Stamegna scelto dalla Farnese Vini Selle Italia per uno stage tra i

Commenti

Transcript

Stamegna scelto dalla Farnese Vini Selle Italia per uno stage tra i
Latina Oggi
Domenica 7 Ottobre 2012
CICLISMO
Importante quarto posto alla Binche-Tournal-Binche per il 23enne di Sonnino cresciuto nel Pedale Apriliano
Il sogno di Sebastian
Stamegna scelto dalla Farnese Vini Selle Italia per uno stage tra i professionisti
STA inseguendo un sogno Sebastian Stamegna, 23enne ciclista di Sonnino. Lo
stesso di tanti suoi
coetanei: firmare un
contratto da ciclista
professionista. Un sogno che Sebastian,
cresciuto tra le fila del
Pedale Apriliano, sta
già vivendo ad occhi
aperti con lo stage al
pro cycling team Farnese Vini Selle Italia.
Un’opportunità,
quella fornita dalla
società toscana, che il
velocista nostrano sta
sfruttando a suon di
risultati, come il quarto posto centrato martedì in Belgio alla
Binche-Tournal-Binche.
Sulle strade del Belgio Sebastian Stamegna ha saputo mettersi in luce in più di una
occasione. Ma la prestazione migliore è quella
sfoggiata proprio nel memorial
« Frank Vandenbroucke», la
gara che ha sancito il ritorno
alle corse di Andy Schleck. La
fuga buona è scaturita a 80
chilometri dall’arrivo: quindici
atleti riescono ad avvantaggiarsi, raggiunti poi da altri
quindici corridori tra i quali
Sebastian Stamegna in Belgio
LA VOLATA
Ha saputo cogliere il momento giusto, Sebastian Stamegna,
riuscendo a
rientrare sulla
fuga. Poi si è giocato la vittoria
in volata. Nelle
foto al lato i fotogrammi dello
sprint: il 23enne
sonninese è
l’atleta con il
completo più
chiaro sulla destra.
anche il ciclista nostrano. Sebastian Stamegna si è giocato
la vittoria allo sprint sul pavè di
Binche, dopo 200 chilometri di
gara. «A binche oggi non si è
sentito per un pelo il profumo
del podio tra i professionisti.
Un quarto posto inaspettato,
dopo una corsa di 200 chilometri ai 47 di media. Peccato per
quel pavè, ero secondo fino ai
50 metri» è il commento postato da Sebastian su Facebook a
fine gara. In volata il velocista
sonninese si è dovuto arrendere
a Adam Blythe (Bmc), Adrien
Petit (Cofidis) e John Degenkolb (Argos - Shimano).
Un quarto posto importante,
quello conquistato da Seba-
stian Stamegna, che ha saputo
ripagare al meglio la fiducia
della Farnese Vini Selle Italia.
In lui ha creduto molto
Elvira Pagliaroli, titolare dell’azienda pontina Pagliaroli Vetri che
da tre anni sostiene
l’attività del team professionistico. In Sebastian hanno creduto anche il direttore sportivo
Luca Scinto ed il team
manager Angelo Citracca, che gli hanno
concesso l’opportunità
di mettersi in mostra in
una delle gare più belle
del finale di stagione.
Lo stage tra i professionisti di Sebastian
Stamegna, e la possibilità di un contratto vero
per il prossimo anno,
costituiscono una grande vittoria per il movimento ciclistico
pontino. «È un vanto per noi
che Sebastian sia riuscito a
centrare un risultato tanto importante. Ma rappresenta soprattutto uno stimolo per tante
società» commenta Massimo
Saurini, consigliere del comitato provinciale della Federciclismo e presidente del Pedale
Apriliano che ha lanciato Sebastian Stamegna nel mondo
delle due ruote.
Andrea Ranaldi
A sinistra, il gruppo di doppi maschili
Sopra, quello dei doppi misti

Documenti analoghi