Scarica il programma

Transcript

Scarica il programma
PIAZZE DI CINEMA
11 LUNEDÌ
Piazze di Cinema giunge al suo sesto anno di vita e propone cambiamenti importanti pur mantenendo la sua
forte impostazione di festa del cinema in piazza. Il Comune di Cesena promuove questa iniziativa grazie alla
proficua collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna, che dà la possibilità alla città e al suo Centro
Cinema di contribuire al percorso avviato dalla Regione Emilia-Romagna e che la sta riposizionando tra i grandi
luoghi del cinema internazionale.
Dall’11 al 22 luglio 2016 Cesena torna a respirare il cinema nelle piazze, aprendosi a nuovi pubblici e nuove
collaborazioni, rinnovando una formula che negli anni si è rivelata vincente.
La novità più significativa è sicuramente rappresentata dall’inserimento di CliCiaK - il Concorso Nazionale per
Fotografi di scena – all’interno di Piazze di Cinema che, alla sua XIX edizione, mostra i suoi scatti migliori
all’interno e all’esterno della Biblioteca Malatestiana. Dieci grandi fotografie, infatti, saranno allestite in
piazza Bufalini e, per la prima volta, il pubblico potrà esprimere il proprio voto. Piazza Bufalini e la Biblioteca
Malatestiana ospitano anche il cuore dell’originale rassegna Cinema, Musica & Comics, che ha come obiettivo
quello di valorizzare e promuovere la relazione fra diversi mezzi di espressione, dalla graphic novel al cinema
passando per la musica.
Le collaborazioni portano Piazze di Cinema nelle sale cinematografiche Eliseo e Aladdin, nei quartieri periferici e
indietro nel tempo: il 12 luglio una novità assoluta per Cesena sarà il “Drive in” in piazza Aldo Moro, dove sarà
riproposto lo storico musical Grease a quarant’anni dalla sua uscita nelle sale e che potrà essere visto, come
avveniva negli anni ’50, rimanendo a sedere in auto.
Nasce la rassegna dedicata ai più piccoli, Schermi e Lavagne Kids, con laboratori e film alla Rocca Malatestiana:
anteprima delle attività di educazione all’immagine che si svilupperanno a partire dal prossimo anno scolastico.
Il cartellone di Piazze di Cinema celebra anche il 170° del Teatro Bonci e grazie al lavoro collegiale delle istituzioni
culturali cittadine propone in piazza Amendola una rassegna di film che hanno come comun denominatore il
rapporto tra cinema e teatro.
Accanto alle fotografie di scena di CliCiak, gli archivi fotografici della città si aprono al pubblico e omaggiano
Marcello Mastroianni, in occasione del ventennale della morte, attraverso le foto tratte dalle collezioni del
Centro Cinema Città di Cesena e della Fondazione Cineteca di Bologna, raccolte nella mostra “CIAO MARCELLO!”
allestita presso la Galleria Pescheria dopo il successo già riscontrato nell’anteprima al Palazzo del Ridotto.
Le sezioni storiche di Piazze di Cinema si consolidano e offrono uno sguardo sulle migliori opere prime italiane
con il Premio Monty Banks e sui film passati sotto silenzio, ma meritevoli di attenzione, con gli Invisibili, oltre
all’omaggio – questa volta cinematografico – al mito Mastroianni.
Madrina della manifestazione sarà la giovane e poliedrica attrice Alba Rohrwacher che il 20 luglio incontrerà il
pubblico per raccontare i film in rassegna che la vedono protagonista.
Paolo Lucchi
Sindaco di Cesena
PIAZZE DI CINEMA
Promosso da
Comune di Cesena
Assessorato alla Cultura e Promozione
Sindaco Paolo Lucchi
Assessore Christian Castorri
Dirigente Elisabetta Bovero
Fondazione Cineteca di Bologna
Presidente Marco Bellocchio
Direttore Gian Luca Farinelli
Consiglio d’amministrazione
Marco Bellocchio, Valerio De Paolis,
Alina Marazzi
Giuria Premio Monty Banks
Roy Menarini (critico cinematografico)
Anastasia Michelagnoli (Itc Movie)
Bob Messini (attore)
Pietro Marcello (regista)
Ettore Nicoletti (attore)
Organizzazione
Comune di Cesena – Settore Biblioteca
Malatestiana, cultura e turismo
Centro Cinema Città di Cesena
in collaborazione con
Arena San Biagio
Christian Castorri
Assessore alla cultura
Cura e coordinamento
Stefania Babbi, Silvia D’Altri, Rosaria
Gioia, Giuditta Lughi, Antonio Maraldi,
Giovanna Minotti, Giorgio Paganelli,
Sara Rognoni, Marco Turci, Paolo Zanfini
Ricerca Film
Luisa Ceretto, Anna Di Martino,
Isabella Malaguti
Premio Monty Banks e Gli Invisibili
Anna Di Martino, Antonio Maraldi
Servizi fotografici
Pippo foto, Cesena
Ufficio stampa e sito web
Prima Pagina
Andrea Ravagnan
Ufficio Comunicazione – Comune di
Cesena
Grafica
LOstudio, Bologna
Riprese video
Associazione Aquilone di Iqbal
Aula didattica Monty Banks
Proiezioni
Microcine, Bologna
Andrea Zanella, Cesena
Volontari
Sara Suzzi coordinatrice, Alberto
Alessandri, Luigi Bagaglia, Sonia Baldini,
Alan Basini, Andrea Bilotto, Vanessa
Demaria, Mattia Depalo, Deborah Detti,
Laura Fabiani,Gaia Guerrini, Filippo
Maestri, Francesco Mancini, Sofia
Mariani, Francesco Mondardini, Paolo
Merli, Alessandra Mugnaini, Sharon
Muratori, Rosa Palagano, Elena Poggi,
Giovanni Ricchi, Stefano Ricci, Giulia
Righi, Matteo Toni, Maurizio Ugolini,
Mattia Zanetti, Ester Zappata, Gloria
Zanichelli, Federica Zavalloni
Le rassegne del Premio Monty Banks
per opere prime italiane e Gli Invisibili
aderiscono al progetto Accadde
domani. Incontri con il cinema italiano
iniziativa promossa da Fice EmiliaRomagna con il sostegno della Regione
Emilia-Romagna.
Un ringraziamento speciale a
Elena Pagnoni (Fice Emilia-Romagna)
Inaugurazione Piazze di Cinema
Chiostro San Francesco
Omaggio a Buster Keaton
21.45
UNA SETTIMANA
(One Week, USA/1920) di Buster Keaton e Eddie Cline (25’)
Il primo capolavoro di Keaton e uno dei migliori cortometraggi della storia del cinema. Dopo soli quindici film
interpretati in tandem con Roscoe “Fatty” Arbuckle tra
il 1917 e il 1920, lo stile visivo, il raffinato senso della
comicità, la straordinaria inventiva e l’istinto d’attore
di Keaton sembrano aver già raggiunto la perfezione.
LA PALLA N. 13
(Sherlock Jr., USA/1924) di Buster Keaton (45’)
21.45
GREASE
(USA/1978) di Randal Kleiser (110’)
America anni ’50. Al ritorno da una vacanza romantica grazie all’incontro con l’australiana Sandy, Danny ha la sorpresa di trovarsela a scuola.
Per confermare la fama di sciupafemmine, Danny
finge indifferenza nei suoi confronti. Inizia così un
gioco di scaramucce amorose che coinvolge anche gli altri amici del gruppo. Da una commedia
musicale di Jim Jacob e Warren Casey, un musical
dal successo planetario. Nuovo ruolo ballerino per
John Travolta, dopo l’exploit de La febbre del sabato sera, affiancato da Olivia Newton-John.
Info:
Sarà possibile parcheggiare per la visione del film dalle
ore 19.00 alle ore 21.30. La macchina non potrà essere
spostata fino alla fine della proiezione. L’ascolto del film
avverrà tramite le frequenze di Radio Bruno fm 100.1.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti auto
disponibili.
Sherlock Jr. segna l’inizio del dibattito sul carattere dei film
di Keaton. Nel 1924 Renè Clair scrisse che per il “pubblico surrealista Sherlock Jr. rappresentava un modello
paragonabile a ciò che per il teatro aveva rappresentato
Sei personaggi in cerca d’autore di Pirandello”. L’uso che
Keaton faceva del sogno e dei ricordi – di cui andò sempre
molto fiero – fu definito rivoluzionario da Antonin Artaud e
Robert Aron, che sottolineò come il surrealismo di Keaton
fosse “superiore” a quello di Man Ray e Luis Buñuel, poiché Keaton era riuscito a conquistare la libertà espressiva,
rispettando le regole del cinema narrativo.
Premio Monty Banks per opere prime italiane
POLIZIOTTI
(Italia/2015) di Gabriele Mainetti (112’)
(Kops, USA/1922) di Eddie Cline e Buster Keaton (18’)
Buster trasporta un carico di merci e si ferma vicino a dei
poliziotti. Una bomba viene lasciata nel suo carro. Quando
la bomba esplode la polizia lo scambia per il colpevole: comincia così un grande inseguimento di tantissimi poliziotti
che gli danno la caccia. Tutti gli sforzi di Keaton per sfuggire sono nello stesso tempo pieni di inventiva e comicità.
Tutti i film saranno accompagnati al pianoforte da Daniele
Furlati
Piazza Amendola
Tra schermo e palcoscenico: il teatro al cinema
21.45
13 MERCOLEDÌ
Arena San Biagio
21.45
LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT
Entrato in contatto con strane sostanze dopo un tuffo
nel Tevere, Enzo acquisisce super poteri e diventa il delinquente più forte di tutta Roma. I malviventi romani
rimangono esterrefatti di fronte alla forza di Enzo e
vogliono eliminarlo. Accanto ad Enzo, l’indifesa e ingenua Alessia, che vede nel vicino di casa l’incarnarsi del
suo supereroe preferito, Jeeg Robot. Film originale che
ha fatto conoscere al grande pubblico il giovane filmmaker Gabriele Mainetti, che oltre a firmare la regia
del film è autore anche delle musiche. Tra i tanti premi
vinti, ha conquistato 7 David di Donatello.
con Gabriele Mainetti
Ingresso a pagamento
LA RONDE
12 MARTEDÌ
Una serata al Drive In
Piazzale Aldo Moro
20.00
The Hangover Band in concerto
Blues, Boogie-Woogie & Rock’n’roll
Menù Cinema in collaborazione con America Graffiti Diner Restaurant
Rocca Malatestiana
Laboratorio a cura di Schermi e Lavagne
18.30
GIOCHI E MAGIE DELLA VISIONE
Tanti strumenti e giochi ottici hanno anticipato e accompagnato la nascita del cinema, che ufficialmente avvenne
il 28 dicembre del 1895. Nel corso di questo laboratorio,
giocheremo con il protagonista del film Il bambino che scoprì il mondo e costruiremo insieme taumatropi e flip book,
sperimentando fenomeni ottici e illusioni della vista.
Consigliato dai 6 anni in su.
Schermi e Lavagne Kids
21.45
IL BAMBINO CHE SCOPRÌ IL MONDO
(O Menino e o Mundo, Brasile/ 2013) di Alê Abreu (80’)
Un bambino vive con i suoi genitori in campagna passando le giornate in compagnia di ciò che la natura gli
offre. Un giorno però si trova a dover affrontare la partenza del padre diretto in città in cerca di lavoro. Il bambino decide di seguirne le tracce ma durante il viaggio
dovrà fare i conti con una realtà a lui sconosciuta fatta
di campi di cotone, fabbriche cupe e città sovraffollate
dove crescerà affrontando mille pericoli senza però perdere completamente la sua innocenza infantile.
Animazione. Consigliato dai 6 anni in su.
14 GIOVEDÌ
Arena San Biagio
Gli invisibili
21.45
LA MACCHINAZIONE
(Italia/2016) di David Grieco (100’)
(Francia/1950) di Max Ophuls (97’)
Da una commedia di Arthur Schnitzler, la storia circolare di dieci coppie nella Vienna dei primi del Novecento,
che si incontrano, si incrociano e si lasciano. È la rappresentazione dei vari modi in cui una società puritana
e perbenista cerca di trasformare l’impulso sessuale.
C’è un conduttore del gioco che racconta e, al tempo
stesso, smonta le finzioni esistenziali e le convenzioni
cinematografiche. Capolavoro di Max Ophüls di grande
ironia ed eleganza, interpretato da un cast superbo.
da lupi in umani e viceversa. Attraverso una vita prima in
città e poi in campagna, prima isolata e poi necessariamente in mezzo agli altri bambini, Yuki e Ame sviluppano
personalità diverse e modi differenti di venire a patti con
la propria doppia natura. Un anime che si propone di raccontare con una leggerezza e una delicatezza commoventi la vita nel suo svolgersi, facendo attenzione al rapporto
tra madre e figlio. Una fiaba moderna che racconta il
valore e la potenza del cambiamento.
In collaborazione con Dynit Distribuzione
Piazza Bufalini (Biblioteca Malatestiana)
Cinema, Musica & Comics
In collaborazione con Cesena Comics
19.30 Aperitivo con Spazio libri per dediche e firma copie
Anteprima Cesena Comics
Claudio Acciari presenta il manga Meka
Chan. Modera Giovanni Barbieri
20.45
21.45
WOLF CHILDREN
(Giappone/2012) di Mamoru Hosoda (117’)
Yuki e Ame sono bambini speciali capaci di trasformarsi
Nell’estate del 1975 Pier Paolo Pasolini è impegnato al
montaggio di Salò o le 120 giornate di Sodoma e nella
stesura del romanzo Petrolio, un atto di accusa contro
il potere politico ed economico dell’epoca. Intanto, da
mesi ha una relazione con Pino Pelosi, un giovane sottoproletario romano che ha legami con il mondo criminale della capitale. Con il furto dagli stabilimenti della
Technicolor del negativo di Salò, scatta una trappola
mortale che vede la sinergia fra delinquenza comune,
crimine organizzato e criminalità politico-finanziaria.
con David Grieco
Ingresso a pagamento
alla scoperta del cinema come spettacolo, dalle prime
comparse alla scelta dell’attore come mestiere. E poi
le letture, gli autori, il teatro, l’Italia del dopoguerra, i
colleghi, la feconda collaborazione con Federico Fellini,
la fama di latin lover da cui non è riuscito a liberarsi.
Chiostro San Francesco
Omaggio ad Alba Rohrwacher
21.45
SORELLE MAI
(Italia/2010) di Marco Bellocchio (110’)
Un film che nasce dall’esperienza di Marco Bellocchio
alla direzione dei corsi di Fare Cinema a Bobbio, dove il
regista è nato e dove nel 1965 girò I pugni in tasca. Articolato in sei episodi, il film narra le vicende della famiglia Mai, concentrandosi sul rapporto tra Sara, giovane
attrice in cerca di successo, sua figlia Elena che passa
gran parte del tempo a Bobbio dalle vecchie zie, e il fratello Giorgio. Sullo sfondo la casa di famiglia, uno spazio
evocativo in cui finiscono per intrecciarsi i destini di tutti.
15 VENERDÌ
NOTTE DEL CINEMA
Arena San Biagio
Premio Monty Banks per opere prime italiane
21.45
SENZA LASCIARE TRACCIA
(Italia/2016) di Gianclaudio Cappai (93’)
Il passato ritorna nella vita di Bruno e lui pensa
sia all’origine del suo malessere odierno. Anche la
sua compagna, un’appassionata restauratrice, non
conosce ciò che tormenta Bruno, cosa ha vissuto in
gioventù. Ritornare sui luoghi della sofferenza, in
una fornace che è stata teatro della sua crescita e
formazione, può forse aiutare Bruno a cercare una
strada per non lasciarsi andare. Opera prima del
sardo Cappai, che dopo cortometraggi folgoranti,
riesce a realizzare un’opera di grande impatto visivo
ed emozionale e a dirigere con abilità gli attori Michele Riondino, Valentina Cervi e Vitaliano Trevisan.
con Gianclaudio Cappai
Ingresso a pagamento
21.45
MI RICORDO, SÌ, IO MI RICORDO
(Italia/2006) di Anna Maria Tatò (93’)
In Portogallo, nelle pause e nel tempo libero del film
Viaggio all’inizio del mondo che sta girando con Manuel De Oliveira, Marcello Mastroianni si confessa
davanti alla macchina da presa, ripercorrendo tutta
la propria vita: dall’infanzia ai rapporti con i genitori
Piazza Bufalini (Biblioteca Malatestiana)
Cinema, Musica & Comics
In collaborazione con Across the Movies
19.30 Aperitivo con Tales in Black ToffoloMuzik
djset
Anteprima Cesena Comics
Arcana 13 play Danza Macabra
horror movie concert
20.45
Introduzione al film e radio show a
cura di Luigi Bertaccini e live drawing a
cura di Denis Medri
21.45
22.30
LA PICCOLA BOTTEGA DEGLI ORRORI
(Little Shop of Horrors, USA/1986) di Frank Oz (90’)
La storia nasce negli anni Sessanta da un film di
Roger Corman, divenuto poi un musical di successo
a Broadway negli anni Ottanta, per rifiorire ancora
in questo film, grazie anche alle musiche di Menken
e Ashman. Seymour, timido e imbranato, lavora in
un negozio di fiori ed è cotto della collega Audrey,
che però è fidanzata con un dentista sadico. Dopo
un’eclissi di sole, Seymour scopre una strana pianta esotica che attrae clienti, salva il fioraio dal fallimento e rende Seymour un eroe agli occhi di Audrey.
Ma la pianta ha un appetito piuttosto strano…
21.45
21.45
Omaggio a Marcello Mastroianni
21.30
8½
(Italia/1963) di Federico Fellini (138’)
Guido Anselmi è un famoso regista alla ricerca di riposo
e tranquillità in una rinomata stazione termale. Realtà e
immaginazione si mescolano nella sua mente, e il luogo
Nell’Africa orientale di dominazione tedesca nel
settembre 1914, Samuel, un rozzo avventuriero
dedito all’alcol, e Rose, una energica missionaria
nordamericana, viaggiano insieme, non senza contrasti, su un vecchio battello per sfuggire ai soldati
tedeschi che hanno distrutto il villaggio dove la
donna viveva. I due decidono di far affondare una
cannoniera nemica ma l’impresa si rivela non proprio semplice. Riuscita combinazione di commedia
e avventura, con memorabili duetti tra Katherine
Hepburn e Humphrey Bogart che vinse l’Oscar.
5. Piazza Bufalini
Concorso nazionale per fotografi di scena
Biblioteca Malatestiana
6. Piazza San Domenico
7. Palazzo del Ridotto
Arena San Biagio
piazza Almerici
Premio Monty Banks per opere prime italiane
8. Bar Acquadolce
(Italia/2015) di Francesco Miccichè, Fabio Bonifacci (95’)
9. Chiostro di S. Francesco
21.45
via IV Novembre 560
LORO CHI?
David ha delle aspirazioni, vuole fare carriera, conquistare una posizione, accontentare la fidanzata. In
una notte perde tutto perché viene truffato ma a sua
volta conosce un maestro della truffa che può dargli
lezioni e fargli cambiare vita. Commedia brillante
e spassosa, mai banale, scritta con grande abilità
dallo sceneggiatore Fabio Bonifacci che questa volta
troviamo anche dietro la macchina da presa. All’altezza della sceneggiatura gli attori, Edoardo Leo e
Marco Giallini, che incarnano i personaggi artisti
nella truffa.
con Fabio Bonifacci
Ingresso a pagamento
via Montalti
10. Rocco Malatestiana
via Cia degli Ordelaffi
11. Arena San Biagio
via Serraglio 20
12. Cinema Eliseo
viale Carducci 7
13. Cinema Alladin
via Assano 587
14. America Graffiti
piazzale Aldo Moro
1. Piazza del Popolo
2. Piazza Amendola
3. Chiosco Giardini Savelli
9. Chiostro di S. Francesco
via Montalti
PER INFORMAZIONI
10. Rocca Malatestiana,
via Cia degli Ordelaffi
IAT Ufficio Turistico Cesena 11. Arena San Biagio, via Serraglio 20
Info point
5. Piazza
Bufalinidel Popolo 9
12. Cinema Eliseo, viale Carducci 7 Palazzo del Ridotto, Viale Mazzini 1
piazza
Biblioteca Malatestiana
13. Cinema Alladin, via Assano 587
tel. 0547.356327
tutti i giorni dalle 18.00
6. Piazza San Domenico
14. America Graffiti,
www.piazzedicinema.it
7. Palazzo del Ridotto, piazza Almerici
piazzale Aldo Moro
[email protected]
8. Bar Acquadolce,
4. Bar Re Di Pane, corte Dandini
via IV Novembre 560
MODALITÁ D’ACCESSO
Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito ad eccezione
dei film all’Arena San Biagio.
Biglietto unico 5 euro
oppure tessera da 20 euro, 5 ingressi.
LA PRIMA LUCE
LA REGINA D’AFRICA
corte Dandini
19.30 Aperitivo con i fotografi di CliCiak
(Italia/2015) di Vincenzo Marra (108’)
Marco, giovane e cinico avvocato, vive a Bari con
la sua compagna Martina, sudamericana, e il figlio Mateo di otto anni. La loro storia è ormai alla
fine. Lei vuole tornare a vivere nel suo paese con
Mateo ma questa scelta escluderebbe Marco e lui
non glielo consente, troppo profondo è il legame con
suo figlio. Un giorno Martina scappa nel suo paese
d’origine portando con sé Mateo e facendo perdere
ogni traccia. Marco, non avendo nessuna notizia del
figlio, dopo un periodo di angoscia e sbandamento,
decide di andare a cercarlo in Sudamerica.
1. Piazza del Popolo
2. Piazza Amendola
3. Chiosco Giardini Savelli
4. Bar Re di Pane
Bar Acquadolce, via IV novembre 570
Gli invisibili
(The African Queen, USA/1951) di John Huston (105’)
Piazza del Popolo
16 SABATO
Piazza San Domenico
Bar Acquadolce via IV novembre 570
Piazza Amendola
Omaggio a Marcello Mastroianni
che dovrebbe dargli cura e distensione si popola di figure. “Personaggi memorabili e sequenze d’antologia. Il
suo vero contenuto è la fitta trama dei rapporti di Guido
(Mastroianni, qui più che mai alter ego di Fellini) con la
moglie e l’amante, con l’ambiente di lavoro e gli estranei, con i guru della Chiesa e della Critica, col passato e
l’avvenire, con sé stesso” (Morandini).
Chiostro San Francesco
21.00 Premiazione fotografie di CliCiak
Concorso nazionale per fotografi di scena
Omaggio ad Alba Rohrwacher
21.45
LE MERAVIGLIE
(Italia/2014) di Alice Rohrwacher (111’)
L’adolescente Gelsomina vive in un casolare della
campagna umbra con i genitori e le sorelline. La loro
vita è scandita dai ritmi lenti di un mondo agricolo,
regolato dal succedersi delle stagioni, e governato
dalle regole dettate dal padre apicoltore che cerca di
preservare la purezza arcaica del mondo rurale. L’arrivo di una troupe televisiva e di Martin, un ragazzo
con precedenti penali che segue un programma di
reinserimento, sconvolgerà la loro routine e la vita
di Gelsomina, spinta a guardare oltre. Gran premio
della giuria al Festival di Cannes.
IN CASO DI PIOGGIA
Le proiezioni del Premio Monty Banks e quelle previste
al Chiostro di San Francesco si terranno al cinema
San Biagio in via Aldini, 24 negli stessi orari. Le proiezioni di Piazza del Popolo e Piazza Amendola saranno
al Foro Annonario, negli stessi orari.
Le proiezione di piazza Bufalini verranno effettuate
alla Biblioteca Malatestiana.
IN CENTRO IN COMPAGNIA
Fai acquisti nei negozi del centro storico aderenti
all’iniziativa e richiedi la cartolina buono.
Consumando 2 aperitivi ne pagherai solo 1.
Valido dal 15 giugno al 31 luglio.
Informazioni, elenco dei negozi e bar aderenti su:
www.zonaacesena.it
Durante le proiezioni sarà possibile acquistare il calendario 2017 “Il Cinema che legge” e i gadget di Cesena
Cinema
Parcheggi gratuiti a partire dalle ore 18.30
IN COLLABORAZIONE CON: Agis/Fice Emilia-Romagna, Aula didattica Monty Banks, Cineclub Image,
Associazione Barbablù, Dynit, Distribuzione, Across the movies, Rocca Malatestiana bene comune, Il Foro Vivi
Cesena, Zona A - Comitato valorizzazione centro storico
MAIN SPONSOR
SPONSOR
MEDIA PARTNER
17 DOMENICA
Arena San Biagio
Premio Monty Banks per opere prime italiane
21.45
ARIANNA
(Italia/2015) di Carlo Lavagna (83’)
Arianna ha diciannove anni, ma non è ancora donna. All’inizio dell’estate, nel casale sul lago di Bolsena dove era
cresciuta fino all’età di tre anni e in cui torna con i genitori,
ritrova antiche memorie che la convincono a restare anche
da sola. Arianna comincia a indagare sul proprio corpo e
sul proprio passato; l’incontro con la giovane cugina Celeste - così diversa e femminile rispetto a lei - e la perdita
della verginità con un ragazzo della sua età, la spingono a
confrontarsi definitivamente con la vera natura della sua
sessualità. Interessante osservazione sull’adolescenza e
sulla prima giovinezza attraverso il personaggio di Arianna, abilmente interpretato da Ondina Quadri.
con Carlo Lavagna
Ingresso a pagamento
18 LUNEDÌ
Arena San Biagio
Premio Monty Banks per opere prime italiane
21.45
BANAT – IL VIAGGIO
(Romania, Bulgaria, Macedonia, Italia/2016) di Adriano
Valerio (84’)
Per caso Ivo e Clara si trovano a condividere un appartamento a Bari: lui è in partenza come agronomo per la
Romania, lei è appena arrivata ed è reduce da una difficile
storia d’amore. Si raccontano la propria vita prima di separarsi e andare per la propria strada. Ma quando Clara perde il lavoro a Bari decide di raggiungere Ivo in Romania per
tentare di trovare insieme a lui una speranza per il futuro.
Insieme si sentono fragili, spaesati in una terra straniera
e allo stesso tempo forti per essersi ritrovati, anche se non
mancano le incertezze su ciò che sarà il loro destino. Autore
di corti pluripremiati, Adriano Valerio riesce a costruire una
storia rarefatta, dove i personaggi, abilmente interpretati
da Edoardo Gabriellini e Elena Radonicich, sono disorientati e confusi ma decisi ad andare avanti.
con l’attrice Elena Radonicich
Ingresso a pagamento
Piazza Amendola
Callimaco si fa passare, con l’aiuto del mezzano Ligurio, per un famoso dottore e convince messer Nicia,
il marito di lei, che avrà un figlio se berrà una pozione
di mandragola, ma che avrà morte certa se giacerà
con lei subito dopo: bisogna trovare un poveraccio
(che sarà egli stesso, travestito) che si presti all’opera. Tra eleganza e raffinato erotismo, il film si snoda
tra scenari urbinati fatti passare per fiorentini, e un
inedito Totò nei panni di Fra’ Timoteo. Dall’omonima
commedia di Niccolò Machiavelli.
Piazza Bufalini (Biblioteca Malatestiana)
Cinema, Musica & Comics
In collaborazione con Cesena Comics
19.30 Aperitivo con Spazio libri per dediche e firma copie
Spazio autoproduzione La Trama
Anteprima Cesena Comics
Francesca Riccioni e Silvia Rocchi presentano la graphic novel Il segreto di Majorana.
Modera Tuono Pettinato
21.00
21.45
NESSUNO MI TROVERÀ
(Italia/2015) di Egidio Eronico (75’)
Storia di Ettore Majorana (Catania, 1906 - scomparso
il 26 marzo 1938), fisico italiano, tra i maggiori del
Novecento. L’infanzia, la prepotente inclinazione matematica, il trasferimento a Roma e gli studi di ingegneria, il passaggio alla facoltà di Fisica e l’esperienza con i “ragazzi di via Panisperna” di Enrico Fermi,
il soggiorno accademico a Lipsia, il rientro in Italia
e l’isolamento volontario, la cattedra all’Università di
Napoli e la scomparsa, avvenuta in circostanze mai
chiarite. Un’opera originale sul principe della fisica
italiana con interessanti incursioni grafiche.
Arena San Biagio
Premio Monty Banks per opere prime italiane
21.45
IL BAMBINO DI VETRO
(Italia/2015) di Federico Cruciani (85’)
Ispirato al romanzo Figlio di Vetro di Giacomo Cacciatore, il film racconta la storia di Giovanni, un bambino
di dieci anni che vive a Palermo e scopre che i genitori,
e in particolare il padre, non sempre gli hanno detto la
verità e le loro bugie sono molto più gravi di quelle che
potrebbe raccontare lui. Giovanni capisce che la sua
famiglia ha dei legami con altre famiglie criminali. In
una Palermo fredda, quasi irriconoscibile, restituitaci
attraverso gli occhi del ra„gazzo, vediamo come è facile accettare il male e diventare complici. Il dialetto
parlato dai protagonisti rende ancora più realista la
storia messa in scena da Federico Cruciani, regista
teatrale passato per la prima volta dietro alla macchina da presa.
con Federico Cruciani
Ingresso a pagamento
Piazza Amendola
Omaggio a Marcello Mastroianni
(Italia/1965) di Alberto Lattuada (103’)
(Italia/1962) di Valerio Zurlini (115’)
LA MANDRAGOLA
Per ottenere l’amore della bella Lucrezia, l’astuto
Chiostro San Francesco
Omaggio ad Alba Rohrwacher
21.45
L’UOMO CHE VERRA’
(Italia/2009) di Giorgio Diritti (117’)
Inverno, 1943. Martina, unica figlia di 8 anni di una
povera famiglia contadina, vive alle pendici di Monte
Sole. Anni prima ha perso un fratellino di pochi giorni e da allora ha smesso di parlare. Con la mamma
incinta, Martina vive nell’attesa del nascituro, mentre la guerra si avvicina e la vita diventa sempre più
difficile. Nella notte tra il 28 e il 29 settembre 1944 il
bambino viene finalmente alla luce. Quasi contemporaneamente le SS scatenano nella zona un rastrellamento senza precedenti, che passerà alla storia come
la strage di Marzabotto.
21.45
CRONACA FAMILIARE
Il più celebrato film di Valerio Zurlini, vincitore del
Piazza del Popolo
Piazza Amendola
Consegna Premio Monty Banks
Omaggio ad Alba Rohrwacher
21.00
(Italia/2014) di Saverio Costanzo (109’)
Omaggio a Marcello Mastroianni
21.45
HUNGRY HEARTS
Jude e Mina si incontrano a New York, si innamorano
e Mina rimane incinta. La donna si convince che il
suo bambino sia speciale e decide di proteggerlo dal
resto del mondo. Le cure della madre diventano però
ossessive. Jude, per amore di Mina, la asseconda, fino
a trovarsi un giorno di fronte ad una terribile verità:
suo figlio non cresce ed è in pericolo di vita. All’interno della coppia inizia una battaglia sotterranea,
che condurrà ad una ricerca disperata di una difficile
soluzione. Coppa Volpi al festival di Venezia 2014 per i
due protagonisti Adam Driver e Alba Rohrwacher.
con l’attrice Alba Rohrwacher
Piazza Bufalini (Biblioteca Malatestiana)
21.45
L’ASSASSINO
(Italia-Francia/ 1961) di Elio Petri (105’)
Alfredo Martelli, giovane antiquario, viene accompagnato in questura dalla Polizia senza alcuna spiegazione. Solo dopo il Commissario gli rivela che è il principale indiziato per l’omicidio della sua ex-amante
essendo stato tra gli ultimi a vederla in vita. Martelli
trascorre un’intera giornata a ripercorrere la sua vita
fra le domande del Commissario e solo dopo una notte
di angoscia in carcere verrà scagionato totalmente
dalla confessione di un altro indiziato. Esordio di Petri
che mescola giallo e commedia di costume, con un
occhio sempre attento al rapporto suddito-autorità.
Cinema, Musica & Comics
In collaborazione con Cesena Comics
19.30 Aperitivo con Antonio Fabbri djset
Spazio libri per dediche e firma copie
Spazio autoproduzione Mammaiuto
Anteprima Cesena Comics
21.45
20 MERCOLEDÌ
Chiosco Giardini Savelli
19.30
Aperitivo con Alba Rohrwacher
Arena San Biagio
Gli Invisibili
21.45
BELLA E PERDUTA
(Italia/2015) di Pietro Marcello (86’)
Bella e perduta, come la patria nel Nabucco di Verdi,
è la terra di Carditello, un tempo fertile al punto da
garantire tre raccolti l’anno ma oggi immiserita da
anni di malaffare e di rinuncia delle nuove generazioni al lavoro agricolo. Bella e perduta è la reggia,
più volte saccheggiata e circondata di discariche
abusive, recentemente al centro di un progetto di
salvataggio. Una terra e una reggia che assurgono
a emblema della bellezza (grande e piccola) del così
detto “bel paese”, una bellezza strenuamente difesa
dall’“angelo di Carditello”, il pastore Tommaso Cestrone che per tre anni ha pulito e difeso il sito da
camorristi e vandali.
con Pietro Marcello
Ingresso a pagamento
22 VENERDÌ
Piazza del Popolo
(Germania/2007) di Hayo Freitag (75’)
(Italia-Francia/1974) di Federico Fellini (127’)
Tiffany sta viaggiando verso la sua nuova casa, l’orfanotrofio della Maestra Cattiva dove i bambini vengono
costretti a lavorare tutto il giorno. Quando tre briganti
attaccano la sua carrozza Tiffany, vedendola come un’occasione di fuga, si finge una principessa indiana. I tre la
portano nel loro covo dove la bambina sconvolgerà le loro
vite tanto che, quando verrà trovata e rinchiusa in orfanotrofio, i briganti, con gli altri bambini, la aiuteranno a
sconfiggere la Maestra Cattiva e a trasformare il triste
orfanotrofio in una casa dove vivere tutti felici e contenti.
Animazione. Consigliato dai 3 anni in su.
21 GIOVEDÌ
Bar Re di Pane, Corte Dandini
19.30 Aperitivo con la Giuria del Premio
Monty Banks: Roy Menarini, Anastasia Michelagno-
li, Bob Messini, Pietro Marcello, Ettore Nicoletti
Mercoledì 13
18.30
21.45
GIOCHI E MAGIE DELLA VISIONE
IL BAMBINO CHE SCOPRÌ IL MONDO
(O Menino e o Mundo, Brasile/ 2013) di Alê Abreu (80’)
Mercoledì 20
21.45
TIFFANY E I TRE BRIGANTI
(Germania/2007) di Hayo Freitag (75’)
Mercoledì 27
21.45
PADDINGTON
(Usa/2016) di David Yates (109’)
Sono passati molti anni da quando Tarzan, ora noto
con il nome di John Clayton III, Lord Greystoke, ha lasciato la giungla africana per recarsi a Londra con
sua moglie Jane. L’ex re della giungla viene inviato in
Congo come emissario del Parlamento, senza sapere
di far parte di un pericoloso complotto orchestrato dal
capitano belga Leon Rom.
Serata Finale
TIFFANY E I TRE BRIGANTI
IL LIBRO DELLA GIUNGLA
THE LEGEND OF TARZAN
Schermi e Lavagne Kids
21.45
21.45
(The Jungle Book, USA/1967)
di Wolfgang Reitherman (78’)
Prima visione
SCOTT PILGRIM VS THE WORLD
Rocca Malatestiana
Mercoledì 6
Dal 14 luglio al 22 luglio
Cinema Eliseo, viale Carducci, 7
Cinema Aladdin, via Assano, 587
(USA, Canada, Gran Bretagna/2010) di Edgar Wright (112’)
Scott Pilgrim è un ventritreenne preda di una tardiva
adolescenza sentimentale. Suona il basso in una band
indie rock e cerca una storia d’amore. Quando nella
sua vita irrompe Ramona, bellissima e ribelle, tutto
passa in secondo piano, anche il particolare che, per
poter davvero amare la ragazza, Scott deve combattere e sconfiggere i suoi 7 ex. La trasposizione della serie
a fumetti del canadese Brian Lee O’Malley non delude
e conferma la felice vena ironica della serie.
Schermi e Lavagne Kids
Rocca Malatestiana
(GB-Francia-Canada/2014) di Paul King (95’)
21.00 Francesco Guarnaccia presenta la
graphic novel From here to eternity
Modera e sollecita Redazione FRàC
19 MARTEDÌ
Tra schermo e palcoscenico: il teatro al cinema
21.45
Leone d’Oro a Venezia. Dall’omonimo romanzo di Vasco
Pratolini, la storia di due fratelli si dipana nei ricordi
struggenti dell’uno all’indomani della morte dell’altro. Ci sono un bellissimo Mastroianni che commuove
senza retorica (l’altro fratello, Jacques Perrin, è da
subito agnello sacrificale), e una Firenze che Peppino
Rotunno tinge di strani colori marcescenti. Austeramente escluso ogni alleggerimento e ogni ironia, è un
bel film sopraffatto dalla sua indefettibile mestizia.
21.45
AMARCORD
L’adolescenza di Titta in una immaginaria cittadina della
costa adriatica negli anni ’30, governata da un fascismo
retorico e trionfante. Le dispute in famiglia tra il padre
Aurelio e la madre Miranda, i sogni erotici ispirati dalla
bella Gradisca, dalla disponibile Volpina e dalla tabaccaia dai grandi seni, le lezioni a scuola e le adunate del
regime. Le situazioni si susseguono tra leggende di paese
e la galleria variopinta dei suoi abitanti: d’inverno una
grande nevicata, la nebbia che nasconde tutto; d’estate
il passaggio del Rex, le straniere al Grand Hotel, e lo zio
matto in campagna. Grande successo internazionale e
Oscar come miglior film straniero (il quarto per Fellini).
Versione restaurata da Cineteca di Bologna con il sostegno di yoox.com e il contributo del Comune di Rimini, in
collaborazione con Cristaldi Film e Warner Bros. e sotto
la supervisione di Giuseppe Rotunno e di Gianfranco
Angelucci presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata
Marcello Mastroianni sul set di 8 1/2. Fotografia di Paul Ronald. Da: Centro Cinema Città di Cesena - Collezione privata
CIAO MARCELLO!
MARCELLO MASTROIANNI NELLE COLLEZIONI
FOTOGRAFICHE DEL CENTRO CINEMA CITTÀ DI
CESENA E DELLA CINETECA DI BOLOGNA
Galleria Pescheria
Dall’11 luglio 2016 al 31 agosto 2016
Promozione Piazze di Cinema
Sconto di 2 euro con tessera della Biblioteca
Malatestiana
Orari mostra
lunedì - venerdì 18-21
sabato - domenica 10-13 / 18-21
dall’11 al 22 luglio apertura straordinaria fino alle 23
CLICIACK
CONCORSO NAZIONALE
PER FOTOGRAFI
DI SCENA
XIX EDIZIONE
Cinema nei quartieri
Quartiere Dismano
Giardino scuola primaria di Pievesestina
Via Dismano, 4758
4 luglio Big Hero 6
11 luglio Tomorrowland
18 luglio Monsters University
25 luglio L’incredibile vita di Timothy Green
Biblioteca Malatestiana
Dal 1° luglio 2016 al 4 settembre 2016
Quartiere Al mare
Parco casa Rossa
Via Cesenatico, 1795
Orari mostra
lunedì 14-19, da martedì a venerdì 9-19 (per i venerdì
di luglio fino alle 23), sabato 9-13
5 luglio La teoria del tutto
12 luglio Quel fantastico peggior anno della mia
vita
Vota la foto più bella
Paolo Virzì e Micaela Ramazzotti
in La pazza gioia (2016). Foto di Paolo Ciriello
Dieci grandi fotografie di scena tratte dai set di commedie italiane saranno allestite all’esterno della Biblioteca Malatestiana e votate dal pubblico.
Si potrà votare con cartolina distribuita in Biblioteca
Malatestiana. Durante Piazze di Cinema saranno messe in palio tre tessere del Cinema San Biagio valide in
Arena e durante la programmazione invernale.
PIAZZE
DI CINEMA
VI EDIZIONE
11 LUGLIO 2016 – 22 LUGLIO 2016
CESENA
Alba Rohrwacher in La solitudine dei numeri primi (2010) foto di Simone Martinetto

Documenti analoghi