Italian - Monastero Santa Rosa

Commenti

Transcript

Italian - Monastero Santa Rosa
POSH
Your exclusive guide to excellence
Italian
Summer
Fascinante allure:
Capri, Porto Cervo,
Forte dei Marmi
Le voyage magnifique:
Venezia, Roma, Puglia,
Toscana
English - Chinese - Russian text
POSH
ESTATE ITALIANA
Immersi nel turchese
del Mediterraneo, sulle incantevoli
sponde della Toscana e l’eleganza
di Forte dei Marmi, nella luce della
Costiera Amalfitana e l’incanto
di Capri, nell’immenso orizzonte
della Costa Smeralda, passando
per il fascino lagunare di Venezia,
la cultura della Puglia, l’eterna poesia
di Roma, un viaggio che traduce le
meraviglie della natura
e dell’architettura. Tra scorci inediti
e percorsi esclusivi, alla ricerca
dell’unicità italiana
P O SH ITALI AN SUM M ER / CO ST IE RA A MA LFI TA NA
FASCINO MEDITERRANEO
GOURMAND
Lunga circa settanta chilometri, perfetto esempio di paesaggio mediterraneo, dichiarata dall’Unesco
patrimonio dell’Umanità per lo scenario di alto valore culturale e naturale, la costa che da
Castellammare di Stabia si spinge fino a Vietri sul mare scivola dalle pendici dei monti Lattari fra vallate,
promontori e terrazze coltivate ad agrumi, viti e ulivi. Per rincorrersi, a precipizio sul mare, fra piccole
insenature, segrete baie, borghi dalla storia millenaria... di Ignazio Riccio
È
un’astuzia da poeti accostare due
termini appartenenti a sfere
sensoriali diverse, per attribuire
un suono a un colore o un sapore a
un momento ovvero la sinestesia:
“Conosci l’estate? Io per un giorno
per un momento, corsi a vedere il colore del
vento”, cantava Fabrizio De André. Ed è così
quando si giunge a Vico Equense e si guarda lo
spettacolo della costiera che si fa poesia. La costa
intanto si svolge, come il rotolo di un’antica
mappa, in Meta, Piano, Sant’Agnello e Sorrento,
con le spiagge di Nerano e Punta Campanella,
da cui si tocca Capri, fino al golfo di Positano:
70km di terra e mare dichiarati dall’Unesco
patrimonio
dell’umanità.
Per
vedersi
riconosciuto l’attributo di divina, questa fascia
BESPOKE
“Maria lampo” è uno dei primi negozi aperti a
Positano negli anni Cinquanta. “Si eseguono pantaloni
su misura”, si leggeva all'entrata del piccolo esercizio
commerciale di Maria e Alfonso. I clienti, incuriositi dal
cartello, entravano e, prese le misure, domandavano
quanto tempo occorresse per realizzarli. La risposta li
sorprendeva: “Andate a fare il bagno, tornate tra due ore
e saranno pronti!”. Trascorse le due ore alla spiaggia, al
loro ritorno, i clienti trovavano i pantaloni pronti,
perfetti, al punto tale da portarli ad esclamare: “Maria
sei un lampo!”. Da quei pantaloni ha avuto inizio il
mito della piccola bottega di Positano, che continua
inamovibile nel tempo.
costiera campana non vanta solo un concentrato
di atmosfere e suggestioni: a trasformare la
vocazione in un’offerta esclusiva, ci pensano
un’antica tradizione turistica e un vero e proprio
culto dell’ospitalità, cui umilmente sono dedite,
da secoli, intere famiglie. Le strutture ricettive e
l’offerta culturale sono pronte a rendere
indimenticabile il soggiorno del viaggiatore più
esigente in ogni momento dell’anno,
rinnovandosi sempre nelle stagioni primaverile
ed estiva, quando anche la natura è
particolarmente generosa in colori, profumi e
frutti. E l’offerta degli hotel e dei ristoranti, già
noti per la gustosa e ricercata cucina
mediterranea, coniuga il benessere del corpo ai
piaceri dell’anima, cui si rivolgono le proposte di
percorsi culturali e artistici originali. Senza
rinunciare alla seduzione dello shopping nelle
botteghe dell’artigianato locale.
L’eccellenza, partendo da Sorrento, capitale
dell’ospitalità, si chiama Parco dei Principi, il
celebre hotel realizzato dall’architetto milanese
Gio Ponti, agli inizi degli anni ‘60.
Accomodandosi nella hall sfilano davanti agli
occhi dei visitatori personaggi, sogni e realtà che
hanno reso possibile la nascita e lo sviluppo di
questo progetto. Infatti, da quando ha compiuto
50 anni l’hotel ospita un percorso museale
permanente, a cura dall’architetto Fabrizio
Mautone, in cui sono esposti disegni, fotografie,
tavole e bozzetti del genio creativo di Ponti.
Per festeggiare i suoi 180 anni, il Gran Hotel
Excelsior Vittoria ha programmato una serie
di eventi da non perdere per gli amanti della
La dieta mediterranea, riconosciuta
come patrimonio dell’umanità e
iscritta alla prestigiosa lista
dell’Unesco, si avvia a essere grande
protagonista dell’Expo 2015. A
svelarne i segreti in cucina è la scuola
del rinomato ristorante “Don Alfonso
1890”, a Sant’Agata sui Due Golfi,
con corsi riservati ai propri ospiti.
L’obiettivo dei laboratori è trasmettere
le tecniche di preparazione degli
alimenti mediterranei seguendo la
ricerca della qualità assoluta. L’alta
cucina coinvolge tutti i sensi, con i suoi
sapori, profumi, colori e suoni, grazie
agli ingredienti segreti: il cuore e
l’esperienza della famiglia Iaccarino.
Terrazza Vittoria, Grand Hotel Excelsior Vittoria (Sorrento)
HOSPITALITY & FOOD
Hotel Cetus - Cetara hotelcetus.com
Monastero Santa Rosa - Conca dei Marini
monasterosantarosa.com
Hotel Caruso - Ravello hotelcaruso.com
Hotel Villa Cimbrone - Ravello villacimbrone.com
Palazzo Avino - Ravello palazzoavino.com
Casa Angelina - Praiano casangelina.com
Hotel botanico S. Lazzaro - Maiori botanicosanlazzaro.it
Hotel Santa Caterina - Amalfi hotelsantacaterina.it
Grand hotel Convento - Amalfi ghconventodiamalfi.com
Il Covo dei Saraceni - Positano covodeisaraceni.it
Il San Pietro - Positano ilsanpietro.it
Le Sirenuse - Positano sirenuse.it
Hotel Tramontano - Sorrento hoteltramontano.it
Parco dei Principi - Sorrento royalgroup.it
Bellevue Syrene - Sorrento bellevue.it
Gran Hotel Angiolieri - Sorrento grandhotelangiolieri.it
Gran Hotel Cocumella - Sant’Agnello cocumella.com
Gran Hotel Excelsior Vittoria - Sorrento exvitt.it
Conca del Sogno - Nerano concadelsogno.it
Capo la gala - Vico Equense hotelcapolagala.com
Albergo della Regina Elisabella - Lacco Ameno-Ischia
reginaisabella.com
Mezzatorre resort - Ischia mezzatorre.it
Infinity pool, Monastero Santa Rosa (Conca dei Marini)
65
Relais& Chateaux Terme Manzi Hotel a CasamicciolaIschia termemanzihotel.com
Grand Hotel Terme di Augusto - Lacco Ameno-Ischia
termediaugusto.it/
FOOD
La Caravella ad Amalfi - ristorantelacaravella.it
Il Flauto di Pan (Villa Cimbrione) - Ravello
villacimbrone.com
Rossellinis (Palazzo Avino) - Ravello palazzoavino.com
La Sponda (Le Sirenuse) - Positano sirenuse.it
Il Faro di Capo d’Orso - Maiori ilfarodicapodorso.it
Quattro Passi - Nerano ristorantequattropassi.com
Torre del Saracino - Vico Equense torredelsaracino.it
Terrazza Bosquet (Gran Hotel Excelsior Vittoria) Sorrento exvitt.it
Il Buco - Sorrento ilbucoristorante.it
La Taverna del Capitano - Marina del Cantone
tavernadelcapitano.it
Antica Osteria Nonna Rosa a Vico Equense
osterianonnarosa.it
Don Alfonso 1890 - Sant’Agata sui due Golfi donalfonso.com
Il Mosaico a Ischia (Terme Manzi Hotel)
termemanzihotel.com
Indaco a Ischia (Albergo Regina Isabella) reginaisabella.com
Disegno di Gio Ponti del Parco dei Principi; sotto, Villa Cimbrone (Ravello)
OCEAN DELUXE
Rosanna Arcamone e suo marito Nicola Iacono, originari dell’isola d’Ischia, hanno
dato vita al progetto “Silver Star Yachting”, nel 2008, celebrando così la
passione per gli yacht e l’amore per il Mediterraneo. I coniugi hanno unito risorse
intellettuali e finanziarie, lavorando con successo, negli ultimi sei anni, per sviluppare
e promuovere il loro progetto. “Silver Star Yachting” offre la possibilità di scegliere
tra oltre 1400 yacht con equipaggio, in tutto il mondo. I costi per una settimana
possono arrivare a 850mila euro. È il caso di TV, motor yacht Lurssen, una delle
imbarcazioni più straordinarie, con i suoi circa 80 metri di lunghezza.
Le Sirenuse (Positano)
Il bar del Parco dei Principi (Sorrento)
musica. In particolare sono previsti due concerti
jazz straordinari: il 18 luglio l’ospite di
eccezione è Diane Schurr, affermata jazzista
statunitense; il 18 agosto è la volta di Sara Jane
Morris, accompagnata da musicisti di spicco
quali Henry Leonard Thomas, Samuel Martin
Barker, John Eacot e Adriano Silva Pinto.
Spostandoci lungo la costiera amalfitana,
splendono per i loro giardini due hotel di lusso:
il Monastero Santa Rosa Hotel di Conca dei
Marini e Villa Cimbrione a Ravello. Il primo
raccoglie cinquemila piante, provenienti da tutto
il mondo e disposte affinché il giardino fiorisca
rigoglioso in ogni fase dell’anno. Il legame con il
passato della struttura è sottolineato dalle
piante officinali e dalle erbe aromatiche presenti
in molte aree del giardino, a ricordare come qui
le suore le coltivassero già dal XVII secolo, per
ricavarne medicinali. I giardini di Villa
Cimbrione sono stati in gran parte ridisegnati
agli inizi del ’900, grazie anche al prezioso
contributo della botanica inglese Vita Sackville
West, e sono ritenuti tra gli esempi più
importanti che la cultura paesaggistica e
fitologica anglosassone abbia generato nel sud
d’Europa. Per coloro che sono in cerca di
gustose curiosità è consigliabile il soggiorno
presso l’Hotel Casa Angelina a Praiano, dove
si può anche visitare un’interessante mostra di
arte moderna internazionale: a esporre il
66
messicano Sergio Bustamante che lavora
ceramica e legno, il cubano Sosa Bravo,
impegnato a modellare vetro di Murano,
Patricia Valencia Carstens, che dipinge a olio
con tecnica impressionistica e Tim Cottering,
con le sue rane di metallo. Per i momenti di
assoluto relax, si può scegliere di immergersi
nelle vasche della Spa disegnata dall’architetto
Gae Aulenti per l’Hotel Le Sirenuse di
Positano. Oppure rilassarsi nelle sale della
Manzi Spa Thermae, che sorge nell’omonimo
hotel dell’isola di Ischia. Il centro è alimentato
da acque ipertermali che sgorgano dalla famosa
fonte del Gurgitello, chiamata così dai Romani,
per il rivolo bollente (in latino gurges), che
sgorgava all’aperto e si versava in mare. Dal
’500 al ’900 questa sorgente è stata protagonista
assoluta non solo del Regno di Napoli ma
dell’intera Europa, richiamando numerosi
personaggi illustri. Per assaggiare i deliziosi
piatti tipici mediterranei si ha l’imbarazzo della
scelta. Ad Amalfi il ristorante La Caravella
ospita una delle più importanti collezioni al
mondo di opere di ceramisti vietresi, tanto che il
locale del patron Antonio Dipino è considerato
dai critici un museo più che un ristorante. A
Nerano, il ristorante Quattro passi è stato
proclamato “Ambasciatore del vino”: la sua
storica cantina, ricavata da un’antica sorgente
d’acqua, nel dopoguerra, è scavata a mano per
circa 12 metri di profondità, si ramifica su 60
metri quadrati e possiede ben 1400 etichette di
vini diverse. Per i più romantici vale la pena
fermarsi al ristorante La Sponda, a Positano,
che di sera si accende di 400 candele: uno
spettacolo irripetibile, dove non mancano le
note di un mandolino e una chitarra, interpreti
del classico repertorio napoletano. Per lo
shopping, divertente fra le stradine colorate di
paese, si possono trovare una varietà di prodotti
tipici irripetibile. Da visitare le botteghe
artigiane di Positano, che lavorano monili,
stoffe e capi di abbigliamento. In piazza Amerigo
Vespucci, nel negozio di Costanzo Avitabile, si
realizzano i famosi sandali su misura. Un’altra
boutique storica è Mena Cinque, tra le prime
aziende a utilizzare il “tinto in capo”, una tecnica
67
per vivacizzare la scelta delle tinte a seconda
delle esigenze del cliente, colorando l’abito una
volta finito. Amalfi è famosa per la produzione di
carta lavorata a mano: una scelta vastissima si
trova alle Cartiere Amatruda, mentre alle
Scuderie del Duca si possono acquistare
stampe antiche e moderne. Se si ricerca un
tradizionale mandolino, la tappa è a Praiano da
Pasquale Scala, l’ultimo liutaio della costiera.
Nei laboratori del gusto, a Gragnano, si può
acquistare, anche sfusa, pasta artigianale. Infine,
a Vietri sul mare, tra le botteghe esclusive che
lavorano la ceramica. da La Caravella sono
proposte creative pièces unique dal sapore
ricercato, opere d’arte che dispiegano nella loro
manifattura l’autentica Art&Craft...

Documenti analoghi