TOP GUN - Associazione Volo e Cultura Ali d`oro Novara

Commenti

Transcript

TOP GUN - Associazione Volo e Cultura Ali d`oro Novara
TOP GUN
Due A-4 e due F-16N appartenenti alla Top Gun. L’F-16 di sinistra appartiene al
VMFT-401 SNIPERS, reparto aggressor del corpo dei Marines.
Nel marzo 1969 verso la fine della guerra del Vietnam nell’aviazione dell’US Navy si
notò un incremento del rateo delle perdite nei combattimenti aria-aria.
Al capitano di vascello Frank Ault un espertissimo pilota da caccia venne dato
l’ordine di appurare quali fossero i motivi di questo peggioramento della capacità di
combattimento aria-aria dell’aviazione dell’US Navy.
Il motivo venne individuato nella totale dipendenza dei piloti statunitensi nei
confronti dei missili aria - aria infatti la tendenza a sparare da lontano dava ai MiG-21
avversari il tempo di effettuare manovre evasive. Si tornò quindi ad armare gli aerei
USA con cannoni rotanti Gatling da 20mm con i quali si poteva ingaggiare gli aerei
avversari in combattimenti manovrati.
1
Per fare fronte a queste nuove tecniche di combattimento venne deciso di istituire una
scuola di combattimento ravvicinato che sarebbe stata comandata dal capitano di
vascello Ault che cominciò con il formare il reparto da caccia denominato VF-121
equipaggiato con 12 intercettori F-4J ; questa versione del Phantom aveva ricevuto
nuovamente un cannone Gatling da 20mm.
Per simulare il combattimento contro aerei sovietici venne impiegato un
maneggevolissimo caccia di costruzione USA concepito per l’impiego da parte di
paesi alleati vale a dire lo F-5 Freedom Fighter che altro non era che la versione da
combattimento del T-38 Talon che era (ed è) l’addestratore tipo dell’USAAF per il
volo a reazione.
Gli F-5 venivano pilotati dagli istruttori che impiegavano tattiche di volo proprie dei
paesi del Patto di Varsavia. Per diventare istruttori TOP GUN bisognava avere
compiuto almeno un turno di combattimento in Vietnam e raggiunto il grado di
capitano di corvetta questo allo scopo di avere in carico piloti estremamente esperti
che conoscessero tutti i trucchi del combattimento aereo.
Gli F-5 vennero impiegati per più di 30 anni nei ranghi della Top Gun.
2
Dopo che selezionò 48 istruttori il comandante Ault li sottopose ad un addestramento
di 4 mesi nei quali vennero selezionati 24 piloti che furono il nucleo iniziale della
scuola. Gli allievi venivano scelti dai comandanti dei gruppi aerei imbarcati (CAG) e
inviati alla base aerea di MIRAMAR nei pressi di San Diego in California dove era
situata la base dei reparti da caccia della flotta del Pacifico.
A Miramar gli allievi erano sottoposti ad un addestramento di 8 settimane nei quali
si impegnavano in combattimenti simulati usando gli F-4J della scuola.
Mentre l’F-5 era usato per simulare il MIG-21 , per simulare il MIG-19 veniva
impiegato l’A-4 Skyhawk sia in versione monoposto che biposto in quanto a quei
tempi era l’aereo più numeroso presente negli arsenali di USMC e US Navy.
Lo A-4 dopo avere dato ottima prova come assaltatore durante la guerra del Vietnam
venne trasformato in uno strumento didattico per preparare i piloti navali USA in
attesa dell’avvento della nuova generazione di aerei rappresentata dallo F-14 Tomcat
e dallo F-18 Hornet.
Per incrementare l’addestramento contro velivoli diversi da quelli impiegati dall’US
Navy vennero effettuate esercitazioni insieme con i reparti AGGRESSOR della base
dell’USAAF di Nellis che è l’omologa della Top Gun per quello che riguarda
l’aviazione americana. Alla fine degli anni ’80 vennero formati due nuovi squadron
con compiti AGGRESSOR equipaggiati con gli F-16N una versione costruita in soli
66 esemplari impiegata per simulare aerei moderni come il MIG-29 ed il Su-27 i
reparti in questione sono i VF-126 BANDITS , VFA-127 CYLONS , FWS TOP
GUN ,VFC-13 SAINTS e VMFT-401 SNIPERS (USMC).
Dopo alcuni anni però gli F-16N vennero sostituiti a causa dei problemi di
manutenzione. Il sostituto scelto fu lo F-18A che a differenza degli F-16N sono
sempre impiegabili come aerei da combattimento mentre lo F-16N era unicamente
uno strumento didattico.
Di questi reparti solo il VF-126 Bandits era basato a Miramar mentre il VF-43 era a
Oceana in Virginia per istruire i piloti della Flotta Atlantica con compiti analoghi
c’era anche il VF-45 Blackbirds basato a Key West in Florida.
L’ultimo reparto Aggressor è il VF-127 Cylons ; basato a Fallon nel Nevada dove è
situata la scuola di attacco al suolo della US Navy che dal 1997 ospita anche la TOP
GUN lasciando la base di Miramar agli F-18C dell’USMC “sfrattati” dalla base di El
Toro nel medesimo anno per chiusura della stessa dovuta a motivi di bilancio.
La base di El Toro fu resa famosa dal film “Independence Day” ma nonostante ciò
fu fra le poche installazioni dei marines colpite dai tagli al bilancio.
3
I tagli al bilancio della difesa operati nel 1991 alla fine della Guerra del Golfo hanno
colpito in misura minore anche i reparti di volo della US Navy determinando
scioglimenti che hanno visto la sparizione di alcuni reparti che volavano sugli F-14 e
sugli F-18. Come abbiamo già detto è stato effettuato anche lo spostamento di tutti i
reparti di F-14 dalla base di Miramar a quella di Oceana in Virginia ; questo anche a
causa dell’imminente sostituzione dello F-14 con l’ F-18E che darà il via alla
standardizzazione su un solo tipo di velivolo.
Recentemente la Top Gun ha dovuto lasciare Miramar per essere spostata sulla base
di Fallon nello stato del Nevada. La base di Fallon addestrava i reparti di USMC e US
Navy nell’attacco al suolo per collaudare gli armamenti aria-terra e per effettuare i
primi test sui missili antinave che portarono allo sviluppo del missile antinave
Harpoon.Questo cambiamento ha portato ad una riqualificazione degli istruttori che
possono specializzarsi in entrambe le specialità.
I piloti che tornano alle loro unità sono qualificati come istruttori e quindi possono
trasferire gli addestramenti ricevuti alla TOP GUN ai giovani piloti presenti sulle
portaerei che in seguito se “meritevoli” potranno anch’essi frequentare i corsi alla
scuola di combattimento.
I reparti AGGRESSOR della Top Gun sono confluiti nel VFC-13 ; un reparto della
riserva che in pratica è uno stormo che impiega nuovamente A-4F e F-5 E/F nel
combattimento ravvicinato. La marina USA ha acquistato recentemente 32 F-5 E/F
dall’aviazione svizzera a causa dell’invecchiamento strutturale da parte dei “vecchi”
F-5 in presenti nella Top Gun a partire dai primi anni ’70.
L’addestramento DISSIMILAR viene anche effettuato invitando reparti di altre forze
aeree. I piloti della marina USA sono concordi nell’indicare negli Harrier della RAF
e nei SeaHarrier della Royal Navy come i “nemici” più pericolosi mentre altri
avversari interessanti sono i piloti dei Tornado F-3 della RAF che simulano
perfettamente i MIG-31. Il ruolo del MIG-31 viene di norma ricoperto dagli stessi
F-14 Tomcat che (nostalgicamente) vengono dipinti con livree sovietiche, oppure con
colorazioni mediorientali. La base di Fallon è comandata da un contrammiraglio che
sotto il suo comando ha due capitani di vascello che guidano rispettivamente la Top
Gun e la scuola di attacco al suolo.Anche il corpo dei Marines dispone di un proprio
reparto AGGRESSOR denominato VMFT-401
Dopo due anni di servizio al reparto i migliori piloti vengono inviati al VMFT–401
un reparto “ Aggressor” basato nella MCAS YUMA in Arizona.
4
Il corpo dei Marines dispone di un proprio reparto AGGRESSOR denominato
VMFT-401 che per un certo periodo di tempo volò con i Kfir (Mirage con motore
USA) noleggiati dall’aviazione israeliana. I problemi di gestione soprattutto a livello
di ricambi di parti meccaniche hanno consigliato il quasi immediato
riequipaggiamento con gli F-16N che normalmente erano basati nella MCAS di
Yuma in Arizona.
Gli F-16N dei marines disponevano di varie colorazioni che variano dalla mimetica
desertica a quella a più toni che vanno dal grigio all’azzurro al blu.
Il numero di velivoli presenti al VMFT-401 è di 14 tra cui 2 esemplari a doppio
comando. Però anche la gestione degli F-16N era alquanto problematica più o meno
per gli stessi motivi che c’erano per i Kfir e quindi dopo l’arrivo degli F-18E/F presso
i reparti si è deciso di assegnare 14 F-18C/D al reparto che così ha ricevuto una
maggiore standardizzazione anche se i piloti devono impratichirsi con le tattiche
usate dai paesi ex sovietici o arabi che impiegano materiale dell’ex Patto di Varsavia.
Come succede per la US Navy anche i piloti del corpo dei Marines considerano
l’assegnazione ai reparti AGGRESSOR come uno dei massimi traguardi della loro
carriera. Dopo l’uscita dal servizio degli F-14 Tomcat si è deciso di inviare alla TOP
GUN 26 di questi aerei che verranno impiegati per simulare aerei del tipo MIG-29 ,
MIG-31 e SU-27.
Stemma della Top Gun risalente al periodo della guerra in Vietnam che raffigura
un MIG-21 nel mirino.
5
In epoca recente il MIG-21 ha lasciato il posto nello stemma della Top Gun ad un
più moderno MIG-31.
Marco Di Nunzio.
6

Documenti analoghi