Carrozzeria giardinetta 4 posti con portellone postriore. Capacità
di carico posteriore con sedili posteriori abbassati circa 1 MC
per una portata di kg. 250
caratteristiche estetiche:
Carrozzeria giardinetta 4 posti con portellone postriore. Capacità
di carico posteriore con sedili posteriori abbassati circa 1 MC
per una portata di kg. 250
motore:
Orizzontale (a sogliola) sigla motore 120 000 sistemazione
posteriore cilindri 2 in linea orizzontali cilindrata 499 cc alesaggio
e corsa 67,4x70 rapporto di compressione 7,1:1 potenza CV
18,7 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,0 mkg a 2800 giri/
min distribuzione valvole in testa accensione spinterogeno
raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e termostato,
lubrificazione forzata
motore:
Orizzontale orizzontale (a sogliola) sigla motore 120 000
sistemazione posteriore cilindri 2 in linea orizzontali cilindrata
499 cc alesaggio e corsa 67,4x70 rapporto di compressione
7,1:1 potenza CV 18,7 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,0
mkg a 2800 giri/min distribuzione valvole in testa accensione
spinterogeno raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e
termostato, lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore orizzontale Weber 26 OC
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore orizzontale Weber 26 OC
serbatoio benzina:
Tipo a cubo con capacità litri 21
serbatoio benzina:
Tipo a barilotto con capacità litri 22
filtro aria:
Maggiorato alla sx del motore
filtro aria:
Maggiorato alla sx del motore
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/41
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/41
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale rinforzata e bracci oscillanti
superiori con ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali rinforzate e bracci trasversali
con ammortizzatori telescopici
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale rinforzata e bracci oscillanti
superiori con ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali rinforzate e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Sempione
125/12 6 PR con fianco bianco
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Sempione
125/12 6 PR con fianco bianco
freni:
Rinforzati e maggiorati nelle dimensioni a pedale idraulico su
tutte le ruote a mano meccanico sulle sole ruote posteriori
freni:
Rinforzati e maggiorati nelle dimensioni a pedale idraulico su
tutte le ruote a mano meccanico sulle sole ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1940 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3225 larghezza mm
1340 altezza mm 1330
dimensioni:
Passo mm 1940 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3225 larghezza mm
1340 altezza mm 1330
portiere:
Controvento
portiere:
Controvento
peso:
A vuoto Kg 585 + conducente 70 Kg
A pieno carico Kg 905 portata massima utile Kg 250
peso:
A vuoto Kg 585 + conducente 70 Kg
A pieno carico Kg 905 portata massima utile Kg 250
velocità:
Circa 95 Km/h
velocità:
Circa 95 Km/h
prezzo di listino:
Lire 595.000 versione normale
Lire 610.000 quella decapottabile
prezzo di listino:
Lire 595.000
35
Auto & Moto Storiche
panoramica 2 serie 1962/64
berlina 1 serie 1962/64
caratteristiche estetiche:
Berlina 4 posti con lunotto posteriore verticale. Carrozzaria
portante chiusa. Meccanica di riferimento 500 D
motore:
Tipo 110 D 000 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea
cilindrata 499 cc alesaggio e corsa 67,4x70 rapporto di
compressione 7:1 potenza CV 17,5 CUNA a 4400 giri/min
coppia max 3,6 mkg a 3500giri/min distribuzione valvole in
testa accensione spinterogeno raffreddamento ad aria forzata
con ventilatore e termostato lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 4
serbatoio benzina:
Tipo a cubo con capacità litri 21
filtro aria:
Medio senza ricircolo gas
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 + RM
comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte 8/41
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Sempione
125/12 4 PR con fianco bianco
36
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3020 larghezza mm
1340 altezza mm 1320
portiere:
Controvento
Auto & Moto Storiche
peso:
A vuoto Kg 530
A pieno carico Kg 850
velocità:
Circa 95 Km/h
prezzo di listino:
Lire 515.000
berlina Special 1 serie 1962/64
caratteristiche estetiche:
Berlina 4 posti con lunotto posteriore verticale. Carrozzaria
portante chiusa. Meccanica di riferimento 500 D Motore modello
sport
motore:
Tipo 110 004 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea cilindrata
499 cc alesaggio e corsa 67,4x70 rapporto di compressione
8,6:1 potenza CV 21 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,1
mkg a 3500giri/min distribuzione valvole in testa accensione
spinterogeno raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e
termostato lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 5 diffusore 22 mm
serbatoio benzina:
Tipo a cubo con capacità litri 21
filtro aria:
Medio senza ricircolo gas
trasmissione:
Tipo tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4
+ RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
8/39 lungo
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Sempione
125/12 4 PR con fianco bianco
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3040 larghezza mm
1340 altezza mm 1320
portiere:
Controvento
peso:
A vuoto Kg 534
A pieno carico Kg 854
velocità:
Oltre 105 K/h
prezzo di listino:
Lire 575.000
quattro ruote storiche
berlina Special 2 serie 1965/69
caratteristiche estetiche:
Berlina 4 posti con lunotto posteriore verticale. Carrozzaria
portante chiusa. Meccanica di riferimento 500 F
caratteristiche estetiche:
Berlina 4 posti con lunotto posteriore verticale. Carrozzaria
portante chiusa. Meccanica di riferimento 500 F
motore:
Tipo 110 F 000 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea
cilindrata 499 cc alesaggio e corsa 67,4x70 rapporto di
compressione 7,1:1 potenza CV 18,2 CUNA a 4600 giri/min
coppia max 3,1 mkg a 3000giri/min distribuzione valvole in
testa accensione spinterogeno raffreddamento ad aria forzata
con ventilatore e termostato lubrificazione forzata
motore:
Tipo 110F 004 sistemazione posteriore cilindri 2 in linea
cilindrata 499 cc alesaggio e corsa 67,4x70
rapporto di
compressione 8,6:1 potenza CV 21 CUNA a 4600 a giri/min
coppia max 3,1 mkg a 3500giri/min distribuzione valvole in
testa accensione spinterogeno raffreddamento ad aria forzata
con ventilatore e termostato lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 4 e IMB 10
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore Weber 26 IMB 5 e 7 diffusore
22 mm
serbatoio benzina:
Tipo a barilotto con capacità litri 22
filtro aria:
Grande con ricircolo gas
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 + RM
comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte 8/41
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Sempione
125/12 4 PR con fianco bianco
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3020 larghezza mm
1340 altezza mm 1320
portiere:
Controvento
peso:
A vuoto Kg 530
A pieno carico Kg 850
velocità:
Circa 95 Km/h
prezzo di listino:
Lire 515.000
serbatoio benzina:
Tipo a barilotto con capacità litri 22
filtro aria:
Grande con ricircolo gas
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
8/39 lungo
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale e bracci oscillanti superiori con
ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
37
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli Sempione
125/12 4 PR con fianco bianco
freni:
A pedale idraulico su tutte le ruote a mano meccanico sulle sole
ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1840 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3040 larghezza mm
1340 altezza mm 1320
portiere:
Controvento
peso:
A vuoto Kg 534
A pieno carico Kg 854
velocità:
Oltre 105 Km/h
prezzo di listino:
Lire 575.000
Auto & Moto Storiche
berlina 2 serie 1965/69
furgoncino tetto basso 1961/70
Auto & Moto Storiche
38
furgoncino tetto alto 1965/70
caratteristiche estetiche:
Autocarro 2 posti con paratia di carico e volumetria utile di circa
1 MC e portata utile 250 KG Portellone posteriore con apertura
in alto maggiorata
caratteristiche estetiche:
Autocarro 2 posti con paratia di carico e volumetria utile di circa
2 MC e portata utile 250 KG Portellone posteriore con ampia
apertura laterale
motore:
Orizzontale (a sogliola) sigla motore 120 000 sistemazione
posteriore cilindri 2 in linea orizzontali cilindrata 499 cc alesaggio
e corsa 67,4x70 rapporto di compressione 7,1:1 potenza CV
18,7 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,0 mkg a 2800 giri/
min distribuzione valvole in testa accensione spinterogeno
raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e termostato,
lubrificazione forzata
motore:
Orizzontale (a sogliola) sigla motore 120 000 sistemazione
posteriore cilindri 2 in linea orizzontali cilindrata 499 cc alesaggio
e corsa 67,4x70 rapporto di compressione 7,1:1 potenza CV
18,7 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,0 mkg a 2800 giri/
min distribuzione valvole in testa accensione spinterogeno
raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e termostato,
lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore orizzontale Weber 26 OC
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore orizzontale Weber 26 OC
serbatoio benzina:
A cubo o a barilotto con capacità litri 21 e 22
serbatoio benzina:
Tipo a barilotto con capacità litri 22
filtro aria:
Maggiorato alla sx del motore
filtro aria:
Maggiorato alla sx del motore
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/41
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/41
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale rinforzata e bracci oscillanti
superiori con ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali rinforzate e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale rinforzata e bracci oscillanti
superiori con ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali rinforzate e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli 125/12 6 PR
rinforzati per carico
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli 125/12 6 PR
rinforzati per carico
freni:
Rinforzati e maggiorati nelle dimensioni a pedale idraulico su
tutte le ruote a mano meccanico sulle sole ruote posteriori
freni:
Rinforzati e maggiorati nelle dimensioni a pedale idraulico su
tutte le ruote a mano meccanico sulle sole ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 180 Watt batteria in ebanite 32 Ah
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1940 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3225 larghezza mm
1340 altezza mm 1330
dimensioni:
Passo mm 1940 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1135 lunghezza vettura mm 3265 larghezza mm
1340 altezza mm 1640
portiere:
Controvento
portiere:
Controvento
peso:
A vuoto Kg 570 + conducente 70 Kg
A pieno carico Kg 890 portata massima utile Kg 250
peso:
A vuoto Kg 590 + conducente 70 Kg
A pieno carico Kg 910 portata massima utile Kg 250
velocità:
Oltre 95 Km/h
velocità:
Circa 95 Km/h
prezzo di listino:
Lire 570.000
prezzo di listino:
Lire 615.000
quattro ruote storiche
giardiniera Autobianchi 1968/1977
caratteristiche estetiche:
Autocarro 2 posti con paratia di carico e volumetria utile di circa
1 MC e portata utile 250 KG Portellone posteriore con ampia
apertura laterale
caratteristiche estetiche:
Carrozzeria giardinetta 4 posti con portellone postriore ad
apertura laterale. Capacità di carico posteriore con sedili posteriori
abbassati circa 900 CC per una portata utile di kg. 250
motore:
Orizzontale (a sogliola) sigla motore 120 000 sistemazione
posteriore cilindri 2 in linea orizzontali cilindrata 499 cc alesaggio
e corsa 67,4x70 rapporto di compressione 7,1:1 potenza CV
18,7 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,0 mkg a 2800 giri/
min distribuzione valvole in testa accensione spinterogeno
raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e termostato,
lubrificazione forzata
motore:
Orizzontale (a sogliola) sigla motore 120 000 sistemazione
posteriore cilindri 2 in linea orizzontali cilindrata 499 cc alesaggio
e corsa 67,4x70 rapporto di compressione 7,1:1 potenza CV
18,7 CUNA a 4600 giri/min coppia max 3,0 mkg a 2800 giri/
min distribuzione valvole in testa accensione spinterogeno
raffreddamento ad aria forzata con ventilatore e termostato,
lubrificazione forzata
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore orizzontale Weber 26 OC
alimentazione:
Pompa meccanica e carburatore orizzontale Weber 26 OC
serbatoio benzina:
Tipo a barilotto con capacità litri 22
serbatoio benzina:
Tipo a barilotto con capacità litri 22
filtro aria:
Maggiorato alla sx del motore
filtro aria:
Maggiorato alla sx del motore
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/41
trasmissione:
Tipo a bracci oscillanti frizione monodisco a secco marce 4 +
RM comando a leva centrale coppia conica elicoidale al ponte
lunga 8/41
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale rinforzata e bracci oscillanti
superiori con ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali rinforzate e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
sospensioni:
Anteriore a balestra trasversale rinforzata e bracci oscillanti
superiori con ammortizzatori telescopici
Posteriore a molloni elicoidali rinforzate e bracci trasversali con
ammortizzatori telescopici
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli 125/12 6 PR
rinforzati per carico
ruote e pneumatici:
Disco in acciaio e pnumatici convenzionali Pirelli cinturato
125/12 6 PR con tele rinforzate
freni:
Rinforzati e maggiorati nelle dimensioni a pedale idraulico su
tutte le ruote a mano meccanico sulle sole ruote posteriori
freni:
Rinforzati e maggiorati nelle dimensioni a pedale idraulico su
tutte le ruote a mano meccanico sulle sole ruote posteriori
sterzo:
A vite a settore elicoidale
sterzo:
A vite a settore elicoidale
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
impianto eletrico:
Tensione 12 volt dinamo 230 Watt batteria in ebanite 32 Ah
dimensioni:
Passo mm 1940 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1131 lunghezza vettura mm 3185 larghezza mm
1323 altezza mm 1354
dimensioni:
Passo mm 1940 carreggiata anteriore mm 1121 carreggiata
posteriore 1131 lunghezza vettura mm 3185 larghezza mm
1323 altezza mm 1354
portiere:
A vento
portiere:
A vento
peso:
A vuoto Kg 555 + conducente 70 Kg
A pieno carico Kg 875 portata massima utile Kg 250
peso:
A vuoto Kg 555 + conducente 70 Kg
A pieno carico Kg 875 portata massima utile Kg 250
velocità:
Circa 95 Km/h
velocità:
Circa 95 Km/h
prezzo di listino:
Lire 605.000
prezzo di listino:
Lire 630.000
39
Auto & Moto Storiche
Autobianchi 500 furgoncino 1970/77

Documenti analoghi