igt – al via la gara per il gioco del lotto

Commenti

Transcript

igt – al via la gara per il gioco del lotto
Market Insight
l’informazione specialistica su società e mercati finanziari
http://marketinsight.it
IGT – AL VIA LA GARA PER IL GIOCO DEL LOTTO
Categorie : News - Società e Borsa
Data : 18/12/2015 : 15:56
E’ partito ieri il bando di gara per l’aggiudicazione della concessione sul gioco del Lotto in
Italia. Tra i partecipanti ci saranno sicuramente Igt, che attualmente gestisce la raccolta delle
giocate e la società inglese Stanleybet. L’asta prevede un prezzo base di 700 milioni e si
chiuderà a fine marzo 2016. La battaglia si preannuncia dura, con possibili iniziative anche sul
piano giudiziario.
Igt (già Lottomatica) ha depositato ieri l’offerta per aggiudicarsi il nuovo bando di gara europeo per il
rinnovo della concessione sul gioco del Lotto. Il gruppo con sede a Londra gestisce da 22 anni tale
gioco in Italia, con una raccolta nel 2014 pari a 6,6 miliardi, che dovrebbe superare i 7 miliardi secondo
le ultime stime per l’anno in corso. Un business a cui non vorrà certo rinunciare e che dovrà difendere
dalla possibile aggiudicazione della gara al concorrente inglese Stanleybet, che fa capo
all’imprenditore fiorentino Giovanni Garrisi.
L’asta, che parte da un prezzo base di 700 milioni, si chiuderà il 30 marzo 2016 quando verranno
aperte le buste dei partecipanti. Nel frattempo però la battaglia è iniziata sul fronte legale contro i
contenuti del bando stesso giudicati “illegittimi” dall’Ad di Stanleybet, John Whittaker. Il settore non è
nuovo alle vicende giudiziarie soprattutto in materia di evasione fiscale, per la quale entrambe le
società hanno in corso alcuni provvedimenti.
La nuova concessione del gioco del Lotto avrà una durata di nove anni e considerato che, anche nella
versione nuovo modello è previsto che il Lotto versi al fisco un aggio del 6% sulle giocate raccolte,
dovrebbe garantire allo Stato introiti per circa 400 milioni l’anno. Il governo ha infine inserito nella legge
di Stabilità un emendamento che solleva Igt dall’obbligo di restituzione della rete a fine concessione.
Quindi Stanleybet, o qualsiasi altro concorrente, partirà con lo svantaggio di doversi costruire una
nuova rete o acquistare l’attuale da Igt.
1/1
Powered by TCPDF (www.tcpdf.org)