Unità di apprendimento sul ciclo dell`acqua Classe V C Obiettivi

Commenti

Transcript

Unità di apprendimento sul ciclo dell`acqua Classe V C Obiettivi
Unità di apprendimento sul ciclo dell’acqua
Classe V C
Insegnante: Emanuela Colonna
Obiettivi disciplinari (scienze)
- Conoscere il processo del ciclo dell’acqua in tutte le sue fasi (precipitazione,
evaporazione e traspirazione).
-Stimolare il senso di responsabilità ambientale, ragionando in modo critico sulle
semplici azioni che quotidianamente hanno impatto sul nostro ecosistema-mondo.
Obiettivi linguistici (LS)
-Ascoltare e comprendere istruzioni.
-Leggere e comprendere un semplice testo scritto.
-Capire e rispondere a semplici domande.
Area disciplinare coinvolta: Scienze e LS ( inglese).
Soggetti coinvolti: 23 alunni di classe quinta di scuola primaria.
Ins.: insegnante prevalente (docente sia di scienze che di lingua inglese)
Durata tre lezioni di circa due ore ciascuna.
Saranno preferiti i seguenti approcci metodologici:
 apprendimento collaborativo
 didattica laboratoriale
 problem solving
 ricerca-azione
Per ogni unità di lavoro ci si potrà avvalere di materiale didattico strutturato,
learning object, LIM, computer e software vario, video, foto o altro, tutto ricercato
e preparato secondo necessità.
Fase
Attività
obiettivi
Prereading
Dedurre l’argomento
Mostrare agli alunni immagini relative al ciclo dell’acqua
e fare domande ai bambini su quello che pensano
l’insegnante voglia spiegare loro in quella lezione.
Brain-storming
(vocabulary)
L’insegnante mostra agli alunni le immagini delle varie
fasi del ciclo dell’acqua e fa domande agli alunni circa i
cambiamenti di stato fisico dell’acqua.
Introduzione di nuovo lessico
( New vocabulary), anche scientifico, relativo
all’argomento.
Es. si può mostrare agli alunni lo storyboard del ciclo
dell’acqua ( può essere ricavato dalla storia di
Gocciolina, accattivante per i bambini di scuola
primaria).
Completare un semplice diagramma di flusso usando il
nuovo lessico.
Stimolare l’interesse
Lettura di un semplice testo scientifico utilizzando
sempre l’ausilio di immagini che aiutino gli alunni a
comprendere il testo anche nelle parti più complesse.
Lavoro a piccoli gruppi (tre, massimo quattro alunni).
Dare agli alunni un testo bucato da riempire, utilizzando
le informazioni ricavate dal testo letto.
Lavoro a piccoli gruppi: rispondere a un questionario
con risposte vero/falso e saper rispondere ad una
domanda con risposta aperta.
Saper collegare l’immagine
al concetto espresso nel
testo.
Consolidare il lessico e la
comprensione
Ogni gruppo realizza un cartellone o una breve
presentazione(power point o altro) sull’argomento
acquisito.
Ogni gruppo presenta alla classe quanto appreso ,
mostrando il proprio elaborato.
Mettere in pratica le proprie
conoscenze.
Prereading
Prereading
Prereading
Reading
Postreading
Postreading
Postreading
Postreading
Emanuela Colonna- scuola primaria Il ciclo dell’acqua
Sitografia utilizzata:
Latecadidattica”L’acqua intorno a noi”
NASA: The water cycle video
Scuola1234abcd:the life of water
http://science.pppst.com/watercycle.html
Capire cosa già è a
conoscenza degli alunni circa
l’argomento.
The water cycle video
Imparare nuove parole.
Consolidare il nuovo lessico
appreso.
Saper comprendere il testo
e saper rispondere in modo
semplice
Migliorare l’esposizione
orale e l’uso specifico del
lessico della disciplina.
KEY WORDS ( Lessico relativo al ciclo dell’acqua)
Water cycle
Water
Evaporation
Precipitation
Transpiration
Rain
Sleet
Hail
Snow
River
Cloud
Condensation
Ocean
Sun
Aquifer
Drop
Fog
Water vapor
Earth
Strutture linguistiche
Present simple,
Can/can’t
Prepositions of place,
Comparatives,
Superlatives.
Adjectives.
Big
Old,
Cold
Hot
Dry
Icy
Foggy
Water is constantly being cycled between the atmosphere, the ocean and land. This cycling is a very
important process that helps sustain life on Earth.
As the water evaporates, vapors rise and condense into clouds. The clouds move over the land, and
precipitation falls in the form of rain, ice or snow. The water fills streams and rivers, and eventually flows
back into the oceans where evaporation starts the process anew.
VERIFICHE
Per attività di verifica si intendono tutte quelle attività, nonché strategie, volte a misurare e a
valutare le prestazioni degli alunni, sia in termini di acquisizione dei contenuti disciplinari, sia in
termini di apprendimento linguistico.
Indirettamente le attività di valutazione offrono all’insegnante un importante feedback al fine di
controllare la qualità dell’apprendimento e quindi anche dell’ insegnamento.
Le modalità di verifica orale
Le modalità di verifica orali saranno: presentazione in gruppo dell’argomento (il ciclo dell’acqua) e
interventi spontanei degli alunni.
In sede di verifica orale dovrò adottare alcuni significativi accorgimenti:
- utilizzerò prevalentemente domande aperte, che permettano al bambino di esprimersi liberamente;
cercherò di evitare, per quanto possibile, di porre domande chiuse, in quanto queste ultime bloccano
la comunicazione;
- aiuterò ed incoraggerò gli alunni ad esprimersi, supportando i loro sforzi comunicativi, evitando,
però, di interromperli frequentemente, in quanto, in un primo momento, l’efficacia comunicativa e
la scorrevolezza dell’esposizione rappresentano obiettivi didattici primari rispetto alla correttezza
formale.
Le modalità di verifica scritte
Verifiche basate sulla comprensione del contenuto (hanno compreso pienamente ciò che ho
spiegato loro?), quindi proporrò:
- esercizi con risposte vero / falso
- esercizi con risposte multiple
-abbinamento
-forme di verifica cooperative basate sulla scrittura e sulla correzione degli elaborati in coppia o in
piccoli gruppi.
AUTOVALUTAZIONE
Le griglie di autovalutazione sono molto utili per l’alunno poiché lo rendono partecipe e
consapevole attivo del proprio processo di insegnamento/apprendimento. Inoltre, attraverso la
lettura della griglia, l’insegnante comprende quanto l’attività sia piaciuta e quanto sia stata
coinvolgente e se può continuare a lavorare in quella direzione o procedere in un altro modo.
Seguono due esempi di griglie di autovalutazione che si possono far compilare agli alunni dopo
un’attività svolta.
METTI LE CROCETTE IN CORRISPONDENZA DELLA COLONNA GIUSTA:
Mi è piaciuto partecipare all’attività
Ho fatto tutto ciò che mi è stato
richiesto
Capivo ciò che i miei compagni dicevano
in inglese
Ho aiutato i compagni in difficoltà
So riconoscere certe parole inglesi
scritte
(i nomi delle fasi del ciclo dell’acqua)
So dire in inglese i nomi dei vari stati
dell’acqua
Griglia di gradimento dell’attività svolta
Cognome e nome__________________________________________________
Data__________________________________________________________
Attività svolta___________________________________________________
______________________________________________________________
_______________________________________________________________
Che cosa mi è piaciuto e perché________________________________________
_____________________________________________________________________
__________________________________________________________
Che cosa non mi è piaciuto e perché_____________________________________
_____________________________________________________________________
___________________________________________________________
Le mie proposte per le prossime lezioni: mi piacerebbe______________________
Step
Filmato/Immagine
Descrizione
1
Hi…I’m Gocciolina, the rain drop, and this is a story of
how I spend my time.
2
While relaxing in the ocean the sun heats me up and I
turn into water vapor during the process of Evaporation.
When this happens I go back into the air
3
While in the air I get really cold and I turn back into
liquid forming clouds. This process is called
condensation.
4
Soon all my friends join me and the cloud gets so full
that it can no longer hold us all in. When this happens
we head back to Earth. This is the process of
precipitation.
5
Precipitation can fall towards the Earth also as snow or
fog .
6
Drops of rain, snowflakes or little drops of fog come
back to Earth and the fun starts all over again.
STORYBOARD SU _The water cycle_
Realizzato da Emanuela Colonna