5. Altre opportunità di work experiences in Slovacchia

Transcript

5. Altre opportunità di work experiences in Slovacchia
Slovacchia
Il presente report è stato prodotto nel quadro delle attività di indagine previste dal Progetto RETI - Ricerca Europea
Tirocini Internazionali (PA 2003/0012Ab), finanziato da ARSTUD di Bologna nell’ambito del programma FSE Ob. 3 Mis. A2
– Anno 2003.
Il progetto è stato realizzato dall’Associazione Temporanea di Impresa composta da PROFINGEST, ASTER,
FONDAZIONE ALDINI VALERIANI (FAV).
Il report fa parte di una collana che comprende i seguenti titoli:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Work experiences in Austria, a cura di Antonella Tajani – ASTER
Work experiences in Belgio, a cura di Claudia Cantagalli - FAV
Work experiences in Bulgaria, a cura di Boyan Zahariev - ASTER
Work experiences in Danimarca, a cura di Sandra Massarenti - PROFINGEST
Work experiences in Finlandia, a cura di Sandra Massarenti - PROFINGEST
Work experiences in Francia, a cura di Raffaella Naldi – ASTER
Work experiences in Germania, a cura di Raffaella Naldi – ASTER
Work experiences in Grecia, a cura di Antonella Tajani – ASTER
Work experiences in Irlanda, a cura di Raffaella Naldi – ASTER
Work experiences in Lussemburgo, a cura di Claudia Cantagalli - FAV
Work experiences in Polonia, a cura di Marta Chmielewska Anielak - ASTER
Work experiences in Portogallo, a cura di Antonella Tajani – ASTER
Work experiences in Romania, a cura di Luminiţa Daneş - ASTER
Work experiences in Slovenia, , a cura di Maja Mezgec - ASTER
Work experiences in Spagna, a cura di Raffaella Naldi – ASTER
Work experiences in Svezia, a cura di Sandra Massarenti - PROFINGEST
Work experiences in Ungheria, a cura di Dobó Katalin - ASTER
Work experiences nei Paesi Bassi, a cura di C. Cantagalli – FAV e S. Massarenti – PROFINGEST
Work experiences nel Regno Unito, a cura di Raffaella Naldi – ASTER
Work experiences nella Repubblica Ceca, a cura di Ondrěj Gbelec – ASTER
Work experiences nella Repubblica Slovacca, a cura di Tomas Krutek - ASTER
Le attività di indagine documentaria e di redazione dei report sono state coordinate da Maria Grazia D’Angelo ASTER
Bologna, maggio 2004
Slovacchia
INDICE
PARTE PRIMA: ACCESS
1
1. Il mercato del lavoro in Slovacchia
1.1. Quadro socio-economico di base
1.2. Relazioni economiche con l’Italia
1.3. L’accesso al mercato del lavoro per giovani con elevata scolarità: opportunità nei diversi settori
2
2
10
12
2. Lo stage in Slovacchia
2.1. Definizione
2.2. Quadro normativo di riferimento
2.3. Durata
2.4. Indennità/Compenso
15
15
17
18
18
3. L’organizzazione dello stage per un giovane della UE
3.1. Diritto di soggiorno, assistenza sanitaria, copertura assicurativa
3.2. Procedure per organizzare una work experience al di fuori dei programmi comunitari
3.3. Strumenti per il contatto con le imprese
20
20
20
22
4. Enti che promuovono tirocini
4.1. I soggetti che possono promuovere tirocini e loro configurazione giuridica
25
25
5. Altre opportunità di work experiences in Slovacchia
5.1. Lavori stagionali: opportunità e contatti
5.2. Volontariato: opportunità e contatti
31
31
31
PARTE SECONDA: IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO
32
6. L’ordinamento degli studi universitari
6.1. Le principali università
6.2. La regolamentazione normativa degli studi universitari
33
33
34
7. Il sistema del diritto allo studio universitario
7.1. Il quadro normativo di riferimento
7.2. I soggetti istituzionali competenti
35
35
35
PARTE TERZA: SERVICES & REFERENCES
37
8. Servizi di supporto
8.1. I servizi di orientamento
8.2. I servizi di accoglienza e accomodation
38
38
40
10. Riferimenti e contatti
10.1. Agenzie e associazioni
10.2. Siti internet con offerta di stage
10.3. Riviste
10.4. Imprese che accolgono tirocinanti stranieri: alcuni riferimenti
42
42
43
44
44
PARTE QUARTA: PARTNERSHIP & NETWORK
45
11. Descrizione di strutture che organizzano tirocini
46
ALLEGATO 1: INDIRIZZI DEGLI ENTI MENZIONATI NEL REPORT
51
Slovacchia
PARTE PRIMA:
ACCESS
Access
1
Slovacchia
1. Il mercato del lavoro in Slovacchia
1.1. Quadro socio-economico di base
La Repubblica Slovacca è stata fondata il 1 Gennaio 1993 per succedere, insieme ad altri paesi,
alle Repubbliche federali Ceca e Slovacca. Ha un sistema di governo parlamentare e una
costituzione che garantisce la parità dei diritti per tutti i cittadini, senza distinzioni di sesso,
religione, razza, paese di provenienza, stato sociale o idee politiche.
Il Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca è un parlamento monocamerale, che
costituisce il corpo legislativo del paese. Il Consiglio Nazionale si compone di 150 membri, eletti
per legislature di 4 anni da elezioni dirette. Il sistema elettorale si basa sul metodo
proporzionale. I seggi in Parlamento sono assegnati ai partiti in ragione delle percentuali di voti
che ottengono nelle elezioni parlamentari.
Il Presidente è il Capo del Governo, eletto per cinque anni dal voto popolare con un sistema a
doppio ballottaggio. La stessa persona può essere eletta alla carica di Presidente per non più di
due periodi consecutivi di 5 anni.
L’organo supremo per l’esercizio del potere esecutivo è il Governo, formato da Primo Ministro,
Vice Primo Ministro e Ministri. Il Governo si forma in base ai risultati delle elezioni parlamentari.
Popolazione
La Repubblica Slovacca ha 5 379 455 abitanti (Maggio 2001). La composizione etnica della
cittadinanza comprende: Slovacchi (86%), Ungheresi (10%), Cechi (2%), Romeni (1,7%),
Ruteni e Ucraini (0,7%), Tedeschi (0,10%), altri (0,4%). La popolazione è per il 77% urbana. Le
regioni occidentali della Slovacchia sono le più densamente popolate, mentre le province
meridionali e orientali sono abitate in modo più frammentato.
Religione
La Repubblica Slovacca è un paese tradizionalmente religioso; il primo vescovato fu istituito nel
nono secolo a Nitra. Dal censimento del 2001 le religioni risultano così suddivise: cattolici
romani (68,9%), evangelici luterani (6,9%), cattolici di rito greco (4,1%), calvinisti (2,0%),
ortodossi (0,7%), senza denominazione (10%).
Economia
Fra tutte le economie del blocco sovietico, la pre-esistente Cecoslovacchia ha sperimentato il
più alto grado di controllo statale. Nei tardi anni 60 il governo, sostenuto dal Soviet, introdusse
misure di rilancio dell’economia per sviluppare l’industria pesante, a svantaggio della forza
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
2
Slovacchia
tradizionale delle piccole imprese, a base artigianale, nei settori: tessile, abbigliamento, vetreria
e ceramica. Dopo la divisione del paese, nel 1993, il nuovo governo Slovacco, da poco
indipendente, si accorse che quell’industria pesante era una vera palla al piede; questo però
non è servito a evitare che ancora oggi, quell’industria, abbia un ruolo centrale nell’economia;
anche se sono stati ottenuti investimenti esteri si è trattato di casi sporadici. L’altro grosso
problema economico è la penuria di risorse naturali.
Il settore dell’agricoltura – ora quasi interamente a capitale privato – produce grano e cereali,
barbabietole da zucchero, verdure e bestiame. Il suo contributo all’economia è trascurabile (5%
del PIL, 8% della forza lavoro).
Il grosso dell’economia industriale è stato trasferito al settore privato; nel trasferimento sono
state incluse importanti industrie meccaniche, chimiche, tessili, elettroniche, automobilistiche,
nucleari (centrali), conciarie, vetrarie, calzaturiere. Si stima che l’85% dell’economia sia ora a
capitale privato.
Dal 1998 il Governo Slovacco ha dato priorità alla stabilità economica e alle riforme strutturali,
per creare le premesse a una prosperità duratura; si è inoltre promossa l’integrazione della
Repubblica Slovacca con le organizzazioni multilaterali europee, come l’Organizzazione per lo
Sviluppo e la Cooperazione Economica (OECD) di cui il paese è membro dal 2000. L’attuale
crescita annua del PIL è un modesto 3%.
Nell’ottobre del 1993 la Repubblica Slovacca ha firmato un accordo di associazione all’Unione
Europea, come primo passo sulla strada della completa integrazione. Pur con tutte le difficoltà
incontrate, alla fine del 2002 il paese è riuscito a soddisfare tutte le condizioni d’ingresso nella
UE. La Slovacchia è uno stato membro dell’Unione Europea insieme ad altri nove paesi, sette
tra i quali dall’Europa Centro-Orientale.
La Repubblica Slovacca ha mantenuto le precedenti relazioni commerciali con la Polonia,
l’Ucraina e l’Ungheria, avviandone di nuove con Germania, Francia, Austria e USA.
Principali indicatori sociopolitici
Valori
Anno
Tasso d’incremento demografico (per 1.000 ab.)
1,00
2002
Popolazione urbana (% pop. totale)
58,00
2002
Tasso di natalità (per 1.000 ab.)
10,10
2002
Tasso di mortalità (per 1.000 ab.)
9,20
2002
Aspettativa di vita (anni)
74,40
2002
Popolazione in età lavorativa (% su pop. totale)
70,49
2002
Spesa pubblica per l’istruzione (% PIL)
4,75
2002
Spesa pubblica per la sanità (% PIL)
7,24
2002
Tasso di alfabetizzazione (% pop. adulta )
n.d.
-
94,27
2002
Tasso di scolarizzazione primaria (%)
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
3
Slovacchia
Tasso di scolarizzazione secondaria (%)
87,32
2000
Istruzione universitaria (%)
30,32
2000
Fonte: elaborazioni ICE su dati EIU – Bureau Van Dijk
Geografia
La Repubblica Slovacca si trova nell’Europa centrale; confina con Austria, Repubblica Ceca,
Polonia, Ucraina e Ungheria. I molti esempi delle bellezze naturali della Slovacchia si vedono
lungo l’arco di tutto l’anno nelle sue montagne, bassopiani, canyon, laghi, grotte, foreste e
pascoli. Il territorio di questo piccolo paese varia in modo impressionante dal bassopiano alla
catena di montagne. La metà circa del paese si trova sulla catena dei Carpazi, un arco di
montagne che si estende verso il nord. I gruppi montuosi più piccoli includono i Piccoli Carpazi, i
Carpazi Bianchi, le Malá (Piccole) Fatra, le Vel’ká (Grandi) Fatra, gli Alti e Bassi Tatra e le
Montagne Slovenské Rudohorie (Monti Metalliferi Slovacchi).
Il territorio si divide in unità amministrative territoriali - 8 regioni e 79 distretti. La Slovacchia è
ancora un paradiso incontaminato nel cuore dell’Europa, che si distingue per la natura
rigogliosa e la gente generosa. La Capitale è Bratislava. Altre importanti città e sedi universitarie
sono: Banská Bystrica, Košice, Liptovský Mikuláš, Nitra, Prešov, Ružomberok, Trnava, Trenčín,
Zvolen, Žilina.
Clima
La Repubblica Slovacca si trova nella fascia climatica continentale temperata, con estati calde e
inverni freddi.
Lingua
La lingua ufficiale slovacca appartiene al sottogruppo slavo occidentale della famiglia delle
lingue indo-europee che usano l’alfabeto romano. Non è molto diversa dalla lingua ceca; la
padronanza completa di entrambe le lingue è piuttosto comune. Si parlano anche ungherese,
polacco, tedesco, ucraino, russo e romani (gitano) come lingue di minoranze. L’inglese e il
tedesco sono le lingue straniere più parlate.
Valuta
La moneta slovacca è la corona (SK) = 100 heller (h). I cambi del giorno si possono controllare
su Banca Nazionale Slovacca: http://www.nbs.sk
Arrivare in aereo
L’arrivo in volo nella Repubblica Slovacca ha diversi punti di accesso. Si può arrivare
direttamente all’aeroporto M. R. Štefánik di Bratislava (www.letiskobratislava.sk,
www.skyeurope.sk), a circa 30 minuti d’autobus dal centro della città. Ci sono altrimenti dei voli
internazionali che arrivano all’aeroporto della città di Košice (www.airportkosice.sk), nella parte
orientale della Repubblica Slovacca, che si trova a 6 km dal centro.
Molti studenti si servono dell’aeroporto di Vienna (www.viennaairport.com), che ha un maggior
numero di voli internazionali. L’aeroporto si trova a solo 45 km da Bratislava. Un servizio
d’autobus collega direttamente l’aeroporto di Vienna all’autostazione Mlynské Nivy nel centro di
Bratislava. Ci sono partenze dalle 8.00 alle 22.30 e il viaggio si fa in circa 1 ora e 20 minuti,
compreso l’attraversamento della frontiera. Il biglietto costa circa 10 €.
Chi prende un taxi dall’aeroporto si accerti di sceglierne uno che ha l’indicazione del nome della
compagnia sulla macchina.
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
4
Slovacchia
Arrivare in treno
Il servizio ferroviario della Repubblica Slovacca è confortevole. La capitale Bratislava è
collegata con le reti ferroviarie dei paesi confinanti (Austria – Vienna, Ungheria – Budapest,
Polonia - Varsavia, Repubblica Ceca - Praga, Ucraina – Kiev). Dalla stazione ferroviaria
centrale di Bratislava, a cinque minuti dal centro, si raggiungono facilmente tutte le città
universitarie della Repubblica Slovacca. Chi prende un taxi dalla stazione ferroviaria si accerti di
sceglierne uno che ha l’indicazione del nome della compagnia sulla macchina.
Sconti agli studenti stranieri sono disponibili per tutti i paesi europei. Informazioni sugli orari si
trovano nei siti: www.busy.sk, www.slovakrail.sk/zs
Arrivare in autobus
Chi si mette in viaggio per arrivare nella Repubblica Slovacca, può trovare conveniente servirsi
dei collegamenti da tutta Europa, della società di autoservizi EUROLINES. Tutti gli autobus
arrivano all’autostazione centrale Station Mlynské Nivy, nel centro di Bratislava. Alcuni
collegamenti internazionali proseguono per altre città della Repubblica Slovacca (Nitra, Žilina,
Banská Bystrica, Košice, Prešov). Chi prende un taxi dall’autostazione si accerti di sceglierne
uno che ha l’indicazione del nome della compagnia sulla macchina. Gli orari degli autoservizi si
trovano sui siti: www.eurolines.sk, www.busy.sk
Arrivare in auto
Sono obbligatorie la patente e l’assicurazione auto internazionale. Tutte le patenti estere sono
riconosciute. Le cinture di sicurezza sono obbligatorie. Il codice della strada è simile a quello
degli altri paesi europei. Pedaggi: sulle autostrade si circola con un adesivo di pedaggio, da
acquistare alla frontiera, nelle stazioni di servizio o negli uffici postali.
Riferimenti
Associazione Accademica Slovacca per la Cooperazione Internazionale e SAIA, N.O. Servizi
per il Terzo Settore (2003); pubblicazione: Guida Internazionale dello Studente alla Repubblica
Slovacca
http://slovakia.eunet.sk - Portale d’informazione sulla Slovacchia
www.government.gov.sk - Portale d’informazione dell’Ufficio governativo della Repubblica
Slovacca
http://www.bis.bratislava.sk/e_index.asp - Servizio Informazioni di Bratislava – Tutto ciò che
serve sapere su Bratislava e su come abitarci
Quadro di riferimento economico di base/profilo
Il profilo dell’economia di base del paese si ottiene da un gruppo di indicatori macro-economici:
crescita economica, bilancio dello stato, prodotto nazionale lordo, inflazione, disoccupazione,
esportazione e importazione, bilancia dei pagamenti, media salariale mensile.
Crescita economica
Le previsioni economiche si mantengono ottimistiche. Secondo il più recente rapporto del FMI
una crescita del 4,1% nel 2005 è in arrivo sia in Slovacchia sia in Slovenia. La crescita dell’anno
scorso (2003) è stata del 4,2%. Quest’anno (2004) ci si aspetta che sia del 4%. Si conferma
quindi che la Slovacchia ha un tasso di crescita consolidato.
Disavanzo della bilancia dei pagamenti (miliardi di SKK)
Tabella 1. Evoluzione del disavanzo della bilancia dei pagamenti nei 10 anni trascorsi (mld.
SKK)
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
5
Slovacchia
1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003
entrate
150,3 139,1 163,1 166,3 180,8 177,8 216,7 213,5 205,3 220,3 233,1
uscite
173,4
deficit
-23,1 -22,9
162 171,4 191,9 217,8
-8,3 -25,6
197 231,5 241,1 249,7
272 289,1
-37 -19,2 -14,8 -27,6 -44,4 -51,7
-56
Tabella 2. Evoluzione del disavanzo della bilancia dei pagamenti nel 2004 (miliardi di SKK)
2004
Gennaio
Febbraio
Marzo
21
15,4
30,5
uscite
23,7
17,1
24,9
deficit
-2,7
-1,7
5,6
entrate
Fonte: Il Ministero delle Finanze della Repubblica Slovacca (entrambe le tabelle)
Prodotto nazionale lordo
Il prodotto nazionale lordo (PIL) della Slovacchia è in crescita costante. La crescita del PIL è
sostenuta da un aumento della domanda interna e dei proventi da investimenti. Nel 2003 il PIL
era a quota 1.195,8 miliardi di SKK (fonte: rivista di economia slovacca “Trend” –
www.etrend.sk). Secondo i dati Eurostat l’attuale PIL pro capite è circa il 47% del PIL pro capite
medio dell’Unione Europea. Si tratta del sesto posto, tra i paesi membri.
Nel confronto con il 2002 il PIL ha registrato un aumento del 4,2 % (i prezzi correnti del 9,1 %).
L’aumento del PIL è risultato inferiore di 0,2 p.p., rispetto a quello del 2002. Il settore privato ha
prodotto l’89,9 % del PIL totale (con percentuale superiore di 0,9 p. p. rispetto al 2002).
percentage
Grafico 1: Crescita annuale del PIL in (%) a prezzi costanti
5
4,5
4
3,5
3
2,5
2
1,5
1
0,5
0
4,6
4,4
4,2
4,6
3,8
2
1,5
1997
1998
1999
2000
2001
2002
2003
years
Fonte: Agenzia Slovacca per lo sviluppo degli scambi e degli investimenti, www.sario.sk
Inflazione
Il tasso di crescita dei prezzi al consumo è costante. La Banca Nazionale Slovacca prevede
un’inflazione stabilizzata sul 4,2% nel 2005. Secondo gli esperti quest’anno (2004) ci si
dovrebbe attestare su un tasso annuale medio d’inflazione del 7,2%. Il grafico che segue mostra
i tassi d’inflazione degli ultimi dieci anni.
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
6
Slovacchia
Grafico 2: Evoluzione dell’inflazione 1993-2003
25
23,2
percentage
20
13,4
15
10,6
9,9
10
5,8
12
8,5
7,3
6,7
6,1
3,3
5
0
1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003
years
Fonte: Agenzia Slovacca per lo sviluppo degli scambi e degli investimenti, www.sario.sk
Export, Import
I proventi delle esportazioni della Slovacchia sono in aumento, specialmente di quelle verso i
paesi dell’Unione Europea. I settori industriali che esportano di più sono: macchinari, chimica,
farmaceutica, gomma e metallurgia. In aumento anche le importazioni – con una crescita del
21% nel 2001. Le importazioni consistono soprattutto di macchinari, apparati elettrici e veicoli,
tra cui le automobili.
Tavola 3: Confronto del bilancio degli scambi 2002 e 2003
totale export
totale import
Bilancio scambi
2 002
652,0 mld. SKK
748,0 mld. SKK
- 96,0 mld. SKK
2003
803,0 mld. SKK
826,6 mld. SKK
- 23,6 mld. SKK
differenza
23,20%
10,50%
+ 72,4 mld. SKK
Fonte: Ministero Slovacco dell’Economia, www.economy.gov.sk
Il bilancio degli scambi della Slovacchia era in deficit nel 2003 come negli anni precedenti (con
l’eccezione del 1994). Il deficit di – 23,6 mld. SKK del 2003 è stato il miglior risultato di bilancio
ottenuto dal 1995, con una crescita annuale pari a + 72,4 mld. SKK rispetto al 2002. Il buon
risultato degli scambi con l’estero documenta un aumento molto dinamico delle esportazioni,
anche da un anno all’altro, e delle importazioni.
I territori più importanti per gli scambi della Slovacchia sono i paesi membri dell’Unione Europea
e della CEFTA, con i quali effettua oltre l’80% del suo commercio estero totale. Una tendenza
all’aumento delle esportazioni verso i paesi in via di sviluppo si è manifestata nel 2003. Le
importazioni dai paesi dell’Unione Europea e della CEFTA erano cresciute modestamente negli
anni precedenti, raggiungendo nel 2003 il 75% dell’import totale. Invece le esportazioni verso
l’Unione Europea e la CEFTA, che negli anni precedenti si avvicinavano al 90%, sono diminuite
fino a un 85,8 % delle esportazioni totali (Ministero dell’Economia Slovacca,
www.economy.gov.sk).
Disoccupazione
La Slovacchia sta ancora cercando di creare migliori opportunità di lavoro; la disoccupazione
sta comunque diminuendo, con una corrispondente tendenza all’aumento della produttività e dei
salari.
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
7
Slovacchia
Tabella 4: Disoccupazione a Febbraio 2004, dati del 29.02.2004
numero
257.462
208.923
466.385
uomini
donne
totale
percentuale
16,95
15,98
16,51
Fonte: Ministero Slovacco del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia; www.employment.gov.sk
Tabella 5: Tendenza alla diminuzione della disoccupazione nel 2004
Mesi
Gennaio
Febbraio
Marzo
2004, %
16,6
16,5
16,0
2003, %
17,7
17,1
16,5
Fonte: Ufficio di Statistica della Repubblica Slovacca; www.statistics.sk
Le attività che sostengono lo sviluppo di prodotti e servizi competitivi, ad alto valore aggiunto,
sono le più importanti. Il loro aumento è stimolato da una profonda riforma del mercato del
lavoro e delle politiche sociali, per facilitare la creazione di nuove opportunità di occupazione. Le
politiche governative sono inoltre attente al programma di sviluppo dell’industria automobilistica
e all’ingresso di investitori stranieri, anche in attività imprenditoriali correlate. La costruzione o
l’ammodernamento di infrastrutture, in molte zone della Slovacchia, sono volte a migliorare le
condizioni d’ingresso dei necessari investimenti stranieri.
Grafico 3: Tasso di disoccupazione 1993-2003
25
18,6
percentage
20
15
19,2
18,5
16,2
12,2
13,7
13,1
11,3
11,8
15,2
12,5
10
5
0
1993
1994 1995 1996
1997 1998 1999
years
2000 2001 2002
2003
Fonte: Agenzia Slovacca per lo sviluppo degli scambi e degli investimenti; www.sario.sk
Il Governo della Repubblica Slovacca affronta il problema della disoccupazione con interventi in
settori critici come:
•
Diminuzione della disoccupazione di cittadini disabili
•
Diminuzione del lavoro nero
•
Istituzione di partenariati sociali utili a influenzare positivamente l’aumento
dell’occupazione
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
8
Slovacchia
•
Aumento dell’occupazione con la creazione di nuove opportunità di lavoro
Tabella 6: Occupazione in settori specifici nel 2003
Settore economico
Industria
Edilizia
Commercio al dettaglio
Immobiliare, imprenditoria e altri servizi
Commercio all’ingrosso
Trasporti e magazzini
Alberghi e ristoranti
Poste e telecomunicazioni
Auto (compravendita e servizi)
Media totale
Media occupazionale*
558 418
129 823
123 642
122 052
105 332
89 107
44 209
30 287
18 518
1 221 388
%
45,7
10,6
10,1
10,0
8,6
7,3
3,6
2,5
1,5
100
*Media occupazionale – Lavoratori registrati
Fonte: Ufficio di Statistica della Repubblica Slovacca, www.statistics.sk
In base alle statistiche di Febbraio è aumentata (+ 4,1 %) la crescita annuale dei lavoratori
occupati nei settori: edilizia, compravendita e servizi auto (+ 2,3 %), mercato immobiliare,
imprenditoriale e dei servizi (+ 0,5 %). L’occupazione ha invece continuato a diminuire nei
settori: alberghi e ristoranti (- 14,3 %), telecomunicazioni (- 7,3 %), trasporti (- 3,5 %),
commercio al dettaglio (- 1,9 %) e all’ingrosso (- 1 %). Diminuiti anche i lavoratori nell’industria (0,8 %) e nei servizi postali (- 0,6 %).
Salario medio mensile
L’aumento annuale del salario medio reale mensile è stato del: 38,2 % nelle telecomunicazioni,
8 % nella compravendita e servizi auto, 3,4 % nel commercio al dettaglio, 1,9 % nel commercio
all’ingrosso, 1,8 % negli alberghi e ristoranti, 1,1% nel mercato immobiliare, imprenditoriale e dei
servizi, 1,1% nei trasporti, 0,7 % nell’edilizia, 0,1 % nell’industria. Solo nei servizi postali il
salario lordo ha subito una diminuzione, - 2,3 %, rispetto all’anno precedente.
Il salario Medio Nominale Mensile (MNM) è aumentato in due mesi, nei settori specifici indicati,
del 5,9%, rispetto al salario MNM di tutto il 2003, come si vede nella tabella seguente.
Tabella 7: Valori del salario MNM in tutto il 2003 e inizio 2004 in specifici settori
Settore economico
Telecomunicazioni
Mercato immobiliare e attività commerciali
Industria
Compravendita e servizi auto
Trasporti
Ingrosso
Edilizia
Poste
Dettaglio
Alberghi e ristoranti
Salario medio
Gen, Feb 2004
36 160 SKK
16 144 SKK
15 083 SKK
14 945 SKK
14 795 SKK
14 114 SKK
11 741 SKK
11 105 SKK
10 450 SKK
8 840 SKK
15 238 SKK
Tutto il 2003
28 287 SKK
15 656 SKK
15 257 SKK
14 059 SKK
14 765 SKK
13 622 SKK
12 001 SKK
11 930 SKK
9 638 SKK
8 188 SKK
14 340 SKK
Fonte: Ufficio di Statistica della Repubblica Slovacca, www.statistics.sk
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
9
Slovacchia
Tabella 8: Andamento del salario MNM e aumento percentuale negli ultimi 10 anni
anno
SKK
%
1993
1994
1995
1996
1997
1998
1999
2000
2001
2002
2003
5 379
6 294
7 195
8 154
9 226
10 003
10 728
11 430
12 365
13 511
14 365
15
13
12
12
8
7
6
8
8
6
Fonte: Statistiche di TREND, Rivista slovacca di economia e affari, www.etrend.sk
1.2. Relazioni economiche con l’Italia
L’Italia è diventata un partner commerciale della Repubblica Slovacca tra i più importanti, anche
se lo scorso anno le relazioni Slovacchia – Italia sono diminuite sia nelle esportazioni (- 9,8%)
sia nelle importazioni (- 0,5%). Le tabelle che seguono mostrano gli scambi e i paesi partner:
Tabella 9: Totale esportazioni e paesi coinvolti
Germania
Repubblica Ceca
Italia
Totale Export
mld. di SKK
247,6
103,6
60,1
803
percentuale
31
13
7,5
100
variazione in mld. di SKK
78
4,6
-9,8
151
percentuale
25,5
14,3
10,7
6,2
100
variazione in mld. di SKK
41,4
5
-5,2
-0,5
78,6
Fonte: Ministero Slovacco dell’Economia, www.economy.gov.sk
Tabella 10: Totale importazioni e paesi coinvolti
Germania
Repubblica Ceca
Russia
Italia
Totale Import
mld. di SKK
210,6
118,3
88,7
51
826,6
Fonte: Ministero Slovacco dell’Economia, www.economy.gov.sk
Tabella 11: Investimenti diretti dell’Italia (situazione al 30. 6. 2003)
Affari
Settore bancario
Totale
Italia
mil. Sk
mil. Sk
mil. Sk
mil. Sk
3 735,0
24 143,0
27 878,0
mil. USD
102,3
661,3
763,6
%
1,4
39,0
8,7
Fonte: Agenzia Slovacca per lo sviluppo degli scambi e degli investimenti, www.sario.sk
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
10
Slovacchia
La Camera di Commercio e dell’Industria Slovacca (CCIS) (n. 9 nell’allegato) è un ente
pubblico. I suoi iscritti sono volontari. Gli iscritti attuali sono persone fisiche e giuridiche, che
svolgono attività in diversi settori dell’economia, con esclusione di agricoltura e industria
alimentare.
La CCIS svolge con particolare attenzione attività di consulenza e di indirizzo a favore di
operatori commerciali nazionali ed esteri. La documentazione fornita dalla CCIS comprende i
certificati d’origine controllata non-preferenziale (WTO-GATT) e preferenziale (UNCTADMODULO A), in particolare per i prodotti del tessile (solo per importazioni UE). La CCIS è
l’associazione nazionale di emissione e controllo del carnet di documenti ATA, un sistema
doganale unificato che permette l’export/import temporaneo di beni senza problemi. La CCIS
esegue anche verifiche di documenti commerciali come fatture, contratti di distribuzione e di
partenariato, ecc.
Nell’ambito dei servizi d’informazione commerciale la CCIS permette di accedere a indirizzi e
dati di cataloghi e banche dati relativi alle attività imprenditoriali, anche estere e/o di potenziali
partner. Alla CCIS possono essere richieste informazioni sulle Camere di Commercio, le
missioni diplomatiche slovacche all’estero e le missioni estere in Slovacchia, relativamente ai
diversi paesi, oltre alle informazioni sulle mostre e le fiere internazionali. Si può chiedere a chi
rivolgersi presso le diverse autorità governative o come trovare professionisti e associazioni
nella Repubblica Slovacca; si possono pubblicizzare le offerte di collaborazione di sedi
slovacche di operatori esteri. Una pubblicazione quindicinale, la newsletter Spravodaj SOPK,
mantiene aggiornato il panorama degli affari e dell’economia.
Relazioni commerciali con l‘estero – La CCIS è membro della Camera di Commercio
Internazionale a Parigi e membro associato di Eurocamere a Bruxelles. Una delle principali
attività delle camere, in materia di relazioni internazionali, è lo sviluppo di un quadro giuridico di
cooperazione, che permetta di stipulare contratti di cooperazione tra le camere di paesi diversi.
In alcuni casi si stipulano contratti misti, tra camere di commercio e comitati economici.
Sui siti web della CCIS si trovano informazioni sui partner regionali, in Slovacchia, e sulle
opportunità di fare affari nel quadro degli accordi e delle attività con l’estero. Le opportunità di
fare affari all’estero si possono consultare per categoria, data, paese e tipo. Nella banca dati
della CCIS si possono anche inserire nuove opportunità.
La Camera di Commercio Italo-Slovacca (n. 10 nell’allegato) è stata istituita il 24.10.1997,
dopo l’accordo bilaterale tra Slovacchia e Italia, nell’ambito dello sviluppo multilaterale delle loro
reciproche relazioni economiche. I servizi offerti sono molto utili a imprenditori slovacchi, italiani,
ungheresi e cechi, che vogliono avviare attività nei paesi citati. Nei suoi quasi sette anni di
attività la Camera Italo-Slovacca ha avviato partnership internazionali, permettendo a molti
imprenditori di diventare operativi.
La Camera mette in relazione molte società slovacche e italiane, oltre ai dati personali (o i
curriculum vitae) di persone che cercano posti di lavoro. Tutti gli iscritti alla Camera sono
registrati in banche di dati, con diritto di consultazione per ricerche di partner, potenziali clienti o
nuovi dipendenti. Una rivista di aggiornamenti, con un calendario di eventi, come conferenze e
seminari, esce bimestralmente.
Una società italiana che decide di entrare sul mercato slovacco trova modo, tramite la Camera,
di facilitare il proprio adeguamento al nuovo ambiente economico. I servizi offerti comprendono:
•
Introduzione al mercato in Slovacchia
•
Informazioni specifiche per il settore economico indirizzato
•
Introduzione alla normativa vigente
•
Assistenza legale
•
Informazioni sul mondo degli affari
•
Informazioni sulle agevolazioni alle imprese previste dalle leggi
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
11
Slovacchia
•
•
•
Ricerca di personale qualificato
Iscrizione al registro delle imprese
Altre informazioni utili (mostre, dogane)
Un’iniziativa di questa Camera di Commercio ha realizzato una nuova pratica operativa, il
“business virtuale”, chiamata ‘east2Italy’ (per gli scambi dell’Europa Orientale con l’Italia). Il
“business virtuale” permette a imprenditori Slovacchi, Cechi, Ungheresi e Italiani, di realizzare
attività congiunte in Europa Centrale e in Italia. East2Italy è il mercato virtuale. L’accesso è
libero. Sul sito web (www.east2italy.com) si accede direttamente a una domanda e offerta di
prodotti e si può valutare l’interesse di varie proposte d’investimento. La domanda e l’offerta di
prodotti sono espresse da società iscritte alla Camera di Commercio.
1.3. L’accesso al mercato del lavoro per giovani con elevata scolarità:
opportunità nei diversi settori
È difficile dire esattamente quali siano le opportunità, nei diversi settori dell’economia, per
giovani diplomati o laureati. I posti di lavoro più offerti appartengono alle attività industriali in
maggiore sviluppo, come l’industria automobilistica e il suo indotto. Nel grafico che segue
compaiono le percentuali occupazionali dei diversi settori economici:
Grafico 4: Occupazione nei principali settori economici
6%
10%
Services
Industry
55%
29%
Construction
Agriculture
Fonte: Ufficio di Statistica della Repubblica Slovacca, www.statistics.sk
Le percentuali occupazionali della forza lavoro sono: 55,3 % nei servizi, 29,1 % nell’industria (di
cui il 24,8 % nella manifattura), 9,6 % nell’edilizia e 5,5 % nell’agricoltura. Dal confronto con il
quarto trimestre del 2002, la percentuale dei lavoratori è aumentata nell’edilizia di 1 p. p. e nei
servizi di 0,1 p. p.; è diminuita invece l’occupazione nell’industria (di 0,9 p. p.) e nell’agricoltura
(di 0,2 p. p.).
Tabella 12: numero di disoccupati con titolo di studio per livello d’istruzione da 2003/02 a
2003/10
1
2
3
2003/02 2003/03 2003/04 2003/05 2003/06 2003/07 2003/08 2003/09 2003/10
3535
3125
2780
4984
9940
9717
8216
5921
4860
10784 10222
9599
7966
8948
8885
8702
8458
7705
2045
2058
1990
1431
1484
1499
1456
1059
976
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
12
Slovacchia
4
5
9459
8411
9022
8064
8612
7336
7495
6760
8452
6704
8041
7927
7708
7877
8025
8814
7365
8292
* 1 – Istruzione universitaria
2 – Scuole secondarie di specializzazione
3 – Scuole secondarie superiori (licei)
4 – Scuole secondarie inferiori (con esame di diploma)
5 – Scuole secondarie inferiori (con certificato di formazione pratica)
* I tipi di scuola sono descritti in 1.02a Definizioni
Fonte: Centro per il lavoro, gli affari sociali e la famiglia, www.nup.sk
Grafico 5: numero di disoccupati con titolo di studio per livello d’istruzione
number of unemployed
12000
10000
1
2
3
4
5
8000
6000
4000
2000
10
3/
09
20
0
3/
08
20
0
3/
07
20
0
3/
06
20
0
3/
05
20
0
3/
04
20
0
3/
03
20
0
3/
20
0
20
0
3/
02
0
year
F
Fonte: Centro per il lavoro, gli affari sociali e la famiglia, www.nup.sk
Il numero di disoccupati con titolo di studio aumenta generalmente nel periodo da Luglio ad
Agosto, in corrispondenza con la fine delle scuole secondarie, inferiori e superiori, e
dell’università. Il massimo della disoccupazione tra i diplomati e i laureati è stato raggiunto a
Luglio 2003 (36069). Nei periodi da Ottobre ad Aprile (o Maggio) si registra una tendenza alla
diminuzione della disoccupazione. Il minimo della disoccupazione tra i diplomati e i laureati è
stato raggiunto a Maggio 2003 (28 636).
La disoccupazione di diplomati e laureati, secondo le statistiche, rappresenta il 7–8,5 % del
totale. Le scuole secondarie superiori (licei) producono un numero inferiore di disoccupati,
perché molti studenti intraprendono gli studi universitari. Al termine dell’anno accademico
2001/2002, su 28 146 diplomati da queste scuole, 20 425 (il 72,6%) sono andati all’università.
Un miglior successo sul mercato del lavoro è raccolto dai laureati, per la maggior qualificazione,
le competenze linguistiche, la migliore adattabilità a nuovi ambienti e, soprattutto, l’esperienza di
lavoro all’estero. Le scuole secondarie inferiori di specializzazione professionale producono la
più alta percentuale di disoccupati diplomati (Fonte: Statistiche dell’Istituto per l’informazione e
la previsione dell’istruzione, www.uips.sk).
Il più alto tasso di disoccupazione si riscontra nelle regioni orientali della Slovacchia, in
particolare nelle contee di Košice, Prešov e Banská Bystrica (con un massimo del 30%). Il tasso
minimo si trova nella capitale Bratislava (5-6%) dove le opportunità di lavoro sono le migliori
della Slovacchia. Sono previste forme di incentivi per le imprese che assumono lavoratori
provenienti dalle regioni economicamente più svantaggiate nonché supporti economici alla
mobilità per lavoratori disoccupati disponibili a cambiare regione.
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
13
Slovacchia
Lo stipendio medio mensile di un neolaureato è pari a circa 375 euro nel settore privato e a 250
euro nel pubblico impiego.
Il Centro per il Lavoro, gli Affari Sociali e la Famiglia, fornisce regolarmente dati statistici sul
passaggio, dalle scuole e le università al mercato del lavoro, di giovani diplomati e laureati.
Questi dati, che si basano sulle liste di disoccupazione gestite da distretti e contee, sono
disponibili on-line sul sito www.nup.sk, oppure sul materiale stampato pubblicato dal Centro.
Headquarters of Labour, Social Affairs and Family. Dati simili, e più dettagliati, sono prodotti
dalle analisi dell’Istituto per l’Informazione e la Previsione dell’Istruzione (on-line sul sito
www.uips.sk)
.
Il mercato del lavoro in Slovacchia
Access
14
Slovacchia
2. Lo stage in Slovacchia
2.1. Definizione
Attualmente, all’interno del sistema dell’istruzione e della formazione, lo stage è previsto
nell’ambito dei seguenti percorsi:
Scuole secondarie di formazione professionale
L’obiettivo di queste scuole consiste nel preparare diplomati capaci di prestazioni professionali
in tutti i settori dell’economia nazionale. L’istruzione e la formazione indirizzano aspetti sia
generali sia professionali. Gli aspetti professionali, con le relative esperienze pratiche,
costituiscono la parte più importante dei profili dei diplomati.
In queste scuole l’istruzione è impartita:
•
in corsi di formazione della durata di due o tre anni, al termine dei quali i diplomati
ricevono un certificato di formazione professionale, che attesta il superamento degli esami
•
in corsi biennali di aggiornamento per diplomati di corsi di formazione triennali; al termine
si sostengono gli esami che certificano il completamento della formazione professionale a livello
di scuola secondaria
•
in corsi di specializzazione di quattro anni, che si concludono con un esame per il rilascio
di un diploma di formazione professionale
Formazione professionale presso speciali scuole secondarie (con stage compreso nel
piano di studi)
La preparazione degli studenti al futuro titolo di studio prevede esperienze pratiche di
formazione professionale, comprese nel piano di studio. Le esperienze consistono in stage, da
farsi durante l’anno accademico o durante le vacanze estive, che aiutano gli studenti ad
acquisire le prime competenze professionali.
Gli stage possono svolgersi presso la scuola o presso imprese, fabbriche, alberghi, ristoranti,
ospedali, eccetera. Alcune scuole partecipano regolarmente ai programmi d’istruzione
dell’Unione Europea, inviando studenti per periodi di stage all’estero; gli stage sono riconosciuti
come formazione professionale nell’ambito del corso di studi.
Università
Gli studenti universitari fanno i loro periodi di stage durante le vacanze estive, presso
organizzazioni scelte in base al corso di studi. Gli studenti di agraria, ad esempio, vanno a
lavorare presso qualche fattoria e scrivono un resoconto dell’esperienza di formazione
professionale. Possono anche partecipare a stage all’estero, a condizione che l’università
riconosca l’esperienza come parte del corso di studi. La formazione professionale può anche
avvenire grazie a programmi europei d’istruzione, o tramite organizzazioni studentesche
internazionali, in base ad accordi transnazionali o a partnership interuniversitarie. La descrizione
delle opportunità di questo tipo si trova nel paragrafo 3.2: “Procedure per organizzare uno stage
al di fuori dei programmi comunitari”.
Per quanto si riferisce, invece, al sistema del lavoro, negli anni passati i datori di lavoro
richiedevano solo esperienze in posti di lavoro a tempo pieno o part-time; la formazione
professionale ottenuta durante un corso di studi non riceveva alcuna attenzione.
Questa situazione sta lentamente cambiando. Alcuni imprenditori hanno cominciato a capire
l’importanza degli stage, fatti durante il corso di studi, presso organizzazioni operanti sul
mercato del lavoro e magari all’estero. È un nuovo modo di vedere le cose, che si sta
diffondendo. Chi scrive il proprio CV, per ottenere un posto di lavoro, deve ora indicare la
formazione professionale e le esperienze che hanno accompagnato i corsi di studio, nella
scuola secondaria e/o all’università.
Lo stage in Slovacchia
Access
15
Slovacchia
In molti annunci che offrono occupazione si richiedono ancora anni di esperienze di lavoro, a
tempo pieno o part-time, ma in modo meno tassativo che nel passato. I datori di lavoro si stanno
liberalizzando: molti candidati ottengono spesso il posto offerto, senza possedere tutti i requisiti.
Si tratta di un cambiamento rilevante, che pone l’accento sullo sviluppo di un nuovo mercato
slovacco del lavoro.
Ecco alcuni esempi di esperienze di lavoro richieste per occupazioni molto diffuse in Slovacchia:
•
amministrazione – istruzione professionale secondaria (diploma o certificato di
formazione pratica), Inglese (Tedesco per sedi di lavoro in Slovacchia, Austria, Germania), MS
Windows e Office, da 0 a 1 anno di esperienza
•
contabilità e revisione – diploma o titolo di studio superiore nel campo dell’economia;
almeno 1 anno di esperienza; Inglese; competenza informatica di base
•
vendite – occupazione molto diffusa in Slovacchia, con richiesta di qualifiche variabile,
dalla formazione professionale all’istruzione universitaria; senza esperienze o con 2 o 3 anni di
precedente lavoro nel settore specifico; con o senza competenze linguistiche (Inglese, Tedesco
e Ungherese sono le lingue eventualmente richieste); patente di guida e competenze
informatiche minime o avanzate; disponibilità all’impiego part-time o a tempo pieno
•
industria auto e altre industrie – esperienze di lavoro in genere non richieste per il lavoro
di fabbrica; richieste invece, anche in modo dettagliato, per posizioni di organizzazione
(manager), contabilità, economia, pianificazione, progetto o design
•
ristorazione e alberghi – sono quasi sempre richieste esperienze di lavoro e competenze
linguistiche per occupazioni come receptionist, cameriere, cuoco, nello sport o come animatori
sociali; la disponibilità di una formazione professionale specifica è un vantaggio
•
esperti di tecnologia dell’informazione – programmatori, amministratori di reti, tecnici
software o hardware, esperti di internet e design; precedente esperienza di lavoro richiesta in
quasi tutte le occupazioni, con referenze e titoli di studio in campo tecnico; lingua Inglese quasi
sempre necessaria.
Le piccole e medie imprese (PMI) preferiscono trovare personale con esperienze di lavoro,
immediatamente utili ai loro processi produttivi. Questa possibilità, per un imprenditore, significa
risparmi di tempo e denaro.
La Politica per un mercato del lavoro attivo, attuata dal Ministero del Lavoro, Affari Sociali e
Famiglia, (Risoluzione N. 387:1996), mira a promuovere le esperienze di gruppi problematici di
senza lavoro, per diminuire il tasso di disoccupazione della Repubblica Slovacca.
In base alla citata Risoluzione n. 387:1996 sull’occupazione, la politica in atto divide questo tipo
di disoccupati nei seguenti gruppi:
•
Lavoratori dimessi da carceri minorili che hanno una preparazione professionale
•
Lavoratori diplomati e laureati (nel seguito indicati come "in possesso di titoli di studio")
•
Cittadini ultra cinquantenni
•
Cittadini iscritti alla disoccupazione da oltre un anno (indicati come “disoccupati cronici”)
•
Disabili
Gli strumenti usati per favorire le esperienze dei gruppi di disoccupati sopra detti, e la ricerca di
un lavoro adeguato alle loro competenze. sono:
• Programmi di riqualificazione
• Sostegno alla creazione di nuovi posti di lavoro
• Praticantato per diplomati
• Sostegno all’assunzione di cittadini appartenenti a particolari gruppi
• Sostegno al mantenimento del posto di lavoro
• Sostegno allo svolgimento del lavoro
• Sostegno a progetti di rivitalizzazione dell’occupazione
• Sostegno all’assunzione di cittadini disabili
Lo stage in Slovacchia
Access
16
Slovacchia
Programma di riqualificazione per lavoratori iscritti alla disoccupazione o impiegati; si tratta di
una preparazione teorica o pratica per il mantenimento, l’aumento, l’aggiornamento o la
variazione delle competenze già acquisite (titoli di studio ed esperienze), oppure per
l’adeguamento alle necessità di nuovi sviluppi tecnici; la riqualificazione può essere destinata
alla ricerca di un’occupazione corrispondente alla professionalità raggiunta, oppure al
mantenimento di posti di lavoro.
Sostegno alla creazione di nuovi posti di lavoro; l’ufficio distrettuale del lavoro può erogare
contributi a fondo perduto, assegnandoli a cittadini che intendono praticare un lavoro autonomo,
oppure a datori di lavoro che intendono creare nuovi posti.
Praticantato per diplomati; lo svolgimento di attività lavorative durante un corso di studi o di
formazione per lavoratori con titolo di studio, iscritti alla disoccupazione, con graduale
acquisizione di esperienze, adeguate alle prestazioni lavorative richieste dal datore di lavoro.
Forme di lavoro autonomo, di collaborazione coordinata e continuata, con datori di lavoro
pubblici e privati, per lavoratori con titoli di studio o dimessi da istituti di pena minorili, a tempo
determinato. Questo tipo di lavoro è frutto di un accordo dell’Ufficio distrettuale del lavoro con un
datore di lavoro, con un iscritto alla disoccupazione, o con un cittadino che inizia a svolgere
lavoro autonomo.
Assunzione di cittadini disabili con l’assistenza di professionisti della riabilitazione, per metterli in
grado di avere e mantenere un’occupazione soddisfacente; sono disponibili servizi di
orientamento, formazione professionale, preparazione al lavoro, intermediazione occupazionale,
ergonomia del posto di lavoro. La riabilitazione professionale può essere svolta dal datore di
lavoro o da centri specializzati.
Servizi di consulenza dell’Ufficio distrettuale del lavoro, per l’orientamento professionale e la
tutela della professionalità.
La legge che definisce la politica del mercato del lavoro, e gli strumenti per attuarla, si applica
anche ai cittadini della UE residenti in Slovacchia.
Riferimenti
Ministero dell’Istruzione della RS, Istituto dell’Informazione e delle Previsioni per l’Istruzione
(2002): pubblicazione Sistema dell’Istruzione in Slovacchia (Versione inglese)
Risoluzione del Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca 387/1996 sull’Occupazione,
capitolo 1.2.2 Contesto giuridico/Legislazione
Risoluzione del Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca 5/2004 su Servizi per
l’occupazione, capitolo 1.2.2 Contesto giuridico/Legislazione
PLOTEUS, il Portale delle opportunità di apprendimento nello spazio europeo, per scoprire le
possibilità di istruzione e formazione
2.2. Quadro normativo di riferimento
Il tirocinio si colloca dal punto di vista normativo tanto all’interno del sistema dell’istruzione (con
speciale riferimento ai centri di formazione professionale, agli istituti professionali e alle
università) quanto in quello del lavoro (per le work experiences che non si rivolgono a chi è
Lo stage in Slovacchia
Access
17
Slovacchia
iscritto ad un particolare corso di studio). Non esiste tuttavia una legge che fa specifico
riferimento a questo tipo di esperienze.
I riferimenti, per il quadro normativo, si trovano nelle risoluzioni del Consiglio Nazionale della
Repubblica Slovacca. Le risoluzioni che hanno i maggiori effetti, sul mercato del lavoro
slovacco, sono:
Risoluzione N. 387:1996 sull’occupazione – in diciassette parti; definisce: la politica
dell’occupazione, le autorità per il lavoro, gli enti e le loro attività/competenze, il diritto al lavoro, i
benefici di disoccupazione, contributi alla cassa di disoccupazione, politiche vigenti e altre
questioni di rilievo.
Risoluzione N. 311/2001 per uno statuto dei lavoratori – in undici parti; definisce: le disposizioni
generali, le relazioni di lavoro, l’orario e le ferie, il salario medio, gli impedimenti e la sicurezza,
altre regole e relazioni occupazionali. Questa risoluzione si applica alla disciplina dei contratti
individuali tra persone fisiche e persone giuridiche, oppure delle relazioni tra persone fisiche e
contratti collettivi di lavoro.
Risoluzione N. 5/2004 sui servizi occupazionali – disciplina le relazioni della normativa del
lavoro con chi fornisce servizi occupazionali.
Risoluzione N. 95/2000 sull’ispezione del lavoro (in inglese) e sull’emendamento e
l’ampliamento di specifiche norme – disciplina le ispezioni che accertano l’esistenza di misure di
protezione dei lavoratori e l’efficienza dell’amministrazione dello stato nello stabilire:
1.
diritti e doveri dell’ispettore del lavoro
2.
doveri di un datore di lavoro (persona giuridica)
3.
doveri di un datore di lavoro (persona fisica)
4.
doveri di una persona fisica che ha un’occupazione assegnata da un datore di lavoro
Risoluzione N. 95/2000 per la sicurezza sul lavoro e la protezione della salute – disciplina gli
interventi per l’eliminazione o la riduzione dei fattori di rischio e delle cause d’incidenti sul
lavoro.
2.3. Durata
Nelle scuole di formazione professionale i piani di studio sono più pratici che teorici.
Tradizionalmente, oltre il 50% della durata degli studi è dedicato alla pratica. Al termine degli
studi si può trovare subito un’occupazione.
Nel programma di una scuola secondaria di specializzazione, la formazione pratica occupa,
invece, circa il 30% del tempo. Molti diplomati continuano gli studi all’università. Gli studenti dei
licei devono partecipare a un mese di formazione pratica. Quasi tutti i diplomati proseguono gli
studi all’università.
Piani di studio a livello più alto richiedono almeno un mese di formazione pratica. In certi campi
sono richiesti periodi più lunghi (professioni regolamentate, più orientate alla pratica, eccetera).
Spetta in genere agli studenti organizzare la formazione pratica e parteciparvi. La scuola
secondaria organizza esperienze di formazione presso società oppure in centri scolastici.
2.4. Indennità/Compenso
L’eventuale supporto finanziario è strettamente dipendente dall’ambito, educativo o lavorativo,
all’interno del quale si realizza l’esperienza. Generalmente per i tirocini che afferiscono al
sistema del lavoro è previsto un rimborso spese da parte dell’Ufficio del lavoro. Gli studenti
della scuola superiore abitualmente ricevono un piccolo finanziamento in funzione del lavoro
Lo stage in Slovacchia
Access
18
Slovacchia
reale effettivamente svolto all’interno del curriculum e della disponibilità dell’impresa. Gli
studenti universitari non hanno diritto ad alcuna forma di pagamento prevista per legge.
Lo stage in Slovacchia
Access
19
Slovacchia
3. L’organizzazione dello stage per un giovane della UE
3.1. Diritto di soggiorno, assistenza sanitaria, copertura assicurativa
L’accesso della Slovacchia nell’Unione Europea (1 Maggio 2004) ha reso esecutivo il
Regolamento (CEE) No 1408/71 del 14 Giugno 1971, per l’applicazione degli schemi
previdenziali sociali ai lavoratori che si trasferiscono nell’ambito della Comunità e alle loro
famiglie. È quindi possibile per gli stranieri trovare un’occupazione sul mercato del lavoro
slovacco senza restrizioni. Alle persone che lavorano sul territorio slovacco si applica la
legislazione locale (Risoluzione N. 5/2004; Cfr. par. 2.2: “Quadro normativo di riferimento”). I
lavoratori non devono richiedere permessi di lavoro e di soggiorno, come in passato. C’è solo
l’obbligo di registrarsi all’ufficio di polizia distrettuale, fornendo i dati sull’alloggio trovato. Il
datore di lavoro deve informare l’ufficio del lavoro di avere assunto cittadini della UE.
Non ci sono regolamenti per cittadini della UE che soggiornano nella repubblica slovacca per
periodi di formazione professionale. Lo studente non deve chiedere permessi alle sedi del
Ministro del lavoro, degli affari sociali e della famiglia; deve solo dimostrare che la sua presenza
presso un’organizzazione ospitante è motivata dal suo piano di studi. Le persone impegnate in
periodo di formazione professionale non percepiscono stipendi (la legge può prevedere il
pagamento di una indennità).
Assicurazione malattia
L’assicuratore slovacco fornisce al datore di lavoro un certificato E106, che il dipendente deve
inviare all’assicuratore del paese in cui erano pagati i contributi precedentemente.
Turisti e studenti devono invece usare un certificato E128 o E111, che si ottiene nel proprio
paese. Eventuali prestazioni sanitarie si ottengono quindi presentando il certificato.
Assicurazione infortuni e responsabilità civile
I datori di lavoro devono comunicare quali assicurazioni sono previste per i dipendenti, durante
l’orario di lavoro.
Fuori dall’orario di lavoro conviene essere assicurati, per brevi soggiorni in Slovacchia, nel
proprio paese.
Chi inizia un soggiorno di qualche anno farebbe bene ad assicurarsi nel paese in cui soggiorna,
facendosi eventualmente consigliare dalla propria compagnia di assicurazione.
Tra le molte compagnie di assicurazione che operano in Slovacchia si trova il Gruppo Allianz,
noto in tutto il mondo per i suoi servizi finanziari (Allianz - Slovenská poisťovňa, a. s. – Allianz in
Slovacchia. Sito ufficiale delle rete Allianz: http://www.allianz.com/azcom/dp/cda/).
3.2. Procedure per organizzare una work experience al di fuori dei
programmi comunitari
Oltre 40 anni di comunismo e di isolamento hanno duramente provato il paese e le sue relazioni
internazionali. Dopo la caduta del regime comunista il paese, nel 1989 e nei primi anni 90, si è
trovato in una situazione politicamente imprevedibile, priva di sistema bancario e di
un’economia funzionante. Lo stato si è orientato verso un’economia di mercato e la popolazione
ha iniziato ad abituarsi a un nuovo modo di vivere, capitalista.
Lo sviluppo di una cooperazione transnazionale tra la Slovacchia (dalla sua sovranità del 1993)
e l’Europa Occidentale è stato lento e faticoso.
La stessa situazione si è verificata per lo scambio di studenti e di tirocinanti. Non c’erano
strutture e competenze (per organizzare, alloggiare, fare incontrare studenti/diplomati di altri
paesi e imprenditori, con le capacità linguistiche necessarie). Nei tardi anni ‘90 qualche agenzia
privata ha iniziato a operare nel settore dei tirocini e degli studi all’estero (in particolare in USA,
L'organizzazione dello stage per un giovane della UE
Access
20
Slovacchia
Australia, Regno Unito, Germania). Si trattava di attività unilaterali, che non portavano studenti
stranieri in Slovacchia.
La domanda dall’estero, di periodi di tirocinio in Slovacchia, è ancora poco vivace. Nel seguito
sono descritte alcune delle opportunità attualmente disponibili:
Accordi intergovernativi della Repubblica Slovacca per il reciproco scambio di studenti e
di assunzioni
L’autorità responsabile per gli scambi di lavoratori è il Centro per il lavoro, gli affari sociali e la
famiglia (1) (ex Ufficio Nazionale del Lavoro). I Governi dei seguenti paesi hanno firmato con la
Slovacchia accordi bilaterali per lo sviluppo delle risorse umane, supporto alla mobilità e
all’assunzione di cittadini dei rispettivi paesi:
Germania, Belgio, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Russia – assunzione di lavoratori per il
miglioramento delle conoscenze linguistiche e delle competenze professionali
Finlandia, Lussemburgo, Francia, Svizzera – reciproco scambio di studenti
Vietnam – studenti vietnamiti delle scuole professionali slovacche
Trattative sono in corso per altri accordi bilaterali, con Spagna, Italia, Irlanda, Olanda e
Portogallo. Per informazioni sui posti di lavoro disponibili, o sugli scambi di studenti, occorre
rivolgersi all’Ufficio Nazionale del Lavoro.
Mobilità accademica – nell’ambito dell’Agenzia per l’informazione accademica slovacca (di
seguito SAIA).
SAIA offre servizi informativi e di consulenza a chi desidera studiare all’estero; organizza
concorsi per borse di studio a studenti stranieri; coordina l’accoglienza degli studenti dall’estero,
che hanno vinto borse del Ministero dell’Istruzione Slovacca per periodi di studio e di ricerca
nella Repubblica Slovacca.
Organizzazioni studentesche internazionali
Alcune di queste associazioni organizzano scambi di studenti universitari, in specifiche facoltà,
e propongono interessanti esperienze di lavoro presso imprese del paese.
Le associazioni si costituiscono come organizzazioni internazionali, non-governative, apolitiche
e non-profit. Sono gestite da studenti universitari. Assicurano agli studenti stranieri che entrano
nel paese per fare esperienze di lavoro quanto necessario, come: documenti, informazioni,
alloggio, programmi culturali, ecc..
Contatti con organizzazioni per le relazioni in lingua italiana
Camera di commercio Italo-Slovacca (10)
Questa Camera può essere molto utile per gli affari, l’occupazione, l’organizzazione di periodi di
tirocinio e di studio in Italia e in Slovacchia.
Si può cercare un lavoro tra le società che sono iscritte alla camera. Come si è detto nella prima
parte, a proposito delle relazioni economiche tra Italia e Slovacchia, la Camere mantiene
banche dati sugli operatori economici e sulle figure professionali (loro CV). Gli interessati a posti
di lavoro in Italia o in Slovacchia possono registrarsi nelle banche dati (diventando iscritti alla
Camera di Commercio). Questo permette di pubblicare il proprio curriculum vitae (CV), che
potrà essere visto dalle società iscritte alla Camera e quindi da potenziali datori di lavoro. I
candidati a posti di lavoro saranno informati dell’eventuale interesse manifestato da società
iscritte. In caso si giunga ad un accordo, tra un datore di lavoro e un candidato all’occupazione
offerta, la Camera offre assistenza per le pratiche e le informazioni necessarie a entrambe le
parti.
L'organizzazione dello stage per un giovane della UE
Access
21
Slovacchia
Altre informazioni sui tirocini organizzati e assistiti dalla Camera si possono richiedere al
Segretario Generale sig. Michele Bologna [email protected]
Liceo Ladislava Saru (12)
Il liceo Ladislava Saru è la sola scuola secondaria che offre corsi di studi bilingue Slovacco Italiano. La scuola mantiene relazioni in tutta Europa, organizzando scambi di studenti non solo
con l’Italia. Alcuni insegnanti (quattro) sono di madrelingua italiana. Le relazioni internazionali
della scuola sono molto attive.
Accademia dell’Istruzione (13)
L’Accademia dell’Istruzione è una vasta rete di scuole private in tutta la Repubblica Slovacca. I
corsi di studio dell’accademia sono molteplici (informatica, contabilità, gestione aziendale,
lingue straniere, ecc ..).
Le scuole offrono corsi d’italiano per la certificazione CILS (Certificazione dell’Italiano come
Lingua Straniera). Nell’insegnamento delle lingue dell’Accademia sono impiegati insegnati di
madrelingua. Si tratta di un’opportunità per giovani insegnanti neolaureati, che possono fare
esperienza d’insegnamento dell’italiano in scuole private all’estero.
3.3. Strumenti per il contatto con le imprese
Curriculum vitae in Slovacchia
I datori di lavoro accettano il modello standard di curriculum vitae (Fonte: www.profesia.sk)
oppure il curriculum vitae in formato europeo. Il modello standard di CV è molto diffuso sul
mercato del lavoro.
Lettera di presentazione in Slovacchia
La lettera standard di presentazione si compone delle seguenti parti:
1. Apertura
2. Scopi della lettera
3. Presentazione dello scrivente
4. Motivazioni delle richiesta di lavoro (o dell’iscrizione alla scuola))
5. Conclusione
6. Chiusura
La lettera di presentazione standard deve essere una pagina (in formato A4) chiara e concisa.
Deve essere scritta in un modo da suscitare l’attenzione del datore di lavoro. Tutte le
informazioni (titoli di studio o competenze personali; motivazione) devono essere in stretta
relazione con la ricerca del datore di lavoro. Non si consiglia di presentare competenze o
interessi non attinenti alle caratteristiche del posto di lavoro, oppure di presentare esperienze o
situazioni immaginarie per aumentare le proprie possibilità di selezione. Segue un modello di
lettera standard di presentazione (Fonte: documento SAIA, 2000 – Ako napísať životopis
a sprievodný list; preparazione di una lettera di presentazione e del curriculum vitae).
L'organizzazione dello stage per un giovane della UE
Access
22
Slovacchia
Modello di CV standard
Meno/Nome, Adresa/Indirizzo, E-mail:
Ing. Michal Števko, Kvetná 7, 934 01 Levice, 0909 – 101010, [email protected]
CURRICULUM VITAE
Osobné informácie/Dati personali:
Data di nascita:
20. 3. 1960
Luogo di nascita:
Bratislava
Nazionalità:
Slovacca
Stato civile:
celibe
Vzdelanie/Istruzione e specializzazione:
1979 – 1984
SVŠT Bratislava, Facoltà d’Ingegneria
Corso di studi: Macchine e impianti per l’ingegneria della fabbrica
1975 – 1979
SPŠS Levice
Pracovné skúsenosti/Esperienze di lavoro:
Prax počas štúdia/ Formazione professionale durante gli studi
Na SPŠS – Tesla Vráble
assistente alla manutenzione degli impianti
Na SVŠT – PED Bratislava
assistente alla progettazione
Pracovná náplň v zamestnaní/Occupazioni e responsabilità
1984 – 1989 PED Bratislava
1989 – 2001 Strojár, s.r.o.
presentazione di progetti internazionali, preparazione
e organizzazione di mostre internazionali
responsabile operativo di divisione, modernizzazione
dei processi di fabbricazione
Osobné zručnosti a schopnosti/Competenze e conoscenze personali:
Jazykové znalosti/Conoscenze linguistiche:
Inglese - eccellente
Ungherese - eccellente
Russo - elementare
Tedesco - elementare
Počítačové zručnosti/ Conoscenze informatiche:
MS Windows
MS Office (Word, Excel, Outlook)
Internet (e-mail, www)
Iné zručnosti/Altre competenze e capacità:
Dattilografia
Contabilità - elementare
Patente di guida
Záujmy/Interessi personali:
Sport, lettura, natura, politica, cultura
L'organizzazione dello stage per un giovane della UE
Access
23
Slovacchia
Referencie/Referenze:
Nome, Posizione, Società, Contatto
Ing. Ján Smolík, konateľ PED Bratislava, Tel: 02 - 65432100
Ing. Jozef Kapor, ekon. Riaditeľ, Spojár, s.ro., Tel: 02 - 67891234
Miesto/Luogo, Dátum/Data:
Podpis/Firma:
Bratislava, 1 Febbraio 2002
Modello di lettera di presentazione standard
Egregio Signore o Signora
Ho letto con molto interesse la ricerca di una persona, pubblicata sul quotidiano Avizo del 12
Maggio 2003, per una posizione di neo assunto presso la divisione finanziaria della vostra
impresa. La mia istruzione corrisponde molto bene alla figura professionale da voi richiesta,
quindi sarei lieto di essere tra i candidati della vostra selezione.
Ritengo di poter rappresentare un ottimo investimento per la vostra impresa, in particolare per i
seguenti aspetti della mia preparazione:
• Senso degli affari
• Forte attitudine alle relazioni interpersonali
• Disponibilità a lavorare con scadenze brevi
• Auto motivazione
• Provata capacità di analisi finanziaria
I motivi per cui sono particolarmente attratto da una prospettiva di lavoro nella divisione
finanziaria della Toolco sono diversi:
• la possibilità di iniziare un percorso di carriera in un settore che permette di sfruttare le
mie capacità di analisi, ricerca e comunicazione;
• la possibilità di accrescere, nella divisione finanziaria, il bagaglio di esperienze già fatte
in precedenti occupazioni;
• la stimolante immagine della Toolco, recentemente descritta sul quotidiano economico
Trend come una media impresa creativa e innovativa, con ottime opportunità di
crescita per i suoi dipendenti.
Augurandomi il piacere di un incontro, per discutere in maggior dettaglio la mia candidatura per
la posizione offerta, ringrazio per l’attenzione accordatami e resto in attesa di un gentile
riscontro.
Distinti saluti,
Andrej Hrivnak
L'organizzazione dello stage per un giovane della UE
Access
24
Slovacchia
4. Enti che promuovono tirocini
4.1. I soggetti che possono promuovere tirocini e loro configurazione
giuridica
Camera di commercio Italo-Slovacca (10)
Vi sono possibilità di periodi di tirocinio da 1 a 3 mesi, per diplomati e laureati. I tirocini si
possono svolgere direttamente presso la Camera di commercio, o in imprese iscritte che siano
interessate. La Camera pubblica un periodico con notizie aggiornate sulle disponibilità.
Indirizzo web: http://www.camitslovakia.sk/
Agenzia slovacca d’informazione accademica (di seguito SAIA)
Organizzazione non-profit, opera su contratto del Ministero dell’Istruzione della Repubblica
Slovacca.
SAIA offre servizi d’informazione e consulenza sulla mobilità accademica a chi cerca esperienze
di studio all’estero; organizza concorsi per borse di studio con permanenza all’estero; coordina
l’accoglienza di studenti stranieri, che entrano nel paese per soggiorni di studio e ricerca, con
borse di studio del Ministero Slovacco dell’Istruzione.
SAIA organizza seminari sulla mobilità accademica, per istituti universitari. Organizza inoltre
giornate informative per scuole secondarie e studenti universitari, sulle opportunità di studio
all’estero e i diversi programmi di borse di studio.
SAIA pubblica documentazione sugli studi all’estero, insieme a un Bollettino mensile distribuito
a tutte le organizzazioni per l’istruzione superiore.
SAIA partecipa a molti accordi bilaterali per lo studio all’estero, con paesi diversi, tra cui l’Italia.
Gli studenti stranieri interessati a studiare all’estero devono prima di tutto rivolgersi al Ministero
degli Affari Esteri del proprio paese. Ogni paese definisce i criteri di scelta degli studenti. Poi
l’università ospitante decide se lo/la studente/studentessa e il corso di studi scelto sono
compatibili con il programma di studi. In tal caso i prescelti possono frequentare l’università
all’estero con una borsa di studio. Il programma Accademico è accessibile solo a studenti
laureandi o a chi sta facendo un dottorato (PhD).
Per maggiori informazioni ci si può rivolgere a:
• Responsabile degli scambi bilaterali con l’Italia: Sig.a Kristina Pazitna
([email protected]) - responsabilità: mobilità accademica; consigliere per gli
studi all’estero
• www.esteri.it/ita/4_28_67_81_93.asp - informazioni su borse di studio bilaterali per
italiani che fanno domanda di studiare in Slovacchia
L’organizzazione di SAIA è descritta in maniera puntuale nella parte quarta del presente report,
in quanto rappresenta un riferimento utile nell’eventualità di avviare eventuali
partnership/collaborazioni per progetti di mobilità.
Indirizzo web: http://www.saia.sk/eng/
Organizzazioni studentesche internazionali presenti in Slovacchia:
IAESTE Slovakia (26)
Associazione di cittadini. Organizzazione volontaria.
E’ un’associazione internazionale, tra Comitati Nazionali che rappresentano interessi
accademici, industriali e studenteschi, per lo scambio di studenti in discipline tecniche allo
scopo di fare esperienze di specializzazione. Ogni comitato nazionale è responsabile
dell’amministrazione degli scambi nel proprio paese. I principali obiettivi della confederazione
sono:
• fornire esperienze tecniche importanti a studenti universitari
Enti che promuovono tirocini
Access
25
Slovacchia
•
•
offrire tirocinanti qualificati ai datori di lavoro
essere fonte di arricchimento culturale per i tirocinanti e per le comunità che li ospitano
I comitati locali IAESTE nella Repubblica Slovacca operano presso le seguenti università:
• Bratislava ([email protected])
• Zvolen ([email protected])
• Trenčín ([email protected])
• Košice ([email protected])
• Žilina ([email protected])
Gli studenti devono rivolgersi ai propri comitati nazionali IAESTE per conoscere la disponibilità
di esperienze di tirocinio. Quindi il successo di una scelta dipende da criteri definiti in ciascun
paese. In caso di assegnazione del tirocinio scelto il comitato IAESTE slovacco, informato,
assicura:
• Alloggio (spesso in studentati)
• Guida (si trova on-line, con aggiornamenti in Maggio)
• Presentazione dei partecipanti alla società ospitante
• Eventi sociali (gite, mostre, attività di gruppo con altri tirocinanti nella regione)
• Assistenza e aiuto in caso di problemi
• Consigli alimentari, istituzionali, ambientali
Le organizzazioni sono essenzialmente gestite da studenti. Le loro responsabilità per le attività
e i servizi rientrano nel quadro degli accordi per l’assegnazione dei tirocini.
Indirizzo web: http://www.iaeste.sk/
BEST (27)
Associazione di cittadini. Organizzazione volontaria.
BEST è un’organizzazione studentesca internazionale per studenti di università tecniche. BEST
organizza diverse attività nel corso dell’anno, offrendo a studenti delle università associate
l’opportunità di accrescere la loro esperienza internazionale, fare nuovi incontri, migliorare il loro
inglese e divertirsi. Ad ogni evento partecipano 20-30 studenti di ingegneria che hanno qualcosa
in comune: il desiderio di vivere un’esperienza unica, diversa dalla scuola di tutti i giorni. Il
gruppo BEST locale si trova presso l’Università della tecnologia di Košice.
Per prima cosa ci si registra on-line su uno dei siti ufficiali di BEST. Quindi si accede alla banca
dati dei posti per tirocinanti per cercare e scegliere ciò che interessa. Dopo aver deciso quale
posto interessa si deve fare domanda entro la data di scadenza, con una lettera di
presentazione. L’organizzazione ospitante (università) deve stabilire quali domande verranno
accolte. La lettera di presentazione e il corso di studi degli studenti forniscono il materiale per la
decisone. Si prendono anche in considerazione le esperienze (e le idee) che il candidato porta
al posto di tirocinante e agli altri partecipanti.
I gruppi BEST locali organizzano brevi corsi (1-2 settimane) chiamati “eventi di apprendimento”,
in inverno, primavera, estate, che offrono agli studenti d’ingegneria un’occasione per
approfondire uno specifico argomento nel loro campo d’interessi. BEST organizza inoltre
seminari su questioni attinenti l’istruzione, ed eventi per il tempo libero. Gli studenti dei gruppi
BEST locali sono responsabili per l’amministrazione dei tirocini (e degli eventi di
apprendimento):
• Alloggio (studentati)
• Pasti
• Materiali (brochure, schede) sulla Slovacchia
• Eventi (mostre, gite)
Enti che promuovono tirocini
Access
26
Slovacchia
Indirizzo web: http://www.best.tuke.sk/indexen.html.
ELSA (28)
Associazione di cittadini. Organizzazione volontaria.
ELSA è un programma scambio che permette a studenti di giurisprudenza e a giovani avvocati
di acquistare esperienza di diritto sostanziale e procedurale, oltre a conoscere la cultura di un
altro paese. I periodi di tirocinio vanno da 2 settimane a 18 mesi e possono svolgersi in
qualunque attività di tipo giuridico: studi legali, tribunali, istituzioni pubbliche, banche, uffici legali
aziendali, società di consulenza e organizzazioni internazionali. Ogni anno ELSA offre circa 450
opportunità di tirocinio in tutta Europa e a volte anche in altre parti del mondo.
Prima e durante il tirocinio ELSA fornisce assistenza per la ricerca di alloggio, domande di visti,
se richiesti, e per organizzare eventi sociali, ecc.
ELSA opera nella Repubblica Slovacca presso le Facoltà di Giurisprudenza di:
• Università Comenius a Bratislava,
• Università Pavol Jozef Šafárik a Košice,
• Università Matej Bel a Banská Bystrica
• Università di Trnava.
AIESEC (24)
Associazione di cittadini. Organizzazione volontaria.
L’AISEC è un’associazione internazionale di studenti nei campi dell’economia e
dell’organizzazione aziendale. È la più grande organizzazione studentesca al mondo. AIESEC è
una rete mondiale di circa 50.000 soci in oltre 83 paesi e territori e 800 università.
Le attività più note di AIESEC riguardano i Programmi Internazionali di Tirocinio, per la
facilitazione di buone esperienze pratiche e interculturali in società diverse, che facciano
conoscere ai tirocinanti e ai loro interlocutori gli aspetti più significativi di comunità e culture
differenti. I programmi di scambio offrono a studenti e laureati straordinarie opportunità di lavoro
presso organizzazioni operanti all’estero. Si può trattare di lavoro remunerato o di volontariato in
una delle tante organizzazioni non governative.
I programmi di tirocinio disponibili interessano quattro indirizzi di studio:
•
Gestione aziendale
•
Tecnica
•
Sviluppo
•
Istruzione
Si consiglia la visita dei website ufficiali dell’AIESEC (http://www.aiesec.org/) per maggiori
informazioni.
Gli studenti stranieri che vogliono fare un’esperienza di scambio nella Repubblica Slovacca
devono prima rivolgersi alla loro Agenzia Nazionale AIESEC, per avere tutte le informazioni e
conoscere le regole della procedura di selezione. Se l’Agenzia Nazionale può fornire lo scambio
richiesto il candidato viene registrato dall’organizzazione, per la procedura di selezione. Questa
viene fatta due volte all’anno (in primavera e in autunno). I candidati scelti dalla selezione
devono ottenere una lettera d’intenti della società presso la quale verrà fatto il tirocinio. Quindi
AIESEC Slovacchia potrà controllare la disponibilità di tutti i documenti richiesti per entrare e
lavorare nel paese.
AIESEC Slovacchia fornisce i seguenti servizi agli studenti, al momento del loro arrivo:
•
Presentazione del candidato alla società ospitante
Reperimento di un alloggio (in studentati), se il candidato non provvede da solo
Enti che promuovono tirocini
Access
27
Slovacchia
•
•
Eventi sociali (mostre, gite, attività sportive, cinema o teatri, ecc.)
Guida (materiale informativo sulla Slovacchia e la vita di tutti i giorni)
Assistenza di un tutor (tutti i centri AIESEC in Slovacchia hanno un tutor responsabile per
gli studenti presenti nella regione di competenza)
Il tutor informa, pianifica i programmi culturali per gli studenti, risolve eventuali problemi tra lo
studente e la società ospitante. Il tutor è una parte inseparabile del triangolo “studente” – “tutor”
– “società che ospita il tirocinante”.
I comitati locali AIESEC nella Repubblica Slovacca operano presso le seguenti università:
•
Bratislava: Ekonomická univerzita
•
Košiciach: Ekonomická univerzita
•
Komenského univerzita: Fakulta manažmentu,
•
Žilinská univerzita
•
Banskej Bostrici: Univerzita Mateja Bela
•
Poprade: Univerzita Mateja Bela
•
Nitre: Slovenská poľnohospodárska univerzita
L’assegnazione degli studenti ai comitati locali dipende dalla zona di residenza della società che
li ospita. La documentazione sopra citata è prodotta dal centro AIESEC di Bratislava.
SloMSA (Associazione slovacca degli studenti di medicina) (29)
Associazione di cittadini. Organizzazione volontaria.
SloMSA è un membro dell’Associazione Internazionale degli Studenti di Medicina (IFMSA),
presente presso la Facoltà di Medicina dell’Università Comenius, a Bratislava e a Martin, e
presso la Facoltà di Medicina dell’Università Pavol Jozef Šafárik, a Košice. Ogni facoltà può
essere rappresentata da un solo socio regolare.
SloMSA è un’organizzazione benefica di volontariato studentesco indipendente, non-profit,
apolitica. Oltre la metà degli studenti di medicina dell’organizzazione sono regolarmente iscritti
dal primo al sesto anno di una Facoltà di Medicina in Slovacchia.
La missione di SloMSA consiste nel rappresentare gli studenti nel loro paese d’origine e
all’estero, creando una piattaforma di comunicazione reciproca e collaborazione tra studenti di
medicina, per diffondere l’istruzione medica.
I compiti principali di SloMSA sono:
•
rappresentare gli studenti slovacchi di medicina nell’IFMSA
•
partecipare alle attività IFMSA
•
organizzare l’avvicendamento degli studenti nelle esperienze di specializzazione
•
organizzare conferenze professionali, corsi specialistici, seminari e discussioni
•
fornire agli studenti informazioni sulla scienza medica, l’organizzazione sanitaria e
l’istruzione medica
Nell’ambito dell’associazione SLoMSA si organizzano scambi bilaterali e unilaterali. Durante
riunioni (conferenze) che si tengono regolarmente, i coordinatori nazionali possono accordarsi
per giungere ad accordi bilaterali o unilaterali.
Gli scambi bilaterali (uno studente per un altro studente) avvengono durante un mese delle
vacanze estive. Il coordinatore nazionale slovacco è responsabile di fornire i seguenti servizi, ai
partecipanti allo scambio in arrivo da altri paesi:
•
Preparazione di documenti e pratiche
•
Alloggio per un mese (studentati)
Enti che promuovono tirocini
Access
28
Slovacchia
•
•
Diete
Eventi sociali (mostre, gite, ecc.)
Ai partecipanti sono distribuiti stampati informativi e opuscoli sulla vita di tutti i giorni in
Slovacchia. Sono inoltre assegnati i tutori responsabili per i programmi culturali (come gite in
Slovacchia, a Praga o a Vienna). I tutori aiutano a risolvere eventuali problemi, sul lavoro o di
altro tipo. Le spese dei partecipanti agli scambi bilaterali sono rimborsate.
Non sono rimborsate le spese dei partecipanti a scambi unilaterali. I servizi sopra citati sono
forniti, in questo caso, a pagamento.
Indirizzo web: http://www.slomsa.sk/
Il Consiglio della gioventù slovacca (23)
Associazione di cittadini. Organizzazione volontaria co-operante con il Ministero dell’Istruzione.
Associata ad altre istituzioni per i bambini e i giovani e riconosciuta come referente da
organizzazioni che promuovono varie iniziative per la gioventù.
Oltre alle attività nazionali cura la cooperazione internazionale, rappresentando gli interessi dei
suoi membri nelle relazioni con i partner, per sostenere e sviluppare la dimensione
internazionale del lavoro giovanile. Nell’ambito dei servizi offerti ai suoi associati, partecipa
attivamente a progetti internazionali, forum, seminari e conferenze, cercando nuovi partner e
negoziando nuove offerte di cooperazione con l’estero. Mantiene infine aggiornate le
informazioni sulle strutture giovanili europee, con le loro attività di formazione professionale e
con ogni altro evento.
Attualmente la Repubblica Slovacca ha firmato contratti bilaterali con l’Ungheria, la Germania e
la Francia, cercando di sviluppare la cooperazione con questi paesi anche per il lavoro
giovanile. Il Consiglio si rivolge alle organizzazioni di quei paesi che hanno i suoi stessi obiettivi.
Cerca inoltre di rafforzare la cooperazione tra i quattro paesi del gruppo di Visegrad e tra quelli
dell’iniziativa centro europea. I rappresentanti dei consigli nazionali e di altre organizzazioni
giovanili non-profit s’incontrano varie volte all’anno per discuterne.
Sulle pagine del sito del Consiglio della Gioventù si trova l’elenco delle organizzazioni slovacche
associate, con informazioni essenziali sulle loro attività e, naturalmente, i contatti.
Indirizzo web: http://www.mladez.sk/generate_page.php?page_id=31506
INEX Slovacchia (18) è un’organizzazione non-profit, costituita nel 1993, per dare a giovani di
diversa estrazione nazionale e culturale l’opportunità di vivere e lavorare insieme, facilitare la
crescita personale e l’autosufficienza.
Oltre ai campi di lavoro internazionali che si svolgono principalmente nei mesi estivi, INEX
organizza anche periodi di formazione professionale per i responsabili dei campi, presenti e
futuri, campi estivi per bambini e studenti, visite di studio e altre attività giovanili.
Nel 1993 INEX Slovacchia è entrata a far parte dell’Alleanza tra le Organizzazioni Europee di
Volontariato, un organismo internazionale che raccoglie tra i suoi associati 28 organizzazioni
europee e altre organizzazioni americane, africane e asiatiche. L’Alleanza stimola la
cooperazione attraverso molteplici riunioni ogni anno. INEX Slovacchia è anche un partner
ufficiale del Servizio Civile Internazionale (SCI) e coopera con successo con organizzazioni
associate nell’Azione Giovanile per la Pace (YAP). Tutte le attività di INEX Slovacchia sono
sostenute dal Ministero dell’Istruzione della Repubblica Slovacca.
Enti che promuovono tirocini
Access
29
Slovacchia
I campi di lavoro internazionali danno modo ai giovani di trascorrere due o tre settimane
insieme, con l’assistenza di 10 – 25 volontari (di 18 – 35 anni) provenienti da paesi diversi,
lavorando a specifici progetti: lavoro ambientale, ricostruzione di edifici storici, restauro di centri
giovanili, organizzazione di festival e altri eventi culturali, attività per il tempo libero dei bambini
o lavoro con persone disabili e anziane.
I volontari non sono pagati ma ricevono vitto e alloggio. Gite, giochi, discussioni e altre iniziative
sociali sono attività gestite nel tempo libero, a discrezione di chi dirige il campo e degli stessi
volontari.
Per cominciare gli interessati devono rivolgersi all’ufficio di un partner italiano di INEX
Slovacchia, ad esempio Legambiente, Azione Giovanile per la Pace, Lunaria e SCI Italia. Quindi
si deve compilare un modulo di domanda. L’agenzia nazionale informa i candidati sulla
disponibilità di posti e spiega la procedura da seguire. La cooperazione tra le organizzazioni è la
base della reciprocità.
Indirizzo web: http://www.inex.sk/main.php
Enti che promuovono tirocini
Access
30
Slovacchia
5. Altre opportunità di work experiences in Slovacchia
5.1. Lavori stagionali: opportunità e contatti
A causa dei salari esigui non vi sono in Slovacchia lavori stagionali simili ad altri paesi (Italia,
Spagna, Germania, Francia o Regno Unito). Il Centro per il Lavoro, gli Affari Sociali e la
Famiglia offre alcuni lavori stagionali legali per disoccupati (specialmente per disoccupati senza
titoli di studio). Generalmente si tratta di lavori nell’edilizia, l’agricoltura, il turismo, gli alberghi e i
ristoranti.
Queste opportunità sono particolarmente raccolte da persone dell’Ucraina o della Penisola
Balcanica. Alcuni tra questi lavori sono illegali.
5.2. Volontariato: opportunità e contatti
Il volontariato in Slovacchia esiste solo da pochi anni, cioè, dalla fine del regime comunista, che
non permetteva questo tipo di attività. Il numero di questi servizi aumenta di anno in anno,
anche se globalmente in modo ancora insufficiente. I primi passi del volontariato sono stati fatti
da organizzazioni con una lunga tradizione, come Libertà per gli Animali, Greenpeace
Slovacchia o associazioni religiose. Le attività più comuni riguardano la conservazione o la
ricostruzione di monumenti storici, la pulizia dei parchi nazionali, la protezione degli animali
abbandonati, riunioni di lavoro sul contesto delle attività svolte, ecc. La maggior parte dei servizi
di volontariato è organizzata a livello nazionale.
Il volontariato internazionale non è molto sviluppato in Slovacchia, per la stessa ragione vista a
proposito dei tirocini. La sola organizzazione attiva a livello internazionale, in cooperazione con
il Servizio di Volontariato Europeo, è INEX Slovacchia (descritta nel par. 4.1).
Un’altra opportunità di volontariato in Slovacchia è offerta dal Servizio di Volontariato Europeo
(EVS, nell’ambito del programma GIOVENTÙ, o YOUTH). Sui siti del programma si accede alla
banca dati pubblica con i progetti attuali di volontariato. Si possono fare ricerche per argomento,
per paese o per chiavi multiple. La procedura è simile a quelle già descritte: ci si rivolge prima di
tutto all’agenzia nazionale EVS del paese di provenienza. Gli interessati scelgono un progetto di
volontariato in base a criteri personali, prima di informare le istituzioni ospitanti che organizzano
gli aspetti locali, assicurano vitto, alloggio ed espletamento di pratiche amministrative e legali.
Le spese di viaggio non sono rimborsate.
Per saperne di più sul volontariato in Slovacchia (a livello nazionale o EVS), ci si può rivolgere
alla rete di Centri Informagiovani. Sul sito ufficiale (http://www.icm.sk/ ) si trova l’elenco dei
centri a cui rivolgersi nelle città slovacche.
Altre opportunità di work experience in Slovacchia
Access
31
Slovacchia
PARTE SECONDA:
IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO
Il diritto allo studio universitario
32
Slovacchia
6. L’ordinamento degli studi universitari
6.1. Le principali università
Vi sono attualmente 26 università in Slovacchia, con corsi di studio a tempo pieno o part-time,
per lauree brevi (bachelor), master e dottorati (PhD):
Istituti universitari pubblici:
Univerzita Komenského
Università Comenius
Slovenská poľnohospodárska univerzita
Università Slovacca di Agricoltura
Vysoká škola výtvarných umení v Bratislave
Accademia di Belle Arti e Design di Bratislava
Ekonomická Univerzita v Bratislave
Università di Economia di Bratislava
Vysoka škola muzických umení v Bratislave
Accademia di Musica e Arti Drammatiche di Bratislava
Slovenská technická univerzita v Bratislave
Università Slovacca di Tecnologia di Bratislava
Prešovská Univerzita
Università di Prešov
Technická Univerzita v Košiciach
Università di Tecnologia di Košice
Univerzita P. J. Šafárika v Košiciach
Università P. J. Šafárika di Košice
Univerzita Mateja Bela
Università Matej Bel
Žilinská Univerzita v Žiline
Università Žilinská di Žilina
Technická Univerzita vo Zvolene
Università Tecnica di Zvolen
Veterinárna Univerzita v Košiciach
Università di Medicina Veterinaria di Košice
Akadémia Umení v Banskej Bystrici
Accademia delle Arti di Banská Bystrica
Univerzita sv. Cyrila a Metoda v Trnave
Università dei Santi Cirillo e Metodio di Trnava
Univerzita Konštantína Filozofa v Nitre
Università Costantino il Filosofo di Nitra
Trnavská Univerzita v Trnave
Università Trnavská di Trnava
Trenčianska Univerzita v Trenčíne
Università Trenčíanska di Trenčín
Katolícka univerzita v Ružomberku
Università Cattolica di Ružomberok
Istituti universitari statali:
Akadémia Policajného zboru v Bratislave
Accademia di Polizia di Bratislava
Vojenská letecká akadémia Gen. M. R. Štefánika v Košiciach
Accademia Aeronautica Militare Gen. M. R. Stefánik di Košice
L'ordinamento degli studi universitari
Il diritto allo studio universitario
33
Slovacchia
Vojenská Akadémia v Liptovskom Mikuláši
Accademia Militare di Liptovskom Mikuláši
Slovenská zdravotnícka univerzita
Università Medica Slovacca di Bratislava
Istituti universitari privati:
College of Management in Trencin
Accademia Istropolitana Nova
Università della città di Bratislava
6.2. La regolamentazione normativa degli studi universitari
Gli aspetti giuridici degli studi universitari sono disciplinati dalla Legge N. 131 del 2002 dello
Statuto Universitario. Questa legge si occupa degli obiettivi dell’istruzione superiore, definisce le
istituzioni universitarie e la loro struttura, i servizi dedicati alla formazione, i programmi di studio,
i titoli di studio, le condizioni di accesso allo studio, i doveri degli studenti, il personale
accademico, l’accreditamento degli studi, il finanziamento delle università, le tasse universitarie
e il sistema di previdenza sociale degli studenti.
Le università slovacche usano il sistema ECTS per la valutazione dei crediti dei programmi di
studio. Secondo la Dichiarazione di Bologna i programmi si dividono in Lauree brevi (Bachelor),
Master e Dottorati. Le università sono istituzioni autonome con diritti accademici riconosciuti.
Gli studi universitari sono attualmente gratuiti per tutti i cittadini europei, nelle università
pubbliche e statali.
L'ordinamento degli studi universitari
Il diritto allo studio universitario
34
Slovacchia
7. Il sistema del diritto allo studio universitario
7.1. Il quadro normativo di riferimento
Oltre alla Legge N. 131/2002 sull’università, già citata, vi sono altri provvedimenti legislativi per
gli studenti, come la Legge N. 200/1997 dello Statuto, sul Fondo Prestiti Studentesco, con gli
emendamenti della Legge N. 231/2000 dello Statuto; la Legge N. 125/1998 dello Statuto, sulla
Sussistenza Minima e sulla Determinazione delle Indennità Sociali di Stato.
I programmi per il diritto allo studio sono descritti nel capitolo tre (Sistema di assistenza sociale
agli studenti) della Legge N. 131/2002. Poiché la legge fissa solo i principi generali
dell’assistenza, ogni università deve creare il proprio sistema di programmi per il diritto allo
studio.
7.2. I soggetti istituzionali competenti
La maggior parte dei servizi accessori sono forniti direttamente dalle università.
L’aiuto finanziario agli studenti universitari può essere sostenuto dal Governo della repubblica
slovacca (35), direttamente o indirettamente:
•
Direttamente –borsa di studio sociale; può essere richiesta da studenti a tempo pieno
presso l’università della Repubblica Slovacca e limitatamente alla durata standard del corso di
studi; l’importo della borsa è calcolato con riferimento ai salari minimi
•
Indirettamente – sostegno finanziario per vitto e alloggio
Le università dispongono anche di Fondi per borse di studio universitarie nel loro bilancio, per
premiare i casi di risultati eccellenti ottenuti negli studi, le arti o le attività sportive, ecc.
Gli importi delle borse devono servire ad aiutare gli studenti con il pagamento dell’alloggio, del
vitto e di altre spese sostenute per lo studio, secondo le disposizioni della risoluzione N.
131/2002 Coll sull’istruzione superiore.
Dal 1 Maggio 2004 le borse possono essere assegnate a studenti dei paesi membri dell’Unione
Europea. e informazioni sull’assegnazione delle borse di studio si ottengono dai Ministeri
dell’Istruzione o dai Ministeri degli Affari Esteri di paesi di provenienza.
Esiste infine un fondo pensioni studentesche (34) i cui compiti consistono nel concedere prestiti
agli studenti per motivi di studio, in ottemperanza alle disposizioni della Risoluzione N. 200/1997
dello Statuto sul Fondo Pensioni Studentesco, con gli emendamenti della Legge N. 231/2000.
Il prestito del Fondo può essere richiesto da studenti:
• a tempo pieno di una università della Repubblica Slovacca
• di una università straniera, se hanno residenza permanente nella Repubblica Slovacca
• che non ricevono una borsa di studio o altro aiuto finanziario all’estero
• di università della Repubblica Slovacca, se frequentata come residenti all’estero.
Il prestito può essere concesso anche per studi successivi alla laurea breve (Bachelor), nel caso
di proseguimento di studi per corsi di Master o di Ingegneria.
Il prestito massimo concesso per un periodo di un anno accademico è di SKK 20.000 (501, 81
euro), quindi il prestito non può superare SKK 60.000 per corsi triennali, SKK 80.000 per corsi di
quattro anni, SKK 100.000 per corsi di cinque anni e SKK 120.000 per corsi di sei anni.
Il prestito deve essere restituito con gli interessi al tasso del 3%.
Fonte delle sopra fornite informazioni: Risoluzione N. 200/1997 Coll. sul Fondo Prestiti
Studenteschi, in versione inglese sul sito Fondo Prestiti.
È prevista la concessione di prestiti a studenti provenienti da paesi membri della UE. Non sono
però apparse disposizioni in merito, in nessuna Risoluzione del Consiglio Nazionale della
Repubblica Slovacca.
L’università offre anche servizi per l’alloggio e la ristorazione studentesca.
Il sistema del diritto allo studio universitario
Il diritto allo studio universitario
35
Slovacchia
Il costo di un pasto in una mensa per studenti è pari a circa 2-3 euro, laddove il costo di un
pasto in un ristorante è pari a circa 5 euro.
Centri statali di counselling psicologico (33) sono disponibili gratuitamente.
Presso gli alloggi universitari operano associazioni di studenti che offrono una gamma di servizi
culturali. Il Consiglio degli studenti dell’istruzione superiore (21) è il massimo organismo di
rappresentanza degli studenti slovacchi dell’istruzione superiore. I membri sono studenti eletti
dalle università. Il consiglio è stato istituito con una risoluzione della Repubblica Slovacca.
Il sistema del diritto allo studio universitario
Il diritto allo studio universitario
36
Slovacchia
PARTE TERZA:
SERVICES & REFERENCES
Services & references
37
Slovacchia
8. Servizi di supporto
8.1. I servizi di orientamento
L’orientamento professionale è responsabilità prevalente di due settori:
• Ministero dell’Istruzione della Repubblica Slovacca (2)
• Ministero del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia della Repubblica Slovacca (1)
Esistono comunque istituzioni operanti in altri settori, oltre a queste, che offrono servizi simili.
Orientamento nell’ambito del settore dell’istruzione
Si tratta del così detto sistema di counselling per l’istruzione, presente essenzialmente presso le
scuole con figure professionali come:
• Counsellor per l’istruzione (un insegnante con attività d’insegnamento ridotte)
• psicologa/o scolastica/o
• educatore speciale
oppure presso strutture di counselling come:
• centri di counselling psicologico per l’istruzione (Pedagogicko-psychologické poradne –
PPP), a volte operanti con i Centri di Prevenzione Psicologica ed Educativa – (CVPP)
• centri speciali di counselling per l’istruzione (Špeciálno-pedagogické poradne) (ŠPP)
• centro d’integrazione minorile (Detské integračné centrá) (DIC)
• orientamento per studenti universitari (Poradne pre vysokoškolákov) (PpV)
• centri d’informazione giovanile
Le attività di tutte le istituzioni sono coordinate dal Ministero dell’Istruzione della Repubblica
Slovacca. Tre istituti che riferiscono al Ministero hanno l’incarico di funzionare come centro
metodologico per i diversi tipi di counselling. Il loro compito non si estende a fornire servizi di
counselling; devono invece raccogliere informazioni e sviluppare le indicazioni metodologiche
per i centri operativi.
A livello distrettuale e regionale i centri di counselling costituiscono una rete di punti di accesso
distribuiti. Le autorità distrettuali e regionali provvedono a finanziarli e ad assicurarne il
funzionamento. I centri di counselling per studenti universitari operano nel quadro dell’istruzione
universitaria e hanno una gestione speciale.
Servizi di orientamento nel settore del lavoro, affari sociali e famiglia
I servizi forniti sono:
• Unità CPPS locali
• Dipartimenti di counselling dell’Ufficio Nazionale del Lavoro
• Centro Informazioni Professionali dell’Istituto di Ricerca per il Lavoro, gli Affari Sociali e la
Famiglia
Nel settore del lavoro e della famiglia il counselling funziona come sistema a due colonne
portanti. L’Ufficio Nazionale del Lavoro (NÚP) è responsabile per la maggior parte dei servizi di
orientamento professionale. Il NÚP rappresenta una rete di uffici distrettuali e regionali. Le unità
regionali forniscono direttamente servizi di counselling ai disoccupati, e ad altre persone “a
rischio” nel mercato del lavoro. Presso gli uffici regionali del lavoro sono disponibili risorse e
centri di counselling, che informano il pubblico generico con un metodo a „self-service“.
Il Centro Servizi di Counselling Psicologico si rivolge essenzialmente alla famiglia.
L’orientamento professionale e di carriera è un aspetto naturale di una gamma completa di
servizi di counselling. Il Centro raggruppa una rete di unità territoriali.
Servizi di supporto
Services & references
38
Slovacchia
L’Istituto di Ricerca per il Lavoro, gli Affari Sociali e la Famiglia ha un ruolo importante nella
determinazione delle risorse necessarie per una efficace fornitura di informazioni professionali.
Tra queste vi è il Centro Informativo Professionale.
Caratteristiche di specifiche istituzioni che operano nell’orientamento professionale
L’Istituto di Ricerca di Psicologia e Psicopatologia Infantile (30) è stato incaricato dal Ministero
dell’Istruzione Slovacca di coordinare, sul piano tecnico e metodologico, tutti gli aspetti del
counselling per l’istruzione. Le attività dell’istituto sono indirizzate a:
• sviluppare un quadro di ricerca completo sull’infanzia e l’adolescenza
• acquisire una visione specialistica del trattamento dei problemi dell’istruzione e della
formazione professionale
Counselling Psicologico Educativo (PPP) – Assistenza psicologica educativa concettuale per
bambini e adolescenti dai 3 ai 18 anni; servizi tecnici per genitori, insegnanti e tutori, presso
scuole di ogni ordine e grado. I servizi sono centrati sull’assistenza psicologica professionale, il
counselling e la consultazione personale su turbe della personalità, sviluppo educativo e
attitudinale di bambini e adolescenti, finalizzati a favorire lo sviluppo ottimale della personalità
del cliente.
Counsellor Educatori – Ruolo assunto da educatori che insegnano in scuole primarie e
secondarie. Ricevono un indirizzo tecnico dai Centri di Counselling Psicologico Educativo, come
garanzia di adeguatezza delle risorse e delle informazioni richiesta dall’orientamento di carriera.
Psicologi scolastici – Forniscono servizi tecnici alle scuole e alle strutture scolastiche, centrati in
modo particolare sulla salute mentale degli allievi e sullo sviluppo della loro personalità.
Centro di Counselling Psicologico per Studenti Universitari (33). I servizi sono offerti presso le
università ma sono indipendenti; gli studenti che decidono di usarli lo fanno per loro scelta.
Dal 1990, il Centro di Counselling Psicologico per studenti universitari fa parte della cancelleria
dell’Università Comenius. Il Centro organizza counselling di gruppo e personale, corsi
specializzati, programmi di counselling e attività educative. I servizi di counselling stanno per
essere estesi a tutte le città che sono sedi universitarie.
Il Centro ha sviluppato diversi programmi di counselling per la salute mentale (igiene,
prevenzione, ottimizzazione, stimolazione), tra i quali:
• Programma per l’orientamento efficace della personalità
• Programma di adattamento per studenti del primo anno
• Programma di comprensione interculturale per studenti stranieri e locali
• Programma per l’efficienza dell’apprendimento
• Programma preventivo di formazione pratica alla gestione aziendale
Il Centro Servizi di Counselling Psicologico (31) indirizza una gamma di problemi che un
individuo può incontrare nella vita. Le categorie di servizi forniti si possono distinguere in
relazione al tipo di problemi da risolvere con il counselling, come: personalità, prematrimoniali,
partnership, famiglia, divorzio e post-divorzio, sessualità, paternità e maternità pianificate,
tossicodipendenze.
L’orientamento professionale è anche incluso nei servizi di counselling per gli adolescenti. Il
Centro fornisce counselling di gruppo (ad esempio alle classi) sulle scelte che preludono a una
carriera professionale. Tramite un’intervista si tenta di trovare una corrispondenza tra le
personalità che ne emergono e i possibili sviluppi di carriera.
Servizi di supporto
Services & references
39
Slovacchia
Un nuovo tipo di servizi di counselling è rivolto ai disoccupati. Sono stati sollecitati dal
cambiamento del contesto economico, determinato dalla transizione a un economia di mercato,
dopo il 1989. Il Centro gestisce iniziative di formazione per gli uffici del lavoro e attività di gruppo
per disoccupati. La domanda di questi servizi è particolarmente elevata nelle aree con alti tassi
di disoccupazione.
Il Centro opera in diversi modi:
• counselling e psicoterapia – personale e di gruppo,
• attività educative preventive,
• promozione e pubblicazioni,
• attività tecniche e metodologiche,
• formazione del proprio personale per le rispettive specializzazioni professionali
Centro Informagiovani (20)– Centro Nazionale Prievidza (ICEP) – costituito nel 1997 con
giurisdizione nazionale. Tra le sue attività è inclusa l’organizzazione di incontri periodici di
counselling con professionisti di varie discipline (giurisprudenza, psicologia, sociologia, sanità,
economia) per aiutare i giovani a risolvere problemi ben definiti. Raccoglie inoltre, per
diffonderle, informazioni sulle opportunità d’impiego del tempo libero, nel paese e all’estero.
8.2. I servizi di accoglienza e accomodation
Accommodation negli studentati
In molti istituti d’istruzione superiore l’alloggio per gli studenti è in studentati. Gli standard sono
variabili. Le camere ospitano di solito 2-3 studenti ma ci sono anche camere singole. Le camere
sono ammobiliate con letti, tavole e guardaroba. I bagni possono essere in comune tra due
camere, oppure tra tutte le camere di un piano. Alcuni studentati dispongono di palestra,
piscina, centri benessere, eccetera.
Il costo di questo tipo di alloggio varia da €50 a €100 al mese.
Gli studenti che vogliono studiare nella Repubblica Slovacca, senza rientrare negli accordi
bilaterali o nei programmi scambio, non hanno la sicurezza di poter trovare questo tipo di
alloggio, per il numero limitato di posti disponibili. Durante le vacanze estive gli studentati sono
usati come ostelli per studenti in vacanza. Nel corso dell’anno, invece, la domanda di studenti
interni di solito è superiore all’offerta e quindi per uno studente straniero è pressoché
impossibile accedere.
La prenotazione di posti negli studentati si richiede al dipartimento accoglienze della scuola o
università. I contatti si possono fare attraverso i siti web universitari precedentemente elencati.
Altre possibilità di alloggio (condividere casa o appartamento)
La sistemazione più facile (escludendo l’albergo perché costoso) è l’affitto di un appartamento
da un privato. È consigliabile, in questo caso, sottoscrivere un contratto con la/il proprietaria/o
che definisca i termini e le condizioni dell’affitto. Gli appartamenti da affittare devono essere
arredati e forniti di tegami, piatti, lenzuola, ecc. Le agenzie immobiliari sono la prima fonte
d’informazioni su questo tipo di alloggio. Il costo di una stanza in appartamento oscilla tra i 150
e i 200 euro.
Su questi siti si trovano agenzie immobiliari, offerte di affitto di case o appartamenti e altri
riferimenti utili:
www.skreality.sk, www.reality.sk (anche in inglese), www.viareal.sk, www.trh.sk,
www.realestate.sk (anche in inglese), www.real.sk, www.reality.go.sk
Servizi di supporto
Services & references
40
Slovacchia
Pasti
Il costo di un pasto nelle mense per studenti si aggira intorno ai 2 euro. Nelle città grandi si
trovano mense molto simili a semplici ristoranti, in cui il costo di un pasto si aggira intorno ai 2/3
euro. Nei ristoranti il costo di un pasto è pari a circa 5 euro.
Servizi di accoglienza
Questi servizi sono disponibili solo per i partecipanti a periodi di soggiorno assegnati da
programmi internazionali (programmi UE, SAIA, organizzazioni studentesche, ecc.). Nei servizi
sono inclusi la ricerca di un alloggio, l’assicurazione sanitaria, consigli alimentari, materiale
informativo (opuscoli, guide) sulla vita e le istituzioni in Slovacchia, programmi culturali,
presentazione alla società ospitante, aiuto per la soluzione di eventuali problemi, mediazione tra
la società e il partecipante, ambientazione. La fornitura dei servizi dipende dagli accordi e
dall’organizzazione.
Servizi di supporto
Services & references
41
Slovacchia
10. Riferimenti e contatti
10.1. Agenzie e associazioni
Il Centro per il Lavoro, gli Affari Sociali e la Famiglia (5) è un organo pubblico istituito dal
governo per assicurare opportunità di impiego a cittadini della Repubblica Slovacca, in
attuazione dei compiti e degli obiettivi della politica del mercato del lavoro. I compiti del Centro
comprendono: sviluppo dell’impiego, offerta di orientamento professionale, sostegno alla
creazione di nuove opportunità di lavoro, ricerca di soluzioni al problema occupazionale dei
disabili e dei gruppi sociali a rischio, erogazione delle indennità di disoccupazione, eccetera.
(Risoluzione N. 387/1996 Coll. sull’Occupazione)
Dal primo Maggio 2004 (integrazione della Slovacchia nella UE) è prevista l’attivazione di un
dipartimento della rete EURES. La rete EURES eroga servizi a favore di lavoratori, datori di
lavoro e cittadini che vogliano beneficiare del principio del libero movimento delle persone. I
servizi sono di tre tipi: informazione, consulenza e ricerca/collocamento di personale (jobmatching).
La Federazione delle Associazione dei Datori di Lavoro della Repubblica Slovacca (AZZZ) (7) è
il massimo organo dei datori di lavoro della Repubblica Slovacca. Tra i suoi soci vi sono
sindacati e associazioni d’affari e di datori di lavoro.
L’associazione alla AZZZ è volontaria e può riguardare:
•
ogni organizzazione che associa datori di lavoro, con attività sul territorio slovacco, per
rappresentarli nella firma dei Contratti Collettivi
•
un importante datore di lavoro – persona giuridica registrata sul territorio della
Repubblica Slovacca, che sia iscritto a una delle associazioni di datori di lavoro, tra
quelle associate alla AZZZ RS
Il suo compito principale è la creazione di condizioni idonee a un ampio sviluppo delle attività di
business nella Repubblica Slovacca, con la promozione e la protezione di affari comuni e di
interessi commerciali dei propri associati, in particolare:
•
nei negoziati tripartiti del Consiglio per gli Accordi Economici e Sociali della Repubblica
Slovacca, per questioni connesse all’Accordo Generale con il Governo Slovacco e le
Organizzazioni Sindacali
•
davanti al Consiglio Nazionale Slovacco e ad altre Autorità Ufficiali, Consigli di Contea,
Uffici Centrali delle Organizzazioni Sindacali, Associazioni Internazionali tra Datori di Lavoro,
Sindacato dell’Industria e delle Associazioni Europee dei Datori di Lavoro; Organizzazione
Internazionale del Lavoro, Congresso Internazionale degli Imprenditori e degli Operatori
Economici, Istituto Speciale del BIAC, Organizzazione per la Co-operazione Economica e lo
Sviluppo , comunità nazionale e internazionale.
Unione dei Datori di Lavoro della Repubblica – organizzazione rivale dell’AZZZ, costituita
recentemente (Aprile 2004); svolge le stesse attività dell’AZZZ; trai suoi associati vi sono ex
membri dell’AZZZ.
La Confederazione delle Organizzazioni Sindacali della Repubblica Slovacca (KOZ SR) (6) è
un’associazione volontaria di sindacati e di altri organismi della RS, con compiti analoghi a quelli
delle federazioni di sindacati che si uniscono per rappresentare i diritti e gli interessi dei loro
membri.
La missione fondamentale di KOZ SR è l’affiliazione in difesa dei diritti sindacali e il pubblico
dibattito sui bisogni e gli interessi sociali, culturali ed economici dei lavoratori.
Riferimenti e contatti
Services & references
42
Slovacchia
Il Centro per l’Equivalenza dei Diplomi (ENIC/NARIC Slovacchia) (8)
Il Centro è stato istituito presso l’Istituto d’Informazione e di Previsione per l’Istruzione a
Bratislava, con la decisione del 3 Gennaio 1991 del Ministero dell’Istruzione della RS; la
decisione recepiva la ratifica delle convenzioni dell’UNESCO e del Consiglio d’Europa sul
riconoscimento dei titoli di studio universitari della ex Cecoslovacchia.
Attualmente il Centro opera come centro nazionale:
per l’equivalenza dei diplomi/certificati in tutto il paese
nella rete ENIC del Consiglio d’Europa e dell’UNESCO
nella rete NARIC dell’Unione Europea
Compiti e attività principali:
•
Valutazione di diplomi/certificati
•
Servizi d’informazione e documentazione
•
Cooperazione internazionale
•
Accordi sul mutuo riconoscimento dei titoli di studio
•
Adeguamento della legislazione della RS alla legislazione della CE/UE
10.2. Siti internet con offerta di stage
Dall’integrazione della Slovacchia nell’Unione Europea, il primo Maggio 2004, EURES
Slovacchia opera nell’ambito della rete EURES Europea (il portale europeo per la mobilità del
lavoro), come dipartimento del Centro per il Lavoro, gli Affari Sociali e la Famiglia. I consiglieri
EURES di questo dipartimento possono rendersi utili per domande di lavoro in Slovacchia, sia di
stranieri sia di Slovacchi.
I consiglieri EURES sono specialisti preparati a fornire i tre servizi fondamentali di EURES,
informazioni, orientamento e collocamento, a chi offre e a chi cerca lavoro sul mercato del
lavoro europeo. La loro esperienza è centrata sugli aspetti pratici, giuridici e amministrativi della
mobilità.
Per le piccole e medie imprese, che hanno bisogno di competenze specifiche, l’Europa offre
opportunità che a volte possono essere difficili da cogliere; i servizi personalizzati di EURES
permettono, a questo tipo di imprese, di arrivare ai lavoratori meglio rispondenti alle loro
necessità sul mercato europeo del lavoro.
Gli specialisti EURES del mercato del lavoro operano a livello nazionale e transnazionale,
nell’ambito del pubblico impiego di ciascun paese, oppure delle organizzazioni partner della rete
EURES.
Il sito web di EURES Slovacchia è in via di sviluppo. Informazioni su opportunità di lavoro e
posti per tirocinanti in Slovacchia si ottengono rivolgendosi al dipartimento EURES (+421 2
5057 2927). Sul sito è possibile inserire on-line il proprio curriculum vitae in una banca dati.
Un altro sito per le opportunità di lavoro:
www.profesia.sk - la ricerca di occupazione più diffusa e utile in Slovacchia; pubblicata anche
come giornale, con titolo Profesia. Sul sito è possibile:
•
Aggiungere on-line il proprio curriculum alla banca dati
•
Scorrere l’elenco delle opportunità di lavoro del momento in Slovacchia
•
Farsi avvisare via e-mail quando si rende disponibile un lavoro interessante
•
Tenersi informati sulle novità e i cambiamenti del mercato del lavoro
•
Trovare esempi di CV e di lettere di presentazione, con informazioni e consigli su come
trovare un lavoro soddisfacente
Altri siti in uso per ricerche di lavoro:
Riferimenti e contatti
Services & references
43
Slovacchia
www.sk-business.sk, www.trhprace.sk, www.ponuky.sk, www.ponukaprace.com,
Le occupazioni per studenti si possono cercare nella maggior parte dei siti citati, oppure nelle
agenzie studentesche ubicate presso le residenze per studenti.
10.3. Riviste
Le offerte di lavoro sono pubblicate negli annunci dei quotidiani più letti, come:
Pravda, SME, Hospodárske Noviny e il sopra citato Profesia.
10.4. Imprese che accolgono tirocinanti stranieri: alcuni riferimenti
Non è facile individuare un elenco di imprese interessate a ospitare tirocinanti stranieri, per il già
citato scarso sviluppo della cooperazione in questo settore. Si possono però offrire alcuni
consigli pratici:
Alberghi e ristoranti offrono occupazioni a lavoratori e tirocinanti stranieri. Per i contatti visitare i
siti: Portale informativo sulla Slovacchia (http://slovakia.eunet.sk/), Servizio Informazioni di
Bratislava (http://www.bis.bratislava.sk/e_index.asp).
Camera di commercio Italo-Slovacca (10) – offre aiuto nella ricerca di posti per tirocinanti;
rivolgersi al Segretario Generale sig. Michele Bologna [email protected]
Collaborazioni potenziali si possono trovare con i maggiori investitori sul mercato slovacco:
INTESABSI (Azionista di controllo della Všeobecná úverová banka, a.s., http://www.vub.sk/EN/)
WHIRPOOL TATRAMAT, a.s. Poprad (http://www.tatramat.sk/ENG/index.php)
UNIBANKA/UNIREDITO,
SLOVECA,
a.s.,
Bratislava
(sito
in
italiano:
http://www.unibanka.sk/servlet/com.elline.pb.Page?page=ub5_3_12it&struct1=2_3_4)
COOPBOX Eastern, a.s., Nové Mesto nad Váhom
AGROKOMBINÁT, a.s., Sabinov
SEMERA, s.r.o., Malacky
INTIMODA, s.r.o, Rajec
SOLE, a.s., Veľký Krtíš
KOSIT, a.s., Košice
CENON, s.r.o., Strážske
NEW TTHEMA, s.r.o., Bratislava
RAUL PRODUKTION, s.r.o., Košice
TWISTA, s.r.o., Humenné
Riferimenti e contatti
Services & references
44
Slovacchia
PARTE QUARTA:
PARTNERSHIP & NETWORK
Partnership & network
45
Slovacchia
11. Descrizione di strutture che organizzano tirocini
Agenzia Slovacca d’Informazioni Accademiche
Introduzione
L’agenzia (nel seguito denominata SAIA) è un’organizzazione non governativa, non-profit.
SAIA è stata istituita nel Marzo 1990 per iniziativa dei dipendenti del Dipartimento degli Esteri
del Ministero dell’Istruzione della Repubblica Slovacca, per tutelare le nuove opportunità di
cooperazione internazionale nell’istruzione, emerse dopo i cambiamenti politici del 1989. Dal
1993 ha ampliato le proprie attività con programmi e servizi per le organizzazioni non
governative, a livello locale e internazionale.
La missione di SAIA serve a rafforzare la società civile e a sostenere l’internazionalizzazione
dell’istruzione e della ricerca in Slovacchia, grazie ai suoi programmi e servizi.
Nell’ambito della sua missione SAIA cerca di rispondere in modo flessibile alle necessità dei
clienti, anche grazie a un Centro Servizi per il Terzo Settore.
Oltre che a Bratislava, SAIA realizza programmi e offre servizi negli uffici regionali di Banská
Bystrica, Košice, Nitra, Prešov e Žilina.
Fonte delle qui presenti informazioni: siti SAIA, rendiconti annuali, Bollettino SAIA bulletin, etc.
Struttura e amministrazione
Organigramma SAIA
SAIA, N.O. Consiglio di Direzione
Comitato Esecutivo di SAIA, N.O.
Mobilità Accademica
Programma Austria-Slovacchia
CEEPUS
ERA - Slovacchia
Dipartimento Finanza e Personale
Il Consiglio di Direzione di SAIA, N.O. è un organo collettivo, di almeno tre membri, con
compiti concettuali, decisionali e di monitoraggio. I suoi membri restano in carica per tre anni.
Le riunioni del Consiglio di Direzione sono convocate secondo necessità, oppure una volta ogni
sei mesi. Il Consiglio nomina i membri del Comitato Esecutivo.
Descrizione di strutture che organizzano tirocini
Partnership & network
46
Slovacchia
Il Comitato Esecutivo di SAIA, N.O. è composto di volontari; comprende il Direttore e
l’assistente alla direzione.
Il Comitato Esecutivo controlla i dipartimenti che gestiscono particolari programmi SAIA:
• Mobilità accademica, comprendente il responsabile del centro d’informazione
accademica, il gestore delle borse di studio, il consigliere per gli studi all’estero, il
redattore del bollettino
• Programma Austria-Slovacchia, con un assistente del programma
• CEEPUS, con un coordinatore del programma
• ERA – Slovacchia, con un capo progetto
• Dipartimento Finanze e Personale, con un responsabile del dipartimento, un
ragioniere e due assistenti
I dipartimenti sono gli organi di gestione dei programmi SAIA, che nascono dalla cooperazione
di cinque centri regionali in Slovacchia. Ogni ufficio regionale ha un direttore, un coordinatore
dei programmi accademici e il personale responsabile.
I contatti con i responsabili e le ultime notizie si trovano sul sito SAIA. Gli indirizzi dei centri
regionali e i contatti sono riportati negli allegati.
Servizi e attività
I servizi e le attività di SAIA sono di due tipi:
• Servizi e attività per le organizzazioni non-governative (ONG)
• Programmi Accademici
Servizi e attività per le organizzazioni non-governative (ONG)
La gamma di servizi e attività è molto ampia. Si basano sulla raccolta, l’analisi e la distribuzione
di informazioni sulle ONG, in varie forme; contribuiscono al rafforzamento delle ONG con attività
educative, volte a creare spazi per la comunicazione e la partecipazione a dibattiti importanti per
le ONG, oltre che allo sviluppo di rapporti collaborativi con istituzioni dell’Unione Europea.
La banca dati dei servizi informativi SAIA sulle ONG è aggiornata regolarmente tramite
questionari oppure tramite un’interfaccia internet.
La consultazione della banca dati può essere fatta tramite il personale SAIA, oppure
direttamente sul web, dove si possono fare ricerche secondo il nome di un’organizzazione, di
un’area di attività, di un gruppo sociale e di persone registrate.
Altre banche dati SAIA, come quella sulle fonti di finanziamento per le ONG, sono in fase di
sviluppo da parecchi anni e in costante aggiornamento.
Il personale SAIA usa le banche dati per rispondere a domande telefoniche, o in e-mail. Le
informazioni sono inoltre ampiamente distribuite a diversi gruppi di ONG.
Nel settore dell’istruzione il servizio più richiesto a SAIA dalle ONG è l’organizzazione di incontri
di consultazione individuale, su temi come il finanziamento, la gestione e la normativa delle
ONG.
SAIA fornisce corsi di formazione professionale, anche se la strategia organizzativa non li ritiene
più prioritari. I corsi sono organizzati in casi particolari, nell’ambito di progetti o di partnership
con altre istituzioni, oppure se non vi sono altre organizzazioni che offrono formazione in una
specifica area, per cui SAIA dispone della capacità esterna o interna di sopperire.
Le informazioni, le competenze e l’esperienza acquisite dagli uffici SAIA, nel corso del loro
mandato, vengono presentate in occasione di dibattiti pubblici o di seminari.
Descrizione di strutture che organizzano tirocini
Partnership & network
47
Slovacchia
La biblioteca SAIA svolge attività speciali e rimane unica nel suo genere in Slovacchia. Per
esempio, alla fine di Dicembre 2002 la biblioteca offriva ai visitatori 1193 pubblicazioni, 95
periodici, 639 rapporti annuali, 16 banche dati in CD-ROM, 21 videocassette e 18 tesi. I servizi
SAIA sono stati usati da 1306 clienti nel corso dell’anno.
Reti nel terzo settore e cooperazione con la pubblica amministrazione a livello nazionale
e internazionale – il personale SAIA si occupa delle attività del terzo settore in quanto
importanti per lo sviluppo delle ONG e per il miglioramento delle loro relazioni. Le iniziative SAIA
sono volte ad avviare progetti ed eventi, mettendo a disposizione capacità e competenze con la
partecipazione attiva a conferenze e seminari, come membro di varie piattaforme e coalizioni,
coinvolto nelle attività di consigli direttivi e di comitati di selezione e di consultazione.
I cinque uffici SAIA organizzano tavole rotonde, dibattiti, conferenze, seminari e conferenze
stampa; l’ampia gamma di temi e di questioni sociali, riferite alle ONG, rientra nel quadro della
cooperazione nel settore non-profit. SAIA coopera con istituzioni dello stato e con
amministrazioni locali.
SAIA continua a lavorare con la Delegazione della Commissione Europea, cooperando con
istituzioni della UE e con partner nei paesi membri della UE. Ha amministrato il programma di
sviluppo delle infrastrutture di accesso alla rete PHARE, fornendo sussidi di viaggio per la
partecipazione di ONG slovacche a eventi internazionali in Europa.
La cooperazione con l’Europa Centrale e Orientale si è sviluppata nell’ambito del programma
Orpheus, del Centro delle Fondazioni Europee. Il programma mette in contatto oltre 30 centri
servizi di ONG in oltre 15 paesi dell’Europa Centrale e Orientale.
Rappresentanti di SAIA partecipano regolarmente a seminari, conferenze o soggiorni di studio,
nazionali o internazionali.
Attività editoriali sui temi delle ONG - SAIA continua a svolgere attività editoriale, in alcuni
casi nell’ambito di progetti con obiettivi più ampi.
Le pubblicazioni indirizzano una varietà di temi:
• Lo studio in paesi stranieri
• Una newsletter informativa sulle ONG chiamata 3S Newsletter; contiene informazioni
sulle attività e le iniziative delle ONG, sulla normativa e i programmi di sussidio;
presenta i sostenitori dei programmi, informa sulle campagne in corso, recensisce
nuovi libri, eccetera.
• Il bollettino SAIA e una varietà di opuscoli
• Eventi sociali interessanti, ad esempio le elezioni parlamentari
Programmi accademici
SAIA ha rafforzato la propria cooperazione con la Conferenza dei Rettori Slovacchi, con l’ufficio
Socrates SAAIC, con la Commissione Fulbright e con il Consiglio delle Università Slovacche.
SAIA coordina molteplici riunioni per assicurare un’efficace condivisione delle informazioni tra
queste organizzazioni e migliorare le attività congiunte per la promozione dell’istruzione
superiore.
Con le istituzioni sopra citate SAIA ha iniziato a sviluppare un emendamento sulla Risoluzione
per la Residenza dei Cittadini Stranieri, per facilitare l’ingresso, nelle istituzioni slovacche per la
ricerca e l’istruzione, di studenti, relatori e scienziati dall’estero.
I programmi accademici forniti da SAIA sono:
Descrizione di strutture che organizzano tirocini
Partnership & network
48
Slovacchia
Mobilità accademica - SAIA fornisce informazioni sugli studi all’estero e sulle borse di studio
disponibili, organizza concorsi pubblici per i candidati alle borse di studio, seminari per le
università sulla cooperazione internazionale, sessioni informative per chi vuole studiare
all’estero. Pubblica inoltre brochure sul tema, il Bollettino SAIA mensile e le informazioni sul suo
sito web.
SAIA opera selezioni di studenti per permanenze di studio all’estero da undici anni, lavorando
con organizzazioni nazionali e estere. La cooperazione dell’organizzazione si estende ai paesi
che non sono membri dell’UE e a paesi oltre oceano.
Le borse di studio per studenti rientrano negli accordi bilaterali intergovernativi. Il personale
SAIA informa e consiglia in materia di studio all’estero; propone inoltre test attitudinali e
linguistici standard, fornendo indicazioni sul modo di preparare una richiesta di borsa di studio.
SAIA organizza l’accoglienza, dai vari paesi, dei candidati a permanenze di studio e ricerca
nelle università e nell’Accademia delle Scienze (Slovenská Akadémia Vied) in Slovacchia.
Programma Austria-Slovacchia, cooperazione nelle scienze e nell’istruzione – SAIA è
stata interpellata dal Ministero dell’Istruzione della RS per amministrare il Programma.
Il programma è incentrato sul supporto alla cooperazione tra Austria e Slovacchia per la ricerca
e l’istruzione universitaria. Nell’ambito di questo programma le istituzioni universitarie, le
istituzioni educative patrocinate dal Ministero dell’Istruzione, o gli istituti dell’Accademia
Slovacca delle Scienze, possono fare richieste di finanziamento accompagnate dalla
presentazione di progetti. Richieste di stipendio possono essere presentate da singoli (studenti,
laureandi, giovani ricercatori e insegnanti universitari.
Le attività principali previste, nell’ambito dei progetti di questo programma, sono: borse di
studio, soggiorni accademici, soggiorni di relatori, scuole estive, escursioni, altro.
Un comitato misto Austro-Slovacco di Bratislava ha valutato domande e concesso borse di
studio per soggiorni di studio di un semestre, per brevi soggiorni di ricerca e per borse di studio
a candidati di corsi di lingua estivi.
Il programma è affidato a un consiglio di gestione (Managing Gremium) formato da 10 membri. I
membri sono nominati dai Ministeri dell’Istruzione Slovacco e Austriaco (5 per ciascun paese).
CEEPUS (Programma Scambio Centro Europeo per gli Studi Universitari) - SAIA opera
come Ufficio Nazionale del Programma CEEPUS in Slovacchia, in base a un contratto con il
Ministero dell’Istruzione della Slovacchia. La Slovacchia è tra i partner fondatori del programma,
insieme a Bulgaria, Repubblica Ceca, Croazia, Ungheria, Polonia, Austria, Romania, Slovacchia
e Slovenia. Il Ministero dell’Istruzione della RS ha assunto un impegno di finanziamento di borse
di studio mensili.
Il programma è stato ritenuto molto utile, come dimostrato dal coinvolgimento di 15 università
slovacche (50 dipartimenti) in 44 reti.
Studenti stranieri e relatori universitari possono ottenere borse di studio per soggiorni mensili.
Il Centro per la Mobilità dei Ricercatori – ERA-Slovacchia.
Un’altra attività nel campo della ricerca scientifica è il Centro per la Mobilità dei Ricercatori –
ERA-Slovacchia.
Lo scopo principale del progetto, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Sesto
Programma Quadro, e dal Ministero dell’Istruzione della Repubblica Slovacca, è lo sviluppo di
due centri di mobilità nazionale presso SAIA, N.O. e presso l’Università Tecnica di Košice, come
nodi della Rete Europea dei Centri di Mobilità ERA-MORE. Il ruolo dei centri di mobilità è di
offrire, in collaborazione con altri partner, la migliore assistenza possibile ai ricercatori sul
territorio, allestendo un sistema informativo completo e aggiornato per l’assistenza
personalizzata ai ricercatori e alle loro famiglie. Nell’ambito del progetto verrà concepito e
sviluppato un portale; il suo contributo alla creazione di un ambiente più favorevole alla mobilità
dei ricercatori, in arrivo e in partenza, diventerà una fonte aggiuntiva d’informazione per il
Portale sulla Mobilità dei Ricercatori Europei. Una parte importante del progetto vedrà
Descrizione di strutture che organizzano tirocini
Partnership & network
49
Slovacchia
l’approntamento di una Rete di Punti di Contatto di supporto, i cui membri saranno
rappresentanti di università, di istituzioni per la ricerca pubblica e privata e di organizzazioni
attive nell’amministrazione di programmi di mobilità e ricerca internazionale. Con questa rete si
potrà assicurare una maggiore disseminazione d’informazione; le istituzioni coinvolte potranno
aumentare la loro capacità di fornire servizi informativi ai ricercatori.
Contatti
SAIA, N.O.
Nám. slobody 23
SK-812 20 Bratislava 1
Tel.:
+421 2/5441 1426, 5441 1436 – programmi accademici
+421 2/5441 1464, 5441 1484 - ERA-Slovacchia
Fax:
+421 2/5441 1429
E-mail: [email protected]
Uffici Regionali:
SAIA, N.O., Ufficio Regionale
Banská Bystrica
Tajovského 51
SK-974 01 Banská Bystrica
Tel.: +421 48 4137 810
Fax: +421 48 4137 810
E-mail: [email protected]
SAIA, N.O., Ufficio Regionale
Boženy Němcovej 32
SK-040 01 Košice
Tel.: +421 55 6325 418
Fax: +421 55 6325 431
E-mail: [email protected]
SAIA, N.O., Ufficio Regionale
Konstantin Filozof University
Tr. A.Hlinku 1
SK-949 74 Nitra
Tel.: +421 37 6514 755
E-mail: [email protected]
SAIA, N.O., Ufficio Regionale
Prešovská univerzita
ul. 17. novembra 11
SK-080 01 Prešov
Tel.: +421 51 7711 676
Fax: +421 51 7711 676
E-mail: [email protected]
SAIA, N.O., Ufficio Regionale
ul. Vysokoškolákov 22
SK-010 08 Žilina 8
Tel.: +421 41 5650 480, 5651 458
Fax: +421 41 5650 480
e-mail: [email protected]
Descrizione di strutture che organizzano tirocini
Partnership & network
50
Slovacchia
ALLEGATO 1:
indirizzi degli enti menzionati nel report
Odbor komunikácie s verejnosťou Ministerstva práce, sociálnych vecí a rodiny
Slovenskej republiky
(Pubbliche relazioni del Ministero per il Lavoro, Affari Sociali e la Famiglia della Repubblica
Slovacca)
Špitálska 4-6
SK-816 43 Bratislava
Fax: +421 2 5296 15 28, 2 5975 2114, 2 5975 2115
E-maiL: [email protected]
Website: www.employment.gov.sk (in inglese)
Ministerstvo školstva Slovenskej republiky
(Ministero dell’Istruzione della Repubblica Slovacca)
Stromová 1
SK-813 30 Bratislava
Tel.: +421 2 593 74 111
E-mail: [email protected]
Website: www.education.gov.sk (in inglese)
Ministerstvo vnútra Slovenskej republiky
(Ministero dell’Interno della Repubblica Slovacca)
Pribinova 2
SK-812 72 Bratislava
Tel.: 02/50941111
Fax: 02/50944017
E–mail: [email protected]
Website: www.minv.sk (in inglese)
Ministerstvo zahraničných vecí Slovenskej republiky
(Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Slovacca)
Hlboká 2
SK-833 36 Bratislava
Tel.: 02/5978 1111
Fax: 02/5978 3639
E–mail: [email protected]
Website: www.foreign.gov.sk (in inglese)
Generálne riaditeľstvo Ústredie práce, sociálnych vecí a rodiny
(Direzione Generale del Centro per il Lavoro, gli Affari Sociali e la Famiglia)
Župné nám. 5-6
SK-812 67 Bratislava
Tel.: +421 2 59330 501, 59330 502
Fax: +421 2 54410 440
E-mail: [email protected]
Website: www.nup.sk
Konfederácia odborových zväzov Slovenskej republiky
(La Confederazione delle Organizzazioni Sindacali della Repubblica Slovacca)
Kancelária KOZ SR
Indirizzi degli enti menzionati nel report
Allegato 1
51
Slovacchia
Odborárske nám. 3
815 70 Bratislava I
Tel. (operator): +421 2 50239 111
Website: www.kozsr.sk (in inglese)
(7) – associazione pubblica
Úrad AZZZ SR
(Ufficio della Federazione delle Associazioni di Datori di Lavoro)
Nobelova 18
SK-831 02 Bratislava
Tel.: +421 2 4923 1210, 4445 2217, 4425 8295
Fax: +421 2 4445 2217, 4425 8295
E-mail: [email protected]
Website: www.azzz.sk (in inglese)
ente statale
Stredisko pre ekvivalenciu dokladov o vzdelaní
(Il Centro per l’Equivalenza dei Diplomi)
Ústav informácií a prognóz školstva
Staré grunty 52
SK-842 44 Bratislava
Tel/Fax: + 421 2 6542 6521
E-mail: [email protected]
camera privata
Slovenská obchodná a priemyselná komora
(Camera del Commercio e dell’Industria Slovacca)
Gorkého 9
SK-816 03 Bratislava
Tel.: + 421-2-54433291
fax: + 421-2-54131159
E-mail: [email protected]
Website: www.test.sopk.sk
Taliansko-Slovenská obchodná komora
(Camera di commercio Italo-Slovacca)
Michalská 7
SK-811 01 Bratislava
Tel.: +421 2 54 41 42 38
Fax: +421 2 54 41 42 30
E-mail: [email protected]
Website: www.camitslovakia.sk (in italiano)
organizzazione non-profit
Slovenská Akademická Informačná Agentúra
(L’Agenzia per l’Informazione Accademica Slovacca, SAIA, n.o.)
Nám. slobody 23
SK-812 20 Bratislava 1
Tel.: +421 2 5441 1426, 5441 1436
Fax: +421 2 5441 1429
E-mail: [email protected]
Website: www.saia.sk (in inglese)
Indirizzi degli enti menzionati nel report
Allegato 1
52
Slovacchia
scuola statale
Gymnázium Ladislava Sáru
(Liceo Ladislav Sára)
Ladislava Saru 1
SK-84204 Bratislava
Tel: +421 2 65 42 94 48
fax: +421 2 65 42 75 86
E-mail: [email protected]
Website: www.gymls.sk (in inglese e Tedesco)
scuola privata
Akadémia Vzdelávania v Bratislave
(Accademia dell’Istruzione di Bratislava)
Gorkého 10
SK-81517 Bratislava 1
Tel.: +421 2 544 14 612
Fax: +421 2 544 100 39
Sezione di educazione linguistica: +421 2 54410025
Sezione di educazione linguistica: [email protected]
Website: www.aveducation.sk (in inglese, Tedesco e Francese)
Legambiente - Direzione Nazionale
Via Salaria 403
00199 Roma
Tel.: 06 86268 1
Fax: 06 86 21 84 74
E-mail: [email protected]
Website: www.legambiente.com
Segreteria Nazionale SCI
Via G. Cardano 135
00146 Roma
Tel.: 065580644/661
Fax: 065585268
E-mail: [email protected]
Website: www.sci-italia.it
Lunaria
Via Salaria 89
00198 Roma
Tel.: 068841880
Fax: 068841859
E-mail: [email protected]
Website: www.lunaria.org
Youth Action for Peace, Italy
Via Marco Dino
Rossi, 12/g
00171 Roma
Tel.: 06 72 10 120
Fax: 06 72 20 194
E-mail: [email protected]
Website: www.yap.it
Indirizzi degli enti menzionati nel report
Allegato 1
53
Slovacchia
INEX Slovakia - občianske združenie
(INEX Slovacchia – associazione pubblica)
Pražská 11
814 13 Bratislava
Tel.: +421 (2) 5729 7304
Fax: +421 (2) 5729 7306
E-Mail: [email protected], [email protected]
Website: http://www.inex.sk (in inglese)
SOS Volunteer Helpdesk
TAO – Uffici di assistenza tecnica Socrates, Leonardo & Youth
Youth Department
Rue de Trèves – Trierstraat, 59-61
B–1040 Brussels
Tel.: +32 (0)2 233 02 99
Fax: +32 (0)2 233 01 50
E-mail: [email protected]
Website: www.sosforevs.org
organizzazione statale
Informačné centrum mladých v Bratislave
(Centro Informagiovani di Bratislava)
Štefánikova 4
Tel.: +421 2 524 50 147
E-mail: [email protected]
Website: www.icm.sk
associazione pubblica
Študentská rada vysokých škôl
(Il Consiglio degli Studenti Universitari)
Ústav infromácií a prognóz školstva
Staré Grunty 52
SK-842 44 Bratislava 4
Tel./Fax: +421 2 6541 1880
E-mail: [email protected]
www.srvs.tnuni.sk
università
Ústav jazykovej a odbornej prípravy zahraničných študentov Univerzity Komenského
(Istituto di Lingue e di Preparazione Accademica per Studenti Stranieri della Università
Comenius)
Šoltésovej 4, SK-811 08 Bratislava 1
Tel.: + 421 2 5557 7488
Fax: +421 2 5557 7255
E-mail: [email protected]
www.uniba.sk/ujop
associazione pubblica
Rada mládeže Slovenska
(Il Consiglio Giovanile della Slovacchia)
Pražská 11
SK-816 36 Bratislava 1
Indirizzi degli enti menzionati nel report
Allegato 1
54
Slovacchia
Tel.: +421 2 5249 8108
Fax: +421 2 5249 3301
E-mail: [email protected]
www.mladez.sk (in inglese)
associazione pubblica
AIESEC Slovakia
Železničiarská 6
SK-811 04 Bratislava 1
Tel.: +421 2 5245 0228
Fax: +421 2 5245 0228
E-mail: [email protected], [email protected]
www.aiesec.sk, www.aiesec.org
AIESEC Italy
Comitato Nazionale
Tel. +39 02 39210053
Fax. +39 02 33002178
E-mail: [email protected]
Website: http://www.aiesec.it
associazione pubblica
IAESTE Slovakia
Vazovova 5
SK-812 43 Bratislava 1
Tel: +421 2 5729 4495
Fax: +421 2 5729 4476
E-mail: [email protected],
www.iaeste.sk, www.iaeste.org
associazione pubblica
BEST
Letná 9
SK-040 01 Košice
Fax: +421 55 633 0115
E-mail: [email protected], [email protected]
www.best.tuke.sk, www.best.eu.org
associazione pubblica
ELSA Slovakia
Šafárikovo nám. 6
SK-818 07 Bratislava 1
Tel: +421 2 529 44 179
Fax: +421 2 529 44 401
E-mail: [email protected]
www.elsa.sk
associazione pubblica
SloMSA
c/o BSM
Sasinkova 2
SK-813 72 Bratislava 1
Tel: +421 2 59357644
Indirizzi degli enti menzionati nel report
Allegato 1
55
Slovacchia
Fax: +421 2 59357458
E-mail: [email protected]
www.slomsa.sk
ente statale
Výskumný ústav detskej psychológie a patopsychológie
(Istituto di Ricerche sulla Psicologia Infantile e la Patopsicologia)
Trnavská 112
SK-800 00 Bratislava
Tel.: +421 2 4342 0973
Fax: +421 2 4243 0973
E-mail: [email protected]
ente statale
Pedagogicko-psychologické poradne
(Direzione – Centro Servizi di Counselling Psicologico)
Špitálska 6
SK-814 00 Bratislava
Tel.: +421 2 597 52 811
Fax: +421 2 529 31 047
università
Psychologické poradenské centrum pre vysokoškolákov
(Centro di Counselling Psicologico pe Studenti Universitari)
Ľ. Štúr Studentati universitari
Staré Grunty 36
SK-842 00 Bratislava
Tel.: +421 2 6542 8005
Fax.: +421 2 6542 6507
ente statale
Študentský pôžičkový fond
(Fondo Prestiti Studentesco)
Sládkovičova 7
SK-811 06 Bratislava
Direttore del Fondo:
Mr. Ľubomír Zburín
Tel/Fax: +421 2 5441 2003
E-mail: [email protected]
Úrad vlády Slovenskej republiky
(Il Governo della Repubblica Slovacca)
Námestie slobody 1
813 70 Bratislava
Telefón: +421 2 572 95 111
Fax: +421 2 524 97 595
E-mail: [email protected]
Talianske veľvyslanectvo na Slovensko
(Ambasciata della Repubblica d’Italia)
Červeňova 19
SK-81103 Bratislava
Tel.: +421 2 54 41 31 95
Indirizzi degli enti menzionati nel report
Allegato 1
56
Slovacchia
Fax: +421 2 54 41 32 02
E-mail: [email protected]
http://www.ambitaba.sk/
Taliansky kultúrny inštitút Bratislava
(Istituto di Cultura Italiana - Bratislava)
Kapucínska 7
SK-811 03 Bratislava
Tel.: +421 2 54 41 04 02
Fax.: +421 2 54 41 04 12
E-mail: [email protected]
http://www.iic.sk/index.html
Indirizzi degli enti menzionati nel report
Allegato 1
57

Documenti analoghi