scarica allegato - Oasis Agenzia Viaggi

Transcript

scarica allegato - Oasis Agenzia Viaggi
PORTOROSE
9 / 13 Aprile 2014
1° giorno: 09 Aprile
Lucca – Lipica – Portorose
Al mattino, ore 05.00 ritrovo dei Sigg.ri Partecipanti al viaggio presso il Palazzetto dello Sport di Lucca (Via
delle Tagliate), sistemazione in pullman G.T. e partenza via autostrada per Firenze, Padova, Venezia,
Trieste, con convenienti soste lungo il percorso per il ristoro e la prima colazione libera.
Arrivo a LIPICA per l’ora di pranzo, che sarà consumato in ristorante locale.
Dopo pranzo, breve tempo a disposizione per relax o per una passeggiata in questo che è il luogo di
nascita della razza equina Lipizzana, una razza speciale, la più ammirata dai Sovrani d’Austria. La
scuderia Lipica fu infatti fondata da Carlo I Arciduca d’Austria nel tardo 1500 e fino al 1918 fu di proprietà
degli Asburgo.
Quindi proseguimento per PORTOROSE, per la sistemazione in hotel di cat. 4 stelle.
Assegnazione delle camere riservate. Tempo a disposizione per breve relax.
Cena in hotel.
Possibilità di proseguire la serata al Casinò di Portorose con ingresso incluso.
Pernottamento.
2° giorno: 10 Aprile
Portorose – Pola – Rovigno – Parenzo – Portorose
Prima colazione in hotel.
Al mattino, incontro con la guida locale, sistemazione in pullman e partenza per l’escursione dell’intera
giornata a POLA, ROVIGNO e PARENZO
All’arrivo a POLA, visita della città.
I più importanti monumenti della città risalgono quasi tutti all'epoca imperiale romana (dal primo al terzo
secolo d.C.), quando la città disponeva un sistema idrico, un forum che era centro amministrativo, religioso
e commerciale, due teatri, era cinta da mura e vi si accedeva attraverso porte (demolite agli inizi del
diciannovesimo secolo). La visita solitamente comprende la piazza principale (piazza Foro), il tempio di
Augusto che ospita una mostra di sculture in pietra, il palazzo municipale ultimato nel 1296, la chiesa e il
convento francescani costruiti nel tredicesimo secolo. Salendo da Via Castrapola lungo una scalinata si
arriva alla Fortezza Veneta (XVII secolo), che ospita il museo storico d'Istria. Passeggiando lungo le strade
lastricate da pietre rese lucide dall'uso, si passa dalla Cattedrale risalente al IV secolo e incendiata dai
veneziani nel 1242, dalla Chiesa di San Nicola costruita con pietre calcaree, fino ad arrivare ai piedi del
simbolo della città: l'Anfiteatro romano.
Lungo la strada che dall'Arena porta al centro della città si incontrano il museo archeologico Istriano (vicino
al teatro romano), dietro al museo il piccolo Tetro Romano, e altri edifici interessanti come la Posta
Principale dell'architetto Angiolo Mazzoni (1933), l'ex Casino' Marina (1872-1913), il Teatro e il Mercato in
metallo e vetro dove acquistare pesce e verdura freschi.
Al termine della visita, sistemazione in pullman e partenza per ROVIGNO, dove sarà consumato il pranzo
in ristorante.
Dopo pranzo, visita della cittadina, che si eleva su una piccola penisola. Lo spazio limitato ha condizionato
la costruzione ammucchiata delle sue case, le sue calli strette e le sue piazzette. Una peculiarità di questo
nucleo urbano è rappresentata dai caratteristici camini. Già nel VII secolo Rovigno era custodita da mura
di cinta, rafforzate in seguito da torri. La città aveva sette porte, tre delle quali si sono conservate fino ai
giorni nostri.
Proseguimento quindi per PARENZO (POREC), con sosta per la visita.
Il centro storico è situato su una penisola, le cui fondamenta furono poste ai tempi dell’Impero Romano ed i
cui lineamenti urbani sono ancora oggi visibili nella distribuzione geometrica della via principale, il
Decumanus, e di una traversa, il Cardo Maximus. La Basilica Eufrasiana, costruita nel 6° sec. d.C. dal
vescovo Eufrasio, dal valore inestimabile, nel 1997 è divenuta patrimonio mondiale tutelato dall’UNESCO.
All’interno delle antiche mura cittadine, adiacenti alla più antica piazza Marafor, vengono custoditi i
frammenti di due templi antichi. Alla ricca collezione dei monumenti del centro storico appartengono inoltre
la Casa Romanica risalente al 13° secolo d.C., la Casa dei Due Santi, originaria del quattrocento, e gli
interni barocchi del Palazzo della Dieta istriana. Con l’allargarsi del nucleo cittadino al di fuori dalle mura,
la città vide il proliferarsi di varie chiese medievali, tra le quali si distingue la chiesa della Madonna degli
Angeli, costruita nel settecento in Piazza Libertà.
Quindi rientro in hotel a Portorose nel tardo pomeriggio.
Cena in hotel.
Possibilità di proseguire la serata al Casinò di Portorose con ingresso incluso.
Pernottamento.
3° giorno: 11 Aprile
Portorose – Lubiana – Portorose
Prima colazione in hotel.
Al mattino sistemazione in pullman e partenza per l’escursione dell’intera giornata a LUBIANA.
All’arrivo, incontro con la guida locale per la visita della città.
Lubiana è una città affascinante, piena di artisti e gallerie d’arte, pittori, letterati e tanta cultura, il cui centro
storico è intriso di monumenti suggestivi. I suoi abitanti più antichi scelsero di costruire una città ai piedi di
quello che oggi è il Castello di Lubiana; la città è cresciuta per diventare, cinquecento anni più tardi,
Leibach e, nel 1444, Luwigana e poi Liubljana. Nonostante in passato sia appartenuta al blocco sovietico,
l’architettura conserva il fascino barocco di un tempo precedente, che mescola fortemente la tipica cultura
mitteleuropea austriaca con quella ungherese, slava e italiana. La Piccola Praga, come viene spesso
chiamata da chi la visita, si lascia apprezzare con delicata armonia, tra cosmopolitismo e consapevolezza
culturale. La città si esplora a piedi, visto il centro storico compatto e non di grandi dimensioni; si ammirano
il famoso Tromostovje, il triplo ponte sul fiume Liublianica, la Piazza Preseren, il Castello di Lubiana, la
Cattedrale di San Nicola, il Ponte del Drago ed altri interessanti monumenti.
Pranzo in ristorante durante la visita.
Pomeriggio proseguimento con la visita della città ed al termine sistemazione in pullman e rientro a
Portorose per la cena in hotel ed il pernottamento.
Possibilità di proseguire la serata al Casinò di Portorose con ingresso incluso.
4° giorno: 12 Aprile
Portorose – Abbazia – Fiume – Portorose
Prima colazione in hotel.
Al mattino sistemazione in pullman e partenza per l’escursione ad ABBAZIA.
Tempo a disposizione per la visita libera di questa località, nota come “la vecchia dama” o “la perla
dell’Adriatico”, famosa località balneare con una lunga tradizione turistica risalente al 1844.
Affacciata sul golfo del Quarnaro, questa è la terza città della Croazia, dove ancora oggi si respira forte
l’atmosfera del XIX secolo passeggiando tra i sontuosi alberghi dalle eleganti facciate; non sarà difficile
immaginarsi gli antichi visitatori della dinastia austriaca degli Asburgo, come l’Imperatore Francesco
Giuseppe o magari artisti famosi come Isadora Duncan, oppure una lunga lista di dignitari mondiali che nel
corso degli anni hanno scelto questa gemma dell’Adriatico croato come loro meta turistica.
Proseguimento quindi per FIUME, dove si sosta per una passeggiata libera nel centro città.
Maggior porto e seconda città della Croazia, Fiume fu una colonia romana per poi passare sotto la
giurisdizione del Vescovo di Pola (XII sec.), dei Frankopani (duchi di Krk), fino a divenire parte dell’Impero
Austriaco (XVI sec.) che ne favorì lo sviluppo con importanti opere viarie (la strada che collega Vienna con
il Quarnaro). La città offre alcune zone interessanti come il Korzo, la zona pedonale affiancata da edifici di
sapore Viennese (simbolo della città è la Torre); il Castello di Trsat (XIII Sec.) eretto sulla collina sopra la
città dai Frankopani duchi di Krk; la scalinata Peter Kruzic, che conduce al castello; la Chiesa di San Vito,
protettore della città e la Chiesa dei Cappuccini.
Pranzo libero.
Rientro quindi a Portorose nel primo pomeriggio, con tempo a disposizione per una passeggiata o per
usufruire delle piscine dell’hotel.
Portorose, sorta nel XIX secolo come stazione termale, grazie alla presenza delle acque delle saline e dei
fanghi, ha assunto il ruolo di centro balneare di spicco della costa Slovena. Potrete passeggiare lungo
l’Obala, il lungomare di Portorose che scende per chilometri in direzione Pirano e sul quale si affacciano gli
hotels più famosi della città.
Cena in hotel.
Possibilità di proseguire la serata al Casinò di Portorose con ingresso incluso.
Pernottamento.
5° giorno: 13 Aprile
Portorose – Postumia – Lucca
Prima colazione in hotel.
Al mattino sistemazione in pullman e partenza per la vicina POSTUMIA.
Tempo a disposizione per la visita alle famose Grotte (ingresso non incluso) o per una passeggiata.
Le grotte sono uno dei più grandi monumenti carsici al mondo, le uniche dove il paesaggio sotterraneo si
può attraversare con un trenino elettrico e le uniche dove incontrerete da vicino un famosissimo abitante
del mondo ipogeo, il Proteo. Il fantastico intrecciarsi di gallerie, passaggi e sale, la stupefacente diversità
dei fenomeni carsici ed il facile accesso sono certamente i motivi principali della popolarità della grotta e
del gran numero di visitatori (circa 35 milioni registrati in più di 200 anni).
Pranzo in ristorante tipico.
Nel pomeriggio inizio del viaggio di ritorno, con convenienti soste lungo il percorso per il ristoro e la cena
libera. L’arrivo in sede è previsto nella tarda serata.
Quota individuale di partecipazione: Eur 440
(minimo 40 partecipanti)
La quota comprende: il viaggio in pullman G.T. La sistemazione in hotel di cat. 4 stelle in camere doppie
con servizi privati. Il trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo
giorno, escluso il pranzo del giorno 12 Aprile. Visite ed escursioni come da programma, con guida locale
ove indicato (Pola e Lubiana). Assistenza di ns. accompagnatore per tutta la durata del viaggio.
Assicurazione medico / bagaglio. Tasse e percentuali di servizio. Quant’altro espressamente citato nel
presente programma.
La quota non comprende: le mance, le bevande ai pasti e gli extra di carattere personale in generale. I
pasti indicati come liberi. Le visite e gli ingressi non specificati od indicati come liberi e/o facoltativi.
L’ingresso all’allevamento di Lipica (Eur 10.90 per persona). L’ingresso alle Grotte di Postumia (Eur 19,90
per persona) – Qualora le due visite fossero prenotate contestualmente, al momento dell’iscrizione al
viaggio, al quota totale sarà di Eur 28.= totali / per persona – Quant’altro non espressamente citato alla
voce “la quota comprende”.
Facciamo notare che, per motivi organizzativi, l’ordine della visite potrebbe subire variazioni.
Iscrizioni
Tutti i viaggi saranno confermati al raggiungimento minimo di 40 partecipanti e la conferma definitiva sarà comunicata
un mese prima della data di partenza.
Le iscrizioni si accettano fino ad esaurimento dei posti ed entro e non oltre il giorno 08 Marzo.
All’atto della prenotazione sarà inoltre possibile stipulare, su espressa richiesta, assicurazione contro le spese
derivanti da eventuale annullamento viaggio da parte del partecipante. Il costo sarà comunicato all’atto della richiesta.
Caparra
L’iscrizione si ritiene confermata al momento del versamento di una caparra pari ad Eur 140.= per persona. Il saldo
della quota viaggio dovrà essere effettuato entro 5 giorni della partenza.
I pagamenti potranno essere effettuati con le seguenti modalità:
- in contanti, con bancomat o carta di credito direttamente presso i nostri uffici di Viale San Concordio
- nr. 586 – Lucca – 0583 550386
- a mezzo bonifico bancario sul ns. conto corrente IBAN IT57I0572813700460570022412
-
a mezzo vaglia postale
Documenti di identità
Ogni partecipante è tenuto a munirsi del documento necessario per l’espatrio (passaporto o carta di identità in corso
di validità a seconda dei paesi toccati dall’itinerario), nonché dei visti e degli eventuali certificati sanitari
eventualmente richiesti per i viaggi all’estero.
In caso di viaggi con itinerario interamente in Italia che prevedono il pernottamento in hotel, sarà comunque
necessario munirsi di documento di riconoscimento.
Organizzazione tecnica
OASIS AGENZIA VIAGGI S.R.L.
Via Francesco Carrara, 14 55100 LUCCA
Tel. 0583 496482 Fax 0583 48297
[email protected] www.oasislu.it
Autorizzazione amministrativa nr. 100 del 04 Gennaio 2000 rilasciata dalla Provincia di Lucca
Polizza Assicurativa RC Allianz nr. 194604 in conformità con quanto previsto dagli art. 94 e 95 Cod. Cons.

Documenti analoghi

portorose - Robintur

portorose - Robintur 1° giorno, martedì 29/12 SASSUOLO-MODENA / PIRANO (400 km circa) / PORTOROSE Ritrovo dei partecipanti e partenza in pullman GT per la Slovenia. All’arrivo a Pirano, pranzo presso Pavel & Pavel, ris...

Dettagli