La Romania ei diritti umani

Commenti

Transcript

La Romania ei diritti umani
La Romania e i diritti umani
A vent’anni da una tragedia misconosciuta
Convengo internazionale italo-romeno
Torino, sabato 24 settembre 2011
Ore 9,30-18
Centro Congressi Regione Piemonte
Corso Stati Uniti, 23 – Torino
INGRESSO LIBERO
Dopo la caduta di Nicolae Ceausescu, il “nuovo corso” democratico della politica romena – manovrato dai
comunisti ex sodali del Conducator, e in particolare da Ion Iliescu – fu immediatamente rifiutato dal popolo
romeno, che vi riconobbe subito, e subito denunciò, la maschera ripulita della precedente dittatura. E fu il
massacro di centinaia di civili inermi. Su ordine dei nuovi padroni della Romania, i minatori diedero sfogo a
ripetuti ed efferati episodi di terrore e di sangue, le tristemente note mineriade, una delle pagine più oscure e meno
conosciute della storia romena degli ultimi due decenni. C’era da mettere a tacere il grido di libertà d’un intero
popolo, che invece fu segnato a fuoco, ancora una volta nella storia.
A vent’anni esatti dai gravi incidenti della mineriada di Valea Jiului – 24 settembre 1991 – un convegno che
approfondisce il tema e lo espande, toccando argomenti di fondamentale importanza per la comprensione della
realtà politica e culturale romena di ieri e di oggi. Dalla fine dei Ceausescu al ruolo geopolitico della Romania,
dall’immigrazione italiana nel Paese danubiano al processo contro Corneliu Zelea Codreanu, il Capitano della
Guardia di Ferro, ai crimini del regime comunista di Ana Pauker: una panoramica essenziale su alcuni tra i più
significativi avvenimenti romeni del Novecento.
PROGRAMMA
9,30 – Apertura lavori
Bruno Labate (PoesiAttiva), don Fredo Olivero (Pastorale Migranti Torino), Giampiero Leo
(consigliere Regione Piemonte)
10,00 – Una grande menzogna: la rivoluzione del dicembre 1989
Grigore Cartianu
(giornalista di «Adevarul»)
L’intervento sarà tradotto con traduzione simultanea
11,00 – L’ultimo girone: l’Esperimento Pitesti
Dario Fertilio
(giornalista del «Corriere della Sera»)
12,00 – Dibattito
13,00 – Buffet aperto al pubblico
15,00 – La funzione geopolitica della Romania
Claudio Mutti
(redattore della rivista «Eurasia»)
16,00 – La Guardia di Ferro e il processo contro Corneliu Zelea Codreanu
Luca Bistolfi
(redattore della rivista in rete EaST Journal)
18,00 – Dibattito e chiusura dei lavori
Durante l’incontro sarà proiettato un filmato contenente una testimonianza
di un sopravvissuto al carcere di Pitesti
Per informazioni: 389.0539569

Documenti analoghi

C.Z.Codreanu e dintorni

C.Z.Codreanu e dintorni nel 1431. Eroe contro il tentativo di dominio ottomano, così presente nell’immaginario collettivo del popolo romeno tanto che il grande poeta Mihai Eminescu, nel XIX secolo, poteva scrivere: ‘Dove ...

Dettagli