(LDO_Catalogo(Web)) - Linea d`Ombra

Commenti

Transcript

(LDO_Catalogo(Web)) - Linea d`Ombra
1
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
2
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
MOVIMENTO
DI POPOLI
E DI IDEE
3
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
TER
RE.
MO
TI.
4
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
Gerenze
DIREZIONE TECNICA E ARTISTICA
MANAGEMENT PA
Linea d’Ombra Festival Culture Giovani
Comune di Salerno
c/o Associazione SalernoInFestival
Settore Affari Generali
Via Trotula de Ruggiero, 24
Responsabile Unico di Procedimento
84121 Salerno
Annamaria Barbato
T +39 089 662565
F +39 089 662566
COMUNE DI SALERNO
Ufficio Turismo e Spettacolo
www.festivalculturegiovani.it
Luigi Sarli
[email protected]
Pietro Napoletano
Giacomina Rossi
Michele Rosco
Peppe D’Antonio
Responsabile relazioni istituzionali
Direttore artistico
ed esterne
Diego De Silva
Simona Caracciolo
Luca Granato
Direttore area organizzazione
Agostino Riitano
Co-direttori
Marcello Gallo
Direttore area tecnica e allestimenti
Gaetano Maiorino
Coordinatore programma ed eventi speciali
Alessandra Bevilacqua
Responsabile ospitalità
Hanka Irma van Dongen
Responsabile rapporti internazionali
Luigi Marmo
Responsabile progetto scuola
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
FESTIVAL STAFF
Serena De Rosa
Segreteria artistica
Elisabetta D’Arienzo, Francesco Alfano,
Guglielmo Ferrara
Rossella Labriola
Assistenti area organizzazione
Direttore Area Comunicazione
Eduardo Martuscelli
Lettera7 / Dario Volpe
Responsabile rendicontazione progetto
Progetto grafico
Carmela Amendola
Reggi&Spizzichino Communication
Morena Autieri
Maya Reggi
Raffaella Noschese
Raffaella Spizzichino
Tirocinanti
Ufficio stampa nazionale
Fiorella Loffredo
Ufficio stampa locale editing catalogo
Grazia Libertazzi
Promozione e gestione giuria giovani
e workshop con la collaborazione
5
di Silvio Nocera
6
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
PRE
SE
NT
AZ
ION
I.
7
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
Vincenzo De Luca
8
PRESENTAZIONI
Sindaco di Salerno / Mayor of Salerno
Presentiamo con soddisfazione l’edizione
We are proud to present the 2012 edition of
2012 del Festival Linea d’Ombra che, con-
the Festival Linea d’Ombra which, in confir-
fermando una ormai lunga storia di qualità,
mation of a by now long history of quality,
si propone con un cartellone quanto mai
offers as rich and varied a playbill as never
ricco e variegato.
before.
Il Comune di Salerno ha sostenuto fin
The Municipality of Salerno has suppor-
dall’inizio la manifestazione intuendone il
ted this event from the beginning, sensing
grande rilievo culturale e sociale. Nel corso
its great cultural and social importance.
delle varie edizioni, infatti, si sono avvi-
International protagonists from all areas of
cendati a Salerno i protagonisti interna-
multimedia communication have alternated
zionali della comunicazione multimediale
during the various editions. Linea d’Ombra
declinata a trecentosessanta gradi. Linea
has, with insight and anticipation, mana-
d’Ombra è riuscita ad accendere i riflettori,
ged to turn the spotlight on phenomena
con intuito ed anticipo, su fenomeni che
that have characterised the seasons that
poi avrebbero caratterizzato le stagioni
followed: job and social precariousness; the
successive: il precariato occupazionale e
personal relations crisis; the explosion of
sociale; la crisi delle relazioni personali;
virtual reality; unease with affection and the
l’esplosione della realtà virtuale; il disa-
rediscovery of new romanticism; inversion
gio affettivo e la riscoperta di un nuovo
of the generation sequence. This perspec-
romanticismo; l’inversione della sequenza
tive on the near and immediate future has
generazionale. Una linea di prospettiva
made the Salerno appointment a theme
sul futuro prossimo ed immediato che ha
focus, eagerly awaited by employees and
fatto diventare l’appuntamento salernita-
the public, for exploring new tendencies.
no uno dei focus tematici più attesi tanto
Even the selected theme of this 2012 edition
dagli addetti ai lavori quanto dal pubblico
seems to be currently pertinent. Our post-
per esplorare le nuove tendenze. Anche il
modern society has been struck, damaged,
tema prescelto per questa edizione 2012
and deranged by a true earthquake, the re-
ci pare quanto mai di pertinente attualità.
sults of which have affected every aspect of
In fondo la nostra società post moderna è
our lives. The crisis is not just economic, but
attraversata, lacerata, sconvolta da un vero
is above all a crisis of existential models and
e proprio terremoto le cui ripercussioni
development. From today, the best thing to
investono ogni aspetto della nostra vita.
do is rethink our future, in the same ways as
La crisi non è soltanto crisi economica, ma
after a natural catastrophe. Experience has,
anzi è soprattutto crisi di modelli esisten-
however, taught us that this catastrophe -
ziali e di sviluppo. Occorre, dal presente,
the moment in Aristotle’s Poetics when the
ripensare il futuro proprio come succede
plot diffuses - demands new characters on
stage, it imposes new languages, it expects
ci ha però insegnato che questa catastro-
creative originality after the consolidated
fe – il momento nella Poetica di Aristotele
patterns have been broken. It seems to
in cui si scioglie l’intreccio – esige nuovi
me that this is the shared mission of Linea
protagonisti sulla scena, impone nuovi lin-
d’Ombra and the role that the organisers
guaggi, pretende originalità creativa dopo
– coordinated by Peppe D’Antonio – have
la rottura degli schemi consolidati. Mi pare
assigned themselves in a moment during
sia proprio questa la mission condivisa di
which our Country is risking a dramatic
Linea d’Ombra ed il ruolo che gli organiz-
cultural decline.
zatori – coordinati da Peppe D’Antonio – si
The Municipality of Salerno renews its com-
sono assegnati in un momento nel quale il
mitment to culture and quality of life with
nostro Paese rischia una drammatica invo-
special attention to the new generations,
luzione culturale.
and in doing so hopes that participants in
Il Comune di Salerno augurando a tutti
and spectators of the presentations will be
i protagonisti della manifestazione ed
fully satisfied.
PRESENTAZIONI
dopo una catastrofe naturale. L’esperienza
agli spettatori le più ampie soddisfazioni
rinnova il suo impegno per la cultura e la
qualità della vita con speciale riguardo per
9
le nuove generazioni.
Caterina Miraglia
10
PRESENTAZIONI
Assessore all’Istruzione e Promozione culturale Regione
Campania / Member of local goverment Campania
Region - Education and Cultural Promotion
Raggiunge un traguardo significativo la
Linea d’Ombra – Youth Culture Festival of
manifestazione Linea d’Ombra – Festival
Salerno reaches an important goal.
Culture Giovani di Salerno.
A finishing post for an event that began as
Un punto di arrivo per un evento che nato
a film festival but then grew, year after year,
come Festival cinematografico è cresciuto
to obtain the multi-discipline measurements
anno dopo anno fino ad assumere l’attuale
it has today, with four sections: films, music,
dimensione multi disciplinare con quattro
performing arts and writing.
sezioni: cinema, musica, performing art
It is a meeting of different artistic genres
e scrittura. Un incontro di generi artistici
that intertwine while maintaining their uni-
diversi che intersecandosi tra loro,
queness, transmitting a united vision of the
ma conservando le loro peculiarità, riescono
guiding thread of the whole Festival.
a trasmettere una visione unitaria del filo
This year’s edition places a particularly
conduttore di tutto il Festival.
current theme at the centre of reflection, in
L’edizione di quest’anno pone al centro del-
the light of happenings which, over these
la riflessione un tema di particolare attualità
last months, have turned the whole political
alla luce degli avvenimenti che, negli ultimi
panorama of the Countries that look onto
mesi, hanno messo a soqquadro in maniera
the Mediterranean upside down.
particolare l’intero
It is a season of deep changes and must be
panorama politico dei Paesi che si affac-
the prelude of a new phase. In the Mediter-
ciano sul Mediterraneo. Una stagione di
ranean area, for everyone.
profondi cambiamenti che deve essere da
The renewing strength is fully compliant
preludio ad una fase nuova. Nel mediterra-
with the route that our region, because of
neo, per tutti. Una forza di rinnovamento
its geographical and cultural reasons, open
che è pienamente conforme al percorso che
to the “mare nostrum”, has started over
la nostra regione, per ragioni geografiche
these last two years.
e culturali, aperta al “mare nostrum”, ha
This Campania intends following its own de-
avviato negli ultimi due anni.
velopment by enriching its artistic and lan-
Una Campania che intende perseguire il
dscape beauties above all. It is a Campania
proprio sviluppo valorizzando soprattutto
that can count on being a protagonist with
le sue bellezze artistiche e paesaggistiche.
its human capital, its youthful energies.
Una Campania che può puntare ad essere
It is a Campania that is aiming at art to
protagonista con il suo capitale umano, con
show others a positive image that can
le sue energie giovani.
attract tourists and visitors from the other
Una Campania che punta sull’arte per mo-
areas of the Country and from abroad.
strare all’esterno un’immagine positiva che
This is why the Region has always suppor-
possa attrarre turisti e visitatori dal resto
ted Linea d’Ombra, sure of the continually
more considerate role that the spectacle
Per questo la Regione non ha fatto mancre
will assume in the national and international
il proprio sostegno a Linea d’Ombra certa
cultural panorama.
del ruolo sempre più considerevole che la
manifestazione andrà ad assumere nel pa-
PRESENTAZIONI
del Paese edall’estero.
11
norama culturale nazionale e internazionale.
Peppe D’Antonio
12
PRESENTAZIONI
Direttore artistico Linea d’Ombra / Art director of Linea
d’Ombra
Il festival che dirigo dalla sua nascita,
The festival I have been managing since it
ammetto un po’ travagliata, ha scelto da
was created, I admit with a little difficulty,
subito la strada dell’impegno, termine che
immediately chose the road of commit-
è stato messo fuori gioco per decenni,
ment, a term that has been unused for
quelli che abbiamo alle spalle. Abbiamo
those decades that lie behind us. We have
assistito, divertiti e partecipi, alla “resisti-
helped with, enjoyed and participated in, the
bile” ascesa di una certa cultura pop che
“resistible” rise of a sure pop culture that
ha sconfitto forme culturali che godevano
has beaten cultural forms which enjoyed a
di una sostanziale autoreferenzialità e non
substantial self-reference and no longer dia-
dialogavano più con nessuno, neanche con
logued with anyone, not even themselves. In
se stesse. Insomma, fine dell’intellettuale
other words, end of the organic intellectual,
organico, dell’impegno nella cultura, basta
commitment to culture, no more politically
con la retorica della sinistra e con la se-
left rhetoric and the sure seriousness of
riosità di certa destra. Liberi finalmente di
the political right. Finally free to love Totò,
amare Totò, ma anche Alvaro Vitali, di esal-
but also Alvaro Vitali, to exalt Sergio Leone
tare Sergio Leone (e ci mancherebbe) ma
(and how could we not) but also Antonio
anche Antonio Margheriti, e su ciascuno
Margheriti, and on each produce powerful
produrre poderosi saggi, mai noiosi va da
essays, never boring, that tell us how the
sé, che ci hanno raccontato come il mondo
world bent to avan spettacolo (variety act
si piegasse alle categorie del comico da
comics), speaking respectively of course. It
avan spettacolo, con rispetto parlando.
cannot be denied that it was a good thing,
È inutile negarlo è stato un bene, ma se
but even if I look at this season that is about
guardo a questa stagione che si sta per
to close, I get the idea that it has been follo-
chiudere mi viene anche da dire che ne è
wed by something bad for our society. We
seguito un male per la nostra società. Ab-
have gained in lightness but lost in depth,
biamo guadagnato in leggerezza ma perso
we have freed energies but forgotten stories
in profondità, abbiamo liberato energie ma
that appeared on our borders or distant
dimentico storie che affioravano ai nostri
from us, we have delegated the duty of thin-
confini o lontano da noi, abbiamo delegato
king for ourselves to a narrow group, we, a
a gruppi ristretti il compito di pensare per
social body in which the passion of virtue,
noi, noi corpo sociale nel quale si spegneva
yes civil virtue, is slowly dying. If I look at
lentamente la passione della virtù, sì della
what comes out of the Linea d’Ombra festi-
virtù civile.
val from our privileged point of view, I warn
Se guardo a quel che avviene dal punto di
you that we are paying for the twenty years
vista privilegiato del festival Linea d’Ombra
of silent waiting for redemption in terms
avverto che stiamo pagando in termini di
of quality; this redemption has now arrived
with a rediscovered return to seriousness,
una redenzione, che ora è venuta con un
commitment, the need to enter into things
ritrovato richiamo alla serietà, all’impegno,
and once there think of new things that
alla necessità di entrare dentro le cose e
should take us beyond the crisis, beyond the
lì pensare il nuovo che dovrebbe condurci
unpleasant but real sensation of decaden-
oltre la crisi, oltre la sgradevole ma reale
ce. Our earthquakes, therefore, do not only
sensazione di decadenza.
involve the Mediterranean populations, who
Dunque i terremoti non riguardano solo i
have lived a spring that still has not yielded
popoli del mediterraneo, che hanno vissuto
its fruit, but all of us even on this side of
una primavera che ancora non ha dato tutti
the sea. There is not just one sector of the
i suoi frutti, ma tutti noi anche da questa
spectacle and of art that is not changing
parte del mare. Non c’è un solo settore
seriously, there is no piece of society that is
dello spettacolo e dell’arte che non stia
not redefining its own values and role in col-
subendo profondi cambiamenti, non c’è
lectivism, often summing up with the widest
pezzo di società che non stia ridefinendo i
horizons of waiting. Art – the art we have
propri valori e il proprio ruolo nella collet-
loved over these last seventeen years – can
tività, sovente facendo i conti con la fine di
only record these deep changes. Cinema,
più ampi orizzonti di attesa.
performing arts, music written as one, on or
E l’arte – quella che abbiamo amato in que-
off a network, in and beyond the Web, give
sti diciassette anni – non può che registrare
shape to the anxiety of our time but they
questi profondi cambiamenti. Il cinema, le
already announce the new that will come.
arti performative, la musica come la stessa
It is a question of knowing how to listen. If
scrittura, in rete o fuori, dentro e oltre il
a personal consideration is permitted, this
web, danno forma alle inquietudini del no-
earthquake also involves me and I feel that it
stro tempo ma già annunciano il nuovo che
is necessary to rethink our cultural work for
verrà. Si tratta di saperle ascoltare.
the city that hosts us and for the intervals
Se è ammessa una considerazione perso-
we have given rise to.
PRESENTAZIONI
qualità il ventennio di silenziosa attesa di
nale, questo terremoto coinvolge anche
me e sento che è necessario un profondo
ripensamento del nostro lavoro culturale
per la città che ci ospita e per le attese che
13
abbiamo saputo suscitare.
14
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
CI
NEM
A
.
15
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
16
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
17
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
PAS
SA
G
GI
D’E
URO
PA
.
Le opere e i giorni
18
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
Works and days
Sono convinto che il cinema, più di altri
I am convinced that the cinema, more than
media, abbia la capacità di leggere, scru-
any other media, can read and scrutinise
tare il presente e segnalare i fili imper-
the present and highlight the imperceptible
cettibili che ci spingono verso il futuro.
strands that push us towards the future.
Ha, o meglio aveva. Nel corso degli ultimi
Or rather, it could. Throughout the past
decenni, spero non sia determinato da
decades (and hopefully this is not deter-
una mia condizione personale, da un’inti-
mined by a personal condition of mine, an
ma insoddisfazione sulla natura del visivo
intimate dissatisfaction on the nature of the
nel cinema contemporaneo, il dispositivo
visual in contemporary cinema), the cinema
cinema sta perdendo questa funzione a
has been losing the advantage it had over
vantaggio di altri media e di altre forme di
other media and means of communication,
comunicazione, di produzione e fruizione
that of producing and perfecting the image.
dell’immagine. La quale immagine, a guar-
This image, if you look carefully, is arriving
dar bene, arriva, orami, troppo tardi e non
almost too late, and it no longer has that
ha più quella leggerezza che la rendeva
lightness that allowed it to cross cultural,
trasversale a culture, classi, paesi. Oggi sia-
class and geographical borders. We are now
mo a un passaggio e solo il tempo ci dirà
in transit, and only time will tell what kind
quale cinema ancora frequenteremo non
of cinema we will still watch, not in our own
nelle nostre case ma nello spazio pubblico
homes but in a shared public space.
della condivisione.
However, in this not particularly inspiring
Eppure, in questa fase non entusiasmante
phase of cinematographic history (even
del cinema – anche quello americano per
American film is for once following suit, or
una volta segna il passo, anzi retrocede – vi
even falling further behind) there are both
sono piccoli e grandi film che sanno ancora
small- and large-scale films which can still
aprire scenari, raccontarci il presente,
present scenarios and tell us about the
meglio ancora metterlo in forma, dargli una
present, and, better still, get it into shape
forma. L del regista greco Babis Makridis
and give it a form. The Greek director Babis
sembra, nel gioco paradossale che mette
Makridis’ film L seems, in the paradoxical
in scena, una straordinaria metafora della
joke it portrays, to be an extraordinary
condizione del suo paese oggi, tra crisi e
metaphor for the present condition of his
rinascita, tra disperazione e speranza. Non
country, combining crisis and rebirth, despe-
poteva mancare lo sguardo fratto e riflesso
ration and hope. The fractured and reflec-
di chi, vissuto in Europa, ha le sue radici
tive viewpoint of those who live in Europe
altrove e mette questi due poli in connes-
but have roots elsewhere, and so connect
sione: Kuma di Umut Dag è storia di donne
these two elements, could not be omitted
dentro un recinto di sentimenti contrastan-
- Kuma by Umut Dag is a story of women
enclosed by conflicting feelings. In essence
una nuova visione, sia stando dietro la
it is the women themselves who present a
macchina da presa che davanti. Il loro cor-
new vision, both from behind and in front of
po e le emozioni che lo abitano danno loro
the camera. The bodies and emotions they
una maggiore capacità di penetrazione nel
carry allow them to get deeper inside the
presente, di cogliere l’essenziale di un tem-
present, to grasp the essential elements of
po che sembra averne fatto a meno. Gira
a time that seems to be able to do without.
intorno a questi nodi vitali, Liz la protago-
Around these cruxes of life circles Liz, the
nista di Behold the Lamb di John McIlduff.
heroine of John McIlduff’s Behold the Lamb,
Storia di una fuga che non può che chiu-
a story of running away that can only end in
dersi nel tentativo di tornare all’origine,
trying to return to the beginning, to mother.
alla madre. Come anche la paradossale
The same is true of the paradoxical narrative
vicenda raccontata dal francese Frédéric
of A Moi Seule by the Frenchman Frédéric
Videau in A Moi Seule, con bambina che
Videau, with a young girl who grows up in
cresce in cattività ma rovescia in forza la
captivity but transforms her evident fragility
sua evidente fragilità fino a ritrovarsi in una
into force, until she finds herself in a solitary
solitaria libertà. Spain è un esercizio di stile
freedom. Spain is a stylistic exercise by Anja
di Anja Salomonowitz che mischia storie
Salomonowitz, who mixes up stories wi-
senza perderne il filo e senza perdere la
thout losing either the thread or the voices
voce e il volto dei protagonisti, quasi ad
and the faces of the main characters, as if
affermare che la storia (anche quella con la
to confirm that it is this that makes up the
S maiuscola) è tessuta di questo. Qual-
story, and history in general. Sometimes, as
che volta, come nel caso di Future Lasts
in the case of Future Lasts Forever (Gelesek
Forever (Gelesek uzun sürer) del regista
uzun sürer) by Turkish director Özcan
turco Özcan Alper, storie minime di uomini
Alper, small stories of men and women are
e donne intrecciano la grande storia e le
woven into the big picture of history and
sue tragedie dimenticate, come quella dei
its forgotten tragedies, like the massacre of
massacri contro i curdi. Ancora una volta,
the Kurdish people. Once more, and not by
e non a caso, a ritessere i fili della memoria
chance, it is a woman who weaves together
sarà una donna.
the strands of memory.
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
ti. In fondo sono proprio le donne a portare
19
PdA
A moi seule
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
Coming home
Una ragazza siede nella sala d’attesa di
A girl sits in a bus station waiting room in
una stazione degli autobus in mezzo al
the middle of nowhere, with a photo of a
nulla. In mano ha la foto di una bambina
lost child in her hand. Herself. Eight years
scomparsa. E’ lei. Otto anni prima, infatti,
previously, Gaëlle was kidnapped and
Gaëlle era stata rapita e tenuta isolata dal
kept isolated from the world, a traumatic
mondo. Un’esperienza traumatica con cui
experience she will have to learn to live with
dovrà imparare a convivere, mentre cerca
whilst she tries to adapt to her freedom. The
di adattarsi a una libertà. Il film riporta lo
film takes the viewer back in time, allowing
spettatore indietro nel tempo per farlo
you to join the small protagonist’s fight for
partecipare alla lotta per la sopravvivenza
survival, shut in an underground cell without
della piccola protagonista, chiusa in una
windows, waiting to see her kidnapper. She
cella sotterranea senza finestre, in attesa di
ends up forming an extraordinary rela-
vedere il suo rapitore. Con l’uomo che l’ha
tionship with the man that kidnapped her, a
rapita, lei finisce per stabilire una relazione
relationship of submission and power, fear
singolare, di sottomissione e di potere, di
and waiting, right through to the epilogue.
20
paura e di attesa, fino all’epilogo.
Titolo originale A moi seule titolo inglese Coming home regia Frédéric Videau
anno 2011 nazione Francia formato Dcp durata 91 min cast Agathe Bonitzer, Reda Kateb,
Hélène Fillières, Noémie Lvovsky, Jacques Bonnaffé, Grégory Gadebois, Marie Payen, Margot
Couture, Makita Samba soggetto Frédéric Videau montaggio François Quiqueré fotografia
Marc Tévanian, François Quiqueré suono François Méreu, Emmanuel Croset musica Florent
Marchet scenografia Catherine Mañanes costumi Laurence Struz Maske Nadine Lacam
Bi
O
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
produttore Laetitia Fèvre produzione Les Films Hatari distribuzione Le Studio Orlando, Paris
È nato ad Angulême in Francia nel 1964.
Born in Angulême, France in 1964, Frédéric
Dopo gli studi classici, si è dato al cinema
Videau studied Classics (Ancient Greek and
studiandolo alla parigina Fémis, successi-
Latin) before studying cinema at La Fémis
vamente ha lavorato come sceneggiatore.
in Paris. He then started work as a scre-
Tra i suoi lavori “Auswahl”, “2001” e “Le
enwriter. His films include Auswahl (2001)
fils de Jean-Claude Videau”, documentario
and Le Fils de Jean-Claude Videau, a docu-
realizzato nel 2003. “A Moi Seule” segna il
mentary produced in 2003. Moi Seule is his
suo debutto nel lungometraggio.
debut feature-length film.
21
FRÉDÉRIC VIDEAU
Behold the lamb
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
Behold the lamb
Road movie centrato su una strana coppia,
This is a road movie based around a strange
la ruvida, drogata, dura e incinta Liz, e
couple - the rough, drug-dependent, hard
Eddie, un perdente di mezza età che tenta
and pregnant Liz, and Eddie, a middle-aged
di allontanare il figlio dalla sua influenza.
loser who is trying to stop his son turning
Cominciano la loro corsa attraverso la cam-
out like his father. They set off on a journey
pagna del Nord Irlanda alla ricerca di qual-
through the countryside of Northern Ireland,
cosa che possa salvare le loro vite. Ma nulla
looking for something to save their lives.
sembra facile per lei, che ha abbandonato
But nothing seems easy for them: she has
suo figlio handicappato a coloro che sanno
left her handicapped son with people capa-
e posso allevarlo, e per lui che vede la sua
ble of looking after him, and he watches his
vita scorrere senza entusiasmi e senza al-
life pass by without any enthusiasm or real
cuna vera speranza. Eppure il loro incontro
hope. Yet their meeting gives them both
produce adrenalina e la sensazione che
adrenaline and the feeling that it will define
esso segnerà per sempre le loro vite.
their lives forever, however they decide to
22
live them., comunque decidano di viverle.
Titolo originale Behold the lamb titolo inglese Behold the lamb regia John McIlduff anno
2012 nazione Irlanda formato Dcp durata 83 min cast Sandra Ni Bhroin, Aoife Duffin, Shaun
Paul Mcgrath, Nigel O’Neill sceneggiatura John McIlduff montaggio Nick Emerson fotografia
Steeven Petitteville musica Brian Irvine scenografia John Leslie produttore Kevin Jackson
Bi
O
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
produzione Dumbworld Productions distribuzione Media Luna New Films
JOHN MCILDUFF
È nato a Belfast, nell’Irlanda del Nord, e ha
Born in Belfast, Northern Ireland, McIlduff
studiato alla Queen’s University e a L’École
studied at Queen’s University and at L’École
de Theatre “Jacques Lecoq”. Scrittore,
de Theatre “Jacques Lecoq”. Originally a
regista e direttore di teatro, McIlduff ha
writer and film and theatre director, he be-
iniziato la sua carriera cinematografica nel
gan his prolific cinematic career in 1998 with
1998 con il corto “Arditia” (1998). Molto at-
the short film Arditia. This was followed by
tivo nel settore, ha poi girato, nel 1999, “Le
Le Poirier in 1999, Safe Hands four years la-
Poirier”, quattro anni dopo “Safe Hands,
ter, The Mysterious Art of Dancing in 2004,
nel 2004 “The Mysterious Art of Dancing”,
and À l’arrière in 2005. In 2010 he directed
nel 2005 “À l’arrière”. Nel 2010 ha diretto
To Do List and began filming Behold the
“To do list” e iniziato le riprese di “Behold
Lamb, his first feature-length film.
23
the Lamb”, il suo primo lungometraggio.
Gelecek uzun sürer
24
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
Future lasts forever
Sumaru sta conducendo una ricerca
For her research into ethnomusicology for
etnomusicale per conto dell’Università di
Istanbul University, Sumaru goes to Diyar-
Istanbul Per raccogliere le canzoni popolari
bakir, a town in south-east Turkey mainly
dell’Anatolia si reca a Diyarbakir, città del
inhabited by Kurdish people, to collect the
sud-est della Turchia, abitata prevalente-
folk songs of Anatolia. During her journey
mente da curdi. Nel corso del suo viaggio
she also hears the stories of Kurdish women
ascolta anche le storie delle donne curde
who lost their husbands and children during
che hanno perso i loro mariti e i loro figli
the bloody oppression, and she is forced
durante la sanguinaria tirannia ed è co-
to tackle her own past. Her companion left
stretta a confrontarsi col suo passato. Il suo
for a remote village in Kurdistan and never
compagno, partito per un remoto villaggio
returned, and the people she meets during
del Kurdistan, non è mai più tornato. Le
her journey cannot heal her deep wounds.
persone che incontra nel suo viaggio non
Not even Ahmet, with whom she has a brief
riescono a rimarginare la sua profonda
relationship, can free her from the past. The
ferita. Neanche Ahmet, col quale inizia una
young man cannot understand what Suma-
breve relazione, riesce a liberarla dal pas-
ru is searching for in that desolate village in
sato. Il giovane non comprende cosa cerchi
Hakkâri province on the Iraqi border, what it
Sumaru in quel desolato villaggio nella pro-
is in her past that takes her to that particu-
vincia di Hakkari al confine dell’Iraq, cosa
lar spot.
del suo passato la conduce proprio lì.
Titolo originale Gelecek uzun sürer titolo inglese Future lasts forever regia Özcan Alper
anno 2011 nazione Turchia formato Dcp durata 108 min cast Gaye Gürsel, Durukan Ordu,
Sarkis Seropyan, Osman Karakoç, Güllü Özalp Ulusoy, Erdal Kırık sceneggiatura Özcan Alper
montaggio Ayhan Ergürsel, Thomas Balkenhol, Özcan Alper, Umut Sakallıoğlu fotografia Feza
Çaldıran suono Mohammed Mokhtary scenografia Tolunay Türköz produttore Ersin Çelik,
Bi
O
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
Soner Alper produzione NarFilm distribuzione NarFilm
Nato a Artvin in Turchia, ha studiato Fisica
Born in Artvin, Turkey, Özcan Alper studied
e Storia delle Scienze all’Università di
Physics and History of Science at Istanbul
Istanbul e, successivamente, ha partecipato
University, and then participated in cinema
a work-shop di cinema al Centro di Cultura
workshops at the Mesopotamia Cultural
della Mesopotamia e alla Casa della Cultura
Centre and the Nazim Culture House betwe-
Nazim dal 1996 al 2001. Il suo primo lungo-
en 1996 and 2001. His first feature-length
metraggio, “Autumn”, è stato presentato in
film Autumn was presented at about sixty
circa sessanta festival internazionali e ha ri-
international festivals, and has received
cevuto molti premi e riconoscimenti come
many prizes and awards, like European
film rivelazione dell’anno dall’European
discovery film of the year at the European
Film Academy. “Future Lasts Forever” è il
Film Academy. Future Lasts Forever is his
suo secondo lungometraggio.
second feature-length film.
25
ÖZCAN ALPER
Kuma
26
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
Kuma
Quando Ayse celebra il suo matrimonio,
When Ayse celebrates her wedding, almost
quasi tutti nel suo villaggio in Turchia
everyone in her village in Turkey thinks that
credono che lei abbia sposato Hasan. In ef-
she has married Hasan, but she actually
fetti, lei va a Vienna come seconda moglie
goes to Vienna to be the second wife of
del padre di Hasan, Mustafa. A Vienna, è
Hasan’s father, Mustafa. She receives a mi-
accolta differentemente dei membri della
xed reaction from the members of her new
sua nuova famiglia. I figli di Mustafa, alcuni
family in Vienna. Mustafa’s children, some of
dei quali più grandi di lei, voltano le spalle
whom are older than she is, turn their back
alla ragazza. Solo Fatma, la prima moglie
on the girl. Only Fatma, Mustafa’s first wife,
dell’uomo, da molti anni malata di cancro,
ill for many years with cancer, seems truly
sembra sinceramente contenta della sua
happy at her presence, as she is now safe
presenza: ora è sicura di lasciare qualcuno
in the knowledge that her husband, who
accanto al marito, del quale è stata per
she has served for years as a faithful and
anni una leale e obbediente moglie mu-
obedient wife, will have somebody to rely
sulmana. Tra le due donne si sviluppa una
on. A special friendship develops between
speciale amicizia.
the two women.
Titolo originale Kuma titolo inglese Kuma regia Umut Dag anno 2012 nazione Austria
formato Dcp durata 93 min cast Nihal Koldas, Begüm Akkaya, Vedat Erincin, Murathan Muslu,
Alev Irmak. Dilara Karabayir, Merve Cevik, Abdulkadir Gümüs soggetto Umut Dag
sceneggiatura Petra Ladinigg montaggio Claudia Linzer fotografia Carsten Thiele suono
Sergey Martynyuk musica Iva Zabkar scenografia Katrin Huber costumi Cinzia Cioffi
Bi
O
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
produttore Veit Heiduschka, Michael Katz produzione Wega Film distribuzione Films Boutique
UMUT DAG
Come figlio di un immigrato del Kurdistan,
The son of an immigrant from Kurdistan,
Umut è cresciuto in un quartiere popolare
Umut grew up in a working class district of
di Vienna. In contrasto con la sua passione
Vienna. Despite his passion for the cine-
per il cinema, egli fu iscritto a un Istituto
ma, he enrolled at a Business college, but
commerciale, ma in seguito ha studiato
also studied International Development,
anche Sviluppo Internazionale, Teologia e
Theology and Educational Science. Whilst
Scienze della formazione. Mentre girava
filming his first short film, he found work
il suo primo cortometraggio, ha iniziato
within the Austrian film industry, in order to
a lavorare nell’industria cinematografica
gain experience and contacts. In 2006 he
austriaca, per acquisire esperienze e con-
enrolled at the Vienna Film Academy, under
tatti. Nel 2006 si iscrive alla Film Academy
the tutorship of Peter Patzak and Michael
di Vienna, dove insegnano Peter Patzak e
Haneke.
27
Michael Haneke.
L
28
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
L
Il protagonista, un uomo di quarant’anni, è
The main protagonist, a forty year old man,
molto più che un autista personale. Il suo
is much more than a personal chauffeur. His
lavoro è letteralmente la sua vita e la sua
work is literally his life, and his car is much
macchina è molto di più che un sempli-
more than a means of transport. It is where
ce mezzo di trasporto, ci vive dentro e lì
he lives and where, for limited periods
riceve, a scadenze fisse, la sua famiglia. Il
only, he sees his family. His employer is a
suo datore di lavoro è un ricco narcolet-
rich man who suffers from narcolepsy, and
tico che, ovviamente, non può guidare.
therefore cannot drive, for obvious reasons.
L’autista, che noi conosciamo come l’uomo,
The driver, who we know as the man, gives
gli procura del miele speciale, ma quando
him special honey, but when an even qui-
arriva un altro ancora più rapido di lui,
cker driver arrives he loses his job, and deci-
perde il lavoro e decide di cercarsi un altro
des to seek another means of transport. Our
mezzo di trasporto. Il nostro eroe procede
hero proceeds unwittingly towards disaster.
inconsapevole verso il disastro. Siamo a
Could this be a metaphor for modern-day
una metafora della Grecia attuale?
Greece?
Titolo originale L titolo inglese L regia Babis Makridis anno 2012 nazione Grecia formato Dcp
durata 87 min cast Aris Servetalis, Makis Papadimitriou, Lefteris Mathaiou, Nota
Tserniafski, Thanassis Dimou soggetto Yorgos Giokas sceneggiatura Efthimis Filippou, Babis
Makridis fotografia Thimios Bakatakis montaggio Yannis Chalkiadakis suono Costas Fylaktidis
Bi
O
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
musica Coti K produttore Amanda Livanou produzione Beben Films distribuzione Beben Films
BABIS MAKRIDIS
Nato in Grecia nel 1970, Babis Makridis
Born in Greece in 1970, Babis Makridis stu-
ha studiato cinematografia alla Stavrakos
died Cinematography at the Stavrakos Film
Film School. Il suo primo cortometraggio
School. His first short film The Last Fakir
“The Last Fakir” del 2005 è stato premiato
from 2005 was awarded Best debut work at
come migliore opera d’esordio al Psaroko-
the Psarokokalo International Short Film Fe-
kalo International Short Film Festival di
stival in Athens. In 2010 the Raindance Film
Atene. Nel 2010 il Raindance Film Festival
Festival in London named Makridis among
di Londra ha decretato Makridis uno dei
the “10 Greek filmmakers to watch”. L is his
“10 registi greci da vedere assolutamente”.
debut feature-length film, and it has already
“L” è il suo lungometraggio d’esordio già
been shown at, amongst others, the Interna-
selezionato, tra gli altri dall’Iffr Internatio-
tional Film Festival Rotterdam (IFFR).
29
nal Film Festival di Rotterdam.
Spain
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
Spain
Uno straniero, bloccato in Austria contro
A stranger, blocked in Austria against his
la propria volontà, cerca in ogni modo
will, tries in every way possible to reach
di raggiungere la Spagna, sua originaria
Spain, his original destination. A restorer,
destinazione. Una restauratrice, che guada-
who earns extra money by painting religious
gna qualche soldo extra dipingendo icone
icons, has had enough of the intrusions
religiose, ne ha abbastanza delle intru-
of her husband, a violent man, whom she
sioni del marito, violento, dal quale vuole
wants to divorce. The husband tries to find
divorziare. Quest’ultimo cerca le giuste
the right words to restore the situation by
parole per tornare con sua moglie andando
investigating, as part of his job as a poli-
a indagare, come parte del suo lavoro di
ceman, what happens between interracial
poliziotto, in quel che accade tra coppie di
couples. A worker hopes to obtain a loan
doppia nazionalità. Un operaio spera nel
from a loan-shark to pay off the debts he
prestito di uno strozzino per salvarsi dai
amassed through betting. Each of them is
debiti contratti col gioco. Ciascuno di loro
searching for happiness.
30
è alla ricerca della felicità.
Titolo originale Spain titolo inglese Spain regia Anja Salomonowitz anno 2012 nazione
Austria formato Dcp durata 102 min cast Grégoire Colin, Tatjana Alexander, Cornelius Obonya,
Lukas Miko, stefanie Dvora soggetto Dimitre Dine, Anja Salomonowitz fotografia Sebastian
Pfaffenbichler montaggio Frederic Fichefet scenografia Maria Gruber costumi Tanja Hausner
trucco Susanne Weichesmiller Sofi Davidova Hvarleva suono Nikolay Urumov musica Max
Bi
O
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
Richter produttori Danny Krausz, Kurt Stocker distribuzione Dor Film Production
Sceneggiatrice e regista, ha iniziato a stu-
Scriptwriter and director, she began
diare montaggio e regia cinematografica a
studying cinema editing and directing in
Vienna prima di spostarsi a Berlino. Il suo
Vienna before moving to Berlin. Her work
lavoro, “It happened just before”, a limite
“It happened just before”, lying on the thin
tra documentario e film di finzione, ha at-
line between documentary and fictional
tratto l’attenzione della critica internazio-
film, drew the attention of the international
nale e vinto alcuni premi, tra cui il “Wiener
critics and won some awards, among which
Filmpreis” alla Viennale 2006 o “Caligari
the “Wiener Filmpreis” at Viennale 2006 or
Filmprize” al Forum della Berlinale 2007.
“Caligari Filmprize” at the Berlinale Forum
“Spain” è il suo primo lungometraggio
2007. “Spain” is her first feature film.
31
ANJA SALOMONOWITZ
32
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
33
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
COR
TO
E
URO
PA
.
I Terremoti Corti
34
CINEMA CORTO EUROPA
Short Earthquakes
CortoEuropa, chi ci segue da tempo lo sa,
The CortoEuropa competition, as people
non è un concorso a tema, eppure ogni
who have followed us for a while will know,
anno nel tentativo di districarmi nella visio-
does not have a set theme. However, every
ne di centinaia di corti europei, cercando
year, hoping to disentangle myself from
di mettere insieme la migliore selezione
watching hundreds of European short films,
possibile e trovare una linea guida che la
trying to put together the best possible
renda un percorso omogeneo e godibile al
selection and find a guideline that creates
pubblico, mi imbatto inevitabilmente senza
a smooth, palatable journey for the public,
volerlo nel tema guida che abbiamo scelto
I inevitably and unwittingly stumble upon
mesi e mesi prima, in tempi non sospetti.
the overarching topic that we chose many
I Terre/moti, intesi come movimento, sono
months previously, long before the pro-
dunque i protagonisti indiscussi di questa
gramme had taken shape.
diciassettesima edizione del festival. Movi-
Earth/quakes, meaning movement, are
mento, in tutte le sue più disparate forme,
therefore the undisputed heroes of the se-
quello che abbiamo raccolto e sintetizzato
venteenth CortoEuropa festival. Movement
nella selezione dei venticinque cortome-
in its widest variety of forms, which we have
traggi in concorso quest’anno.
collected and boiled down into the selection
Terremoti come movimenti di popoli. Quelli
of twenty-five short films competing this
di chi abbandona la propria terra, che non
year. Earthquakes as movements of peoples.
soddisfa, non nutre, per andare incontro
Those who abandon their own land, which
ad una prospettiva di vita migliore, molto
does not satisfy them or feed them, to go in
spesso disattesa come accade al protago-
search of a better life, which very frequently,
nista di Einspruch II. Movimento di popoli
as in the case of the hero of Einspruch II,
che è andata, ma anche talvolta ritorno, ad
does not meet expectations. This is a move-
origini, ricordi, quelli raccontati in Baggage
ment of peoples that is sometimes one-way,
di Danis Tanovic, che se pur ormai distanti,
but at other times comes with a return
feriscono con violenza atroce quando vi si
ticket too, a journey back to origins and
immerge nuovamente.
memories, like those told in Danis Tanovic’s
Terremoti come movimenti di idee. Quelli
Baggage, which whilst distant still manage
de La France qui se lève tôt e di Cluck.
to wound you with atrocious violence when
Quelli di chi alza la testa per gridare, o per
you immerse yourself in them again.
cantare, a viva voce, che non ci sta, che
Earthquakes as movements of ideas, like
non è d’accordo. Spesso poi basta il primo
those seen in La France qui se lève tôt and
perché ve se ne uniscano altri, sempre più
Cluck. Those of the people who lift up their
numerosi, a sostenere un’idea di giustizia e
heads to shout or to sing with all their heart
di uguaglianza.
that they cannot bear it, that they disagree.
Often one is sufficient, as that one person is
cussivo e scherzoso di Music for one x-mas,
joined by others in greater and greater num-
quello musicale de L’attaque du monstre
bers, people who come together to support
geant seceur de cerveax de l’espace!! o
the idea of justice and equality.
dell’operetta rivisitata in chiave grottesca
Earthquakes as rhythm, whether percussive
Gianni Schicchi. Poi ci sono terremoti più
and joking as in Music for one X-mas, or mu-
intimi, i piccoli terremoti che sconvolgono
sical like L’Attaque du monstre geant seceur
il quotidiano, l’ordinario.. Terremoti del
de cerveax de l’espace!! or Gianni Schicchi’s
cuore, perso fra sentimenti confusi, come
grotesque revisiting of operetta.
quelli Small circle of attention, El trayec-
Then there are more intimate earthquakes,
to o Two hearts. Terremoti che segnano
the small earthquakes that turn daily life
irrimediabilmente particolari momenti
and the ordinary upside-down... Earthqua-
della vita, come l’infanzia (Dear Lenin and
kes of the heart, lost in confused feelings,
Freddy, Jam Today, The first cut), l’adole-
as in Small circle of attention, El trayecto
scenza (Oz), o l’eta avanzata (Washed up
or Two hearts. Earthquakes that leave an
love, Tuba Atlantic). Non potevano infine
eternal mark on particular moments in life,
mancare nell’edizione 2012 i terremoti fan-
such as childhood (Dear Lenin and Freddy,
tastici. Corti che ipotizzano scenari cata-
Jam Today and The first cut), adolescence
strofici, come Armadingen che ci propone,
(Oz), or old age (Washed up love and Tuba
da un punto di vista diverso, l’incombente
Atlantic). Finally, the 2012 festival could not
minaccia dell’asteroide sulla terra del più
be without fantasy earthquakes. Short films
popolare Armageddon, o l’improbabile tesi
that hypothesise catastrophic events, like
sulla fine del mondo causata dai pomodori
Armadingen which examines the incumbent
del mockumentary Tomatl.
threat of an Earth-bound asteroid, from
Vi lascio dunque alla visione di questi brevi
a different point of view than the better-
terremoti nella speranza che scuotano
known Armageddon, or the improbable
voi, così come hanno fatto con me, e che
theory that tomatoes will cause the end of
ci diano la possibilità di confrontarci al
world in the mockumentary Tomatl.
termine della proiezione, magari con brevi
I will therefore leave you to watch these
dibattiti, sul tema guida che caratterizza
short earthquakes in the hope that they will
quest’anno.
shake you as they shook me, and that once
CINEMA CORTO EUROPA
Terremoti anche come ritmo, quello per-
the showing is over they will allow you think
hard about this year’s overarching topic,
and perhaps debate it a little.
35
Luca Granato
Accouchement Sonique
Accouchement Sonique
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Accouchement Sonique
titolo inglese Sonic Birth regia Jérôme
Blanquet anno 2011 nazione Francia formato
Dcp cast Stefan Delon, Juliette Laurent,
Patrick Donaldson ; Christian Barbier, Nadine
Cabarrot, Hélène de Bissy, Jean-Michel
Cordeau durata 16 min 55 sec sceneggiatura
Jérôme Blanquet montaggio Caroline
Detournay fotografia David Olivari
musica Jean François Blanquet
effetti speciali Arnaud Ganzerli, Olivier
Lukaszczyk, Eloi Henriod produttore Jérémy
Rochigneux produzione Metronomic
Dopo un incidente d’auto, Serge è in coma.
Serge is in a coma following a car accident.
Un gruppo di ricerca cerca, con successo,
A group of researchers tries to stimulate his
di stimolare la sua memoria. Serge dovrà
memory, with successful results. Serge has
scegliere se vivere o morire
to choose whether to live or die.
36
JÉRÔME BLANQUET
Autore, regista e video maker francese,
French author, director and video maker,
impegnato in diversi settori dell’arte, come
busy in different art sectors such as the
il teatro, la pubblicità, la musica, la pittura
theatre, advertising, music, painting and
e il cinema. Tra i suoi lavori cinematografici
cinema. Among his cinematographic works
possiamo ricordare D’ un passé sans bulles,
“D’un passé sans bulles”, “Accouchement
Accouchement sonique e Monkey Party.
sonique” and “Monkey Party”.
Armadingen
Titolo originale Armadingen titolo inglese
Armadingen regia Philipp Kaessbohrer anno
2011 nazione Germania formato Dolby SRD /
Dolby Digital durata 23 min cast Moritz
Behrmann, Karin Graf, Christian Habicht,
Gernot Hertel, Klaus Manchen e Astrid Polak
sceneggiatura Philipp Kaessbohrer
CINEMA CORTO EUROPA
Armadingen
montaggio Philippe Fromage, Jacque Beurlé
fotografia Jakob Beurle suono Andreas
Fabritius musica Konstantin Gropper
produttore Matthias Schulz produzione
Kunsthochscule für Medien Köln, Academy
of Media Arts Cologne
Walter vive con sua moglie Helga in una
Walter lives with his wife Helga in an iso-
fattoria isolata nel nord della Germania. La
lated farm in northern Germany. Their life
loro vita viene completamente stravolta
is completely overturned by the news that
dalla notizia che un asteroide colpirà la
an asteroid will hit the Earth and destroy
terra, distruggendo l’umanità. Walter fa d
humanity. Walter does everything possible
tutto per tenere nascosta la tragedia a sua
to keep the tragedy hidden from his wife,
moglie, cercando di trascorrere “un mera-
trying to live “a wonderful last day on Earth”
viglioso ultimo giorno sulla terra” con lei…
with her…
PHILIPP KAESSBOHRER
Ha studiato presso l’Academy of Media
Studied at the Academy of Media Arts Co-
Arts Cologne, successivamente si è dedi-
logne, and subsequently dedicated himself
cato alla realizzazione di video musicali e
to the creation of music videos and shorts.
di cortometraggi. Alcuni esempi sono “Der
Some examples are „Der tag an dem herrn
tag an dem herrn muller einfach nichts
muller einfach nichts einfallen wollte“, „Ge-
einfallen wollte”, “Gemeinsam allein” e
meinsam allein“ and “Kurzvornen“.
37
“Kurzvornen”.
Chasse à l’âne
In search of a donkey
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Chasse à l’âne titolo inglese
In search of a donkey regia Maria Nicollier
anno 2011 nazione Svizzera formato 35 mm
durata 15 min cast Shoichiro Akaboshi, Yuki
Okamoto, Shohei Sekimoto, Eric Tronchet,
Tomoyaki Hatakeyama, Hitoshi Naito
soggetto Maria Nicollier montaggio Nicolas
Meyer fotografia Pascal Montjovent
suono Jérôme Vittoz musica Jean-Sélim
Abdelmoula produttore Philippe Calame
produzione REC Production, RTS Radio
Télévision Suisse distribuzione Elypse Short
Film Distribution
Tre giapponesi, amanti della carne d’asi-
Three Japanese, passionate about don-
no, si trovano da Sakado, un loro amico
key meat, meet in the house of Sakado, a
macellaio. Attratti dal sapore esotico di
butcher friend of theirs. Attracted by the
questo piatto, decidono di acquistare
exotic flavour of this dish, they decide to
l’asino Igor per poterlo gustare. Per le vie
purchase Igor the donkey and eat him.
del mercato di Komoro, addobbate con
Thinking about their project, Takeo, Jun and
ghirlande, candele per le feste di Natale,
Hiroshi rejoice through the streets of Komo-
Takeo, Jun e Hiroshi gongolano pensando
ro market, which is decorated with garlands
al loro progetto.
and candles for the Christmas holidays.
MARIA NICOLLIER
Nata nel 1972 a Ginevra e nella stessa città
She was born in 1972 in Geneva and obtai-
si è laureata in lettere nel 1997. Due anni
ned her degree in arts in 1997 in the same
dopo ha conseguito la laurea in Sociologia
city. Two years later she obtained a degree
alla facoltà Ses di Ginevra e Kyoto. Nel
in Sociology at the Ses faculty of Geneva
2003 ha co-fondato la casa di produzione
and Kyoto. From 2001 to 2008 she made
Rec di Neuchâtel. Il suo primo lavoro è
many documentaries, and in 2011 “Chasse à
stato il corto “Don’t Walk”, realizzato nel
l’âne”, her second short fiction film.
38
2000, tra il 2001 e il 2008 ha realizzato
molti documentari, e nel 2011 “Chasse à
l’âne”, il suo secondo corto di finzione.
Cluck
Titolo originale Cluck titolo inglese Cluck
regia Michael Lavelle anno 2011
nazione Irlanda durata 19 min 56 sec
cast Adam Carolan, Donncha Crowley, Scott
Graham, Cameron Hogan, Gina Moxley,
Conor Mullen, Karl Rice, Lisa Walsh
sceneggiatura Michael Lavelle montaggio
CINEMA CORTO EUROPA
Cluck
Nathan Nugent fotografia Kate McCullough
suono Nail Brady, Robert Flanagan,
Ken Galvin e Paul Naughton musica Ray
Harman scenografia Maree Kearns costumi
Belle Philipps trucco Liz Byrne produttore
Rory Dungan
Un gruppo di giovani orfani scopre la vera
A group of young orphans discover the true
natura dell’amicizia, quando quest’ultima
nature of friendship, when the bond is put
sarà messa alla prova dall’arrivo di uno
to the test by the arrival of an unknown.
sconosciuto.
Michael Lavelle è sceneggiatore e regista
Michael Lavelle is the scriptwriter and
dei pluripremiati cortometraggi “Out of
director of the multi-awarded short films
the Blu” e “The Ambassador’s Wife”. Ai
“Out of the Blue” and “The Ambassador’s
quali seguono “Undressing My Mother” e
Wife”. “Undressing My Mother” and “Cluck
“Cluck”.
followed”.
39
MICHAEL LAVELLE
Die Eerste Snee
The First cut
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Die Eerste Snee
titolo inglese The First cut regia Tallulah
Hazekamp Schwab anno 2011 nazione Olanda
formato Dcp durata 10 min cast Nuria Tabak,
Devika Strooker, Yoka Verbeek sceneggiatura
Cecilie Levy montaggio Job ter Burg, Nce
fotografia Menno Westendorp suono Peter
Flamman, Wart Wamsteker costumi Ingrid
Blankendaal produttore Hans Pos, Maria
Peters, Peter Hermans, Menno Slot
produzione Shooting Star Filmcompany, Ntr
Un cortometraggio incentrato su un mo-
A short film centred on a decisive moment
mento decisivo nella vita e nella carriera
in the life and career of a young female
di un giovane chirurgo donna. La sala
surgeon. The operating room is ready. The
operatoria è pronta. Il chirurgo esita.
surgeon hesitates. This moment brings to
Questo momento riporta alla mente gli
mind all the crucial events of childhood, the
eventi cruciali dell’infanzia, la scelta della
choice of her profession and the reluctance
sua professione e la riluttanza a tagliare la
to cut the skin of the patients.
pelle dei pazienti.
40
TALLULAH HAZEKAMP SCHWAB
Nasce l’8 settembre 1973 a Noors. Studia
Born on 08th September 1973 in Noors, he
all’Amsterdamse toneelschool, al Nederlan-
studied at the Amsterdamse toneelschool,
dse Fi1m en TV Academie e al Gymnasium
the Nederlandse Fi1m en TV Academie and
in Norvegia. Lavora come regista teatrale e
at the Gymnasium in Norway. He works as a
sceneggiatrice.
theatre director and dramatist.
Een bizarre samenloop
van omstandigheden
Titolo originale Een bizarre samenloop van
omstandigheden titolo inglese regia Joost
Reijmers anno 2011 nazione Paesi Bassi
formato Dcp durata 9 min cast Kees Prins,
Ronald van Elderen and Wouter Zweers
sceneggiatura Thomas van der Ree
montaggio Wietse de Zwart,Joost Reijmers,
CINEMA CORTO EUROPA
Een bizarre samenloop van omstandigheden
Daan Wijdeveld suono Joppe Peelen, Wilder
Richard, Casper van Deuveren musica Robin
Assen costumi Rivka Koops, Vita Mees
produttore Daan Faber, Iris van den Ende
Per un assurdo caso del destino, ad Am-
The lives of three protagonists, Ferdy
sterdam si incrociano le vite dei tre prota-
Bloksma, Erich Reinhardt and Jacob van
gonisti, Ferdy Bloksma, Erich Reinhardt e
Deyck, meet in Amsterdam because of an
Jacob van Deyck. Essi dovranno affrontare
absurd case of destiny. They have to face a
una lunga giornata di situazioni impreve-
long day full of unexpected situations and
dibili e problematiche, che metteranno a
problems, which puts their patience and
dura prova la loro pazienza e resistenza.
resistance to the test.
JOOST REIJMERS
Regista olandese nato nel 1982, fin da
He is a dutch director born in 1982. He was
piccolo resta affascinato dal mondo del ci-
always fascinated by the world of cinema
nema, tanto che conseguirà una laurea alla
from when he was small, so much so that he
Netherlands Film and Television Academy.
obtained a degree from the Netherlands
Tutto questo si accompagna ad una serie di
41
progetti, incentrati sull’animazione grafica.
Einspruch VI
Einspruch VI
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Einspruch VI titolo inglese
Obejection VI regia Rolando Colla
anno 2011 nazione Svizzera formato Dvd
durata 17 min cast Abel Jafri, Catriona
Marthaler-Guggenbühl, Linda Olsansky,
Nicolas Rosat, Aaron Hitz sceneggiatura
Rolando Colla montaggio Rolando Colla,
Patrick Storck fotografia Jutta Tränkle
suono Michael Duss musica Bernd Schurer
produttore Sonja Gilgen produzione
Peacock Film
Il cortometraggio si basa su un fatto re-
This short film is based on a true story
almente accaduto in Svizzera, nel 2010. Il
that occurred in Switzerland in 2010. The
protagonista è Alex Khama, il quale fuggi-
main character is Alex Khama who, having
to dal suo paese, in Svizzera, chiede asilo.
escaped from his country to Switzerland, re-
A Zurigo non trova nessun tipo di com-
quests asylum. He finds no comprehension
prensione e nessuno disposto a spiegargli
in Zurich and nobody is willing to explain his
la sua situazione, tanto che la sua richiesta
situation to him, and his request is refused.
sarà respinta. Da questo momento inizierà
A true ordeal begins from this moment,
un vero e proprio calvario, che terminerà
ending with his death.
con la sua morte.
42
ROLANDO COLLA
Cresce e lavora a Zurigo, occupandosi
He grew up in Zurich and also works there.
inizialmente della sceneggiatura di alcuni
He began with the screenplay of some
film diretti dal fratello Fernando e suc-
films directed by his brother Fernando,
cessivamente fondando la casa di pro-
and subsequently established the Peacock
duzione Peacock, con la quale realizza i
production company that produces the
cortometraggi della serie “Einspruch”. Tra
Einspruch series of shorts. Among his other
i suoi altri lavori ricordiamo “Una vita alla
works “Una vita alla rovescia” and “Il Leo-
rovescia” e “Il Leopardo d’Oro” presentato
pardo d’Oro” a Locarno come to mind.
a Locarno.
El Trayecto
Titolo originale El Trayecto titolo inglese
The Journey regia Nadia Navarro
anno 2011 nazione Spagna formato Dcp
durata 10 min cast Megan Montaner, Vìctor
Elìas, Paco Bello e Malù Navarro
montaggio Lucas Nolla, Nadia Navarro
fotografia Luis Bellido suono Santi Serra,
CINEMA CORTO EUROPA
El Trayecto
Nacho R. Arenas musica Paco Bello, Josè
Sàanchez-Sanz costumi Inès Pastor, Farfalla
produttore Luis Bellido
Durante un viaggio Ana inizierà un lungo
During a journey Ana begins following a
percorso. Un percorso che si rivelerà fon-
long trail that becomes essential for her
damentale per la la scoperta di se stessa.
self-discovery.
È una regista e ed editrice di video artistici
She is a director and editor of artistic videos
per eventi e documentari musicali per MTV.
for events and musical documentaries for
Dopo una laurea in Storia dell’Arte all’UCM
MTV. After obtaining a degree in the History
ha lavorato come assistente di regia a più
of Art from UCM, she has worked as an assi-
di cinquanta cortometraggi.
stant director on more than 50 shorts.
43
NADIA NAVARRO
Gianni Schicchi
Gianni Schicchi
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Gianni Schicchi
titolo inglese Gianni Schicchi regia
Francesco Visco anno 2011 nazione Italia
formato HD durata 10 min cast Fabio Zulli,
Adalgisa Vavassori, Luca Pignagnoli
sceneggiatura Giovanni Dettori, Francesco
Visco montaggio Stuart Greenwald
fotografia Nicola Carignani, Alvise Tedesco
suono e musica Giovanni Dettori
scenografia e costumi Annalisa Nieddu
produttore Francesco Visco produzione
Zimmerman Produktion distribuzione Adam
Selo, Elenfant Distribution
Una giovane coppia sta prendendo il sole
A young couple is sunbathing on the beach
in spiaggia quando arriva l’amico Gianni
when a friend, Gianni Schicchi, arrives.
Schicchi. Gianni Schicchi è bello, Gian-
Gianni Schicchi is handsome, Gianni Schic-
ni Schicchi è simpatico, Gianni Schicchi
chi is nice, Gianni Schicchi knows how to
sa fare all’amore! Gianni Schicchi mi ha
make love! I got tired of Gianni Schicchi.
stancato.
FRANCESCO VISCO
Arriva ad autoproclamarsi regista indi-
Visco self-proclaims himself as an indepen-
pendente dopo una serie di esperienze
dent director after a series of experiences in
in editoria e televisione, che lo vedono
publishing and television, where he worked
impegnato in settori come la produzione, il
in sectors such as production, editing, and
montaggio e la fotografia. Il suo esordio è
photography. His debut occurred with the
legato al cortometraggio “Susanna Clever”
short film “Susanna Clever”, followed by his
, seguito dalla suo secondo lavoro “Gianni
second work “Gianni Schicchi”.
44
Schicchi”.
Il giorno che vuoi che sia
Titolo originale Il giorno che vuoi che sia
titolo inglese The day you´d like to have
regia Alessio De Nicola anno 2011 nazione
Italia formato Blue ray durata 5 min cast
Eleonora Gnazi, Gabriele Sabatini, Francesco
La Mantia sceneggiatura Severino Iuliano,
Enrique Cherta montaggio Elena Alvarez,
CINEMA CORTO EUROPA
The day you´d like to have
Fernando Cuevas fotografia Salvo Lucchese
suono Alessandro Siccardi musica Giuseppe
Ruggeri, Rossella Vigneri, Giacomo
Giunchedi scenografia Severino Iuliano,
Alessio De Nicola costumi Alessio De Nicola,
Severino Iuliano produttore Daniela Milanesi
Nicoletta e Gabriele trascorrono un roman-
Nicoletta and Gabriele pass a romantic
tico pomeriggio al parco, mentre Ciccio,
afternoon in the park while Ciccio, the girl’s
fratello della ragazza, passa il tempo in
brother, spends time going around waiting
giro, aspettando che la sorella dica “addio”
for his sister to bid her lover “farewell”.
al suo amato. C’è solo un modo per non
There is only one way to stay together and
lasciarsi e i due innamorati lo mettono in
the two sweethearts put it into practice…
pratica...ancora una volta.
once again. Nicoletta and Gabriele pass a
romantic afternoon in the park…
ALESSIO DE NICOLA
Nasce nel 1982 e studia prima all’Univer-
He was born in 1982, training at Teramo Uni-
sità di Teramo alla facoltà di Scienze della
versity in Communication Science then at
Comunicazione e poi presso il Dams di
the DAMS of Bologna. He has made three
Bologna. Ha realizzato tre cortometraggi:
shorts: “Più in Forma più Soddisfatto”, “Un
“Più in Forma più Soddisfatto”, “Un Pezzo
Pezzo alla Volta”, “Sono Qui per Voi”, also
alla Volta”, “Sono Qui per Voi”, anche gra-
thanks to the experience obtained on cine-
zie all’esperienza su set cinematografici,
ma sets as production secretary, property-
come segretario di produzione, attrezzista,
man, and assistant director.
45
assistente alla regia.
Jam Today
Jam Today
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Jam Today
titolo inglese Jam Today regia Simon Ellis
anno 2011 nazione Gran Gretagna formato
2.35 Scope durata 15 min cast Oliver Woollford, Jonny Phillips, Helen Barford, Lucy
Challenger, Dave Norwell sceneggiatura
Simon Ellis montaggio Simon Ellis fotografia
David Procter suono James Ian Gray
produttore Jonas Blanchard
produzione Bub
Impaziente di crescere e diventare un
Impatient to grow and become a man, Ro-
uomo, a undici anni, Robert è bloccato per
bert, who is eleven, is on a boating holiday
una vacanza in barca solo con i suoi geni-
with only his parents and his curiosity for
tori e la sua curiosità per la compagnia.
company.
SIMON ELLIS
Laureato presso Nottingham Trent Univer-
He obtained a degree from Nottingham
sity specializzato in fotografia d’arte.
Trent University specialising in art photo-
I suoi cortometraggi hanno ricevuto molti
graphy. His shorts have received many in-
premi internazionali. Il suo cortometraggio
ternational awards. His short film “Soft” won
“Soft” ha vinto 38 premi tra cui il Premio
38 awards, among which the Jury Award
della Giuria per il miglior cortometraggio
for the best international short film at the
internazionale al Sundance Film Festival.
Sundance Film Festival. His recent works
Le sue recenti opere hanno vinto oltre
have won more than 60 awards.
46
sessanta premi.
L’estate che non viene
Titolo originale L’estate non viene
titolo inglese Till summer comes regia
Pasquale Marino anno 2011 nazione Italia
formato 35 mm durata 16 min 30 sec
cast Lucia Mascino, Lorenzo Barbetta,
Nicholas Persi, Daniel Persi soggetto Anahi’
Borges, Ilaria Macchia, Pasquale Marino,
CINEMA CORTO EUROPA
Till summer comes
Andrea Paolo Massara sceneggiatura Ilaria
Macchia, Andrea Paolo Massara montaggio
Mauro Rossi fotografia Valentina Belli suono
Andrea Ottina produttore Irene Abrescia,
Salvo Matranga produzione Centro
Sperimentale di Cinematografia, Rai Cinema
In un pomeriggio di maggio Nicholas, Da-
A May afternoon, Nicholas, Daniel and Lollo
niel e Lollo possono ancora fare qualcosa
can still do something to save their frien-
per salvare la loro amicizia: lottare contro
dship: fighting against a destiny that wants
un destino che vuole dividerli.
to devide them.
PASQUALE MARINO
È nato a Messina nel 1981, si diploma in Re-
Born in Messina in 1981, he obtained a diplo-
gia al Centro Sperimentale di Cinematogra-
ma in Film Directing from the Centro Spe-
fia di Roma nel 2011. Ha realizzato diversi
rimentale di Cinematografia (Experimental
cortometraggi, tra cui “Le sorelle Pasetto”,
Cinematography Centre) in Rome in 2011.
“Venere non sorride”, “Aspettando Magal-
He has made various shorts, among which
li”, “La prova dell’uovo” e “L’estate che non
“Le sorelle Pasetto”, “Venere non sorride”,
viene”. E’ autore anche del lungometraggio
“Aspettando Magalli”, “La prova dell’uovo”
“La felicità non è allegra”.
and “L’estate che non viene”. He is also the
author of the feature film “La felicità non è
47
allegra”.
L’Attaque du Monstre Géant
Suceur de Cerveaux de l’Espace
Attack of the brain sucker monster from outer space
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale L’Attaque du Monstre Géant
Suceur de Cerveaux de l’Espace
titolo inglese Attack of the brain sucker
monster from outer space regia Guillaume
Rieu anno 2010 nazione Francia formato HD
durata 19 min 20 sec cast Aliocha Itovitch,
Julie Durand, François Jerosme
sceneggiatura Guillaume Rieu montaggio
Guillaume Rieu fotografia Frédéric Mainçon
suono Stéphanie Benoit-Lizon, Olivier
Manganelli, Vincent Mauduit ; Vincent
Boutolleau animazione Luis Briceno, Manuel
Labra produzione Metronic
In un bel musical colorato degli anni ‘60,
A horrible monster from an old Hollywood
arriva all’improvviso un orribile mostro,
black and white film bursts into a lively
proveniente da un vecchio film in bianco
coloured musical from the 60s. The mon-
e nero di Hollywood. Il mostro attacca gli
ster attacks and disintegrates a small city,
abitanti di una piccola città disintegrandoli
turning the inhabitants into angry, hungry
o trasformandoli in zombie arrabbiati e
zombies! A young couple, together with a
affamati! Una giovane coppia e uno scien-
scientist, has to change the film in order to
ziato dovranno cambiare il genere del film,
destroy the monster and save their lives,
al fine di distruggere il mostro e di salvare
their city, the world!
le loro vite, la loro città, il mondo!
48
GUILLAUME RIEU
Nato il 5 febbraio 1984 ad Ardèche.
He was born on 05th February 1984 in
Durante i quattro anni di studi cinemato-
Ardèche. During his four years of cinemato-
grafici, ha sviluppato una passione per gli
graphic studies he developed a passion for
effetti speciali e ha prodotto parecchi film
special effects and has produced numerous
amatoriali.
amateur films.
La France qui si lève tot
Titolo originale La France qui si lève tot
titolo inglese Early Rising France regia Hugo
Chesnard anno 2011 nazione Francia formato
Dvd durata 21 min cast Ricky Tribord, Pauline
Etienne, Marius Yelolo, Patrick Catalifo,
François Roy sceneggiatura Hugo Chesnard
montaggio Erika Haglund fotografia Denis
CINEMA CORTO EUROPA
Early Rising France
Gravouil suono Damien Tronchot e Niels Barletta musica Serge Balu, Damien Tronchot e
Antoine Larcher produttore Pierre-Francois
Bernet, Pauiline Seigland produzione
Metronomic
È un musical sulla deportazione di un
This is a musical on the deportation of a
immigrato clandestino. Gli attori cantano,
clandestine immigrant. The actors sing,
ballano e parlano in versi. Ha vinto il pre-
dance and speak in verse. La France qui se
mio del pubblico al Clermont-Ferrand Film
lève tôt won the special public award at the
Festival ed è stato nominato per il César
Clermont-Ferrand Film Festival and was
2012.
nominated for the César 2012.
HUGO CHESNARD
Dopo la laurea in Cinematografia, inizia
After a degree in cinematography, he began
a lavorare alla realizzazione di film per la
making films for TV, shorts and feature films.
tv , cortometraggi e lungometraggi. Il suo
His debut came with the documentary “Le
esordio è rappresentato dal documentario
bal des familles”, followed by “Un Grain de
“Le ball des familles”, seguito da “Un Grain
Beauté”, “La France qui se lève tot” and
de Beautè”, “La France qui se lève tot” e
“L’hiver est proche”.
49
“L’hivier est proche”.
Malý okruth pozornosti
Small circle of attention
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Malý okruth pozornosti
titolo inglese Small circle of attention
regia Josef Miroslav anno 2011 nazione
Repubblica Ceca formato Blue ray durata 25
min cast Miroslav Krobot, Ela Lehotskà, Anna
Cònovà sceneggiatura Josef Tuka
montaggio Simon Hajek fotografia
Jan Cabala musica Vojtech Prochàzka
produzione Famu Department of Directing
Premek è un vecchio e rispettato attore
Premek is an old and respected theatre ac-
di teatro. Egli si innamora di una giovane
tor. He falls in love with a young colleague,
collega, anche se sposato da molti anni.
even if he has been married for many years.
Sua moglie è malata di diabete, Premek si
His wife is diabetic. Premek feels obliged
sente in dovere di aiutarla e cerca di igno-
to help her so he tries to ignore his new
rare il nuovo amore e ricordare i momenti
love, remembering instead the moments of
di felicità passati con lei. Infine, Premek
happiness he shared with his wife. Finally,
riesce a liberarsi dei suoi sentimenti per la
Premek manages to eliminate the feelings
collega.
he has for his colleague.
50
JOSEF MIROSLAV
Premek is an old and respected theatre
Obtained a degree in dramaturgy and
actor. He falls in love with a young collea-
dramatization at JAMU. Later, he obtained
gue, even if he has been married for many
a degree in film directing from FAMU. This
years. His wife is diabetic. Premek feels
degree film, Sahara Sands, was awarded a
obliged to help her so he tries to ignore
prize for the best screenplay at Cinemaiubit
his new love, remembering instead the
2010 in Bucharest. Sahara Sands was ac-
moments of happiness he shared with his
quired by the leader company Eurochannel
wife. Finally, Premek manages to eliminate
TV. Josef lives and works in Prague, in the
the feelings he has for his colleague.
Czech Republic.
Music for one Christmas
and six drummers
Titolo originale Music for one Christmas and
six drummers titolo inglese Music for one
Christmas and six drummers regia Johannes
Starne Nilsson, Ola Simonsson anno 2011
nazione Svezia formato Dvd durata 5 min
cast Johannes Bjork, Marcus Haraldson,
Magnus Borjeson, Fredrik Myhr, Sanna
CINEMA CORTO EUROPA
Music for one Christmas and six drummerse
Persson Halapi sceneggiatura Johannes
Starne Nilsson, Ola Simonsson montaggio
Stefan Sundlof fotografia Charlotta Tengroth
produttore Katja Brigge, Joel Starne,
Johannes Starne Nilsson, Ola Simonsson
produzione Kostr-Film
Sei batteristi vestiti con costumi tradizio-
Six drummers dressed in the traditional
nali della processione di Santa Lucia si
costumes of the Saint Lucy procession
recano in una casa di riposo per anziani.
find themselves in a rest home for the
Qui creano una composizione musicale
aged. Here they create a musical compo-
utilizzando una macchina da cucire e vari
sition using a sewing machine and various
addobbi natalizi.
Christmas decorations.
JOHANNES STJÄRNE NILSSON
Nato a Lund. Ha studiato presso l’Accade-
Nilsson was born in Lund. He studied at the
mia di arti, mestieri e design (Konstfack),
University college of arts, crafts and design
Stoccolma. E’ regista e produttore.
(Konstfack) in Stockholm. He is a director
Ola Simonsson è nato a Lund. Diplomato
and producer. Simonsson was born in Lund
dell’Accademia di Musica di Malmö. È regi-
and obtained a diploma from the Malmö
sta e compositore.
Academy of Music. He is a director and
51
composer.
Nostos
Nostos
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Nostos titolo inglese Nostos
regia Alessandro D’Ambrosi, Santa De Santis
anno 2011 nazione Italia formato Dvd durata
15 min cast Corrado Fortuna, Silvia De Santis,
Francesco Mastrorilli sceneggiatura
Valentina Griner, Davide Fabrizzi - Scuola
Romana Fumetti montaggio Alessandro
Marinelli fotografia Ugo Lo Pinto suono
Antonio Catalano musica Alessandro
De Florio scenografia Claudio Scarapazzi
produttore Alessandro D’Ambrosi,
Santa De Santis produzione Loups Garoux
Produzioni, Ali Di Sale
Il viaggio di un moderno Ulisse verso la
The journey of a modern Ulysses towards
conquista di una propria rinascita come
the conquest of rebirth as a human being,
essere umano, individuo e parte di una
individual and part of a community separa-
comunità disgregata dalla guerra.
ted by war.
52
ALESSANDRO D’AMBROSI
È un attore, autore, regista, conduttore
D’Ambrosi is a Roman actor, author, director
romano. Dopo i suoi studi lavora in diversi
and conductor. After his studies he worked
settori come la fotografia, la pubblicità, il
in different sectors such as photography,
teatro, la televisione e il cinema, prenden-
advertising, theatre, television and cinema,
do parte sia a lavori altrui che propri.
participating in his own works but also in
SANTA DE SANTIS
those of others.
È un’attrice, autrice e regista salernitana.
De Santis is an actress, authoress and
Ha partecipato a diversi progetti teatrali e
director from Salerno. She has participated
televisivi, ma anche a lungometraggi come
in different theatrical and television projects,
“La kryptonite nella borsa” di Ivan Cotro-
but even in feature films such as “La krypto-
neo, “La vita dispari” di Luca Fantasia e
nite nella borsa” directed by Ivan Cotroneo,
“The last house in the woods” di Gabriele
“La vita dispari” directed by Luca Fantasia
Albanesi.
and “The last house in the woods” directed
by Gabriele Albanesi.
O Babas mou, o Lenin kai
o Freddy
Titolo originale O Babas mou, o Lenin kai o
Freddy titolo inglese Dad, Lenin and Freddy
regia Rinio Dragasaki anno 2011 nazione
Grecia formato Dcp durata 20 min cast
Avra Vordonaraki, Giannis Tsortekis, Klio
Papatzanaki – Chrisovergi, Fotini Kodoudaki,
Adreas Marianos, Thanasis Dovris, Kritonas
CINEMA CORTO EUROPA
Dad, Lenin and Freddy
Doris, Alexandra Hasani sceneggiatura Rinio
Dragasaki montaggio Panos Voutsaras
fotografia Christos Caramanis suono Dimitris
Kanellopoulos scenografia Stavros Liokalos
costumi Alkistis Mamali produttore
produzione Ert S.A
Negli anni 80, ad Atene, una bambina di
During the 80s in Athens, a nine-year
nove anni, perde gradualmente il contatto
old girl gradually loses contact with her
con il padre stacanovista comunista. Lei
Communist workaholic father. She daydre-
fantastica che Vladimir Lenin vuole fargli
ams that Vladimir Lenin wants to hurt her.
del male. Le cose peggiorano quando il
Things worsen when the maniac Freddy
maniaco Freddy Krueger del film america-
Krueger from the American film joins up
no si unisce all’esercito russo.
with the Russian army.
È nata ad Atene nel 1980. Ha studiato regia
Born in Athens in 1980. He studied directing
in Grecia e produzione di documentari
in Greece and documentary producing at
nell’ Escac, a Barcellona. Ha diretto due
Escac in Barcelona. He has directed two
cortometraggi. Ha anche lavorato come
short films. He also worked as the producer
produttore e direttore della fotografia in
and director of photography in a documen-
un documentario. Nel 2008 insieme ad altri
tary. In 2008, together with other direc-
registi ha fondato la società di produzione
tors, he founded the Guanaco production
Guanaco.
company.
53
RINIO DRAGASAKI
Oz
Oz
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Oz titolo inglese Oz regia
Adrián López anno 2011 nazione Spagna
formato Blue ray durata 19 min cast Aimar
Vega, Anna Viñas sceneggiatura Adrián
López montaggio Dani de la Orden
fotografia Román Martínez Debujo suono
Nacho Ortúzar musica Pascal Gaigne
produzione Garaje Films
Nicolas incontra Leo di nuovo. I tristi ado-
Nicolas meets Leo again. The sad adole-
lescenti, soffrono della stessa strana malat-
scents both suffer from the same illness:
tia: la loro pelle è estremamente delicata,
their skin is extremely delicate, like the
come quella delle ali di una farfalla.
wings of a butterfly.
54
ADRIÁN LÓPEZ
Nato a Barcellona nel 1975. Ha iniziato a
Born in Barcelona in 1975. He began
studiare Arts & Crafts e poi si trasferì a
studying Arts & Crafts and then transferred
studiare all’Escac, dove si è laureato come
to studying at Escac, where he obtained a
regista. Subito dopo gli studi ha iniziato
degree in directing. Immediately after his
a lavorare come regista di video e musica
studies he worked as a director of videos
commerciale per diversi anni.
and pop music for several years.
Posledny autobus
Titolo originale Posledny autobus
titolo inglese The Last bus regia Martin
Snopek, Ivana Laučíková anno 2011 nazione
Slovacchia formato Dvd durata
16 min cast Ivan Martinka, Michal Rovňák, Vít
Bednárik,Vlado Zboroň, Zuzana Polonská,
Peter Skala soggetto Martin Snopek
CINEMA CORTO EUROPA
The last bus
sceneggiatura Patrik Pašš ml, Martin Snopek
montaggio 00 fotografia Juraj Chlpík
suono Matúš Cuba, Maroš Plávka musica
Jakub Ursíny costumi Beáta Kodajová
effetti speciali Jakub Goda produttore Ivana
Laučíková produzione Feel me film s.r.o.
Cortometraggio sugli animali della foresta
Short film about forest animals that are
in fuga prima dell’inizio della stagione di
escaping before the start of the hunting
caccia. Gli animali della foresta, a bordo di
season. The animals are on board a small
un piccolo autobus, stanno fuggendo verso
bus and are heading towards safety when
la salvezza, quando i cacciatori fermano il
the hunters stop the bus in the middle of
bus nel cuore della notte…
the night…
MARTIN SNOPEK
Ha studiato animazione alla Facoltà di Ci-
Snopek studied animation at the Film and
nema e Televisione di Bratislava. Oltre alla
Television Faculty in Bratislava. In addition
regia lavora anche come graphic designer
to directing, he also works as a graphic desi-
e insegnante.
gner and teacher.
Ha studiato animazione alla Facoltà di
Laučíková studied animation at the Film and
Cinema e Televisione, di Bratislava e oggi
Television Faculty in Bratislava and today
insegna lì. Nel 2006 ha fondato una società
teaches there. In 2006 she established a
di produzione cinematografica.
cinema production company.
55
IVANA LAUČÍKOVÁ
Prtljag
Baggages
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Prtljag titolo inglese
Baggages regia Danis Tanović anno 2011
nazione Bosnia Herzegovina formato Dcp
durata 27 min cast Boris Ler, Rijad Gvozden,
Miralem Zupcevic sceneggiatura Danis
Tanović montaggio Antonio Ilić fotografia
Erol Zubčević scenografia Sanda Popovac
costumi Emina Kujundžić produttore Amra
Bakšić Čamo, Adis Đapo produzione
SCCA /pro.ba
Dopo alcuni anni, Amir ritorna in Bosnia-
After a few years, Amir returns to Bosnia-
Erzegovina, al fine di prendere in custodia i
Herzegovina to take custody of the remains
resti dei suoi genitori. Essi sono stati uccisi
of his parents. They were killed during the
durante la guerra, ma i loro corpi non sono
war, but their bodies were not recovered
stati subito recuperati . Amir decide anche
immediately. Amir decides to visit the place
di visitare il luogo in cui è nato. Lì, oltre ad
where he was born and there, apart from a
una casa diroccata, c’è anche un amico che
demolished house, he finds a friend he had
ha dimenticato e coloro che sanno di lui
forgotten, and those who know more about
più di quanto egli conosce se stesso.
him than he knows about himself.
56
DANIS TANOVIC
Ha studiato all’Accademia di Arti Teatrali a
He studied at the Academy of Performing
Sarajevo fino al 1992 quando ha interrotto
Arts in Sarajevo until 1992 when he inter-
gli studi a causa dell’assedio di Sarajevo.
rupted his studies because of the siege of
In quel periodo si unisce ad una troupe
Sarajevo. During that period he joined a
cinematografica che ha seguito l’esercito
cinematographic troupe that followed the
della Bosnia ed Erzegovina. Si laurea nel
Bosnian and Herzegovina army. He obtai-
1997, si trasferisce a Parigi e lavorare alla
ned his degree in 1997, then moved to Paris
sceneggiatura di “No Man’s Land” che ha
and worked on the screenplay of “No Man’s
vinto 42 premi.
Land” which won 42 awards.
Tomatl: chronique
de la fin d’un monde
Titolo originale Tomatl: chronique de la fin
d’un monde titolo inglese Tomatl: chronicle
of the end of a world regia Luis Briceno
anno 2011 nazione Francia formato 16/9
durata 9 min 28 sec cast Luis Briceno
sceneggiatura Luis Briceno montaggio Luis
Briceno fotografia Benjamin Echazarretta,
CINEMA CORTO EUROPA
Tomatl: chronicle of the end of a world
Raul Heuty, Luis Briceno suono Luis Briceno,
Olivier Mortier musica Juan Guillermo
Dumay animazione Luis Briceno,
Eloi Henriod, Guillaume Rieu produzione
Metronomic/Jérémy Rochigneux
Il pomodoro è stato scoperto dagli Europei
The tomato was discovered by the Europe-
nello stesso momento in cui è stato sco-
ans at the same moment in which the new
perto il nuovo mondo. Gli Aztechi hanno
world was discovered. The Aztecs planted
piantato questa pianta, che ora ricopre un
this plant, which now covers a third of the
terzo delle aree coltivabili del mondo.
cultivable areas of the world.
LUIS BRICENO
Ha studiato cinema e audiovisivi per la
He studied films and audio for the creation
creazione di film di animazione. Ha poi
of cartoons. He then continued as a sound
continuato come sound designer per film
designer for cartoons, a director and a
d’animazione, regista e cantante. Oltre ad
singer. In addition to around twenty music
una ventina di video musicali per artisti
videos for French, German and American
francesi, tedeschi e americani, ha creato
artists, he has created a series of shorts that
una serie di cortometraggi che combinano
combine animation, puppets, live action and
animazione, burattini, live action e tecniche
experimental techniques.
57
sperimentali.
Tuba Atlantic
Tuba Atlantic
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Tuba atlantic titolo inglese
Tuba atlantic regia Gudrun Austli anno 2010
nazione Norvegia formato Super 16, Colore
durata 25 min cast Edvard Hægstad, Ingrid
Viken, Terje Ranes sceneggiatura
Linn-Jeanethe Kyed fotografia Karl Erik
Brøndbo suono Nils Jakob Langvik musica
Nils Økland costumi Line Nielsen produzione
Den norske filmskolen, Postboks 952, 2604
Lillehammer distribuzione NFI Shorts
Tutti moriranno un giorno. Oskar, 70 anni,
We all die one day. Oskar is 70 years old
che fra sei giorni morirà, è pronto a per-
and will die in six days. He is ready to
donare il fratello per uno screzio accaduto
pardon his brother for a disagreement they
alcuni anni prima. Egli è convinto che il
had a few years earlier. He is convinced that
fratello viva dall’altra parte dell’ Oceano
his brother is living on the other side of the
Atlantico. Riuscirà a raggiungere suo fratel-
Atlantic Ocean. Will he manage to reach him
lo prima che sia troppo tardi?
before it’s too late?
58
HALLVAR WITZO
È nato nel 1984 e si è laureato in regia
Born in 1984, he obtained a degree in direc-
presso la Norwegian Film School. Ha
ting from The Norwegian Film School. He
studiato produzione televisiva a Stoccol-
studied television production in Stockholm,
ma, accumulando alle spalle diversi anni
accumulating several years of experience as
di esperienza come assistente alla regia e
an assistant director and feature film coor-
coordinatore in lungometraggi. Tra i suoi
dinator. Among his works the shorts “Tuba
lavori ricordiamo i cortometraggi: “Tuba
Atlantic”, “Remi” and “Svigertur” spring to
Atlantic”, “Remi” e “Svigertur”.
mind.
Two hearts
Titolo originale Two Hearts titolo inglese
Two Hearts regia Darren Thornton anno 2011
nazione Irlanda durata 17 min 45 min cast
Roxanna Nic Liam, Jonny Ward and Sophie
Fay, Sam Keeley, Andrea Irvine, Ciaran
McCabe, Emmet Kirwan sceneggiatura Colin
Thornton montaggio Anna Maria O’Flanagan
CINEMA CORTO EUROPA
Two hearts
fotografia Ruairi O’Brien suono Rob
Flanagan musica Stephen Rennicks
produttore Colette Farrell produzione
Calipo Pictures
Lorna ha faticato tanto per raggiungere
Lorna has worked hard to live an honest life.
la retta via. Ma quando un uomo del suo
When a man from her past is released from
passato viene rilasciato dalla prigione,
prison, she returns to a life and a love that
ritorna ad una vita e un amore che aveva
she had forgotten
dimenticato.
Fondatore del Calipo Theatre e della
He established the Calipo Theatre and
Picture Company, lavora dal 1994 come
Picture Company, and worked from 1994 as
direttore artistico. Tra le sue realizzazioni
an artistic director. Among his works we can
possiamo ricordare la serie tv “Love is
mention the TV series “Love is the drug”,
the drug” , il cortometraggio “Frankie” e i
the short film “Frankie”, and two feature-
due lungometraggi, “10 Dates” e “Rules of
length films entitled “10 Dates” and “Rules
Engagement”.
of Engagement”.
59
DARREN THORNTON
Washed up love
Washed up love
CINEMA CORTO EUROPA
Titolo originale Washed up love
titolo inglese Washed up love regia Dylan
Cotter anno 2011 nazione Irlanda formato
Dvd durata 6 min cast Brid Ni Chumhaill,
Paraic Breathnach, Jamie Duffy, Bairbre Ni
Chaoimh, Mark Schrier, Luiz Renato Rosaria
de Oliveira Samson
soggetto e sceneggiatura Dylan Cotter
montaggio Breege Rowley fotografia P J
Dillon suono Damien Looney musica The
SoundButlers costumi Leonie Prendergast
produttore Fiona Kinsella produzione Irish
Film Board’s Short Shorts Scheme
Moira cerca l’amore. L’amore non sa nean-
Moira is looking for love. Love doesn’t even
che che manca.
know he’s missing.
60
DYLAN COTTER
Dylan Cotter è nato nel 1973, dopo una
Dylan Cotter was born in 1973, and after
laurea in filosofia ed economia, scrive un li-
obtaining a degree in philosophy and eco-
bro per bambini e lavora come copyrighter
nomics he wrote a book for children and
pubblicitario, creando diverse compagnie
worked as an advertising copyrighter, crea-
di successo. La sua prima sceneggiatura
ting various successful companies. His first
“Dental Breakdown” è stata diretta da Ian
script, “Dental Breakdown”, was directed by
Power. Ad essa seguiranno “The meaning
Ian Power. “The meaning of lifeguard” and
of lifeguard” e “Washed up love”.
“Washed up love” followed.
61
CINEMA CORTO EUROPA
62
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
63
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
FUO
RI
C
ON
COR
SO
.
Fuori concorso.
Mai fuori contesto
64
CINEMA FUORI CONCORSO
Non-competing. Never out of context
Duemiladodici, la fine del mondo. Previ-
and premonitions, prophets and catastro-
sioni e premonizioni, veggenti e catastrofi.
phes. Superstition.
Superstizione.
So what is the solution? Another Earth, an
La soluzione? Un’altra terra, Another Earth,
unknown, identical planet that gives us a
un altro pianeta uguale e ignoto che dia
second chance? A sci-fi journey towards
una seconda possibilità? Un viaggio fanta-
new horizons? Perhaps, until we realise that
scientifico verso i nuovi orizzonti? Forse,
the differences were not as clear as they
finché ci accorgeremo che le differenze poi
seemed.
non sono così marcate.
It is much more realistic to say that twenty-
Duemiladodici la fine di un mondo. Affer-
twelve marks the end of a world. This is
mazione molto più reale della precedente,
visible all around us, solid and tangible.
visibile intorno, concreta, tangibile.
The coming months will not be our last on
Non saranno gli ultimi mesi che avremo
this planet. The prophecy of various untru-
sul nostro pianeta, non sarà ciò che è stato
stworthy bards will not come to pass. Howe-
profetizzato da vati di scarsa affidabilità,
ver, these months will not be like the rest.
ma questi mesi non saranno comunque
It may not be the year that marks the end of
mesi qualsiasi.
everything (luckily for us), but it is certainly
Forse (e per fortuna) non sarà l’anno della
the year that marks the end of what we
fine di tutto, ma è di certo l’anno della fine
were accustomed to, of a world defined
di ciò a cui eravamo abituati, di un mondo
by politics, socially diverse and with little
politicamente definito, socialmente diso-
care for culture. The end of the world that
mogeneo e culturalmente poco impegna-
saw a foreigner as distant, commitment as
to. La fine di quel mondo che vedeva lo
unnecessary, and one’s own back garden as
straniero lontano, l’impegno superfluo, che
being greener and safer than the rest.
considerava il piccolo giardino sotto casa
Then all of a sudden come the Earth/qua-
il più verde e sicuro di tutti gli altri giardini
kes. Violent and destructive, the sense of
accanto.
community crumbles, fault lines appear in
Poi all’improvviso i Terre/moti. Violenti e
everyday life, and tidal waves of civic con-
distruttivi: frana il senso comune, si aprono
science rise up.
faglie nella realtà di tutti i giorni, si alzano
Not far from our familiar European context,
onde anomale di coscienza civile.
pushing against the coastline of the almost
Poco fuori dal contesto europeo che ci è
enclosed Mediterranean Sea, we see the
solito, sporgendoci appena sulle coste di
consequences of this metaphorical catastro-
quel mare quasi chiuso quale è il Medi-
phe.
terraneo, vediamo le conseguenze della
On the other shore, where every day dozens
metaforica catastrofe.
of souls full of hope and fear are shipwre-
cked, people overcome their fright and
giorno naufragano piene di speranza e
realise the power of taking to the streets.
paura decine di anime, non c’è più l’inco-
No more fear tells us about movements of
scienza e il timore di scendere in piazza.
people and people on the move. Star-
Movimenti di popoli e popoli in movimento
ting from the seed of the Arab Spring in
ci vengono raccontati da No more fear.
Sidi Bouzid, we get to know the growing
Partendo dal seme della Primavera Araba
protest, the feeling of its spread and the
a Sidi Buazid, conosceremo la protesta che
enthusiasm that propels it along. Staring
cresce, la sensazione del suo propagarsi e
out of the window with the young artists in
l’entusiasmo di chi l’ha condotta. Affac-
Normal!, we watch the street to try to better
ciandoci alla finestra con i giovani artisti di
understand what is happening, to question
Normal! guarderemo in strada per tentare
the role of culture within the wave that is
di capire meglio ciò che sta accadendo, per
in motion, before deciding that staying still
interrogarci sul ruolo della cultura all’in-
is impossible, and heading out to join the
terno dell’onda che sta passando, prima
marchers. We parade next to Tunisian wo-
di decidere che star fermi è impossibile e
men, and join the people of Hymen National
andremo a mischiarci con chi sta marcian-
who want justice in the face of humiliating,
do. Sfileremo accanto alle donne tunisine,
chauvinist practices.
faremo parte del popolo di Hymen Natio-
We speak with people who have lived
nal che chiede giustizia contro pratiche
through these events to allow a comparison,
umilianti e maschiliste.
stimulating the brain and aiding understan-
Parleremo con chi queste realtà le ha vis-
ding. Looking in the mirror and finding that
sute per creare quel confronto che stimola
you are the same as someone you thought
le menti e permette la conoscenza. Perché
different not only makes you aware, it helps
guardarsi allo specchio e scoprirsi uguali
you grow up. It matters little whether it co-
a chi sembrava diverso, non solo rende
mes through science fiction, documentary,
consapevoli ma rende maturi. Perché poco
testimony or the most realistic of fiction. All
importa che si passi attraverso la fanta-
you have to do is open your eyes to see that
scienza, il documentario, la testimonianza
other worlds are possible.
CINEMA FUORI CONCORSO
Proprio sull’altra sponda, da dove ogni
o la più realistica delle finzioni, basta aprire
gli occhi per riuscire a vedere che altri
mondi sono possibili.
65
Gaetano Maiorino
Another earth
CINEMA FUORI CONCORSO
Another earth
Rhoda Williams, una giovane donna entrata
Rhoda Williams, a young female recruit to
a far parte del programma spaziale, sogna
the space programme, dreams of exploring
di esplorare il cosmo. Il brilliante compo-
the cosmos. The brilliant composer John
sitore John Burroughs ha già raggiunto
Burroughs has already reached the peak of
l’apice della carriera e sta per avere il
his career, and is about to have a second
secondo figlio. Alla vigilia della scoperta
child. On the eve of discovering a second
di un secondo Pianeta Terra, apparso in
Planet Earth, which has appeared in the sky
cielo come un gigantesco specchio della
like a gigantic mirror of reality, tragedy stri-
realtà, la tragedia colpisce inesorabilmente
kes the two strangers inexorably, and they
le vite dei due sconosciuti, che si trova-
find themselves suddenly tied together. This
no improvvisamente legati l’uno all’altra.
is existential science fiction, which makes
Fantascienza esistenziale, che fa riflettere
us reflect on the ambiguity and fragility of
sull’ambiguità e la fragilità dell’animo uma-
the human soul. It won public and critics’
no. Premiato dal pubblico e dalla critica al
awards at the Sundance Film Festival 2011.
66
Sundance Film Festival 2011.
Titolo originale Another earth regia Mike Cahill anno 2011 nazione Usa formato Dcp durata
92 min cast Jordan Baker, Matthew-Lee Erlbach, Meggan Lennon, William Mapother, Brit
Marling sceneggiatura Mike Cahill montaggio Mike Cahill fotografia Mike Cahill suono Ryan
M. Price musica Fall On Your Sword costumi Aileen Diana produttore Hunter Gray, Mike Cahill,
Bi
O
CINEMA FUORI CONCORSO
Brit Marling, Nick Shumaker
Nato nel 1979 nel Connecticut, lavora per la
Born in 1979 in Connecticut, Mike Ca-
National Geographic come field producer,
hill worked for National Geographic as a
montatore e cineoperatore. Si trasferisce
field producer, editor and cameraman. He
a Cuba per un anno e co-dirige insieme a
moved to Cuba for a year and co-directed
Brit Marling il documentario “Boxers and
the documentary “Boxers and Ballerinas”
Ballerinas” (2004). Stabilitosi in seguito a
with Brit Marling (2004). He then settled in
Los Angeles, contribuisce alla realizzazione
Los Angeles, where he contributed to the
di vari documentari, curando tra l’altro il
filming of various documentaries, including
montaggio di due pellicole selezionate nel
the editing of two films chosen for the
2006 al Sundance Film Festival, “Leo-
2006 Sundance Film Festival: Lian Lunson’s
nard Cohen I’m Your Man” di Lian Lunson
“Leonard Cohen I’m Your Man” (2005) and
(2005) e “Everyone Stares: The Police Insi-
“Everyone Stares: The Police Inside Out” by
de Out di Stewart Copeland” (2006). “Ano-
Stewart Copeland (2006). “Another Earth”
ther Earth” (2011) è il suo primo lungome-
(2011), which he directed, co-wrote, produ-
traggio, che ha diretto, co-sceneggiato,
ced, filmed and edited, is his first feature-
prodotto, filmato e montato. Il film ha vinto
length film. It won the Special jury prize and
il Premio speciale della giuria e il Premio
the Alfred P. Sloan Prize at the Sundance
Sloan al Sundance Film Festival nel 2011.
Film Festival 2011.
67
MIKE CAHILL
Normal!
68
CINEMA FUORI CONCORSO
Normal!
All’inizio della Primavera Araba in Tunisia
At the beginning of the Arab Spring in
e in Egitto, Fouzi invita il gruppo di attori
Tunisia and Egypt, Fouzi invites the group
con cui ha girato due anni prima un docu-
of actors he filmed a documentary with two
mentario, per mostrare loro il risultato del
years previously to watch the result of their
lavoro fatto insieme. Il suo film, affrontava
joint project. His film tackled the disillu-
la disillusione e le difficoltà che le giova-
sionment and the difficulties in expressing
ni generazioni di artisti algerini provano
ideas facing the young generations of Alge-
nell’esprimere le proprie idee, ma ora Fouzi
rian artists, but now Fouzi is searching for a
cerca un finale alternativo alla storia. Os-
different end to the story. By watching the
servando le reazioni dei suoi attori davanti
reactions of his actors in front of the screen,
allo schermo, si rende conto che nel paese
he understands that an epic change is un-
si sta verificando un cambiamento epocale.
folding in the country. Allouache shows us
Allouache ci mostra una visione delle
a vision of new generations of Algerians in
nuove generazioni algerine nel pieno del
the middle of a conflict that is both political
conflitto politico e artistico. In un continuo
and artistic. Continually switching between
alternatsi di realtà e finzione, ci si chiede
reality and fiction, we ask ourselves what
quale sia il ruolo dell’arte, come confron-
role art has, how to deal with censorship
tarsi con la censura, come resistere in que-
and how to withstand this time of funda-
sto fondamentale momento di passaggio.
mental change.
Titolo originale Normal! regia Merzak Allouache anno 2011 nazione Algeria/Francia
formato Dcp durata 111 min cast Adila Bendimerad, Nouha Mathlouti, Nadjib Oulebsir, Nabil
Asli, Samir El Hakim, Ahmed Bebaissa sceneggiatura Merzak Allouache montaggio Nadia Ben
Rachid, Lucile Sautarel fotografia Hocine Hadjali suono Philippe Akoka musica Yahia
Bi
O
CINEMA FUORI CONCORSO
Bouchaala produttore Véronique Zerdoun, Yacine Djadi
Nato in Algeria nel 1944, Merzak Allouache
Born in Algeria in 1944, Merzak Allouache
si è diplomato all IDHEC Film School di
graduated from the IDHEC Film School
Parigi. Il suo primo film, “Omar Gatlato”,
in Paris. His first film, Omar Gatlato, was
è stato selezionato alla Quinzaine des
chosen at the Cannes Quinzaine des Réali-
Réalisateurs di Cannes, dove è tornato
sateurs, where it later returned, along with
successivamente con molti altri suoi lavori.
many other works of his.
È uno dei più importanti registi dell’area
He is one of the most important Mediterra-
del Mediterraneo e di certo il più noto tra i
nean directors, and he is certainly the best-
registi algerini. Tra i suoi film più conosciuti
known director in Algeria. His most famous
figurano “Un Amour à Paris” (1986), “Bab
films include Un Amour à Paris (1986), Bab
El-Oued City” (1994), “Chouchou” (2003),
El-Oued City (1994), Chouchou (2003) and
“Harragas” (2009). “Normal!” è stato
Harragas (2009).
premiato come Miglior Film Arabo nella
Normal ! won Best Arab Film in the com-
sezione competitiva del Tribeca Doha Film
petitive section of the Doha Tribeca Film
Festival 2011.
Festival 2011.
69
MERZAK ALLOUACHE
Hymen National – Malaise
dans l’Islam
Hymen National – Malaise dans l’Islam
CINEMA FUORI CONCORSO
Titolo originale Hymen National - Malaise
dans l’Islam regia Jamel Mokni anno 2010
nazione Tunisia/Belgio formato Dcp durata
60 min sceneggiatura Jamel Mokni
montaggio Ain Varet fotografia Jennifer
Ninane, Thanh Van Pham suono Aymen
Braiek, Walid Ouerghi
La ricostruzione chirurgica dell’imene sta
Hymen reconstruction surgery is becoming
diventando pratica comune in Tunisia.
common practice in Tunisia. Although the
Nonostante il paese sia considerato un
country is considered a model of moderni-
modello di modernità e sviluppo in tutto
ty and development throughout the Arab
il mondo arabo, la richiesta della verginità
world, requiring proof of a bride’s virginity is
pre-matrimoniale per le donne è anco-
still accepted as normal. This is the private
ra valida. Il privato di alcune donne che
story of some women facing this problem,
affrontano questo problema, spesso senza
often without any choice in the matter.
alcuna scelta.
70
JAMEL MOKNI
Nato nel 1964, studia Scienze a Tunisi.
Born in 1964, Jamel Mokni studied Science in
Arrestato durante una manifestazione po-
Tunisia. He was arrested during a political de-
litica, ottiene il perdono presidenziale nel
monstration, but received a presidential par-
1990 e va in Belgio. Si diploma in Cinema e
don in 1990, and moved to Belgium. There he
lavora per canali televisivi. Nel 1999, fonda
graduated in Cinema and worked for various
la casa di produzione, “A Bout de Souffle
television channels. He founded the produc-
Production”, con cui realizza i suoi “Hymen
tion house “A Bout de Souffle Production” in
National” e “Tais-toi et parle”.
1999, through which he produced his films,
“Hymen National” and “Tais-toi et Parle”.
No more fear
Titolo originale No more fear regia Mourad
Ben Cheikh anno 2011 nazione Tunisia
formato Dcp durata 74 min sceneggiatura
Mourad Ben Cheikh montaggio Pascale
Chavance, Imen Abdelberi fotografia
Hatem Nechi, Mehdi Bouhlal, Lassaad Hajji
musica Kais Sellami, Alia Sellami
produttore Habib Attia
La Primavera Araba comincia in una strada
The Arab Spring begins on a street in
della città tunisina di Sidi Bouazid, quando
the Tunisian city of Sidi Bouzid, when the
il ventiseienne Mohamed Bouazizi, si dà
twenty-six year old Mohamed Bouazizi sets
fuoco per protesta contro la polizia locale.
himself on fire as a protest against the local
A partire da lì, la rivolta si diffonde come
police. From that starting point the revolu-
un’onda, travolge il mondo arabo e il mon-
tion spreads like a wave, sweeping over the
do intero. No more fear è la testimonianza
Arab world and the whole planet. No more
della rivoluzione e il racconto dei suoi
fear bears witness to the revolution and tells
protagonisti.
the story of its main protagonists.
CINEMA FUORI CONCORSO
No more fear
MOURAD BEN CHEIKH
Studia arte, cinema e drammaturgia tra
Mourad Ben Cheikh studied art, cinema
Tunisi e Bologna. Il suo primo lungome-
and drama in Tunisia and Bologna. His
traggio documentario “Mare Nostrum” è
first feature-length documentary “Mare
del 2007 e segue la serie di cinque episodi
Nostrum” was produced in 2007, following
“Mediterranean Tales”. “No More Fear” è
on from “Mediterranean Tales”, a series in
stato presentato a Cannes 2011 fuori con-
five episodes. No more fear was presented
corso e premiato al Dubai Film Festival.
as a non-competing film at Cannes 2011, and
71
won an award at the Dubai Film Festival.
L’animazione in movimento
CINEMA FUORI CONCORSO
Animation in movement
In un’edizione dedicata al movimento an-
In a festival dedicated to movement, short
che il cortometraggio e la video installazio-
film and video installation become noma-
ne diventano nomadi e migrano dalla sala
dic themselves, migrating from the cinema
cinematografica ad uno spazio di proie-
theatre to an itinerant projection space. The
zione itinerante. Il progetto è realizzato
project has been created in collaboration
con la collaborazione di Cinemamabile, un
with Cinemamabile, a small “van/cinema”
piccolo “furgone/cinema” che viaggia da
that travels from one end of the city to the
un capo all’altro della città sostando nei
other, stopping at strategic points within
punti strategici del centro storico. Tutti
the historic centre. Anyone can get aboard
possono salire a bordo di questa piccola
this small “nomad” and watch the looped
sala “nomade” ed assistere, per il tempo
projection of a careful selection of the best
che desiderano, alla proiezione loop di un
animations produced between 2010 and
accurata selezione delle migliori animazio-
2012, for as long as they like.
ni realizzate tra il 2010 e 2012.
Every day will have a different schedule:
Ogni giorno una programmazione diversa:
cartoons, mini fictional works, music videos
cartoon, microstorie di finzione, videoclip
or visual and visionary experiments, produ-
musicali o esperimenti visivi e visionari, re-
ced using the widest possible range of ani-
alizzati con le più svariate tecniche di ani-
mation techniques, from visual draw to stop
mazione dal visual draw, allo stop motion,
motion, from 3D to pixillation. Small creative
dal 3D alla pixellation. Piccoli capolavori
masterpieces, only a few minutes in length,
di creatività, la cui visione si esaurisce in
but extremely powerful and stimulating.
pochi minuti ma è quanto mai potente e
stimolante.
72
Luca Granato
Remington Reqiem
Itza - 1’
Good Books
Buck -3’
Savage Factory
Daniel Savage - 1’
Fistful of silence
Markus Feder - 3’
Season
Erica Haowei Hu - 1’30’’
Gettysburg Address
Adam Gault - 3’
Warm signal
Silja - 3’
Triangle
Onur Senturk - 1’
CINEMA FUORI CONCORSO
COR
TO
V
IS
UA
L
.
MOTION GRAPHICS
Form
Memo Akten - 2’
Unnamed soundsculpture
Daniel Franke & Cedric Kiefer - 4’
Sonar
Renaud Halée - 2’
The royal castle. From destruction
to recostruction
Grzegorz Nowinsky - 2’
Topo glassato al cioccolato
Donato Sansone - 3’
One minute puberty
Alexander Gellner - 1’
Na cidade
Delia Hess - 2’
For the remainder
Omer Ben David - 6’30
A family portrait
Joseph Pierce - 5’
Blue Whale
Silvian sidro - 6’
Keep drawing
Ha Juan – 1’
Plato
Leonard Cohen - 8’
The Light
Ihsu Yoon - 3’
CARTOON SHORTS
Between bear
Heran Hilleli - 5’
La fondue crèe la bonne humeur
Frédéric & Samuel Guillaume - 1’
Yellow belly end
Philip Bacon – 8’
The Henhouse
Elena Pomares - 7’
Plunge
Jan-Joost Verhoef - 5’
Vaesen
Adrian Dexter - 6’
This idea not working
Henrique Barone - 4’
73
VISUAL DRAW
Bananas from outer space
Matchstick
Abel Sánchez, Paulo Mosca - 2’
Jeff Scher - 4’
Childhood of a Circle
Inner steppe
Kadavre Exquis - 3’
Alex Schulz - 5’
CINEMA FUORI CONCORSO
The wolf I used o be…
VISUAL MUSIC CLIP
Nearly Normal - 4’
Matta releas the freq
The deep
Kim Holm - 4’
Pes - 2’
Against the grain
Gravity / Un rêve de demain
Jonathan Chong - 4’
Filip Piskorzynski - 3’
Should have know better
Neomorphus
Five years older – Dirk Koy - 4’
Animatorio - 2’
The City
Five years older – Dirk Koy - 4’
3D SHORT ANIMATION
Coffe or not
The boy in the bubble
Dear moon – Pikaboo – 4’
Kealan O’Rourke – 8 min
The fox
Before sunrise
Niki & The Dove – WINTR - 4’30’’
Kealan O’Rourke – 6 min
Warsenar
Four
Eris - Visitor - 4’
InkyMind - 4 min
Easy way out
Ride of passage
Gotye - Darcy Prendergast - 3’
Christian Bøving-Andersen,
Two Against One
Casper Michelsen, Eva Lee Wallberg, Tina
Anthony Francisco Schepperd & Cris Milk - 3’
Lykke Thorn, Søren B. Nørbæk, Allan
Made on
Lønskov, Jakob Kousholt, David F. Otzen - 4
Francesco Tortorella e Marco Modafferi - 3’
min
Keaton Henson
Luna
Small Hands – Joseph Mann - 3’ 30”
Rainmaker entertainment - 6 min
Red Hot Chili Peppers
The Chase
Monarchy of Roses - Marc Klasfeld - 4’
Tomas Vergara – 13 min
Le stelle ci cambieranno pelle
Marco Notari - Marco Missano - 4’
VISUAL EXPERIMENT
Let Go
Scintillation
The Japanese Popstars Feat. Green
Xavier Chassaig - 3’
Velvet
Die Fliegen (the birds II)
David Wilson - 3’
Marie Elisa Scheidt, Alexandra Wesolowski
The Maccabees
- 7’30’’
Pelican - David Wilson - 4’
Synchronize
74
Elise The - 3’
STOPMOTION & PIXELATION
Solipsist
Noise
Andrew Huang - 10’
Prezemyslaw Amaski -7’
Helios
Gulp
Juan Behrens - 4’
Aardman - 2’
75
CINEMA FUORI CONCORSO
76
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
DISCOVER
BE INSPIRED
BY BUSTA
bustaonline.it
77
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
PRO
GE
T
TO
SC
UOL
A
.
78
PROGETTO SCUOLA
Terremoti
Linea d’Ombra - Festival Culture Giovani
Linea d’Ombra - Festival Culture Giovani
ha sempre dedicato uno spazio particola-
has always dedicated a special place to the
re alle scuole superiori di secondo grado
Campania Region high schools, which are
della Regione Campania, che sono chia-
called to take part in Progetto Scuola: the
mate a partecipare al Progetto Scuola: la
selection of feature films and documentari-
selezione di lungometraggi e documentari
es with the presence of guests, connected
con la presenza di ospiti collegati al tema
with the theme of the selected works, which
delle opere selezionate che commentano il
comment on their work and go further into
proprio lavoro ed approfondiscono il tema
the festival theme. The aim of the project
del festival. Il progetto intende educare i
is to educate young people on how to
giovani a diventare spettatori consapevoli,
become informed spectators, increase their
accrescere la loro sensibilità estetica e la
aesthetic sensitivity and their ability to
loro capacità critica. Sfruttare la potenziali-
criticise. Making use of the power of films
tà del cinema per instaurare un dialogo con
to create a dialogue with young people and
i ragazzi e fornire strumenti utili per la loro
supply them with useful instruments for
formazione sono gli obiettivi di Progetto
their training are the objectives of Progetto
Scuola. Quest’anno il percorso formativo
Scuola.
si articola in:
Training this year includes:
• Scuola al cinema: tre film, selezionati da
• Scuola al cinema (School at the cine-
un gruppo d’esperti e legati al tema del
ma): three films, selected by a group of
Festival, saranno visionati dai partecipanti
experts and tied to the Festival theme, will
in tre proiezioni mattutine presso il Teatro
be shown to the participants over three
delle Arti ed il Cinema Teatro Augusteo di
mornings at the Teatro delle Arti and the
Salerno, la Sala Roma di Nocera Inferiore
Cinema Teatro Augusteo in Salerno, the Sala
ed il Cinema Metropol di Cava de’ Tirreni;
Roma in Nocera Inferiore and the Cinema
• ScuolaDOC: si propone di portare il
Metropol in Cava de’ Tirreni;
cinema direttamente “dentro” la scuola at-
• ScuolaDOC: the proposal is to take film
traverso la proiezione di documentari negli
directly “inside” schools by projecting docu-
istituti scolastici di appartenenza.
mentaries in local schools.
PROGETTO SCUOLA
Earthquakes
79
Luigi Marmo
L’alba del Pianeta
delle scimmie
Rise of the Planet of the apes
PROGETTO SCUOLA
Titolo italiano L’alba del pianeta delle scimmie titolo originale Rise of the Planet of the
Apes regia Rupert Wyatt anno 2011 nazione
Usa durata 105 min cast James Franco,
Freida Pinto, John Lithgow, Brian Cox, Tom
Felton, David Oyelowo sceneggiatura Rick
Jaffa, Amanda Silver montaggio Conrad Buff
IV, Mark Goldblatt fotografia Andrew Lesnie
musica Patrick Doyle scenografia Claude
Paré produzione Chernin Entertainment
distribuzione 20th Century Fox
Will sperimenta sugli scimpanzé gli effetti
Will experiments the effects of a virus which
di un virus per una possibile cura per
could potentially cure Alzheimer’s Disea-
l’Alzheimer. Una di queste cavie sviluppa
se on some chimpanzees. One of the test
un’intelligenza superiore alla media, ma
animals develops a greater than average in-
viene abbattuta. Lascia un cucciolo che
telligence, but it is put down, leaving behind
Will accoglie in casa. Lo scimpanzé Cesare
a baby, which Will takes into his own home.
dimostra straordinarie capacità cognitive.
Caesar the chimpanzee turns out to have
Ma con il suo cervello cresce anche il biso-
extraordinary cognitive abilities. But as his
gno di relazionarsi con un ambiente libero.
brain develops, so does his need to interact
in a free environment.
80
RUPERT WYATT
È l’autore e regista del popolare thriller
He is the author and director of the popular
britannico “Prison Escape” (The Escapist).
British thriller “Prison Escape” (The Esca-
Tra il 2000 e il 2005, ha lavorato a Londra
pist). Between 2000 and 2005 he worked
e Liverpool, curando la regia di alcuni
in London and Liverpool, directing television
episodi televisivi e sviluppando alcune
programmes and writing the screenplay for
sue sceneggiature. Wyatt è membro della
some of them. Wyatt is a member of Picture
Picture Farm, un collettivo cinematografico
Farm, a production collective that has crea-
che ha prodotto numerosi cortometraggi,
ted numerous documentaries and short and
documentari e film.
feature-length films.
This must be the place
Titolo originale This must be the place
titolo inglese This must be the place regia
Paolo Sorrentino anno 2011 nazione Italia,
Francia, Irlanda formato 35mm durata 118
min cast Sean Penn, Frances McDormand,
Eve Hewson, Harry Dean Stanton, Joyce Van
PROGETTO SCUOLA
This must be the place
Patten soggetto Paolo Sorrentino
sceneggiatura Paolo Sorrentino, Umberto
Contarello montaggio Cristiano Travaglioli
fotografia Luca Bigazzi musica David Byrne,
Will Oldham produzione Medusa Film, Indigo
Film, Lucky Red, ARP Sélection
distribuzione Medusa film
Cheyenne è una rockstar che a cinquan-
Cheyenne is a female rock star, who at the
ta anni si veste e si trucca come quando
age of 50 dresses and does her make-up
saliva sul palcoscenico. La morte del
like when she did when she first took to the
padre, con il quale non aveva più alcun
stage. The death of her father, with whom
rapporto, lo spinge a tornare a New York.
she had lost all contact, persuades her to
Scopre l’ossessione dell’uomo: vendicare
return to New York. She discovers the man’s
un’umiliazione subita in campo di concen-
obsession - revenging a humiliating act he
tramento. Cheyenne inizia un viaggio negli
was subjected to in a concentration camp.
Stati Uniti.
Cheyenne decides to continue the search,
and begins a journey across America.
Inizia la carriera come sceneggiatore vin-
Paolo Sorrentino began his career as a scre-
cendo il Premio Solinas. Nel 2001 presenta
enwriter, winning the Premio Solinas (Solinas
a Venezia il suo primo lungo, “L’uomo in
Prize). He presented his first feature-length
più”. Il suo secondo film “Le conseguenze
film, “L’Uomo in Più” in 2001. His second film,
dell’amore” viene selezionato al Festival
“Le Conseguenze Dell’Amore” was selected
di Cannes e vince cinque David di Dona-
for the Cannes Festival and won five David di
tello. La Croisette lancia anche “L’amico
Donatello Awards. Cannes also launched his
di famiglia” e “Il divo” che vince il premio
third film, “L’Amico di Famiglia” and “Il Divo”,
della giuria.
a revisiting of the figure of Italian politician
Giulio Andreotti, which won the Jury Prize.
81
PAOLO SORRENTINO
Terraferma
Terraferma
PROGETTO SCUOLA
Titolo italiano Terraferma titolo originale
Terraferma regia Emanuele Crialese anno
2011 nazione Italia, Francia durata 88 min cast
Donatella Finocchiaro, Beppe Fiorello, Mimmo
Cuticchio, Martina Codecasa soggetto
Emanuele Crialese sceneggiatura Emanuele
Crialese, Vittorio Moroni montaggio Simona
Paggi fotografia Fabio Cianchetti suono Pierre
Yves Lavoué musica Franco Piersanti
scenografia Paolo Bonfini produzione
Cattleya, Babe Films, France 2 Cinéma;
in collaborazione con Rai Cinema, Canal +,
Cinecinema distribuzione 01 Distribution
Filippo vive con la madre Giulietta e il
Filippo lives with his mother Giulietta and
nonno Ernesto. Durante la pesca, Filippo
his grandfather Ernesto. Whilst out fishing,
ed Ernesto salvano dall’annegamento una
Filippo and Ernesto save a pregnant woman
donna incinta e il suo bambino. In barba
and her baby from drowning, and in defian-
alla burocrazia e alla finanza, si prendono
ce of bureaucracy and financial difficulties,
cura di loro. Diviso tra la gestione di viziati
they take care of them. Divided between
vacanzieri e l’indigenza di una donna in
managing spoiled holidaymakers and the
fuga dalla guerra, Filippo cerca una terra
needs of a woman fleeing from war, Filippo
finalmente ferma.
longs to feel dry land under his feet.
82
EMANUELE CRIALESE
Studia alla New York University. Dopo nu-
Emanuele Crialese studied at New York
merosi cortometraggi, esordisce nel lungo-
University. After producing many short
metraggio con “Once We Were Strangers”.
films, his first feature-length film was “Once
Decide poi di tornare in Italia, dove dirige
We Were Strangers”. He then decided to
il secondo lungo, “Respiro”. In seguito
return to Italy, where he directed his second
dirige “Nuovomondo”. Il film è presentato
feature film, “Respiro”. This was followed by
alla Mostra del Cinema di Venezia. L’ultimo
“Nuovomondo”, which was presented at the
lavoro è “Terraferma”, opera drammatica
Venice Film Festival. “Terraferma”, a drama-
ambientata in Sicilia.
tic film set in Sicily, is his most recent work.
83
PROGETTO SCUOLA
84
PROGETTO SCUOLA
Istituti scolastici
Liceo Scientifico Statale “E. Medi” – Battipaglia (SA)
ITCG Liceo Scientifico “L. Da Vinci” – Poggiomarino (NA)
Istituto Tecnico Commerciale “G. Amendola”- Salerno
Liceo Scientifico Statale “B. Rescigno” – Roccapiemonte (SA)
Istituto Paritario “R. Kennedy” – Salerno
ITIS “B. Focaccia” – Salerno (sede centrale e succursali)
PROGETTO SCUOLA
Scholastics educator institutes
Istituto Tecnico Industriale “Galilei” – Salerno
Liceo “Regina Margherita” – Salerno
Istituto Statale di Istruzione Superiore “Giovanni XXIII” – Salerno
Ipsar Maiori (SA)
Liceo Classico “E. Perito” – Eboli (SA)
Liceo Scientifico “Parmenide” - Roccadaspide (SA)
Istituto d’Arte “F. Menna” – Salerno
Liceo Statale “A. Galizia” – Nocera Inferiore (SA)
Liceo Scientifico Statale “N. Sensale” – Nocera Inferiore (SA)
IPSIA “Trani” – Nocera Inferiore (SA)
Istituto Tecnologico Statale “L. Vanvitelli” – Roccapiemonte (SA)
Liceo Scientifico “A. Genoino” – Cava de Tirreni (SA)
IIS “M. Della Corte” – Cava de Tirreni (SA)
IIS “G. Filangieri” – Siano (SA)
Liceo Scientifico Statale “Mons. B. Mangino” – Pagani (SA)
Istituto Professionale per i Servizi Commerciali “Marco Tullio Cicerone” – Polla (SA)
Istituto Magistrale “F. De Filippis” – Cava de Tirreni (SA)
Liceo Scientifico Statale “R. Caccioppoli” – Scafati (SA)
IIS “E. Ferrari” – Battipaglia (SA)
IPSS “E. Moscati” – Salerno
85
Liceo classico “G. B. vico” – Nocera Inferiore (SA)
86
PERFORMING ART
PE
R
FOR
MI
NG
ART
87
PERFORMING ART
.
L’arte è rivolta
88
PERFORMING ART
Art is revolt
La declinazione del tema festivaliero “Ter-
The declination of the festival theme
re-Moti: movimento di popoli e di idee”,
“Terre-Moti: movimento di popoli e di idee”
nella sezione performing-art, si snoda a
(EarthQuakes: movement of people and ide-
partire da una citazione di Lucio Amelio:
as) in the performing arts section, unwinds
“sopra nuove e vecchie macerie il nostro
from a quotation by Lucio Amelio: “above
Terrae Motus ha ricostruito una nuova idea
new and old rubble our Terrae Motus has re-
dell’arte per gli anni a venire. Un’idea di
constructed a new idea of art for the years
partecipazione morale, civile e politica”.
to come. An idea of moral, civil and political
Le parole di Amelio tratteggiano sapiente-
participation”.
mente il nostro contemporaneo e stimola-
The words of Amelio knowledgeably outline
no alcuni interrogativi: l’arte è rivolta?
our contemporary and stimulate the que-
Albert Camus, nel suo libro “L’uomo in
stion: is art rebellious?
Rivolta”, propone una relazione tra arte,
Albert Camus, in his book “L’uomo in Ri-
rivolta e società particolarmente stimolan-
volta” (The Rebel), proposes a relationship
te: In arte, la rivolta si adempie e si perpe-
between, art, rebellion and society that
tua nella vera creazione, non nella critica o
is particularly stimulating: In art, rebellion
nel commento. [...]. Ma arte e società, cre-
comes true and endures in true creation,
azione e rivoluzione devono, per questo,
not in criticism or comment. [...]. But art
ritrovare la fonte della rivolta in cui rifiuto e
and society, creation and rebellion must, for
assenso, singolare e universale, individuo e
this reason, find the source of the rebellion
storia si equilibrano nella tensione più dura.
that balances refusal and assent, singular
La rivolta non è in sé un elemento di civiltà.
and universal, individual and history in the
Ma è premessa ad ogni civiltà. [...]
strongest tension. Rebellion is not in itself
Al fine di poter indagare il tema della
an element of civilisation. But it is placed
diciassettesima edizione di Linea d’Ombra
before each civilisation. [...]
– Festival delle Culture Giovani attraverso
In order to investigate the theme of the
le arti della rappresentazione, abbiamo
seventeenth edition of Linea d’Ombra
invitato un’ampia rosa di artisti immersi e
– Festival delle Culture Giovani (Line of
compromessi nelle tensioni del contempo-
Shade – Youth Culture Festival) through the
raneo.
representation arts, we invited a wide range
Emma Dante e la sua compagnia Sud Costa
of artists who are immersed in and compro-
Occidentale presenta Acquasanta il primo
mised by contemporary tension.
capitolo de “La trilogia degli occhiali”
Emma Dante and her company Sud Costa
che con uno sguardo rivolto verso i luoghi
Occidentale present Acquasanta (Holy wa-
dell’abbandono e le zone oscure del nostro
ter), the first chapter of “La trilogia degli oc-
tempo tenta, nello spazio e nel tempo del
chiali” (The spectacles trilogy) which, with a
glimpse towards the abandoned areas and
dalla sincerità.
dark spaces of our time, tries to rebel in the
Ciò che ci raccontano Ricci-Forte è una
space and time of the theatre, starting from
spregiudicata quanto lucida disamina del
humanity and sincerity.
presente, capace di mascherare i mecca-
What Ricci-Forte tell us is an unbiased and
nismi delle fiabe che ci raccontiamo ogni
clear examination of the present, able to
giorno per sopravvivere all’urto delle quo-
mask the mechanisms of the tales we tell
tidiane violenze.
each other every day to survive the shock of
Furie de Sanghe, letteralmente Emorragia
daily violence.
Cerebrale, è il titolo dello spettacolo della
Furie de Sanghe, literally Cerebral Hae-
compagnia Fibre Parallele ma anche un
morrhage, is the title of the show by the
pensiero, un verme, un capitone che cresce
Fibre Parallele company, but it is also a
nella testa, diventa possente, si agita ner-
thought, a worm, a large eel that grows
voso, cerca una via d’uscita.
in the head, becomes powerful, nervously
Aldo Morto / tragedia di Daniele Timpano
restless, looks for a way out.
vede in scena un attore nato negli anni ‘70,
Aldo Morto / tragedy by Daniele Timpano
che di quegli anni non ha alcun ricordo
sees the actor who was born in the 70s on
personale che, partendo dalla vicenda del
the stage; he has no personal memory of
sequestro di Aldo Moro, fa rivivere un trau-
those years but, starting from the kidnap-
ma epocale che ha condizionato l’immagi-
ping of Aldo Moro, he makes the audience
nario collettivo del nostro paese.
relive an epochal shock that conditioned the
Alessandra Asuni, ricostruendo un antico
collective imagination of our country.
rituale, fa rinascere una donna sarda soli-
Alessandra Asuni, reconstructing an antique
tamente nascosta: l’Accabadora, colei che
ritual, allows a Sardinian woman who usually
aiutava a venire al mondo ed era anche
remains hidden to be reborn. Accabadora,
quella che chiudeva una vita divenuta
the female angel of mercy who helps bring
insopportabile. La sezione ospita anche
into the world but who also closes a life that
allestimenti di teatro di strada, aprendo il
had become unbearable. The section also
festival al “nouveau cirque”: Il Karamazov
hosts street theatre staging, opening the fe-
Furioso di e con i Posteggiatori Tristi, PLAY
stival to the “nouveau cirque”: Il Karamazov
YOUR BLUES di e con Lucignolo, Napoleta-
Furioso by and with the Posteggiatori Tristi,
na di e con O’Capitan.
PLAY YOUR BLUES by and with Lucignolo,
PERFORMING ART
teatro, una rivolta a partire dall’umanità e
Napoletana by and with O’Capitan.
89
Agostino Riitano
Accabai
90
PERFORMING ART
Accabai
Un rito di e con Alessandra Asuni
A rite by and with Alessandra Asuni
Collaborazione studio e drammaturgia
Collaboration in study and dramaturgy
Marina Rippa, Massimo Staich
Marina Rippa, Massimo Staich
“Mio corpo
“My body
mio sangue
my blood
mangiatene tutti
everyone swallows them
il ricordo condiviso
the shared memory
la trama delle anime
the conspiracy of souls
beneditemi
bless me
scioglietemi, legandovi
melt me, binding yourselves
andate in pace”
go in peace”
Una donna vive nascosta in un un luogo
A woman lives hidden in a place that is
abbandonato come la sua esistenza, vive
as abandoned as her existence, she lives
conservando memoria di suoni e gesti che
preserving memories of sound and gestures
hanno accompagnato la sua vita, le sue arti
that have accompanied her life, her skills are
non sono più necessarie alla comunità.
no longer needed by the community.
sa femmina accabbadora come tramite per
Her female angel of mercy acts as an
poter raccontare e ricordare la forza di una
intermediary to tell of and remember the
91
PERFORMING ART
PERFORMING ART
92
terra ancestrale, forza che ancor oggi si
strength of an ancestral land, strength that
rivela a chi desidera incontrarla.
still today shows itself to whoever wants to
La figura dell’accabbadora fa parte di una
meet it.
religiosità regionale primordiale e pre-
The figure of the angel of mercy is part
cristiana, che affonda le proprie radici in
of a primordial and pre-Christian regional
superstizioni e miti atavici, difficilmente
religion, the roots of which are implanted
comprensibile ai nostri tempi, ma perfet-
in atavic superstitions and myths, difficult
tamente integrata nella concezione della
to understand today, but perfectly integra-
morte propria degli antenati sardi.
ted into the concept of death of Sardinian
Le ultime testimonianze relative all’esisten-
ancestors.
za dell’accabbadora riguardano il paese di
The last testimonies of the existence of the
Orgosolo e risalgono addirittura all’anno
angel of mercy can be found in Orgosolo
1952: “l’ultima femmina accabbadora, che
and date back to 1952: “the last female
aiutò a morire un uomo di settanta anni,
angel of mercy, which helped a 70-year-old
era l’ostetrica del paese. La donna che
man die, was the town’s obstetrician. The
aiutava a venire al mondo era anche quella
woman who helped bring people into the
che chiudeva una vita divenuta insoppor-
world was the same person who closed a
tabile.
life that had become unbearable.”
Acquasanta
Testo e regia Emma Dante
Written and directed by Emma Dante
Con Carmine Maringola
With Carmine Maringola
Luci Cristina Fresia
Lighting Cristina Fresia
Fotografia Giuseppe Di Stefano
Photo Giuseppe Di Stefano
Produzione Sud Costa Occidentale Teatro
Production Sud Costa Occidentale
Mercadante, Napoli Crt, Milano Théâtre du
Teatro Mercadante, Naples Crt, Milan
rond-point, Parigi
Théâtre du rond-point, Paris
“Aggio visto a barriera corallina… e ‘u sole
“Facing me I saw a coral reef and the sun
dirimpetto alla luna ca si lanciavano i raggi,
and moon that threw rays, knotting them
li annodavano e li facevano scennere dintra
and lowering them until they plunged into
‘o mare… aggio visto ‘o mare ca pigliava
the sea…I saw the sea that took on colour
colore… e un pesce spada ca teneva due
and a swordfish with two swords and a
spade… e ‘na medusa gigantesca ca s’arra-
giant jellyfish that wound itself around the
vugliava nei raggi d’o sole e d’a luna….
sun’s and the moon’s rays and the puffer
e ‘o pesce palla ca dintra d’isso teneva
fish that held the future and the past inside
futuro e passato… aggio visto il polipo
it…I saw the harlequin octopus with its mul-
arlecchino coi tentacoli ‘i tutti ‘i colori
ticoloured tentacles and tropical fish that
e i pisci tropicali ca ci ballavano sopra e
danced above and below then I saw Christ
sotto… e il Cristo di Rio, aggio visto, ca si
the Redeemer that dived from the Corcova-
93
PERFORMING ART
Holy water
PERFORMING ART
94
tuffava dal Corcovado, a petto ‘i palom-
do…I saw the other side of the world, Japan,
ma…. aggio visto l’atro lato d’o munnu….
where the fish had almond eyes and a gal-
‘o Giappone, a ro steveno ‘i pisci cu l’occhi
leon from three centuries ago, full of people
a mandorla…. e un galeone di tre secoli fa,
dancing and singing songs from the past,
chino ‘i gente che ballava e che cantava i
and an enormous iceberg that was melting
canzoni ‘i n’a vota… e n’iceberg…. enorme…
into crystal tears in the abyss of the sea...”
ca si scioglieva in lacrime di cristallo, dintra
A man weighs anchor on the stage, at the
all’abisso d’o mare….”
bow of an imaginary boat. He stays there.
Un uomo si ancora sul palcoscenico, a prua
An expert in manoeuvring the gears that
di una nave immaginaria. Sta. Esperto nel
move the boat, ‘o Spicchiato saves himself
manovrare gli ingranaggi che muovono
from the fake storm that he acts out to
la nave, ‘o Spicchiato si salva dalla finta
bring back the memories of his life as a
burrasca che mette in scena per rievocare i
cabin boy. He boarded for the first time at
ricordi della sua vita di mozzo. È imbarcato
15 and never left the boat after. He does not
dall’età di 15 anni e da allora non scende
believe in land, for him it is ‘n’illusione (an
dalla nave. Non crede alla terraferma, per
illusion). The pendulum of memories hangs
lui è ‘n’illusione. Sopra la sua testa pende il
above his head: about thirty contaminated
tempo del ricordo: una trentina di contami-
pendulums tick relentlessly. Then they ring
nati ticchettìano inesorabili. Poi suonano e
and everywhere is quiet. The sea stops
tutto tace. Il mare smette di respirare e ‘o
breathing and ‘o Spicchiato relives aban-
Spicchiato rivive l’abbandono. Un giorno
don. One day the boat set sail without him,
la nave salpa senza di lui, lasciandolo solo
leaving him alone and cold on the wharf of a
e povero sul molo di un paese straniero: la
foreign country: land. Exactly him who feels
terraferma. Proprio lui che giù dalla nave si
lost when not on a boat, who has devoted
sente perso, che ha votato la sua vita alla
his life to navigation, who day and night
navigazione, che giorno e notte ha bisogno
needs to speak with his only great love: the
di parlare con il suo unico grande amore:
sea. The voices of the crew, the captain,
il mare. Le voci della ciurma, del capitano,
echo in his head and ‘o Spicchiato, ballad
gli rimbombano nella testa e ‘o Spicchiato,
singer, hauls in the ropes of his puppets.
cantastorie, tira i fili dei suoi pupi. Ma a for-
Consistently waiting, however, the cabin boy
za di aspettare, il mozzo, diventa di legno
becomes wood, like the figurehead of an old
come polena di un vecchio galeone.
galleon.
95
PERFORMING ART
Aldo Morto
96
PERFORMING ART
Aldo Morto
Di e con Daniele Timpano
By and with Daniele Timpano
Oggetti di scena Francesco Givone
Stage objects Francesco Givone
Disegno luci Dario Aggioli
Lighting design Dario Aggioli
Registrazioni audio Marco Fumarola
Audio recording Marco Fumarola
Editing audio Marzio Venuti Mazzi
Audio editing Marzio Venuti Mazzi
Collaborazione artistica Elvira Frosini
Artistic collaboration Elvira Frosini
Aiuto regia Alessandra Di Lernia
Assistant director Alessandra Di Lernia
Elaborazioni fotografiche Stefano Cenci
Photographic elaborations Stefano Cenci
Progetto grafico Antonello Santarelli
Graphics Antonello Santarelli
Produzione amnesiA vivacE con il soste-
Produced by amnesiA vivacE with the
gno di Area06 in collaborazione con Cité
support of Area06 in collaboration with Cité
Internationale des Arts, Parigi
Internationale des Arts, Paris
“Desolato, io non c’ero quando è morto
“Sorry, I wasn’t there when Moro died. Aldo
Moro. Aldo è morto senza il mio conforto.
died without my comfort. It was 09th May
Era il 9 maggio 1978. Non avevo ancora
1978. I wasn’t yet four. When Moro died, I
quattro anni. Quando Moro è morto, non
didn’t even know. But where was I that 09th
me ne sono accorto. Ma dov’ero io quel 9
May? And what was I doing? What was
maggio? E cosa facevo? A che pensavo? E
I thinking of? And above all what does it
soprattutto a voi che ve ne importa? È una
matter to you? Is it really important to know
PERFORMING ART
cosa importante cosa facevo e che pen-
what I was doing and thinking when I was
savo io a tre anni e mezzo? Aldo è morto,
three and a half? Aldo is dead, poor thing.
poveraccio. Aldo Moro, lo statista. Che un
Aldo Moro, the statesman. I discovered that
certo Moro fosse morto l’ho scoperto alla
a certain Moro had died from the television
televisione una decina di anni dopo, grazie
about ten years later, thanks to a film with
a un film con Volontè”. Un attore nato negli
Volontè”. An actor born in the 70s, who has
anni ‘70, che di quegli anni non ha alcun
no recollection or personal memory of tho-
ricordo o memoria personale, partendo
se years starting from when Aldo Moro was
dalla vicenda del tragico sequestro di Aldo
tragically kidnapped, an epochal plot that
Moro, trauma epocale che ha segnato la
marked the history of the Italian Republic,
storia della Repubblica italiana, si con-
he confronts the impact that this event had
fronta con l’impatto che questo evento ha
on collective imagination. On stage, toge-
avuto nell’immaginario collettivo. In scena,
ther with his body and a few objects, there
assieme al suo corpo e a pochi oggetti,
is only the will to sink up to the neck in a
solo la volontà di affondare fino al collo in
thorny, delicate matter without any rhetoric
una materia spinosa e delicata senza alcu-
or pietism.
97
na retorica o pietismo.
Furie de sanghe
98
PERFORMING ART
Furie de sanghe
Di Riccardo Spagnulo
By Riccardo Spagnulo
Regia e spazio Licia Lanera
Direction and space Licia Lanera
In coproduzione con Teatro Kismet OperA
Coproduced with Teatro Kismet OperA
e Ravenna Teatro/Teatro delle Albe
and Ravenna Teatro/Teatro delle Albe
con il sostegno dell’ Ente Teatrale Italiano
with the support of the Ente Teatrale
in collaborazione con Teatro Pubblico
Italiano
Pugliese
In collaboration with Teatro Pubblico
Con Sara Bevilacqua, Corrado Lagrasta,
Pugliese
Licia Lanera, Riccardo Spagnulo
With Sara Bevilacqua, Corrado Lagrasta,
Voce del Capitone Demetrio Stratos
Licia Lanera, Riccardo Spagnulo
Collaborazione spazio luci Vincent Lon-
Voice of the Large eel Demetrio Stratos
guemare
Space light collaboration Vincent
Assistente alla regia Rachele Roppo
Longuemare
Special art effects Leonardo Cruciano
Assistant director Rachele Roppo
Realizzazione scene Pino Loconsole, Pina
Special art effects Leonardo Cruciano
Del Frassino
Scenery Pino Loconsole, Pina Del Frassino
Furie de sanghe significa, in dialetto barese
Furie de sanghe in archaic Bari dialect me-
arcaico, emorragia cerebrale.
ans cerebral haemorrhage.
Furie de sanghe è un pensiero, è un verme,
Furie de sanghe is a thought, a worm, no, a
PERFORMING ART
anzi un capitone che cresce nella testa,
large eel that grows in your head, becomes
diventa possente, si agita nervoso, cerca
powerful, becomes nervously restless, looks
una via d’uscita.
for a way out.
Furia de sanghe sono i cattivi pensieri, le
Furia de sanghe are bad thoughts, obses-
fissazioni.
sions.
Quando l’emorragia scoppia è sangue che
When the haemorrhage bursts, blood pours
si versa, è dolore, rumore, ammutinamento.
out, pain, noise, mutiny appear.
Quella che vogliamo raccontare è una una
We want to tell of Bari, archetypal and un-
Bari, archetipica e infelice, un pezzo di
happy, a piece of ground that smells of fish
terra che puzza di pesce andato a male e
gone bad and that brutalises itself because
che si brutalizza per la sua ignoranza, che
of its ignorance, that rapes humans with its
stupra l’umano con la sua violenza. Una fa-
violence. A family made up of three people
miglia di tre persone e un capitone. Arriva
and a large eel. An unwanted, but at the
una nuora indesiderata e allo stesso tempo
same time much desired, daughter-in-law
molto desiderata: è scompiglio, cattive-
arrives bringing confusion, malice, amplifica-
ria, amplificazione della piccola violenza
tion of small daily violence.
99
quotidiana.
Il Karamazov Furioso
100
PERFORMING ART
The Furious Karamazov
Di e con Posteggiatori Tristi
By and with Posteggiatori Tristi
I Posteggiatori Tristi sono pronti ad offrire
The Posteggiatori Tristi company is ready to
al pubblico una loro esibizione. Ma durante
offer the public one of their exhibitions. But
lo spettacolo Karamazov viene colto da
during the show Karamazov is struck by an
un forte attacco di tristezza e malinconia.
attack of deep sadness and melancholy. He
Da troppo tempo si sente solo, sconsolato,
has been feeling alone, depressed, seduced
sedotto e abbandonato dal suo unico e più
and abandoned for a long time by his one
grande amore: Concettina.
and only true love: Concettina.
Karamazov è pazzo d’amore. Ormai
Karamazov is love crazy. At this point
travolto da un’insana passione, decide di
overcome by an insane passion, he decides
compiere “Il Fatale Gesto”, ma non prima
to carry out “The Final Act”, but not before
di eseguire la sua ultima e più grande
performing his last and biggest (parking)
posteggia. Riusciranno i suoi inseparabili
feat. Will his inseparable orchestra compa-
compagni d’orchestrina, a fargli ritrovare il
nions be able to help him see reason?!”
lume della ragione?!”
Il Karamazov Furioso is a collection of light
Il Karamazov Furioso è un insieme di leg-
irony and happy Neapolitan songs. Forty-
gera ironia e allegre canzoni napoletane.
five minutes of music and enjoyment, with a
Quarantacinque minuti di musica e diverti-
finale that has to be seen to be believed.
mento, con un finale tutto da scoprire.
A show for the old and the young, preca-
PERFORMING ART
Uno spettacolo per vecchi giovani e bam-
rious workers and rich industrialists, priests
bini, lavoratori precari e ricchi industriali,
and pregnant women; in short, a show for
preti e donne incinte; in breve, uno spet-
everyone! Excellent for the eyes and ears.
tacolo per tutti! Ottimo per gli occhi e per
To be enjoyed in squares when it is sunny,
le orecchie. Da gustare nelle piazze al sole,
in the intimacy of a theatre or public place,
nell’intimità di un teatro o di un locale, in
in a happy country park or on the roof of a
un allegro giardino di campagna o sul tetto
city house…
101
di una casa in città...
Grimmless
102
PERFORMING ART
Grimmless
Regia di Stefano Ricci
Director Stefano Ricci
Con Anna Gualdo, Valentina Beotti, Andrea
With Anna Gualdo, Valentina Beotti, Andrea
Pizzalis, Giuseppe Sartori, Anna Terio
Pizzalis, Giuseppe Sartori, Anna Terio
Movimenti Marco Angelilli
Movements Marco Angelilli
Responsabile tecnico Stefano Carusio
Technical director Stefano Carusio
Assistente regia Elisa Menchicci
Assistant director Elisa Menchicci
Una produzione ricci/forte con il sostegno
Production ricci/forte with the support
del Teatro Pubblico Pugliese
of the Teatro Pubblico Pugliese
Grimmless è la fiaba. Fiaba come transizio-
Grimmless is the fairy tale. A fairy tale like the
ne infantile verso l’età adulta. Fiaba come
childish transition towards adulthood. A fairy
polmone d’acciaio per sopportare, da cre-
tale like a steel lung for supporting, as a grown
sciuti, una quotidianità più affilata delle un-
up, daily life that is sharper than any wicked
ghie di qualunque matrigna. Fiabe per nonni
stepmother’s nails. Fairy tales for grandpa-
e nipoti, ognuno con il proprio bagaglio di
rents and grandchildren, each one with its own
desideri, aspettative e frustrazioni pronte a
baggage of desires, expectations and frustra-
spiccare il volo verso una materializzazione
tions ready to fly towards the materialisation
dei bisogni. Che non sempre avviene. Per-
of needs. Which does not always happen. Be-
ché le nostre giornate non sono scritte dai
cause our days are not written by the Brothers
fratelli Grimm. Non hanno lieto fine.
Grimm. They do not have a happy ending.
Napoletana
Di e con Angelo O’ Capitan Picone
By and with Angelo O’ Capitan Picone
L’esperienza pluriennale di Angelo Picone
The pluriennial experience of Angelo Picone,
anche detto ‘O Capitano, al servizio di uno
also called ‘O Capitano, at the service of a
spettacolo di strada di puro e divertente
street show with pure and enjoyable involve-
coinvolgimento. Con sapienza scenica e
ment. With scenic knowledge and niceness, ‘O
simpatia, ‘O Capitano conduce il pubblico
Capitano leads the public in a game in which
in un gioco nel quale diviene protagonista.
it becomes protagonist. With the pretext of
Col pretesto del caffè “alla napoletana”,
a “Neapolitan” coffee, he distributes grains of
distribuisce chicchi di filosofia, tra una
philosophy between a song and a poem, and
canzone ed una poesia e prepara il campo
he prepares the field for Pulcinella, who he
a Pulcinella,che lui stesso interpreta come
himself interprets as actor, moving from his
attore e che dalla sua Acerra porta in giro
town of Acerra to take his innocent fight for
la sua innocente lotta per un Mondo Miglio-
a Better World into other areas. Children and
re. Contenti i bambini e contenti i genitori
adults are made happy, and at the end of the
che a fine spettacolo, potranno gustare un
show they can enjoy a good coffee and have
buon caffè ed avere la possibilità di vincere
the possibility of winning a true “Napoletana”
una vera “Napoletana”...
(Neapolitan coffee maker)…
103
PERFORMING ART
Napolitan
Play your blues
PERFORMING ART
Play your blues
Di e con Lucignolo
By and with Lucignolo
Dopo inenarrabili avventure tra roghi sacri,
After untellable adventures including sacred
riti sciamanici ed eruzioni vulcaniche sta
fires, shaman rites and volcano eruptions, a
per approdare in città una vera e propria
true fire science personality is about to appear
personalità delle scienze igniche! Il luminare
in the city! The luminary of research on flames,
della ricerca sulla fiamma, chiarificatore
the clarifier of pitch black mysteries, the oil
dei misteri al buio pesto, lucerna delle notti
lamp in moonless nights, the inflamer of fee-
senza luna, infiammator di sentimenti e così
lings and so forth...Ladies and gentlemen! here
via...Signore e signori! ecco a voi niente-
for you, the no less than exceptional…Savio,
pocodimenochè...il Savio, Blacamàn del
Blacamàn del Milagro! He will give a fantastic
Milagro! Qui a noi darà fantastica nonchè
but also outstanding, extraordinary but also
eccezionale, rocambolesca nonchè strabi-
astounding, presentation of the latest discove-
liante presentazione degli ultimi ritrovati dai
ries on flames, fires and various small flames
quattro angoli del globo quanto a fiamme,
from the four corners of the globe. Don’t miss
foconi e fiammelle varie. Non mancate
this exceptional event Blacamàn del Milagro...in
dunque all’eccezionale evento Blacamàn del
“Play your Blues”
104
Milagro...in “Play your Blues”
Galeone Papamimico
Di e con Quartetto Papamimico
By and with Quartetto Papamimico
Il gruppo è formato dall’attore-cantante
The group is made up of the actor-singer
Peppe Papa, e da tre musicisti, Alberto
Peppe Papa, and three musicians, Alberto
Falco, Raffaele Natale e Antonino Talamo.
Falco, Raffaele Natale and Antonino Talamo.
L’evento scatenante, che è poi il leitmotiv
The trigger event, which is also the leitmotif of
dello spettacolo, è la presa di coscienza dei
the show, is awareness of the conditioning of
condizionamenti di cui l’essere umano è
which human beings are victims. The quartet
vittima. Il quartetto si propone, ambientan-
sets its scene on an imaginary galleon and
do lo spettacolo su un ipotetico galeone, di
proposes crossing the dark sea of human
attraversare l’oscuro mare della consapevo-
awareness, degenerating in a metaphysical,
lezza umana, de-generando in un viaggio
ironic and oneiric journey. The texts of both
metafisico ironico onirico. I testi dei mo-
the selected monologues and songs accom-
nologhi scelti accompagnano la traversata
pany the “transoneiric” crossing. The musical
“transonirica”. Il repertorio musicale spazia
repertory moves from the 20s to the 70s but
dagli anni ‘20 agli anni ‘70, ma più che un’e-
it brings forth a message of union between
poca precisa di riferimento, viene alla luce
assimilable, in which irony takes on the main
un messaggio di unione fra generi, nei quali
function of constructing references, never an
l’ironia assume la funzione prevalente di
end in themselves but ready to create doubt.
costruire richiami pronti a far nascere dubbi.
105
PERFORMING ART
Papamimic Galleon
106
MUSICA
MU
SIC
A
.
107
MUSICA
Ora si balla!
MUSICA
Let’s dance now!
Salerno è una città viva, con una vivace
The city of Salerno is alive, with a bright life
movida in cui potersi immergere. Da alcuni
to dive into. For some years the Historical
anni il Centro Storico è un vero e proprio
Centre has been a true open-air enter-
polo d’intrattenimento a cielo aperto, una
tainment pole, with an immeasurable quan-
quantità smisurata di locali tra i vicoli e
tity of premises in the roads and squares.
le piazzette. Dal giovedì alla domenica
From Thursday to Sunday a multitude of
una miriade di ragazzi si riversano tra Via
young people spill onto the roads between
Roma e le vie adiacenti a Largo Campo,
Via Roma and the adjacent roads in Largo
passando da un locale all’altro fino all’al-
Campo, moving from one place to ano-
ba. L’idea di Club Festival parte proprio
ther until dawn. The idea of Club Festival
dall’osservazione di questo fenomeno. Il
begins precisely from the observance of
Club Festival è sia la nuova proposta di
this phenomenon. Club Festival is the new
attività dopo-festivaliere, che il movimento
proposal for after-festival activities, and also
del Festival verso il pubblico club della
what directs Festival movement towards
notte salernitana. Un’idea nata per avvi-
the Salerno night clubbers. It is an idea that
cinare al festival nuove fasce di pubblico,
was created to move new bands of public
ma anche la disponibilità del Festival a
towards the festival, but also to make the
essere attraversato dalle tendenze e dalle
Festival available for the tendencies and
pratiche dell’intrattenimento giovanile. Il
practices of young entertainment. The Club
programma del Club Festival non si chiude
Festival programme does not close in any
in nessun specialismo e cerca di leggere le
specialism and tries to read the tendencies
tendenze e fenomeni del clubbing italiano
and phenomena of Italian and European
ed europeo.
clubbing.
108
Agostino Riitano
109
MUSICA
Orchestra di Piazza Vittorio
110
MUSICA
Piazza Vittorio’s orchestry
Dal salvataggio dello storico cinema
To save the historical Apollo cinema in
Apollo di Roma dal Bingo e dalla volontà
Rome from being turned into a Bingo hall,
di trasformarlo in un laboratorio Inter-
and transform it instead into an internatio-
nazionale di cinema, musica e scrittura,
nal laboratory of cinema, music and writing,
si sviluppa l’idea di creare un’Orchestra
the concept of creating an Orchestra
composta da una ventina di musicisti
was idealised, made up of around twenty
provenienti da comunità e culture diverse,
musicians coming from different countries
ognuno coi suoi strumenti e il suo baga-
and cultures, all with their own individual
glio di musica popolare, in una fusione
instruments and baggage of popular
di culture e tradizioni, memorie, antiche
music, in a blend of culture and tradition,
e nuove sonorità, strumenti sconosciuti,
memories, old and new sonority, unknown
melodie magicamente universali, voci del
musical instruments, magically universal
mondo. Ideata da Mario Tronco, e prodot-
melodies, voices from the world. Idealised
ta da Apollo 11, l’Orchestra rappresenta
by Mario Tronco and produced by Apollo
un’esperienza forse unica al mondo, che
11, the Orchestra represents an experience
assegna all’Italia un primato di cui andar
that is probably unique in the world and
that gives Italy a prize to be proud of. This
l’entusiasmo di migliaia di sostenitori ha
project, which has gathered the enthusia-
suscitato via via l’interesse dei media, non
sm of thousands of supporters, slowly but
soltanto nazionali, nonché l’attenzione di
surely caught the interest of the media, and
docenti e ricercatori universitari che ne
not just national, as well as the attention of
studiano lo sviluppo dedicando a esso
teachers and university researchers who
pubblicazioni monografiche e convegni.
study its development, dedicating mono-
L’Orchestra di Piazza Vittorio rappresenta
graphic publications and conventions to it.
una realtà unica in Europa. È la prima ed
The Orchestra di Piazza Vittorio represents
unica orchestra nata con l’auto-tassazione
a unique European reality. It is the first and
di alcuni cittadini che ha creato posti di
only orchestra born from the self-taxation of
lavoro e relativi permessi di soggiorno per
some citizens who created jobs and relative
eccellenti musicisti provenienti da tutto il
immigrant visas for excellent musicians
mondo ed ora di fatto nostri concittadini.
coming from all over the world and now our
Questi musicisti portano la testimonian-
fellow-citizens. These musicians bring the
za di musiche, culture e religioni diverse.
testimony of different music, culture and
Basta guardarli, tutti insieme, sul palco, per
religion. It is enough to see them, all toge-
comprendere quanto possano felicemente
ther on the stage, to understand how they
incarnare un messaggio di fratellanza e di
happily incarnate a message of brotherhood
pace ben più efficace di proclami, comizi e
and peace that is much more efficient than
dibattiti televisivi. Ma al di là del valore po-
declarations, rallies and television debates.
litico e sociale l’Orchestra si fa portatrice di
Beyond the political and social values, ho-
un forte contenuto prettamente musicale e
wever, the Orchestra carries a strong, purely
artistico di valore pressoché unico.
musical and artistic content with a value
L’Orchestra promuove la ricerca e l’integra-
that is practically unique.
zione di repertori musicali diversi e spesso
The Orchestra promotes the research and
sconosciuti al pubblico italiano, costi-
integration of different musical repertories
tuendo anche un mezzo di recupero e di
that are often unknown to the Italian public,
riscatto per musicisti stranieri che vivono a
creating a means of recovery and liberation
Roma a volte in condizioni di emarginazio-
for foreign musicians who live in Rome, at
ne culturale e sociale.
times in conditions of cultural and social
MUSICA
fieri. Questo progetto, che ha raccolto
111
alienation.
112
MUSICA
Jessie Evans
Originaria di San Francisco, California, da
Originally from San Francisco, California,
diversi anni Jessie ha trovato casa nella
Jessie has been living in the multiform
multiforme scena musicale berlinese. Nel
Berlin music scene for many years. She is
suo progetto solista è accompagnata dal
accompanied in her solo project by the
batterista Toby Damit (Iggy Pop, Swans,
drummer Toby Damit (Iggy Pop, Swans,
Residents), con il quale ha dato vita al suo
Residents), who also gave life to her debut
album di debutto, “Is It Fire?” (Fantomette
album “Is It Fire?” (Fantomette Records,
Records, 2009),che vede la partecipa-
2009), which includes the participation of
zione di Martin Wenk (Calexico), Budgie
Martin Wenk (Calexico), Budgie (Siuxie and
(Siuxie and The Banshees), Thomas Stern
The Banshees), Thomas Stern (Einsturzende
(Einsturzende Neubauten, Crime and the
Neubauten, Crime and the City Colution)
City Colution) e Namosh, ed è prodotto
and Namosh, and was produced by Pepe
da Pepe Mogt (Nortec Collective). Con il
Mogt (Nortec Collective). With her sensual
suo charme sensuale quanto dissacrante,
but desecrating charm, Jessie introduces us
Jessie ci introduce in un ambiente esotico
to an exotic environment made up of Latin-
composto di ritmi latin-jazz, afro beat,
jazz, afro beat, punk, cabaret and no-wave
punk, cabaret e no-wave.
rhythms.
Murcof / Saul Saguatti
MUSICA
The Versailles Sessions
Fernando Corona, in arte Murcof, nato a Ti-
Fernando Corona, professionally known as
juana in Mexico, nel 1970, è uno dei nomi di
Murcof, was born in Tijuana, Mexico in 1970,
punta della scena elettronica mondiale. Fi-
and is one of the key names of the world
nora ha all’attivo quattro acclamati LP con
electronic music scene. Until now he has
i quali si è gradualmente spostato dall’o-
recorded four acclaimed LPs, with which
rizzonte strettamente digitale del beat
he gradually moved from the strictly digital
elettronico degli esordi verso sentieri di
world of electronic beat towards routes that
volta in volta più innovativi e sorprendenti
were more and more innovative and surpri-
contemporanea -i cui numi ispiratori sono i
compositori Ligeti, Gorecki e il baltico Arvo
Pärt- e della kosmische musik tedesca, per
intraprendere solo più di recente la strada
di un suono monumentale, monolitico e
visionario.
sing, like minimalism, classic contemporary
– where the inspiring names are the composers Ligeti, Gorecki and the Baltic Arvo
Pärt – and German kosmische musik, to only
more recently follow the road of a monumental, monolithic and visionary sound.
113
come quello del minimalismo, della classica
Vincenzo Vasi
114
MUSICA
Theremin Solo
Un’occasione irripetibile per conoscere le
It is an unrepeatable occasion for becoming
varie sfaccettature dello strumento più mi-
familiar with the various facets of the most
sterioso della storia della musica, il progeni-
mysterious instrument in the history of
tore dei moderni synth, ma strabiliante per
music, the ancestor of the modern synth,
il fatto che si suona senza essere toccato,
but astounding because it is played without
tramite l’interazione con campi magnetici.
touching it, by interaction with magnetic
Strumento che produce un suono indefinito
fields. It is an instrument that produces an
e inclassificabile, simile alla voce umana,
indefinite and unclassifiable sound, similar
al violino o al violoncello ma anche capace
to a human voice, the violin or cello, but
di fondersi con altri strumenti. Ma ciò che
able to blend with other instruments. What
rende la performance di vero interesse è
makes the performance truly interesting,
che il theremin sarà suonato da uno dei suoi
however, is that the theremin is played by
interpreti più quotati nel panorama europeo,
one of its most famous interpreters in the
Vincenzo Vasi. Polistrumentista, composito-
European panorama, Vincenzo Vasi. Multi-
re versatile e dallo stile surreale.
instrumentalist, versatile composer with a
surreal style.
MUSICA
C.so Umberto I, 137
Cava deʼ Tirreni (SA)
www.marteonline.com
115
tel. 089 94 81 133
116
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
SC
RIT
TUR
A
.
117
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
TerreMoti:
scritture al confine
118
SCRITTURA
EarthQuakes: writing on a border
Siamo a una svolta storica nell’ambito
Have we reached an historic turning point
della scrittura e della narrativa o a una fase
in the field of writing and narrative, or
di assestamento senza troppi traumi? La
simply a period of adjustment without too
domanda mi sorge spontanea pensando a
many disasters? This question came to me
quando stia cambiato il mondo, in epoca
spontaneously when I was thinking about
d’internet e di comunicazione digitale,
the extent to which the world has changed,
di quanto il nostro cervello abbia dovuto
in an era of Internet and digital communi-
adattarsi - fortunatamente è plastico, an-
cation. The amount our brains have had to
che se non elastico - in risposta agli stimoli
adapt in response to the constant stream of
che gli giungono inesorabilmente dal siste-
stimuli they receive from the new media –
ma dei nuovi media. Leggiamo, ascoltiamo
they may not be able to expand, but at least
musica, facciamo un videogioco, mentre
our brains are flexible. We read, listen to mu-
inviamo qualche sms o twittiamo, riempia-
sic, play a game, send some text messages
mo qualche riga su Facebook corredate da
or tweets, write a few lines on Facebook
un piccolo filmato, il tutto contemporanea-
with a short video attached, and all at the
mente. La maggior parte delle nostre espe-
same time. Most of our online experiences
rienze in rete si risolve nel giro di qualche
are over in a few seconds, jumping from one
secondo, una pagina via l’altra, finché non
page to another until we find what we were
troviamo qual che cerchiamo e, anche lì,
looking for. And even then we quickly skim
scorriamo rapidamente il testo per recupe-
through the text to extract the information
rare quel che serve. Rapidità, velocità, leg-
we require. Prompt, speedy and nimble.
gerezza e la sensazione che, se il media è
Leaving the feeling that, if the medium is
il messaggio, il libro, media per eccellenza
the message, the book, literature’s medium
nell’ambito della letteratura, dovrà – forse?
par excellence, may perhaps have to change
– cambiare natura. Ovviamente non parlo
its nature. Obviously I’m not talking about
dell’eBook, del fatto che una parte dei testi
eBooks, the fact that some of the texts will
sarà disponibile in formato digitale e dun-
be available in a digital format and therefore
que saranno malleabili e tendenzialmente
will become malleable and relatively free
liberi, attraversabili da chiunque voglia farli
- navigable by anyone who wants to turn
diventare come un vecchio disco re-mixa-
them into something resembling an old mix
to: un tanto di Foster Wollace con qualche
tape: plenty of Foster Wallace with a small
tocco di Foer e un’aggiunta di Franzen e,
dose of Foer and a hint of Franzen, and, for
per essere originali, il tutto dentro una tra-
the sake of originality, all enclosed within a
ma manzoniana. Per quanto interessante la
storyline by Manzoni. As interesting as it is
lettura su Kindle piuttosto che sull’iPad dei
to read old novels on the Kindle or iPad (it
vecchi romanzi (vecchi è detto con amore
goes without saying that old here is used
with love and respect) it will not change
natura, ma i nuovi scrittori, quelli che sono
their nature. But what will new writers write,
entrati da neofiti nella nuova era o sono già
whether novices in the new era or digital na-
nativi digitali cosa scriveranno e come? Si
tives, and how? It could be a good topic for
potrà scrivere una Recherche e, nel caso,
a new Recherche, if anyone would bother
qualcuno la leggerà?
to read it.
Dunque la scrittura mi sembra al confine
Writing, and writers, therefore seem to
come lo sono gli scrittori, da una parte
me to be on a border. On one side is the
la terra conosciuta e amata – per lo più –
well-known and (mostly) well-loved land
dell’editoria tradizionale, con le sue recen-
of traditional publishing, with its reviews,
sioni, critici di punta, lettori deboli o forti,
leading critics, strong and weak readers,
premi letterari e qualche gelosia; dall’altra,
literary prizes and a smattering of jealousy.
testi virtuali, supporti elettronici, nuovi
On the other side are virtual texts, electronic
lettori - distratti per lo più – sconosciuti cri-
formats, new (mostly) distracted readers,
tici da sito web (il cinema insegna, ahimè)
unknown online critics (we’re learning from
e qualche antica gelosia. Sono certo che
the cinema, alas) and some ancient jealousy.
nasceranno nuove forme di scrittura, autori
I am sure that new forms of writing will be
che rinnovano la millenaria storia della
born, authors renewing the millennia-old
narrazione, che porteranno più in là i limiti
history of storytelling, expanding the limits
del dicibile e saranno pari a Thomas Mann
of what can be said, and equalling or even
o addirittura oltre. Forse, però...
surpassing Thomas Mann. On the other
SCRITTURA
e rispetto, va da se) non cambierà la loro
hand, however...
119
PdA
Diego De Silva
120
SCRITTURA
Scrittore / Writer
Nato a Napoli nel 1964, ma vive da sempre
He was born in Naples in 1964, but he has
a Salerno. Ha pubblicato con Einaudi il
lived all his life in Salerno. Einaudi published
romanzo “Certi bambini” (2001), premio
his novel “Certi bambini” (2001), which was
selezione Campiello, da cui è stato tratto
shortlisted for the Premio Campiello and
il film omonimo diretto dai fratelli Frazzi.
formed the basis for the film of the same
Sempre presso Einaudi sono usciti i ro-
name, directed by the Frazzi brothers.
manzi “La donna di scorta” (2001), “Voglio
This was followed by “La donna di scorta”
guardare” (2002), “Da un’altra carne”
(2001), “Voglio guardare” (2002) and “Da
(2004). Con “Non avevo capito niente”
un’altra carne” (2004), all published by
(2007) inaugura un trittico di romanzi
Einaudi. “Non avevo capito niente” (2007)
dedicati alla vita, alle avventure e alle ri-
was the first in a series of three books dedi-
flessioni dell’avvocato Malinconico. Il libro,
cated to the life, adventures and reflections
finalista al Premio Selezione Campiello,
of Malinconico the lawyer. Shortlisted for the
sarà seguito da “Mia suocera beve” (2010),
Premio Campiello, it was followed by “Mia
e, nel 2011, da “Sono contrario ai sentimen-
suocera beve” (2010) and “Sono contrario ai
ti”. Ha realizzato la pièce “Casa chiusa”,
sentimenti” (2011). He wrote the short play
pubblicata con i testi teatrali di Valeria
“Casa chiusa”, published along with plays
Parrella e Antonio Pascale nel volume “Tre
by Valeria Parrella and Antonio Pascale
terzi”. Suoi racconti sono apparsi nelle
in the volume “Tre Terzi”. His short stories
antologie “Disertori”, “Crimini” e “Crimini
have featured in the anthologies “Disertori”,
italiani” (2000, 2005 e 2008).
“Crimini” and “Crimini Italiani” (2000, 2005
and 2008).
Andrea Bajani
È uno scrittore e giornalista, nato a Roma
He is a writer and journalist, born in Rome
nel 1975. Giovanissimo si è trasferito in
in 1975. When he was very young he moved
un paese della provincia di Cuneo. Oggi
to a village in the Province of Cuneo, and he
vive a Torino. Il suo primo romanzo è del
now lives in Turin. His debut novel, “Morto
2002, “Morto un papa”. L’anno successivo
un papa”, came out in 2002, and the fol-
pubblica, per la Pequod, “Qui non ci sono
lowing year “Qui non ci sono perdenti” was
perdenti”. Con “Cordiali saluti”, uscito nel
published by Pequod. “Cordiali Saluti”, which
2005, Bajani inaugura la sua collabora-
was released in 2005, marked the beginning
zione con l’Einaudi e il suo interesse per il
of Bajani’s collaboration with the publisher
mondo del lavoro. Argomento anche del
Einaudi and his interest in the world of work.
suo reportage “Mi spezzo ma non m’im-
This was also the topic for his 2006 report
piego” del 2006, viaggio in qualche caso
“Mi spezzo ma non m’impiego”, a look at
allucinato nel mondo del lavoro precario.
several shocking stories from the world of
Il suo interesse per il mondo giovanile
temporary employment. He confirmed his
si conferma anche con “Domani niente
interest in young people with “Domani niente
scuola”, divertente ritratto degli studenti
scuola”, an entertaining portrait of Italian
italiani. “Ogni promessa” è il suo ultimo
students.
lavoro pubblicato nel del 2010 e vincitore
“Ogni promessa” is his latest work, published
del premio Bagutta.
in 2010 and awarded the Bagutta Prize.
121
SCRITTURA
Scrittore / Writer
Antonio Pascale
122
SCRITTURA
Scrittore / Writer
Nato a Napoli nel 1966. Giornalista e
Antonio Pascale was born in Naples in
scrittore, è impegnato su più fronti, come
1966. A journalist and writer, in addition to
la radio, il teatro e la fotografia oltre,
prose he is also involved in radio, theatre
ovviamente, alla narrativa. Esordisce come
and photography. He began his career as a
scrittore nel 1999 con “La città distrat-
writer in 1999 with “La città distratta”, which
ta”, ripubblicato, con l’aggiunta di nuovi
was republished with additional chapters
capitoli, nel 2009 da Einaudi Stile libero
in 2009 by Einuadi Stile Libero under the
con il titolo “Ritorno alla città distratta”.
title “Ritorno alla città distratta”. In 2003 he
Nel 2003, pubblica “La manutenzione degli
published “La manutenzione degli affetti”
affetti” ma il suo primo romanzo, “Passa la
but his first novel, “Passa la bellezza”, came
bellezza”, risale al 2005. Nel 2006 pubbli-
in 2005. In 2006 he published “S’è fatta
ca, “S’è fatta ora”, e “Non è per cattiveria:
ora”, and “Non è per cattiveria: confessio-
confessioni di un viaggiatore pigro”. In
ni di un viaggiatore pigro”. In “Tre Terzi” a
“Tre terzi”, opera a più mani con Diego De
collaborative work with Diego De Silva and
Silva e Valeria Parrella, pubblicato sempre
Valeria Parrella, also published by Einaudi in
da Einaudi nel 2009, Pascale costruisce un
2009, Pascale painted a bitter portrait of a
ritratto amaro della Napoli che dilapida le
Naples that is destroying its own resources.
proprie risorse. Scrive “Trent’anni nell’Italia
He wrote “Trent’anni nell’Italia senza stile”
senza stile” nel 2010 e “Democrazia: cosa
(2010) and “Democrazia: cosa può fare uno
può fare uno scrittore?” nel 2011.
scrittore?” (2011).
123
SCRITTURA
124
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
WO
RK
SH
OP
125
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
E
IN
CO
NT
I
.
TerreMoti:
incontri e workshop
126
WORKSHOP E INCONTRI
EarthQuakes: meetings and workshops
Il tema Terremoti: movimento di popoli e
The topic Earthquakes: movement of people
d’idee ci ha seguito per tutti questi mesi, lo
and ideas has followed us for many months
abbiamo visto declinato nelle vicende dei
now. We have seen it in the events in North
paesi del mediterraneo, nell’emergere di una
Africa, in the emergence of a renewed
rinnovata questione femminile, nelle novità
women’s movement and in the technolo-
tecnologiche che dettano ormai le regole
gical innovations that dictate the way we
della nostra comunicazione. Ogni volta ab-
communicate. Each of these has confirmed
biano visto confermata la sensazione che ci
the feeling that led us to our choice - the
aveva motivato nella scelta, quella di vivere
fact that we live in an age bordering on
in un’età a confine con qualcosa di nuovo,
something new and unknown, the signs of
d’inedito, i cui segnali sono già presenti,
which are already visible, but which cannot
ma non si lasciano del tutto interpretare.
yet be fully interpreted. We do not know the
Non sappiamo quale esito avranno le rivolte
outcome of the bottom-up revolutions in
innescate dal basso nei paesi dell’area del
the Mediterranean countries, where young
Mediterraneo dove è insorta una gioventù
people have risen up, wanting to be prota-
che vuole essere protagonista sulla scena
gonists on the international scene with the
internazionale a pari diritti e dignità con
same rights and dignity as everyone else.
ogni altra. Sappiamo però che quelle rivolte
However, we do know that these revolutions
hanno innescato un processo, anche sul
have triggered a process that cannot be
piano della comunicazione pubblica e del
ignored, and this includes the field of public
modo stesso di essere del cinema, che non
communication and, similarly, cinema. The
può essere ignorato. L’immagine non segue
image no longer follows events; it seems
più gli eventi, pare determinarli, evita le
to determine them, avoiding the snares
secche della censura, qualche volta mette in
of censorship, and sometimes displaying
scena il falso per svelare la realtà. L’imma-
something false to uncover the truth. Fur-
gine, ancora, ha una leggerezza che mai
thermore, the image has a certain nimble-
prima d’ora, circola in piccoli maneggevoli
ness - more than ever before, it is circulated
dispositivi ed è ovunque in presa diretta. A
through small portable devices and is
questo tema, e alle sue suggestioni politiche
filmed live everywhere. We have dedicated
e culturali abbiamo dedicato un incontro,
a meeting to this topic and its political and
moderato da Gianni Canova, cui partecipano
cultural implications, attended by directors
registi ed esperti che hanno fatto parte della
and experts who were part of the Arab
primavera araba. Si è respirata una certa
Spring and chaired by Gianni Canova.
aria di primavera anche quando l’univer-
Another breath of fresh air was the female
so femminile ha fatto sentire di nuovo la
world finding its voice once more, and not
propria voce e non solo in Italia. L’altra metà
just in Italy. The women’s movement, or the
other half of the sky, as once was said with
certa enfasi retorica, ha sentito il bisogno di
a certain rhetorical emphasis, felt the need
ricordare, a quanti lo avessero dimenticato
to remind those who had forgotten it or
o volessero occultarlo, che c’era, non si era
wanted to hide it that it existed, that it had
dimenticato di sé, delle conquiste fatte nel
not forgotten itself or the battles won over
corso degli anni, non aveva smarrito la stra-
the years. To show that it had not strayed
da della liberazione, per quante cose questo
from the road of liberation, in all possible
termine possa significare: sul lavoro, nella
senses of the word: at work, in society,
società, nelle professioni, nella politica, nel
professionally, politically, and in the world
mondo dell’arte e dello spettacolo. Niente
of art and entertainment. No witches, only
streghe, solo donne. Donatella Finocchiaro,
women. Donatella Finocchiaro, Carlotta
Carlotta Natoli e Carlotta Tesconi dialoghe-
Natoli and Carlotta Tesconi will talk with
ranno con noi e tra loro per aiutarci a capire
us and amongst themselves to help us to
la vita delle donne di oggi dentro e fuori lo
understand the life of today’s women both
schermo. La crisi economica e le forme con
on- and off-screen.
cui si esprime in questa parte dell’Europa
The financial crisis and its implications in
sembrano richiedere non tanto una riduzio-
this part of Europe seem to require not a re-
ne di costi, un abbassamento delle attese,
duction of costs, a lowering of expectations,
un calo del tenore di vita (questo è per ora
a drop in quality of life (no matter how
quello che passa il convento, e la bontà dei
much we ‘make do’, it doesn’t make life any
frati non cambia la durezza della dieta),
easier), but rather an injection of creativity,
quanto un’iniezione di creatività e dunque,
and therefore a plea to culture. Without re-
un appello alla cultura. Senza ricerca, sapere,
search, knowledge, training and innovation
formazione, senza l’innovazione le città
cities fall into ruin, their social life implodes,
decadono, la loro vita sociale implode, le
the battles won in the past are wasted and
conquiste di un tempo si perdono e la loro
their story, made up of houses, streets and
trama, fatta di case, strade palazzi, di vita
apartments, of social life and a community
sociale, di vissuto collettivo può declinare
way of living, can decline in a slow sunset.
in un lento tramonto. I work-shop, affidati
The workshops, run by Giulio Mozzi (“multi-
a Giulio Mozzi per le “scritture multiple” e
ple narratives”) and Saul Saguatti (live ani-
a Saul Saguatti per l’animazione dal vivo,
mation) confirm our earlier point: we turn to
confermano quanto dicevamo: facciamo ap-
creativity to turn human cities upside down,.
WORKSHOP E INCONTRI
del cielo, come una volta si diceva con una
pello alla creatività per mettere le città degli
PdA
127
uomini sotto sopra.
Loop Live
WORKSHOP E INCONTRI
A cura di Basmati - Saul Saguatti e Audrey CoÏaniz /
By Basmati - Saul Saguatti e Audrey CoÏaniz
Un programma concepito per unire le
This programme was created to combine
esperienze creative e rappresentative in un
creative and representational experiences in
unico momento di sintesi, disegnare, dipin-
a single moment of synthesis, to draw and
gere creando una memoria visiva dei vari
depict, forming a visual memory of various
disegni, al fine di creare animazioni su vari
drawings, with the aim of creating anima-
livelli miscelabili tra loro e con il segnale di
tions on various levels that can be intermi-
creazione dal vivo. Una esperienza aperta
xed, with all the hallmarks of live creation.
a chiunque abbia la volontà di esprimersi
This is an experience open to anyone who
seguendo creatività ed esperienza pregres-
wants to express themselves through
sa, a cui andranno aggiunte nozioni minime
creativity and prior experience, to which we
di animazioni per poter rendere fluida
will add the basics of animation so you can
l’esperienza. In sintesi creare un gruppo di
work with confidence! A collaborative film
lavoro che in maniera consequenziale possa
will be produced, consisting of between 30
generare, un live multimediale della durata
and 45 minutes of live animation, with every
variabile tra i 30 e 45 minuti, lasciando a
participant having his or her own moment in
ogni partecipante un momento personale di
the spotlight.
128
protagonismo.
WORKSHOP E INCONTRI
SAUL SAGUATTI
Sperimentatore versatile delle differenti
Hi is a versatile experimenter with the
potenzialità delle pratiche di animazione,
different potentialities of animation, be they
siano esse digitali, elettroniche, mono-bi-e-
digital, electronic and mono-bi- or -multi-
multidimensionali; ne teorizza la possibilità
dimensional. He has theorised about the
generativa nelle condizioni produttive più
generative possibilities in the most extreme
estreme (limitata diponibilità di mezzi),
production conditions, i.e. limited availabi-
professando una democraticità dell’acces-
lity of means, thus professing a democratic
so tecnologico che nulla pregiudica delle
access to technology which does not preju-
qualità realizzative. A dimostrazione della
dice the quality of the resulting work.
validità di questo approccio, ha lavorato
To demonstrate the validity of this appro-
per le maggiori TV italiane (La 7, Rai 2, Rai
ach, he has worked for the principal Italian
3, Tele+, RaiSat, etc.) e ha realizzato video
TV channels (La 7, Rai 2, Rai 3, Tele+, RaiSat,
musicali per le principali case discografiche
etc.) and has produced music videos for
del panorama italiano.
the major record companies on the Italian
Con i suoi lavori di ricerca, live e opere
scene.
video, ha partecipato a numerosi festival
With his research work, live performance
internazionali.
and art videos, he has taken part in nume-
129
rous international festivals.
Una città in rivolta /
A City in revolt
WORKSHOP E INCONTRI
Condotto da Giulio Mozzi / By Giulio Mozzi
Il laboratorio propone ai partecipanti la
This workshop offers participants the
redazione (e pubblicazione istantanea in
opportunity to edit (and instantly publish
rete) di una congerie di testi relativi a una
online) an assortment of texts relating to an
immaginaria rivolta in una città fantastica.
imaginary revolution in a fantasy city.
In questo modo ci si potrà cimentare in una
This will help to reinforce a variety of genres
varietà di generi e scritture; si sperimente-
and writing styles, and will experiment with
ranno diversi modi di scrittura collettiva, o
different forms of collective writing, or at
almeno non strettamente individuale; si
least writing that is not completely
affronterà il problema di costruire una
individual. The issue of how to construct a
storia - perché una storia, e magari anche
story will be dealt with (there will be a story,
d’amore, ci sarà - all’interno di un reticolo
perhaps even a love story),
di avvenimenti che si susseguono
within a lattice of unpredictable events. The
imprevedibilmente. Nel corso del lavoro si
work will be accompanied by discussions on
discuterà sulle scelte narrative e stilisti-
narrative and stylistic choices, on
che, sulle procedure di immaginazione e
how to use imagination and construction,
di costruzione, sull’intersecarsi delle linee
and on how to interweave
narrative e dei punti di vista che verranno
the storylines and opinions of the partici-
dai partecipanti.
pants.
130
.
WORKSHOP E INCONTRI
GIULIO MOZZI
Giulio Mozzi è nato nel 1960. Abita a Pado-
He was born in 1960, and lives in Padua.
va. Ha pubblicato sei raccolte di racconti (la
He has published six collections of short sto-
più recente è “Sono l’ultimo a scendere (e
ries (the most recent of which was “Sono
altre storie credibili”, Mondadori 2009), un
l’ultimo a scendere (e altre storie credibili)”,
poema, alcuni libri d’inchiesta, alcuni testi
published by Mondadori in 2009), a poem,
di didattica della scrittura e della narra-
several research books, some teaching
zione (il più fortunato è il “Ricettario di
materials for writing and storytelling (the
scrittura creativa”, Zanichelli 2000, scritto
most successful of which is the “Ricettario di
con Stefano Brugnolo). È consulente per la
scrittura creativa”, written with Stefano Bru-
narrativa italiana di Einaudi Stile Libero.
gnolo and published by Zanichelli in 2000).
Collabora al progetto “Scuola d’autore”
He is a consultant on Italian prose for Einaudi
dell’Istituto per la ricerca e la sperimenta-
Stile Libero, and works on the “Scuola d’au-
zione educativa della Provincia di Trento
tore” project for the Provincial Institute of
tura e narrazione dal 1993. Nel 2010
ha dato vita a Milano alla Bottega di narrazione. Dal 2000 pubblica in rete “vibrisse”,
bollettino di letture e scritture.
Educational Research and Experimentation
in Trento. He has been running writing and
storytelling courses and seminars since 1993.
In 2010 he launched the Storytelling shop in
Milan. He has published the online reading
and writing bulletin “Vibrisse” since 2000.
131
(Iprase). Conduce corsi e seminari di scrit-
Terremoti: movimenti
di popoli e di idee
WORKSHOP E INCONTRI
Earthquakes: motion of the people and ideas
132
GIANNI CANOVA
Professore Ordinario di Storia e critica del
He is an Ordinary Professor of History and
cinema presso l’Università IULM di Milano,
film criticism at the IULM University of Milan,
è Preside della Facoltà di Comunicazione,
and is Dean of the Faculty of Communica-
Relazioni Pubbliche e pubblicità della stessa
tions, Public Relations and Advertising at
Università.
the same University.
Ha insegnato Poetiche del cinema con-
He taught Contemporary cinema poetry at
temporaneo presso la Scuola Nazionale
the National Film School in Rome and held
di Cinema di Roma e ha tenuto corsi e
courses and workshops on visual commu-
workshop sulla comunicazione visiva per
nication for the Bocconi University in Milan.
l’Università Bocconi di Milano. Fondatore e
Founder and editor of Duel (now Duellanti),
direttore del mensile di cinema e spettacolo
a cinema and spectacle monthly, he was
Duel (ora Duellanti), è stato critico cinema-
the film critic for il Manifesto, la Repubblica,
tografico per il Manifesto, la Repubblica,
Sette, a Corriere della Sera supplement, and
Sette del Corriere della sera e la Voce di
Voce by Indro Montanelli. He collaborated
Indro Montanelli. Ha collaborato con Bianco
with Bianco & nero, Letture, Segnocinema,
& nero, Letture, Segnocinema, Rolling Stone
Rolling Stone and Max, and for more than
e Max e da oltre dieci anni è titolare di una
ten years has been presenting a film and
rubrica di cinema e economia sulla rivista
economy column in the magazine Economia
Economia & Management edita dalla SDA
& Management, edited by SDA Bocconi.
WORKSHOP E INCONTRI
Bocconi. Tra le sue pubblicazioni, i volumi
Some of his most important works include
Robert Zemeckis (Marsilio, 2008), L’alieno e
the Robert Zemeckis volumes (Marsilio,
il pipistrello. La crisi della forma nel cinema
2008), L’alieno e il pipistrello: la crisi della
contemporaneo (Bompiani, 2000), Giancar-
forma nel cinema contemporaneo (Bompia-
lo Basili. Spazio e architettura nel cinema
ni, 2000), Giancarlo Basili. Spazio e archi-
italiano (Alexa Edizioni, 2000), L’occhio che
tettura nel cinema italiano (Alexa Edizioni,
ride (Editoriale Modo, 1999), Nirvana. Sulle
2000), L’occhio che ride (Editoriale Modo,
tracce del cinema di Gabriele Salvatores
1999), Nirvana. Sulle tracce del cinema di
(Zelig, 1997), David Cronenberg (Edizioni Il
Gabriele Salvatores (Zelig, 1997), David Cro-
Castoro, 1994).
nenberg (Edizioni Il Castoro, 1994).
MERZAK ALLOUACHE regista (biografia a
pag. 67)
JAMEL MOKNI regista (biografia a pag. 68)
MOURAD BEN CHEIKH regista (biografia a
pag. 69)
GINELLA VOCCA attrice e fondatrice del
Med Film Festival – Cinema mediterraneo a
133
Roma.
Terremoti: Straordinario
Femminile
WORKSHOP E INCONTRI
Earthquakes: Female Extraordinary
134
DONATELLA FINOCCHIARO
Appassionata di canto, danza e recitazione,
Passionate about singing, dancing and
da Catania si trasferisce a Roma dove sco-
acting, Donatella transferred from Catania
pre il teatro. Nel 1996 il suo debutto al Tea-
to Rome, where she discovered the theatre.
tro dell’Orologio. Torna in Sicilia per laurear-
In 1996 she debuted at the Teatro dell’Oro-
si in Giurisprudenza, poi viene ammessa alla
logio. She returned to Sicily to obtain a law
scuola di recitazione del Teatro Stabile di
degree, then she was admitted to the Teatro
Catania. Dividendosi tra la pratica di avvo-
Stabile acting school in Catania. Dividing
cato e le lezioni di dizione comincia a lavo-
herself between practicing law and dictation
rare nel teatro e ad allontanarsi sempre più
lessons, she began working in the thea-
dalle aule giudiziarie. Nel 2001 si presenta
tre and staying further away from the law
ad un casting per il nuovo film di Roberta
courts. In 2001 she appeared at a casting
Torre e diventa la protagonista di “Angela”.
for Roberta Torre’s new film and became
Il film, dopo la partecipazione al Festival di
the main character of “Angela”. After being
Cannes, farà il giro del mondo con proiezio-
presented at the Cannes Festival, the film
ni in numerosi festival internazionali, dove
travelled around the world and was presen-
Donatella vincerà vari premi come miglior
ted at various international festivals where
attrice. La sua carriera prosegue lavorando
Donatella won many awards as best actress.
con registi come Roberto Andò, Giuseppe
Her career continued and she worked with
Tornatore, Marco Bellocchio, Mimmo Ca-
directors such as Roberto Andò, Giusep-
WORKSHOP E INCONTRI
lopresti, Edoardo Winspeare e ancora Ro-
pe Tornatore, Marco Bellocchio, Mimmo
berta Torre e Emanuele Crialese. In teatro è
Calopresti, Edoardo Winspeare and again
diretta, tra gli altri, anche da Luca Ronconi,
with Roberta Torre and Emanuele Crialese.
Gigi Dall’Aglio, Ninni Bruschetta, Giampiero
In the theatre she has been directed by,
Cicciò, Andrea De Rosa. Nel 2011 recita nel
among others, Luca Ronconi, Gigi Dall’Aglio,
film “Terraferma” di Emanuele Crialese.
Ninni Bruschetta, Giampiero Cicciò, Andrea
Nello stesso anno esordisce alla regia con il
De Rosa. In 2011 she appeared in the film
documentario “Andata e Ritorno”, presen-
“Terraferma” by Emanuele Crialese. In the
tato alla 68 Mostra Internazionale d’Arte
same year she debuted in directing with the
Cinematografica di Venezia nella sezione
documentary “Andata e Ritorno”, which was
Controcampo Italiano.
presented at the 68th Venice Film Festival
135
in the Controcampo Italiano section.
WORKSHOP E INCONTRI
CARLOTTA NATOLI
Di origini siciliane, nasce a Roma nel 1971,
Born in Rome in 1971 but with Sicilian
figlia dell’attore e regista romano Piero
origins, daughter of the Roman actor and
Natoli, attrice di numerosi lavori su grande e
director Piero Natoli, actress in numerous
piccolo schermo, esordisce nel 1980, all’età
works for the large and small screen, Car-
di soli otto anni, con il film “Con fusione”,
lotta debuted in 1980 at only eight years of
sotto la regia del padre da cui si allontane-
age in the film “Con fusione”, directed by
rà dopo i primi due film. Dal 1997 al 1998
her father, from which she separated after
insegna recitazione presso la scuola Imma-
the first two films. From 1997 to 1998 she
gina di Giuseppe Ferlito a Firenze.Tra i suoi
taught acting at the Immagina school of
lavori, i film “Ladri di cinema”, “Il tuffo”, “Un
Giuseppe Ferlito in Florence. Among her
inverno freddo freddo” e “La verità vi prego
works we can list the films “Ladri di cinema”,
sull’amore”, le prime due stagioni della serie
“Il tuffo”, “Un inverno freddo freddo” and
televisiva “Distretto di Polizia”, il film tv
“La verità vi prego sull’amore”, the first two
“La vera madre”, la serie tv “Cuore contro
seasons of the television series “Distretto di
cuore”, “Tutti pazzi per amore”.
Polizia”, the TV film “La vera madre”, the TV
series “Cuore contro cuore”, and “Tutti pazzi
136
per amore”.
WORKSHOP E INCONTRI
Debutta giovanissima, nel 1994, con l’e-
She debuted at a very tender age, in 1994,
pisodio pilota “Beniamino Gad, sull’orlo
with the pilot episode of “Beniamino Gad,
dell’incubo”. Successivamente partecipa al
sull’orlo dell’incubo”. After this she participa-
film di Dino Risi, “Giovani e belli” (1996). In
ted in Dino Risi’s film “Giovani e belli” (1996).
televisione partecipa ad alcune miniserie
On television, she took part in some TV
tv: “Lui e lei”, regia di Luciano Manuzzi, e
mini-series: “Lui e lei”, directed by Luciano
“Casa famiglia 2” , regia di Tiziana Aristarco
Manuzzi, and “Casa famiglia 2”, directed by
e Riccardo Donna, “Caro maestro” e “Caro
Tiziana Aristarco and Riccardo Donna, “Caro
maestro 2”, “Amico mio 2” , “Valeria medico
maestro” and “Caro maestro 2”, “Amico mio
legale” e “Noi”. Tra il 2005 e il 2006 gira
2”, “Valeria medico legale” and “Noi”; she
la serie tv in 26 episodi “Raccontami” nel
became the co-star for the first time in the
ruolo di Titti. Nel 2008 torna sul picco-
latter. Between 2005 and 2006 she played
lo schermo con la miniserie di Canale 5,
Titti in the TV series “Raccontami” (26 episo-
“Mogli a pezzi” e con la seconda stagione
des). In 2008 she returned to TV with “Mogli
di “Raccontami”. Inoltre è la protagonista
a pezzi” and in the second season of “Rac-
femminile del film “Ti stramo”, regia di Pino
contami”. She was also the female lead of the
Insegno. Ne “I liceali 3” veste i panni della
film “Ti stramo” directed by Pino Insegno. In
rivoluzionaria alunna Chiara Morandini.
“I liceali 3” (8 episodes) she played the role of
the revolutionary student Chiara Morandini.
137
CARLOTTA TESCONI
138
SCRITTURA
139
CONVEGNO
CON
VE
GN
O
.
Città, Cultura e Sviluppo
CONVEGNO
City, Culture and Development
Salerno ha bisogno di un progetto per il tu-
Salerno needs a project for tourism and for
rismo e per la valorizzazione della cultura
adding value to its culture from an econo-
in ottica di sviluppo economico. Un proget-
mic development point of view. This project
to che coinvolga gli operatori privati e che
must involve private operators and must be
si ponga rispetto all’Amministrazione non
placed before the Administration, not to re-
per richiedere nuovi fondi pubblici, ma per
quest new public funds but to create a part-
costruire una partnership. Occorre rilan-
nership. Reflections on how to add value to
ciare la riflessione su come valorizzare la
culture in the City and how to create a valve
cultura in Città e su come farne un volano
per lo sviluppo economico. Una cultura che
sappia attrarre visitatori, ma che non esaurisca nel turismo la sua forza di sviluppo.
La cultura è fattore di crescita economica
anche per la sua capacità di rendere la
città piacevole e stimolante per gli abitanti
e i nuovi cittadini, per la sua capacità di
valorizzare gli elementi immateriali e di in-
ched. Culture must know how to attract
visitors without exhausting its development
strength in tourism. Culture is an economic
growth factor even because of its ability to
make the city pleasant and stimulating for
its inhabitants and new citizens, for its ability to add value to the immaterial elements
and innovation, essential for the knowledge
economy. The observations for constructing
novazione indispensabili all’economia della
a project must be presented with the aim of
conoscenza. La riflessione necessaria a co-
creating long and short networks. We will
struire un progetto deve essere presentata
speak with national guests, who have great
con l’obiettivo di creare reti corte e lunghe.
experience in themes of cultural organi-
Di queste ultime parliamo con gli ospiti
sation and city development in the 21st
nazionali che sono portatori di esperienze
century about long networks. The objective,
di altissimo livello sui temi dell’organizza-
however, is to build a local network that can
zione culturale e dello sviluppo della città
connect Salerno workers, to exit from a pro-
nel XXI secolo. Ma l’obiettivo è quello di
vincial viewpoint and to launch an ambitious
costruire anche una rete locale, che sappia
and innovative project in a national field.
mettere in relazione gli operatori salernitani, per uscire da un’ottica provinciale e per
lanciare in campo nazionale e internazionale un progetto ambizioso e innovativo.
Michele Rosco
140
for economic development must be relaun-
Claudio De Albertis, an engineer from
classe 1950, è Presidente della Triennale di
Genoa born in 1950, is President of the Milan
Milano. Già membro del Consiglio d’am-
Triennial. Already a member of the Board of
ministrazione della prestigiosa istituzione
Directors of the prestigious Milan institution,
milanese, come imprenditore è stato per
as a businessman he headed ANCE (Asso-
sei anni alla guida dell’Ance (l’Associazio-
ciazione nazionale costruttori edili – Italian
ne nazionale costruttori edili). E’ docente
Association of private construction contrac-
tecnico di Milano.
Domenico De Masi è professore di Sociologia delle Professioni presso l’Università “La
Sapienza” di Roma e direttore scientifico
della S3.Studium.
Ha lavorato nel Gruppo Finsider, ha partecipato alla nascita dell’Associazione Italiana Formatori (Aif) di cui successivamente
è stato presidente. E’ past-president dell’
tors) for six years. He teaches in the Faculty
of Architecture at the Milan Polytechnic.
Domenico De Masi is a professor of Sociology of Occupations at the “La Sapienza”
University of Rome and scientific director of
S3.Studium.
He worked in the Finsider Group, and participated in the foundation of the Associazione Italiana Formatori (AIF – Italian Educator
Association) of which he subsequently
became president. He is a past president of
IN/ARCH, del Parco Nazionale del Cilento e
IN/ARCH, the Cilento National Park and the
della Fondazione Ravello.
Ravello Foundation.
Massimo Locci Architetto e Critico, è
Massimo Locci, Architect and Critic, is a
membro della giunta nazionale IN/ARCH.
member of the IN/ARCH regional council.
Docente di Composizione Architettra all’U-
Professor of Architecture at Ascoli Universi-
niversità di Ascoli, nonché membro del
ty, as well as member of the Teaching com-
Comitato didattico e professore del Master
mittee and professor of the Master’s Degree
in Allestimento presso la Facoltà di Archi-
in Installations at the Faculty of Architecture
tettura di Roma. E’ autore di articoli e libri
in Rome. He has written articles and books
sulla critica e la storia dell’architettura.
on criticism and the history of architecture.
Francesco Orofino, Architetto Progettista
Francesco Orofino, Project Architect of
di GAP Architetti Associati vice presidente
GAP Architetti Associati, vice president of
dell’ IN/ARCH è Consigliere dell’Ordine de-
IN/ARCH and Counsellor of the Order of
gli Architetti PPC di Roma, Vice presidente
Architects PPC of Rome, Vice president of
dell’Associazione di Amicizia Italia Brasile,
the Associazione di Amicizia Italia Brasile
è esperto di cooperazione con i paesi in via
(Italy-Brazil Friendship Association), and a
di sviluppo del settore della realizzazione
di opere civili.
cooperation expert with developing countries in the civil works realisation sector.
141
presso la Facoltà di Architettura del Poli-
CONVEGNO
Claudio De Albertis, Ingegnere genovese,
HeartQuake
MOSTRE
Mostra Liceando Network / Liceando Network Exhibition
Uno sguardo. Un bacio. Una scelta. Un
A look. A kiss. A choice. A meeting. Each
incontro. Ogni giorno è un terremoto.
day is an earthquake. Each day brings its
Ogni giorno porta con sé la sua irrefrena-
unstoppable dose of emotional tremors.
bile dose di scosse emotive. Ce ne sono
Some pass unobserved, without causing
alcune che passano inosservate, che non
any significant change. They do not leave
provocano alcun cambiamento significa-
a mark. Yet there are others. Many others.
tivo. Che non lasciano il segno. E poi ce
When they come, boy do you realise it. They
ne sono altre. Molte altre. Sono quelle che
shake you and change you. They trample
quando arrivano te ne accorgi eccome. Ti
scuotono e ti cambiano. Ti attraversano.
Sono rivoluzioni dell’anima. Come dire.
Una mattina ti svegli e fai colazione col tuo
solito cappuccino, e magari proprio quella
mattina, assolutamente quella, ti scuoterà
per sempre. Quella mattina che scoprirai
il conforto di un abbraccio. Quella mattina che le lacrime ti righeranno un sorriso.
In a manner of speaking. One morning you
wake up and have your usual cappuccino,
and maybe that same morning, precisely
that one, you will be shaken forever. That
morning when you discover the comfort of
an embrace. That morning when tears will
scratch out a smile. That morning you will
visit “HeartQuake”, a photographic journey
idealised by Liceando Network to tell you
Quella mattina che visiterai “HeartQuake”,
of earthquakes of the heart, young hearts,
il viaggio fotografico ideato da Liceando
using moments impressed on memory and
Network per raccontare i terremoti del
on film. A story that is suspended in space.
cuore, di giovani cuori, attraverso istanta-
Left hanging, almost as if waiting to fall into
nee impresse nella memoria e sulla pelli-
oblivion. Yet made solid by emotions. That
cola. Un racconto appeso nel vuoto. Quasi
seem to strike you within. The snaps are
lasciato lì a penzolare in attesa di cadere
signed by Ilaria Smeriglio, a student from
nell’oblio. Eppure solido di emozioni. Che
the Liceo Alfano I in Salerno. A young eye, a
sembra batterti dentro. Gli scatti saranno
trembling heart.
firmati da Ilaria Smeriglio, studentessa del
Liceo Alfano I di Salerno. Un occhio giovane, un cuore che trema.
142
over you. They are revolutions of the soul.
Linea d’Arte / Art Line
Uno sguardo. Un bacio. Una scelta. Un
A look. A kiss. A choice. A meeting. Each
incontro. Ogni giorno è un terremoto.
day is an earthquake. Each day brings its
Ogni giorno porta con sé la sua irrefrena-
unstoppable dose of emotional tremors.
bile dose di scosse emotive. Ce ne sono
Some pass unobserved, without causing
alcune che passano inosservate, che non
any significant change. They do not leave
provocano alcun cambiamento significa-
a mark. Yet there are others. Many others.
tivo. Che non lasciano il segno. E poi ce
When they come, boy do you realise it. They
ne sono altre. Molte altre. Sono quelle che
shake you and change you. They trample
quando arrivano te ne accorgi eccome. Ti
scuotono e ti cambiano. Ti attraversano.
Sono rivoluzioni dell’anima. Come dire.
Una mattina ti svegli e fai colazione col tuo
solito cappuccino, e magari proprio quella
mattina, assolutamente quella, ti scuoterà
per sempre. Quella mattina che scoprirai
il conforto di un abbraccio. Quella mattina che le lacrime ti righeranno un sorriso.
MOSTRE
Expo dell’arte emergente campana a cura
dell’Osservatorio OCPG / Expo of emerging art from
Campania curated by the OCPG
over you. They are revolutions of the soul.
In a manner of speaking. One morning you
wake up and have your usual cappuccino,
and maybe that same morning, precisely
that one, you will be shaken forever. That
morning when you discover the comfort of
an embrace. That morning when tears will
scratch out a smile. That morning you will
visit “HeartQuake”, a photographic journey
idealised by Liceando Network to tell you
Quella mattina che visiterai “HeartQuake”,
of earthquakes of the heart, young hearts,
il viaggio fotografico ideato da Liceando
using moments impressed on memory and
Network per raccontare i terremoti del
on film. A story that is suspended in space.
cuore, di giovani cuori, attraverso istanta-
Left hanging, almost as if waiting to fall into
nee impresse nella memoria e sulla pelli-
oblivion. Yet made solid by emotions. That
cola. Un racconto appeso nel vuoto. Quasi
seem to strike you within. The snaps are
lasciato lì a penzolare in attesa di cadere
signed by Ilaria Smeriglio, a student from
nell’oblio. Eppure solido di emozioni. Che
the Liceo Alfano I in Salerno. A young eye, a
sembra batterti dentro. Gli scatti saranno
trembling heart.
firmati da Ilaria Smeriglio, studentessa del
Liceo Alfano I di Salerno. Un occhio giova-
143
ne, un cuore che trema.
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
Indice
PRESENTAZIONI
Cluck
Vincenzo De Luca
6
di Michael Lavelle
Caterina Miraglia
8
Die Eerste Snee / The First cut
Peppe D’Antonio
10
di Tallulah Hazekamp Schwab
Een bizarre samenloop van
CINEMA PASSAGGI D’EUROPA
37
38
39
omstandigheden
di Joost Reijmers
Le opere e i giorni / Works and
16
Einspruch VI di Rolando Colla
40
days
El Trayecto di Nadia Navarro
41
di Pda
Gianni Schicchi
42
A moi seule / Coming home
18
di Frédéric Videau
Behold the lamb
di Francesco Visco
Il giorno che vuoi che sia / The
20
di John McIlduff
43
day you´d like to have
di Alessio De Nicola
Jam Today di Simon Ellis
44
Lasts Forever
L’estate che non viene / Till
45
di Özcan Alper
summer comes
Gelecek Uzun Sürer / Future
Kuma
22
24
di Umut Dag
L
L’Attaque du Monstre Géant
26
di Babis Makridis
Spain
di Pasquale Marino
46
Suceur de Cerveaux de l’Espace / Attack of the brain sucker
28
di Anja Salomonowitz
monster from outer space
di Guillaume Rieu
La France qui si lève tot / Early
CINEMA CORTO EUROPA
47
Rising France di Hugo Chesnard
I terremoti corti / Short
32
Earthquakes
di Josef Miroslav
34
di Jérôme Blanquet
Armadingen
144
donkey di Maria Nicollier
Music for one Christmas and
six drummers / Music for one
35
di Philipp Kaessbohrer
Chasse à l’âne / In search of a
48
Small circle of attention
Luca Granato
Accouchement Sonique
Malý okruth pozornosti /
Christmas and six drummerse
di Johannes Starne Nilsson, Ola
36
Simonsson
49
50
di Alessandro D’Ambrosi, Santa
di Jamel Mokni
51
No more fear
o Freddy / Dad, Lenin and
di Mourad Ben Cheikh
Freddy
L’animazione in movimento /
di Rinio Dragasaki
Animation in movement
Oz
68
l’Islam
De Santis
O Babas mou, o Lenin kai
Hymen National - Malaise dans
52
Luca Granato
53
Lista opere / works Corto Visual
69
70
di Adrián López
Posledny autobus /
71
The Last bus
di Martin Snopek, Ivana
CINEMA PROGETTO SCUOLA
Laučíková
Prtljag / baggages
54
di Danis Tanović
Tomatl: chronique de la fin
Terremoti
77
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
Nostos
di Luigi Marmo
55
L’alba del Pianeta delle scimmie
d’un monde / Tomatl: chronicle
di Rupert Wyatt
of the end of a world
This is must be the place
di Luis Briceno
di Paolo Sorrentino
Tuba Atlantic di Gudrun Austli
56
Terraferma
Two hearts di Darren Thornton
57
di Emanuele Crialese
Washed Up Love
58
Istituti scolastici / insitutes
78
79
80
83
di Dylan Cotter
PERFORMING ART
CINEMA FUORI CONCORSO
L’arte è rivolta
62
testo / Non-competing.
Accabai
Never out of context
di Alessandra Asuni
Gaetano Maiorino
Another earth
Acquasanta
64
di Mike Cahill
Normal!
Di Merzak Allouache
88
91
di Emma Dante
Aldo Morto
66
86
di Agostino Riitano
94
di Daniele Timpano
Furie de sanghe
di Riccardo Spagnulo
96
145
Fuori concorso. Mai fuori con-
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
Il Karamazov Furioso
98
100
101
102
Terremoti: movimenti di popoli
130
of the people and ideas: Gianni
Canova, Merzak Allouache, Ja-
di Lucignolo
Galeone Papamimico
128
e di idee / Earthquakes: motion
di O’ Capitan
Play your blues
Una città in rivolta / A City
in revolt - Giulio Mozzi
di ricci/forte
Napoletana
126
di Basmati
di Posteggiatori tristi
Grimmless
Loop Live
103
mel Mokni, Mourad Ben Cheikh,
di e con Quartetto papamimico
Ginella Vocca
MUSICA
Terremoti: Straordinario
132
Femminile / Earthquakes:
Ora si balla! / Let’s dance now!
106
Orchestra di Piazza Vittorio /
Female Extraordinary:
Donatella Finocchiaro, Carlotta
di Agostino Riitano
108
Natoli, Carlotta Tesconi
110
CONVEGNO
Piazza Vittorio’s orchestry
Jessie Evans
Murcof / Saul Saguatti - The
111
Città, Cultura e Sviluppo: Miki
Versailles Sessions
Vincenzo Vasi - Theremin Solo
112
138
Rosco, Claudio De Albertis,
Domenico De Masi, Massimo
Locci, Francesco Orofino
SCRITTURA
HeartQuake. Mostra Liceando
TerreMoti: scritture al confine /
116
Exhibition
EarthQuakes: writing on a border
Linea d’Arte / Art Line
di Pda
118
expo dell’arte emergente cam-
Andrea Bajani
119
pana a cura dell’osservatorio
Antonio Pascale
120
OCPG / expo of emerging art
Diego De Silva
from Campania curated by the
OCPG
WORKSHOP E INCONTRI
146
TerreMoti: incontri e workshop
/ EarthQuakes: meetings and
workshops di Pda
140
Network / Liceando Network
124
141
147
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
148
LINEA D’OMBRA - FESTIVAL CULTURE GIOVANI 2012
www.festivalculturegiovani.it
L’iniziativa è stata realizzata
con il cofinanziamento
dell'Unione Europea - PO FESR Campania
2007-2013 - Obiettivo Operativo 1.12
Promuovere la conoscenza della Campania

Documenti analoghi