un natale altruistico

Commenti

Transcript

un natale altruistico
COMUNICATO STAMPA
Varvel SpA
La notizia in breve
Via 2 Agosto 1980, 9
Loc. Crespellano
40053 Valsamoggia (BO)
Italy
Tel. +39.051.6721811
Fax +39.051.6721825
www.varvel.com
[email protected]
Un banchetto natalizio speciale per la vendita delle “Pigotte” in Varvel SpA, PMI bolognese dal
1955 specializzata nella progettazione, realizzazione e commercializzazione di motoriduttori,
riduttori e variatori meccanici di velocità, per sostenere Unicef con la vendita delle bambole di
pezza realizzate dalle detenute del carcere di Bologna, i cui proventi sono destinati a progetti
per bambini indigenti.
[email protected]
UN NATALE ALTRUISTICO
Varvel SpA ospita in azienda un banchetto natalizio per la vendita delle “Pigotte” di Unicef
BORDERLINE snc
C.F. e P.I.: 03215951207 | REA: BO501070
www.borderlineagency.com
UFFICIO STAMPA
Via Parisio, 16
40137 Bologna (IT)
T. +39.051.4450204
F. +39.051.6237200
[email protected]
COMMUNICATION MANAGER & P.R.
MATTEO BARBONI
M. +39.349.6172546
[email protected]
Un’azienda socialmente responsabile come Varvel SpA, storica PMI bolognese specializzata nella
progettazione, realizzazione e commercializzazione di motoriduttori, riduttori e variatori meccanici
di velocità, non poteva non accogliere un’iniziativa di beneficienza per celebrare il Natale in modo
non consumistico, ma anzi altruistico.
È nata così l’idea di sensibilizzare tutti i dipendenti istituendo un periodo di Festività solidali, ospitando
il 15 dicembre un banchetto per l’acquisto delle
Pigotte di Unicef, le bambole di pezza realizzate dalle
detenute del carcere di Bologna. I proventi saranno
destinati a progetti e programmi salvavita dell’Africa
centrale e occidentale. Ogni Pigotta apre un cerchio
di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola,
chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’UNICEF,
verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità
infantile denominato “Strategia Accelerata per la
sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia”. A presiedere
all’evento sarà Lea Boschetti della Direzione Unicef Italia
che illustrerà l’attività delle ragazze della casa circondariale, facendo così comprendere come l’acquisto
sia in realtà una formula per aiutare non solo i destinatari, ma anche coloro che hanno contribuito alla
produzione. Ogni bambola, infatti, è realizzata con amore rigorosamente a mano ed è quindi un
pezzo unico che porta con sé tutto il valore di un’attività di recupero utile al reinserimento nella società.
L’idea di Varvel di coinvolgere tutti i dipendenti si
somma ad altre iniziative natalizie e alle donazioni
continuative ad Unicef, Medici Senza Frontiere ed
ANT, onlus che proprio quest’anno hanno festeggiato
con la PMI bolognese il decennale del sodalizio che le vede
beneficiarie di 2 eurocent per ogni pezzo venduto, legando
così i risultati aziendali ad una finalità umanitaria.
“Abbiamo voluto coinvolgere tutti per far comprendere
il valore di questa attività di recupero - affermano
Francesco Berselli e Mauro Cominoli, Presidente e
Direttore Generale di Varvel SpA - così come abbiamo
incentivato la partecipazione volontaria all’iniziativa di Medici Senza Frontiere presso le librerie
Feltrinelli, per avviare una riflessione su chi vive in situazioni difficili, a livello psicologico, umanitario,
personale, in un momento come il Natale in cui la frenesia consumistica spesso allontana dai valori
più importanti e profondi. Un segnale di coerenza e di un impegno reale di un’impresa socialmente
responsabile, condiviso con tutti i propri stakeholder”.
PRESS RELEA SE
Varvel SpA
The news in brief
Via 2 Agosto 1980, 9
Loc. Crespellano
40053 Valsamoggia (BO)
Italy
Tel. +39.051.6721811
Fax +39.051.6721825
www.varvel.com
[email protected]
Varvel SpA, a Bologna based enterprise specialized since 1955 in designing speed reducers
and variators, organizes a special Christmas feast to help Unicef selling the “Pigotte”, special
rag dolls handmade by convicts of the women-prison in Bologna. The money will be collected
to help poverty-stricken children.
[email protected]
AN UNSELFISH CHRISTMAS
Varvel hosts a Christmas feast to help Unicef selling of “Pigotte” rag dolls
A socially responsible company such as Varvel SpA, well-established enterprise specialized in
designing speed reducers and variators, could not miss the opportunity to run a charity event to
celebrate an unselfish Christmas.
To that end, the company will be organizing on December 15 a feast to help Unicef selling of
the Pigotte, handmade rag dolls created by the convicts of the women-prison in Bologna. This
action to involve Varvel’s employees in a Christmas
happening entirely based on solidarity.
The money collected will be used to fund life-saving
projects in Central and West Africa.
Each doll draws a solidarity circle that links who made
the doll, who embraced the proposal and the child
that - thanks to Unicef - will be inserted in a children
-mortality-fight programme called “The Child Survival
and Development Quick-Strategy”. Lea Boschetti,
event special guest from Italy’s Unicef Direction, will
explain - by showing the work done by the convicts of
the women-prison in Bologna - the purposes of this project created to help Africa’s children and
also who made the dolls. In fact, each “Pigotta” doll is a handcrafted unique piece that represents
the convicts’ willingness to recover and to re-integrate the society.
The idea to involve Varvel’s personnel is added to other Christmas initiatives and to the usual
yearly donations to Unicef, Doctors Without Borders
and ANT (National Tumour Association).
2014, in fact, marks the tenth anniversary of the
partnership between Varvel and these non-profit
organizations to which the company has been devolving
2 eurocent for each product sold, linking this way the
humanitarian action to real production issues.
“We wished to involve our people in stressing even
further the importance of this initiative - say Francesco
Berselli and Mauro Cominoli, President and General
Manager of Varvel SpA - same as we did with Doctors
Without Borders in a spontaneous attendance day at La Feltrinelli bookshop to prompt a thought on
all who are living in difficult conditions in a so particular period as Christmas, where materialism often
shadows other more important and profound values. We like we claim it is an engagement of a real
socially responsible company, shared with all stakeholders”.
BORDERLINE snc
C.F. e P.I.: 03215951207 | REA: BO501070
www.borderlineagency.com
UFFICIO STAMPA
Via Parisio, 16
40137 Bologna (IT)
T. +39.051.4450204
F. +39.051.6237200
[email protected]
COMMUNICATION MANAGER & P.R.
MATTEO BARBONI
M. +39.349.6172546
[email protected]

Documenti analoghi

una bambola per la solidarietà

una bambola per la solidarietà recupero e reinserimento nella società delle persone attraverso un impegno condiviso che, attraverso il lavoro manuale, alimenta la consapevolezza di prendere parte a un progetto etico di grande va...

Dettagli

regali di natale con medici senza frontiere

regali di natale con medici senza frontiere Via Parisio, 16 40137 Bologna (IT) T. +39.051.4450204 F. +39.051.6237200 [email protected]

Dettagli