Giovani in Biblioteca! - Goethe

Commenti

Transcript

Giovani in Biblioteca! - Goethe
Accelerare il contatto tra libri
e nuove generazioni
Giovani in Biblioteca!
Idee ed esperienze internazionali
Roma, 14 maggio 2010
Offrire servizi bibliotecari ai giovani è uno dei compiti principali delle biblioteche civiche. Proprio per questo i giovani, in quanto
gruppo target, dovrebbero ricoprire un ruolo preminente anche perché rappresentano un importante segmento della società.
Spesso le esigenze dei giovani sono diverse e poliedriche. In questo senso le biblioteche hanno spesso difficoltà a sviluppare delle
proposte adeguate. Per molte biblioteche civiche gli utenti fra i 12 e i 18 anni rappresentano una realtà ancora molto lontana.
Nelle biblioteche i giovani cercano soprattutto delle offerte d'intrattenimento e per il tempo libero. I media e l'equipaggiamento
a disposizione, proprio come le iniziative offerte devono essere trendy, al passo coi tempi e devono tener conto delle ultime
tendenze giovanili, se vogliono veramente attirare l'attenzione del mondo dei giovani. Per questo è necessario sviluppare dei
progetti per ristrutturare e modernizzare le sezioni ragazzi di una biblioteca. In questo processo è particolarmente importante
coinvolgere i giovani. Le strutture e le offerte devono saper soddisfare le esigenze tecnologiche dei giovani d'oggi e, di
conseguenza, essere ben distinte dalle biblioteche per bambini.
In diverse località sono state inaugurate sezioni dedicate ai ragazzi o intere biblioteche per ragazzi. Inoltre la sezione dell'IFLA
dedicata alla biblioteche per bambini e giovani adulti (Section Libraries for Children and Young Adults) ha pubblicato delle
specifiche “Linee guida per i Servizi per giovani adulti nelle biblioteche pubbliche”. Il documento definisce la missione e gli obiettivi
dei servizi bibliotecari per i giovani, riporta le linee guida per la definizione: dei target, del patrimonio, dei servizi, dei programmi,
del personale, del lavoro didattico e delle tecniche di progettazione e valutazione, del marketing e della pubblicità, proponente
esempi di "best practices" da tutto il mondo, oltre ad approfondite indicazioni su come condurre un'autovalutazione della propria
struttura.
La conferenza in oggetto terrà conto dei migliori esempi di "best practices" internazionali e italiani e dei cammini intrapresi
nell'ambito delle diverse tematiche.
Convegno internazionale
Auditorium del Goethe-Institut Roma
Via Savoia 15
Ingresso libero
Info: Sarah Wollberg
Tel. +39 06 84400541
[email protected]
Giovani in Biblioteca!
Idee ed esperienze internazionali
Roma, 14 maggio 2010
Auditorium del Goethe-Institut Roma
9.00 Iscrizione
9.30 Apertura ufficiale
10.00 Claudio Cippitelli, sociologo, esperto di fenomeni, consumi e politiche giovanili,
Università degli Studi Tor Vergata Roma
“Essere giovani nel terzo millennio: surfare nella modernità liquida”
10.30 Esperienze internazionali a confronto - prima parte (moderatore: Luisa Marquardt)
Karen Bertrams, ProBiblio Provincial Service Organisation Hoofddrop (Olanda)
“I giovani & le biblioteche in Olanda: L’esperienza in biblioteca - come vivono i giovani l’esperienza in biblioteca”
Janette Achberger, Hoeb4U, Bücherhallen, Amburgo (Germania)
“Forte, questo posto! - esperienze dalla biblioteca per giovani adulti Hoeb4U ad Amburgo”
11.30 Pausa
12.00 Esperienze internazionali a confronto - seconda parte (moderatore: Luisa Marquardt)
Franziska Ahlfänger, Studentessa del master alla Hochschule der Medien Stoccarda (Germania)
“Il lavoro nelle biblioteche per ragazzi della Germania - esempi selezionati”
Bernadette Nowakowski, Children and Young Adult Service Chicago Public Library (Stati Uniti)
“YOUmedia, uno spazio innovativo per l’apprendimento nel 21° secolo della biblioteca pubblica di Chicago”
Céline Meyer, Petite Bibliothèque Ronde (Francia)
“Nuovi servizi per i giovani in Francia”
13.30 Pausa
14.30 Esperienze italiane a confronto (moderatore: Christina Hasenau)
Patricia Lucchini, AIB Commissione Nazionale Biblioteche per Ragazzi e Biblioteca Comunale Copparo
“Le linee guida IFLA per i servizi bibliotecari destinati ai giovani adulti. Alcuni esempi di buone pratiche in Italia”
Francesco Langella, Biblioteca E. De Amicis Genova
“L'esperienza della Biblioteca Internazionale per ragazzi De Amicis tra buone pratiche e servizi dedicati ai
giovani adulti"
Walter Martinelli, Biblioteca Delfini Modena
“Virtuale-reale - creatività, comunicazione e nuove tecnologie delle proposte della Zona Holden delle
Biblioteche del Comune di Modena”
Luisa Ledda, Biblioteche di Roma - Biblioteca Pasolini e Nicola Galli Laforest, Associazione Hamelin Bologna
“Xanadu: la comunità virtuale dei giovani lettori - esperienze e prospettive di un progetto nazionale”
Ester Dominici, Provincia di Roma Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani
“I giovani nell'esperienza delle biblioteche dei Castelli Romani”
16.30 Discussione finale
Traduzione simultanea
Su richiesta, è possibile avere un attestato di partecipazione a fine incontro, valido come aggiornamento professionale e tirocinio universitario.
Iscrizione su www.goethe.de/boox
con il contributo di:
in collaborazione con:
sotto gli auspici di: