N o tizie dalpae se N o tizie dalpae se

Commenti

Transcript

N o tizie dalpae se N o tizie dalpae se
Notizie dal paese
Festa grande per Luna Rossa
Festa grande in piazza Matteotti, il 25 luglio, per salutare la squadra di Luna Rossa prima della
partenza alla volta della Nuova Zelanda, dove sarà impegnata per le selezioni della Coppa
America. Arrivato da Punta Ala insieme alle famiglie (più di cento persone in tutto), il team è
stato ricevuto dal sindaco e da alcuni esponenti della Giunta per una cena, rigorosamente a base
di pesce, e per una visita al paese che, terminata l'America's Cup, ne ospiterà la base. Alla Marina
di Capoliveri, infatti, tutto è pronto per accogliere le strutture necessarie agli allenamenti di Luna
Rossa. Ma adesso l'appuntamento più importante è in Nuova Zelanda e la squadra è tutta
concentrata su questo importante obiettivo. Durante la serata il sindaco ha donato allo skipper
Francesco De Angelis la bandiera del Comune, la targa con lo stemma di Capoliveri e un quadro
augurale del maestro Sandro Zingoni, con Luna Rossa che regata nelle acque del Golfo Stella.
Novac, da otto anni contro gli incendi
Massima allerta, dal 1 luglio, sul fronte degli incendi boschivi, un settore in cui da tempo si
distingue l'associazione capoliverese Novac, anche quest'anno operativa nell'ambito del Piano
di coordinamento provinciale (1 luglio-30 settembre) nella prevenzione e repressione di
fuochi e principi d'incendio. Come quello di Monte Fico della fine di giugno, che ha tenuto
impegnata per quattro giorni la squadra nell'azione di bonifica.
I volontari sono attivi dalle 14 alle 20 nel pattugliamento della zona assegnata, con due turni
di 4 uomini a volta. Nei giorni di condizioni meteo ritenute a rischio il pattugliamento si
protrae fino alle 6 del mattino.
Nata nel '94 e coordinata da Roy Cardelli, la Novac può contare in tutto su 25 volontari, 5 dei
quali hanno già superato il corso di formazione, previsto dalla normativa vigente, presso
centro regionale antincendi di Chiusino. Ad ottobre, terminata l'emergenza, si specializzeranno
gli altri. L'associazione può contare su due mezzi: una Land Rover, con gruppo oleodinamico
e un serbatoio d'acqua di 600 litri, e una Nissan.
Deposta a 22 metri di profondità l'opera
in memoria di Mayol
L'ultimo saluto di Capoliveri a Jacques Mayol: il 7 luglio, il monumento realizzato dall'amico
Sergio Cechet è stato adagiato, a 22 metri di profondità, sui fondali al largo di Pareti, nei pressi
dello Scoglio della Focacciola. L'opera, esposta per diversi mesi all'ingresso del Palazzo
municipale, rappresenta una grande onda marina, al centro una maschera da sub, ai lati due pinne.
Alla base, una targa sovrastata da una campana recita: «A Jacques Mayol - con l'onda arrivò il
ricordo - un giorno mi hai dato la mano e mi hai accompagnato nel profondo - con l'onda il corpo
se ne va - oggi riprendo quella mano e ti accompagno per sempre quaggiù». Cechet ha fatto
realizzare l'onda per ricordare la sua amicizia con il recordman mondiale, che lo aveva iniziato
(lui è disabile) alla scoperta del mondo sommerso. La deposizione è stata preceduta da una breve
cerimonia alla presenza di autorità civili e militari, a ricordo delle tante immersioni del grande
apneista scomparso nel dicembre 2001 nella villa di Punta Calone.
Gemellaggio tra Elba 2000 e Livorno Calcio
Il 12 giugno, nella sala consiliare del Comune, è stato sancito il gemellaggio tra il settore
giovanile del Livorno Calcio e l'Elba 2000. Presenti alla cerimonia il sindaco Ruggero
Barbetti, l'assessore allo Sport Andrea Gelsi (il fratello Michele milita nel Livorno ed è stato
tra i promotori dell'iniziativa), il consigliere comunale di Porto Azzurro Luca Simoni, i
responsabili del settore giovanile labronico e il presidente di Elba 2000 Walter Corbelli.
Il 9 luglio sono iniziati gli stage dei livornesi all'Elba per protrarsi, con cadenza quindicinale,
fino all'aprile dell'anno prossimo. Le squadre verranno seguite dai tecnici del Livorno e
probabilmente l'«Ilse» ospiterà una partita con i giovanissimi o gli allievi nazionali amaranto.
Nutrito il programma estivo del Circolo di Lacona
Il Circolo ricreativo di Lacona vivacizza l'estate con musica dal vivo e tornei di bocce.
Fondato nel 1933, con il passaggio dall'attività agricola a quella turistica, in passato ha
conosciuto anni anche piuttosto bui. Poi è arrivato il nuovo gestore, il laconese «doc»
Claudio Gentili, meglio noto come «Claudione», che ha dato nuova vitalità e impulso
all'attività del sodalizio.
D'inverno organizza regolarmente tornei di bocce (previsti anche in questo periodo), un
corso di tango argentino, gare di mountain bike, tornei di briscola e ballo liscio. C'è anche
una pista per modelli di auto elettrocomandate. L'estate, quattro sere a settimana, si fa
musica. Serata del tutto eccezionale il lunedi, quando sul palco s'improvvisano musicisti
vari con brani rigorosamente live.
L'entrata è sempre libera. Il circolo è aperto dalle 7 del mattino alle 2 di notte. Claudione sta
studiando nuovi progetti per la struttura, come quello dell'istituzione di corsi di musica.
14

Documenti analoghi

La Misa Criolla (Messa Creola), del compositore argentino Ariel

La Misa Criolla (Messa Creola), del compositore argentino Ariel La Misa Criolla (Messa Creola), del compositore argentino Ariel Ramirez (1921-2010), è un’opera musicale per due solisti, coro misto, percussioni, tastiera e strumenti andini. Composta nel 1963-196...

Dettagli