ECOpoli è un gioco Idle-Gestionale per smartphone in cui il

Commenti

Transcript

ECOpoli è un gioco Idle-Gestionale per smartphone in cui il
ECOpoli è un gioco Idle-Gestionale per smartphone
in cui il giocatore dovrà affrontare diverse
problematiche legate alla sostenibilità e trovare delle
soluzioni innovative. Sono presenti diversi temi
(trasporti, rifiuti, energia,risorse), che insieme
formano una rete viva e articolata.
In una piccola città sopraffatta dall’inquinamento, sei
tu l’ultima speranza: appena laureato, sei la nuova
risorsa del Dipartimento Ambientale e con i pochi
fondi rimasti dovrai rimettere la città sulla giusta
strada. Sfrutta energia pulita, ottieni nuovi fondi
raggiungendo obiettivi e costruisci un sistema
efficiente ed ecologico.
Il gioco è ambientato in una piccola Torino realizzata
in grafica low-poly, costituita principalmente dalle
sedi del Politecnico e da altre strutture relative al
gameplay come la stazione degli autobus o il palazzo
del comune. La città è un sistema interconnesso e
vivo in cui le azioni hanno delle conseguenze sugli
abitanti e sull’ambiente circostante, bisognerà quindi
rispettare le loro esigenze e mantenere tutto il più
funzionale ed efficiente possibile. Anche se il
giocatore esce dal gioco il tempo continuerà a
scorrere nella città e al suo ritorno potrà vedere i
risultati che le sue scelte hanno avuto nel tempo.
-
ESEMPI DI GRAFICA LOW-POLY.
La partita si svolge nella città,
che si potrà osservare ruotando
e spostando la visuale aerea
della zona. Essa è composta dalle sedi del
Politecnico, il palazzo degli uffici del comune, la
stazione degli autobus e alcune strutture decorative
come condomini e negozi (oltre ad eventuali
costruzioni legate a modifiche future delle
meccaniche). Il gioco si focalizza sulle sedi e sulla
loro gestione, bisognerà organizzare i trasporti,
regolare lo smaltimento e il riciclaggio dei rifiuti,
occuparsi dell’utilizzo dell’energia e di altre risorse
attraverso miglioramenti apportabili ad ogni settore
sfruttando i fondi affidati dall’amministrazione. Il
gioco inizierà con una breve presentazione della
situazione e la prima parte farà da tutorial guidando
il giocatore nell’investimento degli ultimi fondi
rimasti al dipartimento, imparerà cosi quali sono le
diverse categorie di “upgrade” e quale effetto hanno
sul sistema. Finita la parte introduttiva l’utente
seguirà la strategia che riterrà più opportuna,
imparando soluzioni applicabili nella vita reale ed
assistendo alle variazioni dei dati sull’inquinamento e
sulle risorse. Il gioco non ha una vera e propria fine
ma si potrà continuare a migliorare la sostenibilità
della città puntando ad un futuro in cui si utilizza
solo energia proveniente da fonti rinnovabili ed
ecologiche, dove le risorse vengono sfruttate in
modo saggio e senza sprechi.
Gli elementi chiave nella partita sono i fondi e i
miglioramenti con le relative conseguenze:
I fondi si ottengono superando gli obiettivi (ad
esempio una certa quantità di energia prodotta) e
vengono utilizzati per migliorare ulteriormente i vari
settori; Questi miglioramenti, relativi ad ogni campo,
renderanno il sistema più ecologico ed efficiente
facendo aumentare la quantità di fondi a
disposizione del giocatore. Si crea così un ciclo
continuo destinato ad ingrandirsi col tempo. Alcuni
upgrade permetteranno anche di produrre energia in
eccesso che potrà essere venduta per ottenere fondi
extra. Altri invece serviranno ad aumentare la
consapevolezza dei cittadini sull’importanza
dell’ambiente. Più in generale ogni scelta porterà ad
una riduzione dell’inquinamento e sarà un passo
avanti per la città.
La città andrà avanti autonomamente ma in caso di
bisogno alcuni bonus aiuteranno il giocatore, ad
esempio un tasto permetterà di incrementare
momentaneamente la produzione di energia delle
centrali più rapidamente viene premuto
(caratteristica degli Idle), oppure altre opzioni
potrebbero includere moltiplicatori o agevolazioni
provvisorie.
Pensato come un normale gioco della sua categoria si
rivolge a tutti gli utenti, anche non facenti parte del
politecnico di Torino. Vengono utilizzati termini e grandezze
del settore per trasmettere all’utente informazioni legate
alla realtà ed è prevista una sezione di approfondimento
per termini e unità di misura. Il gioco è pensato per un solo
giocatore ma i “punteggi” possono essere caricati su una
classifica online. Durante la partita verrà riprodotta in
sottofondo una colonna sonora allegra e tipica dei giochi
della categoria mentre si potranno sentire anche suoni
provenienti dal traffico e dalla “vita” della città.