MODALITA` DI RACCOLTA DELLE URINE PER URINOCOLTURA A

Commenti

Transcript

MODALITA` DI RACCOLTA DELLE URINE PER URINOCOLTURA A
MODALITA' DI RACCOLTA DELLE URINE
PER
URINOCOLTURA
A) Modalità di raccolta normale (mediante mitto intermedio)
Condizioni preliminari
- Evitare l’uso di disinfettanti durante l’igiene personale.
- Al momento della raccolta il paziente non deve essere sotto terapia antibiotica o chemioterapica
(sospesa eventualmente da almeno una settimana); in caso contrario dichiarare il tipo di farmaco assunto
al personale di accettazione.
- E' consigliabile raccogliere le prime urine del mattino che abbiano soggiornato in vescica per almeno 3 6 ore.
- Per le donne in età fertile non effettuare il prelievo durante il ciclo mestruale.
Materiale occorrente
Procurarsi un contenitore sterile (fornito dal laboratorio o acquistato in farmacia).
Modalità di raccolta
Raccogliere l' urina della prima mattina seguendo le istruzioni:
1) lavare accuratamente con acqua e sapone gli organi genitali esterni evitando l’uso di disinfettanti;
2) eliminare il primo getto di urina (circa 20 mL) direttamente nel water (ciò serve a pulire l' ultimo tratto
dell' uretra) e, senza interrompere la minzione, raccogliere la seconda parte del flusso urinario nel
contenitore sterile riempiendolo per circa la metà, quindi ultimare la minzione nel water;
3) richiudere accuratamente il contenitore e pulirlo esternamente;
4) apporre un' etichetta adesiva su cui riportare i propri dati anagrafici e inviare il campione al laboratorio
in breve tempo (se non è possibile consegnare subito il contenitore al laboratorio, esso deve essere
conservato a temperatura di circa 4°C in frigo massimo per 2 ore).
B) Modalità di raccolta con sacchetto di plastica adesivo sterile (per neonati e bambini piccoli)
Indicazioni
Questo sistema, pur sconsigliato per la facilità di contaminazione, può essere utilizzato quando non è
possibile ottenere le urine del mitto intermedio.
Materiale occorrente
Comprare in farmacia un sacchetto di plastica adesivo sterile.
Modalità di raccolta
1) Detergere con acqua e sapone i genitali esterni e la regione circostante;
2) applicare il sacchetto facendolo aderire alla zona intorno ai genitali;
3) se dopo circa 60 minuti non si è verificata la minzione, rimuovere il sacchetto e provvedere alla
sostituzione ripetendo il lavaggio;
4) appena avvenuta la minzione, rimuovere il sacchetto e chiuderlo accuratamente.
5) apporre un’ etichetta su cui scrivere i dati anagrafici e inviare il sacchetto al laboratorio in tempi brevi
(se non è possibile consegnarlo subito, esso deve essere conservato a temperatura di circa 4°C in frigo
massimo per 2 ore).
C) Modalità di raccolta mediante cateterizzazione vescicale estemporanea
Materiale occorrente
Contenitore sterile e catetere vescicale.
Modalità di raccolta
1) A vescica piena, lavare accuratamente con acqua e sapone la zona circostante l’uretra;
2) introdurre sterilmente il catetere e scartare le prime urine;
3) raccogliere la seconda parte in un contenitore sterile e apporre su di esso un’ etichetta su cui scrivere
i dati anagrafici;
4) inviare il campione al laboratorio in tempi brevi (se non è possibile consegnarlo subito, esso deve
essere conservato a temperatura di circa 4°C in frigo massimo per 2 ore).
D) Modalità di raccolta mediante catetere vescicale a permanenza
Materiale occorrente
Contenitore sterile, siringa sterile e catetere vescicale.
Modalità di raccolta
1) Chiudere il catetere con una pinza al di sotto del raccordo con la sacca un’ora prima del prelievo;
2) pulire esternamente il catetere con alcool e disinfettare bene il punto dove si effettuerà il prelievo;
3) aspirare con la siringa sterile circa 10 mL di urina e versarli nel contenitore sterile;
4) consegnare il contenitore al laboratorio in tempo breve (se non è possibile consegnarlo subito, esso
deve essere conservato a temperatura di circa 4°C in frigo massimo per 2 ore).
Nota: Non prelevare le urine dal sacchetto di raccolta o sconnettendo il catetere.