CAPITOLATO OPERE APPARTAMENTI IN VILLA

Commenti

Transcript

CAPITOLATO OPERE APPARTAMENTI IN VILLA
CAPITOLATO OPERE APPARTAMENTI IN VILLA
1) STRUTTURA PORTANTE – COPERTURA – MURATURE
a)
b)
c)
d)
e)
Completamente in cemento armato, con solai piani in calcestruzzo e laterizio.
La copertura del tetto sarà realizzata in legno.
I canali saranno in lamiera di rame spess. 8/10 del tipo curvo, completi di tiranti in rame.
Le scossaline e le converse saranno in lamiera di rame con spess. 8/10.
I pluviali di discesa dal tetto saranno in lamiera di rame con adeguato diametro ed ancorati alle
pareti esterne.
f) Tamponamento esterno costituito da forati 12x12x24 e isolante.
g) I tramezzi interni saranno realizzati con mattoni forati da cm. 8 spessore.
h) I muri del piano autorimessa, saranno realizzati in conglomerato di cemento leggermente armato
con impermeabilizzazione con guaina bituminosa delle parti a contatto del terreno.
2) INGRESSO - GIARDINO - SCIVOLO IN COMUNE - RECINZIONI
a) La rampa d'accesso al box sarà eseguita in cls. Armato lisciato, spess. cm. 20 ca, con sovrastante
pavimentazione a spina di pesce in colore grigio.
b) La zona destinata a verde sarà accuratamente liberata da tutti i residui di cantiere.
c) La preparazione del giardino avverrà con la stesa e la modellazione del terreno coltivo accantonato
durante i lavori di scavo con l’eventuale fornitura d'altro materiale adatto.
d) L’accesso carraio sarà munito di cancello, realizzato con profilati di ferro a disegno semplice,
completi di piantane e accessori vari, con automazione elettrica.
e) La recinzione perimetrale e la divisione dei giardini assegnati in proprietà sarà realizzato con
profilati di ferro a disegno semplice.
3) FACCIATE ESTERNE
a) La facciata esterna sarà realizzata ad intonaco rustico a civile colorato a quarzo o similare, con
inserti (vedi prospetti) in mattoni faccia a vista.
b) I davanzali e le soglie saranno in serizzo e/o laterocemento colorato, completi di gocciolatoio.
c) I serramenti delle finestre e delle porte finestre saranno in legno di colore a scelta della D.L.
complete di controtelaio per la posa e persiane.
d) Vetri a doppia camera trasparenti, completi di guarnizioni fermavetro.
4) INTONACI
a) Le pareti del piano interrato saranno in c.a. non intonacate e la soletta di copertura dello stesso
piano sarà del tipo a vista.
b) I plafoni e le pareti della cucina e dei bagni (per la parte di parete oltre i rivestimenti) saranno finite
con intonaco a civile compreso il sottostante intonaco rustico, in malta di calce, accuratamente
tirato, con perfetta formazione dei piani orizzontali e verticali.
c) Le pareti dei bagni e della cucina, fino all’altezza di mt. 2.00 dal pavimento per i bagni e mt. 1.60
per la cucina, nelle parti occorrenti saranno eseguite con intonaco rustico tirato a piano perfetto, per
facilitare la successiva posa delle piastrelle.
d) Tutte le pareti dei locali d'abitazione saranno finite con intonaco a gesso tipo Pronto.
5) RIVESTIMENTI INTERNI
a) I rivestimenti interni dovranno essere in piastrelle di ceramica di prima scelta cm. 20x20, con
sigillatura delle fughe a cemento bianco (h. 1.80 per parete attrezzata delle cucine, h. 2.00 per le
pareti dei bagni).
6) PAVIMENTI
a) I pavimenti della cucina, dell’ingresso, del soggiorno saranno in ceramica monocottura dimensioni
cm. 30x30, prima scelta, a tinta unica, posati a colla su sottostanti sottofondi, con sigillatura delle
fughe a cemento bianco.
b) I pavimenti nel reparto notte (camera, cameretta e atrio) saranno in parquet incollato con essenza
IROKO, MERBAU o ROVERE mm. 10 a correre.
c) Nei bagni ceramica smaltata monocottura, prima scelta, posata a colla su sottostanti sottofondi, cm.
20x20 con sigillatura delle fughe a cemento bianco.
d) Nel locale box è prevista la formazione di massetto in calcestruzzo a q.li 300 di cemento, con
superiore cappa in calcestruzzo di cm. 3 e spolvero di cemento al quarzo.
7) BALCONI
a) Balconi e Terrazzi con parapetto in muratura.
b) Pavimento e zoccolino in piastrelle monocottura antigeliva.
8) PORTE INTERNE E DEL PIANO INTERRATO
a) Porte interne in noce Tanganika a battente, cerniere ottonate, piano tamburato, spessore totale
finite mm. 43 ca, complete di maniglia.
b) Le porte saranno fornite nelle misure standard complete di falsi telai, coprifili.
c) Porta box in lamiera zincata tipo Basculante.
d) Porte d’ingresso blindate con falso telaio di ferro, serratura doppia mappa, isolamento poliuretano
espanso, auto estinguente al fuoco, rivestimento interno ed esterno in noce tanganika.
e) Le porte delle cantine e del locale immondezzaio poste al piano interrato, saranno in lamiera
zincata.
f) La porta di accesso al corsello box sarà di tipo tagliafuoco REI 120.
9) SCALA CONDOMINIALE
a) Saranno rivestite con pedate in granito serizzo a taglio di sega.
b) Parapetto di ferro a disegno semplice con corrimano di ferro.
10) APPARECCHIATURE SANITARIE
a) I locali bagno avranno apparecchi sanitari sospesi della ditta DURAVIT Mod. DURAPLUS
rubinetterie marca GROHE Mod. Eurosmart cromo, in dettaglio:
BAGNO PADRONALE:
- 1 vaso sospeso completo di sedile originale
- 1 bidet sospeso
- 1 lavabo con semicolonna
- 1 vasca da bagno in acrilico 170x70
- 1 cassetta di risciacquo ad incasso GEBERIT a doppio pulsante
BAGNO DI SERVIZIO:
- 1 vaso sospeso completo di sedile originale
- 1 bidet sospeso
- 1 lavabo con semicolonna
- 1 piatto doccia 75x75 completo di saliscendi Grohe
- 1 attacco per lavatrice completo.
1 cassetta di risciacquo ad incasso GEBERIT a doppio pulsante
b) E’ previsto l’attacco cucina completo di presa per lavastoviglie e linea gas con rubinetto di
intercettazione apposito per alimentazione del piano cottura.
c) Gli impianti di distribuzione dell’acqua calda e fredda verranno realizzati in tubo Multistrato a tre
strati pex/alluminio/pex con raccordi a pinzare in ottone
d) Gli impianti di scarico interni verranno realizzati con tubazioni ad innesto in polipropilene, le parti
verticali verranno realizzate con tubazioni fonoassorbenti a norma di legge.
11) IMPIANTI GENERALI
IMPIANTO DI RISCALDAMENTO
a) Impianto di riscaldamento a bassa temperatura a pavimento realizzato con posa in opera di
impianto radiante EUROTHER-ROTH
b) Caldaia a condensazione marca BERETTA alimentate a gas metano, modello murale posizionata
all’esterno del locale cucina, corredate di centralina climatica e sonda esterna per regolazione
scorrevole della temperatura dell’impianto, produzione dell’acqua calda ad uso sanitario in modo
istantaneo
c) La temperatura interna dei due piani sarà regolata in modo indipendente per le due zone da singoli
termostati ubicati nei locali di riferimento dei rispettivi piani
d) Il piano interrato nel locale taverna sarà predisposta la canna fumaria.
IMPIANTO GAS
a) Realizzato seguendo le disposizioni vigenti e la normativa 46/90
b) La rete di distribuzione interna sarà decisa dalla D.L. dopo l’installazione del contatore.
c) Il contatore sarà localizzato in appositi vani su indicazione della D.L.
IMPIANTO DI FOGNATURA
a) La fognatura orizzontale sarà con tubi in propilene all’interno dell’edificio ed all’esterno con tubi, in
P.V.C., per le acque nere, completa d'ispezione al piede d'ogni colonna, ad ogni curva e nei tratti
rettilinei, con tappi e guarnizioni di gomma.
b) Ad ogni uscita del fabbricato la rete s'immetterà nella linea fognaria comunale.
c) Le acque chiare raccolte dal tetto saranno convogliate ai pozzi perdenti da tubazioni in P.V.C.
d) Dovrà essere previsto, per lo spazio antistante i box, un pozzetto per la raccolta delle acque
meteorologiche provenienti dalla rampa d'accesso al box.
IMPIANTO CITOFONO
a) Comprende l’installazione in ogni appartamento d'apparecchio videocitofonico con microtelefono e
ronzatore incorporato, un pulsante apriporta sempre incorporato nell’apparecchio.
b) I cavi di collegamento devono essere canalizzati separatamente da ogni altro impianto.
c) L’alimentazione sarà realizzata dalla rete luce attraverso un adatto alimentatore.
IMPIANTO TELEFONICO
a) Comprende l’installazione a partire dalla rete di distribuzione TELECOM di tubazioni in P.V.C. per
l’infilaggio dei cavetti sino ad all’ingresso dell’appartamento, il tutto in conformità alle disposizioni
della società telefonica e completo delle necessarie cassette di raccordo del tipo incassato.
b) I terminali saranno posti nei locali scelti dalla D.L. locati nei differenti piani.
c) L’impianto telefonico dovrà essere separato da ogni altro impianto.
IMPIANTO TV
a) Comprende l’installazione delle prese nei locali scelti dalla D.L. posti nei differenti piani, completo di
placche e frontali del tipo modulare.
b) Sarà installata un'antenna TV centralizzata del tipo NORMALE ed anche quella SATELLITARE per
la ricezione dei programmi, la presa satellitare sarà posta nei locali scelti dalla D.L. locati nei
differenti piani.
IMPIANTO ELETTRICO
a) Progettato sia in relazione alla sezione dei conduttori che al numero dei punti presa, in modo da
consentire l’alimentazione di tutta la gamma d'apparecchi utilizzatori.
b) Tutti i materiali saranno a marchi IMQ e CEI rispondenti alle normative vigenti.
c) Le scatole di marca Vimar serie IDEA o similare.
d) Le scatole di distribuzione in resina con coperchio e viti.
e) I centralini in PVC da incasso con portello.
f) Nell’appartamento sono previsti interruttori generali, differenziali automatici con funzionamento di
salvavita disposti nell’ingresso, allacciamenti ai morsetti del contatore ed ai punti presa.
IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE CORSELLO BOX
Saranno installate lampade a parete nei punti da definire dalla D.L.
IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE BOX
L’impianto elettrico sarà realizzato con tubazioni a vista con l’installazione di n. 2 lampade a gabbietta e
una presa.
IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE GIARDINI
Per ogni unità saranno installati, nel giardino assegnatoli, 2 lampade complete di lampadine a basso
consumo energetico.
IMPIANTO ANTIFURTO
Predisposizione per ogni appartamento.
12) OPERE ESTERNE
a) I giardini saranno consegnati con livellamento di terra, l'eventuale sistemazione a verde
sarà a carico del proprietario acquirente.
b) In ogni giardino sarà fornito un pozzetto in cemento con l’arrivo della tubazione acqua
per uso esterno.
c) I camminamenti pedonali ed i marciapiedi perimetrali degli alloggi saranno in Gres
porcellanato antiscivolo e/o materiale similare.
13) IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO
In tutti i locali soggiorno (ad esclusione delle taverne) e i locali camera da letto verrà
predisposta l’impiantistica necessaria alla eventuale successiva installazione di unità di
condizionamento split, l’impianto predisposto comprende le linee frigorifere in rame coibentate
di andata e ritorno, le linee scarico condensa fino ai montanti predisposti con sifone e scatola
di predisposizione in corrispondenza della posizione delle macchine interne, è prevista anche
la tubazione utile all’inserimento delle linee elettriche.
La posizione dell’unità esterna sarà definita dalla D.L.
Resta esclusa la fornitura degli apparecchi interni ed esterni.
14) ESCLUSIONI DAL CAPITOLATO
-
tipo di parquet o pavimenti diversi da quelli forniti dall’impresa,
posa di pavimenti e rivestimenti con fughe o in diagonale,
fornitura e posa di greche, decori, listelli dei rivestimenti nonché gli eventuali battiscopa,
fornitura e posa di porte scorrevoli, a scrigno diverse da quelle fornite da capitolato,
punti luce diversi da quelli previsti in capitolato,
punti idro/sanitari diversi da quelli previsti in capitolato,
impianto di allarme,
zoccolini in legno e zerbini,
abbassamenti in genere,
imbiancatura locali,
quanto d’altro non previsto nella presente descrizione opere.