bibliografia essenziale

Commenti

Transcript

bibliografia essenziale
BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
TESTI SPECIALISTICI
MATTIACCI
A.,
FEDERICA
C.
(2012),
nell’iperconnessione, Fausto Lupetti Editore
Touch
point.
Comunicare
MARINELLI A., CELATA G. (a cura di) (2012), Connecting Television. La televisione
al tempodi Internet, Milano, Guerini E Associati
BARBARITO L. (A cura di), (2011), I mercati dei media. Telecomunicazioni, editoria
libraria e Televisione, Milano, Edizioni Libreria di Comunicazione Cuesp/IULM
MATTIACCI A., MILITI A. (2011), Tv Brand, Milano, Fausto Lupetti Editore.
SCAGLIONI M. (2011), La Tv dopo la Tv. Il decennio che ha cambiato la televisione:
scenario, offerta, pubblico, Milano, Vita & Pensiero
NARDELLO C., PRATESI C. A. (2010), Marketing televisivo. Strumenti e modelli di
business per competere nel nuovo mercato digitale, Edizioni IlSole24Ore
DEMATTÈ C., PERRETTI F. (2009), Economia & management della Televisione.
Nuova edizione de L’Impresa Televisiva, Milano, Etas
PAGANI M., (2003), Multimedia and Interactive Digital TV: Managing the
Opportunities Createdby Digital Convergence, Irm Press
ARTICOLI SU RIVISTE SCIENTIFICHE
ARSENIJEVIC J., ANDEVSKI M., (2015), “Media convergence and diversification –
The meeting of old and new media” in Procedia Technology n.19
BURTIC D., (2014), “Media Industry in the digital World” in Annals of the University
of Oradea, Economic Science Series, n.23
CAMPBELL C., FERRARO C., SANDS S., (2014), “Segmenting consumer reactions
to social network marketing” in European Journal of Marketing, n.48
1
CORBO L., PIROLO L., (2014), “Business model e driver di sviluppo nel settore
televisivo” in Micro & Macro Marketing, n. 1
GAMBARO M., PILOTTI L., (2014), “Dinamiche del mercato televisivo e il caso
Apple Tv” in Micro & Macro Marketing, n.1
MATTIACCI A., (2014) “Televisione addio? Discontinuità strutturali e prospettive
evolutive della «regina dei media» in Micro & Macro Marketing, n.1
PAGANI M., (2014) “Business Models Disruptions in the Digital Broadcasting
Industry” in Micro & Macro Marketing, n.1
BAGNARA S., LIBERACE P., PELAGALLI F. M., POZZI S., (2013), “Segmenti
target per la nuova Tv” in Micro & Macro Marketing, n.2
PAGANI M., (2012), “Branding Strategies for Digital Tv Channels” in Branding and
Sustainable Competitive Advantage: Building Virtual Presence, Business Science
Reference
PEZZI A., (2010), “Exploiting digital convergence: IPTV, a new way forward for
telecoms?” in International Review of Business Research Papers, volume 6, n. 5
PRECOURT G., (2010), “The power of television in a digital age” in Journal of
Advertising Research, n. 2
PRETA A., (2009), “La TV digitale terrestre: conservazione dell’esistente o
innovazione verso la Convergenza?” in Economia e politica industriale, n.2
RAZZANTE R., (2009), “Digitale terrestre e sistema radiotelevisivo. La marcia verso
lo«switch-off» in Italia e in Europa”, in Problemi dell’informazione, n. 3
VERNUCCIO M., (2007), “La pubblicità interattiva nella televisione digitale. Profili di
un’innovazione tecnologica comunicativa” in Mercati e competività, n. 4
ARTICOLI NON SCIENTIFICI
CASSINO C., (2015), “Ecco come sarà l’Auditel del Terzo Millennio” in Pubblicità
Italia, n. 2
2
CUNNINGHAM S., (2015), “It's not a video Revolution - It's a TV Evolution” in
Advertising Age, n.4
(A cura della redazione), (2014), “Dalla Tv agli altri schermi, lo switch
dell’attenzione” in Pubblicità Italia, n.6
ABIS M., NOCI G. (a cura di), (2013), “La fine del palinsesto” in Prima
Comunicazione, n. 438
BERGAGLIO G., (2013), “Media e multiscreen, evoluzione continua di un nuovo
mondo” in Mark Up, n.20
FARNETI M., (2013), “La televisione su Internet, nuovi scenari nazionali ed europei”
in Prima Comunicazione, n.438
SCHIAVO CAMPO G., (2013), “Italiani tra vecchi e nuovi media” in Largo Consumo,
n.9
VELTRONI V., (2013), “Il fenomeno tablet cambia l’uso dei media” in Prima
Comunicazione, 442
MAESTRONI R. (2012), “Facebook dal social diary alla social tivù” in Prima
Comunicazione, n. 424
RICCI L., (2012), “Facebook e Twitter fanno bene alla tivù” in Prima Comunicazione,
n. 425
WESSEL M., (2012), “The inevitable disruption of television” in Harvard Business
Review, n.8
PATHAK S., (2011), “Will co-viewing apps save television?” in Advertising Age, n.
10
BARONI M., (2008), “Televisione, stampa, radio e internet: il lento spostamento dei
continenti” in Mark Up, n. 15
NUCCI R., (2008), “Se il satellite guida l’audience” in Largo Consumo, n.5
RAPPORTI DI RICERCA
3
AGCOM (2015), Indagine conoscitiva in vista della redazione di un libro bianco sulla
“Televisione 2.0 nell’era della convergenza”
CENSIS, (2015), 12° Rapporto Censis/Ucsi sulla comunicazione: L’economia della
disintermediazione digitale
ISTAT, (2015), Rapporto annuale 2015:La situazione del Paese
AGCOM, (2014), Relazione Annuale 2014 sull’attività svolta e sui programmi di
lavoro
CENSIS, (2014), 11° Rapporto Censis/Ucsi sulla comunicazione: L’evoluzione
digitale della specie CONSUMERLAB – ERICSSON, (2014), Tv e Media 2014
EUROPEAN COMMISSION, (2014), On-Demand audiovisual market in European
Union
GFK EURISKO, (2014), Radiomonitor, secondo semestre 2014 (giugno-dicembre)
ISTAT, (2014), Cittadini e nuove tecnologie.
EUROPEAN COMMISSION, (2013),
Libro verde: Prepararsi a un mondo audiovisivo della piena convergenza: crescita,
creazioni e valori.
AGCOM, (2013), L’ecosistema digitale
OECD (2007), Participative WeB: USER-CREATED CONTENT
SITI
Agcom, www.agcom.it
Auditel (2014), www.auditel.it
Censis www.censis.it
Commissione Europea, ec.europa.eu Consumerlab, www.consumerlab.com
Fondazione Rosselli, www.fondazionerosselli.it
Istat, www.istat.it
4