santo domingo

Commenti

Transcript

santo domingo
CLIMA
Caldo umido tropicale. Temperatura media estiva: 30° C. L’escursione
termica notturna è marginale.
FUSO ORARIO
La Repubblica Dominicana ha 5 ore di differenza con l’Italia; da marzo a
fine settembre la differenza è di 6 ore.
LINGUA
La lingua ufficiale è lo spagnolo, l’inglese è abbastanza diffuso.
VALUTA
La valuta nazionale si chiama Peso Dominicano ed il suo simbolo è RD$.
Esistono monete da 1,5,10,25 e 50 centesimi e da 5 e 10 pesos.
Per quanto riguarda le banconote, sono in circolazione biglietti da 20, 50,
100, 500 e 1000 pesos.
Il cambio valuta può essere effettuato in tutte le agenzie del Banco de
Reservas, presso qualunque banca o nei principali alberghi.
TASSE D’IMBARCO
Per le partenze internazionali USD 20 (da pagarsi direttamente in loco).
I clienti che prenotano il volo speciale Eurofly, pagano questa tassa in
Italia, all’atto della prenotazione (19 Euro).
DOCUMENTI
È necessario il passaporto in corso di validità, con scadenza oltre la data del
rientro in Italia ed un visto d’ingresso pari a Euro 16,50 fornito da
BravoClub.
CONSIGLI SANITARI
Nessuna vaccinazione obbligatoria, e sempre preferibile consultare il
proprio medico.
MEDICINALI
Poiché non sono facilmente reperibili, è consigliabile mettere in valigia i
medicinali abituali, quali aspirina, tachipirina, antistaminici, disinfettanti
intestinali, creme solari, repellenti per insetti.
Attenzione a ghiaccio, acqua corrente e verdura e frutta cruda.
VOLTAGGIO
Prese di corrente tipo americano da 110/120 Volts, è necessario un
adattatore a spine piatte.
IL CLIMA
TEMPERATURE MINIME
TEMPERATURE MASSIME
ORE DI SOLE GIORNALIERE
gen. feb. mar. apr. mag. giu. lug. ago. sett. ott. nov. dic.
20 20 22 23 22 23 24 25 25 22 22 20
28 28 30 30 31 30 30 31 30 30 30 30
6
6
7
7
6
6
6
7
6
6
6
6
S ANTO
D OMINGO
“Fra quanti in vita mia ne vidi,
non v’è posto al mondo
più meraviglioso di questo”.
Così scriveva Cristoforo Colombo
il 6 dicembre 1492 dopo essere sbarcato
a Quisqueya, oggi Santo Domingo,
che al visitatore contemporaneo
continua a regalare le stesse suggestioni
di quel lontano approdo.
Villaggi dai colori incredibili,
incastonati tra foreste di mangrovie
e altissime palme, il bianco abbacinante
delle spiagge, le mille sfumature
nelle quali l’azzurro del mare
e del cielo si confondono.
E poi, l’allegria della gente, il ritmo sensuale
del merengue che scandisce ogni istante
del giorno e della notte creola
nell’isola “signora dei Caraibi”.