LA VERITÀ Dice il Vangelo: "Il vostro parlare sia - sì

Commenti

Transcript

LA VERITÀ Dice il Vangelo: "Il vostro parlare sia - sì
LA VERITÀ
Dice il Vangelo: "Il vostro parlare sia - sì, sì; no, no - il resto viene dal maligno" (Mt 5,37).
Francesco spiega ai suoi: "Annunziate Cristo con brevità di sermone". Paolo dice: "Rivestitevi di
Cristo". Francesco è dentro e fuori un'immagine vivente del Cristo, per questo, anche i peccatori
più duri, si lasciano conquistare dalla sua parola e dal suo esempio.
Dalle Fonti Francescane
Lo spirito del Signore, che lo aveva unto e inviato, assisteva il suo servo Francesco, ovunque
si dirigesse; lo assisteva Cristo stesso, potenza e sapienza di Dio.
… Era, la sua parola, come un fuoco ardente, che penetrava l'intimo del cuore e ricolmava
d'ammirazione le menti; non sfoggiava l'eleganza della retorica, ma aveva il profumo e l'afflato
della rivelazione divina (Leg. Mag. XII, 7 FF. 1210).
La verità
Qual morsa t'afferrava
nel centro dei pensieri.
Giungeva in fondo al cuore
un fascio di calore,
che t'accendeva tutto.
"Sermone" non lo dire:
non c'era schema fatto.
Non era niente nuovo
ed era tutto chiaro.
In brevità di tempo.
Mai gioco di parole,
né favolette o miti.
Non gran reminiscenze,
ma tutta la sapienza
con dirompente forza.
Passava sotto gli occhi
il vizio e la virtù,
il vero e la menzogna,
l'eternità del premio,
l'inferno coi castighi.
Udivi prima e poi
vedevi quanto detto.
In mente Cristo entrava,
presepe o croce o Mensa:
il cuore ti strappava.
Qui cade umana maschera
e quindi dalle lacrime
rigare il volto senti,
e la coscienza opprimere
dal peso del peccato.
Poi scoppia la speranza.
Ti avvolge nell'amore.
Tu sali verso il Cielo.
Dio scende dentro a te.
Per sempre pace è fatta.