Disgelo Comune Rimini Calcio, incontro proficuo sullo stadio: sul

Commenti

Transcript

Disgelo Comune Rimini Calcio, incontro proficuo sullo stadio: sul
Disgelo Comune Rimini Calcio, incontro proficuo sullo
stadio: sul 'tavolo' l'art bonus e la gestione del bar
Sport - 02 gennaio 2017 - 13:56
E’ stata un’occasione per confrontarsi sui prossimi passi da compiere e per augurarsi un
2017 pieno di soddisfazioni sotto ogni aspetto l’incontro che si è svolto giovedì 29 dicembre
tra il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, l’assessore allo Sport Gian Luca Brasini e Giorgio
Grassi, azionista di riferimento del Rimini Calcio. Un appuntamento voluto per fare chiarezza
rispetto alle prospettive per una sempre migliore gestione e implementazione dello stadio
Romeo Neri, struttura sulla quale l’Amministrazione negli ultimi anni ha investito risorse (ad
esempio attraverso il rifacimento del campo e l’adeguamento degli spogliatoi) per far sì che
diventi uno dei principali poli sportivi della città. Le parti hanno convenuto che attraverso la
sistemazione degli spazi attualmente lo stadio risulta essere uno degli impianti cittadini
maggiormente frequentati, utilizzato anche dalla società per tutte le sue squadre.
Dopo i primi quattro mesi dell’avvio del progetto “un altro calcio è possibile” si entra quindi
nella fase dedicata alla gestione dell’impianto. L’incontro è stato molto proficuo per chiarire i
termini e le difficoltà burocratiche e normative (comuni a tutti gli impianti italiani, dalla serie A ai
minori) delle procedure amministrative che devono essere seguite per poter intervenire sugli
stadi. Nel corso dell’incontro si sono quindi condivisi progetti e idee e si è discusso dei
prossimi step da compiere, a partire dal bando per l’affidamento della gestione del bar interno
allo stadio, che dovrebbe essere pronto già a inizio anno e su migliorie da realizzare anche in
relazione ad un’idea di stadio come luogo di socialità, incontro e attività diversificate. Altra
questione riguarda la possibilità di realizzare un intervento di ristrutturazione sulla
facciata storica dello stadio, che potrebbe essere finanziato ricorrendo alle opportunità
offerte dall’Art Bonus e sul quale potrebbero essere coinvolti altri soggetti del
territorio. Infine, si sta ragionando sulla fattibilità di possibili ulteriori interventi di manutenzione
straordinaria, anche questi da valutare e realizzare in modo condiviso. I vari aspetti saranno
oggetto di ulteriori incontri tra Amministrazione e società già previsti per le prossime settimane.
Sindaco, assessore e Grassi hanno quindi colto l’occasione data dalle feste di fine anno per
augurarsi un 2017 proficuo, sia da punto di vista sportivo sia per i rapporti tra Istituzioni e
società.
pagina 1 / 2
pagina 2 / 2
Powered by TCPDF (www.tcpdf.org)