Programma - Ambasciata d`Italia

Commenti

Transcript

Programma - Ambasciata d`Italia
ITALIA NË KINEMA
L’ITALIA VISTA ATTRAVERSO IL GRANDE SCHERMO
CINEMA ITALIANO A TIRANA
L’ITALIA VISTA ATTRAVERSO IL GRANDE SCHERMO
L’ITALIA VISTA ATTRAVERSO IL GRANDE SCHERMO
IN OCCASIONE DEI 150 ANNI DELL’UNITÀ D’ITALIA, L’ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI TIRANA PRESENTERÀ LA RASSEGNA
«L’ITALIA VISTA ATTRAVERSO IL GRANDE SCHERMO». IL CICLO DI UNDICI FILM RIPERCORRE GLI ULTIMI DIECI ANNI DELLA
STORIA DEL PAESE, CERCANDO DI ILLUSTRARNE LUCI ED OMBRE CON UN LINGUAGGIO TALVOLTA ACERBO, MA SPESSO
EFFICACE E TALVOLTA GRAFFIANTE. TUTTI I FILM SONO PROIETTATI CON SOTTOTITOLI IN INGLESE.
Generazione mille euro: 12 aprile, ore 19
di Massimo Venier, 2009, 101’: Con Valentina Lodovini, Carolina Crescentini, Alessandro Tiberi
Matteo ha 30 anni, una laurea e un gran talento per la matematica, ma non riesce a pagare l’affitto
dell’appartamento che divide con Francesco. In breve la sua vita si trasforma in un incubo:
perde la fidanzata, viene sfrattato e rischia il lavoro. Ma l’arrivo di due donne modifica gli eventi…
Ex: 19 aprile, ore 19
di Fausto Brizzi, 2009, 120’: Con Claudio Bisio, Silvio Orlando, Fabio De Luigi, Nancy Brilli
Gli ex sono come l’Araba Fenice che rinasce dalle ceneri: non muoiono mai, sono lì in agguato,
pronti a cambiare la tua vita. La storia inizia con tante dichiarazioni d’amore e tanti baci...ma poi l’amore
continua? Vissero davvero tutti felici e contenti?
Il vento fa il suo giro: 26 aprile, ore 19
di Giorgio Diritti, 2005, 110’: Con Thierry Toscan, Alessandra Agosti, Dario Anghilante, Giovanni Foresti
Chersogno è un paesino nelle Alpi occitane, che sopravvive grazie ad alcune persone anziane e ad un po’
di turismo estivo. All’arrivo di Philippe e della sua famiglia, gli abitanti, dopo una generosa accoglienza,
iniziano a mal tollerare la presenza del nuovo arrivato.
Lettere dal Sahara: 3 maggio, ore 19
di Vittorio De Seta, 2006, 123’: Con Djbril Kebe, Paola Ajmone Rondo, Stefano Saccottelli
Assane deve lasciare il Senegal e va in Italia, dove ha degli amici. Dopo un naufragio, l’arrivo a
Lampedusa e lavori in nero illegali al sud, Assane tenta di integrarsi a Firenze poi a Torino.
Trova lavoro e amici, impara la lingua e ottiene il permesso di soggiorno. Vittima di razzismo, però,
decide di ritornare in Senegal.
Un viaggio chiamato amore: 24 maggio, ore 17
di Michele Placido, 2002, 96’: Con Laura Morante e Stefano Accorsi
La storia della narratrice e poetessa Sibilla Aleramo viene ripercorsa attraverso un arco narrativo e
temporale che va dall'adolescenza alla maturità, soffermandosi sul biennio 1916-18, quando la donna amò
il poeta Dino Campana.
Centochiodi: 31 maggio, ore 17
di Ermanno Olmi, 2006, 92’: Con Raz Degan, Luna Bendandi, Amina Syed, Michele Zattara
Un giovane professore dell'Università di Bologna è al centro di una difficile indagine. Abbandona tutto e
approda sulle rive del fiume Po dove scopre un vecchio rudere. Intorno a questa nuova casa si intrecciano
storie di amicizia, vita quotidiana e amore tra il professore e gli abitanti del posto.
Se devo essere sincera: 7 giugno, ore 17
di Davide Ferrario, 2004, 105’: Con Luciana Littizzetto, Dino Abbrescia, Neri Marcorè
Nella vita di Adelaide, professoressa di liceo alla crisi matrimoniale del settimo anno, irrompono l'omicidio
di una collega poco amata e Gaetano, affascinante commissario che indaga sul caso. Con la scusa delle
indagini, tra i due nasce del tenero.
La febbre: 14 giugno, ore 19
di Alessandro D’Alatri, 2005, 108’: Con Fabio Volo, Valeria Solarino e Arnoldo Foà
Un geometra di 30 anni vive con la madre, vedova, e progetta di aprire una discoteca con un gruppo di
amici, ma viene inaspettatamente assunto dal Comune. Il nuovo impiego si rivela deludente, mentre
l'incontro con una ragazza gli apre altre prospettive esistenziali...
Se fossi in te: 21 giugno, ore 19
di Giulio Manfredonia, 2001, 100’: Con Emilio Solfrizzi, Gioele Dix, Paola Cortellesi, Fabio De Luigi
Andrea, impiegato, con figli, moglie e suocera a carico, odia il suo lavoro e sogna di essere single. Bebo,
industriale di successo, ha un carattere di ferro ma è solo. Cristian, dj, innamorato di Caterina, non si
dichiara. Un giorno, per caso, i tre si incontrano …
L’Istituto Italiano di Cultura, presente a Tirana dal 1981, promuove e diffonde la lingua e la cultura italiana in Albania, realizzando eventi culturali ed
organizzando corsi di lingua. L’Istituto Italiano di Cultura ospita una biblioteca, con un patrimonio librario di oltre 2.000 volumi, ed una videoteca di oltre
300 dvd. Il catalogo dei libri è consultabile anche on-line presso il sito internet dell’Istituto, alla voce “Biblioteca”.
Il papà di Giovanna: 10 maggio, ore 17
DAL 12 APRILE AL 21 GIUGNO 2011
OGNI MARTEDÌ PRESSO L’ACCADEMIA MARUBI – KINO STUDIO
ENTRATA LIBERA
di Pupi Avati, 2008, 104’: Con Silvio Orlando, Francesca Neri, Ezio Greggio, Alba Rohrwacher
A Bologna, nel 1938, Michele Casali vive una situazione disperata quando Giovanna, sua figlia adolescente,
uccide per gelosia la sua migliore amica. La ragazza viene ritenuta non sana di mente e rinchiusa in un
ospedale psichiatrico a Reggio Emilia dove rimarrà fino all'età di 24 anni .
Mai + come prima: 17 maggio, ore 17
di Giacomo Campiotti, 2004, 106’: Con Pino Quartullo, Lidia Broccolino, Marco Velluti, Natalia Piatti
Alcuni ragazzi per la prima volta devono confrontarsi con importanti aspetti della vita, come il coraggio,
il dolore, la responsabilità e la sessualità, e alla fine dovranno trovare la forza per esercitare la libertà di scegliere
il proprio destino, contro le pressioni della famiglia e della società.
Insituto Italino di Cultura
Rruga “Budi”, 74 – TIRANA, tel: +355 4 2379579/80/81, fax: + 355 4 2379577, [email protected],
www.iictirana.esteri.it