Adriese, un test per ritrovare smalto

Commenti

Transcript

Adriese, un test per ritrovare smalto
Sabato 5
Gennaio 2013
La Voce
.SPORT
41
LA SFERA DI CRISTALLO I pronostici del mister dell’Union At
Per Merlin Milan e Juve non scivoleranno
Alessandro Garbo
ROVIGO - In attesa di rivivere il
campionato di Promozione, mister
Lucio Merlin si concentra sulla sua
Inter. Il tecnico dell’Union At, nerazzurro sfegatato, si traveste da
scommettitore e diventa il nuovo
protagonista della nostra “Sfera di
cristallo”.
Il mister veronese ovviamente punta
tutto sul Chievo, atteso dallo scontro
salvezza con l’Atalanta. E’ troppo il
distacco tra Fiorentina e Pescara per
pensare ad un eventuale colpaccio
abruzzese: ancora uno secco. La prima doppia spunta per Genoa-Bologna, gara di difficile interpretazione.
Juventus e Milan partono nettamen-
Fede nerazzurra Mister Merlin
Eccellenza
L’amichevole
te favorite contro Sampdoria e Siena, che appaiono già spacciate in
partenza. Occhio al Palermo, in grado di sorprendere in casa del Parma.
Esaminando le gare di Prima divisione, Merlin “tifa” Carpi e barra
l’uno fisso nella sfida contro il Trapani. Il Lecce rischia il pari con la
Cremonese. L’allenatore unionista
spende la terza e ultima multipla per
il confronto Carrarese-Frosinone
(X2).
Poi, Merlin vede in equilibrio San
Marino-Como, Andria Bat.-Nocerina e Benevento-Perugia, destinate a
terminare in perfetta parità.
La schedina viene completata da
coraggiosi segni due, assegnati ad
Avellino e Roma.
Probabile il rientro in campo di Sabatini, Florindo e Bovolenta
Adriese, un test per ritrovare smalto
Oggi al “Bettinazzi” arriva il Loreo per un match che sa di rimpatriata tra amici
che psicologico, in quanto
Luigi Franzoso
alla ripresa del campionato c'è da recuperare parecADRIA - Ripresi gli allenachio terreno perduto a
menti da alcuni giorni,
causa delle cadute ripetute
l'Adriese torna per la priin cui sono incappati i grama volta in campo nel 2013
nata, partiti con ambizioper disputare un incontro,
ni play off e attualmente
affrontando in amichevoimpegnati a spostarsi prile oggi pomeriggio alle
ma possibile dall'acquitri14.30 al “Bettinazzi” il Lono della zona play out.
reo.
Guardando ai singoli gioIl match che l'anno scorso
catori, potrebbe essere ocsapeva di derby in Promocasione di rivedere calpezione questa volta appare
stare l'erba Alessandro Sapiù come una rimpatriata
batini dopo lo stiramento
tra vecchi e nuovi amici.
al polpaccio e Michele FloIn primis tra l'allenatore
rindo e Gino Bovolenta doPino Augusti e svariati gioVerso il rientro Alessandro Sabatini potrebbe essere del match
po i problemi di lungo corcatori. Buona parte di chi
so. Potrebbe inoltre esserci spazio
fare alcuni nomi).
veste la maglia biancazzurra ha avuper il 1994 Manuel Masala, l'ultimo
All'Adriese la partita servirà sopratto in passati recenti e lontani un'earrivato (o meglio rientrato) in casa
tutto per capire com'è lo stato della
sperienza più o meno lunga con la
granata a seguito della sessione di
squadra dopo la pausa per la sosta
casacca granata (Segato, Poncina,
mercato di dicembre.
natalizia sul piano atletico ma anBardelle, Luise, Ghezzo giusto per
SERIE D Arbitri
LA RETTIFICA
Montanari
dirigerà
Delta-Trissino
Restituiamo
la vittoria
al Cavarzere
PORTO TOLLE - Dopo la
sosta natalizia la Serie
D riprende il suo cammino con la prima giornata di ritorno del campionato. Ieri sono state
rese note anche le designazioni per le gare di
oggi e domani. Il match tra Delta Porto Tolle
e Trissino Valdagno, in
programma proprio
domani alle 14.30, sarà
diretto da Enrico Montanari di Ancona.
Correggiamo un risultato errato pubblicato
nel servizio uscito ieri
a pagina 24 e dedicato
al bomber Matteo
Trombin. Nella tabella che riassume il
cammino del suo Cavarzere, abbiamo invertito per sbaglio il
risultato del match tra
la Stientese e la compagine veneziana: a
vincere per 4-1 fu proprio il Cavarzere.
SECONDA La squadra di Rossetto è al settimo posto
TERZA Birolo: “Abbiamo lavorato bene”
Il Frassinelle è pronto alla rincorsa
Ca’ Emo, in Coppa Polesine
c’è di nuovo lo Zona Marina
Riccardo Pavanello
FRASSINELLE – Una semplice salvezza? Ma anche un qualcosina di
più. Il Frassinelle di mister Rossetto
ha fatto grandi cose dall’inizio del
campionato. Si è portato nelle zone
alte della classifica, e ultimamente
si è un po’ assestato, piazzandosi in
settima piazza alle spalle delle big.
Ma una big, il Frassinelle, può presto diventarlo. Ha a disposizione un
girone di ritorno più due partite da
recuperare per gettare le basi verso
la rincorsa per un posto nei play off.
E non sarà di certo una mini serie
negativa patita nel corso di dicembre a rovinare tutto.
Sì, diciamolo, alla fine della fiera
alla squadra di patron Fredini serve
una salvezza, ma la società non
disdegnerebbe l’approdo ai play off,
meta raggiunta qualche anno fa
con Renzo Saterri in panchina. E se
fosse Rossetto il prossimo allenatore a traghettare la squadra biancazzurra verso i grandi fasti della stagione in corso? Tutto l’ambiente se
lo augura fortemente. La rincorsa
della squadra biancazzurra non è
iniziata nel migliore dei modi. Al
debutto in campionato ecco la prima batosta, in casa, contro la pro-
mettente Badia Polesine. Ma la volta
dopo Rossin e Giusto
regalano i primi tre
punti alla squadra
grazie alla vittoria
per 2-1 sul campo
della Vittoriosa. Le
tre gare seguenti
portano in saccoccia
solamente due punti: due 0-0 contro le
quotatissime Villanovese e Fulgor Crespino. In mezzo la
sconfitta a Boara Polesine per 2-0. Siamo
alla sesta giornata ed
ecco la grande impresa contro un
Granzette in gran
forma: 3-2 fuori casa
timbrato Rossin
(doppietta) e Garavello. La volta dopo
arriva un altro successo ancora di misura, stavolta per
1-0, in casa contro il Polesella. Contro il Canaro è un modesto 1-1 ma
con San Martino e Arquà la squadra
biancazzurra fa razzia di punti: 3-1
fuori casa coi primi e 1-0 nel derby
coi castellani.
Monica Cavallari
I problemi arrivano contro Vis Lendinara, Blucerchiati e Bottrighe: il
Frassinelle non riesce a racimolare
nemmeno un punto. Capita il periodo storto: la squadra è già pronta
a ripartire in vista del match di San
Pio della settimana prossima.
CA’ EMO (Adria) – Sono terminate le
vacanze natalizie dell’Asd Ca’ Emo
che domani tornerà in campo per
disputare la prima partita del girone
B2 di Coppa Polesine, rinviata il 16
dicembre scorso a causa del maltempo. Gli adriesi infatti, dopo aver vinto
la sfida con il Baricetta, son stati
inseriti nel raggruppamento con Beverare e Zona Marina. Solo la prima
classificata delle 3 al termine degli
incontri, passerà alla fase successiva.
Domani si riparte da dove si era rimasti a fine 2012. Nell’ultima di andata infatti, gli argentorossi hanno
fatto visita allo Zona Marina e saranno proprio loro i primi avversari che
scenderanno in campo al comunale
di Ca’ Emo.
Il 22 dicembre scorso, i ragazzi di
mister Birolo hanno chiuso il girone
d’andata con un buon sesto posto
intascando 16 punti in 11 partite. Da
Oca Marina, il Ca’ Emo è tornato a
casa con un solo punto e il risultato di
2-2: per due volte è passato in vantaggio con le reti di Ferrari e Garzin, ma
lo Zona Marina è riuscito in entrambi i casi a pareggiare i conti. Amareggiato il tecnico argentorosso al termi-
ne della gara, ma guarda con il sorriso la sfida di domani, sapendo quali
sono le carte tra le sue mani: “Vedendo l’evolversi della gara con lo Zona
Marina prima delle festività, possiamo rammaricarci per come è terminata. Abbiamo commesso 2 disattenzioni che ci son costate care. È pur
vero che abbiamo segnato 2 gol, ma
potevamo farne di più e tornare a
casa con il sorriso. Con questo non
voglio rimproverare i miei ragazzi,
anzi bisogna continuare dimostrando ciò che si è messo in risalto fino ad
ora”. Prosegue lo stesso Birolo: “Il
gruppo c’è e abbiamo lavorato bene
con impegno e attenzione anche durante le feste. Domani affronteremo
di nuovo lo Zona Marina, una squadra che ho visto ben organizzata.
Dobbiamo fare bene come quando
siamo andati da loro. Sempre massimo rispetto per l’avversario e speriamo che la fortuna sia più dalla nostra
parte per questa volta. Sicuramente
verranno per dimostrare di più rispetto a quello che hanno fatto veder
nel loro campo, l’importante sarà
esser pronti per affrontarli nel modo
migliore”.
Non sarà della gara Piva squalificato,
mentre son in forse Berto, Bergantin
e Sacchetto.

Documenti analoghi

Boom di clic per il volo d`angelo dei giocatori sulla grande

Boom di clic per il volo d`angelo dei giocatori sulla grande Ecco perchè oggi pomeriggio la vittoria sarebbe fondamentale, in modo tale da staccare ulteriormente il gruppone salvezza e ritrovare un po' di serenità. In fin dei conti la vittoria manca da fine ...

Dettagli