Clicca qui per il notiziario.

Commenti

Transcript

Clicca qui per il notiziario.
CA' NOSTRA NEWS
Numero 3, Giugno 2015
Giornalisti: Giorgio, Bruno, Bruno, Elia, Mimmo, Roberto, Luigi, Marcello e Massimo
Redattrice: Federica
BENTORNATI!
Eccoci di nuovo qui a scrivere il
nostro giornalino! Questo mese ancora
tante notizie: vi parleremo della
nostra esperienza a Volandia e della
storia dei mandala, che alcuni di noi
hanno colorato in questo mese. Vi
informiamo, inoltre, che questo mese
ci prenderemo una settimana di
vacanza, dato che la nostra redattrice
ci ha concesso qualche giorno di ferie
per riposarci e rigenerarci dopo mesi
di duro lavoro! Torneremo più carichi
e freschi che mai…. E magari anche
un po' "purificati", dato che andremo
a Lourdes!
NOTIZIE DA CA' NOSTRA
IL PIACERE DI VOLARE
Qualche settimana fa siamo stati a
Volandia, parco e museo del volo di
Malpensa, nei pressi dei paesi
d'origine dei nostri giornalisti Mimmo
e Roby. Questo museo è stato
costruito qualche anno fa dal
recupero delle storiche Officine
Aeronautiche Caproni, fondate nel
1910 dal signor Caproni.
Questo che vedete è il primo aereo
costruito
dall'ingegner
Caproni
all'inizio del '900. Come abbiamo
visto, questo aereo è stato realizzato
con le ruote di bicicletta e con le corde
del pianoforte perché non c'era
l'acciaio all'epoca e con alcune
lenzuola trattate in un modo
particolare per renderle resistenti. Un
giorno, Caproni mise un suo operaio
sull'aereo: quest'ultimo riuscì ad
alzarsi da terra ma, dopo pochi metri,
1
cadde a terra perché l'aereo non era
del tutto idoneo al volo. Così,
Caproni,
da
questo
sbaglio,
incominciò a modificare e correggere
qualche difetto del suo aereo, come la
sovrapposizione delle ali e il mancato
bilanciamento della coda. Oltre alla
stanza che contiene questo aereo, oggi
restaurato, abbiamo anche visitato
altre stanze dedicate al "sogno del
volo": abbiamo fatto un percorso
affascinante grazie alla nostra guida
che ci ha fatto scoprire la storia
dell'aeronautica mondiale e dello
spazio. La nostra guida, essendo un
pilota, ha reso il percorso ancora più
affascinante, interessante e attraente,
in quanto ci ha spiegato in maniera
tecnica ma anche semplice tutti i
velivoli, dalla mongolfiera ai più
moderni aerei. Molte stanze sono state
allestite molto bene: pensate, la
scenografia, come sabbia e altri
oggetti, sono arrivati direttamente da
Cinecittà!
Una
stanza
molto
suggestiva è quella che contiene
l'aereo del cosiddetto "Mistero del
deserto".
Questo aereo è stato recuperato
direttamente dal deserto della Libia:
durante la Seconda Guerra Mondiale
non si avevano più notizie dell'aereo e
dei membri dell'equipaggio. Dopo
qualche anno, un elicottero italiano
dell'Agip, che stava facendo degli
studi nel deserto, trovò i resti bruciati
di questo aereo e di alcune persone,
riconosciute dalla targhetta al collo.
Questi resti sono stati portati e
assemblati come trovati all'interno
del
museo
del
volo
come
testimonianza dell'accaduto: il tutto è
accompagnato da una atmosfera
suggestiva e da una musica di
sottofondo malinconica.
Alla fine del nostro percorso, dopo
aver visitato tante stanze e dopo aver
mangiato dei buonissimi panini
rigeneranti, ci siamo avviati verso
l'ultima
stanza,
completamente
bianca e tonda, caratterizzata dalla
presenza di un unico grande aereo di
ultima generazione, il Convertiplano
che volerà nei cieli dall'anno prossimo.
Si tratta di un velivolo molto
particolare: infatti, da aereo si
trasforma anche in elicottero (le ali si
muovono sia in orizzontale sia in
verticale, simulando le eliche) e
servirà soprattutto per il trasporto
degli organi, in quanto, come
elicottero, potrà facilmente atterrare
in qualsiasi posto. Ecco una foto….
2
È stata una bella giornata perché….
"..abbiamo visto per la prima volta degli
aerei che non avremmo mai potuto
vedere così da vicino." L.
"..abbiamo visto degli aerei della guerra
molto antichi ed è stata una bella
esperienza." E.
"..ho visto degli aerei d'epoca." B.
"..abbiamo passato una giornata
diversa dal solito, trovandoci in un
mondo nuovo poco conosciuto." B.
"..è stata una giornata bella, intensa e
ricca di tante curiosità e informazioni
nuove! Ci siamo divertiti molto,
abbiamo scoperto cose nuove e abbiamo
fatto tantissime foto insieme!" F.
NOTIZIE DALL'ORIENTE
L'ARTE DEI MANDALA
Da qualche mese, a Ca' Nostra, Elia e
Roby insieme a Fulvia e a Federica
hanno iniziato a colorare alcuni
mandala, caratterizzati da tantissime
forme e tantissimi colori.
Questo mandala è stato colorato dal
nostro Elia: vi piacciono le forme e gli
abbinamenti di colore? Secondo noi, è
stato molto bravo, tanto che abbiamo
deciso di appendere questo mandala
nella nostra sala!
Per scoprire la storia dei mandala, ci
siamo informati e abbiamo scoperto
moltissime cose! Volete saperne di più
anche voi?!?
"Mandala", tradotto come ciclo o
circonferenza, è un termine simbolico
associato alla cultura veda (cultura
orientale
indiana).
La
parola
"mandala" è utilizzata per indicare un
diagramma
circolare
costituito
dall'associazione di diverse figure
geometriche, le più usate delle quali
sono il punto, il triangolo, il cerchio
ed il quadrato. Il disegno riveste un
significato spirituale e rituale sia nel
Buddhismo sia nell'Induismo. Il
Mandala rappresenta, secondo i
buddhisti, il processo mediante il
quale il cosmo si è formato dal suo
centro. Il mandala originale è quello
che viene realizzato attraverso la
sabbia (specialmente quella colorata),
3
che ad un certo punto viene spazzata
via dal vento distruggendo il mandala
stesso. Questo gesto vuole ricordare la
caducità delle cose e la rinascita.
Il mandala, come abbiamo letto in un
libro, ha una tradizione antichissima e
nello scorso secolo lo psicologo Jung
ha scritto persino quattro saggi
sull'argomento! E noi pensavamo che
si trattasse di semplici disegni! Jung
spiega che, durante i periodi di
tensione psichica, figure mandaliche
possono apparire spontaneamente nei
sogni per portare o indicare la
possibilità di un ordine interiore. Il
mandala, quindi, è un cerchio che
evita la dispersione e tiene lontane le
preoccupazioni provocate dall'esterno.
Ora, dopo questa spiegazione, fatevi
trascinare da tutti questi simboli e
sperimentatevi nella scelta dei colori!
Vi renderete conto di quanto sia
rilassante!
"Lettori, vi assicuro che vi divertirete e
non vorrete più smettere di colorare!
Anche io, ogni volta che ne coloro uno,
non vedo l'ora di finirlo per iniziarne
un altro. È rilassante: inizialmente
pensavo fossero solo dei semplici disegni
o un gioco per passare il tempo." E.
ALMANACCO DI "BR1"
Cari amici, anche in questo caldo
mese di giugno tanti consigli,
informazioni e curiosità solo per voi!
Mese di giugno
Proverbi del mese: "In giugno, in bene
o in male, c'è sempre un temporale",
"Per San Vittorino ciliegie a
quattrino", " Se marzo non
marzeggia, giugno non festeggia", "Se
piove per San Paolo e Piero, piove per
un anno intero".
Curiosità
del
mese:
giugno,
denominato mese del sole, è il sesto
mese dell'anno, nonché il primo mese
dell'estate nel nostro emisfero boreale
e il primo dell'inverno nell'emisfero
australe. L'origine del nome deriva
dalla dea Giunone, moglie di Giove,
mentre la denominazione "mese del
sole" risiede nel fatto che dal
ventunesimo giorno del mese si
raggiunge la massima durata di luce
nel corso di un giorno.
4
Accade che..
2 Giugno: AUGURI ITALIA! Ogni
anno si festeggia la Festa della
Repubblica Italiana. Il 2/3 Giugno
1946 si tennero le votazioni per
decidere quale forma di governo
adottare tra repubblica e monarchia,
in seguito alla caduta del fascismo.
Dopo 85 anni di monarchia, l'Italia
diventò repubblica. Dal 1977 la festa
fu spostata la prima domenica di
giugno, ma dal 2001, grazie all'allora
Presidente della Repubblica Ciampi,
la celebrazione venne riportata al 2
giugno, che quindi tornò ad essere
giorno festivo. Simbolo della nostra
repubblica è il tricolore, composto da
appunto tre colori, il verde, il bianco e
il rosso, disposti a tre bande verticali
di uguali dimensioni, poiché così è
descritto
all'articolo
12
della
Costituzione. Alla bandiera italiana è
dedicata un'apposita festa, che si
tiene il 17 gennaio di ogni anno. Il
tricolore deriva da quello francese,
dove al blu però si sostituisce il verde,
colore delle uniformi della guardia
civica milanese e quindi simbolo di
tutti colore che hanno combattuto per
l'Italia. Oltre alla bandiera ufficiale, il
Presidente della Repubblica e le
navali adottano stendardi particolari
che richiamano comunque il tricolore.
La nostra operatrice Stela ci ha detto
che nel suo Paese, la Moldavia, dal
26/05 al 2/06 al Museo Nazionale della
capitale è stata esposta una mostra
sulla storia della Repubblica Italiana!
21 Giugno: finisce la primavera e
inizia l'estate!! "Tutti al mare, tutti al
mare a mostrare le chiappe chiare, con i
pesci in mezzo alle onde noi ci andiamo
a divertir!". Da questo ventunesimo
giorno del mese, il sole raggiunge il
valore massimo di declinazione
positiva, in occasione del solstizio
d'estate boreale. Il solstizio di estate è
sempre stato nella storia occasione di
feste, come la natività di Giovanni
Battista (notte di San Giovanni o
notte di mezza estate).
Frutteto: in questo mese è importante
mantenere una costante disponibilità
di acqua nel terreno con irrigazioni
frequenti
ma
non
eccessive,
soprattutto sulle piante giovani o
allevate in contenitori. Cosa si
raccoglie
a
giugno??
Ciliegie,
albicocche, susine e le prime pesche:
tutti questi frutti vanno raccolti in
5
passaggi successivi, staccando solo
quelli a completa maturazione;
bisogna iniziare dalla cima dalla parte
esterna della chioma e dai rami ben
esposti ai raggi solari. Se la
fruttificazione è abbondante, 30-40
giorni prima della raccolta, distribuire
un fertilizzante con basso titolo di
azoto (N) ed elevato contenuto in
potassio (K) (ad esempio nitrato di
potassio); subito dopo eseguire
un’irrigazione.
Consiglio.. rinfrescante! In questo
mese di giugno vi propongo un
cocktail rinfrescante ed energetico,
che ho chiamato "Long Drink R.E.".
Giocate con i succhi di frutta che più
vi piacciono (es: succo di arancia, di
fragola, di ananas..) e create il vostro
drink! Un altro consiglio che vi diamo
è quello di utilizzare anche solo un
succo (es: succo di arancia),
completando il drink con della frutta
fresca tagliata a pezzetti e immersa
nel bicchiere mediante l'utilizzo di
uno stecchino per spiedini.
Ora, sotto l'ombrellone, godetevi
questa "bomba" di freschezza!!
IL NOSTRO OROSCOPO
"ASTRI-PICCHIA"
Gemelli
(22 Maggio - 21 Giugno)
AMORE
FORTUNA
SALUTE
Gemelli, fra tutti i segni voi siete i più
belli! In amore, con l'influenza delle
stelle, avrete le donne più belle.. Ma,
ahimè, interverrà poi la Luna che ve
le toglierà ad una ad una, ma in
cambio
avrete
altra
fortuna:
fischiettando e canticchiando i soliti
versi, vi troverete ad un concerto dei
vostri idoli, i Gemelli Diversi!
Per le vostre numerose cadute,
precaria sarà la vostra salute! In
ospedale andrete e con le ossa rotte vi
troverete. Sperando che non capiti
nulla di grave, noi e gli altri segni vi
salutiamo a bordo dell'astronave.
Rimettetevi in fretta, in compagnia
della vostra solita brutta amichetta!
6
L'ANGOLO DELLA
ALLENIAMO LA MENTE!
RISATA
Si sa, sotto l'ombrellone durante una
calda giornata estiva, a tutti a piace
divertirsi con qualche gioco per tenere
allenata la mente! Questo mese,
quindi, vi proponiamo un difficile (ma
neanche tanto..) gioco del 15. Sapete
come si gioca? Dovete riempire questa
tabella con tutti i numeri da 1 a 9,
ripetuti una sola volta, in modo tale
che in orizzontale, verticale e
diagonale la somma sia sempre 15! Vi
diamo solo un suggerimento, poi tocca
a voi riflettere e inserire gli altri
numeri.
Buona fortuna!!
Si sa, ridere fa bene alla salute. Per
questo motivo, anche in questo caldo
mese di giugno vogliamo raccontarvi
qualche barzelletta! Ricordatevi,
amici lettori, che, come disse un
famoso filosofo, "ridendo, l'uomo si
sente vivere".
"Qual è il Paese più razzista? L'Italia.
Sapete perché? Perché in tutte le strade
vogliono mandare via sempre qualcuno.
Infatti ovunque c'è scritto Via
Garibaldi, Via Mazzini, Via Pietro
Micca!"
"Qual è il colmo per un sindaco? Essere
completamente fuori dal Comune!"
8
"Qual è il gemellaggio più dolce? LeccoCrema"
NELLA SPERANZA DI ESSERVI
STATI UTILI E DI AVERVI FATTO
UN PO' SORRIDERE, VI
AUGURIAMO BUONE VACANZE
ESITVE!
La redazione.
7

Documenti analoghi