Sistemi di propulsione navale

Transcript

Sistemi di propulsione navale
Sistemi di propulsione navale
La gamma di propulsori azimutali elettrici ABB Azipod®
ha avuto un enorme impatto sull’efficienza operativa
delle navi, riducendo i consumi energetici e le emissioni
di gas serra di almeno il 25%.
Il sistema Azipod, introdotto nel 1990, ha rivoluzionato il
settore navale in quanto è stato il primo dispositivo di
propulsione rotante installato all’esterno dello scafo.
Rispetto ai tradizionali sistemi di propulsione ad alberi, che
talvolta pongono difficoltà di collocazione a bordo,
l’alternativa “esterna” offre diversi vantaggi, tra cui i più
ovvi sono il risparmio di spazio e la riduzione della
rumorosità sulla nave.
Altri punti di forza del sistema Azipod sono i bassi
consumi di carburante, la maggiore velocità raggiunta
utilizzando meno potenza, e la migliore manovrabilità.
Tipicamente il sistema riduce i consumi energetici delle
imbarcazioni d’altura dal 5 al 15%, con picchi registrati
anche del 25%.
La nave Seili è stata dotata del primo prototipo di Azipod nel 1990. Oggi i
propulsori Azipod sono installati a bordo di 81 mezzi navali e hanno
all’attivo oltre 5 milioni di ore di funzionamento.
Il motore elettrico ad alta efficienza di Azipod è collocato in
un pod rotante fissato allo scafo e controllato da potenti
convertitori di frequenza a velocità variabile a bordo della
nave. I generatori ABB producono elettricità per il sistema
di propulsione e per l’alimentazione di tutti gli impianti di
bordo.
Oggi oltre 80 mezzi navali sono dotati di unità Azipod, che
hanno accumulato oltre 5 milioni di ore di funzionamento in
alcune delle applicazioni navali più impegnative –
rompighiaccio, navi da crociera di lusso, navi da ricerca,
navi di rifornimento offshore, piattaforme petrolifere,
traghetti e yacht.
A confronto con le propulsioni tradizionali con linea d’alberi
e timone, il sistema Azipod, oltre all’economia dei consumi,
offre sostanziali miglioramenti dell’efficienza idrodinamica.
La manovrabilità ottimizzata consente alle navi
24 | Le tecnologie ABB che hanno cambiato il mondo
La nave rompighiaccio Fesco Sakhalin utilizza due unità Azipod da 6,5 MW,
fornite nel 2006. ABB è il primo produttore mondiale di sistemi di potenza e
propulsione per il settore navale.
Le tecnologie ABB che hanno cambiato il mondo | 25
di operare in spazi più ristretti e in condizioni del mare
più ostili, senza contare l’alto livello di comfort a bordo –
specie per i passeggeri delle crociere – dato dalla
pressoché totale eliminazione di rumori e vibrazioni.
Ecco alcuni dei traguardi raggiunti dalla tecnologia Azipod:
Le più grandi navi da crociera del mondo
La Oasis of the Seas di Royal Caribbean è la nave da
crociera più grande al mondo: può trasportare oltre 7500
persone tra passeggeri ed equipaggio, ed è la prima nave
di questo tipo ad essere dotata di tre unità Azipod
completamente sterzanti. La terza unità fornisce il grado
di controllo, la flessibilità e la potenza richiesti da
un’ammiraglia di questa stazza.
25% di carburante risparmiato dai traghetti in Cina
Le città cinesi di Dalian e Yantai nel Golfo di Bohai nel
Mar Giallo sono collegate da una linea di traghetti che
copre 185 km, in attività dal 2007. ABB ha fornito le
soluzioni di potenza e propulsione Azipod per tre nuovi
traghetti, ognuno dei quali può trasportare 50 carri
ferroviari, 50 camion da 20 tonnellate, 25 automobili e
400 passeggeri. Secondo la società che gestisce il
servizio, le imbarcazioni consumano il 25% di energia in
meno rispetto ai tradizionali mezzi roll-on/roll-off.
Unità Azipod in cantiere (2009). Il pod contiene il motore elettrico ad alta
efficienza che aziona l’elica, liberando spazio a bordo che può essere così
destinato al trasporto di merci o ad altre esigenze di design interno.
Grandi risparmi per le navi veloci in Giappone
Le due navi RoPax (roll-on/roll-off trasporto passeggeri) più
grandi e veloci del Giappone sono state le prime
imbarcazioni al mondo a installare il sistema di propulsione
controrotante Azipod di ABB. Varati nel 2004, i traghetti
hanno portato enormi vantaggi alla compagnia armatrice,
Shin Nihonkai Ferry, tra cui una riduzione del 20% dei
consumi di carburante rispetto ai mezzi impiegati in
precedenza. I traghetti sono più veloci delle alternative
passate e il volume di carico è aumentato del 15%.
La Oasis of the Seas, varata nel 2009, è la nave da crociera più grande del
mondo e la prima a dotarsi di tre unità Azipod totalmente sterzabili. La bassa
rumorosità dei sistemi Azipod è particolarmente importante per il comfort dei
passeggeri nelle crociere di lusso.
26 | Le tecnologie ABB che hanno cambiato il mondo
Le tecnologie ABB che hanno cambiato il mondo | 27

Documenti analoghi

Sesto S.Giovanni (Mi): ABB nel 2013 si aggiudica ordini per 180 mln

Sesto S.Giovanni (Mi): ABB nel 2013 si aggiudica ordini per 180 mln per l’energia e l’automazione si è aggiudicato ordini per 180 milioni di dollari, nel 2013, per la fornitura completa di sistemi elettrici e di propulsione su sei nuove navi da crociera, includendo...

Dettagli