Funghi più frequentemente implicati nelle intossicazioni 2009

Commenti

Transcript

Funghi più frequentemente implicati nelle intossicazioni 2009
Funghi più frequentemente implicati nelle intossicazioni 2009
ENTOLOMA SINUATUM
E’
risultato
responsabile
di
11
episodi
con
22
persone
coinvolte.
Non è difficile confondere l'Entoloma sinuatum con la Lepista nebularis (conosciuto come
Fungo delle nebbie o Agarico nebbioso). La Lepista nebularis, a sua volta, è un fungo che
viene ancora consumato in alcune realtà anche se di recente non viene più dato come
commestibile in quanto può dare origine ad intossicazione per accumulo. L'Entoloma
sinuatum cresce nello stesso habitat e nella stessa stagione della Lepista nebularis, è un
bel fungo che profuma di farina fresca e se consumato dà origine ad episodi di
intossicazione acuta. Altro fungo con cui è possibile confondere l’Entoloma sinuatum è il
Clitopilus prunulus che pur presentando un’analoga colorazione delle lamelle a
maturazione (rosa) e odore analogo (farina) si presenta però di taglia generalmente più
piccola e con orlo più costolato.
Entoloma sinuatum
Lepista nebularis
Clitopilus prunulus
OMPHALOTUS OLEARIUS
E’
risultato
responsabile
di
4
episodi
con
6
persone
coinvolte.
L'Omphalotus olearius, tossico, è invece un fungo che cresce su legno, ma il suo colore
giallo lo rende confondibile con il fungo commestibile Cantharellus cibarius (Gallinaccio Galletto - Garitole - Finferlo). Il Cantharellus cibarius è un fungo che non cresce su legno,
è di colore giallo, ma sotto al cappello non ha lamelle come l'Omphalotus, ma nervature.
Omphalotus olearius
Cantharellus cibarius
Ufficio Stampa e Media Azienda USL di Modena
Tel. 059/435601 - 435946 - Fax 059/435653 - E-mail: [email protected]
Pag. 3/4
AMANITA PHALLOIDES
Si è verificato anche un episodio di intossicazione da Amanita phalloides che ha coinvolto
due persone. L’Amanita phalloides, fungo velenoso mortale viene confuso con l’Amanita
caesarea (ovulo buono). Allo stadio di ovulo (crescita iniziale) i due funghi possono essere
confusi da parte di persone non esperte.
Amanita caesarea
Amanita phalloides
Ufficio Stampa e Media Azienda USL di Modena
Tel. 059/435601 - 435946 - Fax 059/435653 - E-mail: [email protected]
Pag. 4/4

Documenti analoghi

Un mondo meraviglioso Lepista nebularis ed Entoloma lividum

Un mondo meraviglioso Lepista nebularis ed Entoloma lividum tardo autunnale fino all’inverno inoltrato, nei boschi di latifoglie, ma anche di conifere. Il cappello grigio-bruno cenere può presentarsi, nella forma alba, completamente bianco, ma anche qui l’o...

Dettagli