Campioni della memoria: la mostra in giro per l

Transcript

Campioni della memoria: la mostra in giro per l
Campioni della memoria: la mostra in giro per l'Italia
Nata nel 2013 da un’idea di Barbara Trevisan, e sostenuta dal Comune di Scandicci e
Scandicci Cultura, “Campioni della Memoria” è una raccolta di storie sulla resistenza e sui
campi di concentramento che oggi sta girando tutta l'Italia.
Nata nel 2013 da un’idea di Barbara Trevisan, docente dell’Istituto comprensivo “Altiero Spinelli”
di Scandicci, e sostenuta dal Comune di Scandicci e Scandicci Cultura, “Campioni della
Memoria”
è una
raccolta di
s
torie sulla resistenza
e sui campi di concentramento, legate tra loro da un filo conduttore molto particolare:
i protagonisti, infatti, sono tutti sportivi
(professionisti e non), finiti nei lager per motivi religiosi, etnici o politici. Donne e uomini che
hanno cercato di non piegarsi alle costrizioni dei regimi, e che spesso hanno pagato con la vita
questa loro scelta.
La mostra ha appassionato e attirato centinaia di persone, tanto che tra il 2014 e il 2015 ha
girato (e continua a girare) tutta l'Italia
, andando a Prato, Bergamo, Marzabotto, Friuli...arricchendosi ogni volta di nuovi tasselli e
nuove storie. Proprio a Bergamo, ad esempio, alcuni visitatori hanno scoperto di avere dei
parenti tra i personaggi le cui vite sono raccontate nella mostra, e quindi hanno permesso
all'ideatrice di completarne le vicende, mentre altri hanno dato informazioni su alcuni sportivi
che non erano stati citati.
E' così che Campioni della memoria si completa di volta in volta, e risponde all'esigenza di
raccontare le storie che la rendono appassionante a ogni età. Perché, come ha raccontato
1/2
Campioni della memoria: la mostra in giro per l'Italia
l'ideatrice a
Edu Card, "sono le storie di vita vissuta che
interessano davvero i più giovani e che possono, per questo, insegnare loro qualcosa".
2/2

Documenti analoghi