Università. A Ca™ Foscari si impara la lingua dei segni

Transcript

Università. A Ca™ Foscari si impara la lingua dei segni
anno IV / n. 138
Press-IN
INCLUSIONE - INTEGRAZIONE - INFORMAZIONE
Rassegna stampa quotidiana sul mondo delle disabilità
Il Gazzettino del 23-01-2012
Università. A Ca’ Foscari si impara la lingua dei segni
VENEZIA. Da oggi la lingua dei segni tattile, utilizzata dalle persone sordocieche segnanti e da
tutti coloro che interagiscono con loro, si impara con un corso dell’Università di Ca’ Foscari.
L’insegnamento è frutto dell’impegno ormai decennale dell’Ateneo cafoscarino nella formazione di
esperti di lingua dei segni italiana (Lis) e del mondo della sordità e viene offerto dal corso di laurea
in Lingue e scienze del linguaggio, ma può essere seguito anche come corso singolo da tutte le
persone interessate. Agli studenti verranno fornite le conoscenze teoriche riguardanti la List rese
disponibili dalla ricerca linguistica e le competenze necessarie per una comunicazione efficace in
List. Il corso è cofinanziato dalla Lega del Filo D'Oro, che da anni si occupa di sordociecità, ed è a
cura di una delle massime esperte di Lis tattile in Italia, l’interprete Alessandra Checchetto. Il corso
si arricchirà di una collaborazione scientifica e didattica con la Stockholm University. (d.gh.)
Press-IN, servizio del Progetto Lettura Agevolata
del Comune di Venezia.
www.letturagevolata.it

Documenti analoghi