Oltre il catalogo. Modelli di organizzazione e recupero delle

Commenti

Transcript

Oltre il catalogo. Modelli di organizzazione e recupero delle
Oltre il catalogo.
Modelli di organizzazione e recupero delle informazioni nella rete
Agnese Galeffi
10-11 ottobre 2016
Abstract
Nonostante gli strumenti di ricerca stentino ancora a soddisfare i tradizionali obiettivi del catalogo,
gli utenti possono oggi avvalersi di funzionalità che permettono ricerche intuitive, potenti e
modulabili. Queste implementazioni sono possibili grazie ai dati forniti ai software. Se i dati da
registrare sono sostanzialmente quelli definiti dalla tradizione, la loro modalità di registrazione (dal
MARC alle triplette) si sta evolvendo cercando di mantenersi neutrale rispetto ai modelli di
organizzazione della conoscenza, ai contesti di visualizzazione e fruizione e alle caratteristiche degli
utenti. Il corso vuole evidenziare soluzioni più o meno efficaci messe in campo da istituzioni, non
solo biblioteche, interessate alla difficile arte del Discovery&Visualize.
Programma
1. Le caratteristiche reali e ideali degli strumenti di ricerca: esempi e suggestioni.
2. Quali dati fornire per adempiere queste funzioni? Dal MARC al Web semantico.
3. Dai principi di catalogazione a Google Scholar passando per i discovery tool: dati, modelli
concettuali e design delle interfacce.
Riferimenti bibliografici essenziali
Carlo Bianchini - Mauro Guerrini, Universo bibliografico, descrizione e accesso alle risorse
bibliografiche; Agnese Galeffi, Standard di catalogazione, in:, Biblioteche e biblioteconomia.
Principi e questioni, a cura di Giovanni Solimine e Paul Gabriele Weston, Roma, Carocci, 2015.
Catalogue 2.0. The future of the library catalogue, edited by Sally Chambers, London, London,
Facet Publishing, 2013.
Marshall Breeding, Data opens new opportunities for libraries, «Computer in libraries», 36, 3,
2016, p. 15-17.