Articolo Musica, strumenti dall`Africa intervista al musicista Elhadji

Commenti

Transcript

Articolo Musica, strumenti dall`Africa intervista al musicista Elhadji
Articolo tratto dal numero n.3 maggio 2013 de http://www.inviato-speciale.it
Musica, strumenti dall'Africa intervista al musicista Elhadji
La musica africana e il suo messaggio
Arte, Cultura e Spettacolo - di Redazione Walt Disney
Elhadji è un musicista africano che vive a Roma da tanto tempo. La musica africana è
molto vasta e varia. Nella storia la musica viene dall'Africa ed è stata deportata nel
mondo Occidentale con la storia della schiavitù. Ora vi spiegherò lo strumento che usa
il musicista Elhadji: il djembe è il tamburo dell'ovest dell'Africa, si usava tanti tanti anni
fa, come un cellulare, dal suo ritmo si capiva che evento stava accadendo.
1) Che cosa riesci ad esprimere con questa musica?
La musica è gioia, amore per la vita e per la pace. Una vita senza musica sarebbe triste
e vuota. Per me fare musica è riuscire a trasmettere agli altri grandi emozioni ma anche
un modo di far conoscere agli altri nuove culture.
2) Perchè ti piace questo lavoro?
Perchè questo lavoro mi fa sentire bene e voglio far sentire bene gli altri, la musica ti
arriva dentro. Poi credo che sia meglio costruire strumenti musicali che costruire armi
da guerra; io potrei definirmi l' ambasciatore culturale.
3) Più o meno quanto può durare un pezzo di un cd?
Un pezzo di un cd può durare dai quattro ai sei minuti.
Rama Mbaye IV B
Tratto da www.inviato-speciale.it --IC Perazzi-Roma- pag. 1 of 1