visualizza PDF

Commenti

Transcript

visualizza PDF
RICICLIAMO INSIEME
Insieme possiamo migliorare il riciclaggio
Vediamo come riciclare :
PLASTICA:
Rifiuti di plastica riciclabili:
Tutti i contenitori che recano le sigle PE, PET e PVC
Contenitori per liquidi
Bottiglie per bevande
Flaconi per prodotti per l'igiene personale e pulizia per la casa
Shampoo, Bagnoschiuma
Detersivi
Vaschette per l'asporto di cibi
Confezioni per alimenti
Polistirolo espanso degli imballaggi e simili
Borse di nylon
Plastica in pellicola
Come avviene lo smaltimento della plastica:
La plastica deve essere buttata negli appositi bidoni
Una volta che è stata ritirata dai netturbini viene portata alle piattaforme di raccolta differenziata e
dopo essere stata divisa per tipo viene portata nei centri di riciclaggio dove verra’ usata per
creare nuove cose.
Rifiuti organici:umido
Nel rifiuto umido (organico o biodegradabile troviamo:
scarti di cucina
avanzi di cibo
alimenti avariati
gusci d’uovo
scarti di verdura e frutta
fondi di caffè
filtri di the
escrementi, lettiere di piccoli animali domestici
fiori recisi e piante domestiche
pane vecchio
salviette di carta unte
ceneri spente di caminetti
piccole ossa e gusci di cozze
Come avviene lo smaltimento dell’ umido:
I rifiuti organici devono essere buttati in appositi contenitori.
I
In seguito viene portato nella discarica dove iniziera’ un processo cosiddetto STOCCAGGIO che
durera’ 8 mesi.
Vetri e Lattine:
In questi rifiuti troviamo:
barattoli, bottiglie e vasetti di vetro
chiusure metalliche per vasetti di conserve (confetture, miele,
passate di pomodoro)
tappi a corona e tappi per bottiglie di olio, vino, liquori e bibite
lattine per le bevande e per l’olio
tubetti vuoti in alluminio per conserve e cosmetici
le bombolette spray per alimenti e prodotti per l’igiene personale
contenitori, vaschette e scatolette per la conservazione ed il
congelamento dei cibi(scatole di legumi, pelati, tonno, alimenti per
animali, pasti pronti, alcune bevande e caffè)
scatole in acciaio (di biscotti, cioccolatini e caramelle, dolci e
liquori)
foglio di alluminio da cucina, involucri per il cioccolato o coperchi
dello yogurt
Come avviene lo smaltimento di vetri e lattine
Il vetro e le lattine devono essere buttati nelle campane blu o nei contenitori da
240 lt. con il coperchio blu.
Il materiale raccolto viene affidato ad operatori qualificati nel settore del riciclo e
successivamente inviato, dopo separazione del vetro, dell’acciaio e dell’alluminio,
alle vetrerie ed alle industrie di recupero e riciclaggio.
Rifiuti secchi non riciclabili:
Sono rifiuti secchi:
piccoli oggetti di uso domestico (nastro adesivo, penne…)
carta carbone, carta oleata, carta plastificata
forchette, coltelli e cucchiai di plastica, sottovasi, bacinelle
materiali in plastica non di imballaggio, giocattoli
appendiabiti in plastica
mozziconi di sigaretta (spenti)
cassette audio e video, floppy disk, cd
pannolini ed assorbenti igienici
cosmetici, tubetti di dentifricio, cerotti, cotone idrofilo
sacchetti dell’aspirapolvere
stracci sporchi
Come avviene lo smaltimento dei rifiuti secchi:
Il secco non riciclabile va buttato chiuso in sacchetti all’interno degli appositi
sacchetti.
Il rifiuto secco non riciclabile viene portato nelle discariche o bruciato nei
termovalorizzatori per la produzione di energia elettrica.
Carta e cartone:
Rifiuti di carta riciclabili:
giornali, riviste, libri, fumetti, tutta la stampa commerciale (dèpliant, pieghevoli
pubblicitari)
sacchetti per gli alimenti, per il pane o per la frutta
sacchetti di carta con i manici
fogli di carta di ogni tipo e dimensione
contenitori di prodotti alimentari (come astucci per la pasta, per il riso, per i
corn flakes ecc.)
le fascette in cartoncino di prodotti come conserve, yogurt e bevande
le scatole delle scarpe
le confezioni, grandi e piccole, di prodotti come detersivi per lavatrici e
lavastoviglie
le scatole dei medicinali, del dentifricio, ecc.
gli imballaggi in cartone ondulato di qualsiasi forma o misura (ad esempio, per
apparecchi televisivi o elettrodomestici)
contenitori in cartone per frutta e verdura
cartoni per bevande (come ad esempio quelli di latte, succhi di frutta, vino,
panna e similari) svuotati, sciacquati e appiattiti
Come avviene lo smaltimento della carta:
La carta deve essere buttata negli appositi contenitori gialli
La trasformazione del rifiuto cartaceo (che si definisce carta da macero) in materia prima necessita di
varie fasi:
raccolta e stoccaggio ; selezionamento; sbiancamento (per eliminare gli inchiostri).
A questo punto del ciclo, la cellulosa contenuta nella carta-rifiuto è ritornata ad essere una materia prima,
pronta a rientrare nel ciclo di produzione.