Liceo scientifico Corradino D`Ascanio Classe Terza F Piano

Commenti

Transcript

Liceo scientifico Corradino D`Ascanio Classe Terza F Piano
CANVAS
Liceo scientifico
Corradino D’Ascanio
Classe Terza F
Piano energetico del comune di Montesilvano
Breve descrizione del progetto: a quali domande
risponde? Cosa volete sapere?
 E’ possibile produrre energia risparmiando e
salvaguardando il nostro ambiente?
 Quali zone risultano idonee per la costruzione
d’impianti capaci di sfruttare fonti di energie
rinnovabili?
 Cosa può fare in concreto ogni singolo comune per
offrire il proprio contributo al risparmio e alla
salvaguardia ambientale?
Risorse: quali dati (da OpenCoesione+altri) e quali
fonti di informazione volete utilizzare?
Fonti I.S.T.A.T. , P.O.R. e R.A.E.
Abruzzo, documenti ufficiali
rilasciati da comune, provincia e
regione.
Parole Chiave per riassumere del
progetto
 Energia
 Sviluppo Sostenibile
 Risparmio
Quale format per raccontare il progetto ? Descrivi
quali avete scelto e perché ( vedi slide «Come
raccontare il progetto»)
 Foto: hanno una funzione di documentazione
insostituibile
 Articoli di giornale: rappresentano lo strumento
comunicativo più semplice e nello stesso tempo
completo
 Presentazioni (Power Point e Word): consentono di
supportare un eventuale incontro pubblico
Ricerche aggiuntive:
Scegli tre tra i metodi di ricerca disponibili alla slide
« scegli una tecnica di ricerca»
- Blog: sono attualmente la fonte più immediata e
potente per il reperimento di informazioni
- File: consentono di archiviare dati e renderli subito
disponibili
- Archivio Comunale: è l’ambiente di ricerca più idoneo
ad un progetto che ha come obiettivo proprio la
realtà locale comunale
Strategie e canali di divulgazione : quali strumenti di
comunicazione volete utilizzare per divulgare il
progetto? Perché?
- Giornale d’istituto: è uno strumento divulgativo già
disponibile, con una rete di diffusione all’interno della
scuola già avviata
- Sito della scuola: permette un immediata
comunicazione con l’esterno per lavori riconoscibili
come creazioni della scuola
- Social Network: è il sistema di diffusione più capillare,
forse dispersivo, ma sicuramente potente e a largo
raggio
Persone o organizzazioni da coinvolgere: chi volete
intervistare? Chi vi può aiutare?
 Istituzioni Comunali e Provinciali: si tratterà di
contattare soprattutto gli assessori dei campi in
oggetto, ambiente ed energia
 Popolazione locale: un sondaggio in essa permetterà
di verificare l’applicazione concreta del progetto
finanziato
 Docenti: sono le figure competenti più
immediatamente vicine agli alunni e tra l’altro
interessati in prima persona al progetto come
proponenti
Valore per la comunità : in quale modo il vostro progetto
avrà impatto sul territorio? Come lo misuriamo?
 L’aspetto più concreto della ricerca ci dovrebbe consentire di
verificare non solo quanto fatto in relazione al finanziamento,
ma soprattutto l’incidenza reale
 Una parte dunque del territorio sarà interessata da sondaggi atti
a verificare le applicazioni concrete in materia di energia, e sarà
destinataria delle informazioni che rilasceremo sui progetti
realizzati
 In tal modo dovremmo ottenere un risultato di stimolo ai
cittadini riguardo al reperimento di informazioni
 E ci aspettiamo dunque un aumento della sensibilità individuale
sulla necessità di ottenere minore inquinamento e migliori
condizioni ambientali, oltre un migliore risparmio economico nel
proprio territorio comunale, aspetti che andranno verificati
attraverso sondaggi e monitoraggi di fine ricerca