Origine ed evoluzione del Canarino di Colore

Commenti

Transcript

Origine ed evoluzione del Canarino di Colore
Origineed evoluzione
di Colore
Origineed evoluzione
del Canarino
Il canarinooriginariodelleIsoleCanarie,fa la sua
comparsa
in Europanel 1500;
il canarinoselvatico(Serinus
canaria)è caratterizzatodalla presenzadi pigmenti melaninicie
carotenoidichenel loro insiemegli conferiscono
un effettoverdastrocon qualitàmimetiche,molto
simili al nostroverzellino.
In letterafurail comportamento
geneticodel canarino lipocromicoè discusso,
perchéalcuniautori1o
inquadranocomecaratteread ereditàintermedi4
(multifattoriale).
altricomepoligenico
Nel canarinoselvaticola varietàè giallaconqualchediversificazione
cromaticachesi estendedal
giallopagliatoal giallo limone,con situazioniinmoltocomuni.
termedie
Ai fini del giudizio,la preferenza
deveessere
sempre orientataversola tonalitàlimone;la ragione
dell'espressione
della tonalitàgiallo limone è da
attribuirealle strutturediffrattive (effettoottico)
dellapenna.
Nei soggettichenonpossiedono
tali caratteristiche
il coloreespresso
è giallodorato.Le caratteristiche
del giallo e dell'effettostrutturale,sonoda considerarsigeneticamente
multifattoriali,perciòsono
reputaticaratteriquantitativi.
Libridazione con il Cardinalinodel Venezuela
(Carduelis
cucullata- Spinuscucullatus),
realizzata
agliinizi del 1900,hainseritonelcanarinoattraverso gli ibridi fecondidi sessomaschile,fattori che
conferiscono
la varietàlipocromicarosso-arancio;
questocoloregeneticamente
è un carattere
poligenicoo multifattoriale.
Nei canarinidiscendentidalla sopraccitataibridazionesi possononotarediversegradazionidel
12
colorerosso-arancioche può essereaccenfuatacon
l' uttlizzo di coloranti.
La selezionedel canarino giallo lipocromico, nella secondametà del 1900,nell'allevamentodi un
certo signor Robner in Germania,da origine alla
mutazioneAVORIOInfatti, da una coppia di Harzer Roller di color
giallo paglierino, nasconotra lo stupore dell'allevatore e dei suoi amici, i primi soggettiavorio. Le
caratteristicheprincipali erano legate al fatto che
remiganti e timoniere avevanola stessatonalità di
tutte le altre piume del corpo ed i soggettichepresentavanoquestepeculiaritàeranosolo femmine.
Il carattereavorio è una mutazionerecessivae legata al sessocheriguarda il lipocromo.Normalmente
con la definizioneAvorio si allude ad una diluizione della varietà; ma studi diversi, anche recenti,
indicano che il fenomenopossaesserecausatoda
ragioni prevalentementestrutfurali delle penne.
Il motivo di tale spiegazioneè stato attribuito ad
una maggiore cheratinizzazionedelle penne ed
alla localizzazionepiù profonda nelle medesime
del lipocromo; non è esclusaancheuna riduzione
quantitativa del carotenoidepresente.
Il nome avorio è stato attribuito ai primi canarini
perchéricordavail coloredellezannedell'elefante.
fattore
Naturalmentel'incrocio con soggetti a
rossoda origine ai canarinidenominatiRossoAvorio, infatti, nella varietà rossa il carattereavoriq
assumeuna tonalità rosa;non a casosino ad alcuni
anni fa era definito Avorio Rosa.
Dopo la mutazione del giallo, negli allevamenti
europeiverso la fine del 1600compaionoalhe mutazioru;infatti, gia nel 1709I'omitologoHervieuxde
Origineed evoluzione
in un suo trattatocitavaun elencodi
Chanteloup
mutazioni,quali bruno,bianco,bruno argentoed
ardesia;
quindipossiamo
ipohzzare
chedopoil grallo siacomparsa
la mutazionedelcanarinobianco.
Il biancooggiè ailevatoneiduetipi:
. il BiancoDominante,un tempo denominato
biancotedescoper la presuntaorigine,è prodottoda unamutazionedominantee letaleche
inibiscequasicompletamente
il lipocromodel
piumaggio.
Alcuni anni or sonoquestocanarinoera denominatobiancosoffusoproprioper le soffusione
lipocromiche
presentisulleremiganti.
. il BiancoRecessivo
molti annifa eradenominato ancheBiancoIngleseper la presuntaorigine.
Lamutazione
è recessiva
autosomica.
Naturalmente
l'allevamentoe la selezionehanno
consentitoil sorgeredella mutazioneIntenso,infatti, nel canarinoselvaticola categoriapresente
è solaquellabrinato.Successivamente
la selezione
ci ha regalatoancheil Mosaico;oggi le categorie
riconosciute
sono:
UINTENSO
Il fattoreintensoè una mutazionedominantee
sub-ietale
cheha la caratteristica
di saturarecompletamentedi pigmento lipocromicole piume,
riducealtresìla lunghezzadelle barberendendo
più strettoil vessillo.
II BRINATO
La categoriaBrinatorappresenta
la forma selvatica del canarino;è denominataBrinato perché
il pigmentolipocromiconon raggiungel'apice
dellepiume,lasciandouna lunettabiancacheha
suggeritoallafantasiadegliallevatoriitaliani,definendolaun cristallodi brina,mentrei fiamminghi
ed i francesila chiamano"schimmel"chesignifica
muffa(in fiammingo).
Nel soggettosonoevidentialcunezonedovela brinaturanon è presente,tali zonesonodenominate
zoned'elezione
ed appaionointensive.
II MOSAICO
La denominazione
Mosaicomolto probabilmente
traeoriginedal fatto chela localizzazione
dei colori, concentrati
nellezoned'elezione,
in contrasto
conil biancogessoso
delrestodelpiumaggioricordale tessere
di un "mosaico".
IJoriginedi questacategoriaè molto discussa;
secondola tesi tradizionalederiverebbe
dall'ibridazioneconil Cardinalinodel Venezuela,
altri autori
invecela considerano
unaveramutazione.
Dopo aver descrittobrevementei canarinilipocromico,ora crediamosiautile illustrarei canarini
melaniniciconle relativemutazioni.
IL CANARINONERO
Il canarinoselvaticonel tipo é Nero-bruno,
poiché
presenta
eumelanina
neranellazonacentraledella
pennalungo la rachidee feomelanina
brunanella
zonaperifericadelvessillo;il beccoe le zampesono
moderatamente
interessati
daeumelanina
nera.
Nel canarinodi colore,sinoa pochianni or sono,
l'attuale Tipo Nero veniva definito Nero-bruno,
successivamente
la selezionee l'orientamento
hannoprivilegiatola massimaespressione
dell'eumelaninaneraconla conseguente
riduzionevisiva
dellafeomelanina
bruna.
In conclusione,
oggi questosoggettodenominato
Nero,é il risultatodellaselezione
ma non di una
veramutazione.
IL CANARINOBRUNO
La mutazionedel canarinoBruno,comecitatoprecedentemente,
paresiacomparsa
negliallevamenti
delNordEuropagia'allafinedel1600.
Il Brunoè prodottoda una mutazionenota come
isabellismo,recessivae legataal sessola quale
13
Origineed evoluzione
trasformal'eumelaninanera in eumelaninabruna
lasciandoinalteratala feomelaninabruna.La tonalità dell'eumelaninabruna è molto più scuradella
feomelanina,pertantoè evidenteil contrastotra il
disegnocentraleed il contorno.Questamutazione
agiscesu beccoe zampe che diventano brunastre
e sull'occhioche nei pulli nei primi giorni di vita è
rossastro.
IL CANARINO AGATA
La mutazioneAgata nel canarinodi colore,è stata
descrittada più autori in tempi recenti,ma non è da
escluderela sua presenzain tempi remoti. Gli allevatori olandesisi attribuisconola patemitàdi questa
mutazioneperchésarebbecomparsain Olandaagli
inizi del 900. La denominazionetrae origine dal
nome di una pietra dura, che per la sua variegatura, ha suggeritoalla fantasiadei primi osservatori
un'analogiafra la pietra ed il nuovo canarino.
U Agata è il frutto di una mutazione recessivae
legata al sessoche agiscesulle melanine,particolarmente sulla feomelaninabruna ma anc-hesull'eumelanina nera riducendole, con conseguente
interruzione del disegno.Tale effetto si esprime a
diversi livelli (maggioreo minore riduzione delle
melanine). La mutazione agisceinoltre su becco,
zampe e unghie, riducendo totalmentela melanina, chediventanocolor carnicino.
IL CANARINO ISABELLA
Il canarinoIsabella,secondoquanto viene tramandato, sarebbecomparsonegli allevamentidi alcuni
allevatoriolandesinella prima metàdel novecento;
frutto dell'incrocio.fra canarini agatae bruno che
grazieal crossing-overha consentitol'interazione
delle due espressionifenotipiche delle mutazioni
suddette.
In letteraturail tipo Isabellaviene consideratotra
i tipi classici,pur non essendouna singolamutazione e permette ulteriori interessantiinterazioni
con mutazioni comparse successivamente.
Tale
74
circostanza
si ripercuotesulleclassificazioni
ufficialideiTipi.
I CANARINIPASTELLO
La mutazionedenominata
Pastello
fa la suacomparsanellacanaricoltura
di colorenellaseconda
metàdel novecento,
probabilmente,
nel Tipo Isabella.Il nomeè statoprobabilmente
suggeritodal
fatto chela riduzioneesercitata
dallamutazione
sulle melanine,ha creatotonalitàpiù chiareche
hanno fatto pensareai colori pastello.Geneticamentela mutazioneè recessiva
e legataal sesso
manifestandosi
con diverseespressioni,
sino a
produrreil cosiddetto
effetto" Ali grigie".
I CANARINIOPATE
Lamutazione
Opalesembrasiacomparsa,nell949
in Germania,nell'allevamento
del signorRossner,
in un ceppodi canariniHarzdi coloreverde;dopo
una lunga selezione
furonopresentatinel 1959ai
CampionatiMondialidi Darmstadt,mentreil riconoscimento
ufficialeawerìnenel7962.
La mutazioneOpale modificale melanine,conferendoalla livrea del canarinoeffetti cromatici
moltoparticolari.Tonalitàazzurrineed opalescenze hannofacilmenteindotto i primi osservatoria
chiamarequestonuovotipo Opale.
Unacaratteristica
peculiaredell'Opaleè da rawisarenellamaggioreconcentrazione
dellemelanine
nella parteinferioredella pennachediventapiù
scura.La mutazione
Opaleè recessiva
autosomica
(nonlegataal sesso).
I CANARINIPHAEO
La mutazionePhaeosinoa pochiannior sonovenivadenominata
legataal
Rubino.Denominazione
fattochela mutazionein oggetto,oltread intervenire sulle melaninedel piumaggio,agisceanche
sull'occhio
rendendolo
rossosianeipulli chenegli
adulti,ad eccezione
per quest'ultiminel tipo Nero
cheapparerossoscuro.
Origineed evoluzione
Phaeoè correlataal fatto che
La denominazione
le eumelaninesonoinibite (trannequelledel sotil disegnomelaninicoè
topiuma)di conseguenza
affidatoallasolafeomelanina.
I CanariniMelaniniciadOcchiRossicorrispondono
al Phaeoneitipi AgataedIsabella,
e al SatinéAgata.
OO.RR.
nonesprimemelanineapprezIl Melaninico
nella
superficie
dellapenna,mentlesonoprezabili
sentinelsottopiuma(partevaporosa
dellapenna).
esteriore
li rendemoltosimiliai LipocroIJaspetto
miciadocchiorosso.
Il MelaninicoOO.RR.non è riconosciutonei tipi
ufficialidell'OMJ/COM.
it CANARINOSATINÉ
Il canarinoSatinéè una mutazioneassaidiscussa
fra gli espertidel settore,perchéalcunidi essiritengonosiapresentenei quattroTipi Classici(con
manifestazioni
molto simili nei tipi NeroedAgata
e Brunoed Isabella),altri,invece,asseriscono
che
la mutazionesia allelicaall'Agatae chepertanto
esistono
solodueformein baseall'otticadi valutazione(AgataedIsabella
o Neroe Bruno).
In ognicasosi considera
ai fini espositivisoltanto
l'espressione
condisegnochecorrisponde
al Bruno
o all'Isabella,
preferendo
comesaràdescrittoin seguitoil tipoespresso
nell'Isabella.
mutazione
è recessiva
e legataal sesso.
Questa
Secondo
alcuniautori,pare sia comparsain un
allevamentoin Argentinae non conoscendo
la
mutazione,inizialmenteil canarino,era chiamato
"Rubinolegatoal sesso".
La cronacaci ha trasmesso
chein Europafu importatae selezionata
quasicertamente
dall'indimenticatoMario Ascherialla fine degli anni '60,
mentrefecela sua apparizionenelle esposizioni
neiprimissimianni'70.
I CANARINITOPAZIO
I primi canarinioggidenominatiTopazioapparvero in Italianeglianni70,manonfuronoapprezzati
e riconosciuti,
successivamente
selezionati
in Francia,ottennero
il riconoscimento
internazionale.
UItalta,poi ha contribuitoin modoutile nellacorrettadescrizione
delletonalitàmelaniniche.
La mutazioneTopazioé recessiva
ed allelicaalla
mutazionePhaeo(Rubino),per quest'aspetto
il
rapportogeneticopuò essereconsiderato
di codominanzaconleggeraprevalenza
fenotipicadella
caratteristica
Topazio.
Il nomeTopazio,pw non essendoci
unacorrispondenzarealedei colori trae origine dall'omonima
pietrapreziosa.
I CANARINIEUMO
La mutazioneEumoè recessiva
autosomica
e pare
sianon ailelicaa nessunaltramutazionecomparsa
finoranelCanarinodi Colore.É stataparticolarmente selezionata
e seguitain Belgioed Oland4mentre
in Italiagodedi un numerolimitatod'allevatoriche
si distinguonoper i successi
espositivia livello intemazionale.
La denominazione
Eumosarebbe
stata
attribuitadagliallevatoribelgiedolandesiperchéla
mutazioneriducequasitotalmentele feomelanin4
lasciando
intravedere
solol'eumelanina.
I CANARINIONICE
Il canarinoOnice,compare
in Spagna
neiprimi anni
'90doveè allevatoe selezionato
da alcuniallevatori
nei tipi Neroed Agata.Il nomedi questocanarino
trael'originedaunapietraduradi colorescuro.
Il comportamento
geneticodell'Oniceé recessivo
autosomico;
fattoreallelicoall'Opale,nei confronti
di quest'ultimoha un rapportodi co-dominanza
perfetta.La caratteristica
fondamentaledel Tipo
Oniceè la diffusionedel nerosututto il mantello.
I tecnicidiscutonosulla naturadi questamanifestazionefenotipica:alcuni sostengono
c-hesia un
fenomenodi sostituzione
dellafeomelanina
bruna
con eumelaninanera, altri inveceritengonoche
siauna semplicediffusionedel neroconrilevante
riduzionedellafeomelanina.
15

Documenti analoghi