mavowatt | 40 manuale operativo

Commenti

Transcript

mavowatt | 40 manuale operativo
|
MAVOWATT 40
Power Guide
MANUALE OPERATIVO
MAVOWATT 40
Power
Guide
(PowerGuide® 4400)
MANUALE OPERATIVO
ATTENZIONE
Morte, lesioni gravi o incidenti pericolosi possono verificarsi in seguito a collegamenti impropri di questo
strumento. Leggete questo manuale prima di collegarlo. Seguite tutte le istruzioni di installazione e operative
durante l'uso di questo strumento.
Il collegamento di questo strumento deve essere eseguito conformemente alle norme NEC, National Electrical
Code (ANSI/NFPA 70-2002) americane, oltre a quelle di sicurezza del paese di utilizzo. Norme CEI in Italia.
L'installazione, l'uso e la manutenzione di questo strumento devono essere eseguiti solo da personale qualificato.
Le norme NEC definiscono una persona qualificata colui che "ha le conoscenze e la competenza sulla costruzione
e l'operatività dei dispositivi elettrici e delle relative installazioni e chi ha eseguito corsi sulla sicurezza in ambienti
pericolosi, dove si possono anche verificare incidenti".
Il personale qualificato che lavora in prossimità di conduttori elettrici alimentati deve seguire le norme di sicurezza
specifiche per il tipo di lavoro che sta eseguendo oltre ad usare tutti i dispositivi di protezione previsti dalle norme
di sicurezza elettrica per gli impiegati nei luoghi di lavoro, norme (ANSI/NFPA 70E/2000) americane e CEI italiane
e qualsiasi altra norma di sicurezza applicabile specificamente alla Vostra attuale installazione.
GMC-I Gossen-Metrawatt GmbH
Thomas-Mann-Str. 16-20
90471 Nürnberg • Germany
Phone: +49 911 8602-111
Fax:
+49 911 8602-777
E-Mail: [email protected]
Web site: www.gossenmetrawatt.com
Repair and Replacement Parts Service
Phone: +49 911 8602-0
Fax: +49 911 8602-253
E-Mail [email protected]
Product Support Hotline
Phone +49 911 8602-0
Fax
+49 911 8602-709
E-Mail [email protected]
Pubblicato da Dranetz-BMI
1000 New Durham Road
Edison, NJ 08818-4019 USA
Telephone: 1-800-372-6832 or 732-287-3680
Fax: 732-248-1834
Web site: www.dranetz-bmi.com
Copyright© 2003, 2004, 2005 Dranetz-BMI
Tutti i diritti riservati
Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta, memorizzata in un
sistema di riproduzione, o trascritta in qualsiasi forma e modo
—elettronico, meccanico, fotocopiato, registrato,
o comunque—senza preventiva autorizzazione scritta da parte
dell'editore, Dranetz-BMI, Edison, NJ 08818-4019.
Stampato negli Stati Uniti d'America.
P/N UG-4400 Rev. B
ii
ADVERTENCIA
Una conexión incorrecta de este instrumento puede producir la muerte, lesiones graves y riesgo de
incendio. Lea y entienda este manual antes de conectar. Observe todas las instrucciones de instalación y
operación durante el uso de este instrumento.
La conexión de este instrumento debe ser hecha de acuerdo con las normas del Código Eléctrico Nacional
(ANSI/NFPA 70-2002) de EE. UU., además de cualquier otra norma de seguridad correspondiente a su
establecimiento.
La instalación, operación y mantenimiento de este instrumento debe ser realizada por personal calificado
solamente. El Código Eléctrico Nacional define a una persona calificada como "una que esté familiarizada
con la construcción y operación del equipo y con los riesgos involucrados."
AVERTISSEMENT
Si l'instrument est mal connecté, la mort, des blessures graves, ou un danger d'incendie peuvent s'en
suivre. Lisez attentivement ce manuel avant de connecter l'instrument. Lorsque vous utilisez l'instrument,
suivez toutes les instructions d'installation et de service.
Cet instrument doit être connecté conformément au National Electrical Code (ANSI/NFPA 70-2002) des
Etats-Unis et à toutes les exigences de sécurité applicables à votre installation.
Cet instrument doit être installé, utilisé et entretenu uniquement par un personnel qualifié. Selon le
National Electrical Code, une personne est qualifiée si "elle connaît bien la construction et l'utilisation de
l'équipement, ainsi que les dangers que cela implique".
WARNUNG
Der falsche Anschluß dieses Gerätes kann Tod, schwere Verletzungen oder Feuer verursachen. Bevor Sie
dieses Instrument anschließen, müssen Sie die Anleitung lesen und verstanden haben. Bei der
Verwendung dieses Instruments müssen alle Installation- und Betriebsanweisungen beachtet werden.
Der Anschluß dieses Instruments muß in Übereinstimmung mit den nationalen Bestimmungen für
Elektrizität (ANSI/NFPA 70-2002) der Vereinigten Staaten, sowie allen weiteren, in Ihrem Fall
anwendbaren Sicherheitsbestimmungen, vorgenommen werden.
Installation, Betrieb und Wartung dieses Instruments dürfen nur von Fachpersonal durchgeführt werden.
In dem nationalen Bestimmungen für Elektrizität wird ein Fachmann als eine Person bezeichnet, welche
"mit der Bauweise und dem Betrieb des Gerätes sowie den dazugehörigen Gefahren vertraut ist."
iii
Sommario Sicurezza
Definizioni
Le note di ATTENZIONE informano l'utilizzatore che certe condizioni o pratiche possono
causare la perdita della vita o gravi danni fisici.
Le note di PRECAUZIONE identificano le condizioni o le pratiche che possono
danneggiare il PowerXplorer, i suoi dati, altri dispositivi o la proprietà.
Le semplici NOTE richiamano l'attenzione verso specifiche informazioni.
Simboli
I seguenti simboli della Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC) sono marcati sul pannello
superiore o sul retro, nelle immediate vicinanze dei terminali di riferimento o dei dispositivi.
!
Precauzione, fare riferimento ai documenti accompagnatori (questo manuale).
Corrente continua (DC) operativa nel terminale o nel dispositivo.
Interruttore di Alimentazione
Definiciones
Las ADVERTENCIAS informan al usuario de ciertas condiciones o prácticas que
podrían producir lesiones mortales o daño físico.
Las PRECAUCIONES identifican condiciones o prácticas que podrían dañar la Power
Xplorer, sus datos, otros equipos o propiedad.
Las NOTAS llaman la atención hacia la información específica.
Símbolos
Los siguientes símbolos de la Comisión Internacional Electrotécnica (IEC) aparecen
marcados en el panel superior y el posterior inmediatos al terminal o dispositivo en
referencia:
!
Precaución, consulte los documentos adjuntos (este manual).
Operación de corriente continua (CC) del terminal o dispositivo.
Interruptor de encendido
Continua nella pagina seguente
iv
Sommario Sicurezza, Continua
Définitions
Les messages d’AVERTISSEMENT préviennent l’utilisateur que certaines conditions
ou pratiques pourraient entraîner la mort ou des lésions corporelles.
Les messages de MISE EN GARDE signalent des conditions ou pratiques susceptibles
d’endommager “PowerXplorer”, ses données, d’autres équipements ou biens matériels.
Les messages NOTA attirent l’attention sur certains renseignements spécifiques.
Symboles
Les symboles suivants de la Commission électrotechnique internationale (CEI) figurent
sur le panneau arrière supérieur situé à proximité du terminal ou de l’unité cité:
!
Mise en garde, consultez les documents d’accompagnement (ce manual).
Fonctionnement du terminal ou de l’unité en courant continu (CC).
Interrupteur de tension
Definitionen
WARNUNGEN informieren den Benutzer darüber, daß bestimmte Bedingungen oder
Vorgehensweisen körperliche oder tödliche Verletzungen zur Folge haben können.
VORSICHTSHINWEISE kennzeichnen Bedingungen oder Vorgehensweisen, die zu
einer Beschädigung von PowerXplorer, seiner Daten oder anderer Geräte bzw. von
Eigentum führen können.
Symbole
HINWEISE machen auf bestimmte Informationen aufmerksam.
Die folgenden Symbole der Internationalen Elektrotechnischen Kommission
(International Electrotechnical Commission; IEC) befinden sich auf der Abdeck- und
Seitenplatte unmittelbar am betreffenden Terminal oder Gerät.
!
Vorsichtshinweis, siehe Begleitdokumente (dieses Handbuch).
Gleichstrombetrieb im Terminal oder Gerät.
Netzschalter
Continua nella pagina seguente
v
Sommario Sicurezza, Continua
Precauzioni
di Sicurezza
Le seguenti precauzioni di sicurezza devono essere seguite ogni qual volta si debba
effettuare un collegamento di tensione o di corrente verso il PG4400
• Indossate gli appropriati Dispositivi di Protezione Personale, che comprendono gli occhiali
di sicurezza ed i guanti isolanti, quando effettuate i collegamenti alla rete elettrica.
• Le mani, le scarpe ed il pavimento devono essere asciutti quando eseguite i collegamenti alla rete.
• Prima di qualsiasi uso ispezionate tutti i cavi verificando che siano isolati. Se riscontrate
qualche difetto sui cavi sostituiteli immediatamente.
• Impostate l'interruttore di alimentazione del PG4400 su Off
• Prima di collegare i circuiti elettrici da monitorare, aprite i relativi interruttori oppure
scollegateli. NON EFFETTUATE alcun collegamento del PG4400 con la rete elettrica
in alimentazione.
• I collegamenti devono prima essere effettuati sui morsetti del PG4400, poi sul circuito
elettrico che deve essere monitorato.
Queste precauzioni di sicurezza verranno ripetute in questo manuale quando sarà opportuno.
vi
Condizioni e Informazioni
Condizioni di
Garanzia
Tutti i prodotti Dranetz-BMI sono garantiti al cliente originale contro difetti di costruzione
per un periodo di un anno dalla data di consegna. Dranetz-BMI riparerà o sostituirà, a sua
discrezione, tutti i dispositivi difettosi presenti nello strumento ritornato, trasporto pre-pagato,
durante il periodo di garanzia. Non verrà addebitato alcun costo di riparazione a condizione
che non vi siano segni di manomissione o abuso. Questa garanzia non verrà applicata per i
difetti causati da manutenzione impropria o inadeguata, interfacce hardware/software fornite
dal compratore, modifiche non autorizzate o utilizzo dello strumento fuori dalle specifiche
ambientali operative, o per inadeguata preparazione del sito o della manutenzione.
Dichiarazione
di Affidabilità
Le informazioni contenute in questo manuale sono state verificate e pensiamo siano completamente
affidabili, comunque, nessuna responsabilità viene presa per qualsiasi imprecisione presente. Il
materiale fornito ha puramente uno scopo informativo e potrà subire variazioni senza preavviso.
Informazioni su Questo strumento è stato testato e verificato conforme ai limiti di Classe A dei dispositivi
compatibilitàFCC digitali, precisamente al cap.15 delle norme FCC. Questi limiti sono stati realizzati per
fornire un'adeguata protezione contro le interferenze quando questo strumento lavora in
ambienti commerciali. Questo strumento produce, usa e può irradiare energia a radiofrequenza
se non viene installato e usato in conformità a quanto riportato su questo manuale operativo e può
causare interferenze alle radiocomunicazioni. Il funzionamento di questo strumento in un'area
residenziale può pure causare interferenze, in questo caso all'utilizzatore potrebbe essere richiesto
di ridurre/eliminare tali interferenze a proprie spese.
Informazioni
Questa pubblicazione contiene informazioni proprietarie di Dranetz-BMI. Accettando di
relative ai
leggere questo manuale implicitamente dichiarate che le informazioni contenute nello stesso
diritti proprietari verranno da Voi recepite solamente per utilizzare al meglio gli strumenti Dranetz-BMI.
Continua a pagina seguente
vii
Condizioni e Informazioni,
Copyright
Continua
Questa pubblicazione è protetta dalle leggi sul Copyright degli Stati Uniti d'America,
Titolo 17 e seguenti. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta,
trasmessa, trascritta, memorizzata in un sistema informatico, o tradotta in qualsiasi lingua o
linguaggio macchina, in qualsiasi forma, in qualsiasi modo, elettronico, meccanico, magnetico,
ottico, chimico, manuale o comunque senza la preventiva autorizzazione scritta di Dranetz-BMI
1000 New Durham Road, Edison, New Jersey 08818.
Copyright © 2003 Dranetz-BMI
Tutti i diritti riservati. Stampato negli Stati Uniti d'America.
Marchi di fabbrica
viii
PowerXplorer, Scope Mode, NodeLink and DranView sono marchi di fabbrica
registrati di Dranetz-BMI.
Tavola dei Contenuti
Sommario Sicurezza...............................................................................................................
Condizioni e Informazioni....................................................................................................
iv
vii
CAPITOLO 1 - Introduzione
Anteprima...............................................................................................................................
1-1
Apertura della scatola del PG4400.............................................................................................. 1-3
Accessori Standard................................................................................................................
1-4
PG4400 Controlli, Indicatori e Connettori................................................................................... 1-5
Pannello Superiore e Laterale...........................................................................................
1-6
Pannello Frontale..............................................................................................................
1-7
Pannello Inferiore...........................................................................................................
1-8
Pannello Posteriore...........................................................................................................
1-9
PG4400 Prestazioni...................................................................................................................... 1-10
Operazioni Base ....................................................................................................................
1-12
Sequenza di Accensione (Power-on)...............................................................................
1-13
Icone Videata Home.........................................................................................................
1-14
CAPITOLO 2 - Collegamento dei cavi di misura delle Tensioni e delle Pinze Amperometriche
Anteprima...............................................................................................................................
Collegamento dei cavi di misura delle Tensioni....................................................................
Collegamento delle Pinze Amperometriche. ........................................................................
2-1
2-4
2-9
CAPITOLO 3 - Visualizzazione Dati in Tempo Reale
Anteprima...............................................................................................................................
Sezione A -Modo Oscilloscopio...................................................................................................
Anteprima...............................................................................................................................
Imposta i canali On/Off .........................................................................................................
Verifica del Range d'ingresso.................................................................................................
Sezione B -Modo Misure..............................................................................................................
Anteprima ..............................................................................................................................
Tavola Misure Standard.........................................................................................................
Tavola Misure Distorsione.....................................................................................................
3-1
3-2
3-2
3-3
3-4
3-5
3-5
3-6
3-8
Sezione C -Armoniche ..................................................................................................................
Anteprima.................................................................................................................................
Grafico Armoniche...................................................................................................................
Lista Armoniche......................................................................................................................
Sfasamento Armoniche...........................................................................................................
3-15
3-15
3-16
3-17
3-18
ix
Tavola dei Contenuti, Continua
Sezione D -Sfasamenti di Tensione e Corrente.............................................................................
Anteprima................................................................................................................................
Videata Fasometro...................................................................................................................
Rotazione Fasometro...............................................................................................................
Selezione Parametri/Canali Fasometro....................................................................................
3-19
3-19
3-20
3-21
3-23
CAPITOLO 4 - Impostazioni Strumento
Anteprima...............................................................................................................................
Accesso al Menu impostazioni strumento.............................................................................
Impostazione data e orario.....................................................................................................
Selezione lingua.....................................................................................................................
Impostazione Preferenze Visualizzazione............................................................................
Calibrazione Touch Screen....................................................................................................
Impostazione Cicalino Soglie On/Off...................................................................................
Comunicazioni.......................................................................................................................
Memory Card.........................................................................................................................
Reset alla Configurazione di Fabbrica...................................................................................
4-1
4-2
4-3
4-5
4-6
4-7
4-9
4-10
4-12
4-14
CAPITOLO 5 - Menu Inizio
x
Anteprima...............................................................................................................................
Sezione A -Imposta Nuovo Circuito: Inizio Veloce.....................................................................
5-1
5-3
Sezione B -Imposta Nuovo Circuito: Passo dopo Passo.................................................
5-5
Anteprima...............................................................................................................................
Selezione Sonde di Corrente..................................................................................................
Impostazione Fattori di Scala..................................................................................................
Selezione Tipo Circuito..........................................................................................................
Valori Nominali.....................................................................................................................
Modo Operativo....................................................................................................................
Modo Monitoraggio..............................................................................................................
Opzioni Avanzate...................................................................................................................
Nome Sito/Memory Card......................................................................................................
Sezione C -Monitoraggio Stesso Circuito....................................................................................
Anteprima...............................................................................................................................
Impostazione Monitoraggio On/Off ......................................................................................
Monitoraggio a Data e Orario specificati.................................................................................
Modifica Trigger Parametri e Intervalli.................................................................................
Sezione D -Caricamento Setup Template dalla Card..................................................................
Sezione E -Caricamento Dati dalla Card......................................................................................
Anteprima...............................................................................................................................
Caricamento Dati dalla Card.................................................................................................
Messaggi di Errore Card........................................................................................................
5-5
5-7
5-9
5-11
5-13
5-16
5-17
5-18
5-19
5-23
5-23
5-24
5-27
5-31
5-32
5-33
5-33
5-33
5-34
Tavola dei Contenuti, Continua
CAPITOLO 6 - Imposta Opzioni Avanzate
Anteprima...............................................................................................................................
Menu Opzioni Avanzate.......................................................................................................
Limite Transienti.....................................................................................................................
6-1
6-2
6-3
Limite Variazioni RMS..........................................................................................................
Cattura Forme d'Onda.............................................................................................................
Opzioni di Caratterizzazione...................................................................................................
Limiti Giornale.......................................................................................................................
Intervalli Giornale per Misure Cadenzate................................................................................
EN50160 Power Quality (solo per monitoraggio completa conformità EN50160) ...............
6-9
6-14
6-15
6-16
6-21
6-23
CAPITOLO 7 - Visializzazione Dati Eventi
Anteprima...............................................................................................................................
7-1
Sezione A -Eventi.........................................................................................................................
7-4
Anteprima...............................................................................................................................
7-4
Visualizza Dati Eventi...........................................................................................................
7-5
Grafico Attività Eventi..........................................................................................................
7-6
Lista Eventi.............................................................................................................................
7-7
Dettaglio Eventi.......................................................................................................................
7-9
Opzioni Eventi ........................................................................................................................
7-12
Sezione B -Trend ..........................................................................................................................
7-15
Anteprima................................................................................................................................
7-15
Visualizza Trend....................................................................................................................
7-16
Imposta Trend.........................................................................................................................
7-17
Sezione C -Reports .......................................................................................................................
7-21
Anteprima...............................................................................................................................
7-21
EN50160................................................................................................................................
7-23
EN50160 Limiti Conformità.................................................................................................
7-25
Diagramma a Barre Conformità Statistica..............................................................................
7-28
Storico Conformità.................................................................................................................
7-31
Statistiche Eventi...................................................................................................................
7-33
Tavola Min/Max per Tensioni RMS e Frequenza di Rete......................................................
7-35
Stato PQ ..................................................................................................................................
7-36
Visualizzazione Stato trend PQ..............................................................................................
7-37
Sezione D -Trasferimento Eventi dal PG4400 a un Computer ......................................................... 7-41
Anteprima...............................................................................................................................
7-41
Interfaccia Esterna di Comunicazione...................................................................................
7-42
Trasferimento Eventi via NodeLink ......................................................................................
7-43
Visualizzazione Eventi via DranView ...................................................................................
7-45
xi
Tavola dei Contenuti, Continua
APPENDICE A - Accessori Opzionali
Anteprima...............................................................................................................................
Lista e Descrizione Accessori Hardwares.............................................................................
Lista Accessori Software. .....................................................................................................
A-1
A-2
A-6
APPENDICE B - Specifiche Tecniche
Anteprima...............................................................................................................................
Generalità..............................................................................................................................
Interfacce................................................................................................................................
Parametri Misurati.................................................................................................................
Parametri Calcolati................................................................................................................
Impostazione Parametri nel Modo Monitoraggio...................................................................
TR2500 Pinza Amperometrica...............................................................................................
TR2510 Pinza Amperometrica...............................................................................................
B-1
B-2
B-3
B-4
B-6
B-10
B-12
B-13
APPENDICE C - Specifiche Batteria e Procedura di Sostituzione
Anteprima...............................................................................................................................
Specifiche Batteria.................................................................................................................
Precauzioni di Sicurezza Pacco Batterie................................................................................
Sostituzione Pacco Batterie...................................................................................................
C-1
C-2
C-3
C-4
APPENDICE D - Lista Parti Sostituibili dall'Utilizzatore
APPENDICE E - Collegamento ai Circuiti più Comuni
Anteprima...............................................................................................................................
Verifica dei Collegamenti di Tensione e di Corrente.............................................................
MonoFase..............................................................................................................................
BiFase...................................................................................................................................
Trifase, Quattro Fili Stella.....................................................................................................
Trifase (Floating or Grounded) Triangolo...............................................................................
Trifase 2-Watt Triangolo..........................................................................................................
Circuito Generico.....................................................................................................................
Collegamento a un Trasformatore Voltmetrico (TV)..............................................................
Collegamento a un Trasformatore Amperometrico (TA).......................................................
Collegamento a un Trasformatore Amperometrico Isolato (ISO) ..........................................
APPENDICE F - Aggiornamento Firmware da una Program Card
APPENDICE G - Classificazione Eventi
APPENDICE H - PG4400 Struttura Menu
xii
E-1
E-5
E-7
E-8
E-9
E-10
E-11
E-12
E-13
E-15
E-16
MAVOWATT 40
Power
Guide
(Dranetz-BMI PowerGuide® 4400)
xiii
C A P I T O L O
1
Introduzione
Anteprima
Descrizione del
PowerGuide
Il Dranetz-BMI PowerGuideTM PG4400 è uno strumento di power quality portatile, palmare
a otto canali. Questo strumento di power quality è stato realizzato con un display a colori
a cristalli liquidi (LCD) 1/4 VGA, impiegando la tecnologia touch screen. Il PG4400 può
monitorare, registrare e visualizzare i dati di quattro canali di tensione e quelli di quattro
canali di corrente simultaneamente.
Il PG4400 è stato progettato in conformità alle norme IEEE 1159 e IEC 61000-4-30 Classe A,
sia per precisione che per misure richieste. Il PG4400 può eseguire delle acquisizioni di power
quality ottimizzate alla cattura di disturbi ed eventi. E' anche equipaggiato di un pacchetto
statistico denominato Quality of Supply (QOS), che comprende protocolli di monitoraggio
e impostazioni previsti dalla norma EN50160 per il monitoraggio della qualità delle tensioni.
Questa norma europea EN50160 richiede che i parametri di misura rimangano entro una
percentuale specificata per il 95% del periodo di monitoraggio.
PG4400 Firmware Il firmware del PG4400 è contenuto in una memoria interna di tipo FLASH. Ha un sistema
operativo capace di eseguire molteplici applicazioni. Quando una versione aggiornata
del firmware viene realizzata, l'utilizzatore può aggiornare il programma interno inserendo
il programma aggiornato con una Card nell'apposito spazio card previsto per aggiornamenti.
Il firmware del PG4400 può monitorare i fenomeni di power quality sia per la ricerca guasti che
per la compatibilità con le norme. Può registrare condizioni di spunto, eseguire studi statistici di lungo periodo per stabilire linee di riferimentos, oltre ad eseguire il test di dispositivi installati in campo per valutazioni di commissioning e manutenzione. Il firmware integra
una procedura intuitiva di impostazione strumento per garantire la cattura di tutti i dati rilevanti
e permettere ulteriori analisi di post processo, scrittura reports e archivio dati, tramite altri
pacchetti software applicativi sviluppati da Dranetz-BMI, quali NodeLink® e DranView®.
1-1
Anteprima, continua
Questo manuale Questo manuale contiene le istruzioni operarive per l'uso del PG4400
In questo capitolo
I seguenti argomenti vengono trattati in questo capitolo.
Argomento
1-2
Vedi Pagina
Apertura della scatola del PG4400
1-3
Accessori Standard
1-4
PG4400 Controlli, Indicatori e Connettori
1-5
PG4400 Prestazioni
1-10
Operazioni Base
1-12
CH 1/ Introduzione
Apertura della scatola del PG4400
Introduzione
Apertura scatola
Per la massima protezione contro possibili danni da spedizione, il PG4400 è stato imballato
con due pezzi di gomma protettiva in sospenzione ed inserito in una scatola di cartone.
Dopo aver aperto la scatola, ispezionate il contenuto per eventuali danni da trasporto e
per eseguire l'inventario dei pezzi in dotazione.
Aprite la scatola seguendo questa procedura:
Passo
Ispezione
danni da
spedizione
Azione
1
Togliete la documentazione presente nella parte alta della scatola.
2
Estraete attentamente il PG4400 dalla scatola di spedizione.
3
Togliete tutti gli accessori presenti nella scatola. Verificate che tutti gli
accessori standard siano presenti (vedi pag. 1-4).
Fate un'ispezione visiva del PG4400 per accertare eventuali danni da spedizione. Se ci sono danni,
prima di tutto notificateli sia al corriere che alla vostra compagnia di assicurazione. Quindi
segnalate anche a Dranetz-BMI Customer Service Department circa le vostre intenzioni
di restituire l'oggetto. NON RESTITUITE il PG4400 senza l'autorizzazione di Dranetz-BMI
Customer Service Department. Dranetz-BMI Customer Service Department può essere
contattato al (732) 287-3680 o 1-800-372-6832.
Imballaggio per Se lo strumento deve essere restituito a Dranetz-BMI per la riparazione, usate l'imballaggio
la spedizione
originale accertandovi che il tutto possa essere spedito in modo sicuro, per evitare danni.
Non ritornate il PG4400 in una scatola senza imballaggio. Dranetz-BMI non sarà responsabile
di eventuali danni di spedizione attribuibili a vostre negligenze durante l'imballaggio.
Notifica Spedizione Notificate a Dranetz-BMI Customer Service la vostra intenzione di restituire il PG4400. Non
spedite il PG4400 senza preventiva autorizzazione di Dranetz-BMI. Dranetz-BMI Customer
Service Department può essere contattato al (732) 287-3680 o 1-800-372-6832.
1-3
Accessori Standard
Accessori Standard
Accessori
Standard
La seguente tabella illustra gli accessori standard del PG4400.
Descrizione
Set Cavi
Easel (Supportoplastico)
*Cavi di Tensione Accessory Pack
*Cavi di Tensione Accessory Pack (Euro)
*Cavi di Tensione Accessory Pack (UK)
Adattatore AC
AC Plug Kit (US, Euro, UK)
Nota: Ricarica batteria
PowerGuide Manuale Operativo
*Specificato dall'utilizzatore, uno solo standard.
Accessori
opzionali
Batterie
Parti
sostituibili
Calibrazione
Numero di Parte
116042-G1
116038-G1
VCP-4300
VCP-4300EURO
VCP-4300UK
117017-G1
901249
899117
UG-4400
Fate riferimento alla Appendice A per la lista degli accessori opzionali sia hardware che
software disponibili per essere usati con il PG4400.
Fate riferimento alla Appendice C per la descrizione e la sostituzione delle batterie
contenute nel PG4400.
Fate riferimento alla Appendice D per le parti sostituibili dall'utilizzatore.
L'intervallo raccomandato di calibrazione per questo strumento è di un anno.
Raccomandiamo di inviare lo strumento in fabbrica per la calibrazione. Se decidete di fare questo,
prima contattate Dranetz-BMI Customer Service Department per ottenere un numero di
Autorizzazione (RMA).
Tel: (732) 287-3680 o 1-800-372-6832
FAX: (732) 248-9240
Compilate l'ordine di Riparazione/Calibrazione e inseritelo nell'imballaggio di spedizione
insieme allo strumento che spedirete a Dranetz-BMI Repair Department. (Se non trovate
questo modulo, chiedetelo a Dranetz-BMI Customer Service Department.)
1-4
CH 1/ Introduzione
PG4400 Controlli, Indicatori e Connettori
Dime ns ioni
Il PG4400 è uno strumento portatile di limitate dimensioni che pesa meno di 2 Kg e misura
8" (20.3 cm) di profondità, 12" (30.5 cm) di larghezza, 2.5" (6.4 cm) di altezza. Questa sezione
identifica e descrive i controlli, gli indicatori e i connettori posti su tutti i lati del PG4400,
illustrati con la protezione in gomma che avvolge lo strumento.
Vista Superiore
Vista Frontale
Vista Retro
Vista Inferiore
S L OT 1
S L OT 2
1-5
PG4400 Controlli, Indicatori e Connettori, continua
Pannelli Superiore
e Laterali
Il pannello superiore (collegamento ai circuiti) contiene i connettori dei canali d'ingresso
di tensione e di corrente. Il pannello laterale sinistro contiene la porta d'interfaccia ottica.
Il pannello laterale destro contiene il connettore del carica batteria. Entrambi i lati hanno
degli anelli per inserire la cinghia tracolla in dotazione. Vedi sotto per le descrizioni.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
11
12
14
Tavola parti
Parte
1-6
Funzione
1
CH A, + Connettore Ingresso Differenziale Tensione, colore rosso.
2
CH A, - Connettore Ingresso Differenziale Tensione, colore bianco.
3
CH A, PROBE, Connettore Ingresso Corrente, canale A.
4
CH B, + Connettore Ingresso Differenziale Tensione, colore giallo.
5
CH B, - Connettore Ingresso Differenziale Tensione, colore bianco.
6
CH B, PROBE, Connettore Ingresso Corrente, canale B.
7
CH C, + Connettore Ingresso Differenziale Tensione, colore blu.
8
CH C, - Connettore Ingresso Differenziale Tensione, colore bianco.
9
CH C, PROBE, Connettore Ingresso Corrente, canale C.
10
CH D, + Connettore Ingresso Differenziale Tensione, colore grigio.
11
CH D, - Connettore Ingresso Differenziale Tensione, colore bianco.
12
CH D, PROBE, Connettore Ingresso Corrente, canale D.
13
Porta Ottica Dati Seriali
14
Connettore d'ingresso AC /Carica Batteria
CH 1/ Introduzione
Oannello Frontale Il pannello frontale mostra principalmente il display a colori LCD di tipo touch screen LCD.
Vedete sotto la descrizione completa del pannello frontale del PG4400.
1
Tavola Parti
Parte
2
Funzione
1
Protezione in gomma che avvolge lo strumento.
2
Display a Cristalli Liquidi (LCD). Area display 9,5cm x 12cm equivalenti
a un video con dimensioni di 1/4 VGA, informazioni grafiche e di testo.
il display LCD a colori è equipaggiato di tecnologia touch screen, che si
usa con le dita o con un PDA stylus. Il Touch screen display consente la selezione del menu e l'inserimento alfanumerico dei dati, oltre alla retroilluminazione (CCFL) che è sempre presente, per migliorare la visione.
Le seguenti sono alcune istruzioni di cura base per il monitor LCD :
• Usa e riponi lo strumento in ambienti con temperatura e umidità entro i
limiti. Lo schermo LCD può essere avversamente influenzato dall'esposizione alle alte temperature o umidità. La condensa o l'umidità causate
dalle variazioni di temperatura possono danneggiare lo schermo LCD.
Togliete immediatamente l'umidità dalla superficie dello schermo.
• Prestate attenzione quando pulite o togliete le macchie dalla superficie.
Strofinate con cura la superficie usando un panno o del cotone. Potete
pure usare alcohol isopropilico, ma rimuovete tutti i residui di solvente.
• Non applicate forza eccessiva sulla superficie dello schermo LCD. Lo
schermo LCD contiene componenti elettronici sensibili che possono
danneggiarsi in seguito a forti impatti.
1-7
PG4400 Controlli, Indicatori e Connettori, continua
Pannello Inferiore Il pannello inferiore è costituito da due slot. Entrambi possono contenere una card dati.
NOTA: Usate solo uno slot ed inserite solamente una card dati alla volta. L'altro slot sarà
usato per future opzioni di comunicazione.
Il pannello inferiore comprende anche degli indicatori LED indicators e il pulsante On/Off.
Vedete sotto la descrizione degli slot, degli indicatori e del pulsantino.
1
SLOT 1
SLOT 2
2
Tavola parti
1-8
Parte
3
4
5
6
Funzione
1
Slot 1. Trattiene e collega la memory card (dati) alla circuiteria interna. Per
espellere la card bisogna premere sull'espulsore di card dati.
2
Slot 2. Trattiene e collega la memory card (dati) alla circuiteria interna. Per
espellere la card bisogna premere sull'espulsore di card dati.
NOTA: Questo slot addizionale verrà usato per opzioni future.
3
Indicatore di Carica batteria. Il LED è completamente acceso quando la batteria
è in ricarica veloce, mentre lampeggia quando è completamente carica.
4
Indicatore di Stato. Il LED è completamente acceso quando vengono rilevate
condizioni anomale. Lo strumento lavora normalmente con questo LED spento.
5
Indicatore di Alimentazione. Il LED lampeggerà una volta al secondo quando
lo strumento funziona normalmente.
6
Pulsante di Alimentazione On/Off. Premere per on, premere per off.
CH 1/ Introduzione
Pannello posteriore
Il pannello posteriore contiene il vano batteria e due dispositivi di aggancio per il
supporto plastico che consente di inclinare comodamente lo strumento su un piano.
1-9
PG4400 Prestazioni
PG4400 Prestazioni
Funzione
touch screen
Tuute le funzioni del PG4400 descritte sotto sono operative tramite la tecnologia del touch
screen del display LCD. E' possibile usare sia le dita che un PDA stylus per applicare una
leggera pressione sullo schermo che viene rilevata quale comando. Il display touch screen
funziona pure indossando dei guanti. I tastit touch screen appariranno in reverse-video per dare
sia una risposta visiva al contatto che acustica. Al fine di ridurre il consumo di energia, la
retroillumionazione del display LCD si spegne dopo un tempo stabilito e programmabile
di mancato utilizzo. La retroilluminazione si riattiva immediatamente nel momento in cui
si andrà a toccare qualsiasi parte dello schermo.
Modo Scope
Il modo scope funziona come un oscilloscopio, visualizzando in tempo reale le forme d'onda
di tensione e di corrente, fino a otto canali simultaneamente, con un tempo di aggiornamento
di un secondo. I colori delle forme d'onda sono definiti dall'utilizzatore. Il modo scope fornisce
anche una visualizzazione testuale dei valori rms, della divisione assi e della frequenza.
Modo Misure
Il modo misure funziona come un voltmetro e un aqmperometro a vero valore efficace.
Le misure di tensione e di corrente, insieme agli altri parametri di potenza calcolati, vengono
visualizzate nel modo misure sia con videate in formato testo che con quelle in formato
grafico.
Armoniche
Le Armoniche visualizzano l'ampiezza e la fase di ogni singola armonica fino alla 63a.
Entrambe, sia in formato grafico che in formato testo.
Diagramma di fase La videata Sfasamento visualizza un grafico che indica le relazioni di fase fra la tensione e la
corrente basandosi sugli angoli alla frequenza fondamentale, come determinato dalle analisi di
Fourier. Il diagramma di fase visualizza gli sfasamenti di tensione e corrente di tutti i canali.
Funzionando come un Fasometro, lo strumento può visualizzare le condizioni di squilibrio del
sistema e fornire tali informazioni pure in formato testo. La visualizzazione dell'angolo di fase
può pure verificare se i collegamenti di monitoraggio sono stati eseguiti correttamente. Un simulatore
animato di fase fornisce una dimostrazione dello sfasamento dei carichi resistivi, induttivi e capacitivi.
Flicker
Il Flicker è un fenomeno dovuto principalmente a piccole ma rapide variazioni della tensione.
I carichi che manifestano variazioni rapide e continue della corrente di carico, in particolare della
componente reattiva, possono causare variazioni di tensione spesso riferibili al flicker. Il Flicker è
caratterizzato dalla modulazione ad una frequenza tipicamente inferiore a 25 Hz. L'ampiezza dei
segnali di modulazione è inferiore allo 0.5% della fondamentale per frequenze comprese fra 5-10 Hz
e può risultare percepibile con il flickerio delle luci.
Eventi
Un evento si verifica al suiperamento di una soglia programmata. Un evento consiste di
cicli di pre-trigger, cicli di trigger cyclee cicli di post-trigger.
Continua a pagina seguente
1-10
CH 1/ Introduzione
Capacità di
Monitoraggio
Il PG4400 può monitorare le seguenti configurazioni di rete elettrica:
• T r i f a s e a q u a t t r o f i l i ( s t e l l a )
• T r i f a s e a t r e f i l i ( T r i a n g o l o )
• Trifase 2 Amperometriche (Aron)
• M o n o f a s e
• B i f a s e
Mentre sta monitorando una delle sopra citate configurazioni, il PG4400 può pure monitorare
la tensione fra neutro e terra e la corrente di neutro o di terra.
Il Setup è una configurazione di soglie di parametri che controllano la registrazione dei dati del PG4400
Smart Start,
Passo-Passo o
L'utilizzatore può eseguire le impostazioni dello strumento in tre modi: via Smart Start, che
Setup Avanzato utilizza impostazioni auto-configurate e consente all'utilizzatore di procedere direttamente al
monitoraggio dei dat; via sequenza Passo-Passo dove l'utilizzatore va attraverso una serie di videate
di impostazione circuito; via Setup Avanzato che consente all'utilizzatore di modificare i parametri
di trigger e le impostazioni di soglia nel menu Opzioni Impostazionei Avanzate.
Trend
L'utilizzatore può generare diagrammi per tutti i dati in giornale assieme ai valori min/max
di registrazione dei parametri. Molti parametri giornale hanno canali multipli da rappresentare.
Reports
l'utilizzatore ha due opzioni di visualizzazione dei reports di conformità QOS (Qualità della Fornitura
EN50160 visualizza un report statistico basato sulla conformità QOS per analisi di tensione
conformi alla norma europea EN50160. la conformità dei dati viene rappresentata in formato
a barre, in tavole statistiche e grafico. I dati statistici vengono calcolati sui parametri richiesti
e specificati dalla norma EN50160 su un intervallo di una setimana per produrre una risposta
PASS/FAIL sulla conformità di QOS (qualità della Fornitura).
PQ Status presenta un sommario di stato per la QOS tramite un pannello annunciatori.
Il pannello è colorato con codici dove il verde indica che il parametro sat dentro i limiti
e non ci sono eventi registrati dall'ultimo azzeramento del pannello. Rosso indica che il
parametro è fuori dai limiti e ci sono eventi registrati dopo l'ultimo azzeramento. Mentre
EN50160 fornisce reports sulla QOS basati su monitoraggio settimanale, PQ Status monitorizza
continuamente la conformità. L'utente può scegliere se azzerare o resettarei dati esistenti sul
pannello e ripartire con il monitoraggio ad una nuova data e orario. PQ Status automaticamente
visualizza l'orario e la data dell'ultimo azzeramento del pannello.
Data Card
PG4400 supporta l'uso delle Compact Flash memory cards con ALMENO 32MB di capacità
di memoria. L'utilizzatore può sostituire la data card anche se viene usata come memoria
primaria dello strumento. Il monitoraggio non può partire senza la memory card. Il PG4400
è stato progettato per accogliere la Compact Flash card nel suo formato originale e non richiede
l'uso di un adattatore per PC card. Comunque, un adattatore di PC card può essere usato per
leggere i dati di una card in un Pc portatile con slot PCMCIA.
1-11
Operazioni Base
Operazioni Base
Introduzione
Pacco batteria
La normale sorgente di alimentazione del PG4400 è la sua batteria interna. L'adattatore AC/
Carica batteria viene usato per ricaricare la batteria. Ricaricate sempre completamente
la batteria prima di usare il PG4400. Il PG4400 funzionerà sempre con il carica batteria ed è
stato progettato per funzionare indipendentemente dallo stato di carica della batteria.
Tipo: Ermetico, ricaricabile, celle NiMH (Nickel Metal Hydride).
Durata operativa : Il PG4400 può operare con un pacco batteria completamente carico per
più di (2) ore con retrilluminazione display accesa. Se invece rimane spenta, l'autonomia
sale a più di tre (3) ore. Per informazioni su come spegnere la retroilluminazione del display,
vedi Capitolo 4 Impostazioni Strumento - Imposta preferenze Display a pag. 4-6.
Ricarica : Il pacco batteria può essere ricaricato collegando alla rete AC l'Adattatore/Carica
Batteria del PG4400. Apparirà una videata di Attenzione durante le operazioni se la ricarica
è troppo bassa. Un pacco batteria può essere ricaricato in sei (6) ore indipendentemente che
il PG4400 sia on o off. L'indicatore di ricarica della batteria rimane acceso durante la carica,
mentre lampeggia quando la batteria è stata ricaricata.
NOTA: L'indicatore di ricarica batteria funziona a condizione che l'adattatore/carica batteria
sia stato collegato alla rete AC in modo appropriato.
Sorgente AC di
Alimentazione
Il PG4400 può essere alimentato da una sorgente 50/60 Hz 120/230V AC con o senza il pacco
batteria installato al suo interno.
Collegate il cavo d'uscita dell'adattatore AC al connettore d'ingresso posto sulla parte destra
del PG4400. Collegate l'adattatore AC ad una presa di corrente appropriata.
Fate riferimento all'Appendice C per le specifiche e la sostituzione delle batterie
contenute nel PG4400.
1-12
CH 1/ Introduzione
Sequenza di
Accensione
Seguite questi passi per accendere il PG4400 e visualizzare la videata iniziale (Home).
PassoStep
Azione
1
Collegate l'adattatore/carica batteria al connettore sulla parte destra del PG4400.
2
Inserite la spina dell'adattatore in una presa di corrente AC.
3
Premi il pulsante di alimentazione On/Off del PG4400 su On per accenderlo.
Risultato : Verrà visualizzata sullo schermo la pagina iniziale.
MARK001b
Prestazioni
Videata Home
La videata Home viene frequentemente richiamata come il punto di partenza di tutte le
principali funzioni del PG4400.
La data e l'orario appaiono nell'angolo in alto a destra della videata Home. Entrambe possono
essere configurate per apparire in diversi formati. Vedi pag. 4-3 per le procedure relative a
come impostare e come scegliere il formato di data e orario.
Il nome dell'unità, il modello il livello di revisione del programma ed i messaggi di stato
appaiono nella parte superiore della videata Home. Le informazioni pertinenti che appaiono
nell'area dei messaggi di stato sono: lo stato del monitoraggio, la configurazione del circuito,
la percentuale di memoria usata dalla memory card durante il monitoraggio, il nome del sito/file,
il numero di eventi e cicli salvati ed il numero di intervalli di tempo salvati.
MONITORING STATUS: OFF indica che lo strumento non sta monitorando attivamente
i dati. Il messaggio di stato monitoraggio passerà su ON, DONE o ARMED, a seconda dello
stato del monitoraggio dati. Vedi pag. 5-24 per la procedura di come mettere il monitoraggio
on/off.
La videata Home contiene le icone usate per accedere alle varie funzioni del PG4400. Vedi pag.
1-14 per la descrizione di ogni icona trovata nella videata Home.
1-13
Operazioni Base, continua
Icone
videata Home
La videata Home contiene le seguenti icone usate per accedere alle varie funzioni del PG4400:
Scope - Il modo oscilloscopio visualizza in tempo reale le forme d'onda di tensioni e correnti che
si trovano sugli ingressi di misura. Vedi Cap. 3 View Real Time Data - Sezione A Modo Scope.
Meter - Il modo Misure visualizza le misure di tensione e di corrente insieme agli altri
parametri calcolati. Vedi Capitolo 3 View Real Time Data - Sezione B Modo Misure.
Harmonics - La videata armoniche visualizza uno spettro grafico e una matrice testuale rappresentanti
l'ampiezza e la fase di ogni armonica di tensione e di corrente fino alla 63a armonica. Vedi
Capitolo 3 View Real Time Data - Sezione C Armoniche.
Phasor - Il diagramma di sfasamento indica le relazioni di fase fra la tensione e la corrente basate
sugli angoli della fondamentale. Vedi Capitolo 3 View Real Time Data - Sezione D
Sfasamenti di tensione e Corrente.
Preferences - L'utilizzatore può impostare le preferenze relative a data e orario, LCD display,
comunicazioni e impostazioni di calibrazione del touch screen. Vedi Capitolo 4 Impostazioni
Strumento.
Events - Gli Eventi consistono di una registrazione contigua di un certo numero di cicli registrati
in memoria. Gli Eventi sono classificatisecondo le norme IEEE 1159, IEC 61000-4-30 Classe A
e EN50160. Gli eventi vengono visualizzati solamente dopo che il monitoraggio è stato attivato
e sia possibile leggere i file dati contenuti nella memory card. Vedi Capitolo 7 Visualizzazione
Dati Eventi - Sezione A Eventi.
Trend - Il Trend consente all'utilizzatore di visualizzare i diagrammi dei dati giornale insieme alle
misure min/max di un intervallo di tempo. Vedi Capitolo 7 View Event Data - Sezione B Trend.
Reports - Il PG4400 consente all'utilizzatore di visualizzare due tipi di reports di conformità QOS:
Il report EN50160 visualizza i grafici e le tavole statistiche relative alla conformità dei
parametri specificati rispetto alla norma EN50160. Il report PQ Status visualizza un riassunto
dei parametri tramite un pannello annunciatori. I colori che appaiono sullo schemo (rosso e verde)
indicano se un parametro è fuori limite o se sono stati catturati eventi dall'ultima volta che il
pannnello è stato azzerato. Vedi Capitolo 7 View Event Data - Sezione C Reports.
Start/Setup - L'utilizzatore ha l'opportunità di usare Smart Start e procedere direttamente al
monitoraggio dei dati, oppure di configurare lo strumento con l'impostazione del circuito
Step-by-step. L'utilizzatore può anche usare le Impostazioni Avanzate per modificare i
threshold settings under the Advanced Setup Options. See Chapter 5 Start Menu and
trigger dei parametri e gli intervalli di cattura. Vedi Capitolo 6 Imposta Opzioni Avanzate.
1-14
C A P I T O L O
2
Collegamento dei Cavi di Misura delle Tensioni e delle Pinze Amperometriche
Anteprima
Introduzione
In questo capitolo
Questa sezione descrive come collegare il PG4400 per eseguire misure di tensione monofase.
Per gli schemi di collegamento a sistemi trifase, fate riferimento all'Appendice E.
I seguenti argomenti sono trattati in questo capitolo.
Argomento
ATTENZIONE
Vedi pagina
Collegamento dei Cavi di Misura delle tensioni
2-4
Collegamento delle Pinze amperometriche
2-9
Morte, lesioni gravi o incidenti pericolosi possono verificarsi in seguito a collegamenti
impropri di questo strumento. Leggete questo manuale prima di collegare lo strumento.
Seguite tutte le istruzioni di installazione e operative durante l'uso di questo strumento.
Il collegamento di questo strumento deve essere eseguito conformemente alle norme
NEC, National Electric code (ANSI/NFPA 70-2002) americane, oltre a quelle di sicurezza
in vigore nel paese di utilizzo. Norme CEI in Italia.
L'installazione, l'uso e la manutenzione di questo strumento devono essere eseguiti solo da
personale qualificato. Le norme NEC definiscono una persona qualificata colui che " ha le
competenze e la conoscenza sulla costruzione e l'operatività dei dispositivi elettrici e delle
relative installazioni e che ha seguito corsi sulla sicurezza in ambienti pericolosi, dove si
possono anche verificare incendi.”
Il personale qualificato che lavora in prossimità di conduttori elettrici alimentati deve
seguire le norme di sicurezza specifiche per il tipo di lavoro che sta eseguendo, oltre ad
usare tutti i dispositivi di protezione previsti dalle norme di sicurezza elettrica per gli
Eimpiegati nei luoghi di lavoro, norme (ANSI/NFPA 70E-2000) americane e CEI italiane
e qualsiasi altra norma di sicurezza applicabile specificamente alla Vostra attuale
installazione.
Continua a pagina seguente
2-1
Anteprima, continua
ADVERTENCIA Una conexión incorrecta de este instrumento puede producir la muerte, lesiones
graves y riesgo de incendio. Lea y entienda este manual antes de conectar. Observe
todas las instrucciones de instalación y operación durante el uso de este
instrumento.
La conexión de este instrumento debe ser hecha de acuerdo con las normas del
Código Eléctrico Nacional (ANSI/NFPA 70-2002) de EE. UU., además de
cualquier otra norma de seguridad correspondiente a su establecimiento.
La instalación, operación y mantenimiento de este instrumento debe ser realizada
por personal calificado solamente. El Código Eléctrico Nacional define a una
persona calificada como "una que esté familiarizada con la construcción y
operación del equipo y con los riesgos involucrados."
AVERTISSEMENT Si l'instrument est mal connecté, la mort, des blessures graves, ou un danger
d'incendie peuvent s'en suivre. Lisez attentivement ce manuel avant de connecter
l'instrument. Lorsque vous utilisez l'instrument, suivez toutes les instructions
d'installation et de service.
Cet instrument doit être connecté conformément au National Electrical Code
(ANSI/NFPA 70-2002) des Etats-Unis et à toutes les exigences de sécurité
applicables à votre installation.
Cet instrument doit être installé, utilisé et entretenu uniquement par un personnel
qualifié. Selon le National Electrical Code, une personne est qualifiée si "elle
connaît bien la construction et l'utilisation de l'équipement, ainsi que les dangers
que cela implique".
WARNUNG
Der falsche Anschluß dieses Gerätes kann Tod, schwere Verletzungen oder Feuer
verursachen. Bevor Sie dieses Instrument anschließen, müssen Sie die Anleitung
lesen und verstanden haben. Bei der Verwendung dieses Instruments müssen alle
Installation- und Betriebsanweisungen beachtet werden.
Der Anschluß dieses Instruments muß in Übereinstimmung mit den nationalen
Bestimmungen für Elektrizität (ANSI/NFPA 70-2002) der Vereinigten Staaten,
sowie allen weiteren, in Ihrem Fall anwendbaren Sicherheitsbestimmungen,
vorgenommen werden.
Installation, Betrieb und Wartung dieses Instruments dürfen nur von
Fachpersonal durchgeführt werden. In dem nationalen Bestimmungen für
Elektrizität wird ein Fachmann als eine Person bezeichnet, welche "mit der
Bauweise und dem Betrieb des Gerätes sowie den dazugehörigen Gefahren
vertraut ist."
2-2
CH 2/ Collegamento dei Cavi di Misura delle Tensioni e delle Pinze Amperometriche
Precauzioni
di sicurezza
Le seguenti precauzioni di sicurezza devono essere seguite ogni qualvolta ci si appresta
ad effettuare un collegamento di tensione o di corrente al PG4400.
• I n d o s s a t e a p p r o p r i a t i d is p os i t i v i d i p r o t e z i o n e p e r s o n a l e , comprendenti occhiali
e guanti isolati di sicurezza, prima di collegare i circuiti alla rete elettrica.
• Mani, scarpe e pavimento devono essere asciutti durante l'effettuazione dei collegamenti di rete.
• Prima dell'uso, ispezionate i cavi in modo che non ci siano rotture o perdite d'isolamento.
Sostituiteli immediatamente se difettosi.
• Premete il tasto di accensione On/Off del PG4400 sulla posizione Off.
• Prima di effettuare un collegamento ad un circuito da monitorare, aprite gli interruttori
o scollegateli. NON EFFETTUATE alcuna installazione o connessione del PG4400 su linee
elettriche in tensione.
• I collegamenti devono essere eseguiti prima dalla parte del PG4400, quindi sul circuito che
deve essere monitorato.
Continua a pagina seguente.
2-3
Collegamento dei Cavi di Misura delle Tensioni
Collegamento dei Cavi di Misura delle Tensioni
Gruppo Cavi
di Misura
Descrizione: I cavi per la misura delle tensioni vengono forniti come accessori standard
e sono riposti nella piccola borsa di trasporto: In numero di parte è P/N 116042-G1.
Ogni gruppo di cavi consiste sia del cavo che del coccodrillo. (8 cavi, 8 coccodrilli).
Portata Tensioni: Il collegamento diretto di tutti i cavi di tensione è indicato per tensioni 600
Vrms max. Per la misura di tensioni superiori a 600 Vrms, è necessario usare i trasformatori
voltmetrici (TV).
Contenuto
: I cavi di misura delle tensioni sono quelli riportati nella pagina sottostante (posizionati
in funzione dell'uso corente). Un gruppo di cavi consiste di otto cavi di misura lunghi 6 piedi,
con relativi coccodrilli isolati con apertura massima di 20mm in sicurezza. I coccodrilli sono
di colore rosso (+) e nero (-) per ognuno dei quattro canali. Ci sono un cavo rosso per il canale A,
un cavo giallo per il canale B, un cavo blu per il canale C e un cavo grigio per il canale D.
Ci sono anche ulteriori quattro cavi bianchi per il ritorno dei canali.
.
Una piccola borsa per contenere i cavi e l'adattatore AC adapter/carica batteria, viene fornita
come accessorio standard, anche se non viene illustrata nella figura.
Adattatore
Fusibili tensione
Ci sono due Kit accessori disponibili quali opzioni fusibili per i cavi di misura del PG4400.
Un kit (P/N FVA-1) contiene un adattatore di tensione con fusibile e un cavo di collegamento
rosso lungo 50 cm. L'altro kit (P/N FVA-4) contiene quattro adattatori di tensione con fusibili
e quattro cavi di collegamento lunghi 50 cm. (uno rosso, uno giallo, uno blu e uno grigio.
.
L'adattatore di tensione con singolo fusibile viene usato sul singolo ingresso di misura di tensione.
L'adattatore di tensione con 4 fusibili viene invece usato sugli ingressi di misura di tensione
del sistema trifase più neutro.
Continua a pagina seguente.
2-4
CH 2/ Collegamento dei Cavi di Misura delle Tension e delle Pinze Amperometriche
Gruppo Cavi
di Misura
con adattatori
fusibile opzionali
O PT IO NAL
N O TE : 2 FT C A B LE
IN C L U D E D W IT H
FU S E V O LT A GE
A D A P TE R
FU S E
V O LT A G E
A D A P TE R
O PT IO NAL
FU S E
V O LT A G E
A D A P TE R
O PT IO NAL
FU S E
V O LT A G E
A D A P TE R
O PT IO NAL
FU S E
V O LT A G E
A D A P TE R
PX5-11.vsd
ATTENZIONE
P e r e v i t a r e i l r i s c h i o di s co s s e el e t t r i c h e o b r u c i a t u r e d o v e t e s e m p r e co l l e g a r e
il cavo di terra, prima di effettuare qualsiasi collegamento alla rete.
ATTENZIONE
P e r r i d u r r e i r i s c h i d i i n c e n d i o , s c o s s e e l e t t r i c h e o d a n n i f i s i c i è a l t a m e n te
raccomandato inserire dei fusibili sugli ingressi di misura delle tensioni. I fusibili devono
essere posti il più vicino possibile al carico per massimizzare la protezione.
ATTENZIONE
Per una protezione continua contro i rischi d'incendio siete pregati di sostituire i fusibili solo
con altri identici o della stessa portata. Usate solo fusibili rapidi da 600V.
I fusibili raccomandati sono del tipo
Littelfuse, numero parte KLKD0.30 da 600V AC/DC, 0.3A rapidi.
ATTENZIONE
Non sostituite i fusibili se il guasto si ripete. Guasti ripetuti stanno ad indicare
una condizione difettosa che non viene eliminata con la sostituzione dei fusibili.
Informate di questa situazione un tecnico qualificato.
Contattate Dranetz-BMI Customer Service per maggiori informazioni sugli adattatori
con fusibile. Fate riferimento a Dranetz-BMI Foglio Informativo Model FVA - Fuse Voltage
Adapter, P/N 899107.
2-5
Collegamento dei Cavi di Misura delle Tensioni, continua
Indicazioni di
collegamento
Seguite le seguenti indicazioni durante l'esecuzione dei collegamenti di tensione.
• Fate riferimento alla figura del gruppo cavi di misura per il codice dei colori delle sonde
da collegare ai connettori dei canali d'ingresso A, B, C e D.
• Ognuno dei canali d'ingresso possiede ingressi differenziali contrassegnati da (+) e (-)
da 1 a 600Vrms max.
Eempio:
collegamento
monofase
Le seguenti figure illustrano un collegamento di tensione ad un circuito monofase sul canale A.
PX5-12.vsd
Continua a pagina seguente
2-6
CH 2/ Collegamento dei cavi di Misura delle Tensioni e delle Pinze Amperometriche
Esempio:
Collegamento
Neutro
Terra
La seguente figura illustra un collegamento di tensione che utilizza il canale D come un
ingresso differenziale per misurare la tensione neutro/terra. I collegamenti sono identici
per le configurazioni bifase e stella. Una sonda si deve collegare alla sorgente della linea
di neutro del canale D+. L'altra sonda collega la terra con l'ingresso D- .
PX5-13.vsd
2-7
Collegamento dei Cavi di Misura delle Tensioni, continua
Precauzioni di
Sicurezza
le seguenti precauzioni di sicurezza si applicano ai collegamenti delle pinze amperometriche
oltre a quelle già citate a pag. 2-3.
• NON cercate di misurare la corrente in un qualsiasi circuito la cui tensione verso terra
supera i dati di targa relativi all'isolamento della pinza amperometrica (600 Vrms max).
• Accertatevi che le ganasce della pinza amperometrica siano serrate. Tenete la superfice
delle ganasce sempre pulita e libera da materiali esterni.
ATTENZIONE
NON USATE pinze amperometriche con nucleo non isolato su conduttori scoperti.
Pinze di questo tipo sono state progettate per lavorare solo su conduttori isolati. Usate
solamente pinze amperometriche con nuclei completamente isolati su cavi o sbarre
non isolate o scoperte.
ADVERTENCIA NO UTILIZAR transformadores de corriente sin material aislante al rededor de
conductores sin material aislante. Los Transformadores de corriente de este tipo
están diseñados para ser utilizados solamente con conductores con aislamiento
eléctrico. Utilizar transformadores de corriente completamente aislados
alrededor de conductores sin aislamiento.
AVERTISSEMENT N'EMPLOYEZ PAS les noyaux courants non-isolés de sonde autour d'un fil nonisolé. Des sondes de ce type sont concues pour l'usage autour des fils isolés
seulement. L'utilisation seulement a complétement isolé des noyaux de sonde sans
des secteurs conducteurs exposés du noyau autour des fils non-isolés.
WARNUNG
VERWENDEN Sie keine Stromzangen mit nicht isolierten Ferritkernen bei
Messungen an nicht isolierten Leitungen. Stromzangen dieses Typs sind nur für
Messungen an isolierten Leitern geeignet. Bitte verwenden Sie zur Messung an
nicht isolierten Leitungen Stromzangen mit vollständig isoliertem Kernmaterial.
Continua a pagina seguente
2-8
CH 2/ Collegamento dei Cavi di Misura delle Tensioni e delle Pinze amperometriche
Collegamento delle Pinze Amperometriche
Pinze Amperom.
Diverse pinze amperometriche di Dranetz-BMI possono essere usate con il PG4400. Quelle tipiche
sono evidenziate nella pag. 2-10. Fate riferimento all'Appendice A per le descrizioni e i
numeri di parte delle pinze e degli adattatori. Fate riferimento all'Appendice B per le specifiche
delle pinze amperometriche mod. TR2500 e TR2510.
NOTA: La TR2500 può eseguire tutte le misure di corrente tranne la cattura degli impulsi
ad alta frequenza (transienti).
Posizionamento Pinza : Una freccia posta sul manico della pinza sta ad indicare il verso della
corrente all'interno della pinza stessa durante le operazioni di monitoraggio. E' necessario che
la pinza sia posta nella direzione corretta per eseguire misure esatte di potenza, necessarie
con misure di tensione e corrente in fase. Una misura positiva dei watt indica che la pinza
è stata posizionata con la freccia in direzione del carico, mentre una misura negativa indica
che la pinza è stata posizionata con la freccia in direzione della sorgente.
Continua a pagina seguente
2-9
Collegamento delle Pinze amperometriche, continua
Tipiche Pinze
amperometriche
4300 T O LE M F LEX
C U R R E N T PR O B E
A D A PT E R C A BLE
116310-G 1
PX5-14.vsd
NOTA: Le pinze amperometriche TR2500 possono essere usate al posto di TR2500A, le TR2510
al posto di TR2510A e le TR2520 al posto di TR2520A.
Continua a pagina seguente
2-10
CH 2/ Collegamento dei Cavi di Misura delle Tensioni e delle Pinze Amperometriche
Le fotografie ed i numeri di parte delle pinze amperometriche della serie TR sono quelle
Tipiche Pinze
amperometriche sotto illustrate. Contattate Dranetz-BMI Customer Service Department per maggiori
(continua)
informazioni sulle pinze amperometriche.
P/N TR-2500
P/N TR-2510
P/N TR-2500A
P/N TR-2510A
P/N TR-2520
P/N TR-2520A
Continua a pagina seguente
2-11
Collegamento delle Pinze Amperometriche, continua
La seguente figura illustra come collegare una pinza amperometrica al canale A per il
Esempio di
collegamento
monitoraggio della corrente su una linea monofase.
pinza amperom.
su linea monofase La pinza amperometrica deve essere collegata sulla linea di ritorno, se si vuole misurare
la corrente di ritorno, per verificare la corrente dispersa dal carico, le relazioni del loop, ecc.
Se si vuole misurare la potenza, si deve posizionare la pinza sulla linea con freccia sul carico.
PX5-15.vsd
NOTA: Il collegamento sopra riportato non è raccomandato senza il collegamento di tensione
che assicura la sincronizzazione alla frequenza di rete. Se questa configurazione viene usata
bisognerà allora inserire un valore di frequenza di riferimento. Vedi pagine da 5-13 a 5-15.
2-12
C A PITOLO3
Visualizzazione Dati in Tempo Reale
Anteprima
Introduzione
Il PG4400 consente all'utilizzatore di visualizzare i fenomeni di power quality così come e quando
si sono manifestati. Lo strumento è capace di catturare e processare i dati in tempo reale, e
permette all'utilizzatore di visualizzarli in Scope mode, Meter mode, Harmonics e Phasor.
Accesso ai dati
in tempo reale
Le icone per Scope mode, Meter mode, Harmonics e Phasor sono tutte disponibili nella
videata Home. Seguite questi passi per visualizzare la videata Home.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Premi il tasto di
accensione On/Off de PG4400
su On per accendere lo strumento.
Apparirà la videata Home.
MARK001
In questo capitolo
Questo capitolo è diviso in quattro sezioni.
Sezione
Titolo
Vedi pagina
A
Scope Mode (Modo Oscilloscopio)
3-2
B
Meter Mode (Modo Misure)
3-5
C
Harmonics (Armoniche)
3-15
D
Sfasamenti di Tensione e Corrente
3-19
3-1
Anteprima
Sezione A
Modo Oscilloscopio
Anteprima
Introduzione
Il modo oscilloscopio consente di visualizzare le forme d'onda di tensione e di corrente
in tempo reale fino a otto canali simultaneamente.
Videata
Modo scope
la videata Scope mode può essere visualizzata premendo il tasto Scope nella videata Home.
.
Visualizza un ciclo
delle forme d'onda
selezionate con scala
relativa al più alto
valore di picco.
V e I hanno
scale separate.
Indicazione
dei canali e dei
valori RMS di V e A
per le forme d'onda
visualizzate
Frequenza
Scala corrente
Scala tensione
MARK201
imposta i canali on/off
(p. 3-3)
In questa sezione
Vedi Range Ingresso Ritorna alla videata Home
canale (p. 3-4)
I seguenti argomenti sono trattati in questa sezione.
Argomento
3-2
Vedi pagina
Imposta i canali On/Off
3-3
Verififica del Range Ingresso
3-4
CH 3/ Visualizza Dati in Tempo Reale
Imposta i Canali On/Off
Dalla videata di Scope mod, premi Chan per impostare la selezione dei canali Volts/Amps su on/off.
Seleziona i
canali da visualizzare
MARK202
Una qualsiasi delle seguenti azioni imposta i canali on/off:
• Premi il canale Volts/Amps desiderato per impostarlo on/off.
• Premi il tasto Volts o Amps per impostare on/off tutti i canali di quel parametro.
• Premi A, B, C, D per impostare on/off entrambi Volts e Amps per quel canale.
Premi OK per accettare la selezione dei canali.
3-3
Verifica del Range d'Ingresso
Verifica del Range d'Ingresso
Range d'ingresso La videata di Input Range viene visualizzata premendo il tasto CkRng nella videata di
Scope Mode. Input Range visualizza il range rilevato per tutti i canali. Il numero dopo
lo stato status visualizza la percentuale dell'ingresso del fondo scala dello strumento.
MARK205
Il range d'ingresso può solamente essere visualizzato, non cambiato. Premi OK dopo aver
visualizzato il range d'ingresso.
La tavola seguente descrive i messaggi che possono apparire sulla videata di Input Range.
Descrizione
range d'ingresso Lo strumento è capace di rilevare il range d'ingresso per i canali di tensione e corrente
A, B, C e D.
Input Range
OK
OVER
Descrizione
All'interno del Range
Sopra il Range
UNDER
Sotto il Range
N/A
Canale Disabilitato
CLIP
Clipping
Se input range è OVER, UNDER o CLIP, le misure rms non saranno precise.
L'uso delle sonde di corrente (CT) sotto il 10% del Fondo Scala può pure essere causa
di imprecisione nelle misure di ampiezza, fase e distorsione armonica.
3-4
CH 3/ Visualizza Dati in Tempo Reale
Sezione B
Modo Misure
Anteprima
Introduzione
Il Modo Misure consente di visualizzare i dati misure in tempo reale. I parametri misurati
sono stati suddivisi nelle seguenti tavole: Standard, Distortion, User Specified Harmonic,
Imbalance e Advanced Power. Le videate del Modo Misure sono visualizzate in formato
tabulare.
NOTA: Le operazioni del Modo Misure non interferiscono con qualsiasi altra funzione di
monitoraggio o registrazione del PG4400. Le misure dei singoli canali di tensione e corrente
non sono influenzate dalle impostazioni di monitoraggio. Impostando i singoli canali su
monitoraggio off non influenza le misure. I dati Meter e Scope NON sono disponibili se
state visualizzando dei file dati dalla memory card.
Visualizzazione
parametri
misurati
In questa sezione
Il PG4400 è stato progettato per fornire sia la visualizzazione dei dati che delle impostazioni.
I parametri misurati sono disponibili indipendentemente dal fatto che siano o meno compresi
nel Giornale sotto Setup new circuit>Advanced Options > Journal Limit Setup. L'utente
può visualizzare il trend per limiti (Very High, High, Low, Very Low) o per tempo (è possibile
inserire l'intervallo di tempo di quanto spesso i valori rms e le forme d'onda verranno registrate
anche se non ci sono disturbi). Per la procedura di come impostare i limiti in parametri giornale,
andate al capitolo 6, Advanced Setup Options - Journal Limit a pag. 6-17.
I seguenti argomenti vengono trattati in questa sezione.
Argomento
Standard Meter Tab (Tavola Misure Standard)
Distortion Meter Tab (Tavola Misure Distorsione)
Vedi pagina
3-6
3-8
User Harmonic Meter Tab(Tavola Misure Armoniche definite dall'utente) 3-10
Imbalance Meter Tab (Tavola Misure Squilibrio)
Advanced Power Meter Tab (Tavola Misure Avanzate di Potenza)
3-11
3-12
3-5
Tavola Misure Standard
Tavola Misure Standard
Lista Misure
Standard
Il Modo Misure può essere visualizzato premendo l'icona Meter nella videata Home.
Alla partenza, le impostazioni di fabbrica del modo misure nella tavola Standard sono
quelle dei parametri base di power quality. Le proprietà standard di misura comprendono:
Tensione, Corrente, Potenze base calcolate, Potenza richiesta, Energia, Armoniche e Flicker.
MARK301
Tavola Standard
Nome Parametro
Base
Volt
(per A, B, C, D) Ampere
Calcolati
Base
Potenza
(per A, B, C, D,
Totale)
Indicazione sul display
Volts
Amps
Vettore Fattore di Potenza cos fi
Vector Displacement PF
Fattore di Potenza cos fi
Aritmetico
Arithmetic Displacement
PF
Corrente Residua
Residual Current
Corrente Netta
Net Current
Watt
W
Volt Ampere
VA
Volt Ampere Reattivo
VAR
Vero Fattore di Potenza
TPF
Fattore di Potenza Cos fi
DPF
NOTA: Vedi Appendice B Specifiche Tecniche - Parametri Calcolati a pag. B-6
per la definizione dei parametri.
Continua a pagina seguente
3-6
CH 3/ Visualizza Dati in Tempo Reale
Lista misure standard
(continua)
Tavola Standard
Richiesta
Nome Parametro
Richiesta Potenza Attiva
Richiesta Potenza Apparente
Richiesta Potenza Reattiva
Indicazione sul display
Active Power Demand
Apparent Power Demand
Reactive Power Demand
Richiesta Corrente RMS Fase A
RMS Current Demand Ph A
Richiesta Corrente RMS Fase B
RMS Current Demand Ph B
Richiesta Corrente RMS Fase C
RMS Current Demand Ph C
Richiesta Media Corrente RMS
RMS Current Demand Avg
Energia
Watt Ora
(per A, B, C, D, Volt Ampere Ora
Totale)
Volt Ampere Reattivi Ora
Watt Hrs
VA Hrs
VAR Hrs
Armoniche
Voltage Total Harmonic Distortion
V THD
(per A, B, C, D) Distorsione Armonica Totale di Corrente
I THD
Corrente Armonica RMS
Potenza Armonica senza segno
Flicker
(per A, B, C)
Flicker Istantaneo
Flicker di breve periodo
Flicker di lungo periodo (Scorrevole)
RMS I Harm
Harm Pwr Unsigned
Pinst
Pst
Plt (Slide)
3-7
Tavola Misure Distorsione
Tavola Misure Distorsione
Lista misure
distorsione
Il PG4400 è capace di misurare le distorsioni o le variazioni non caratteristiche della forma d'onda dei
segnali originali. I calcoli della distorsione misurano la deviazione di una forma d'onda complessa
rispetto a una sinusoide pura. Le Armoniche sono misurate secondo la norma IEC 61000-4-7 Classe I.
MARK311
Tavola Distortione
Nome Parametro
THD
Distorsione Armonica Totale Tensione
(per A, B, C, D) Fondamentale
Indicazione sul display
V THD fund
Distorsione Armonica Totale Corrente
Fondamentale
I THD fund
Distorsione Armonica Totale Tensione
Radice Quadrata somma dei quadrati
V THD RSS
Distorsione Armonica Totale Corrente
Radice quadrata somma dei quadrati
I THD RSS
Distorsione Interarmonica Totale Tensione V TID fund
TID
(per A, B, C, D) Fondamentale
Distorsione Interarmonica Totale Corrente I TID fund
Fondamentale
Distorsione Interarmonica Totale Tensione V TID RSS
Radice Quadrata somma dei quadrati
Distorsione Interarmonica Totale Corrente I TID RSS
Radice Quadrata somma dei quadrati
Continua a pagina seguente
3-8
CH 3/ Visualizza dati in Tempo Reale
Lista misure distorsione
(continua)
Tavola Distortione
Nome Parametro
TIF
Fattore Influenza Telefonica Tensione
(per A, B, C, D) Fondamentale
Indicazione sul Display
V TIF fund
Fattore Influenza Telefonica Corrente
Fondamentale
I TIF fund
Fattore Influenza Telefonica Tensione
RMS
V TIF RMS
Fattore Influenza Telefonica Corrente
RMS
I TIF RMS
Fattore Influenza Telefonica Prodotto
TIF Prod
Fattore cresta Fattore di Cresta di Tensione
(per A, B, C, D) Fattore di Cresta di Corrente
Potenza
Fase Potenza Armonica con Segno
(per A, B, C, D) Fase Potenza Armonica senza Segno
Trasformatore Fattore di Derating del Trasformatore
(for A, B, C, D) Fattore K
Volts Crest Factor
Amps Crest Factor
Signed
Unsigned
Derating Factor
K Factor
3-9
CH 3/ Visualizza Dati in Tempo Reale
Sezione C
Armoniche
Anteprima
Display
Armoniche
Il PG4400 consente all'utilizzatore di visualizzare le armoniche di tensione e corrente in formato
g r a f i c o o l i s t a t o . S o n o p r e v i s t i t a s t i Touch screen per visualizzare sia il successivo canale di
dati armoniche (Canali A, B, C , D), che il successivo parametro di dati armoniche (V, I, W).
Il numero delle armoniche visualizzate arriva alla 60a. Viene visualizzato anche un Sommario
di valori di armoniche pari, dispari e totali.
Grafico : Il grafico visualizza l'ampiezza delle armoniche relativamente alla frequenza fondamentale.
Le armoniche vengono misurate in conformità alla norma IEC 61000-4-7 Classe I.
Lista: La lista delle armoniche visualizza l'ampiezza e la fase di ogni armonica relativamente a
fondamentale, rms, o massima corrente di carico del canale o parametro selezionato. I valori
dei gradi di fase delle armoniche da 1 a 60 sono visualizzati sia per la corrente che per la tensione.
Invece i valori dei gradi di fase da 1 a 33 sono visualizzati per le armoniche di potenza.
In questa sezione
I seguenti argomenti sono trattati in questa sezione.
Argomento
Vedi pagina
Harmonic Graph (Grafico Armoniche)
3-16
Harmonic List (Lista Armoniche)
3-17
Harmonic Phase Degrees (Gradi Fase Armoniche)
3-18
3-15
Grafico Armoniche
Grafico Armoniche
Display Grafico
Armoniche
Il grafico armoniche può essere visualizzato premendo Harmonics nella videata Home. La
videata di default è quella di uno spettro grafico, dopo di che l'utilizzatore può scegliere
fra il formato grafico e quello listato. La videata visualizza uno spettro grafico rappresentante
l'ampiezza delle armoniche rispetto alla frequenza fondamentale.
L'asse Y nel grafico è la frequenza fondamentale di riferimento la cui ampiezza è ingrandita
al10% (default) per visualizzare la migliore risoluzione dei valori. Usate il tasto Scale per
selezionare la percentuale di visualizzazione della scala verticale. La percentuale dell'ampiezza
delle prime 60 armoniche viene rappresentata nel grafico rispetto alla fondamentale.
Scala verticale
Il Display viene
aggiornato
circa una
volta per
secondo
Distorsione armonica
totale (THD) con
contributo Pari e Dispari
basato sul calcolo di
127 armoniche*
MARK221
Passa a Passa a
un altro V, I, o W
canale
Imposta la scala verticale display Visualizza Armoniche
a 10%, 20%, 50%, 100%, 200%,
di testo (p. 3-17)
500% o 1000%
*Il contributo dispari è la radice quadrata della somma dei quadrati delle ampiezze relative
alle armoniche 3, 5, e 7 fino a N-1, dove N è una funzione della frequenza di campionamento.
Il contributo parie è simile per le armoniche 2, 4, e 6 fino a N. I l v a l o r e t o t a l e è la radice
quadrata della somma dei quadrati delledistorsioni delle armoniche dispari e pari.
3-16
CH 3/ Visualizza Dati in Tempo Reale
Lista Armoniche
Display lista
armoniche
To Per visualizzare l'ampiezza delle armoniche in formato testo, premi List dalla videata
Harmonic Graph a pag. 3-16.
Il Display viene
aggiornato
circa una
volta per
secondo
MARK224
Passa a
canale
seguente
Passa a
Per Unit o
Percent
Passa a
V, I, o W
Visualizza grafico
armoniche (p. 3-16)
Visualizza Gradi Fase
armoniche (p. 3-18)
3-17
Gradi Fase Armoniche
Gradi Fase Armoniche
Display gradi
fase armoniche
Per visualizzare la videata angolo di fase delle armoniche, premi Phase dalla videata Harmonics
list a pag. 3-17. L'angolo di fase dell'armonica può essere normalizzato alla fase della fondamentale
del canale visualizzato.
Il Display viene
aggiornato
circa una
volta per
secondo
MARK225
Passa a V, I, o W (vedi esempio
valori armoniche potenza sotto)
Visualizza armoniche in formato
testo (p. 3-17)
Alterna fra valori di Fase Normalizzato e
non normalizzato
Display armoniche La videata dei parametri di Potenza sotto illustrata indica la direzione delle armoniche di potenza
di potenza
tramite il segno posto davanti al valore MAG%. Il segno meno (-) indica che l'armonica di potenza
fluisce in direzione opposta alla freccia o dal carico alla sorgente in un ramo di circuito. Nessun segno
indica che l'armonica di potenza fluisce nella direzione della freccia o dalla sorgente al carico.
Nota che i valori delle armoniche da 1 a 33 sono visualizzate in watt.
.
NOTA: La direzione delle armoniche al punto di accoppiamento comune di una cabina primaria
non può essere detrminato con precisione quando ci sono numerose armoniche
MARK226
3-18
CH 3/ Visualizza i Dati in Tempo Reale
Sezione D
Sfasamenti di Tensione e Corrente
Anteprima
Display Sfasamenti La videata sfasamenti visualizza un grafico che indica la relazione di fase fra la tensione
e la corrente basandosi sugli angoli delle fondamentali, come stabilito dalle Analisi di
Fourier.
La videata sfasamenti visualizza otto Fasometri con scala automatica a zero garadi a destra
(normalmente il canale A di tensione) per rotazione oraria e con canali sincronizzati. Agli
utilizzatori è consentito visualizzare fino a quattro canali contemporaneamente sia di volt
che di amp, oppure un singolo canale per entrambi volt e amp, a seconda delle fasi da monitorare.
Un tasto touch screen Demo presenta un andamento animato della rotazione di fase quale
dimostrazione per carichi resistivi, capacitivi e inductivi.
In questa sezione
I seguenti argomenti vengono trattati in questa sezione.
Argomento
Vedi Pagina
Phasor Screen (Videata Sfasamenti)
3-20
Phasor Rotation (Rotazione di Fase)
3-21
Phasor Parameter/Channel Selection (Parametri di Fase/ Sel.Canali)
3-23
3-19
Videata Sfasamenti
Videata Sfasamenti
Display videata
sfasamenti
La videata sfasamenti viene visualizzata premendo Phasor nella videata Home.
La videata Sfasamenti visualizza otto Fasometri a scala automatica con zero gradi a destra
per rotazione di fase oraria e con i canali sincronizzati. La parte sinistra dello schermo riporta
i valori RMS per Volt/Amp dei canali A, B, C e D; Valori zero, positivi e negativi per Volt/
Amp; valori di Volt/Amp per le componenti a sequenza zero, positiva e negativa.
A seconda delle fasi da monitoirare, fino a quattro canali possono essere visualizzati contemporaneamente sia per Volt che per Amp, oppure un singolo canale per entrambi Volt e Amp. Una
freccia con la lettera del canale sono visualizzati in cima al vettore.
La rotazione corretta è quella in senso orario a partire da 0º
Se un canale è meno del
20% della massima
tensione (o corrente), lo
sfasamento non viene visualizzato
Il canale di Sincronismo
viene visualizzato a 0º normalmente è il canale
A di tensione
MARK241
Visualizza una rotazione di fase animata per carichi
Resistivi, Induttivi e Capacitivi (p. 3-21)
3-20
CH 3/ Visualizza Dati in Tempo Reale
Rotazione di Fase
Rotazione di
fase animata
Un'illustrazione Grafica della rotazione delle fasi relative a onde sinusoidali per un circuito
trifase a quattro fili stella è disponibile premendo il tasto Demo nella videata Phasor
(vedi pag. 3-20). Il tasto Demo sarà sostituito da Start/Stop dopo che la rotazione di fase
è stata completata. Premi Start per ripetere la rotazione di fase animata. L'utilizzatore può
scegliere la rotazione di fase demo in qualsiasi momento.
I vettori di fase vengono visualizzati usando una rotazione di fase in senso orario da zero gradi
di riferimento. Il demo degli sfasamenti animati è disponibile per carichi Resistivi, Capacitivi
e Induttivi.
I seguenti diagrammi descrivono la rotazione di fase positiva degli sfasamenti di tensione
Esempio di
rotazione trifase e di corrente (per carichi Resistivi, Induttivi e Capacitivi) per un collegamento trifase, a tre
delta a tre fili
fili tipo delta. Una freccia in cima alla linea indica la direzione verso il carico.
.
I vettori trifase vengono
visualizzati con tre linee, separate
di 120 gradi nel carico resistivo
MARK242
Selezione Display parametro/
canale (p. 3-23)
Ritorna alla videata
Sfasamenti
Start/Stop diagramma demo
formedìonda come fasori
in rotazione; premi quando vuoi
Passa da demo rotazione sgfasamenti carico resistivo
a quello induttovo o capacitivo, variando gli effetti.
premi quando vuoi p. 3-22)
Continua a pagina seguente
3-21
Rotazione di Fase
Esempio di
rotazione trifase
delta a tre fili
(continua)
I seguenti diagrammi descrivono la rotazione di fase positiva degli sfasamenti di tensione
e corrente ( per carichi Resistivi, Induttivi e Capacitivi) per un collegamento trifase a tre
fili di tipo delta. Una freccia in cima alla linea indica la direzione verso il carico.
.
I vettori trifase vengono
visualizzati con tre linee
distanti 120 gradi da parte del
carico induttivo
MARK243
I vettori trifase vengono
visualizzati con tre linee
distanti 120 gradi da parte del
carico capacitivo
MARK244
Diagrammi
di fase
3-22
Fate riferimento all'Appendice E per i diagrammi che descrivono gli sfasamenti di tensione
e corrente per i tipi standard di collegamento alla rete elettrica.
CH 3/ Visualizza Dati in Tempo Reale
Selezione Parametri/Canali Fasometro
Display Parametro La selezione della videata Parametro/Canale è visualizzabile premendo Chan nella videata
Canale
Phasor Demo. A seconda delle fasi che devono essere monitorate, fino a quattro canali possono
essere visualizzati contemporaneamente sia per Volt che per Amp, oppure un singolo canale per
entrambi, Volt e Amp.
MARK245
Premi per abilitare/disabilitare il parametro/canale da visualizzare nel demo di rotazione fasi
animato. Uno dei seguenti comandi mette i canali on/off:
• Premi il canale desiderato Volt/Amp per metterlo on/off.
• Premi il tasto Volt o Amp per mettere on/off tutti i canali di quel parametro.
• Premi A, B, C, D per mettere on/off entrambi Volt e Amp di quel canale.
Premi OK per accettare la selezione del canale. Le rotazioni di fase Demo visualizzeranno
i parametri/canali abilitati.
3-23
3-24
C A P I T O L O
4
Impostazioni Strumento
Anteprima
Introduzione
Questo capitolo descrive le varie cose che l'utilizzatore può fare per far funzionare il PG4400
in modo efficiente. Queste cose devono essere eseguite dall'operatore saltuariamente.
In tquesto capitolo
I seguenti argomenti vengono trattati in questo capitolo.
Argomento
Vedi pagina
Accesso al Menu Impostazioni Strumento
4-2
Impostazione Data e Orario
4-3
Selezione Lingua
4-5
Impostazione Preferenze Visualizzazione
4-6
Ca l i b r a z i o n e Touch Screen
4-7
Impostazione Cicalino Soglie On/Off
4-9
Comunicazioni
4-10
Memory Card
Reset alla Configurazione di Fabbrica
4-12
4-14
4-1
Accesso al Menu Impostazioni Strumento
Accesso al Menu Impostazioni Strumento
Videata Menu
Preferenze
Tutte le funzioni in questo capitolo si trovano nel menu Instrument Settings. Seguite
questi passi per visualizzare la videata del Menu Instrument Settings.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Premi il tasto di
alimentazione On/Off del PG4400
per accendere lo strumento. Verrà
visualizzata la pagina Home.
MARK001b
PASSO 2: Premi Preferences.
Verrà visualizzato il Menu
Instrument Settings Setup.
MARK151
4-2
CH 4/ Impostazioni Strumento
Impostazione Data e Orario
Display
data e orario
l'utilizzatore ha non solo l'opzione di impostare l'orario e la data esatti, ma anche quella di
selezionare il formato di come la data e l'orario devono apparire sullo schermo.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata del Menu
Instrument Settings Setup, premi
Time e Date.
• Premi Time se vuoi modificare
le impostazioni dell'orario.
Procedi al Passo 2 a pag. 4-4.
• Premi Date se vuoi modificare
le impostazioni della data.
Procedi al Passo 3 a pag. 4-4.
• Premi Date Style per scegliere
il formato della data da
visualizzare sullo schermo.
Verranno presentate tre diverse
possibilità di scelta ogni volta
che premi Date Style.
• mm/dd/yy formato
• dd/mm/yy formato
• yy/mm/dd formato
MARK152
• Premi Clock Style per scegliere
il formato dell'orario da
visualizzare sullo schermo.
Verranno presentate tre diverse
possibilità di scelta ogni volta
che premi Clock Style.
• formato analogico
• formato digitale da 1 a 12 ore
(AM/PM)
• formato digitale da 1 a 24 ore
• Premi OK per accettare le nuove
impostazioni di data e orario e Ri
torna al menu Instrument Setting
• Premi Cancel per ignorare le
modifiche di orario/data
e ritornare al menu Instrument
Settings.
Continua a pagina seguente
4-3
Impostazione Data e Orario, continua
Display
Orario e Data
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 2: Premi il campo rappresentante le ore, minuti e secondi
per modificare l'orario.
Usa la tastiera numerica per inserire i nuovi orari. L'orario deve essere
inserito nel formato 24-ore
(esempio: 14:00:00 per 2:00 PM).
• Premi OK per accettare le
variazioni di orario.
• Premi Cancel per ignorare le
variazioni di orario.
MARK153
NOTA: L'orario e il formato dello
orologio possono essere variati in
ogni momento con questa procedura
PASSO 3: Premi per selezionare il
mese, giorno, anno. Inserisci l'anno
usando i numeri della tastiera.
• Premi OK per accettare le
variazioni di data.
• Premi Cancel per ignorare le
variazioni di data.
NOTA: La Data e il relativo forma
to possono essere variati in ogni
momento con questa procedura.
MARK154
4-4
CH 4/ Impostazioni Strumento
Selezione Lingua
Selezione Lingua Le videate dei menu del PG4400 appaiono per default in lingua inglese. L'utilizzatore può
impostare di visualizzare i menu in auna delle seguenti lingue: Inglese, Svedese, Spagnolo,
Tedesco, Francese o Italiano.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata del menu
Instrument Settings Setup, premi
Language.
• Spunta per selezionare la lingua
desiderata nella quale vorrete
visualizzare le videate. Tutte le
videate verranno automaticamen
te variate nella lingua selezionata
.
• Premi Exit per tornare alla lingua
attuale o per accettare la nuova
lingua selezionata. La videata
ritornerà sul menu Instrument
Settings.
MARK155
4-5
Impostazione Preferenze Visualizzazione
Impostazione Preferenze Visualizzazione
Impostazioni LCD Le impostazioni del video LCD che sono programmabili dall'utilizzatore, comprendono:
il timer di retroilluminazione, il contrasto, i colori parametro/canale e la calibrazione touch screen.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata del Menu
Instrument Settings Setup Menu,
premi Display Preferences.
• C'è un timer di Autospegnimento
della retroilluminazione del
display. Premi Backlight Timer
per spegnere automaticamente la
retroilluminazione dopo 1, 2, 5,
10 o 15 minuti di inattività.
Imposta il Timer a Always
On se volete che la retroilluminazione non si spenga mai.
NOTA: L' auto-shutoff
allunga la vita della batteria
e deve essere considerata con
attenzione.
• PremiContrast per aumentare/
diminuire la brillantezza del
display di una percentuale.
• Premi Channel Colors per variare il colore di visualizzazione
del parametro/canale.
Seleziona il colore desiderato
nella griglia di 28 colori.
• Premi Calibrate Touch Screen
per calibrare le funzionalità del
touch screen. Procedi
a pag. 4-7.
• Premi Exit per ritornare al
menu Instrument Settings.
4-6
MARK156
CH 4/ Impostazioni Strumento
Calibrazione Touch Screen
Procedura
calibrazione
Il PG4400 è capace di eseguire la calibrazione per assicurare le appropriate operazioni di funzionamento del touch screen. La procedura di calibrazione correggerà i problemi che creano
malfunzionamenti del touch screen. Nota che gli errori corretti da questa procedura di
calibrazione sono specifici solamente per le operazioni del touch screen.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Touch Screen
Calibration è disponibile nel Menu
Display Setup (vedi pagina
4-6). Premi Calibrate Touch
Screen per iniziare la procedura
di calibrazione del touch screen.
• Una volta che Calibrate Touch
Screen è stato premuto Tap
Center of Target apparirà al
centro dello schermo. Il target X
apparirà inizialmente nella parte
centrale in basso dello schermo.
.
MARK164
Seguite le istruzioni premendo
il dito al centro del target X.
Una serie di videate flash
illustreranno il movimento del
target X: dalla parte bassa dello
schermo a quella sinistra a
quella destra a quella in alto,
sma sempre al centro della
parte di schermo interessata.
MARK165
• Per finire la calibrazione del
touch screen, premete il dito al
centro del target X ora localizzato nella parte in alto a sinistra
dello schermo. Procedi al Passo
2 a pag 4-8.
MARK166
Continua a pagina seguente
4-7
Calibrazione Touch Screen, continua
Procedura di
Calibrazione
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 2: Dopo aver eseguito la
calibrazione del touch screen, apparirà un messaggioTouch screen
was successfully calibrated.
• Premi OK per continuare con
la verifica del test di calibrazione
Procedi al Passo 3.
MARK167
PASSO 3: Provate a verificare se il
touch screen funziona correttamente premendo il dito sul video
LCD.
• Premi Clear per resettare il
video LCD ed eliminare i
markings.
• Premi OK per completare la
calibrazione del touch screen
Premendo OK salverà i nuovi
dati di calibrazione touch screen
che saranno memorizzati. Dopo
aver memorizzato i dati, quelli
precedenti di calibrazione
saranno persi. La videata
ritornerà sul Menu
Display Setup.
• PremiCancel per interrompere
la procedura di calibrazione del
touch screen. Premendo Cancel
si ritornerà alle precedenti costanti di calibrazione del touch screen.
I dati di calibrazione verranno
imemorizzati. La videata ritornerà al menu Display Setup.
.
4-8
MARK168
MARK169
CH 4/ Impostazioni Strumento
Impostazione Cicalino Soglie On/Off
Allarme acustico
Se impostato su ON, si sentirà un beep acustico ogni volta che la soglia viene superata
per il verificarsi di un evento. Il suono che si sente ogni volta che si preme un tasto sul
touch screen non viene influenzato da questa impostazione.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata del menu
Instrument Settings Setup, premi
Turn Beeper On/Off.
• Lo strumento può fornire un
allarme acustico ad ogni trigger
Premi Threshold Beeper per
tmettere l'allarme On o Off.
• Premi Exit per ritornare al menu
Instrument Settings.
MARK157
4-9
Comunicazioni
Comunicazioni
Impostazione
Comunicazioni
L'impostazione delle comunicazioni sono dove le informazioni specifiche dello strumento
vengono inserite per permettere al PG4400 di comunicare con un dispositivo esterno usando
il Modulo Isolato opzionale di Comunicazioni (vedi le informazioni relative al capitolo 7
View Event Data - Sezione D Downloading Events dal PG4400 a un Computer).
Azione..
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata del Menu
Instrument Settings Setup, premi
Communications.
• PremiReset to factory settings
se vuoi resettare tutte le impostazioni di comunicazione ai
default di fabbrica.
• PremiEnable
Communications per attivare/
disattivare la porta di comunicazione. I dispositivi di comunicazione esterni sono collegati al
MARK159
PG4400 tramite la porta seriale
ottica. Il connettore di questa
NOTA: Per le istruzioni su come fisicamente
porta dati si trova nella parte
collegarsi al NodeLink, vedi Capitolo 7 View Event
sinistra dello strumento.
Data - Sezione D Downloading Events dal PG4400
.
a un Computer a pag. 7-41.
• Premi per inserire il
communications Device
Address da 01 a 32 per usarlo
con l'adattatore opzionale da
Fibra ottica a Ethernet.
• Premi IP per configurare le
impostazioni Ethernet e consentire al PG4400 di operare nella rete.
Procedi al Passo 2 a pag. 4-11.
• Verifica di selezionare il
corrispondente Baud Rate per
la velocità di connessione. il
baud rate di default è 11520.
• Premi OK per accettare le modi
fiche delle impostazioni.
• Premi Cancel per ignorare
cle modifiche delle impostazioni e ritornare al menu
Instrument Settings.
4-10
Continua a pagina seguente
CH 4/ Instrument Settings
Impostazione
Comunicazioni
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 2: Inserendo il corretto
indirizzo IP verrà abilitata la
comunicazione del PG4400 con una
rete LAN.
Prima di inserire l'indirizzo IP,
accertatevi che il PG4400 sia
collegato a una rete di computer
tramite l'adattatoreda fibra ottica
a Ethernet (P/N COMMOEA).
Dopo aver determinato l'indirizzo
IP appropriato e impostato,
procedete come segue:
MARK159b
• Digitate l' Ethernet IP
Address nei campi appropriati.
Usate la tastiera numerica per
tinserire l'indirizo IP.
• Digitate l'Ethernet Subnet
Mask nei campi appropriati.
Usate la tastiera numerica per
inserire la Subnet Mask.
• Digitate la vostra Gateway nei
campi appropriati. Usate la
tastiera numerica per inserire
il Gateway.
Dopo aver inserito l'indirizzo IP,
premi OK. Premendo OK verranno
memorizzati i valori nello strumento.
Premi Send per configurare l'adattatore Ethernet usando il nuovo
indirizzo IP. Seguite le istruzioni
che appariranno sullo schermo
per completare la procedura di
configurazione dell'indirizzo IP.
Premi Cancel per ignorare le modi
fiche e ritornare alle precedenti
impostazioni IP, nessun nuovo
valore verrà memorizzato.
4-11
Memory Card
Memory Card
Formatta/Vedi
memory card
La videata Memory Card visualizza informazioni sulla card inserita nello slot data card,
comprendendo lo spazio totale, lo spazio disponibile e lo spazio usato dalla card. La
videata Memory Card consente all'utilizzatore di impostare il nome del file e formattare la
card in preparazione del monitoraggio e della scrittura dei dati.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata del menu
Instrument Settings Setup, premi
Memory Card.
• Card Status indica la condizione
di stato della memory card inserita nello slot data card.
I seguenti messaggi possono
apparire nel Card Status (rif.
da pag. 5-19 a 5-20 per una
descrizione dettagliata di ogni
messaggio di card status):
• Not Inserted
• Contains File
MARK160
• Empty
• Fragmented
NOTA 1: Il PG4400 non supportala frammentazione
• Unformatted
del file. Quando create un file, Vi prenderà il più
• Invalid Card
largo blocco continuo e userà la dimensione di
• Card size indica le dimensioni
complete della memory card.
La quantità di spazio disponibile
e quella di spazio utilizzato nella
memory card sono pure
visualizzate sullo schermo.
questo blocco per memorizzare i dati. L'eliminazione di file dalla memory card non è raccomandata. Comunque è possibile, trasferire i file in un Pc
e quindi riformattare la card con il PG4400 quando
non c'è più spazio disponibile per una nuova memorizzazione.
NOTA 2: Fate riferimento al Capitolo 5 Start Menu - Site
• Premi Format per formattare la Name/Memory Card da pag. 5-19 a 5-22 per
data card. Procedi al Passo 2 a maggiori informazioni sulle operazioni della memory card.
pag. 4-13.
• Premi View per visualizzare i file
presenti nella memory card. Proce
di al Passo 3 a pag. 4-13.
• Premi Exit per ignorare le modifiche e ritornare al menu
Instrument Setting.
Continua a pagina seguente
4-12
CH 4/ Impostazioni Strumento
Formatta/Vedi
memory card
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 2: Tutti i dati e le impostazioni memorizzati nella card
saranno persi quando la formattate
• Un messaggio di conferma
verifica se volete o meno continuare con la formattazione
della card dati.
Premi Yes per continuare con la
formattazione. Premi No per
annullare la formattazione.
• Il messaggio Format
Successful! indica che la card
dati è stata formattata completamente. Premi OK per uscire
dalla procedura di formattazione
della card dati e ritornare alla
videata Memory Card.
MARK161
MARK162
PASSO 3: il PG4400 elenca il nome
dei file dati presenti nella memory
card con le dimensioni del file e
l'orario e la data di registrazione. Il
colore del testo indica il tipo di file
nero per file dati (.ddb), verde per
file setup (.set) e rosso per un file
sconosciuto.
• Premi Su/Giù i tasti frecce per
far scorrere la pagina su o giù
di una linea.
• Premi e trascina la barra scorrimento e muovi la pagina su o giù
MARK163
• Premi Exit per lasciare e ritornare alla videata Memory Card.
4-13
Reset alla Configurazione di Fabbrica
Reset alla Configurazione di Fabbrica
Definizione
Procedura
Le configurazioni di fabbrica sono le impostazioni di default settings di tutte le prestazioni
programmabili del PG4400, così come quando ha lasciato la fabbrica.
Seguite questi passi per resettare il PG4400 alla sua configurazione di fabbrica.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata menu
Instrument Settings Setup, premi
Reset to Factory Defaults.
Un messaggio di conferma verifica
se volete resettare lo strumento alla
configurazione di fabbrica e perdere tutti i nuovi dati e impostazioni.
• Premi Yes per cancellarele impostazioni esistenti e resettare lo
strumento alle impostazioni di
fabbrica. La videata ritornerà
sul menu Instrument
Settings.
• Premi No per annullare.
4-14
MARK158
CH 4/ Impostazioni Strumento
Impostazioni
di Fabbrica
Dranetz-BMI ha impostato dei valori di default per i vari parametri del PG4400.
Pinze Amperometriche: TR2500/TR2500A per A, B, C; TR2510/TR2510A per D
Fattori di scala : 1:1 per V e I, canali A, B, C, D
Tipo Circuito : trifase a quattro fili stella
Modo Operativo: monitor
Valore Nominale: V, I misurate, frequenza
Modo Monitoraggio: Standard Power Quality
Opzioni Avanzate: impostazione limiti individuali
Limiti Transienti picco istantaneo = 3X Vnominale, deformazione onda = 10% ,
deviazione rms = 10% , transiente veloce = 3X Vnominale, nessuno per I
Limiti Variazioni RMS : 10% Very Low, 90% Low, 110% High per tensione; nessuno
per corrente
Limite Giornale : Giornale in funzione del tempo per i vari parametri
Triggers: tutti trigger V; tutti i canali V e I.
JIntervallo Giornale
Valori Potenza 900 secondi
I s t a n t a n e a F o r m a d ' o n d a : On
Sub-Intervallo Richiesta 5 minuti
Sub-Intervalli per Intervallo: 3
Intervallo Giornale Armoniche 15 minutes
Flicker:
Pst (Breve Durata) Intervallo: 10 minuti
Plt (Lunga Durata) Intervallo: 2 ore
Nome Sito Power Xplorer Site
Tipo Orologio Analogico
Data: mm/dd/yy
Lingua: English
Display
Timer Backligh 1 minuto
Contrasto: 70%
4-15
4-16
C A P I T O L O
5
Menu Inizio
Anteprima
Opzioni
Menu Start
Il Menu Start consente all'utilizzatore di eseguire le seguenti funzioni: impostare il PG4400 per il
monitoraggio, caricare dalla memory card sia precedenti impostazioni che dati di misura.
Setup new circuit fornisce informazioni su come impostare il PG4400 per il monitoraggio di
un sistema elettrico. La durata del tempo di monitoraggio di un circuito può variare da
poche ore a poche settimane a seconda dell'applicazione dell'utente. Ci sono tre modi per
impostare lo strumento per il monitoraggio:
• Smart Start configura automaticamente il tipo di circuito dello strumento, i canali di
tensione e di corrente e le soglie dei parametri. Le impostazioni auto-configurate
abilitano gli utilizzatori a procedere direttamente con il monitoraggio dei dati.
• Step-by-Step propone all'utilizzatore una serie di videate con informazioni relative
al circuito che deve essere monitorato. Lo strumentoi attiva automaticamente i canali
di tensione e corrente corretti quando l'utente sceglie un tipo di circuito. Le soglie dei
parametri sono automaticamente impostate basandosi sui valori di tensione e corrente
che l'utente ha inserito. I limiti di soglia per la cattura degli eventi sono pure impostati
in funzione dei modi di monitoraggio selezionati.
• Advanced setup consente all'utilizzatore di modificare i parametri di trigger e gli intervalli.
Sotto advanced setup, ogni canale può essere attivato singolarmente, ma qualsiasi
combinazione può essere usata. I limiti delle soglie possono essere impostati a qualsiasi
valore entro un range accettabile. L'utente può attivare qualsiasi parametro disponibile.
L'utente ha un vasto controllo delle funzioni di impostazionme con il menu advanced setup.
La selezione dei metodi di impostazione dipende tipicamente dall'applicazione dell'utente ed
estende la familiarità con le operazioni dello strumento.
Monitor same circuit permette l'uso delle impostazioni esistenti per il monitoraggio. Se un template
di impostazioni è stato precedentemente salvato sulla card, potete caricarlo con il menu sotto.
Load setup template from card abilita ad usare delle impostazioni salvate in precedenza. Se volete
caricare un file dati precedentemente salvato da una card, usate il menu sotto.
Load data from card consente di trasferire i dati degli eventi salvati in una card al PG4400.
5-1
Anteprima, continua
Visualizzazione
Menu Start
Segui questi passi per visualizzare il Menu Start.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Premi il tasto di accensione del PG4400 per accendere lo
strumento. Verrà visualizzata la
videata Home.
MARK001b
PASSO 2: Premi Start/Setup. Il
Menu Start verrà visualizzato.
MARK100
In questo capitolo
Questo capitolo è diviso in cinque sezioni:
Sezione
5-2
Titolo
Vedi Pagina
A
Imposta Nuovo Circuito: Inizio Veloce
5-3
B
Imposta Nuovo Circuito: Passo dopo Passo
5-5
C
Monitoraggio Stesso Circuito
5-23
D
Caricamento Setup Template dalla Card
5-32
E
Caricamento Dati dalla Card
5-33
CH 5/ Menu Start
Sezione A
Imposta Nuovo Circuito: Inizio Veloce
Anteprima
Procedura
Smart Start
Smart Start è un processo one-stop che usa le impostazioni di auto-configurazione per impostare
le soglie automaticamente. Gli utilizzatori hanno l'opzione di visualizzare la lista delle impostazioni
dei parametri. Smart Start, procede direttamente con il monitoraggio dei dati, o cancella Smart Start
per eseguire manualmente la configurazione. Seguite questi passi per eseguire Smart Start.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dal menu Start, premi
Setup new circuit. Il tipo di circuito auto-configurato, apparirà sullo
schermo con i valori nominali di
tensione, corrente e frequenza. Lo
stato della memory card e la disponibilità di spazio sono visualizzati.
• Per continuare Smart Start ed
iniziare il monitoraggio dei dati
premiYes. Procedi al Passo 2.
• Per visualizzare la lista delle
impostazioni parametri di Smart
Start, premi Summary. Procedi
al Passo 3 a pag. 5-4.
MARK101a
• Per cancellare Smart Start e configurare manualmente le impostazioni circuito, premi No. Vai alla
Sezione B Imposta Nuovo Circuito, Passo dopo Passo pag. 5-5.
PASSO 2: La videata Monitoring
Menu consente all'utente di iniziare il monitoraggio subitoo ad un
orario e data specificati.
• Per iniziare il monitoraggio, premi
Start Now!
Procedi alla Sezione C Monitoraggio Stesso Circuito - Metti
Monitoraggio On/Off a pag. 5-24.
MARK123b
Continua a pagina seguente
5-3
Anteprima, continua
Procedura
Smart Start
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 3: Summary visualizza la
lisa delle impostazioni parametri
per Smart Start. Il setup summary
è disponibile per rivedere prima,
durante e dopo il monitoraggio.
• Premi Up/Down tasti frecce per
far scorrere la pagina su e giù
di una linea.
• Premi e trascina la barra scorrimento per muovere su e giù
• Dopo eseguito, per rivedere il
Setup Summary, premi Exit.
La videata ritornerà su AutoConfig.
5-4
MARK123b
CH 5/ Menu Start
Sezione B
Imposta Nuovo Circuito: Passo dopo Passo
Anteprima
Introduzione
L'impostazione del circuito passo dopo passo mette l'utente di fronte a una serie di videate
che gli forniscono le informazioni sul circuito che deve essere monitorato. Lo strumento
attiva i canali corretti, imposta le soglie dei parametri e la cattura delle forme d'onda
a seconda del tipo di circuito rilevato, dei valori nominali di tensione e corrente e del
modo di monitoraggio specificati dall'utilizzatore.
Modi di
Monitoraggio
il PG4400 consente all'utilizzatore di monitorare gli eventi nelle seguenti categorie di impostazione
Sdei Modi di Monitoraggio: Standard Power Quality, Current Inrush, Fault Recorder, Long-term
Timed Recording, Continuous Data Logging e EN50160 Power Quality mode. Selezionando uno
di questi modi di monitoraggio, vengono impostati automaticamente i trigger e le condizioni di
Cattura. Gli utenti Avanzati possono variare le impostazioni (vedi Capitolo 6 Advanced Setup Options
Standard Power Quality, Demand, Energy: Gli algoritmi del PG4400 valutano automaticamente
le condizioni esistenti di RMS e forma d'onda per ottimizzare le impostazioni e catturare i dati.
Questa prestazione assicura all'utente di ricevere subito i dati che si aspetta, lasciando agli
utenti esperti la possibilità di variare le soglie per le applicazioni specifiche. Comunque, i dati
necessari usati per identificare gli eventi critici ed ottimizzare le soluzioni di mitigazione
vengono registrati nella memory card nel momento in cui si verificano.
Current Inrush: La determinazione delle caratteristiche del sistema, durante le condizioni di spunto di
corrente, quali le variazioni di impedenza durante l'alimentazione dei motori o la curva I2t
della commutazione di un interruttore, è un punto essenziale per la manutenzione preventiva.
I tipici eventi Inrush, quali quelli durante l'avviamento dei motori, richiedono tipicamente una
estesa registrazione ciclo per ciclo. Con il PG4400, l'utente può catturare e memorizzare dati per
valutare le prestazioni del sistema rispetto alle specifiche e ai precedenti dati di benchmark. Nel
modo Inrush current, i trigger sono basati sulle correnti. Operando nel modo inrush, lo strumento
cattura e memorizza dati molto dettagliati sulla Compact Flash memory card, in tempo reale,
quindi si riarma ed è pronto per catturare i dati durante il prossimo test.
Fault Recorder: Un guasto in un circuito di collegamento è solitamente dovuto a una messa a terra
non intenzionale, ad un'interruzione della linea, un corto circuito fra i cavi, ecc. Un registratore
digitale di guasti esegue la registrazione ciclo per ciclo di lunga durata. Nel modo fault recorder, i
trigger sono basati sulle tensioni. Il PG4400 può aiutare a localizzare guasti rilevati in vari componenti
eregistrando un lungo periodo di cicli continui al fine di catturare l'intera durata del guasto e
l'associata risposta del sistema.
Continua a pagina seguente
5-5
Anterprima, continua
Modi di
Monitoraggio
(continua)
Long-term Timed Recording, Demand, Energy: L'effettuazione di uno statisticamente
valido monitoraggio di qualità dell'energia, richiede la cattura di un gruppo base di dati
su un esteso periodo di tempo. Il PG4400 è stato progettato per facilitare i monitoraggi di
lungo periodo con raccolta dati min/max e medio ad ogni predeterminato intervallo al
fine di eseguire il post processing delle armoniche e le analisi di altri eventi. Il PG4400 è
stato pure progettato per acquisire dati statistici rappresentativi per analisi di lungo termine.
I contenitori opzionali per installazione permanente rendono possibili attività di power quality
in ambienti particolarmente disturbati.
Continuous Data Logging, Demand, Energy: Questo modo registra i valori RMS e di potenza
una volta per secondo per acquisizioni complete senza interruzioni. I trigger ciclici sono disabilitati.
EN50160 Power Quality: Il modoEN50160 esegue monitoraggi e reports sulla Qualità della
Fornitura (QOS) in conformità con le norme EN. I sette parametri richiesti dalla norma
EN50160 per determinare la conformità QOS sono: Frequenza di rete, Variazioni di Tensione di rete,
Variazioni Rapide di Tensione, Squilib rioTensione, Armoniche di Tensione, Interarmoniche di
Tensione e Mains Signalling. La discussione completa sulla norma EN50160 si trova nel
Capitolo 7 View Event Data - Sezione C Reports.
In questa sezione
I seguenti argomenti vengono trattati in questa sezione.
Argomento
5-6
Vedi pagina
Selezione Sonde di Corrente
5-7
Impostazione Fattore di Scala
5-9
Selezione Tipo di Circuito
5-11
Valori Nominali
5-13
Modo Operativo
5-16
Modo Monitoraggio
5-17
Opzioni Avanzate
5-18
Nome Sito/Memory Card
5-19
CH 5/ Menu Inizio
Selezione Sonde di Corrente
Seguite questi passi per monitorare la corrente e selezionare il tipo di sonde di corrente.
Seleziona le
sonde di corrente
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dal Menu Start,
premi, Setup new circuit.
• Se la corrente non verrà monitorata, premi Next. Vai a
pag. 5-9.
• Se la corrente verrà monitorata,
premi Change per visualizzare i
tipi di sonde disponibili per ogni
Canale. Procedi al Passo 2.
• Se usate le stesse sonde per tutti
i Canali, premi per abilitare
Set Identical. Il display varierà
per illustrare solo una selezione
di sonda. Premi Change per visualizzare i tipi di sonde disponibili. Procedi al Passo 2.
MARK101
• Se volete abilitare/disabilitare
i canali di corrente, premi per
seleziona/deseleziona Enable
Currents.
• Premi Cancel per lasciare e
ritornare al menu Start.
MARK103
PASSO 2: Seleziona il tipo di
sonda che volete usare.
NOTA: Usa le stesse sonde per i
seguenti: TR2500 per TR2500A
TR2510 per TR2510A,
TR2520 per TR2520A.
• Se la sonda di corrente che state
usando non c'è nella lista, scegli
Other. Quindi premi Scale per
definire il fattore di scala del TA
della sonda di corrente. Procedi
al Passo 3 a pag. 5-8.
MARK104
Continua a pagina seguente
5-7
Configurazione Sonde di Corrente, continua
Seleziona le
sonde di corrente Azione...
(continua)
PASSO 2: (continua)
Risultato...
• Premi OK per accettare selezione
sonda e monitoraggio corrente
• PremiCancel per ritornare alla
precedente impostazione sonde
e ritorna alla precedente videata.
PASSO 3: Se dovete impostare il
fattore di scala del TA quando usate una sonda di corrente fuori lista,
Premendo Scale apparirà una finestra numerica per inserire il fattore di scala del TA della sonda. Usa
la tastiera per inserire il fattore di
scala del TA. Vedi gli esempi di
calcolo del fattore di scala a Pag.
5-9.
• Premi OK per accettare il valore
del fattore di scala del TA.
Apparirà la videata illustrata
al Passo 2.
MARK104b
• Premi. . .... se vuoi annullare e
ridigitare i valori nuimerici.
• Premi x1000 tper moltiplicare
il valore per 1000.
• Premi Cancel per ignorare le
modifivhe e ritornare alla videata precedente (videata vista
al Passo 2).
Altre informazioni Fate riferimento al Capitolo 2 Voltage Measurement Cable and Current Probe Connections per
rilevanti sulle
le illustrazioni sulle tipiche sonde di corrente e per le informazioni su come collegare le
sonde di corrente sonde di corrente.
Fate riferimento all'Appendice A per la descrizione dei numeri di parte delle sonde e dei cavi.
Fate riferimento all'Appendice B per le specifiche delle pinze amperometriche Dranetz-BMI.
5-8
CH 5/ Menu Inizio
Impostazione Fattori di Scala
Un fattore di scala è il rapporto fra l'ingresso e l'uscita di un particolare trasformatore di corrente (TA)
Cos'è un
Fattore di scala? o trasformatore voltmetrico (TV). Un fattore di scala viene inserito nel PG4400 e quindi moltiplicato
automaticamente per le tensioni o correnti misurate in modo che lo strumento dia valori corretti,
facendo riferimento al primario, invece che al secondario del TV o TA.
NOTA: Se i collegamenti di tensione e di corrente sono eseguiti senza usare uno dei sopra citati
dispositivi, il fattore di scala deve essere impostato a 1.
Quando si usa
I fattori di scala devono essere inseriti nelle seguenti condizioni:
• Una pinza amperometrica Dranetz-BMI viene collegata a un TA già installato.
• i collegamenti di corrente sono stati eseguiti tramite i Dranetz-BMI ISO box.
• i collegamenti di tensione sono stati fatti tramite TV.
Dispositivi
non Dranetz
Fate riferimento ai dati di targa del TA o del manuale fornito dal costruttoreper determinare
il fattore di scala.
Esempio di
calcolo
Il fattore di scala per un singolo TA o TV viene calcolato dal suo rapporto di abbassamento/innalzament
Esempio di rapporto di abbassamento
Se la corrente del trasformatore ha un rapporto di abbassamento di 1000A:5A, si avrà:
Fattore di scala = 1000/5 = 200
Esempio di rapporto di innalzamento
Se la tensione del TV ha un rapporto di innalzamento di 1V:10V, si avrà:
Fattore di scala = 1/10 = 0.1
5-9
Impostazione Fattore di scala, continua
Videata Scale
factor setup
Dopo aver impostato la configurazione della sonda, apparirà la videata Scale Factor.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata di selezione delle sonde, premi Next per
visualizzare Scale Factor Setup.
• Se i collegamenti di tensione e
corrente sono stati eseguiti senza
usare dispositivi trasformatori
TA o TV, il fattore di scala
è impostato per default al valore
di 1. Premi Next e vai alla pag.
5-11.
• Per inserire nuovi valori di scala
premi il campo numerico dei
canaliVolt/Amp dove volete inserire nuovi fattori di scala.
Procedi al Passo 2.
MARK105
• Premi Cancel per lasciare e ritor
nare al Menu Start
PASSO 2: Inserisci un nuovo valore di fattore di scala dalla tastiera numerica. Premi OK per accettare il
nuovo fattore di scala.
• Premi.. . . .. per annullare e ridigitare i valori numerici.
• Premi x1000 per moltiplicare il
valore per 1000.
• Premi Cancel per ignorare le modifiche e ritornare ai precedenti
valori di fattore di scalae ritorna
alla videata Scale Factor Setup
5-10
MARK105b
CH 5/ Menu Start
Selezione Tipo Circuito
Imposta Circuito
Il PG4400 è capace di visualizzare schemi di collegamento dai quali l'utilizzatore può
selezionare il tipo di circuito più appropriato per la sua applicazione. Lo strumento visualizzerà la configurazione del circuito rilevato con tensioni, correnti e sequenza di fase (se
applicabile) del tipo di circuito selezionato. Fate riferimento all'Appendice E per le
descrizioni sui collegamenti ai circuiti più comuni.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Scale
Factor Setup, premi Next per visualizzare Circuit Type Selection.
Leggi l'avviso di Attenzione, quindi premi Accept per visualizzare
i menu per la selezione del circuito.
• Per selezionare una configurazione del
circuito, premi la freccia Ckt
finchè non verrà visualizzata
la configurazione desiderata.
Apparirà una finestra di rilevazione
automatica del circuito per vedere
se il tipo di circuito selezionato e
le tensioni, correnti e sequenze di
fase rilevate si incontrano (testo in
verde) oppure no (testo in rosso).
MARK107
Quando eseguito il Circuit setup,
premi Next. Vai a pag. 5-13.
• Le videate Real-time Scope e
sPhasors sono disponibili. Queste funzioni aiutano a verificare
se le configurazioni di collegamento incontrano il circuito.
Premi Scope per verificare se
le forme d'onda sembrano conformi all'impostazione specifica
Prosegui al Passo 2 a pag. 5-12.
Premi Phasor per visualizzare
se gli sfasamenti incontrano
quelli sperati dallo schema di
collegamento.Procedi al Passo 3
a pag. 5-12.
MARK108
• Premi Cancel per ignorare
le modifiche e ritornare al
menu Start.
Continua a pagina seguente
5-11
Selezione Tipo Circuito, continua
Imposta Circuito
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 2: Scope mode consente
all'utente di verificare se le forme
d'onda sembrano corrette per le
specifiche impostazioni circuito.
• Per verificare input range, premi
CkRng. La videata The Input
Range visualizza i range rilevati
per i canali di tensione e corrente
A, B, C e D.
• Lo strumento registra un messaggio nella videata Input Range
che corrisponde al range ingresso
rilevato per ogni canale:
:
Input Range
OK
OVER
UNDER
N/A
CLIP
MARK201
Descrizione
Entro il Range
Sopra il Range
Sotto il Range
Canale Disabilitato
Clipping
• Dopo aver eseguito la vrifica
del range ingresso, premi OK per
ritornare alla videata Scope mode
Premi Exit
per ritornare alla videata
Circuit Type Selection.
MARK205
PASSO 3: La videata Phasor visualizza un grafico che indica la relazione di fase fra tensione e corrente.
Per maggiori informazioni su phasors,
fate riferimento al Capitolo3 View
Data - Sezione D Sfasamenti di
Tensione e Corrente.
• Premi Demo per visualizzare
le rotazioni animate di fase.
• Premi Exit per ritornare alla
v i d e a t a C i r c u i t Type Selection
5-12
MARK241
CH 5/ Menu Start
Valori Nominali
La videata Nominal Valuesconsente all'utilizzatore di inserire i valori di frequenza nominale,
Impostazione
Frequenza,
tensione e corrente, o utilizzare i valori calcolati presenti sullo schermo.
tensione e corrente
Azione...
Risultato...
PASSO 1: La videata Nominal
Values appare quando l'utente prepara lo strumento per registrare i
dati. Alla videata Circuit Type
Selection, premi Next per visualizzare i NominalValues.
• Se i valori nominali calcoilati
sono accettabili senza modifiche
premi Next. Vai a pag. 5-16.
• P e r i n s e r i r e d e i n u o v i v al o r i
nominali di Frequenza, Tensione
e/o Corrente, premi il campo
MARK110
corrispondente e procedi
al Passo 2.
NOTA: Assicuratevi che i valori nominali calco• P e r i m p o s t a r e l e p r o p r ietà lati dal PG4400 siano corretti. I valori nominali
per sincronizzare la frequenza di vengono usati quale base per le impostazioni
di default e degli altri parametri di monitoraggio.
un sistema, premi, Tracking.
Procedi al Passo 3 a pag. 5-14.
• Premi Cancel per lasciare e
ritornare al menu Start.
PASSO 2: Inserisci un nuovo valore nominale di Frequenza/Tensione
Corrente usando la tastiera numerica. Premi OK per accettare.
• Premi... .. . per annullare e ridigitare i valori numerici.
• Premi x1000 per moltiplicare il
valore per 1000.
• PremiCancel per ritornare ai
precedenti valori nominali e ritor
nare alla videata Nominal Values
MARK110b
Continua a pagina seguente.
5-13
Valori Nominali, continua
Impostazione
Frequenza,
Azione...
Risultato...
corrente, tensione
PASSO 3: Tracking consente allo
(continua)
utente di impostare i parametri per
monitorare variazioni di frequenza.
Classe Tensione:
Spunta per selezionare il sistema
di rete che definisce il range di tensione di distribuzione del sistema
monitorato.
• Standard range di tensione da
16 a 440 Hz.
• Fast range tensione da16 a 65 Hz.
• Internal usa la frequenza nominale quando si eseguono misure
senza che sia disponibile il
segnale di riferimento.
NOTA: Inserite sempre una frequenza nominale uguale alla
frequenza di rete. Questo vi assicura che se il PG4400 perde il
sync esterno, ci sarà un corrispondente segnale interno sync.
Canale Sync:
Spunta per specificare a quale
canale corrisponde il sync esterno
Vedi pag. 5-15 per maggiori
informazioni sulla frquenza di
sincronizzazione.
• Ch A Volts: Se impostato su Ch
A, il PG4400 cerca di sincronizzarsi
sul segnale di tensione Ch A.
• Ch D Volts: Se impostato su Ch
D, il PG4400 cerca solo di sincronizzarsi sul canale di tensione ChD
Range Tracking:
Il Min e Max fanno riferimento al
range delle frequenze che il
phase locked loop "cercherà" se
viene perso il sync. Vedi pag 5-15 for
per maggiori dettagli sulle
frequenze di tracking.
• Premi OK per accettare le nuove
impostazioni di freq. tracking
• Premi Cancel per lasciare e ritornare alla videata Nominal Values screen.
5-14
MARK110c
CH 5/ Menu Start
La normale frequenza di sincronizzazione (sync) dei circuiti di processo del segnale
Frequenza di
sincronizzazione analogico del PG4400 viene controllata analizzando il segnale di tensione AC esterna presente
sull'ingresso del canale A. La perdita di sincronismo esterno causa al PG4400 di cercare altre valide
tensioni sui canali (A, B, C, D) alternative al sincronismo esternoi. Se non esiste, verrà allora
attivato automaticamente il sincronismo interno. La frequenza usata dalsincronismo interno
è quella da inserire nei Valori Nominali (vedi pag. 5-13).
A seconda del tipo di configurazione del circuito, lo strumento cercherà di trovare un
segnale valido di sincronismo su uno dei canali di tensione. Il sistema di auto ricerca verrà
disabilitato quando si imposta specificamente il Sync sul canale D Volt. Tipicamente, il sync
esterno sul canale D viene specificato quando si è certi che i segnali presenti sui canali A,B,C
sono inappropriati quale sorgente si sincronismo, (es. la frequenza non è stabile o DC). Un segnale
con bassa distorsione a 50, 60 o 400Hz può essere usato quale sincronismo sul canale D.
NOTA: La dimenticanza di collegare un sync esterno o di selezionare un sync interno durante il
monitoraggio di corrente, può causare l'acquisizione e la visualizzazione di dati sbagliati.
Frequenza
di tracking
Il Tracking determina come la circuiteria phase locked loop risponde alle improvvise
variazioni di frequenza.
Standard mode: In normali applicazioni di power quality [Standard], il sistema è stato
progettato per "inseguire" le variazioni di tensione per tenere agganciata "tracking"
la frequenza fondamentale, anche in assenza di tensione.
Fast mode: Se lavorate su un generatore locale [Fast], la frequenza varierà più spesso
in funzione delle variazioni di carico. Il modo Fast consente allo strumento di seguire
queste variazioni molto più da vicino.
Internal mode: Nel caso in cui non ci sia un segnale di riferimento disponibile (es. monitoraggio DC),
l'impostazione Internal setting viene usata per impostare il sample rate.
5-15
Modo Operativo
Modo Operativo
Impostazione
Misure Base
Dopo aver inserito i valori nominali corretti per il circuito di monitoraggio, l'utente ha
la possibilità d'impostare lo strumento per la registrazione dei dati o usarlo come multimetro.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Nominal
Values, premi Next per visualizzare
il Modo Operativo.
• Per impostare lo strumento
per registrare i dati, spunta
Continue and set limits to
record events and statistical
data. Premi Next e vai a
pag, 5-17.
• Per usare lo strumento come
un multimetro, spunta Use as a
meter. Procedi al Passo 2.
MARK109
• Premi Cancel per ignorare le
modifiche e ritornare al menu
Start.
PASSO 2: Lo strumento è ora
configurato per i collegamenti del
vostro circuito ed è pronto per
essere usato come un multimetro
• Premi Finish per iniziare a usare
lo strumento come multimetro
e ritorna alla videata Home.
• Premi Cancel per ignorare le
operazioni del modo misure e
ritornare al menu Start.
MARK109b
5-16
CH 5/ Menu Start
Modo Monitoraggio
Scelta del
modo di
monitoraggio
Il PG4400 fornisce sei modi operativi di monitoraggio dai quali è possibile monitorare e
catturare i dati di interesse per le specifiche applicazioni dell'utilizzatore.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Basic
Meter, premi Next per visualizzare le diverse impostazioni dei
Modi di Monitoraggio.
• Spunta per selezionare la tua
impostazione modo monitoraggio
Premi, Next e vai a pag. 5-18.
• Premi Cancel per lasciare e
tornare al menu Start.
MARK111
Descrizione
modi
monitoraggio
Standard Power Quality, Demand, Energy ottimizza lo strumento per raccogliere i dati
di ricerca guasti usando i parametri standard di power quality, con impostazione di
numerose condizioni di trigger.
Current Inrush è ideale per la registrazione dell'avviamento dei motori e delle condizioni
di spunto. Queste condizioni vengono usate quando le registrazioni vengono triggerate dalle
variazioni di corrente con cattura delle forme d'onda ciclo per ciclo, invece di Standard Power Quality.
Fault Recorder è simile a Inrush ma con i trigger che dipendono dalle tensioni.
Long-term Timed Recording, Demand, Energy imposta lo strumentoper effettuare solo
misure periodiche. Questa impostazione viene usata per studi statistici di lungo-periodo
e benchmarking basate sul test e la valutazione di dispositivi in campo. Nessun trigger viene
impostato sui valori di trend disponibili.
Continuous Data Logging, Demand, Energy imposta lo strumento per acquisizioni di
valori RMS e di potenza una volta al secondo finchè la memoria è piena o si raggiunge il tempo fine.
EN50160 Power Quality monitorizza ed esegue reports sulla Qualità della Fornitura (QOS)
in conformità a quanto specificato dalla norma EN50160. Una discussione completa su EN50160
si trova al Capitolo 7 View Event Data - Sezione C Reports.
NOTA
L'utilizzatore può sovrascrivere le impostazioni di default per personalizzare lo strumento per la
specifica applicazione. Per le impostazioni di default dei parametri in ogni modo di monitoraggio vedi
Appendice B Technical Specifications - Parameter Settings in Each Monitoring Mode a pag. B-10.
5-17
Opzioni Avanzate
Opzioni Avanzate
Imposta opzioni Dopo aver selezionato un modo di monitoraggio, il sistema è ora pronto per iniziare il
avanzate
monitoraggio e la registrazione dei dati nella memory card. Prima del monitoraggio attuale,
l'utilizzatore ha la possibilità di accettare le impostazioni di default delle soglie di monitoraggio,
o di rivedere e modificare le impostazioni di monitoraggio.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Choose Apparirà la seguente videata se il modo di moniMonitoring Mode, seleziona il mo- toraggio selezionato non è EN50160:
do di monitoraggio, quindi premi
Next e vedi Advanced Options.
• Se le impostazioni di default per
le impostazioni del modo monito
raggio sono accettabili snza modi
fiche, premi Next. Vai a 5-19.
• Per rivedere e/o modificare le soglie
di default, premi il parametro
desiderato sullo schermo.
Vai al Capitolo 6
Advanced Setup Options.
MARK112
• Premi Cancel per lasciare e ritor
mare al menu Start.
La seguente videata apparirà se il modo di monitoraggio selezionato è EN50160 Power Quality:
MARK112b
Vedi il Capitolo 6 Advanced Setup Options per una descrizione dettagliata di ogni soglia
parametro visualizzata nella videata Advanced Options.
5-18
CH 5/ Menu Start
Nome Sito/Memory Card
Dove puoi
salvare i dati
Il PG4400 usa la Compact Flash memory card come memoria primaria per i dati. Automaticamente
salva i dati nella card quando il monitoraggio è attivo. La Compact Flash memory card deve
essere installata al fine di registrare i dati.
Dimensioni
memory card
Il PG4400 richiede una Compact Flash memory card con una memoria minima di 32MB e
massima di 128MB. Vedi Appendice A Accessori Opzionali per i numeri di parte delle
Compact Flash card fornite da Dranetz-BMI.
NOTA: Dranetz-BMI Compact Flash memory card sono state testate per lavorare correttamente
con il PG4400. Non-Dranetz-BMI Compact Flash card potrebbero non essere compatibili con lo
strumento e potrebbero non essere supportate dal Dranetz-BMI Customer Service in caso di
problemi. Gli utilizzatori sono pregati di usare solamente parti e accessori Dranetz-BMI originali.
Nome file
I seguenti file vengono creati nella memory card: filename.set per setup template e
filename.ddb per gli eventi salvati. La massima lunghezza disponibile per il nome
del sito/file è di 32 caratteri.
Videata
Memory Card
Prima che il monitoraggio abbia inizio, la videata memory card viene visualizzata. La videata
memory card riporta lo stato operativo attuale della memory card.
MARK113
I seguenti messaggi potrebbero apparire nella linea memory card status.
Memory card
messaggi di stato
Messaggio di Stato
Descrizione
Not Inserted
La Memory card non è stata inserita o rilevata. Inserisci una
memory card valida per proseguire.
Empty
La Memory card è vuota.
Contains File
La Memory card attualmente contiene files.
Continua a pagina seguente
5-19
Nome Sito/Memory Card, continua
Memory card
Messaggio di Stato
Descrizione
messaggi di stato
Fragmented
Eè stata rilevata una FAT frammentata. Il monitoraggio non può
(continua)
proseguire con una memory card frammentata. Dovete formattare
fla memory card o sostituirla per proseguire.
Operazioni
memory card
Unformatted
La Memory card non è formattata. Formatta la memory card o
sostituiscila con una card diversa per proseguire.
Invalid Card
La Memory card non è valida per il monitoraggio. Cambia la
memory card per proseguire.
La videata memory card indica all'utilizzatore di impostare il nome del file e formattare
la card in preparazione al monitoraggio e alla scrittura dei dati.
Azione...
Risultato..
PASSO1: Dalla videata Advanced
Options, premi Next per visualizzare la Memory Card.
• Se il nome file di default è accettabile senza modifiche e se la
card è formattata per salvare i
dati, premi Finish. Il sistema è
pronto per iniziare monitoraggio.
Vai alla Sezione C MonitorSame
Circuit - Turning Monitoring
On/Off a pag. 5-23.
• Premi Change per inserire un
nuovo nome sito/file name. Procedi al Passo 2 a pag. 5-21.
MARK113
• Premi Format card per formattare la card dati.
NOTA: Tutti i dati e i setups
salvati nella card verranno persi
quando formattate la card. Copia
ogni file che ti interessa in un
computer prima di formattare
la card.
• PremiMemory Card Contents
tper visualizzare la lista di file
dati registrati nella memory card
• Premi Cancel per ignorare le
modifiche e ritornare al menu
Start.
5-20
Continua a pagina seguente
CH 5/ Menu Start
Operazioni
memory card
(continua)
Azione...
Risultato..
PASSO 2: Inserire un nuovo nome
sito/file usando la tastiera sullo
schermo. Premi OK per accettare
il nuovo nome sito/file.
• Premi Shift per inserire un carattere maiuscolo.
• Premi CAPS per inserire tutti
i caratteri in maiuscolo.
• Premi Space per inserire uno
spazio fra i caratteri.
• Premi Clear All per cancellare
l'intero nome nello spazio
previsto.
MARK114
• Premi.. . .. . eliminare i caratteri
• Premi Cancel per ritornare al
nome di default sito/file e ritornare alla videata Site Name/
Memory Card.
Srivi setup
template nella
memory card
Il salvataggio di setups template significa scrivere le configurazioni correnti e le impostazioni di
soglia nella memory card. Le Configurazioni e le Impostazioni, comprendono:
•
•
•
•
•
•
Attuale tipo del circuito.
Attuali fattori di scala
Soglie
I m p o s t a z i o n i c a t t u r a f o r m e d 'o n d a
Intervallo per misure cadenzate
N o m e Sito
NOTA: L'estensione del nome del file per setup template è SET, es. filename.set.
5-21
Nome Sito/Memory Card, continua
Istruzioni sul
trasferimento
dati alla card
Il PG4400 vede la Compact Flash card come se fosse un hard disk capace di salòvare i file in
formato DOS. Per un trasferimento dati alla card corretto, tenete presenti i seguenti suggerimenti:
• Il PG4400 supporta una dimensione massima di cartella DOS di 128MB. La minima
Compact Flash memory card richiesta è quella da 32MB.
• Le Compact Flash card consentono di memorizzare file multipli in una card. Il nome
del sito verrà usato come nome del file per la registrazione dei file (es se il nome sito è
PowerXplorer, il nome del file sarà PowerXplorer Site00.DDB). Il numero viene
automaticamente incrementato di uno e aggiunto al nome ogni volta che l'utilizzatore
inizia un monitoraggio con quello stesso nome file.
• Il PG4400 non supporta la frammentazione dei files. Quando create un file,verrà preso il
più largo blocco contiguo e usata quella dimensione del blocco per la memorizzazione
dei dati. La cancellazione di file dalla memory card NON E' RACCOMANDATA. Quando
non c'è più spazio disponibile per iniziare una nuova memorizzazione dei dati, riformattate
la card dopo aver trasferito i dati in essa contenuti in un computer.
5-22
CH 5/ Menu Start
Sezione C
Monitoraggio Stesso Circuito
Anteprima
Introduzione
Il Menu opzioni di monitoraggio diventa disponibile solo dopo aver impostato lo strumento
o aver caricato un setup template dalla memory card. Gli utilizzatori possono monitorare lo
stesso circuito e configurare combinazioni di setups specifiche per le loro applicazioni.
Opzioni
monitoraggio
L'utilizzatore ha la possibilità di iniziare il monitoraggio immediatamente o ad un orario e data
specificati. Il Monitoring Menu consente pure all'utilizzatore di eseguire Impostazioni Avanzate
e di Modificare i Trigger Parametri e le opzioni Intervallo. Indipendentemente da Smart Start e
Step-by-Step setup, Advanced setup consente all'utilizzatore di modificare i parametri e inserire
i nuovi limiti per catturare gli eventi. Una discussione completa per modificare le soglie si trova
nel Capitolo 6 Advanced Setup Options.
In questa sezione
I seguenti argomenti vengono trattati in questa sezione.
Argomento
Vedi Pagina
Attiva Monitoraggio On/Off
5-24
Monitoraggio a orario e data specificati
5-27
Modifica i Trigger Parametri e Intervalli
5-31
5-23
Impostazione Monitoraggio On/Off
Impostazione Monitoraggio On/Off
Inizio/Fine
monitoraggio
Seguite questi passi per iniziare e finire il monitoraggio.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Smart
Start Auto-Config, premi Yes per
inizio monitoraggio (vedi pag. 5-3).
La videata Monitoring Menu
verrà visualizzata.
OPPURE
PASSO 1: Dalla videata Start
Menu (vedi pag. 5-2), premi
Monitor Same Circuit.
NOTA: La videata Monitoring
Menu sarà solo disponibile dopo
aver impostato lo strumento o
caricato un setup template da card.
OPPURE
PASSO 1: Alla fine del Stepby-Step circuit setup, la videata
Site/Name/Memory Card avvisa
l'utente di premere Finish per
iniziare il monitoraggio (vedi pag.
5-20). Verrà visualizzata la videata
Nonitoring menu.
MARK121
• Per iniziare monitoraggio, premi Start
Now! Procedi al Passo 2 a
pag. 5-25.
• Per impostare il monitoraggio ad un'ora
e data specificata, premi Monitor
using Start and End times.
Vai a pag. 5-27.
• Per modificare impostazione parametri,
premi Modify Trigger
Parameters and Intervals.
Procedi a pag. 5-31.
• Per visualizzare le impostazioni attu
premi View Setup Summary.
Procedi al Passo 5 a pag. 5-26.
• Premi Save Setup Template to
Card per scrivere i setups sulla
card come template per usi futuri.
• Premi Exit per annullare e ritornare alla videata Home.
5-24
Continua a pagina seguente.
CH 5/ Menu Start
Inizio/Fine
monitoraggio
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 2: Mentre lo strumento sta
attivamente monitorando i dati, il
messaggio MONITORING
STATUS: ON apparirà sulla parte
superiore della videata Home.
(Vedi NOTE).
L'utilizzatore non può modificare
l'orario e la data e nemmeno le
operazioni memory card mentre
lo strumento sta monitorando i dati
Comunque, i tasti funzione rimanenti, compreso stile data e orario,
sono operativi anche se lo stato
MARK122
del monitoraggio è attivo (ON).
NOTA: I seguenti messaggi di stato vengono visualizzati dopo aver attivato il monitoraggio.
• Per finire il monitoraggio, premi Stop. MONITORING STATUS: ON (il monitoraggio conProcedi al passo Step 3.
tinua finchè non viene premuto il tasto Stop o quando
viene raggiunto l'orario di fine. START TIME e data
vengono visualizzati mentre il monitoraggio è attivo).
CIRCUIT TYPE: xxxxxx (default o specificato utente)
MEMORY CARD: x% (spazio rimanente nella data
card in percentuale)
FILENAME: Sito specificato Utente o Power Xplorer
xx.ddb (dove xx incrementi di ogni time data sono
salvati usando lo stesso nome file)
EVENTS SAVED: xx (counter del numero di eventi
salvati nella data card; CYCLES SAVED appaiono invece
si Events Saved se la caratterizzazione è impostata su
None (Raw Data) - vedi pag 6-15)
JOURNALS LOGGED: xx (counter del numero di
misure cadenzate registrate)
PASSO 3: Stop Monitoring Menu
conferma se l'utilizzatore vuole
fermare il monitoraggio, visualizzare attuali setup o continuare.
• Per disattivare il monitoraggio, premi
Stop Now! Procedi al Passo 4
a pag. 5-26.
• Per visualizzare setup, premi View
present setup. Procedi al Passo
5 a pag. 5-26.
• Per continuare il monitoraggio, premi
Exit.
MARK123
Continua a pagina seguente
5-25
Impostazione Monitoraggio On/Off, continua
Inizio/Fine
monitoraggio
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 4: Quando il monitoraggio
finisce, appare sul video il messaggio
MONITORING STATUS: DONE
(vedi NOTES).
• Per catturare un nuovo gruppo di
dati e per editare le soglie, premi
Start. La videata Start Menu
verrà visualizzata. Vai a pag.
5-2.
• Per visualizzare i dati registrati,
Premi, Trend, Events, o Reports.
Vedi il Capitolo 7 View Event Data.
MARK124b
NOTA 1: Il messaggio MONITORING
STATUS: DONE apparirà peer indicare che il
monitoraggio è stato completato e la registrazione
è stata disabilitata.
NOTA 2: I tasti Eventi visualizzeranno i dati se
le misure periodiche ad intervalli regolari sono
disponibili o se le soglie sono state superate. Vedi
il Capitolo 7 View Event Data.
PASSO 5: Premi View setup
summary per visualizzare le impostazioni parametro attive. Setup
Summary è disponibile prima,
durante e dopo il monitoraggio.
• Premi Up/Down tasti freccia per
far scorrere la pagina su o giù
di una linea.
• Premi e trascina la barra di scorrimento pagina su e giù.
• Dopo aver visualizzato il
Setup Summary, premi Exit.
La videata ritornerà su
Stop Monitoring Menu options
a pag. 5-25.
5-26
MARK123b
CH 5/ Menu Start
Monitoraggio a Data e Orario Specificati
Programma
Monitoraggio
Seguite questi passi per impostare il monitoraggio ad un orario e una data specificati.
Azione...
PASSO 1: Dalla videata Smart
Start Auto-Config, premi Yes per
iniziare il monitoraggio (pag. 5-3).
Verrà visualizzata la videata
Monitoring Menu.
OPPURE
PASSO 1: Dalla videata Start
Menu (vedi pag. 5-2), premi
Monitor Same Circuit.
NOTA: La videata Monitoring
Menu sarà disponibile solo dopo
aver impostato lo strumento o da
lettura di un setup template dalla
memory card.
OPPURE
PASSO 1: Alla fine dele impostazioni Step-by-Step del circuito, la
videata Site/Name/Memory Card
vi dirà di premere Finish per iniziare il monitoraggio (vedi pag. 520). Verrà visualizzata la videata
Monitoring Menu.
Risultato...
MARK121
• Per impostare il monitoraggio ad un'ora
e data specifici, premi Monitor
using Start and End times.
Procdi al Passo 2 a pag. 5-28.
Per le descrizioni degli altri tasti,
fate riferimento alla Sezione C
Monitor Same Circuit - Turning
Monitoring On/Off a pag. 5-24.
Continua a pagina seguente.
5-27
Monitoraggio a Data e Orario Specificati, continua
Programma
monitoraggio
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 2: La data e l'orario attuali
sono visualizzati sullo schermo
(impostati all'ora più vicina).
• Start at: indica la data e l'orario
di quando lo strumento dovrà
iniziare il monitoraggio dati.
• End at: indica la data e l'orario
di quando lo strumento dovrà
terminare il monitoraggio dati
Per default, il sistema finirà automa
ticamente il monitoraggio dopo una
settimana dalla data/ora d'inizio.
Comunque, l'utilizzatore può speci
ficare la data/orario più opportuni
per terminare il monitoraggio.
.
MARK125b
Per esempio : Imposta monitoraggio
Start at: Sept. 9, 2003; 12:00:00
End at: Sept. 9, 2003; 12:30:00
Premi End at: Tasti Data e Orario
e procedi al Passo 3.
• PremiOK per accettare le impo
stazioni e ritornare videata Home.
• PremiCancel per ritornare alle
precedenti impostazioni e ritornare alla videata Home.
PASSO 3: Usa i tasti funzione
Data e Orario per impostare quan
do il monitoraggio dovrà finire.
• Premi Date per inserire il
mese-giorno-anno di inizio/fine
monitoraggio. Usa la tastiera
numerica per inserire l'anno
• Premi OK per accettare le modi
fiche impostazione data. Continua
con il Passo 3 a pag. 5-29.
• Premi Cancel per ignorare le
modifiche di data e ritornare al
Monitoring Control Menu.
MARK126
Continua a pagina seguente
5-28
CH 5/ Menu Start
programma
monitoraggio
(continua)
Azione..
Risultato...
PASSO 3 (continua):
• Premi Time per inserire
ore-minuti-secondi di inizio/fine
monitoraggio. Premi per selezio
nare il campo ore/minuti/secondi
e visualizzare la tastiera numerica
Usa la tastiera per inserire le
impostazioni di orario.
• Premi OK per accettare le modi
fiche nelle impostazioni. Procedi
al Passo 4 a pag. 5-30.
• Premi Cancel per ignorare
le modifiche di orario/data e ritor
nare a Monitoring Control Menu.
MARK127
MARK129
MARK130
Continua a pagina seguente
5-29
Monitoraggio a Data e Orario Specificati, continua
Programma
monitoraggio
(continua)
Azione..
Risultato..
PASSO 4: Il video visualizzerà
le nuove impostazioni dopo che
sono stati impostati gli orari e data
di inizio e fine monitoraggio.
• Premi il tasto funzione orario e
data quando vuoi variare le impo
stazioni di orario/data monitorag
gio. Torna indietro di un passo
a pag. 5-28.
• Premi OK dopo aver impostato
torario e data di inizio e fine
monitoraggio.Procedi al Passo 5.
• Premi Cancel per ignorare le
modifiche delle impostazioni
di orario/data monitoraggio e
ritorna al Monitoring Menu.
MARK131b
PASSO 5: Dopo aver specificato
l'orario/data di inizio e fine monitoraggio, apparirà il messaggio
MONITORING STATUS:ARMED
sullo schermo.
Armed significa che il sistema
inizierà automaticamente il monito
raggio alla data e orario specifificati.
Dopo che monitoring status è ON,
seguite la procedura Start/Stop
monitoring trovata a pag. 5-25.
5-30
MARK132
CH 5/ Menu Start
Modifica Trigger Parametri e Intervalli
Setup Avanzati
La videata Modify Trigger Parameters and Intervals consente all'utilizzatore di attivare ogni
parametro disponibile ed inserire nuovi limiti di soglia. Se non vi piace la procedura Smart Start
e Step-by-Step, Advanced Setup consente l'accesso e il vasto controllo di tutti i setup.
functions.
Azione..
Risultato...
PASSO 1: Dalla videat Monitoring Apparirà la seguente videata se il modo monitorag
Menu, premi Modify Trigger
gio selezionato non è EN50160 (vedi pag. 5-17)
Parameters and Intervals.
:
• P e r r i v e d e r e e / o m od i f i c a r e
le soglie di default, premi
il parametro desiderato sul video.
Vai al Capitolo 6
Advanced Setup Options.
• Premi Exit per lasciaree ritornare
al Monitoring Menu.
MARK136
Apparirà la seguente videata se il modo di monito
raggio selezionato è EN50160 Power Quality (vedi
pag. 5-17):
MARK137
Fate riferimento al Capitolo 6 Advanced Setup Options per una discussione dettagliata sulla
modifica dei parametri di trigger e degli intervalli.
5-31
Anteprima
Sezione D
Caricamento Setup Template dalla Card
Anteprima
Introduzione
Il PG4400 consente all'utilizzatore di caricare i file (.set) setup template dalla memory card.
NOTA: Caricando un setup template dalla card verrà sovrascritto il setup esistente.
Caricamento
setup salvati
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dal menu Start, premi
Load setup template from card. Il
PG4400 elenca i file setup template
(.set) salvati nella memory card,
insieme alle dimensioni del file,
l'orario e la data di quando i file
sono stati registrati. I file Setup
sono elencati in ordine di data e
orario di registrazione.
• Premi Up/Down tasti frecce per
far scorrere la paginasu o giù di
una linea.
• Premi per selezionare (evidenzia
il file setup template desiderato.
MARK138
• Premi OK per caricare un setup
template dalla card al PG4400.
Procedi al Passo 2.
• Premi Cancel per lasciare e ritornare al menu Start.
PASSO 2: Il messaggio Setup
Template Loaded appare una volta
che il setup è stato caricato con suc
cesso dalla data card al PG4400.
• Premi OK per uscire. Apparirà
la videata Monitoring Menu
e l'utilizzatore può iniziare il
monitoraggio.
MARK139
5-32
CH 5/ Menu Start
Sezione E
Caricamento Dati dalla Card
Anteprima
Introduczione
In questa sezione
I file dati (.ddb) consistono di eventi che sono stati salvati nella memory card mentre il monitoraggio era on. Il PG4400 consente all'utente di caricvare i dati memorizzati direttamente dalla card.
I seguenti argomenti vengono trattati in questa sezione.
Argomento
Caricamento
dati dalla card
Vedi Pagina
Caricamento dati dalla card
5-33
Messaggi di errore card
5-34
Seguite questi passi per caricare i dati dalla memory card.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dal menu Start, premi
Load data from card.PG4400 elenca
i file dati (.ddb) memorizzati nella
memory card, insieme alla dimensione del file, l'rario e la data di
quando sono stati registrati. I file
sono raggruppati in ordine di data
e orario di registrazione.
• Premi Up/Down tasti frecce per
far scorrere la pagina su o giù di
una linea.
• Premi per selezionare (evidenzia
il file dati desiderato.
MARK140
• Premi OK per caricare i dati dal
la card al PG4400 e ritornare alla
videata Home.
• Premi Cancel per lasciare e ritor
nare al menu Start.
NOTA
Se un messaggio d'errore viene visualizzato, fate riferimento a messaggi di errore card a pag. 5-34.
5-33
Messaggi di Errore Card
Messaggi di Errore Card
Messaggi errore
I seguenti messaggi d'errore possono essere visualizzati.
Messaggio d'Errore
5-34
Descrizione
Card not inserted
La memory card non è inserita o lo è ma impropriamente.
Card not ready
Il Compact Flash card controller non è pronto. Provate a
reinserire la memory card.
Card read error
I dati contengono errori o il file è di una versione non valida
No files on card
Non ci sono dati validi sulla card.
C A P I T O L O
6
Impostazione Opzioni Avanzate
Anteprima
Introduzione
Questo capitolo descrive le opzioni disponibili agli utilizzatori per le applicazioni che
richiedono impostazioni avanzate. Nonostante il PG4400 sia stato progettato per catturare i dati
indipendentemente dalle impostazioni, l'utente può configurare le impostazioni particolari.
Definzioni
Setup : Una pre-impostata condizione di soglie di parametri e impostazioni di cattura forme
d'onda per ogni canale che determina cosa costituirà un evento e quali dati di forma d'onda
verranno salvati quando questo evento si verifica.
Evento
: Un evento si verifica quando c'è l'attraversamento di una soglia pre-impostata o programmata. Gli eventi sono costituiti da una serie contigua di cicli che vengono salvati nella memoria.
Un evento consiste di cicli di pre-trigger, cicli di trigger e cicli di post-trigger.
Soglia Parametro : Un valore che il PG4400 confronta con la misura per decidere se si è
verificato un evento. Viene pure chiamato Limite. Per esempio, se la tensione d'ingresso viene
misurata come 255Vrms, e la Soglia Parametro per la Tensione è di 253 Vrms, il PG4400 salva
questo superamento di limite nella memoria come un evento.
In questo capitolo
Questo capitolo tratta i seguenti argomenti:
Argomento
Vedi Pagina
Advanced Options Menu (Menu Opzioni Avanzate)
6-2
Limite Transienti
6-3
Limite Variazioni RMS
6-9
Cattura Forme d'Onda
6-14
Opzioni di Caratterizzazione
6-15
Limiti Giornale
6-16
Intervallo Giornale per Misure Cadenzate
6-21
EN50160 Power Quality (solo per monitoraggio
completa conformità con EN50160)
6-23
6-1
Menu Opzioni Avanzate
Menu Opzioni Avanzate
Impostazione
menu avanzato
Le Opzioni Avanzate elencano le soglie dei parametri disponibili per visualizzazione o modifica.
Il PG4400 permette all'utilizzatore di personalizzare le impostazioni di soglia per le proprie applicazion
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Choose
Monitoring Mode (vedi
pag. 5-17), seleziona monitoring
mode, quindi premi Next per
visualizzare Advanced Options.
La seguente videata apparirà se il modo di monitoraggio selezionato non è-EN50160:
• Per rivedere/modificare i limiti degli
eventi transienti, premi
Transient Limit. Vai a pag.
6-3.
• Per rivedere/modificare i limiti delle
variazioni RMS, premi RMS
Variation Limit. Vai a pag. 69.
• Per rivedere/modificare il canali di
trigger, premi Waveform
Capture. Vai a pag. 6-14.
MARK112
La seguente videata apparirà se il modo di moni• Per selezionare caratterizzazione eventi, toraggio selezionato è EN50160 Power Quality:
premi Characterizer Options.
Vai a pag. 6-15.
• Per rivedere/modificare i Limiti
Giornale, premi Journal Limit.
Vai a pag. 6-16.
• Per rivedere/modificare gli Intervalli
Giornale, premi Journal
Interval. Vai a pag. 6-21.
• Per visualizzare/modificare le
soglie del monitoraggio
EN50160, premi EN50160
Options. Vai a pag. 6-23.
• Premi Next per accettare le
soglie di impostazione avanzata
e per visualizzare la videata
memory card. Vai a pag. 5-19.
• Premi Prev per ritornare alla
videata Monitoring Mode. Vai a
pag. 5-17.
• Premi Cancel per lasciare e
ritornare a Start Menu.
6-2
MARK112b
CH 6/ Imposta Opzioni Avanzate
Limite Transienti
Rilevamento
Transienti
Gli strumenti Dranetz-BMI indicano le variazioni RMS di tensione o corrente sia come sag
(Abbassamento di tensione o corrente sotto il limite low) che swell (Innalzamento di tensione o
corrente sopra il limite Hi) così come definito dalla norma IEEE 1159. I disturbi di tensione
che hanno una durata più corta dei sag e swellvengono classificati come transienti. Ci sono due
tipi di transienti: 1) transienti impulsivi caratterizzati da un molto rapido cambiamento dell'ampiezza
delle quantità misurate e generalmente causati dalla commutazione di condensatori o induttori
sulla rete, perdita di collegamento, fulmini, scariche statiche, guasti; e 2) transienti oscillatori
definiti come una temporanea, rapida discontinutà della forma d'onda. Il PG4400 ha svariate capacità
di registrazione dei transienti a bassa e media frequenza, usando i seguenti meccanismi di
trigger:
• Differenza RMS ciclo per ciclo
• Picco di Cresta o Assoluto (Istantaneo)
• Variazione in Ampiezza/Durata della forma d'onda deformata ciclo per ciclo
Variazioni RMS RMS significa root mean square, una formula matematica usata per misurare la media dei
comportamenti di tensione e corrente. Le variazioni RMS si verificano quando il comportamento
della tensione o corrente sale sopra o scende sotto una soglia programmata. Vedi RMS Variation
Limit a pag. 6-9 per maggiori informazioni sulle variazioni RMS.
Impostazioni
Picco Assoluto
Il fattore di cresta o picco istantaneo è il valore di picco assoluto del campione in un ciclo.
Il picco istantaneo si triggera sul valore di picco assoluto dell'intera forma d'onda.
.
Impostazioni
cattura f Onda
I transienti oscillatori sono tipi di disturbi normalmente catturati come difetti da deformazione onda.
Il PG4400 cattura i cicli pre-trigger end post-trigger di forme d'onda. L'algoritmo di trigger del
difetto da deformazione d'onda confronta essenzialmente i campioni di ogni ciclo con i
corrispondenti campioni del ciclo precedente. Se i campioni differiscono rispetto alla soglia
di tolleranza per una lunghezza di tempo superiore alla finestra percentuale della frequenza
di rete del ciclo, viene registrato il difetto da deformazione d'onda. Un trigger si verifica quando
sia la deformazione dìonda o la deviazione RMS salgono sopra le soglie programmate. I valori
del trigger di deformazione d'onda comprendono l'ampiezza e la durata della differenza fra l'attuale
e il precedente ciclo.
Una volta che viene rilevato un trigger di registrazione, vengono memorizzate le forme d'onda
istantanee dei prescritti canali di tensione e corrente. Il monitoraggio dei disturbi richiede che
la tensione sia continuamente campionata e registrata solamente se i segnali superano i valori impostati. Le variazioni d'onda deformata sono solamente triggerabili per i transienti di tensione, siccome
le deformazioni d'onda di corrente è normale che varino continuamente negli impianti di distribuzione.
Comunque molti tipi di disturbi richiedono che anche le correnti siano registrate al fine di aiutare
nella determinazione della sorgente dei disturbi.
6-3
CH 6/ Imposta Opzioni Avanzate
Procedura per
registrare i
transienti
Il PG4400 usea quattro differenti algoritmi per rilevare e registrare i transienti:
• Trigger sul Picco o sull'Ampiezza istantanea
•
•
• Ampiezza o tolleranza della soglia di onda deformata
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Advanced
Options, premi Transient
Limit.
• Premi la campo limite per variare il limite. Usa la tastiera per
inserire il limite istantaneo. Questo valore viene confrontato con il
valore assoluto di ogni campione
AC/DC delle fome d'onda dei
canali di tensione e corrente.
NOTA: Non impostate questo
valore inferiore o uguale al picco
della normale forma d'onda. Per
un'onda sinusoidale, il picco è
1.414 x il valore RMS.
Non applicando questo consiglio
si avranno continui trigger.
MARK112_101
• Enable alterna questo limite
fra abilitato e disabilitato.
• Amps alterna fra Volt
e Amp.
• Premi Group A B C per impostare valori limite identici sui
Canali A, B e C.
• Premi Next per impostare la frequenza più alta del rilevatore di
transienti.Procedi passo2pag 6-6.
MARK112_102
• Premi Cancel per ignorare le
modifiche e ritornare al menu
Advanced Options.
Continua a pagina seguente
6-5
Limite Transienti, continua
Procedura per
registrare i
transienti
(continua)
Azione...
Risultato...
•FOTOGRAFIA NON VALIDA
• FOTOGRAFIA DI PX5
•
•
MARK112_103
•
•
•
PASSO 2: Il PG4400 visualizza la
"floating window” algoritmo usato
per il rilevamento del difetto d'onda
• Premi il campo limite sotto
Threshold per variare il limite.
Usa la tastiera per inserire la soglia limite o tolleranza. Se i campioni dell'onda differiscono per
più della soglia di tolleranza per
un tempo superiore alla durata
o finestra percentuale del ciclo
a frequenza di rete, verrà registrato il difetto di forma d'onda
MARK112_104
• Premi il campo limite sotto
Duration per variare il limite.
Usa la tastiera per inserire la durata della soglia o finestra.
Continua a pagina seguente
6-6
CH 6/ Imposta Opzioni Avanzate
Procedura per
registrare i
transienti
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 2 (continua):
• Enable alterna questo limite
fra abilitato o disabilitato.
• Amps alterna fra Volt
e Amp.
• Premi Group A B C per impostare i valori di soglia di durata
identici per i Canali A,
B e C.
Previous Cycle
with Floating Window
Present
Cycle
Trigger
NOTA: La figura sopra aiuta ad illustrare l'algoritmo
“floating window” usato per rilevare i difetti di for• Premi Next per impostare il li- ma d'onda. La finestra viene visualizzata sullo schermo
mire RMS di distorsione di forma come scorrevole lungo la forma d'onda, di un ciclo
d'onda. Procedi al Passo 3.
indietro al precedente punto di campionamento
l'altezza
della finestra definisce una tensione massima
• Premi Prev per ritornare alla
videata high frequencytransients consentita di deviazione in ampiezza. La larghezza
della durata corrisponde a un numero di campioni N
• PremiCancel per ritornare alla per punto. v i, se comparato con vi-1 cycle dove la
precedente durata soglia e ritor- deviazione in ampiezza è fuori dalla massima devianare al menu Advanced Options zione disponibile, un counter viene incrementato. Per
ogni campio Vi che sta dentro la massima deviazione
disponibile, il counter, se superiore a 0, viene decrementato. Se il conteggio raggiunge N, avviene il
trigger.
PASSO 3: Il PG4400 consente all'uten
te di vedere il limite di distorsione
• Premi il campo limite per variare il limite. Usa la tastiera per inserire il limite di soglia entro il
quale avvengono variazioni RMS
• Enable alterna questo limite
fra abilitato e disabilitato.
• Amps alterna fra Volts
e Amps.
• Premi Group A B C per impostare valori di soglia RMS identici per i Canali A, B e C.
MARK112_105
• Premi Next per impostare la cattura della forma d'onda transiente
con pre-post-cycles setup.
Procedi al Passo 4 a pag. 6-8.
Continua a pagina seguente
6-7
Limite Transienti, continua
Procedura per
registrare i
transienti
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 3 (continua):
• Premi Prev per ritornare alla
videata cycle-to-cycle waveshape
.
• PremiCancel per ritornare nel
precedente limite RMS e ritornare al menu Advanced Options.
PASSO 4: Seleziona come vuoi
specificare il numero di cicli di
forma d'onda das registrare prima
(Pre) e dopo (Post-) ciclo trigger.
• A b i l i t a Use Default
se vuoi usare il defaut waveform trigger cycle counts per
gli eventi transienti (Pre-trigger
cycles = 1, Post-trigger cycles
= 2).
• Abilita Set the same as RMS
Variation Wave Snapshot
Pre/Post Setting se vuoi usare
lo stesso waveform trigger
cycle counts per catturare eventi
transienti e eventi RMS
(Pre-trigger cycles = 2, Posttrigger cycles = 2). Vedi Passo 3
della Proceduraedi registrazione
variazioni RMS a pag. 6-12.
MARK112_106
• Premi Finish per accettare le nuo
ve impostazioni cattura cicli
forma d'onda. La videata ritornerà al menu Advanced Options.
• Premi Prev per ritornare alla videata RMS distortion waveshape
MARK112_107
• PremiCancel per ritornare al precedente cycle counts e ritornare
al menu Advanced Options.
Nota impostazioni Le impostazioni di Fase dipendono dalla configurazione del circuito di connessione scelto in
Fase
Setup New Circuit. Per esempio, per circuiti wye, Line-Neutral (L-N), Neutral-Ground
(N-G), e Line-Line (L-L) i limiti di tensione possono essere impostati. Per circuiti delta,
solo limiti L-L possono essere impostati.
6-8
CH 6/ Opzioni Impostazioni Avanzate
Limiti Variazioni RMS
Proprietà setup
variazioni RMS
RMS significa root mean square, una formula matematica usata per calcolare il valore
equivalente di tensione e corrente. Le variazioni di tensione e di corrente vengono misurate
e confrontate con i limiti programmati. Le soglie vengono impostate come limite superiore
(soglie sopra il limite programmato) e limite inferiore (soglie sotto il limite programmato).
Le variazioni RMS si verificano ogni qual volta i valori RMS di tensione o corrente salgono
sopra o scendono sotto i limiti di soglia programmati. I limiti determinano quanto sensibile
lo strumento dovrebbe essere (nota che le informazioni statistiche e di trend vengono sempre
calcolate indipendentemente dalle impostazioni dei limit, cosicchè l'utilizzatore non sarà mai
senza un dato anche se non ha impostato i limiti a valori ideali.
Il PG4400 consente agli utilizzatori di impostare i limiti per ognuno dei trigger, come pure per i
valori RMS dei campioni (cicli) da registrare prima e dopo il ciclo di trigger.
Parametri
trigger RMS
Affinchè lo strumento possa triggerare le variazioni RMS, una qualsiasi delle quantità
misurate per le quali un trigger viene abilitato, deve andare sopra il Limite High Limit o
sotto il Limite Low per un periodo di almeno un punto campione RMS (i quali vengono
presi due volte per ciclo con un ciclo di finestra scorrevole di integrazione).
Il punto di fine disturbo viene definito come il ciclo in cui utti i canali per i quali i trigger
sono stati abilitati ritornano entro i limiti (pltre all'isteresi) per una durata minima di
Cicli specificata in range alla fine dell'evento. Finchè questo criterio viene rispettato,
qualsiasi escursione successiva oltre le soglie viene considerata parte del disturbo originale.
Per minimizzare il numero dei trigger registrati per una sequenza di disturbi molto vicini,
viene usata l'isteresi sia per le tensioni che per il tempo per le soglie di inizio evento e
fine evento.
NOTA: I valori Isteresi assegnati ai limiti sono impostati dal sistema e non possono essere
programmati da parte dell'utilizzatore.
6-9
Limiti Variazioni RMS
I seguenti parametri sono richiesti per definire come una variazione RMS viene triggerata:
Procedura per
registrare le
Low Limit
variazioni RMS • High Limit
• Cicli in range a fine evento
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Advanced
Options, premi, RMS
Variation Limit.
• Premi soglia parametro
(High, Low, Very Low) per
variare/abilitare o disabilitare
i valori di soglia. Vedi Appendice
G Classificazione Eventi per
la definizione dei valori limite.
Procedi al Passo 2 a pag. 6-11.
• Prmi% of Nominal per visualizzare l'unità di base per inserire le
soglie. Per inserire i limiti in
percento del nominale, spunta il
riquadro % of nominal. Se non
spuntato, i limiti verranno inseriti in valore assoluto.
MARK112_201
• Premi Group A B C per imposta
re valori di soglia identici per i
Canali A, B e C.
• Premi Next per definire il numero di cicli rms summary e
rms waveform che devono essere salvati. Procedi al Passo 3 a
pag. 6-12.
MARK112_202
• Premi Cancel per ignorare le
modifiche e ritornare al menu
Advanced Options.
MARK112_206
Continua a pagina seguente
6-10
CH 6/ Opzioni Impostazioni Avanzate
Procedura per
registrare le
variazioni RMS
(continuea
Azione...
Risultato...
PASSO 2: Premi il campo High
Limit, Low Limit e/o Very Low
Limit per visualizzare la tastiera
numerica usata per impostare i valori di soglia. Usa la tastiera per inserire i limiti per le corrispondenti
fasi nei campi High limit, Low
Limit e Very Low Limit.
L'evento di variazione RMS si verifica nel momento in cui uno o più
fasi di tensione o corrente vanno
fuori dai limiti impostati. L'evento
finisce quando tutti i canali per i
quali i trigger sono stati abilitati
MARK112_211
britornano entro i limiti di durata
dei cicli specificati a fine evento.
NOTA 1: Le soglie parametri è meglio lasciarle
.
disabilitate se non avete un'applicazione che
• Premi Disabl per disattivare il le richiede specificamente.
campo limite.
• Premi OK per accettare i nuovi NOTA 2: Il Limite High deve essere impostato
limiti di soglia per le variazioni almeno di 0,1 supoeriore al Limite Low per ogni
canale attivo oppure il valore non verrà accettato.
RMS.
• Premi Cancel per ignorare le va- NOTA 3: I valori Isteresi assegnati ai limiti sono
riazioni e ritornare alla videata impostati dal sistema e non sono programmabili
Impostazioni di Variazioni RMS da parte dell'utilizzatore.
• Dopo aver inseriro i valori dei
limiti, chiudi la tastiera (premi
OK o Cancel).
Continua a pagina seguente.
6-11
Limiti Variazioni RMS, continua
Procedura per
registrare le
variazioni RMS
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 3: l'utente può definire il
numero di sommari RMS e di cicli
di forma d'onda che devono essere
salvati prima di start (pre-), dopo
lo start (post-start) e dopo la fine
(post-end) dell'evento.
Le impostazioni Pre- ePost- trigger
sotto Waveform Capture
(Cycles) specifcano il numero dei
cicli di forme d'onda registrati prima
durante e dopo l'evento.
Siccome le registrazioni dei cicli
di forme d'onda sono abilitate per
default, l'utente ha la possibilità di
non registrare i cicli di forme d'onda
MARK112_209
• PremiEnable per mettere waveform cycle recording on/off.
Premi qualsiasi campo di Pre- o
Post trigger cycle. Usa la tastiera
numerica per inserire il counter dei
cicli per la cattura dei corrisponden
ti campioni RMS cicli forme d'onda
Sommario RMS (Cicli):
• Premi Pre-Trigger per impostare il numero di cicli dei campioni
RMS Pre-event start. Questa impostazione viene pure usata per
i cicli Pre-event. Usa la tastiera
per inserire il numero di cicli o di
campioni RMS da registrare prima del ciclo event start trigger.
MARK112_212
• Premi In-Out Post per impostare
il numero di cicli di Post-event
start cycles. Usa la tastiera per
inserire il numero di cicli da
registrare dopo il ciclo event
start.
• Premi Out-In Post per impostare
il numero di cicli Post-event end
cycles. Usa la tastiera per inseri
re il numero di cicli da registrare
dopo il punto di fine evento.
6-12
Continua a pagina seguente
CH 6/ Opzioni Impostazioni Avanzate
Procedura per
registrarele
variazioni RMS
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 3 (continua):
La videata sotto illustra le variazioni dei campioni
Cattura Forma d'Onda (Cicli):
in cicli impostati:
Questi valori possono pure essere
usati per catturare onde transienti
• Premi Pre-Trigger per impostare il numero di cicli di Pre-event
start waveform cycles. Usa la
tastiera per inserire il numero di
cicli di forme d'onda che devono
essere salvati prima che l'evento
si sia verificato.
• Premi Post-Trigger per imposta
il numero di cicli Post-event
end waveform cycles. Usa la
tastiera per inserire il numero di
cicli di forme d'onda che devono
essere salvati dopo che l'evento
si sia verificato.
MARK112_213
Dopo aver inserito i valori, chiudi
la tastiera premendo OK per accettare le nuove impostazioni del
counter cicli o Cancel per ignorare le modifiche e ritornare alle
precedenti impostazioni dei cicli.
• Premi Finish per accettare le
nuove impostazioni del counter
cicli per le variazioni RMS.
• Premi Prev per ritornare alla
videata RMS Variation Limit
• PremiCancel per ritornare alle
precedenti impostazioni counter
cicli e ritorna menu Advanced Options menu.
NOTA
il numero di cicli di pre-trigger per la cattura di forme d'onda deve essere inferiore o uguale
al numero di cicli di pre-trigger per il sommario RMS. La stessa cosa si applica per i
cicli di post-trigger.
6-13
Cattura Forme d'Onda
Cattura Forme d'Onda
Impostazione
canale trigger
Il PG4400 consente all'utente di impostare i trigger canale/parametro per la cattura delle forme d'onda.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: I campi spuntati illustrano i canali che avranno la registrazione delle forme d'onda quando si
verifica un trigger. Questa funzione
cross-trigger previene la registrazione di dati dei canali non
selezionati (disabilitati).
• Premi per selezionare la matrice
canali Volt o Amp. I canali selezionati per la matrice verranno
visualizzati. Ogni matrice assegna un diverso gruppo di trigger
e salva. Vedi NOTA che descriMARK112_207
ve le caratteristiche di ogni
NOTA:
matrice di canale.
Prima selezione canale row: Quando il singolo
Spunta/togli spuntanel campo Volts (V , V , V , V ) trigger, salva i dati di
A
B
C
D
canale per abilitare/disabilitare forma d'onda
per i canali spuntati sotto “Saved
la cattura dalla forma d'onda.
Waveforms”.
Procedi al Passo 2.
• PremiOK per accettare le nuove Seconda selezione canale row: QuandoAm (IA,
impostazioni canale trigger e ri- IB, IC, ID) trigger, salva i dati di forma d'onda per
torna al menu Advanced Options i canali spuntati sotto “Saved Waveforms”.
• PremiCancel per ritornare alle
Terza selezione canale row: Quando le impostazioni
impostazioni precedenti di trigger
Tensione fasefaseVA-B, VB-C, VC-A) trigger, salva
canale e ritornare al menu
i dati di forma d'onda per i canali spuntati sotto
Advanced Options.
“Saved Waveforms”.
• Premi Group A B C per impostare matrici identiche per i canali A, B e C.
PASSO 2: A seconda della matrice
selezionata, premi spunta/togli
spunta dal trigger canale per la
cattura delle forme d'onda.
• Premi Clear per resettare la
matrice canale. Cancella le
precedenti impostazioni canale.
MARK112_208
6-14
CH 6/ Opzioni Impostazioni Avanzate
Opzioni di Caratterizzazione
Gli eventi verranno caratterizzati secondo gli standard di misura selezionati nel
Impostazione
caratterizzazione modo di caratterizzazione
eventi
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Advanced
Options, premi
Characterizer Options.
Il PG4400 misura i dati evento in
conformità con il criterio scelto da
IEEE 1159 o IEC 61000-4-30
Classe A.
• Spunta IEEE 1159 Standard
o IEC 61000-4-30 Standard
per caratterizzare i dati evento.
Spunta None (Raw Data) se
non volete che i dati siano
caratterizzati secondo gli
standard di misura (norme).
MARK112_214
• Premi OK per accettare le modifiche impostazioni di caratterizzazione nel menu Advanced Opt
• PremiCancel per ritornare alle
precedenti impostazioni di caratterizzazione del menu Advanced Options menu.
Fate riferimento all'Appendice G Event Classification per maggiori informazioni sul range
delle variazioni definite nelle norme IEEE e IEC.
6-15
Giornale Limiti
Giornale Limiti
Il PG4400 consente di eseguire il trend dei parametri usando le misure periodiche che sono memoInserimento
impost. Giornale rizzate nel giornale. Le informazioni statistiche vengono sempre catturate indipendentemente dalle
impostazioni dei limiti, in modo che l'utente avrà sempre a disposizione un trend dati anche se non
ha impostato i limiti correttamente. Il sistema raccoglie i dati anche se non si verificano disturbi,
facendo una registrazione periodica dei dati ( in funzione del tempo).
La Pag. 6-17 illustra un esempio di come impostare gli inserimenti sotto Standard - Basic
parameter. La stessa procedura si applica quando l'impostazione degli inserimenti si trova
sotto altri parametri giornale.
La Pag. 6-18 illustra la lista dei parametri giornale dei quali è possibile eseguire il trend.
Logging dati
per limiti
I metodi dei limiti consentono all'utente di impostare le unità di soglia per le quali i limiti
high e low sono calcolati per generare trigger di tensione e di corrente. Le soglie sono impostate
in range con limite high (soglia sopra il range normale) e limite low (soglia sotto il range
normale). I seguenti limiti di soglia sono usati per eseguire il trend nel giornale parametri:
Very High: specifiica un limite assoluto per il confronto che è superiore al limite high.
High: specifica un limite assoluto per il confronto che è superiore al limite low.
Low: specifica un limite assoluto per il confronto che è inferiore al limite high.
Very Low: specifica un limite assoluto per il confronto che è inferiore al limite low.
Deadband: specifica di quanto un valore può variare prima della registrazione come evento.
Il Very high deve essere superiore al High, Very low inferiore al Low. Deadband o sensibilità
viene usata per registrara variazioni incrementali nei parametri anche senza il superamento
dei limiti. I valori isteresi assegnati ai limiti sono fissi e non programmabili dall'utilizzatore.
Tutti i valori limite sono usati per determinare se la corrispondente azione di logging o
reporting può avvenire.
Logging dati
per tempo
Il PG4400 è capace di misurare campioni periodici e di eseguire istantanee della forma d'onda
di tensione e/o di corrente. Il menu Journal Interval (vedi pag. 6-22) consente all'utente di
impostare la cadenza temporale in funzione della quale lo strumento registrerà i valori dei
parametri di potenza, energia, armoniche e flicker.
NOTA
L'utilizzatore può registrare i dati simultaneamente si per limiti che per tempo cadenzato.
Assicuratevi di abilitare il trend dei parametri nei menu Journal Categories e Journal Interval.
6-16
CH 6/ Opzioni Impostazioni Avanzate
Impostazioni parametri
campione giornale Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Advanced
Options, premi Journal
Limit. Apparirà la videata
Journal Categories.
Premi una categoria per visualizzare i parametri giornale e il menu
impostazione limiti.Per esempio,
premi Standard List per visualizzare i parametri sotto. Procedi
al Passo 2.
MARK112_301
PASSO 2: Premi per selezionare
il parametro giornale che vuoi
impostare.
• Premi per selezionare la fase applicabile (A, B, C, D) o impostazioni fase-fase (A-B, B-C, C-A)
dove volete impostare i limiti
di soglia.
• Se volete impostare i limiti di
soglia per catturare i dati, premi
e spunta Enable. I campi limite
saranno attivati per consentire
di inserire i valori di soglia.
MARK112_301b
Premi il campo limite (Very
High, High, Low, Very Low,
Dead Band) tper visualizzare
la tastiera numerica. Usa la
la tastiera per inserire i limiti
per le fasi corrispondenti.
• Premi Exit per accettare i nuovi
limiti di soglia per l'inserimento
nel giornale.
• Se volete registrare periodicamen
te dati statistici per intervalli di
tempo, seleziona la videata
Journal Interval Advanced Opt.
Vedi Pag. da 6-21 a 6-22.
NOTA
MARK112_302
Ripeti la stessa procedura per impostare l'inserimento degli altri parametri giornale.
6-17
Limiti Giornale, continua
Lista parametri
Giornale
I seguenti parametri soono disponibili per il trend nelle impostazioni Journal Limit.
Fate riferimento all'Appendice B Specifiche Tecniche - Parametri Calcolati per la
definizione dei parametri.
Lista Standard
Misure Base MisureBase Potenza
Calcolate
Richiesta Energia
Armoniche
Flicker
RMS
Voltage
Vector
Displacement PF
Active
Power
Active
Power
Demand
Watt
Hrs
Voltage
THD
Instantaneous
Flicker
RMS
Current
Arithmetic
Displacement PF
Apparent
Power
Apparent
Power
Demand
VAR
Hrs
Current
THD
Short
Term
Flicker
Frequency
Residual
Current
Total Fund
Frequency
VAR
Reactive
Power
Demand
VA Hrs
RMS
Harmonic
Current
Long
Term
Flicker
Net Current True Power
Factor
RMS
Current
Demand
Harmonic
Power
Unsigned
Slide
Long
Term
Flicker
Displacement Power
Factor
Distorsione
Distorsione Distorsione
Armonica
Interarmonica
Totale
Totale
Fattore
Influenza
Telefonico
Fattore
Cresta
Potenza
Trasformatore
Voltage
THD (Fund)
Voltage TID
(Fund)
Voltage TIF
(Fund)
Volts
Crest
Factor
Harmonic
Power
(Signed)
Transformer
Derating
Factor
Current
THD (Fund)
Current TID
(Fund)
Current TIF
(Fund)
Amps
Crest
Factor
Harmonic
Power
(Unsigned)
Transformer
K Factor
Voltage
THD (RSS)
Voltage TID (RSS)
Voltage TIF
(RMS)
Curernt
THD (RSS)
Current TID (RSS)
Current TIF
(RMS)
TIF Current
Product
Continua a pagina seguente
6-18
CH 6/ Opzioni Impostazioni Avanzate
Giornale Intervallo per Misure Cadenzate
Introduzione
La videata Journal Interval consente all'utilizzatore di definire quanto spesso il PG4400 deve
salvare i dati periodicamente, indipendentemente dai disturbi di power quality e Limiti Giornale.
Definizioni
Valori di Potenza
Intervallo Valori di Potenza - I valori dei parametri di potenza sono basati su tutti i cicli durante
l'intervallo di 1 secondo. I dati vengo aggregati o riassunti in valori min, max e medio sul
periodo mediato e memorizzati alla fine dell'intervallo. I dati misurati comprendono watt,
fattori di potenza ed anche il valore RMS calcolato su 1 sec. (non deve essere confuso con
l'RMS su un ciclo). Min, max e medio ciclici sono basati sui pieni cicli di forma d'onda con una
risoluzione di mezzo (1/2) ciclo. Registrarno i parametri rms, cresta e onda deformata che sono
pure usati per catturare un'istantanea della forma d'onda. Nota che se gli utilizzatori non hanno
impostato appropriatamente le soglie per le variazioni RMS, il min, max e medio continueranno
ad essere registrati per quello che è successo durante l'intervallo.
Istantanea Forma d'Onda- Contiene proprietà che misurano campioni periodici o istantanee delle
forme d'onda di tensione e/o corrente. Gli utilizzatori sono capaci di determinare quanto spesso
lo strumento registrerà le istantanee di forma d'onda mettendo la funzione on o off.
Richiesta ed Energia
Demand Sub-Interval e Sub-Intervals per Interval - Fate riferimento all'intervallo di tempo usato
per calcolare i valori di Richiesta di Potenza. I calcoli delle Richiestevengono eseguiti ogni subintervallo dei valori occorsi durante il più recente Intervallo Richiesta (Demand Interval). I valori
impostati per Demand Sub-Interval devono essere un divisore intero del Demand Interval siccome
le formule si applicano quando si aggiornano certi parametri dell'ultimo di due.
Armoniche
Harmonics Journal Interval - Di vari parametri di armoniche, quali la distorsione armonica
totale (THD), distorsione interarmonica totale (TID) e il fattore d'influenza telefonico (TIF),
(TIF) è possibile eseguire il trend usando le misure periodiche che sono memorizzate nel
giornale. A seconda dell'intervallo giornale armonica impostato, lo strumento registra un
campionamento della forma d'onda sincronizzato alla frequenza fondamentale, per garantire
calcoli precisi degli angoli di fase delle armoniche.
Flicker
Pst (Short Term) Interval - Pst è la percepibilità di breve periodo, usata per impostare il calcolo
dell'intervallo Pst. Il calcolo tipico è su un intervallo di 10 minuti, ma l'utilizzatore può
impostare il valore dell'intervallo Pst sotto Flicker.
Plt (Long Term) Interval - Plt è la percepibilità di lungo periodo, usata per impostare il calcolo
dell'intervallo Plt. Il calcolo tipico è su un intervasllo di 2 ore, ma l'utilizzatore può
impostare il valore Plt sotto Flicker.
L'intervallo Plt deve essere un multiplo intero dell'intervallo. Il Plt scorrevole ricalcola
il valore Plt ad ogni intervallo Pst, invece che solamente alla fine dell'intervallo Plt.
6-21
Intervalli Giornale per Misure Cadenzate, continua
Menu impostazione Gli intervalli per le misure cadenzate sono programmabili dall'utilizzatore.
cadenza
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Advanced
Options, premi Journal
Interval. Il menu Journal Interval
verrà visualizzato.
Premi il parametro che vuoi
variare. Ogni intervallo giornale
deve essere premuto ripetutamente
per visualizzare i valori di selezione disponibili.
• Selezioni per Power Values:
Power Values Interval (in
SECONDI): OFF, 1, 60, 120,
300, 600, 900, 3600
Waveform Snapshot: OFF, ON
• Selezioni per Demand and
Energy:
Demand Sub-Interval (in
MINUTI): OFF, 3, 5, 10
Sub-Intervals per Interval (in
MINUTI): OFF, 1, 2, 3, 4, 5,
6
• Selezione per Harmonics:
Harmonics Journal Interval (in
MINUTI): OFF, 1, 2, 5, 10,
15, 60
• Selezione per Flicker:
Pst (Short Term) Interval (in
MINUTI): OFF, 1, 2, 5, 10,
15, 30
Plt (Long Term) Interval (in
ORE): OFF, 1, 2, 3, 4, 8
• Premi Finish per accettare una
nuova impostazione timed.
• PremiCancel per ritornare alle
precedenti impostazioni timed
e ritornare al Advanced Options
6-22
MARK112_401
CH 6/ Opzioni Impostazioni Avanzate
EN50160 Power Quality (solo per monitoraggio completa conformità EN50160)
Opzioni imposta- EN50160 è un'analisi statistica della qualità della rete basata sui dati della norma EN.
zioni avanzate
Il pacchetto statistico denominato Quality of Supply (QOS) si trova nel PG4400, con
per EN50160
protocolli di monitoraggio e impostazioni creati per determinare la compatibilità delle
misure di tensione con le richieste della norma EN50160. I parametri dei quali si richiede
la misura secondo EN50160 comprendono la Frequenza di Rete, le Variazioni di Tensione di Rete,
le Variazioni Rapide di Tensione, lo Squilibrio di Tensione, le Armoniche di Tensione, le Interarmoniche di Tensione e il Mains Signalling. Il sito sotto monitoraggio viene definito COMPATIBILE
se i valori statistici dopo una settimana di monitoraggio per i parametri specificati sono al 95%.
Le impostazioni delle opzioni EN50160 consentono agli utenti di definire fino a cinque
frequenze main signalling sotto i 3 KHz. L'utente può pure selezionare valori pre-definiti
per le caratteristiche della tensione principale dell'elettricità fornita dalle reti pubbliche
a Bassa Tensione (LV) e Media Tensione (MV).
NOTA
EN50160 è definita per l'elettricità fornita al punto di consegna e non centra con il
sistema di alimentazione o le installazioni dei dispositivi elettrici del cliente stesso
Siccome la norma si occupa delle caratteristiche della tensione che ci si deve aspettare
nelle reti di pubblica distribuzione, gli altri aspetti essenziali della qualità della fornitura,
(per esempio potenza di corto circuito) non vengono trattati in quanto la norma EN50160
si applica solamente sotto le normali condizioni operativedel sistema di alimentazione.
EN50160
Azione...
impostazioni opz
PASSO 1: Dalla videata Choose
Monitoring Mode, seleziona
EN50160 Power Quality, quindi
premi Next per visualizzare
Advanced Options per EN50160.
Risultato...
• Se le impostazioni di default per
monitoraggio EN50160 PQ sono
accettabili senza modifiche,
premi Next. Apparirà la videata
Site Name/Memory Card.
Vedi pagine da 5-19 a 5-22.
• Per rivedere e/o modificare
le impostazioni soglie di monitoraggioEN50160, premiEN50160
Options. Procedi al Passo 2 a
pag 6-24.
MARK112b
• Premi Cancel per lasciare e ritornare al menu Start.
Continua a pagina seguente
6-23
EN50160 Power Quality, continua
EN50160
Azione...
Risultato...
impostazioni opz
PASSO 2: Le opzioni EN50160
(continua)
consentono di impostare fino a 5
frequenze con 5 Hz di risoluzione.
La conformità Mains signalling o la
non-conformità viene determinata
calcolando/sommando lo stato di
ognuna delle frequenze definite.
• Per modificare le frequenze
per monitoraggio EN50160, premi il campo frequenza scelto. Usa
la tastiera numerica per inserire
i nuovi valori di frequenza.
• Premi per selezionare il livello
della tensione da monitorare
lEN50160. Abilita sia Low
Voltage (230 Vrms) o
Medium Volage (11 kVrms).
LV è definito come <1kV nom.
MV è da 1kV a 35kV nominali.
• Premi per abilitare/disabilitare
le opzioni varie, Islanded.
Islanded significa isolato dalla
power grid. Islanded è disabilitato per default, indicando che
quel sistema che state monitorando è sincronizzato alla
power grid.
MARK112c
MARK112d
• PremiNext per accettare modifiche
impostazioni EN50160 e ritornare alla videata EN50160
Advanced Options.
• PremiCancel per ignorare modifi
che impostazioni EN50160 e
tritornare lla videata EN50160
Advanced Options.
Fate riferimento al Capitolo 7 View Event Data - Sezione C Reports per una descrizione dettagliata
della compatibilità EN50160 sia in formato a barre che con report statistici.
6-24
C A P I T O L O
7
Visualizzazione Dati Eventi
Anteprima
Tipi di dati da
visualizzare
Il PG4400 offre un display di eventi dati di tipo grafico, molto conciso e facile da navigare.
L'architettura del firmware del PG4400 è stata realizzata per impegnare i vari livelli di
acquisizione, caratterizzazione, comunicazione e visualizzazione dei dati eventi e dati
giornale. Il PG4400 esegue pure il monitoraggio di conformità della qualità della fornitura (QOS)
specificato dalla norma EN50160, la quale richiede che i parametri di misura devono
rimanere entro percentuali specificate per il 95% del tempo di monitoraggio.
Event: Un evento si verifica quando si supera una soglia programmata. Un evento consiste
di cicli di pre-trigger, ciclo di trigger (fault) e cicli di post-trigger. Una raccolta di cicli
contigui causata dagli eventi, viene registrata in memoria. Un evento deve pure contenere
informazioni relative agli altri canali, a seconda di come l'utilizzatore ha impostato
l'applicazione.
Trend: Un trend è un grafico del valore nel tempo di un parametro/canale. I Trend aspirano
a visualizzare una macro interfaccia di visualizzazione dell'espansione di tempo,delle condizioni di trigger e delle formne d'onda e RMS dei canali che sono stati registrati. L'utilizzatore
può usare lo zoom sul trend per una migliore visualizzazione dei dati.
Reports: Sono i Report EN50160 e PQ Status sui dati acquisiti dalle componenti funzionali QOS
che si trovano nel firmware del PG4400. I dati statistici vengono calcolati su sette parametri
specificati dalla norma EN50160 su una settimana di intervallo per produrre decisioni PASS/FAIL
di conformità. Il PQ Status visualizza il sommario di stato di QOS usando il pannello
annunciatori. Il pannello colorato indica se un parametro è stato o meno entro i limiti e se gli
eventi si sono verificati dopo l'ultimo azzeramento del pannello. PQ Status monitorizza la
conformità QOS su base continua. L'utilizzatore può scegliere di annullare o resettare i dati
esistenti sul pannello e ripartire dalla data/orario dai quali il pannellovisualizzerà lo stato dei
dati giornale degli eventi.
Vedi icone dati
Gli Eventi, i Trend e i Report usano delle icone per visualizzare i dati eventi. Tutte le icone
sono accessibili dalla pagina Home.
I tasti Eventi visualizzeranno il grafico di attività degli eventi, la forma d'onda, il dettaglio
dell'evento ingrandito e le opzioni per modificare e/o aggiungere parametri/canali nel diagramma.
Sono pure disponibili i tasti di visualizzazione evento precedente/successivo e waveform/rms cycle.
NOTA: I dati eventi diventano disponibili mentre lo strumento sta monitorando o scaricati da
un file precedentemente salvato nella memory card. Comunque, apparirà un messaggio di stato
indicante che non ci sono dati eventi disponibili da visualizzare.
Continua a pagina seguente.
7-1
Anteprima, continua
Vedi icone dati
(continua)
Il tasto Trend visualizza i diagrammi di tempo o il trend dl giornale dati. I parametri da
rappresentare consistono degli inserimenti giornale nel Journal Limit Setup (vedi pag.
da 6-18 a 6-20). La videata Trend può visualizzare fino a quattro diagrammi, con un massimo
di due parametri per plot. Un parametro può avere canali multipli da rappresentare. L'utente
ha la possibilità di abilitare/disabilitare la visualizzazione del diagramma, dove l'area display
verrà ridimensionata in funzione del numero di diagrammi abilitati. La videata Trend comprende
anche un 'area di zoom dove l'utente può espandere o ridurre l'area di zoom con tocca e trascina.
L'utilizzatore pèuò anche eseguire il trend delle coordinate per visualizzare in dettaglio.
I tasti Reports consentono all'utente di visualizzare sia i report di stato EN50160 che PQ Status per
la conformità QOS. EN50160 visualizza la tabella con barre di conformità statistica con i sette
parametri richiesti per determinare la conformità QOS: Frequenza di Rete, Variazioni di Tensione
di Rete, Variazioni Rapide di Tensione, Squilibrio Tensione di Rete, Armoniche di Tensione,
Interarmoniche di Tensione e Mains Signalling. Il PQ Status usa i seguenti parametri di misura:
Tensione, Frequenza, Squilibrio, Sag, Swell, Transienti,
Flicker e Armoniche.
Caricamento e
visualizzazione
dati su un
computer
i file eventi memorizzati nella memory card possono pure essere visualizzati da un computer.
Inserite la memory card in un lettore di Compact Flash card collegato al computer. Non è
necessario alcun software di comunicazione fra il PG4400 e il computer.
I programmi Dranetz-BMI NodeLink® e DranView® sono necessari per eseguire il trasferimento
dati eventi nel computer. NodeLink® trasferisce i dati dal PG4400 a un computer via porta seriale
standard RS-232 serial port a connessione ethernet. DranView® è un software di visualizzazione
e analisi dei dati che consente all'utente di di gestire i dati eventi trasferiti nel computer.
Vedi Sezione D - Downloading Events from PG4400 to a Computer a pag. 7-41 per maggiori
informazioni sulle applicazioni NodeLink® e DranView® .
NodeLink® e DranView® sono software proprietari e distribuiti da Dranetz-BMI. Per prezzi
e disponibilità, contattate Dranetz-BMI Customer Service Department al (732) 287-3680
o 1-800-372-6832.
7-2
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Vedi dati usando Seguite questi passi per visualizzare i dati eventi.
Events, Trend o
Reports
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Events, Trend e
Reports sono accessibili dalla
videata Home. Nota che i dati even
ti saranno disponibili mentre il monitoraggio è attivo o dopo averli
letti dalla memory card.
Un messaggio di monitoring status message
apparirà nella sezione alta dello
schermo. Fate riferimento al Capitolo 5 Start Menu - Section C
Monitor same Circuit a pag, 5-23
per la procedura di come catturare
gli eventi con monitoraggio attivo.
MARK002b
• PremiEvents per visualizzare la
lista eventi, i grafici le forme
d'onda/RMS. Procedi alla Sezione Events a pag. 7-4.
• Premi Trend per trend journal
data e visualizzare time plots.
Procedi alla Sezione B - Trend
a page 7-15.
• Premi Reports per visualizzare
stato conformità EN50160 o
PQ status summary. Procedi alla Sezione C - Reports a pag. 721.
In questo capitolo
Questo capitolo tratta i seguenti argomenti.
Sezione
Argomento
Pagina
A
Eventi
7 -4
B
Trend
7-15
C
Report
D
Trasferimento Eventi dal PG4400 a un Computer
7-21
7-41
7-3
Anteprima
Sezione A
Eventi
Anteprima
Cosa viene
visualizzato?
In questa sezione
La videata eventi visualizza le attuali forme d'onda di tensione e corrente che si sono
verificate quando alcuni parametri hanno superato la soglia. I grafici di attività degli eventi,
la lista degli eventi, la visualizzazione delle forme d'onda e RMS e i diagrammi di tempo
vengono visualizzati con l'orario del superamento della soglia. La videata eventi abilita
pure l'utente a personalizzare il diagramma dei dati, consentendogli di modificare e/o
aggiungere parametri/canali per ognuna delle quattro aree di plot. Lo Zoom box consente
di ingrandire o ridurre un'area di zoom con funzione tocca e trascina, per meglio analizzare
e interpretare i fenomeni. L'utente può impostare il numero di cicli di forme d'onda e RMS
da visualizzare in dettaglio con la funzione zoom discussa da pag.7-9 a pag. 7-11.
I seguenti argomenti vengono trattati in questa sezione.
Argomento
7-4
Vedi pagina
Visualizza dati Eventi
7-5
Grafico Attività Eventi
7-6
Lista Eventi
7-7
Dettaglio Eventi
7-9
Opzioni Eventi
7-12
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Visualizza Dati Eventi
Videata Eventi
La videata eventi visualizzerà un grafico di attività dell'evento, il dettaglio forma d'onda e
i tasti quali Detail per ingrandimento, Options per modificare e/o aggiungere parametri/canali
e tasti per visualizzare eventi precedenti/successivi e alternare fra RMS/forma d'onda. Dalla
videata Home, premi Events. Verrà visualizzata la seguente videata:
blocchi a codici colorati
orario e data di inizio monitoraggio,
indicano gli eventi
orario e data di fine monitoraggio (o attuale
triggerati nella registrazione orario e data se il monitoraggio è attivo)
trigger canali
grafico attività eventi (p. 7-6)
orario, data,
classificazione
dell'evento visto
visualizza lista eventi (p. 7-7)
diagramma eventi (p. 7-9)
asse verticale
per la corrente
asse verticale
per la tensione
orario e data di inizio e fine
eventi; base tempi
asse orizzontale (time/div)
parametri/canali
plottati
MARK401
vedi dettaglio
evento
vedi
evento
precedente
ritorna alla videata Home
(p. 7-3)
alterna fra
visualizzazione
forme d'onda/RMS
vedi evento successivo
optioni per modificare/
aggiungere parametri/
canali da plottare (p. 7-13)
NOTA: I dati eventi vengono visualizzati solo se il monitoraggio è attivo o dopo aver letto
il file dati presente nella memory card.
7-5
Grafico Attività Eventi
Grafico Attività Eventi
Descrizione
Evento Grafico
7-6
L'evento grafico è localizzato nella sezione in alto della videata eventi (vedi pag. 7-5). Quattro
linne di tempo rappresentano tutti gli eventi registrati da quando è iniziato il monitoraggio.
Gli eventi per i canali di tensione sono visualizzati sopra la griglia e i canali di corrente sono
visualizzati sotto la griglia.
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Lista eventi
Descrizione
lista eventi
La lista eventi presenta un sommario di tutti gli eventi catturati nell'ordine che si sono verificati.
Ogni evento contiene un'intestazione generale indicante l'orario e la data di quando il disturbo
è avvenuto, la categoria del disturbo la classificazione del disturbo e il numero di cicli di
durata. ogni evento inserito viene identificato da un numero di evento, orario e data di
quando l'evento è stato catturato e la classificazione dell'evento.
Vedi lista eventi
Seguite questi passi per accedere alla lista degli eventi. Nota che i dati eventi diventano disponibili
solamente dopo che il monitoraggio è stato attivato o dopo aver letto un data file dalla memory card.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Home,
premi Events. Il tasto freccia giù
bche si trova nella sezione in alto
a destra delllo schermo viene usato
per accedere alla Lista Eventi.
• Premi il tasto down arrow
per visualizzare la lista eventi
La sezione alta della videata Lista
Eventi comprende una descrizione
sommaria degli eventi selezionati
(evidenziati).
MARK401c
Ogni inserimento viene identificato
con il numero di evento, lorario e data
di quando l'evento è stato catturato
e la classificazione dell'evento.
• Prem i Up/Down tasti freccia
per far scorrere la pagina su o
giù di una linea.
• Premi e trascina la barra scorrimento per spostare pag. su o giù
• Premi per selezionare (evidenziato
l'evento scelto. Procedi per anda
re al Passo 2 a pag. 7-8.
MARK402c
Continua a pagina seguente.
7-7
Lista Eventi
Vedi Lista Eventi Seguite questi passi per accedere alla lista eventi. Nota che i dati eventi sono visualizzati
(continua)
solo durante il monitoraggio o dopo aver letto un file dati dalla memory card.
Azione...
Risultato...
PASSO 2: Il campo evidenziato
indica che il particolare evento
inserito è stato selezionato.
• PremiOK per visualizzare il
dettaglio dell'evento scelto.
• Premi Cancel per ignorarel'evento selezionato e ritornare alla
videata eventi di default.
MARK402d
MARK403c
NOTA: I tasti freccia sinistra e destra possono essere
usati per visualizzare l'evento precedente/successivo
7-8
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Dettaglio Eventi
Dettaglio Eventi
Asse orizzontale
Asse verticale
Visualizza
dettaglio eventi
Il PG4400 consente all'utilizzatore di visualizzare gli eventi in una videata grafica di
forme d'onda/RMS. La videata Dettaglio presenta dei tasti zoom per ingrandire cicli di eventi,
ed uno zoom box che l'utente può trascinare nell'area di zoom. La videata dettaglio consente
pure di visualizzare gli eventi alternativamente in RMS o forma d'onda.
Scala automatica per visualizzare tutte le forme d'onda in file finchè il range sta nello zoom in.
Scala automatica ai valori massimo e minimo entro il range di tempo.
una videata di dettaglio eventi viene prodotta per ogni evento. La videata dettaglio illustra gli
eventi in RMS per default, altrimenti l'utilizzatore può scegliere di alternare fra visualizzazione
di forma d'onda e RMS. Seguite questi passi per visualizzare il dettaglio eventi.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Home,
premi Events. Gli eventi devono
già essere stati caricati nella memoria per essere disponibili per display
Ci sono due modi per selezionare
un evento da visualizzare in dettaglio:
usa la lista eventi per scorrere sugli
eventi (vedi pag. da 7-7 a 7-8) O
usa i tasti freccia destro e sinistro
per visualizzare l'evento precedente/successivo sul display.
• Dopo aver selezionato un evento
da visualizzare in dettaglio, premi
Detail.
MARK401
• Premi il tasto Magnify per usare
le prestazioni zoom e per vedere
le forme d'onda/RMS in dettaglio
Procedi al Passo 2 a pag. 7-10.
• Premi Wave per alternare fra
display forme d'onda e RMS
• Premi Back per ritornare alla
videata eventi.
MARK404
Continua a pagina seguente
7-9
Dettaglio Eventi
Visualizza dettaglio
eventi
Azione...
Risultato...
(continua)
PASSO 2: Dopo aver premuto il
tasto ingrandimento, appare un box
blu dove appaiono le aree di zoom
di default. Il touch screen zoom
consente agli utenti di selezionare
il numero di forme d'onda/cicli
RMS che possono essere zoommati
Toccate qualsiasi parte del box di
zoom per attivare la funzione drag.
Tocca e trascina le parti dello zoom
box da espandere o stringere in un
ciclo RMS/fprma d'onda.
MARK405
Nota che il trascinamento orizzon- Ridimensiona l'area di zoom toccando e trascitale è chiuso fra tutti i grafici. Que- nando le parti del box di zoom.
sto significa che il trascinamento
orizzontale si applicherà su tuti i
diagrammi. Il trascinamento verticale è indipendente dagli assi. Lo
utente può regolare l'asse zoom ver
ticale diversamente per ogni plot.
• Dopo che l'area di zoom è stata
determinata, premi Magnify
una volta. Procedi al Passo 3
a pag. 7-11.
• Premi Wave per alternare fra
visualizzazione RMS e Onda.
MARK406
• Premi Back per ritornare alla
videata eventi.
Continua a pagina seguente
7-10
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Visualizza dettaglio
eventi
Azione...
Risultato...
(continua)
PASSO 3: I tasti ingrandimento
servono quali tasti funzione zoom
con segno + o segno - per ingrandi
re o ridurre lìimmagine.
• Premi Zoom+ per visualizzare
l'area di zoome vedere i cicli even
to con maggior dettaglio. L'utente
può ripetutamente zoommare su
un diagramma fiono a sette (7)
livelli. Per ulterioremente zoommare su un ciclo evento, ripetete
la procedura al Passo 2.
MARK407
• Premi Zoom-(n) per ridurre di
un incremento i cicli da vedere
nel tempo, dove n è il counter
di quante volte i cicli evento sono stati ingranditi.
• PremiWave se vuoi visualzzare
i cicli di forma d'onda. Usa il tasto Wave/RMS per alternare fra
visualizzazione RMS e
forma d'onda.
NOTA: Premendo il tasto Wave
verrà solo visualizzata la forma
d'onda per i canaliche sono stati
abilitatati per registrare forme
d'onda. Per i canali che non hanno
dati di forme d'onda associati,
la videata manterrà il formato,
ma lascerà il diagramma
vuoto.
MARK408b
• Premi Back per ritornare alla
videata eventi.
7-11
Opzioni Eventi
Opzioni Eventi
DiagrammaCanali
di Tensione e
di corrente
Un diagramma di tempo è un grafico del valore di un parametro e di un canale nel tempo.
Il PG4400 è capace di visualizzare i diagrammi di tempo per i singoli canali di Tensione e
Corrente, (Va, Vb, Vc, Vd, Ia, Ib, Ic, Id) o i canali di tensione fase-fase (Vab, Vbc, Vca),
a seconda dei canali disponibili di tensione e del tipo di circuito selezionato.
Parametri
trigger RMS
La variazione RMS è il più comune tipo di disturbo ed è identificato come uno specifico
tipo di evento dalle norme IEEE e IEC. La caratterizzazione degli eventi implementata
nel PG4400 è conforme alle normee IEEE 1159 e IEC 61000-4-30 Classe A (Fate riferimento
all'Appendice G, classificazione eventi). I valori RMS vengono aggiornati ogni mezzo ciclo,
calcolati su un ciclo e confrontati con i limiti ciclo per ciclo. I limiti high e low possono essere abilitati e programmati individualmente per ogni valore di fase e fase-fase.
I seguenti parametri sono richiesti per definire come una variazione RMS venga triggerata:
L i m i t e Very Low
Limite Low
Limite High
Cicli in range a fine evento
Come definito dalle norme IEEE e IEC per sistemi polifase, l'inizio dell'evento di tensione
RMS avviene quando una qualsiasi fase di tensione va fuori dai limiti e finisce quando
tutte le fasi ritornano entro i limiti per uno specificato numero di cicli di fine evento.
Questo è solamente vero per la tensione, non per la corrente.
Inoltre, le variazioni RMS possono avere tre livelli di medie o chart rates, le quali sono
particolarmente comode per gli eventi di lunga duratara per salvare memoria in cambio della
risoluzione ridotta. Questo modo inizia se il valore RMS rimane fuori dai limiti per un periodo
più lungo del post-start numero di cicli che sono stati programmati.
Fate riferimento al Capitolo 6 Advanced Setup Options per maggiori informazioni sui
limiti delle variazioni RMS.
Un diagramma di tempo consiste delle forme d'onda cadenzate e di supero soglia dei parametri
Cosa viene
visualizzato in un da visualizzare. Lo strumento fornisce all'utilizzatore delle Opzioni per modificare e/o
diagramma di tempo? aggiungere parametri/canali al diagramma.
Canali
7-12
Tensione : A, B, C, D, A-B, B-C, C-A
Corrente: A, B, C, D
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Visualizza opzioni Seguite questi passi per accedere alle opzioni Eventi.
eventi
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata eventi,
premi Options.
Apparirà Plot #salla sinistra dello
schermo. L'utilizzatore può abilitare/disabilitare i canali per uno
dei Plot #. L'area di visualizzazione
plot verrà ridimensionata in funzione del numero dei parameteri/cana
li abilitati/disabilitati in visualizza
• Premi il tasto Change adiacente
al Plot # dove volete modificare
e/o aggiungere parametri/canali
da rappresentare con plot.
MARK401
Per esempio : Premi Change
adiacente al Plot #1. Procedi al
Passo 2 a pag. 7-14.
• Premi OK per accettare le modi
fiche e visualizzare nuovi plot.
• PremiCancel per ignorare le modifiche e ritornare videata eventi
MARK409
Continua a pagina seguente
7-13
Opzioni Eventi, continua
Visualizza opzioni
eventi
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 2: Spunta i canali che
volete abilitare, non spuntare quelli
che volete disabilitare.
Per esempio, spunta per abilitare
il Canale A-B Volts, oltre al Canale
A Volts e Amps per
Diagramma #1.
• Premi OK per accettare modifiche parametro/canale Procedi
al Passo 3.
• PremiClear se vuoi azzerare
la selezione dei canali.
MARK410
• Premi Cancel per ignorare le modifiche parametro/canale e ritornare alla videata eventi contenen
te il diagramma originale.
Passo 3: Le modifiche parametro/
canale si riflettono nel diagramma
• Per Aggiungere/Rimuovere canali a
un diagramma, ripeti Passi 1 e 2
• Premi OK per accettare le modi
fiche e visualizzare l'evento con
la nuova configurazione.
• Premi Cancel per ignorare le mo
difiche parametro/canale e ritornare alla videata eventicon la
configurazione originale.
NOTA: La videata eventi tiene la
presente configurazione ogni volta
che si accede alla videata eventi.
La configurazione canale/parametro si resetterà al default ogni
volta che inizia una nuova sessione
di monitoraggio.
7-14
MARK411
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Sezione B
Trend
Anteprima
Categorie Trend
Il PG4400 è capace di visualizzare i trend statistici o i diagrammi per le seguenti categorie di parametri:
Standard: I Parametri base comprendono Volt e Amp, Fattore di Potenza (Cos fi), Corrente
residua e netta, Energia, Armoniche, Richiesta Standard e Flicker Standard. Questi parametri
di potenza vengono misurati con maggior precisione usando l'intervallo di un (1) secondo,
riassunto per min, max e medio alla fine dell'intervallo.
Distorsione TIF RMS, THD, Frequenza
: : I parametri comprendono THD di Tensione e Corrente,
TID di Tensione e Corrente, TIF RMS di Tensione e Corrente, Fattore di Cresta, Armoniche con
segno e senza segno e Fattore del Trasformatore.
:
:
:
:
:
:
NOTA: Vedi pagina 6-17 per la lista dettagliata dei parametri disponibili per il trend.
In questa sezione I seguenti argomenti vengono trattati in questa sezione.
Argomento
Vedi Pagina
Visualizza Trend
7-16
Imposta Trend
7-17
7-15
Visualizza Trend
Visualizza Trend
Cosa viene
visualizzato
con il trend?
Un trend consiste delle misure cadenzate e forme d'onda fuori soglia per i parametri visualizzati.
L'utente ha la possibilità di abilitare/disabilitare un trend o la visualizzazione di un diagramma,
in modo che lo schermo venga ridimensionato in funzione del numero di diagrammiabilitati.
Inoltre, l'utente ha la possibilità di abilitare/disabilitare i canali per il trend di un parametro.
Ogni parametro può avere uno o più canali da plottare.
La videata trend comprende uno Zoom box, dove l'utilizzatore può espandere o ridurre le
dimensioni di un'area ingrandita tramite la funzione tocca e trascina. La funzione zoom consente
all'utente di visualizzare le coordinate di trend con valori min, max e medio in grande dettaglio.
Esempi
videate trend
Gli esempi di videate trend sotto riportati vanno bene per i parametri di tensione RMS.
Esempio 1 - Diagramma di Un Parametro, Canali Multipli: Il parametro Tensione RMS con
abilitati i canali A (in rosso), B (in giallo) e C (in blu). Il diagramma sotto riportato è stato
zoommato per tre volte.
MARK443
Esempio 2 - Diagramma di Un Parametro, Un Canale: Il parametro Tensione RMS con
abilitati i canali C (in blu). Il diagramma sotto riportato è stato zoommato cinque volte.
Valori soglie
(Hi limit, Low limit)
trend dei valori max
trend dei valori medi
trigger parametro,
trigger canale
trend dei valori min
orario e data di quando
l'evento è stato catturato
MARK444
7-16
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Impostazione Trend
Impostazioni Trend
Seguite questi passi per visualizzare i trend dei dati. La stessa procedura si applica anche
quando selezionate una diversa categoria giornale da plottare.
Azione...
Risultato...
PASSO 1: Dalla videata Home
premi Trend.
• Il numero di plots di default
visualizzato nella videata trend
è due. Premi Param per vedere
gli attuali parametri e canali visualizzati sullo schermo.
Procedi al Passo 2.
• Premi il tasto Magnify per usare
le prestazioni zoom e vedere
le coordinate plot in dettaglio.
Procedi al Passo 7 a pag. 7-20.
MARK431
• Premi Exit per lasciare e ritornare
alla videata Home.
PASSO 2: I singoli numeri di plot
appaiono nella metà sinitra del
video. Gli utenti hanno la possibi
lità di modificare e/o aggiungere
parametri/canali da visualizzare.
• Premi il parameter field che
vuoi modificare.
Per esempio: Premi per modifi
care Plot #2 - Parametro 1. Procedi al Passo 3 a page 7-18.
• Premi OK per accettare le modi
fiche e visualizzare il plot.
MARK432
• Premi Cancel per ignorare le modifiche parametro/canale e ritornare alla videata contenente
il diagramma originale.
Continua a pagina seguente
7-17
Impostazione Trend, continua
Impostazioni Trend
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 3: Le Journal Categories
consentono all'utente di selezionare
arametri/canali e vedere il trend.
• Premi la categoria dalla quale
vuoi selezionare parametri/canali
da plottare. Per esempio, premi
Standard List. Procedi al
Passo 5 a pag. 7-19.
• Premi il tasto Disable per eliminare il parametro visualizzato sul
Plot #2 (come visto al Passo 2).
Procedi al Passo 4.
MARK433
• PremiCancel per ignorare le modifiche e ritornare alla precedente
videata.
PASSO 4: Parametro/canale nel
Plot #2 sono stati disabilitati.
• Premi OK per accettare le modi
fiche e visualizzare il nuovo plot
L'area di plot verrà ridimensionata
ai numeri di plot abilitati per il
display. (Mentre il plot originale
nel Passo 1 visualizza Plot #1
e Plot #2 sul display, la videata
si auto-regola quando i parametri
nel Plot #2 sono stati
disabilitati)
MARK434
• Premi Cancel per ignorare le mo
difiche parametro/canalee ritorna
alla videata contenente il
diagramma originale.
MARK435
Continua a pagina seguente
7-18
CH 7/ Visualizza dati Eventi
Impostazioni Trend
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 5: Dall'esempio al Passo 3
l'attuale parametro nel Plot #2
viene modificato ad un parametro
sotto la categoria Standard List.
• Seleziona Standard List per vede
re i parametri contenuti. Premi
per selezionare la tab parametro
che desiderate plottare.
Per esempio, premi la Power
tab. Verranno visualizzati i parametri disponibili di Potenza.
MARK436
Premi Active Power per vedere
i canali da plottare. Spunta per
abilitare Channels A, B, C, and
Total. Dopo, premi OK per vede
re i nuovi parametri/canali impo
stati per essere visti sul display.
Procedi al Passo 6.
• Premi Back per ritornare alla
videata precedente.
• Premi Cancel per ignorare le
modifiche parametro/canale e
ritornare all'attuale parametro
sul display visto al Passo 2.
MARK437
PASSO 6: Le modifiche parametro
/canale fatte al Passo 5 si vedono
nel Plot #2.
• Premi OK per accettare le modi
fiche e vedere il plot display.
procedi al Passo 7 a pag. 7-20.
• Premi Cancel per ignorare le
modifiche parametro/canale e
ritornare alla videata contenente
il diagramma originale.
MARK438
Continua a pagina seguente
7-19
Impostazione Trend, continua
Impostazioni Trend
(continua)
Azione...
Risultato...
PASSO 7: Le coordinate Trend per
Active Power (Watts) sono visualizzate sullo schermo. Il parametro
originale visualizzato dal Plot #2
(come visto al Passo 1) è sostituito
dalle modifiche fatte nei parametri
/canali da plottare.
• Premi il tasto Magnify per
usare la funzione zoom e per vi
sualizzare lecoordinate plot in
grande dettaglio.
Dopo aver premuto il tasto Magnify
apparirà un box blu con l'area di
default dello zoom. Toccate una
partedello zoom boxper attivare la
funzione trascina. Tocca e trascina
le parti dello zoom box per espandere o ridurre la visualizzazione
del diagramma.
MARK439
Dopo aver determinato l'area Zoom
premi il tasto Magnify
Il tasto magnify serve quale tasto
funzione di zoom, ognuno dei quali
presenta un segno più o un segno
meno al suo interno.
Premi Zoom+ per visualizzare
l'area di zoom e vedere le coordinate di plot in grande dettaglio. Premi
Zoom-(n) per ridurre il diagramma
di un incremento alla volta, dove
n è il counter di quante volte le
coordinate sono state
ingrandite.
• Premi Param per vedere gli
attuali parametri e i canali
visualizzati sullo schermo.
Ripeti la procedura dal Passo
2 se vuoi modificare e/o aggiungere parametri/canali al
diagramma.
• Premi Exit per lasciare e ritornare
alla videata Home.
7-20
MARK440
MARK442
CH 7/ View Event Data
Sezione C
Reports
Anteprima
Reports QOS
di conformità
Il PG4400 è stato progettato con un package statistico di Qualità della Fornitura o QOS che
analizza e determina la compatibilità delle misure di tensione, mentre mantiene intatte
tutte le caratteristiche diagnostiche aspettate da uno strumento Dranetz-BMI. La funzionalità
del PG4400 è ottimizzata per assicurare impostazioni e reports conformi a EN50160 e privi di errori.
Il PG4400 fornisce pure un sommario di PQ Status della QOS tramite un pannello annunciatori
colorati.
Opzioni visualizzazione L'utente ha la possibilità di visualizzare i reports di conformità QOS in due modi: EN50160 o
reports
PQ Status. Ogni report ha il proprio metodo di presentazione dei dati di conformità. Ognuno
differisce per la lunghezza del periodo di valutazione usato per il monitooraggio di conformità.
Dalla videata Home, premi Reports.
MARK470
EN50160 visualizza reports statistici sulla conformità QOS. I dati statistici sono calcolati
sui parametri richiesti e specificati nella norma EN50160 per un periodo di una settimana
e p r o d u c o n o d e c i s i o n i d i c o n f o r m i t à d e l t i p o PASS/FAIL. Il periodo standard di monitoraggio
è di una settimana completa, che inizia la domenica alle ore 00:00 (mezzanotte). Periodi di monitoraggio inferiori a una settimana daranno uno stato di valutazione incompleto e la conformità
verrà definita come Non determinata. Premi EN50160 per accedere ai reports statistici EN50160.
Vedi pag. 7-23.
PQ Status usa un pannello annunciatore a colori per visualizzare una risposta veloce sullo stato
dei parametri di QOS. PQ Status monitorizza la conformità continuamente, anche se l'utente sceglie
Continua a pagina seguente
7-21
Anteprima, continua
Opzioni visualizzazione di cancellare o resettare i dati esistenti nel pannello e ripartire con data/orario dai quali
reports
pannello visualizzerà lo stato del giornale datie degli eventi. PQ Status automaticamente
(continua)
visualizza l'orario e la data di quando il pannello è stato azzerato l'ultima volta. Ogni
parametro sul pannello 'annunciatore è collegato a un diagramma di tempo che visualizza
i valori di ognuno dei parametri che si trovano nell'intervallo e a quale orario questi hanno
superato i limiti. Vengono visualizzate le forme d'onda di tensione o corrente che c'erano
nel momento in cui il parametro ha superato la soglia. Premi PQ Status per accedere al
report del sommario PQ Status. Vedi pag. 7-36.
In questa sezione
I seguenti argomenti sono trattati in questa sezione
Argomento
7-22
Vedi pagina
EN50160
EN50160 Limiti Conformità
Diagramma a barre Conformità statistica
Storico Conformità
Statistiche Eventi
Tavola Min/Max per Tensioni RMS e Frequenza di Rete
7-23
7-25
7-28
7-31
7-33
7-35
Stato PQ
Visualizzazione Stato Trend PQ
7-36
7-37
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
EN50160
Cos'è
EN50160?
EN50160 è una norma europea che definisce le caratteristiche della tensione che si possono
aspettare nelle reti di pubblica distribuzione. La funzionalità QOS è equipaggiata di protocolli
di monitoraggio e impostazione per incontrare le misure richieste dal monitoraggio EN50160.
La norma EN50160 specifica che vari parametri devono rimanere entro una percentuale del 95%
per un periodo standard di una settimana di monitoraggio
EN50160
modo
monitoraggio
EN50160 sarà capace di visualizzare i dati quando lo strumento è stato configurato per monitorare
EN50160 Power Quality. Fate riferimento al Capitolo 5 Start Menu - Sezione B Imposta
Nuovo Circuito: Step-by-Step - Modo Monitoraggio a pag. 5-17 per la procedura su come
attivare il monitoraggio EN50160 Power Quality.
EN50160
Parametri
misurati
I dati statistici vengono calcolati basandosi sui parametri richiesti dalla norma EN50160 per
determinare la conformità QOS. Il PG4400 visualizza i parametri nella forma di una Tavola a Barre
di Conformità Statistica. Dalla videata Reports, premi EN50160.
MARK471
La tavola a barre indica la percentuale degli intervalli che passano lo specificato criterio di
conformità. Il colore delle barre indica lo stato di conformità. La barra verde indica che il
parametro sta dentro la conformità. La barra rossa indica che il parametro non è conforme
con la norma EN50160. Vedi sotto per la descrizione di ogni parametro di misura. Per la
conformità QOS ai valori limite dei parametri EN50160, fate riferimento alla tavola dei
Limiti di Conformità a pag. 7-25.
Frequenza di Rete:
: In caso di guasto, parti del sistema di rete di interconnessione, potrebbero
rimanere isolate. La conformità verrà valutata su un periodo di osservazione di una settimana,
con analisi statistiche ricavate dalla sequenza di 10 secondi di misura. La Frequenza è rappresentata
da un singolo valore e da una singola barra. La barra è collegata al grafico di Frequenza
di Rete (vedi pag. 7-28).
Continua a pagina seguente
7-23
EN50160, continua
EN50160
parametri
misurati
(continua)
: : Sotto le normali condizioni operative, la variazione dei carichi
Variazioni Tensione fornita
produce la variazione della tensione media sui 10 minuti. Normalmente questo fatto viene
compensato dalla regolazione automaticva di tensione per un periodo di poche decine di secondi.
LeVariazioni di Tensione fornita visualizzano un cluster di barre, uno per ogni fase. Il colore di
ogni barra indica lo stato di conformità della sua fase.Una barra verde indica che il parametro sta
dentro i limiti di conformità. Una barra rossa indica che il parametro non è conforme con EN50160.
Variazioni rapide di tensione (Flicker) : Le t i p i c h e V a r i a z i o n i r a p i d e d i t en s i o n e non superano
l'ampiezza del +5% o -5% della tensione nominale o dichiarata. Questa limitazione è possibile
perchè il collegamento di carichi capaci di creare variazioni rapide di tensione è normalmente
soggetto a normative. Comunque, sotto certe condizioni, si possono verificare alti valori fino
al 10% . Questi alti valori possono avvenire per esempio in aree dove vengono usati dei motori
di elevata potenza (grossi ventilatori, pompe, compressori, ecc). I Flickers visualizzano un
cluster di barre, una per ogni fase. Il colore di ogni barra indica lo stato di conformità per ogni
fase. Una barra verde indica che il parametro sta dentro i limiti di conformità. Una barra rossa
indica che il parametro non è conforme con la norma EN50160.
Squilibrio tensione fornita: Lo squilibrio di una fornitura di tensione trifase consiste nella perdita
di simmetria dei vettori della tensione di fase (ampiezza e/o angolo), creata principalmente
da carichi squilibrati. La conformità viene verificata quando per il 95% del tempo la sequenza di
validi valori di 10 minuti, rimane nella tolleranza normalmente specificata al 2% (in monofase/
bifase 3%). Lo squilibrio di tensione fornita è rappresentato da un valore singolo e da una singola
barra. Il colore della barra indica lo stato di conformità per ogni fase. Una barra verde indica che
il parametro sta nella zona di conformità. Una barra rossa indica che il parametro non è conforme
con la norma EN50160.
Armoniche di Tensione: Harmonic visualizza un cluster di barre, una per ogni fase. Il colore
di ogni barra indica lo stato di conformità che viene calcolato sommando lo stato di Distorsione
A r m o n i c a T o t a l e (THD) e le Armoniche da 2 a 25. Le barre delle armoniche di tensione
s ono collegate al grafico Harmonic (vedi pag. 7-28).
Interarmoniche di Tensione
:
: Interharmonic visualizza un cluster di barre, una per ogni fase.
Il colore di ogni barra indica lo stato di conformità che viene calcolato sommando lo stato
della Distorsione Interarmonica Totale (TID) e le Interarmoniche da 2 a 25. Le barre per le
Interarmoniche di tensione sono collegate al grafico Interarmoniche (vedi pag. 7-28).
Mains Signalling: Mains Signalling è rappresentata da un valore singolo e da una singola barra.
Il colore della barra indica lo stato di conformità che viene calcolato sommando lo stato di ognuna
delle frequenze definite (un massimo di cinque) per la sua fase. L'utente può specificare i valori di
frequenza di signalling dal menu Opzioni Avanzate (vedi Capitolo 6 pzioni Avanzate per EN50160
Power Quality da pag. 6-23 a pag. 6-24). Una barra verde indica che il parametro è conforme.
Una barra rossa indica che il parametro non è conforme con la norma
EN50160.
7-24
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
EN50160 Limiti Conformità
Limiti
conformità
La tavola sotto indica il numero dei limiti o i valori di range richiesti ad ogni parametro
per superare la conformità QOS e soddisfare la norma EN50160.
Parametro
Limiti di Conformità QOS per Pass
Un = Bassa Tensione (BV) Tensione nominale fornita, inferiore al limite di 1kV
Uc = Media tensione (MV) Caratteristiche di fornitura - tensione dichiarata, range da1kV a 35kV
Frequenza di Rete con connessione Valore medio su 10 secondi
sincrona a un sistema di reti
• ±1% durante il 95% di una settimana
interconnesse
• ±4% durante il 100% di una settimana
Frequenza di Rete senza connessio Valore medio su 10 secondi
ne sincrona a un sistema di reti
• ±2% durante il 95% di una settimana
interconnesse
• ±15% durante il 100% di una settimana
Ampiezza della tensione fornita
RMS medio su 10 minuti
(In sistemi a bassa tensione, il valo- • ±10% di Un o Uc durante il 95% di una settimana
re dichiarato e nominale sono uguali•da±10% al 15% di Un durante il 100% di una settimana
Variazioni di tensione fornita
RMS medio su 10 minuti
(Sotto le normali condizioni opera • ±0% di Un o Uc durante il 95% di una settimana
tive escludendo situazioni di guasto •da ±10% al 15% di Un durante il 100% di una settimana
o interruzioni di tensione)
Variazione Rapide di tensione
Plt < 1 per il 95% del tempo
Pure 5% normale, 10% infrequente per BT, 4 e 6
per MT
Buchi di tensione fornita
Non sono specificati criteri, solo ripaortati nella
tavola DISDIP
Brevi interruzioni della tensione
fornita
<1 secondo per il 70% delle interruzioni brevi
Sovratensione Temporanea fra
conduttori di fase e la terra
.
1.5kV per BT
170% per solido o impedenza di terra,
200% unearthed of resonate earth
Sovratensioni Transitorie fra
conduttori di fase e la terra
Transienti di breve durata: <1 us
Transienti di media durata: >1 to <100 us
Transienti di lunga durata: >100 us
Squilibrio di tensione fornita
(Sotto le normali condizioni
operative)
10 minute di valore RMS medio della componente
di fase a sequenza negativa/componente di fase a
sequenza positiva
• <2% durante il 95% di ogni periodo settimanale
Continua a pagina seguente
7-25
EN50160 Limiti di Conformità, continua
Limiti di
Conformità
(continua)
La tavola sotto indica i numeri o il range dei valori dei limiti richiesti a ogni parametro
per superare la conformità QOS e soddisfare la norma EN50160.
Parametro
Limiti di Conformità QOS per Pass
Un = Bassa Tensione (BT) Tensione nominale fornita, limite superiore 1kV
Uc = Media Tensione (MT) Caratteristiche fornitura - tensione dichiarata, range da 1kV a 35kV
Valori limiti di
conformità
armoniche
Armoniche di Tensione
(Sotto le normali condizioni
operative)
10 minuti di valori RMS medi
Singola armonica di tensione fino alla 25a deve essere < del valore di Un specificato nei limiti di
Conformità Armoniche (vedi tavola sotto) durante
il 95% di una settimana
• <8% THD (THD fino alla 40th) < 8
Interarmoniche di tensione
Singola interarmonica di tensione fino alla 24a25a deve essere < del valore di Un specificato nei
limiti di Conformità Interarmoniche (vedi tavola
a pag. 7-28) durante il 95% di una settimana
• <8% TID (TID fino alla 39a/40a)
Tensione Mains signalling sulla
tensione fornita
3 secondi medi di segnale di tensione confrontati
con la curva di Meister
L'approccio generale di EN50160 è quello di esprimere tutte le caratteristiche nei confronti
della tensione nominale o dichiarata come appropriata. La tavola sotto indica i valori dei
Limiti di Conformità delle Armoniche rispetto alla tensione nominale.
Numero Armonica
DC
2
3
4
5
da 6 a 24 (tutti numeri pari)
7
9
11
13
15
17
19
21
23
25
Limite
2.0%
5.0%
1.0%
6.0%
0.5%
5.0%
1.5%
3.5%
3.0%
0.5%
2.0%
1.5%
0.5%
1.5%
1.5%
Continua a pagina seguente
7-26
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Valori limite
conformità
interarmoniche
L'approccio generale alla norma EN50160 è quello di esprimere tutte le caratteristiche
della tensione con riferimento ai valori di tensione nominali o dichiarati. La tabella sotto
indica i valori limite di conformità interamonica in relazione alla tensione nominale.
Numero Gruppo Interarmonica
DC-1
1-2
2-3
3-4
4-5
5-6
6-7
7-8
8-9
9-10
10-11
11-12
12-13
13-14
14-15
15-16
16-17
17-18
18-19
19-20
Tutti gli altri gruppi
Limite
5.0%
4.8%
4.6%
4.4%
4.2%
4.0%
3.8%
3.6%
3.4%
3.2%
3.0%
2.8%
2.6%
2.4%
2.2%
2.0%
1.8%
1.6%
1.4%
1.2%
1.0%
7-27
Diagramma a Barre Conformità Statistica
Diagramma a Barre Conformità Statistica
Descrizione
diagramma
Il diagramma a barre di Conformità Statistica visualizza i sette parametri che sono richiesti
per determinare la conformità QOS. Vedi pagine da 7-23 a 7-24 per la descrizione di ognuno
dei parametri EN50160. Il diagramma a barre indica la percentuale dell'intervallo che supera
il criterio di conformità specificato. Il colore delle barre indica lo stato di conformità. Selezionando
le barre nel diagramma, per esempio Frequenza, Armoniche di Tensione e Interarmoniche di
tensione, appariranno le componenti di dettaglio.
Seguite questi passi per accedere al diagramma a barredi Conformità statistica EN50160
Visualizza il
diagrammma a barre
di conformità
Azione...
Risultato...
statistica
PASSO 1: Dalla videata Home,
premi Reports. Premi EN50160
per visualizzare i report
statistici EN50160.
Il diagramma a barre di Compatibilità statistica visualizza i parame
tri richiesti per determinare la
conformità. Una barra verde indica
che il parametro sta dentro i limiti
di conformità. Una barra rossa indica che il parametro non è confor
me con EN50160.
Selezionando le barre appariranno
le componenti di dettaglio
MARK471
• Premi barra Power Frequency
per visualizzare il grafico di
Frequenza di rete. Procedi al
Passo 2 a pag. 7-29.
• Premi barra Harmonic Voltage
per visualizzare il grafico di
Armoniche. Procedi al Passo 3
a pag. 7-29.
• Premi la barra Interharmonic
Voltage bar per visualizzare il
grafico Interarmoniche. Procedi
al Passo 4 a pag. 7-30.
• Premi History per visualizzare
la tavola Storico Conformità.
Vai a pag. 7-31.
Continua a pagina seguente
7-28
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Visualizza il
diagramma a barre
di conformità
Azione...
statistica
PASSO 1 (continua):
(continua)
• Premi DISDIP per visualizzare
Event Statistics. Vai a pag.
7-33.
Risultato...
• Premi Min/Max per vedere i
valori min/max di Frequenza
e Tensione RMS.
Vai a pag. 7-35.
• Premi Exit per lasciare e ritornare alla videata Home.
PASSO 2: Il parametro Power
Frequency ha due range considerati per la conformità. Questo
grafico visualizza lo stato del
parametro rispetto ad ogni
range. Il diagramma a barre indica
la percentuale d'intervalli che supe
rano la conformità specificata.
• Premi Exit per ritornare al
diagramma a barre di
conformità statistica.
MARK478
PASSOP 3: Il graficoHarmonic
visualizza lo stato di ognuna delle
singole armoniche e del THD
per ogni fase. Il diagramma a barre
indica la percentuale d'intervalli
che superano la conformità
specificata.
• Premi Prev/Next per visualizza
re le barre delle Armoniche
fino alla 25a.
• Premi Exit per ritornare al
diagramma a barre di
conformità statistica.
MARK479
Continua a pagina seguente
7-29
Diagramma a Barre Conformità Statistica, continua
Vedi Diagramma a barre
di conformità
Azione...
Risultato..
statistica
PASSO 4: Il grafico Interarmoniche
(continua)
visualizza lo statodi ogni singola
interarmonica TID per ogni fase.
Il grafico a barreindica la percentuale di intervalli che superano la
conformità specificata.
.
• Premi Prev/Next per vedere le
barre Interarmoniche da 1 a
25.
• Premi Exit per ritornare al grafico
a barre di Conformità
Statistica.
NOTA
MARK480
Diversi strumenti usati per le misure di armoniche nei sistemi di alimentazione esprimono
la loro uscita con riferimento alla componente fondamentale della tensione, specialmente
quelli che indicano il fattore THD.
I valori di Armoniche e Interarmoniche sono specificati solo fino al 25° ordine (limiti EN50160),
fper la ragione pratica che per ordini superiori, i valori sono normalmente così piccoli da essere
misurati con estrema difficoltà. Un'altra ragione sta nella difficoltàa dare valori che dovrebbero
essere rilevanti su tutte le reti.
7-30
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Storico Conformità
Sommario
Stato QOS
La norma EN50160 fornisce un sommario storico della conformità QOS per le valutazioni
eseguite. Il periodo standard di monitoraggio è di una settimana, normalmente inizia
la domenica alle ore 00:00. Qualsiasi valutazione di conformità eseguita in meno di una settimana
riceverà uno stato di valutazione definito Non completo e la conformità definita come Non determinata.
Per i periodi completi di monitoraggio, lo stato di conformità potrà essere sia PASS che FAIL se
tutti i parametri specificati rimangono entro i limiti per almeno il 95% del periodo di monitoraggio.
Uno stato PASS o FAIL viene collegato alla Compliance Statistical Bar Chart.
Tavola storico
conformità
Lo Storico Conformità visualizza una tavola che riassume lo stato della valutazione QOS.
Dalla videata EN50160 a pag. 7-23, premi History. La tabella storico conformità apparirà
come sotto illustrato.
MARK472
scorri attraverso precedente PASS (verde) o FAIL (rosso) status è collegato
alla Compliance Statistical Bar Chart (p. 7-28)
successivo nella lista
Stato Valutazione: La norma EN50160 specifica che la valutazione di conformità prevede un
periodo di sette giorni (una settimana). Lo stato di valutazione è Completo se il monitoraggio
avviene in una settimana completa, o Incompleto se il monitoraggio avviene in meno di una
settimana. Uno stato di valutazione è Incompleto nei seguenti casi:
• E' l'attuale periodo di valutazione e semplicemente non è stato completatoi.
• E' un precedente periodo di valutazione ma non ci sono abbastanza dati da eseguire
un'analisi statistica. Questo può essere dovuto alle seguenti ragioni: i dati non sono stati
raccolti oppure troppi campioni sono danneggiati o non utilizzabili a seguito di variazioni RMS.
Continua a pagina seguente
7-31
Storico Conformità
Tavola storico
conformità
(continua)
Periodo valutazione: Visualizza la data el'orario d'inizio del periodo di valutazione.
Ogni periodo di valutazione è indipendente l'uno dall'altro. la durata di default del
periodo di valutazione è di 7-giorni settimana all'interno del quale vengono calcolate
le informazioni in conformità con lo standard EN50160.
Conformità : Visualizza un PASS (verde) o FAIL (rosso) se la valutazione è stata eseguita
per un periodo completo di 7-giorni settimana. La conformità visualizza un Non Determinato
(Nero) per periodi incopmpleti. Lo stato di conformità PASS o FAIL viene evidenziato nella
Compliance Statistical Bar Chart che illustra i sette parametri richiesti nella determinazione
della conformità. Vedi Compliance Statistical Bar Chart a pag. 7-28.
Counter Eventi RMS : I dettagli per il conteggio degli eventi di variazione RMS si trova
nella norma EN50160 tavola DISDIP a pag. 7-33.
Counter Eventi Transient : La tavola completa dei Transienti Sovratensione appare nella tavola
EN50160 DISDIP a pag. 7-34.
7-32
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Statistiche Eventi
EN50160
DISDIP
La tavola EN50160 DISDIP (distribuzione dei buchi) è basata sulla statistica degli eventi
calcolati secondo EN50160. Comprende le statistiche UNIPEDE DISDIP e la tavola per
le Sovratensioni Transitorie. I dati UNIPEDE DISDIP vengono raccolti e salvati sulla base
dei conteggi reset finchè avverrà il salvataggio finale. se ulteriori dati vengono rilevati per
un periodo di valutazione dopo che il periodo è stato salvato, i dati interni vengono ricaricati
ed aggiornati.
Le variazioni RMS illustrate nella tavola UNIPEDE DISDIP tsono una versione filtrata della
UNIPEDE
DISDIP
lista eventi. La tavola DISDIP comprende quegli eventi tipo variazione RMS (sag, swell e
Tavola statistica interruzioni). Dalla videata Compliance Statistics bar chart a pag.7-28, premi
DISDIP. La tavoila statistica UNIPEDE DISDIP apparirà come sotto illustrato.
MARK473
Visualizza tavola per Transient Visualizza grafico DISDIP 3D
Overvoltage (p. 7-34)
(p. 7-34)
RMS Event Count: La tavola illustra le variazioni RMS di un range specificato di ampiezza e
durata, pure chiamato bins. Per esempio, una variazione RMS con un'ampiezza di 80-90%
il nominale e 1-5 cicli di durata è un bin, mentre 80-90% e 10-30 cicli è un altro,
70-80% e 10-30 cicli un altro ancora, ecc. Ogni volta che le caratteristiche di una
variazione RMS incontrano il criterio dei bin, il counter viene incrementato.
I fenomeni RMS si trovano tipicamente in ragruppamenti bin, quali:
• DIPS - classificato in 5 Ampiezze x 8 Durate
• Interruzioni - classificato in un'Ampiezza x 8 Durate
• Sovratensioni Temporanee - classificate in 5 Ampiezze x 8 Durate
Continua pagina seguente
7-33
Statistiche Eventi
La tavola DISDIP comprende anche gli eventi di tipo Transient. Passate alla pagina sotto
UNIPEDE
DISDIP
delle tavole statistiche UNIPEDE DISDIP per visualizzare i dati per Transienti e Sovratensioni
Tavole Statistiche come sotto illustrato.
(continua)
MARK474
Visualizza tavola per
Eventi RMS (p. 7-33)
Visualizza grafico DISDIP 3D
(vedi sotto)
Transient Event Count: I Transienti sono tipicamente trovati in raggruppamenti bin
quali:
• Transient Overvoltage - classificati in 5 Magnitudes x 1 Count
Il grafico EN50160 DISDIP 3D è una rappresentazione oggettiva della tavola delle
variazioni RMS trovata a pag. 7-33. Il grafico offre una via veloce e visibile per vedere
a quale categoria appartiene la maggior parte dei disturbi RMS, oppure Buchi, Interruzioni o
S o v r a t e n s i o n i T e m p o r a n e e.
MARK475
Visualizza tavola
Eventi RMS (p. 7-33)
7-34
Visualizza tavola per Transienti
e Sovratensioni (vedi sopra)
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Tavola Min/Max per Tensioni RMS e Frequenza di Rete
Tavola Min/Max
La tavola Min/Max visualizza i valori massimo e minimo di frequenza di rete e tensione
RMS unitamente all'orario e data di cattura.. I valori massimi di fase o di variazione rapida di
tensione, Flicker, Squilibrio tensione fornita e armoniche vengono pure visualizzati
con l'orario e la data di cattura.
Dalla videata del diagramma a barre di Compatibilità Statistica a pag. 7-28, premi Min/Max.
Apparirà la tavola Min/Max come sotto illustrato.
MARK476
MARK477
premi per visualizzare i valori Armoniche
fino all'ordine no. 25
7-35
Stato PQ
Stato PQ
Report PQ sul
pannello
annunciatori
Il sommario PQ report viene visualizzato usando un pannello colorato di annunciatori.
I parametri di misura usati per determinare la conformità QOS sono simili ai parametri
parametri usati nella norma EN50160. Vedi Appendice G Classificazione Eventi per il range
dei valori richiesti per ogni parametro per cadere nei limiti ed essere conforme. Dalla videata
Reports, premi PQ Status.
MARK471a
Periodo di valutazione : L'orario e la data d'inizio del monitoraggio di conformità appaiono
in alto nella sezione destra dello schermo (Quindi: hh/mm/ss, mm/dd/yy). PQ Status monitorizza la conformità QOS su base continua. l'utente può scegliere di premere Clear per azzerare
i dati del pannello annunciatori e ripartire con l'orario e la data dai quali il pannello visualizzerà
lo stato per i dati giornale e per gli eventi. PQ Status automaticamente visualizza l'orario e la data
a partire da quando il pannello è stato azzerato per l'ultima volta.
Conformità : Il pannello annunciatori è colorato ed il verde sta ad indicare che i parametri
sono rimasti dentro i limiti e/o non ci sono stati eventi dall'ultima volta che il pannello è
stato azzerato. Rosso sta ad indicare che il parametro è andato fuori dai limiti e/o gli eventi di
quel tipo si sono verificati dall'ultima volta che il pannello è stato azzerato. Ogni parametro sul
pannello è collegato ad un diagramma che illustra i valori di ognuno dei parametri nell'intervallo,
e l'orario di quando hanno superato i limiti. Il diagramma illustra la forma d'onda di tensione o
corrente di quando l'evento si è verificato al superamento di una certa soglia parametro, L'utente
ha pure la possibilità di abilitare/disabilitare i canali da plottare.
7-36
CH 7/ Visualizza Dati Eventi
Visualizzazione Stato Trend PQ
Diagramma PQ I parametri PQ Status usano misure periodiche memorizzate in un giornale. Vedi Sezione B - Trend
report
a pag. 7-15 per la descrizione delle categorie Giornale disponibili per il Trend. La seguente
procedura descrive come visualizzare uno stato parametro sul display. La stessa procedura
si applica anche quando avete selezionato il diagramma di diverse categorie giornale.
Azione...
Risultato..
PASSO 1: Dalla videata Home
premi Reports. Scegli PQ Status
per visualizzare il sommario QOS
tramite il pannello annunciatori.
Procedi al Passo 2.
MARK491a
PASSO 2: Il pannello è colorato.
Verde indica che il parametro sta
dentro i limiti e/o non si sono verificati eventi da quando il pannello
è stato azzerato. Rosso indica che
il parametro sta fuori dai limiti e/o
eventi si sono verificati da quando
il pannello è stato azzwerato.
Premi per selezionare un parametro che vuoi vedere in dettaglio.
Per esempio : Premi Voltage
(Vrms) per vedere il Trend dati.
Procedi al Passo 3 a pag. 7-38.
MARK491c
• PremiClear se vuoi resettare i
dati esistenti nel pannello e ripartire con una nuova data/orario di
monitoraggio. L'orario e la data
di reset del pannello appaiono nel
la parte in alto a destra schermo.
• Premi Exit per lasciare e ritornare
alla videata Home.
Continua a pagina seguente
7-37
Visualizzazione Stato trend PQ, continua
Diagramma PQ
report (continua) Azione...
Risultato...
PASSO 3: Le coordinate del plot
Vrms sono visualizzate in dettaglio
premi Param per vedere gli attua
li parametri e canali visualizzati
sullo schermo. Procedi al
Passo 4.
• Premi il tasto Magnify per usare
le funzioni zoom e per visualizza
re le coordinate plot in dettaglio
• Premi Exit per lasciare e ritornare
alla videata Home.
MARK492b
PASSO 4: I singoli numeri di plot
appaiono sulla parte sinistra dello
schermo. L'utente ha la possibilità
di modificare e/o aggiungere parametri/canali da visualizzare.
• Premi il campo parametro che
vuoi modificare.
Per esempio: Abilita parametri/
canali da plottare sotto
Plot #2 - Parameter 1.
Procedi al Passo 5 a pag. 7-39.
MARK493b
• Premi OK per accettare le modifiche e visualizzare i diagrammi.
• Premi Cancel per ignorare le mo
difiche parametro/canale e ritornare alla videata contenente il
diagramma originale.
Continua a pagina seguente
7-38
Visualizzazione Stato Trend PQ, continua
Diagramma PQ
reprt (continua)
Azione...
Risultato..
PASSO 5: Le Journal Categories
consentono all'utente di selezionare
parametri/canali per il trend.
• Premi la categoria dalla quale
vuoi selezionare i parametri/canali da plottare. Per esempio,
premi Standard List. Procedi
al Passo 6.
• Premi Disable se vuoi togliere
un parametro dal display plot.
• Premi Cancel per ignorare le mo
difiche e ritornare alla videata
precedente.
MARK494
PASSO 6: Dall'esempio al Passo 4
il Plot #2 è abilitato a visualizzare
un parametro sotto la categoria
Standard List.
• Sotto la Standard List, premi
RMS Current. Verranno visualizzati i canali con la Corrente
RMS disponibile.
Spunta per abilitare Channels A,
B, C, and/or D. Dopo di che,
premi OK per visualizzare i nuovi parametri/canali abilitati per
il diagramma sul display. Procedi al Passo 7 a pag. 7-40.
MARK495
• Premi Back per ritornare alla
videata precedente.
• Premi Cancel per ignorare le mo
difiche parametro/canale e ritornare alla videata Journal Categories.
MARK496
Continua a pagina seguente
7-39
Visualizzazione Stato Trend PQ, continua
Diagramma PQ
report (continua) Azione...
Risultato...
PASSO 7: I parametri/canali
abilitati per visualizzare il
Plot #2 sono quelli illustrati.
• Premi OK per accettare modifiche e visualizzare il diagramma.
Procedi al Passo 8.
• Premi Cancel per ignorare
le modifiche parametro/canale e
ritornare alla videata contenente
il diagramma originale.
MARK497
PASSO 8: Le coordinate di Trend
per le correnti RMS sono visualizzate sullo schermo. L'area di plot
sarà ridimensionata in funzione del
numero di plot da visualizzare.
(Anche se il plot originale al Passo
3 fa vedere solo un plot, la videata
si auto-regola quando i parametri
nel plot #2 vengono abilitati.)
• Premi il tasto Magnify per usare
la funzione zoom e per vedere
le coordinate del plot in grande
dettaglio
• Premi Param per visualizzare
gli attuali parametri e canali visualizzati sullo schermo.
Ripeti la procedura dal Passo 2
se vuoi modificare e/o aggiunge
re parametri/canali nel
diagramma.
• Premi Exit per lasciare e ritornare
alla videata del pannello annuncia
tori PQ Status.
7-40
MARK498b
CH 7/ Visualizza Eventi
Sezione D
Trasferimento Eventi dal PG4400 a un Computer
Anteprima
In questa sezione
Il PG4400 consente all'utilizzatore di trasferire, archiviare e visualizzare i dati eventi in un
computer. Questa sezione descrive i dispositivi esterni di comunicazione e le applicazioni
software necessarie per trasferire e memorizzare i file del PG4400 a un computer.
Argomento
Interfaccia esterna di comunicazione
Vedi pagina
7-42
NodeLink®
Trasferimento Eventi via
Applicazione NodeLink
Imposta connessione via RS232
Imposta connessione vias Ethernet
7-43
7-43
7-43
Visualizzazione Eventi via DranView®
7-45
7-41
Interfaccia Esterna di Comunicazione
Interfaccia Esterna di Comunicazione
Modulo di
Comunicazione
Isolato
P e r t r a s f e r i r e g l i e v e n ti d a l PG4400 via porta ottica, dovete avere: un personal computer
o notebook con sistema operativo Windows® con una porta seriale RS232 o un adattatore
di rete LAN, il NodeLink® e l'appropriato modulo di comunicazione isolato
come sotto descritto.
Il modulo di comunicazione isolato consiste di due parti:
1. Un cavo fibra ottica (P/N 900406) che collega la porta seriale ottica del PG4400 al
modulo di comunicazione del PG4400;
2. Il modulo di comunicazione del PG4400è disponibile in due tipi:
• un 9-pin RS232 Communication Module (P/N COMM-RS232)
• un Ethernet Communication Module (P/N COMM-OEA)
I moduli di comunicazione del PG4400 sono dispositivi otticamente isolati che usano la luce
infrarosso per trasferire testo e grafici a un computer via programma NodeLink®. Questi
moduli sono stati progettati per essere collegati direttamente alla porta ottica del PG4400,
e ad un'interfaccia seriale standard RS232 (9 Pins) o Ethernet.
Con NodeLink® sarete capaci di trasferire i dati, caricare o scaricare le impostazioni dallo
strumento o visualizzare i dati in tempo reale del PG4400. I dati trasferiti possono essere
visualizzati usando il programma DranView® .
Ogni adattatore d'interfaccia è supportato dalle porte seriali standard del computer.
Un esempio di schema di collegamento dell'adattatore Fiber Optic to RS232 è questo:
7-42
CH 7/ Visualizza Eventi
Trasferimento Eventi via NodeLink®
NodeLink®
applicazione
P e r t r a s f e r i r e g l i e v e n t i dal PG4400, dovete avere NodeLink® V2.0 o superiore di
Dranetz-BMI. NodeLink® è un programma basato su Windows® che permette di trasferire
i dati, archiviare e visualizzare (usando DranView®) i dati eventi da diversi strumenti di
Dranetz-BMI, compreso il PG4400.
NodeLink® comunica direttamente con il PG4400 usando il Modulo Isolated Communications
descritto a pag. 7-42. A seconda del dispositivo di comunicazione usato, il programma
NodeLink® può comunicare con il PG4400 sia con la porta seriale RS232 o con la connessione
Ethernet.
I file dati trasferiti con NodeLink® possono essere nello stesso modo trasferiti a un programma
di visualizzazione e analisi dei dati, quale il DranView®.
Contatta Dranetz-BMI Customer Service Department al (732) 287-3680 or 1-800372-6832 per maggiori dettagli su come ricevere una copia di NodeLink® e DranView®
(programmi applicativi opzionali).
Setup Connessione La seguente procedura descrive come collegare il PG4400 a un computer via RS232.
via RS232
1. Collega un capo del cavo fibra ottica (P/N 900406) alla porta seriale Fiber Optic
che si trova nella parte sinistra del pannello del PG4400.
2. Collega l'altro capo del cavo fibra ottica alla Fiber Optic Port nell'alloggiamento
plastico del 9-pin/RS232 Communication Module (P/N COMM-RS232).
3. Collega il connettore 9-pin RS232 a qualsiasi porta seriale COM disponibile sul
vostro computer.
4. Fate riferimento al manuale operativo di NodeLink® (P/N UG-NODELINK) per le
istruzioni su come impostare un sito NodeLink/PG4400.
Imposta
Connessione
via Ethernet
La seguente procedura descrive come collegareil PG4400 a un computer via Ethernet.
1. Collega un capo del cavo fibra ottica (P/N 900406) alla porta seriale Fiber Optic
che si trova nella parte sinistra del pannello del PG4400.
2. Collega l'altro capo del cavo fibra ottica al Fiber Optic Port nell'alloggiamento
metallico dell'Ethernet Communication Module (P/N COMM-OEA).
Continua a pagina seguente
7-43
Trasferimento Eventi via NodeLink, continua
Impostazione
Connessione
via Ethernet
(continua)
3. Imposta la configurazione IP dell' Ethernet Communication Module. Consulta lo
specialista IT per le impostazioni appropriate della vostra rete LAN. Vedi il Capitolo 4
Instrument Settings - Communications a pag. 4-10 per la procedura di come inserire
le impostazioni IP nel PG4400.
4. Collega la porta Ethernet dell' Ethernet Communication Module alla rete locale LAN
alla quale il vostro computer è collegato
5. Installa il software che trovi nel compact disc contenuto nella confezione di Ethernet
Communication Module. Verrà installato “Real COM Installer Program” oltre ad altri
programmi di utilità di MOXA Technology, Inc.® per usare l'Ethernet Communication
Module con il vostro computer.
6. Lancia l'installazione die Real COM. Mappate ed attivate una COM port sulla prima
COM port disponibile sul vostro computer.
7. Fate riferimento al manuale operativo di NodeLink® (P/N UG-NODELINK) per le
istruzioni su come impostare un sito NodeLink/PG4400.
7-44
CH 7/ Visualizza Eventi
Visualizza Eventi via DranView®
DranView® con
driver PG4400
Dranetz-BMI DranView® è un software opzionale di visualizzazione e analisi dei dati. I dati
raccolti dal PG4400 devono essere prima esportati via NodeLink® affinchè possano essere archiviati e/o visualizzati usando DranView®. La versione richiesta di DranView® è V5.6 o superiore
con il driver PG4400.
DranView®
applicazione
DranView® è un Windows® 98/ NT/2000/XP programma compatibile che viene usato per
accedere e caricare i file dati dai file di una memory card o da altri disk media compatibili con
sistema operativo MS-Windows. Qui di seguito vengono riportate le prestazionifondamentali
del programma DranView®:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Interfaccia diretta con software di comunicazione NodeLink
Browser a due fineste (diagrammi di tempo e forme d'onda simultaneamente)
Multipli livelli di ZOOM (fino a 15 volte)
Analisi Avanzata delle Armoniche (DFT/FFT) con diagrammi di fase e flessibile
presentazione dei dati.
S u p p o r t o Toolbar e Button
Lista Eventi Drop-down
Diagrammi di tempo multi-parametrici
Dispositivo misure di tempo (misure delta)
Salvataggio dati in formato .DNV (DranView® formato compresso) o convertiti in ASCII
Barra di stato visualizza orario, data e i parametri selezionati
Supporto tasti di accelerazione e tasto destro del mouse.
Taglia e incolla su altre applicazioni
Invio di Email .DNV file dati direttamente da DranView
Contattate Dranetz-BMI Customer Service Department al (732) 287-3680 o 1-800372-6832 per maggiori informazioni sul programma DranView®.
7-45
7-46
AP PEN DI C E
A
Accessori Opzionali
Anteprima
Introduzione
Questa appendice elenca gli accessori opzionali disponibili per il PG4400. Sono compresi sia gli
accessori hardware disponibili per il PG4400 che le applicazioni software Dranetz-BMI usate per
scaricare e visualizzare i dati relativi agli eventi in un Pc.
Argomento
Informazioni
per ordinare
Vedi Pagina
Lista e Descrizione accessori Hardware
A-2
Lista accessori Software
A-6
Per ordinare gli accessori, contattate Dranetz-BMI Customer Service Department a:
Dranetz-BMI
1000 New Durham Road
Edison, NJ 08818-4019 USA
Attenzione: Customer Service
Tel: (732) 287-3680
Tel: 1-800-372-6832
FAX: (732) 248-1834
www.dranetz-bmi.com
A-1
Lista Accessori Hardware e Descrizioni
Lista Accessori Hardware e Descrizioni
Lista accessori
Hardware
Accessori
Numero Parte
Sonde di Corrente
Pinza Amperometrica, da 10 a 500 A RMS
TR-2500
Pinza Amperometrica da 10 to 500 A
TR-2500A
Pinza Amperometrica da 0.1 a 10 A RMS
TR-2510
Pinza Amperometrica da 1 a 10 A
TR-2510A
Pinza Amperometrica da 3000 A RMS
TR-2520
Pinza Amperometrica da 10 a 3000 A
TR-2520A
Pinza Amperometrica da 1 a 30 A RMS
TR-2021
Pinza Amperometrica da 1 a 300 A RMS
TR-2019B
Pinza Amperometrica da 10 a 1000 A RMS
TR-2022
Pinza Amperometrica da 10 a 3000 A RMS
TR-2023
Sonda di corrente LEMFLEX, 300A/3000A, A/C
LEMFLEX3K
Cavo adattatore, 4300/LEMFLEX
CA-4300LEM
Sonda di corrente DRANFLEX, 300A/3000A, 24”
DRANFLEX4300-3K24
Sonda di corrente DRANFLEX, 300A/3000A, 36”
DRANFLEX4300-3K36
Sonda di corrente DRANFLEX, 300A/3000A, 48”
DRANFLEX4300-3K48
Sonda di corrente DRANFLEX, 600A/6000A, 24”
DRANFLEX4300-6K24
Sonda di corrente DRANFLEX, 600A/6000A, 36”
DRANFLEX4300-6K36
Sonda di corrente DRANFLEX, 600A/6000A, 48”
DRANFLEX4300-6K48
Adattatore di alimentazione sonda
DF-PPA
Pinza amperometrica AC/DC, 150A, senza alimentatore AC
PR150/SP1
Pinza amperometrica AC/DC, 150A, alimentazione Batteria
PR150/SP2
Pinza amperometrica AC/DC, 1500A, senza alimentatore AC
PR1500/SP7
Pinza amperometrica AC/DC, 1500A, alimentazione Batteria PR1500/SP8
ACavo adattatore, da sonda corrente 658 a 4300
CA-4300
Continua a pagina seguente
A-2
APPENDIX A/ Optional Accessories
Lista Accessori
Hardware
(continua)
Accessori
Numero di Parte
Sondeditensione
Cavi di tensione, pacco accessori
VCP-4300
Cavo Adattatore AC con cavo 4 Fasi
RR/PS/4P
Set cavi
116087-G1
Adattatore fusibili tensione, per collegamenti monofase
FVA-1
Adattatore Fusibili di Tensione, per collegamenti trifase
FVA-4
Memory Card
Compact Flash Memory Card (32 MB)
32MFLASH
Compact Flash Memory Card (64 MB)
64MFLASH
Compact Flash Memory Card (128 MB)
128MFLASH
Compact Flash Lettore di Card, Parallelo
FLASHREADER-P
Compact Flash Lettore di Card, USB
FLASHREADER-USB
Modulo di comunicazione isolato
Cavo fibbra ottica
adattatore comunicazioni esterne:
• Fibra ottica - cavo RS232
• Fibra ottica - Ethernet
900406
COMM-RS232
COMM-OEA
Hardware Vari
Valigia portatile con chiusura
LPC-PX5
Contenitore per esterni resistente all'acqua
ENCL-HH
Borsa di trasporto morbida
SCC-4300
Valigia di trasporto rigida
RSC-4300
Pacco Batteria, 7.2V, 2.7Ah
BP-PX5
Carica batteria esterno/UPS
XBC-PX5
Pubblicazioni di riferimento Dranetz-BMI
Field Handbook for Electrical Energy Management
HB114415
Field Handbook for Power Quality Analysis
HB114414-S
A-3
Lista Accessori e Descrizioni, continua
Sonde di Corrente Diverse sonde di corrente Dranetz-BMI possono essere usate con il PG4400: mod. TR2500/A,
TR2510/A, TR2520/A, TR2019B, TR2021, TR2022, TR2023. Il PG4400 supporta sia i cavi
flessibili LEMFLEX che DRANFLEX. L e t i p i c h e s o n d e d i c o r r e n t e s o n o d e s c r i t t e
nel Capitolo 2.
TR2500, TR2510, TR2520 (TR2500A, TR2510A, TR2520A): Questi modelli misurano
i valori RMS di corrente rispettivamente da10 a 500 A, da 0.1 a 500 A, da 300 a 3000 A.
vengono inserite direttamente sugli ingressi di corrente del PG4400. Queste sonde di corrente
non sono raccomandate per la misura di transienti di media e alta frequenza.
TR2021, TR2019B, TR2022, TR2023: Queste quattro sonde sono state costruite per il DranetzBMI mod. 658 ma possono anche essere usate con il PG4400 tramite un adattatore (numero parte
CA-4300). Possono misurare i valori RMS di corrente rispettivamente da 1 a 30 A, da 1 a 300 A,
da 10 a 1000 A e da 10 a 3000 A e s o n o n e c e s s a r i e p e r e s e g u i r e p r e c i s e m i s u r e d i
transienti di media e alta frequenza.
DRANFLEX4300: Questi cavi flessibili consentono misure di corrente nel range da
5 a 3000 A fondo scala, o da 10 a 6000 A fondo scala. Le sonde DRANFLEX4300 sono
disponibili in tre dimensioni: sonda 24” conduttore(i) fono a 8” diametro; sonda 36”
conduttore(i) fino a 11” diametro; sonda 48”conduttore(i) fino a 17” diametro.
Le sonde DRANFLEX4300 sono alimentate solo da batteria e vengono fornite con una
batteria alcalina standard da 9V.
SondediTensione
Pacco accessori Sonde di tensione: Contiene un cavo di misura monofase che consente misure
su linee monofase con una presa standard 230Vac e dei cavi jumper che consentono di
eseguire interconnessioni fra i vari canli di tensione per facilitare le misure.
Heavy duty cable set: Consiste di un set di cavi: uno rosso, uno giallo, uno blu e cinque bianchi
per misure di tensione lunghi circa otto piedi due jumpers blu di un piede ciascuno.
o
Adattatore Fusibili tensione: Due Kit disponibili: FVA-1 e FVA-4. FVA-1 viene usato su ingresso
singolo per misure di tensione. Contiene un adattatore di tensione con fusibile ed un cavo
di collegamento di misura (Rosso) lungo 50 cm. FVA-4 viene usato su ingressi per misure di
tensione trifase con neutro. Contiene quattro adattatori di tensione con fusibile e quattro cavi
di collegamento di misura lunghi 50 cm (uno Rosso, uno Giallo, uno Blu e uno Grigio).
.
Memory card
Compact Flash Memory Card: Il PG4400 supporta le Compact Flash card nel loro formato
originale, senza la necessità di un adattatore di PC card. Le Compact Flash card sono
disponibili in tre formati: 32MB, 64MB e 128MB.
Lettore Compact Flash Card : D u e t i p i d i l e t t o r i d i c a r d s o n o d i s p o n i b i l i a per facilitare
il trasferimento dei dati dalla Compact Flash card al computer: via porta USB
(FLASHREADER-USB) o via porta parallela (FLASHREADER-P).
Continua a pagina seguente
A-4
APPENDICE A/ Accessori Opzionali
Interfaccia di
Comunicazione
Consente il collegamento del PG4400 tramite i moduli isolati di Comunicazione
Esterni.
Cavo Fibra ottica : Collega l'adattatore di comunicazione descritto sotto alla porta seriale
ottica del PG4400
Adattatore esterno di Comunicazione : Consiste di un contenitore che contiene la circuiteria ed
il connettore con un cavo da collegare direttamente ad un dei seguenti connettori:
• RS232
• Ethernet
Hardware
Vario
Valigia portatile chiusa : questo contenitore robusto, anti impatto consente al PG4400 di operare
in ambienti non sorvegliati e di tipo industriale. Contiene i cavi di misura delle tensioni,
un cavo di alimentazione per lo strumento, un set di cavi per le pinze amperometriche e
un adattatore AC/battery charger. I cvi, il contenitore e tutte le connessioni son di tipo
resistente all'acqua (waterproof).
Contenitore resistente all'Acqua : Questo contenitore resistente all'acqua è stato realizzato per
ainstallare il PX-5 ed i relativi cavi di misura. E' costruito in fibra di vetro ed è previsto per
l'uso all'aperto. Questo contenitoreè robusto, leggero e resistente alla corrosione. E' pure
resistente alla polvere, alla pioggia, agli scrosci d'acqua ed alle formazioni di ghiaccio.
Borsa di trasporto : Borsa in nylon portatile e robusta. Comprende spazi dedicati per i cavi,
per le pinze amperometriche e per gli accessori.
Valigia di spedizione
: Con serratura, contenitore di tipo plastico ad elevata resistenza
agli urti durante le operazioni di trasporto e spedizione del PG4400.
Pacco batteria : NiMH (Nickel Metal Hydride) Batteria a celle usata dal PG4400. Vedere
Appendice C: Specifiche della batteria e procedura di sostituzione.
Carica Batteria esterno : Il mod. XBC-PX5 carica un pacco batteria mentre lo strumento viene
usato e può servire per alimentare specifiche sonde Dranetz-BMI.
Dranetz-BMI
pubblicazioni di
riferimento
Field Handbook for Electrical Energy Management: Questo libro di riferimento fornisce una
guida comprensiva delle informazioni relative all'esecuzione di energy audit, analisi di power
distribution e dei metodi per rimediare alle inefficienze presenti nella gestione dell'energia
elettrica.
Field Handbook for Power Quality Analysis: Questo libro è diviso in sei sezioni che contengono
istruzioni passo passo per la scoperta e la soluzione di problemi complessi di power quality.
Esempi di forme d'onda e casi di studio, sono compresi in questo libro.
A-5
Lista accessori Software
Lista Accessori Software
Lista Accessori
Accessorio
Numero di parte
NodeLink
NodeLink® V2.0 (o superiore) con download, setups e
meters
NODELINK
DranView
DranView® V5.6 (o superiore) con PG4400 driver
NodeLink® e
DranView®
applicazioni
DRANVIEW
NodeLink® è un'applicazione su Windows® facile da usare che permette di trasferire,
scaricare o visualizzare i dati in tempo reale dal PG4400 a un computer. L'utilizzatore può
trasferire le impostazioni da un computer al PG4400 con il NodeLink®. La versione di NodeLink®
richiesta è la V2.0 o superiore con download, setups e meters.
DranView® è un'applicazione basata su Windows® usata per archiviare, visualizzare ed
analizzare i dati degli eventi scaricaati in un computer. La versione richiesta di DranView®
è la 5.6 o superiore con il driver PX.
Per maggiori informazioni sui prodotti software NodeLink® e DranView® fate riferimento
al Capitolo 7 Visualizzazione Dati Eventi - Sezione D Trasferimento Eventi dal PG4400 a un Computer.
A-6
AP PEN DI C E
B
Specifiche Tecniche
Anteprima
In questa appendice Le seguenti specifiche tecniche vengono trattate in questa appendice.
Argomento
Vedi pagina
Generalità
B-2
Interfacce
B-3
Parametri Misurati
B-4
Parametri Calcolati
B-6
Impostazione Parametri in ognuno dei Modi di Monitorggio
B-10
TR2500 Pinza Amperometrica
B-12
TR2510 Pinza Amperometrica
B-13
B-1
Generalità
Generalità
Dimensioni
ingombro : 12” Larghezza x 2.5” Altezza x 8” profondità (30 x 6. 4 x 20.3 cm)
Peso
Ambiente
: 4.2 pounds (1.9 kg)
Operativo: 0 to 50 °C (32 to 122 °F)
Immagazzinamento : -20 to 55 °C (4 to 131 °F)
Umidità : 95% non-condensata
Orologio di
Sistema
Controllato al quarzo. 1 secondo di risoluzione.
L'orario dell'evento viene visualizzato con 1 msec di risoluzione
Orario visualizzato sia in formato digitale che analogico (12 o 24 ore)
precisione di 60 secondi per mese.
Compact Flash
Memory Card
Dimensioni memoria: da 32MB a 128MB
Alimentazione
Richiesta
Usate il carica batterie esterno con plug internazionali UL/CE. Interruttore meccanico On/
Off spegne lo strumento ma consente alla batteria di continuare ad essere ricaricata nella
posizione Off.
Tensione : 90-265V AC, 47/63 Hz, 120-175 V DC
Consumo
: 10 watt max
Batterie sostituibili in campo : Più di due ore di funzionamento (3 ore tipico) se ricaricate
completamente.
Resistenza ingresso Tensione : 16 M Ohm Fase fase
Corrente : 400 kΩ
B-2
APPENDICE B/ SpecificheTecniche
Interfacce
Categorie
Installazione
Alimentazione : Categoria Installazione II, Grado Inquinamento 2
Ingressi di Misura : Categoria Installazione III, Grado Inquinamento 2
Display
Tipo : 1/4 VGA grafico a colori, touch screen, Display a Cristalli Liquidi (LCD) con retroilluminazione compatta e fluorescente (CCFL). Tempo di spegnimento retroilluminazione
programmabile per ridurre i consumi di energia. Si riattiva con un tocco.
Risoluzione : 360 x 240 dot matrix
Dimensione : 3.75 x 4.75 inches
Allarme
Allarme acustico di breve (circa 0.1 secondo) o lunga (circa 1 secondo)
durata per richiamare l'attenzione, rispettivamente su condizioni di errorec o trigger eventi.
Comunicazioni
Collegate il PG4400 ad una rete di comunicazione con uno dei seguenti adattatori esterni:
• Adattatore RS232 - Fibra Ottica
• Adattatore LAN - Fibra Ottica
B-3
Parametri Misurati
Parametri Misurati
Tensione
Quattro canali di tensione veri differenziali.
Range canali A,B,C, D:: da 1 a 600 Vrms max.
Fattore di Cresta : Massimo di 1,7 a fondo scala
Precisione RMS:
±0.1% misura ±0.05% fondo scala, nella banda 7KHz (misure RMS una al secondo)
Tipo Ingresso: Differenziale, Accoppiamento DC
Impedenza Ingresso : 16 MΩ
CMMR: -80 dB
Campionamento : 256 campioni per ciclo; il valore RMS viene calcolato ad intervalli di 1/2 ciclo
Corrente
Quattro canali d'ingresso indipendenti
Range Canali A,B, C, D : dal 10 al 200% del fondo scala della sonda di corrente.
Fattore di cresta Canali A,B,C D : Massimo di 3 a fondo scala.
Precisione RMS:
:
±0.1% misura ±0.05% del fondo scala oltre alla precisione della sonda di corrente, banda di 3KHz
(misure RMS una al secondo)
Tipo Ingresso : Accoppiamento DC
Ipedenza Ingresso : 400 kΩ
CMMR: -80 dB
Campionamento: 256 campioni per ciclo; il valore RMS viene calcolato ad intervalli di 1/2 ciclo.
B-4
APPENDICE B/ Specifiche Tecniche
Fase
Ogni coppia di canali( per es. canale A) di tensione e corrente sono campionati
simultaneamente per preservare la relazione di fase.
Frequenza
Tres scale (range), selezionabili dall'utilizzatore.
Per il Mod. PG4400:
• 30 - 70 Hz default, con fino al 25% Vthd
• 15 - 30 Hz
•
Precisione: ±0.2% della misura
Ambiente
Tutte le specifiche fanno riferimento alle condizioni ambientali previste dalla norma IEC
61000-4-30 Classe A.
B-5
Parametri Calcolati
Parametri Calcolati
Parametri
Singolo canale
Il calcolo sotto riportato si applica ai parametri del singolo canale.
Nota che 0 V = Angolo Fase Tensione,mentre 0I = Angolo Fase Corrente.
Vera Potenza
Media
La media dei campioni istantanei di potenza viene presa quale prodotto dei campioni di tensione e corrente.
Comprende il segno per indicare la direzione del flusso di potenza: positivo (+) dalla
sorgente verso il carico, negativo (-) dal carico alla sorgente.
WATT =
1
N
N
∑V
n =1
n
In
dove N = numero di campioni
Vn = Tensione al campione n
In = Corrente al campione n
Potenza Apparente Valore calcolato senza segno prendendo il prodotto dei valori RMS di tensione e di
corrente.
IVA
I A + I BI+ I C
=V
ABC =
RMS
RMS
Fondamentale di Valore calcolato senza segno prendendo il prodotto dei valori RMS della fondamentale
Potenza Apparente di tensione e di corrente.
VA fund = V fund I fund
Fondamentale
di Potenza
Valore calcolato con il segno prendendo il prodotto della Fondamentale di Potenza Apparente e del
coseno dell'angolo di fase fra le componenti a frequenza fondamentale della tensione
rispetto alla corrente (0 = 0V - 0I).
WATT fund = VA fund cos θ
Volt Ampere
Reattivi
Valore calcolato con il segno prendendo il prodotto della Fondamentale di Potenza Apparente e del
seno dell'angolo di fase fra le componenti a frequenza fondamentale della tensione rispetto
alla corrente
(0 = 0V - 0I).
VAR fund = VA fund sin θ
Continua a pagina seguente
B-6
APPENDICE B/ Specifiche Tecniche
Vero Fattore
di Potenza
Calcolato prendendo la Vera Potenza media e dividendola per la Potenza Apparente.
Vedi la Nota sotto per le informazioni sul segno.
WATT
TPF =
Fattore di
Potenza o Cos fi
Calcolato prendendo il coseno dell'angolo di fase fra le componenti a frequenza fondamentale
della tensione rispetto alla corrente
(0 = 0V - 0I).
Vedi Nota sotto per le informazioni sul segno.
DPF =
NOTA
VA
cos 0
Il segno è l'esclusivo OR del segno dei Watt e dei Var. Nota che per il Fattore di Potenza
le parole “Lead” e “Lag” sono definitive. Così come i segni, dove viene assunto che
Lag (induttivo) è più e Lead (capacitivo) è meno quando l'energia viene fornita al carico.
t
| Quad
Quad
2
1
PF Lead | PF Lag +
Watts
| Watts
+
Vars
+
| Vars
+
--------------+-------------| Quad
Quad
3
4
PF Lag +
| PF Lead Watts
| Watts
+
Vars
| Vars
Nel codice, questo viene implementato come:
Segno Watt : coseno 0
SegnoVar: seno 0
Segno PF: (Segno Watt) * (Segno Var)
dove Segno denota il segno positivo o negativo.
Sorgente: Il diagramma sopra incontra Figure 9-26 Relazioni fra Watt, Var, e Volt-Ampere
trovata a pag. 228 del libro Handbook for Electricity Metering, Ninth Edition, ©1992,
Edison Electric Institute, Washington, D.C., USA.
Continua a pagina seguente
B-7
Parametri Calcolati, continua
Totali
I calcoli sotto riportati si applicano a configurazioni trifase a quattro fili (stella).
I Totali per bifase (split phase) possono essere determinati eliminando la fase C (es. split phase
WATTTot = WATTA + WATTB)
Potenza Totale
WATTTot = WATT A + WATT B + WATT C
Fondamentale di
Potenza Totale
WATT Tot
Fondamentale di
Potenza Reattiva VAR
Tot
Totale
Potenza Apparente,
Aritmetica Totale VA
Potenza Apparente
Vettore Totale
fund
fund
= WATT A fund + WATT B fund + WATT C fund
= VAR A
Arithmetic Tot
VAVector
Tot
fund
2
2
= WATT Tot
+ VARTot
Tot fund
fund
+ VAR C
fund
= VA A + VA B + VAC
Fondamentale di
Potenza ApparenteVA
Power,
Arithmetic T ot fund = VA A
Aritmetica Totale
Fondamentale di
Potenza Apparente,
Vettore Totale
VAVector
+ VAR B
fund
+ VAB
fund
fund
+ VAC fund
2
2
= WATT Tot
fund + VAR Tot fund
Continua a pagina seguente
B-8
APPENDICE B/ Specifiche Tecniche
Vedi Nota a pag.B-7 per informazioni sul segno.
Vero Fattore
di Potenza,
Aritmetico Totale
WATT Tot
TPFArithmetic Tot =
Vero Fattore
di Potenza
Vettore Totale
VA Arithmetic Tot
Vedi Nota a pag.B-7 per informazioni sul segno.
TPFVector-Tot =
WATT Tot
VA Vector Tot
Vedi Nota a pag. B-7 per informazioni sul segno.
Cos fi
Fattore di Potenza
Aritmetico Totale
DPFArithmetic Tot =
WATT Tot
VA Arithmetic Tot fund
Vedi Nota a pag.B-7 per informazioni sul segno.
Cos fi
Fattore di Potenza
Vettore Totale
DPFVector Tot =
WATT Tot fund
VA Vector Tot
fund
B-9
Impostazione Parametri per ognuno dei Modi di Monitoraggio
Impostazione Parametri per ognuno dei Modi di Monitoraggio
Impostazione
parametri
La tavola seguente elenca le impostazioni di default per i parametri di soglia in ognuno
dei modi di monitoraggio.
Parametri
Standard
Power
Quality
Current
Inrush
Fault
Recorder
Long-term
Timed
Recording
Continuous
Data
Logging
EN50160
Variazioni RMS
Limite High
110%
120%
110%
Off
Off
110%
Limite Low
90%
Off
90%
Off
Off
90%
Limite
Very Low
10%
Off
10%
Off
Off
1%
RMS Pretrigger (cicli)
6
4
4
0
1
6
RMS dentro-fuori
Post-trigger
(cicli)
6
200
100
10 (50 Hz);
12 (60 Hz)
2
6
RMS fuori-dentro
Post-trigger
(cicli)
6
200
1000
10 (50 Hz);
12 (60 Hz)
2
6
Forma d'Onda
CatturaPretrigger (cicli)
2
4
4
0
1
2
Formad'Onda
Cattura Posttrigger (cicli)
2
200
1000
10 (50 Hz);
12 (60 Hz)
2
2
Transienti
Picco
Istantaneo
Assoluto
170%
350%
170%
Off
Off
170%
Ciclo-per-ciclo
Ampiezza
Forma d'Onda
10%
Off
10%
Off
Off
10%
Ciclo-per-ciclo
Durata (%del
ciclo)
forma d'onda
10%
Off
10%
Off
Off
10%
Durata
Forma d'Onda
7%
Off
7%
Off
Off
7%
Continua a pagina seguente
B-10
APPENDICE B/ Specifiche Tecniche
Impostazione
parametri
(continua)
La tavola seguente elenca le impostazioni di default settings per le soglie dei parametri
in ognuno dei modi di monitoraggio
Parametri
Standard
Power
Quality
Current
Inrush
Fault
Recorder
Long-term
Timed
Recording
Continuous
Data
Logging
EN50160
Waveform Capture Trigger Response
Quando Volt
superano,
registra:
Tutti Canali
Attivi
Quando Amp
superano,
registra:
Canali
Amp
Guasto
Off
Canali
Amp
Guasto
Tutti Canali
Volt
Attivi
Off
Off
Tuuti Canali
Attivi
Canali
Amp
Guasto
Off
Off
Canali
Amp
Guasto
Intervalli Giornale
Volt
10 minuti
Off
Off
10 minuti
1 secondo
10 minuti
Amp
10 minuti
Off
Off
10 minuti
1 secondo
10 minuti
Potenza
10 minuti
Off
Off
10 minuti
1 secondo
10 minuti
Demand
15 minuti
Off
Off
15 minuti
Off
15 minuti
Energia
10 minuti
Off
Off
10 minuti
Off
10 minuti
Armoniche
10 minuti
Off
Off
10 minuti
Off
10 minuti
Flicker (Pst)
10 minuti
Off
Off
10 minuti
Off
10 minuti
Flicker (Plt)
2 ore
Off
2 ore
Off
Modo
IEEE 1159 Nessuno
Caratterizzazione
Off
Nessuno
2 ore
IEEE 1159
Nessuno
IEC
61000-4-30
*I Numeri sono espressi in percentuale del nominale se non altrimenti specificato.
B-11
TR2500 Pinza Amperometrica
TR2500 Pinza Amperometrica
Linee Guida
P e r r a g g i u n g e r e l e p r e c i s i o n i i n d i c a t e, s e g u i t e l e s e g u e n t i l i n e e g u i d a:
• Il conduttore deve essere ad angolo retto rispetto alla pinza amperometrica.
• Il conduttore deve passare al centro dell'anello della pinza amperometrica
• La superficie dei contatti delle ganasce deve essere pulita e propriamente allineata.
Specifiche
Range: da 1 a 500 Arms
Precisione:
da 48 a 400 Hz: ±1.5% misura ±0.6A
da 400 a 3000 Hz: ±3% misura ±0.8A
Tensione di lavoro : 600 V max.
Range Frequenza:
: da 48 a 3000 Hz
Segnale d'Uscita
: : 3 mV/A
Sezione massima conduttore
: : 1.18" (30 mm)
Sezione massima sbarre:
: 2.5 x 0.20" (63 x 5 mm)
Shift Fase (da 45 a 1000 Hz)
: meno di 4º
Temperatura Operativa: : da14 a 122 ºF (da -10 a 50 ºC)
Temperatura immagazzinamento: da -40 a 158 ºF (da -40 a 70 ºC)
Dimensioni : 2.60 x 7.68 x 1.34” (66 x 195 x 34 mm)
Peso
NOTA
B-12
: 14.82 oz. (420 g)
La pinza amperometrica TR2500 può essere usata al posto di TR2500A.
APPENDICE B/ Specifiche Tecniche
TR2510 Pinza Amperometrica
Linee Guida
P e r r a g g i u n g e r e l e p r e c i s i o n i i n d i c a t e, s e g u i t e q u e s t e l i n e e g u i d a :
• Il conduttore deve essere ad angolo retto rispetto alla pinza amperometrica
• Il conduttore deve passare al centro dell'anello della pinza amperometrica
• La superficie di contatto delle ganasce deve essere pulita e propriamente allineata.
Specifiche
Range: da 0.1 a 10 Arms
Precisione (a 60 Hz): da 0.1 a 10A, ±1% misura ±0.01A
Tensione di lavoro : 600 V max.
Range Frequenza: da 40 a 3000 Hz
Segnale d'Uscita
: : 150 mV/A
Sezione Massima Conduttore: 0.78" (20 mm)
Shift Fase (a 60 Hz) :
da 1 a 5A meno di 1º
da 5 a 10A lmeno di 1.5º
Temperarura operativa: da 14 a 131 ºF (da -10 a 55 ºC)
Temperatura Immagaz.
: zinamento: da -40 a 158 ºF (da -40 a 70 ºC)
Dimensioni : 5.47 x 2.00 x 1.18” (139 x 51 x 30 mm)
Peso
NOTA
: 6.5 oz. (180 g)
La pinza Amperometrica TR2510 può essere usata al posto di TR2510A.
B-13
B-14
AP PEN DI C E
C
Specifiche Batteria e Procedura di Sostituzione
Anteprima
Introduzione
Il pacco batteria interno viene usato dal PG4400 quale sorgente primaria di alimentazione e UPS.
Ricaricate sempre e completamente la batteria prima di usare il PG4400. La batteria verrà
ricaricata completamente in circa sei (6) ore, tramite collegamento al carica batteria esterno.
Il PG4400 usa una memoria di tipo flash non-volatile per il backup che non è sostituibile
dall'utilizzatore. La memoria flash immagazzina i dati temporaneamente.
In questa appendice I seguenti argomenti vengono trattati in questa appendice.
Argomento
Vedi Pagina
Specifiche Batteria
C-2
Precauzioni di Sicurezza Pacco Batteria
C-3
Sostituzione Pacco Batteria
C-4
C-1
Specifiche Batteria
Specifiche Batteria
Pacco Batteria
Posto nel: Vano Batteria nella parte posteriore dello strumento.
Numero di batterie nel pacco:: 6
Tipo : Celle ermetiche, ricaricabili agli Idrati di metallo di Nichel (NiMH)
Tensione: : 7.2 V dc
Capacità: 2.7 Ah
Durata operativa : Più di due (2) ore se completamente carica con retroilluminazione ON.
Quando la retroilluminazione viene messa OFF, l'unità può funzionare continuamente per
più di tre (3) ore.
Intervallo di sostituzione suggerito: Due Anni
Numero Parte BP-PX5
NOTA: La durata operativa della batteria del PG4400 diminuisce nel tempo per invecchiamento
e per il numero dei cicli di carica / scarica ai quali è stata sottoposta la batteria stessa.
Memoria backup Il PG4400 usa una memoria di tipo Flash non-volatile per l'immagazzinamento dei dati. I dati
non verranno persi durante la sostituzione del pacco batteria.
C-2
APPENDICE C/ Specifiche Batteria e Procedura di Sostituzione
Precauzioni di Sicurezza Pacco Batterie
ATTENZIONE
NON cortocircuitate intenzionalmente il pacco batterie. Le batterie potrebbero
fornire una corrente pericolosa se cortocircuitate. Il PG4400 è equipaggiato con un
circuito interno di ricarica batteria. Non cercate di ricaricare le batterie con un
carica batterie esterno diverso dal Dranetz-BMI battery charger, in quanto una
ricarica impropria potrebbe causare l'esplosione della batteria.
ADVERTENCIA NO ponga intencionalmente la batería en cortocircuito. Las baterías son capaces
de proporcionar corrientes de salida peligrosas si están en cortocircuito. La PG4400
está equipada con un circuito interno cargador de baterías. No intente cargar las
baterías con un cargador externo que no sea el cargador de baterías Dranetz-BMI,
puesto que la carga indebida podría hacer que explote la batería.
AVERTISSEMENT NE PAS court-circuiter délibérément le bloc-batterie. Lors d’un court-circuit, les
batteries risquent d’émettre des courants effectifs dangereux. PG4400 possède un
circuit de chargeur de batterie intégré. Ne pas tenter de charger les batteries au
moyen d’un chargeur externe autre que le chargeur de batterie Dranetz-BMI, car
un rechargement fautif pourrait entraîner l’explosion de la batterie.
WARNUNG
Die Batterien dürfen NICHT kurzgeschlossen werden. Im Falle eines
Kurzschlusses können die Batterien lebensgefährliche Ausgangsströme leiten.
PG4400 ist mit einem internen Batterieladegerät ausgestattet. Die Batterien sollten
nur mit dem Ladegerät von Dranetz-BMI geladen werden. Die Verwendung eines
externen Ladegeräts kann zu einer Explosion der Batterien führen.
Osservate le seguenti precauzioni quando ispezionate o sostituite il pacco batterie:
Precauzioni di
Sicurezza batteria• Non cercate di sostituire le singole batterie presenti all'interno del pacco batterie.
Sostituite il pacco batterie completo con uno originale.
• Non buttate la batteria sul fuoco.
• Smaltite le batterie usate seguendo le disposizioni locali sullo smaltimento dei
rifiuti pericolosi, quali le batterie.
• Ispezionate visivamente la batteria per prevenire la corrosione.
Le batterie sono dotate di una valvola di sicurezza a pressione per prevenire la formazione
di gas e la corrosione indica che il gas è fuoriuscito. Possibili cause di fuoriuscita di gas
sono: charger difettoso, temperatura eccessiva, eccessiva corrente di scarica o cella difettosa.
Se la corrosione è eccessiva, il pacco batterie potrebbe richiedere la sostituzione, (contattate
Dranetz-BMI Customer Service Department).
C-3
Sostituzione del Pacco Batterie
Sostituzione del Pacco Batterie
Introduzione
ATTENZIONE
Il PG4400 contiene un pacco batterie interno facilmente sostituibile. Vedi appendice D
per informazioni su come ordinarlo.
Sostituite il pacco batterie solamente con Dranetz-BMI NiMH battery pack BP-PX5.
ADVERTENCIA Reemplace con batería Dranetz-BMI NiMH BP-PX5 solamente.
AVERTISSEMENT Remplacer par la batterie Dranetz-BMI NiMH BP-PX5 exclusivement.
WARNUNG
Nur mit Dranetz-BMI NiMH BP-PX5 Batteriesatz auswechseln.
NOTA
Durante le normali operazioni, il pacco batterie dovrebbe essere leggermente caldo al tatto.
Procedura
Seguite i seguenti passiper sostituire il pacco batterie.
Passo
Azione
1
Premi il tasto di alimentazione del PG4400 su off.
2
Disalimenta i circuiti di misura.
3
Togliete le pinze amperometriche e i cavi di misura posti sul pannello
superiore del PG4400.
4
Sul retro del PG4400, premete sul fermo del coperchio del vano batteria.
Fate riferimento al disegno riportato a pag. C-5.
5
Rimuovete il coperchio dal vano batteria.
6
Tirate la linguetta e rimuovete il pacco batterie.
7
Inserite un nuovo pacco batterie nel vano batteria accertandovi che le
polarità della batteria siano corrette.
8
Reinserite il coperchio e chiudetelo con il fermo.
9
Smaltite la vecchia batteria seguendo le istruzioni locali di smaltimento
rifiuti pericolosi, quali una batteria.
10
Premi il tasto di alimentazione del PG4400 su on.
Continua a pagina seguente
C-4
APPENDICE C/ Specifiche Batteria e Procedure di Sostituzione
Disegno rimozione
pacco batterie
C-5
C-6
AP PEN DI C E
D
Lista Parti Sostituibili dall'Utilizzatore
Introduzione
Le seguenti parti possono essere facilmente sostituite dall'utilizzatore e non richiedono
attrezzi particolari o l'accesso all'interno dello strumento.
Per ordinare le parti
Contattate Dranetz-BMI Customer Service al (732) 287-3680 o 1-800-372-6832 per
ordinare una qualsiasi delle seguenti parti.
Lista parti
Descrizione Parte
Numero Parte
Adattatore AC/Carica Batteria
XBC-PX5
Sportello Batteria
116037-G1
Pacco Batteria
BP-PX5
protezione Avvolgente in gomma
116035-G2
Set Cavi di tensione, 4 Paia con pinze coccodrillo
(Vedi sotto per le parti separate)
116042-G1
Set cavi di misura
Lista parti
Descrizione Parte
Quantità
Numero Parte
Pinza coccodrillo, 4MM Plug-on, Rosso
1
900371
pinza coccodrillo, 4MM Plug-on, Nero
4
900372
1000V Cavo, Rosso
1
900366
C avo Giallo/Plug
1
900367
6FT CavoPlug Blu, 4300
1
900368
6FT Cavo/Plug Grigio 4300
1
900369
6FT Cavo/Plug Bianco, 4300
1
900370
Carry Strap
1
116040-G1
Cable Pouch, PP4300
1
116043-G1
D-1
D-2
AP P E N D I C E - E
Collegamento ai Circuiti più Comuni
Anteprima
Chi deve leggere Se state eseguendo misure di potenza, seguite questi schemi di collegamento in modo che
questa sezione
i valori ABC siano calcolati correttamente.
WARNING
Morte, lesioni gravi o incendi pericolosi possono verificarsi in seguito a collegamenti
impropri di questo strumento. Leggete attentamente questo manuale prima di effettuare
qualsiasi collegamento a questo strumento e seguite tutte le istruzioni operative e di installazione.
Il collegamento di questo strumento deve essere effettuato conformemente alle norme
National Electrical Code (ANSI/NFPA 70-2002) utilizzando tutti gli accorgimenti
relativi alla sicurezza ed applicabili alla vostra installazione.
L'installazione, l'uso e la manutenzione di questo strumento deve essere effettuata solo
da personale qualificato. Il National Electrical Code definisce una persona qualificata
chi “ha le conoscenze relative alla costruzione ed alle operazioni con dispositivi elettrici
e relative installazioni e chi ha frequentato corsi sulla sicurezza in ambienti pericolosi,
dove possono anche verificarsi incendi.”
Il personale qualificato che lavora in prossimità di conduttori elettrici alimentati deve
seguire le norme di sicurezza specifiche per il tipo di lavoro che sta eseguendo oltre ad
usare tutti i dispositivi di protezione previsti dalle norme di sicurezza elettrica per gli
impiegati nei luoghi di lavoro, norme (ANSI/NFPA 70E-2000) americane e CEI italiane
e qualsiasi altra norma di sicurezza applicabile specificamente alla vostra attuale
installazione.
A D V E RT E N C IA Una conexión incorrecta de este instrumento puede producir la muerte, lesiones
graves y riesgo de incendio. Lea y entienda este manual antes de conectar. Observe
todas las instrucciones de instalación y operación durante el uso de este
instrumento.
La conexión de este instrumento debe ser hecha de acuerdo con las normas del
Código Eléctrico Nacional (ANSI/NFPA 70-2002) de EE. UU., además de
cualquier otra norma de seguridad correspondiente a su establecimiento.
La instalación, operación y mantenimiento de este instrumento debe ser realizada
por personal calificado solamente. El Código Eléctrico Nacional define a una
persona calificada como "una que esté familiarizada con la construcción y
operación del equipo y con los riesgos involucrados."
E-1
Anteprima, continua
AV ERTISSEM E N T Si l'instrument est mal connecté, la mort, des blessures graves, ou un danger
d'incendie peuvent s'en suivre. Lisez attentivement ce manuel avant de connecter
l'instrument. Lorsque vous utilisez l'instrument, suivez toutes les instructions
d'installation et de service.
Cet instrument doit être connecté conformément au National Electrical Code
(ANSI/NFPA 70-2002) des Etats-Unis et à toutes les exigences de sécurité
applicables à votre installation.
Cet instrument doit être installé, utilisé et entretenu uniquement par un personnel
qualifié. Selon le National Electrical Code, une personne est qualifiée si "elle
connaît bien la construction et l'utilisation de l'équipement, ainsi que les dangers
que cela implique".
WARNUNG
Der falsche Anschluß dieses Gerätes kann Tod, schwere Verletzungen oder Feuer
verursachen. Bevor Sie dieses Instrument anschließen, müssen Sie die Anleitung
lesen und verstanden haben. Bei der Verwendung dieses Instruments müssen alle
Installation- und Betriebsanweisungen beachtet werden.
Der Anschluß dieses Instruments muß in Übereinstimmung mit den nationalen
Bestimmungen für Elektrizität (ANSI/NFPA 70-2002) der Vereinigten Staaten,
sowie allen weiteren, in Ihrem Fall anwendbaren Sicherheitsbestimmungen,
vorgenommen werden.
Installation, Betrieb und Wartung dieses Instruments dürfen nur von
Fachpersonal durchgeführt werden. In dem nationalen Bestimmungen für
Elektrizität wird ein Fachmann als eine Person bezeichnet, welche "mit der
Bauweise und dem Betrieb des Gerätes sowie den dazugehörigen Gefahren
vertraut ist."
Continua a pagina seguente
E-2
APPENDICE E/ Collegamento ai Circuiti più Comuni
ATTENZIONE
Per evitare il rischio di scosse elettriche o bruciature, collegate sempre il cavo di sicurezza (o terra)
a terra prima di effettuare qualsiasi altro collegamento.
ATTENZIONE
Per ridurre i rischi di incendio, scosse elettriche, o danni fisici è altamente raccomandato
usare dei fusibili sui cavi di misura delle tensioni. I fusibili devono essere collocati il
più vicino possibile al carico per massimizzare la protezione.
ATTENZIONE
Per una protezione continua contro i rischi di incendio o scosse elettriche, sostituite i
fusibili con altri uguali o dello stesso tipo e portata.
Usate solamente fusibili rapidi dimensionati per i 600V. Un tipo di fusibile raccomandato
è il Littelfuse, part number KLKD.300 dimensionato a 600V AC/DC, 0.3A rapido.
ATTENZIONE
Non sostituite i fusibili quando continuano a fulminarsi. Fulminature ripetute indicano
una condizione di guasto che non si risolve con la sostituzione del fusibile. Riferite
questo fatto a un tecnico specializzato.
Precauzioni di
Sicurezza
Le seguenti precauzioni di sicurezza devono essere seguite ogni qual volta volete collegare
tensioni o correnti sugli ingressi del PG4400.
• Indossate dispositivi di protezione personale, comprendenti occhiali di sicurezza e guanti isolanti,
quando effettuate collegamenti alla rete elettrica.
• Mani, scarpe e pavimento devono essere asciutti quando eseguite qualsiasi collegamento..
• Prima di ogni uso, ispezionate tutti i cavi accertandovi che non ci siano rotture o
perdite di isolamento. Sostituite immediatamente quelli difettosi.
• Impostate il pulsante di alimentazione del PG4400 su Off.
• Prima di effettuare qualsiasi collegamento ai circuiti elettrici da monitorare, aprite gli
interruttori di sicurezza o scollegateli. NON effettuate alcun collegamento del PG4400 a reti
elettriche sotto tensione.
• I collegamenti devono essere eseguiti prima dalla parte del PG4400, quindi ai circuiti elettrici
che dovrete monitorare.
Continua a pagina seguente
E-3
Anteprima, continua
Collegamentodi
Tensioni e
correnti
Questa sezione contiene numerosi schemi di collegamento, sia di tensione che di corrente,
necessari quando si vogliono effettuare misure di potenza.
Tensione : I cavi di tensionevengono collegati alle singole linee di sorgente o di carico e sono riferiti
al cavo della tensione di rete di ritorno (comune) per una migliore precisione.
Corrente: Le pinze amperometriche vengono collegate su ogni linea e posizionate per
misurare le correnti con riferimento ai cavi di tensione. Il non corretto posizionamento
delle pinze amperometriche e dei cavi di misura, potrebbe causare errori nelle misure di
potenza. Le pinze amperometriche devono sempre essere orientate con freccia sul carico.
Diagrammi
di Fase
I corretti diagrammi di fase per ogni collegamento (per carico resistivo) sono illustrati in seguito.
In questa appendice I seguenti collegamenti sono illustrati in questa appendice.
Argomento
Verifica dei collegamenti di tensione e di corrente
E-5
Monofase
E-7
Bifase
E-4
Vedi pagina
E8
Trifase, Quattro Fili Stella
E-9
Trifase (Floating o Grounded) Triangolo
E-10
Trifase 2-Watt Triangolo (ARON)
E-11
Circuito Generico
E-12
Collegamento a un Trasformatore Voltmetrico (PT)
E-13
Collegamento a un Trasformatore Amperometrico (TA)
E-15
Collegamento a un trasformatore Amperometrico isolato (ISO)
E-16
APPENDIX E/ Common Circuit Connections
Verifica dei Collegamenti di Tensione e di Corrente
Introduzione
La correttezza nei collegamenti di tensione e di corrente su linee monofase, bifase, trifase,
cpuò essere verificata usando i diagrammi di fase. I diagrammi di fase sono una rappresentazione grafica che illustra la relazione di modulo e fase fra tensione e corrente per ogni fase
di un collegamento da monitorare. Ogni schema di collegamento riportato nelle pagine
seguenti illustra i corretti diagrammi di fase fra tensione e corrente (per carichi resistivi)
per quel circuito.
Visualizzazione
della videata
Per visualizzare la videata degli sfasamenti fra tensione e corrente, nella pagina iniziale premete Phasor.
Apparirà la seguente videata che rappresenta una sequenza positiva di un circuito trifase
triangolo con carico resistivo.
MARK241
Il tasto touch screen Demo presenta una rotazione di fase animata dimostrativaper carichi resistivi,
capacitivi e induttivi.
Carico resistivo
Monofase
uno sfasamento di tensione o corrente monofase viene visualizzato come una linea singola
che rappresenta il canale di riferimento a 0 gradi ed un'ampiezza relativa al suo valore
misurato. Una freccia in cima alla linea indica la direzione.
Bifase
I vettori Bifase vengono visualizzati con due linee riportanti i canali di riferimento,
le ampiezze e le direzioni opposte (180 gradi).
Trifase
I vettori trifase vengono visualizzati con tre linee, sfasate di 120 gradi in un carico resistivo
(fattore di potenza unitario). Lo sfasamento si verificherà in un carico induttivo o capacitivo.
Continua a pagina seguente
E-5
Verifica dei Collegamenti di Tensione e Corrente, continua
Diagramma
Fase corrente
non corretta
Lo sfasamento sta ad indicare un collegamento sbagliato di pinza amperometrica che può
essere corretto ricollegando la pinza in modo che la freccia sia rivolta verso il carico.
Il PG4400 è capace di visualizzare i diagrammi delle configurazioni di collegamento per
aiutare l'utente a colegare i circuiti in modo appropriato per le loro applicazioni
(Vedi capitolo 5, Menu Inizio, Selezione Tipo Circuito,a pag. 5-11). Lo strumento confronta
le tensioni e lecorrenti rilevate con la sequenza delle fasi (se applicabile) per il tipo di circuito
selezionato. il PG4400 emette un messaggio se il tipo di circuito specificato non è conforme al vero.
Le pagine seguenti descrivono e illustrano le configurazioni di collegamento disponibili
nel PG4400.
E-6
APPENDICE E/ Collegamento ai circuiti più comuni
Monofase
Introduzione
quando eseguite dei collegamenti di tensione ad un circuito monofase dovete usare
gli ingressi differenziali del canale A. La figura evidenzia anche il collegamento sul
canale D per il monitoraggio del circuito Neutro terra. Le misure Neutro / terra sono
importanti ma opzionali.
NOTA
Accertatevi di collegare la pinza amperometrica con la freccia rivolta verso il carico,
altrimenti si verificheranno errori nelle misure di potenza.
Schema di
collegamento
PX5-901
Diagrammi
di Fase
0º
VA
IA
0º
E-7
Bifase
BiFase
Introduzione
Quando eseguite misure su circuiti bifase, usate entrambi i canali A e B per i collegamenti
di tensione e corrente. Il neutro viene scelto come riferimento a scopi di misura. La figura
illustra anche il collegamento di tensione fra Neutro e terra usando il canale D per misurare
la tensione Neutro/Terra. Le misure neutro terra sono importanti ma opzionali.
b
Schema di
collegamento
PX5-902
Diagrammi
di Fase
180º
VB
E-8
VA
0º
180º
IB
IA
0º
APPENDICE E/ Collegamento ai Circuiti più Comuni
Trifase, Quattro Fili Stella
Introduzione
I canali A, B e C sono collegati ai cavi di tensione e alle pinze amperometriche. Il Neutro è
collegato a un punto comune ed è il riferimento per i tre canali. La figura illustra anche il
collegamento al canale D quale ingresso differenziale per la misura di tensione fra neutro e terra.
Le misure fra neutro e terra sono importanti ma opzionali.
Schema di
collegamento
PX5-903
Diagrammi
di Fase
120º
VC
120º
IC
0º
VA
IA
VB
IB
240º
240º
0º
E-9
Trifase (Floating o Grounded) Triangolo
Trifase (Floating o Grounded) Triangolo
Introduzione
In questo collegamento alla rete il PG4400 usa i canali di tensione A, B e C quali ingressi
differenziali con il canale A che usa quale sorgente di tensione A-B, il canale B usa B-C
e il canale C usa C-A quale riferimento. Le pinze amperometriche sono collegate ai
canali A,B e C. Le misure Neutro Terra sono importanti ma opzionali.
Schema di
collegamento
PX5-904
Diagrammi di Fase
Floating Delta
120º
VC
90 º
IC
VA
VB
240 º
E-10
0º
IB
21 0º
IA
33 0º
APPENDICE E/ Collegamento ai Circuiti più Comuni
3 Phase 2-Watt triangolo (ARON)
Introduzione
La figura sotto riportata illustra il collegamento trifase 2-Watt triangolo (Aron) utilizzando
i canali A-B-C. Le pinze amperometriche vengono collegate ai canali A e B. Le misure fra
aNeutro e Terra sono importanti ma opzionali.
Schema di
collegamento
PX5-905
Diagrammi
di Fase
90º
IB
60º
VB
VA
0º
IA
330º
E-11
Circuito Generico
Circuito Generico
Introduzione
Nel collegamento ad un circuito generico il PG4400 usa i canali di tensione A, B, C, e D quali
ingressi differenziali. Le pinze amperometriche sono collegate ai canali A, B, C, e D.
Schema di
Collegamento
PX5-906
E-12
APPENDICE E/ Collegamento ai Circuiti più Comuni
Collegamento a un Trasformatore Voltmetrico (TV)
Precauzioni di
Sicurezza
Seguite le precauzioni di sicurezza descritte a pag. E-3 quando vi apprestate ad effettuare
i collegamenti ai trasformatori voltmetrici (TV).
NOTA
I TV non sono costruiti da Dranetz-BMI e vengono trattati in questo manuale a puro
scopo descrittivo e informativo.
Definizione
Un TV, definito anche come trasformatore voltmetrico di misura, fornisce il necessario
abbassamento di tensione con un rapporto di riduzione capace di ridurre le tensioni elevate
dei circuiti superiori a 600Vrms a livelli più bassi per misure in sicurezza. Un TV possiede
un elevato grado di isolamento e le appropriate connessioni allo strumento.
Collegamenti
I TV sono normalmente montati in posizione fissa e richiedono il collegamento dei
cavi di tensione dello strumento sui propri terminali.
ATTENZIONE
Fate riferimento al manuale d'uso del TV per apprendere le esatte informazioni
circa il collegamento dei cavi per il monitoraggio di tensione. Non superate i 600Vrms
quale tensione massima per gli ingressi del PG4400.
A D V E RT E N C IA Consulte las instrucciones del fabricante referentes a TP (transformador
potencial), para la información exacta de la conexión de sonda a fin de monitorear
el voltaje. No supere la entrada de 600 Vrms a las entradas de voltaje de PG4400.
AV ERTISSEM E N T Se reporter aux instructions du fabricant relatives au transformateur de tension
(Potential Transformer - PT) pour obtenir les renseignements exacts sur la
connexion de sonde utilisée pour la surveillance du courant. Ne pas dépasser
l’entrée de tension efficace de 600 RMS dans les entrées de tension de PG4400 volts.
WARNUNG
Genaue Informationen zur Meßfühlerverbindung für die
Spannungsüberwachung entnehmen Sie bitte den Anleitungen des Herstellers
(siehe Spannungsteilertransformator). Die Eingangsspannung von 600 V
(Effektivwert) in die PG4400. Spannungseingänge sollte nicht überschritten werden.
E-13
Collegamento a un Trasformatore Voltmetrico (TV)
Procedura
Seguite questi passi per collegare i cavi di tensione a un TV.
Passo
Fattore di Scala
E-14
Azione
1
Togliete tensione al TV.
2
Collegate i cavi di tensione colorati ai canali d'ingresso posti sul
pannello superiore del PG4400.
3
Collegate i cavi di tensione colorati sui terminali del TV in accordo
con le istruzioni contenute nel manuale del TV.
4
Date tensione al TV.
Il Fattore di Scala per il TV deve essere impostato in modo da garantire precise misure di
tensione. Siccome la tensione presente sulle uscite del TV è molto più bassa (divisa) di
quella originale, questo rapporto può essere innalzato (moltiplicato) dal PG4400 durante
l'esecuzione dei calcoli di tensione. Il fattore di scala del TV è normalmente indicato sul
TV stesso e deve essere inserito quale fattore di scala nell'apposita videata del PG4400, (fate
riferimento a pag. 5-10). Fate riferimento al manuale operativo del TV per conoscere
il fattore di scala del dispositivo che state usando.
APPENDICE E/ Collegamento ai circuiti più comuni
Collegamento a un Trasformatore Amperometrico (TA)
Precauzioni di
Sicurezza
Le seguenti precauzioni di sicurezza si applicano al collegamento dei TA, oltre a quelle
precauzioni di sicurezza descritte a pag. E-3.
• Non alimentate mai un TA con secondario aperto.
• Non scollegate mai il secondario di un TA con primario alimentato.
ATTENZIONE
Fate riferimento alle istruzioni del costruttore relative al funzionamento del TA per avere
informazioni corrette sul monitoraggio delle correnti. Non superate i limiti del costruttore.
A D V E RT E N C IA Consulte las instrucciones del fabricante referentes a TC (transformador de
corriente) para la información exacta de las conexiones a fin de monitorear la
corriente. No exceda las capacidades nominales del fabricante.
AV ERTISSEM E N T Se reporter aux instructions du fabricant relatives au transformateur de courant
(Current Transformer - CT) pour obtenir les renseignements exacts sur les
connexions utilisées pour la surveillance du courant. Ne pas dépasser la puissance
recommandée par le fabricant.
WARNUNG
Genaue Informationen zu Verbindungen für die Stromüberwachung entnehmen
Sie bitte den Anleitungen des Herstellers (siehe Stromumwandler). Die
Grenzwerte des Herstellers sollten nicht überschritten werden.
NOTA
I trasformatori Amperometrici (TA) non sono costruiti da Dranetz-BMI e vengono pertanto
trattati in questo manuale a puro scopo informativo.
Descrizione
I Trasformatori Amperometrici (TA) anche conosciuti come trasformatori per strumenti,
riducono gli elevati livelli di corrente a valori più bassi, in modo che possano essere misurati
in sicurezza. Questi dispositivi sono simili ai TV usati per le tensioni ed entrambi riducono i
valori per ragioni di sicurezza. La riduzione di corrente fra primario e secondario viene
indicata come fattore di scala usato dal PG4400 per portare i valori misurati a quelli originali.
Tipi di TA
Ci sono sia TA monofase che trifase a seconda del tipo di trasformatore usato. Il rapporto
di riduzione della corrente varia di molto in funzione del tipo di trasformatore usato allo
scopo. I dati di targa sul TA forniscono tutte le informazioni relative al rapporto di
trasformazione primario/secondario e ai limiti di corrente.
E-15
Collegamento a un Trasformatore Amperometrico Isolato
Collegamento a un Trasformatore Amperometrico Isolato (ISO)
Introduzione
Dispositivi per il monitoraggio di piccole correnti costruiti da Dranetz-BMI sono chiamati
trasformatori isolati o ISO box. Il Dranetz-BMI ISO box ha una corrente di fondo scala di 5 A.
Precauzioni di
Sicurezza
Le seguenti precauzioni di sicurezza si applicano ai collegamenti a ISO box, oltre
a quelle precauzioni di sicurezza elencate a pag. E-3.
• Non alimentate mai un ISO box con secondario aperto.
• Non scollegate mai il secondario di un ISO box con primario alimentato.
ATTENZIONE
Danni fisici o guasti sullo strumento si possono verificare se gli ISO box vengono
impropriamente collegati. Non collegate un ISO box fra due conduttori che si trovano
a potenziali differenti.
A D V E RT E N C IA Podrían producirse lesiones físicas o daños al equipo si se conectan indebidamente
las cajas del transformador aislado de corriente (ISO). No conecte una caja del
ISO entre dos conductores que tengan distintos potenciales de voltaje.
AV ERTISSEM E N T Une mauvaise connexion des transformateurs d’intensité isolés (ISO) peut
provoquer des blessures corporelles ou des dégâts matériels. Ne pas relier les
transformateurs ISO entre deux conducteurs de tensions différentes.
WARNUNG
Falsch angeschlossene ISO-Kästen (Isolierte Stromumwandler) können zu
körperlichen Verletzungen oder Geräteschäden fuehren. Schliessen Sie einen ISOKasten nicht zwischen zwei Leiter mit unterschiedlichem Spannungspotential.
Collegamenti a
un ISO box
L'iso box ha dei terminali denominati X1 e X2 che sono collegati in serie solamente
con una sorgente di corrente AC. Nei collegamenti normali, dove le fasi di tensione e
corrente sono importanti per le misure di potenza, il terminale X1 è collegato verso la
sorgente della linea d'ingresso.
Continua a pagina seguente
E-16
APPENDICE E/ Collegamento ai Circuiti più Comuni
Collegamento a
un ISO box
(continua)
Quando lo collegate a un TA, il terminale X1 è normalmente collegato al terminale H1
di un dispositivo per un corretto riferimento di fase.
Dove le misure di Potenza o la relazione di fase tensione/corrente non sono importanti,
i terminali X1 e X2 devono essere collegati in serie con l'uscita del dispositivo su qualsiasi
linea (fase o ritorno) or in qualsiasi relazione di X1/X2.
Applicazioni
L'ISO box può essere usato in modi diversi. Questi metodi comprendono:
• collegamento al secondario di un TA per misure da eseguire con il PG4400.
• inserimento in serie alla corrente di carico per misurare bassi valori di corrente.
• collegamento a pinze amperometriche non-Dranetz e usare quel TA per monitorare
la corrente con il PG4400.
La figura della pagina seguente illustra un collegamento di un ISO box fra un qualsiasi
Collegamento
di un ISO box a ingresso di corrente e un TA permanentemente installato. Il collegamento illustrato viene
un Trasformato- eseguito sulla linea di ritorno del carico solamente per il monitoraggio di corrente. Le
re Amperometricopolarità dell'ISO box e del TA sono garantite dal collegamento fra X1 e H1. I Fattori
di scala di entrambi mi dispositivi devono essere uniti per dare il fattore di scala risultante.
Continua a pagina seguente
E-17
Cllegamento a un Trasformatore Amperometrico Isolato, continua
ATTENZINE
NON superate i limiti di corrente dell'ISO box.
PRECAUCION
NO exceda los límites de corriente de la caja del ISO.
ATTENTION
NE PAS dépasser les limites d’intensité du transformateur ISO.
VORSICHT
Die aktuellen Grenzwerte für den ISO-Kasten sollten NICHT überschritten
werden.
collegamento di un ISO box
a un TA
al cavo adattatore
E-18
PX5-131
A PPE ND ICE
F
Aggiornamento Firmware da una Program Card
Descrizione
Program Card
Una program card è praticamente una card dati che contiene l'ultima versione del firmware
da aggiornare. Quando un aggiornamento della versione firmware viene realizzato, è
possibile aggiornare il programma interno installando la program card nel PG4400. Fate riferimento alle istruzioni sotto riportate su come eseguire questo aggiornamento.
Gli aggiornamenti del Firmware possono essere scaricati dal sito internet di Dranetz-BMI.
Visitate il sito di Dranetz-BMI, www.dranetz-bmi.com, per sapere le ultime informazioni
circa gli aggiornamenti firmware disponibili e la versione degli stessi.
La procedura sotto specificata dice come creareuna program card dopo aver scaricato e
Crea una
program card
copiato la versione di aggiornamento del firmware in una card dati.
di aggiornamento
firmware
Passo
Azione
1
Localizzate l'ultima versione di aggiornamento firmware (file in formato
“hostcode.bin”) nel sito internet di Dranetz-BMI www.dranetz-bmi.com.
Dranetz-BMI regularmente pubblica le ultime informazioni e le istruzioni
riguardanti la realizzazione di aggiornamenti del firmware del PG4400.
2
Formatta la Compact Flash data card usandole opzioni Memory Card del
PG4400. La card deve essere formattata prima di essere scritta. Fate riferimento al Capitolo 5 Menu Inizio - Nome Sito/Memory Card a pag. 5-19
per le istruzioni su come formattare la card dati.
NOTA: tutti i dati e le impostazioni presenti nella card verranno persi dopo
la formattazione della card dati. Copiate su un Pc i file presenti nella card
dati prima di iniziare la fornmattazione della stessa.
3
Inserite la Compact Flash data card nello slot appropriato del Pc. Se il Pc
non possiede un lettore di Compact Flash card al suo interno, potete usare
un lettore esterno. Se il Pc possiede uno slot PCMCIA, vi servirà un
adattatore Compact Flash/PCMCIA per leggere e scrivere sulla card.
4
Scaricate e copiate l'ultima versione del programma di aggiornamento del
PG4400 firmware (file dati “hostcode.bin”) dal sito internet Dranetz-BMI e
copiatelo nella card dati.
La card dati che contiene l'ultima versione di aggiornamento firmware
diventa una program card. Fate riferimento a pag. F-2 per le istruzioni
su come installare la program card nel PG4400.
F-1
Aggiornamento Firmware da una Program Card, continua
La procedura sotto riportata specifica come installare la program card nel PG4400 ed
Installazione di
una program card aggiornare il firmware.
di aggiornamento firmware
Passo
Azione
1
Accertatevi che lo strumento sia spento. Se non lo è, premi il pulsante
ON/OFF di alimentazione del PG4400 per spegnerlo.
2
Rimuovi la program card dalla sua custodia di protezione e verifica che la
parte terminale della card sia pulita e priva di qualsiasi ostruzione.
NOTA: Se la parte terminale della card è polverosa, pulitela con un getto d'aria
a bassa pressione per rimuovere i materiali che possono otturare i fori.
3
Nel pannello inferiore del PG4400, inserite la program card nell'apposito slot
con i fori rivolti all'interno (Data Card Slot 1). Accertatevi che non ci siano
altre card presenti nel PG4400, tranne questa the program card.
4
Inserite la card nell'apposito slot (Data Card Slot 1) finchè non incontrerete
più resistenza, quindi inseritela vedendo uscire l'estrattore di card.
NOTA: Non cercate di forzare la card nello slot se incontrate resistenza.
Togliete la card e verificate che non vi siano corpi estranei nella parte terminale della card. Togliete qualsiasi ostacolo. Reinserite la program card
e ripetete l'inserimento. Se la card non può essere inserita, FERMATEVI e
contattate Dranetz-BMI Technical Support al 1-800-372-6832 per assistenza
F-2
5
Accendete il PG4400 tramite il pulsante on/off. Il display dovrebbe visualizzare
“Booting from program card”. Se questo non si verifica, contattate DranetzBMI Technical Support per assistenza.
6
Lo strumento vi chiederà di verificare se l'aggiornamento del firmware è
stato o meno eseguito. Premi Yes e la procedura di aggiornamento inizierà.
Non spegnete lo strumento e non togliete la program card mentre l'aggiornamento del firmware è in corso.
7
Se non sono stati rilevati errori, una finestra dirà “Installation Complete”
Potete a questo punto toglieree la program card dallo strumento.
A P P E N D I C E
G
Classificazione Eventi
Scala delle
Variazioni per
IEEE, IEC, e
Dranetz-BMI
La caratterizzazione degli eventi implementata nel PG4400 è conforme alle norme IEEE 1159 e
e IEC61000-4-30 Classe A. La scala delle Variazioni in conformità alle norme IEEE e IEC
è quella sotto riportata, insieme a quella sviluppata da dranetz-BMI per la misura di
transitori veloci.
IEEE 1159
IEC 61000-4-30
Dranetz-BMI
(sono riportate solo le
differenze con IEEE1159)
Variazioni di Breve Durata
Ampiezze
Sag/Dip (Buco)
(Sag) Vrms sotto il 90%
(o Low limit) fino a 10%
del valore nominale
Swell (sovratens) Vrms Sopra 110% (o
High limit) fino a 180%
del valore nominale
Vrms Sotto 10% (o
Interruzione
Very Low limit) del
valore nominale
Temporali
da 0.5 a 30 cicli
Istantanea
da 0.5 a 30 secondi
Momentanea
da 3 a 60 secondi
Temporanea
inizia quando una fase va
Durata
fuori dai limiti;
termina quando tutte le
fasi ritornano nei limiti
(Dip) Vrms sotto 90%
(o Low limit) del valore
nominale
Vrms sopra 110% (o
High limit) del nominale
Vrms Sotto1% (o
Very Low limit) del
valore nominale
Variazioni di Lunga Durata
Ampiezze
Sag
Swell
Interruzione
valori di ampiezza
uguali a quelli di Breve
Durata (vedi sopra
Durata
> 1 minuto
Sostenuta
Carico Freddo
Pickup è il ritorno
da sostenuta
Continua a pagina seguente
G-1
Classificazione Eventi, continua
Scala delle
Variazioni per
IEEE, IEC, e
Dranetz-BMI
(continua)
IEEE 1159
IEC 61000-4-30
Dranetz-BMI
(sono riportate solo le
differenze con IEEE1159)
Transienti
Impulsivi
Oscillatori
La classificazione IEC
non più di una
per i transienti non è
transizione in ogni
ancora stata definita
direzione
frequenza ringing che
segue transizione iniziale
Media
Frequenza
range frequenza da 5 a 500 KHz
20 us
durata
ampiezza da 0 a 8 pu sopra Vnom
Picco - valore assoluto
partendo da asse zero
Durata - tempo fra
il 50% dei picchi di
salita e di discesa
Salita - tempo fra
il 10% e il 90% del
picco
Discesa - tempo fra
il 90% e il 10% del
picco
Direzione:
Positiva - somma
energia alla curva;
Negativa - sottrae
energia dalla curva
Frequenza Ring dominante fra la
2a e la 128a
armonica
Continua a pagina seguente
G-2
APPENDIX G/ Event Classification
Scala delle
Variazioniper
IEEE, IEC, e
Dranetz-BMI
(continua)
IEEE 1159
IEC 61000-4-30
Dranetz-BMI
(sono riportate solo le
differenze con IEEE1159)
Distorsione di Forma d'Onda (misurata a valori stabili e calcolata su 10/12 cicli)
DC Offset
range frequenza
ampiezza
Aarmoniche
range frequenza
ampiezza
Interarmoniche
range frequenza
ampiezza
Notching
range frequenza
ampiezza
Rumore
range frequenza
ampiezza
da 0 a 0.1%
da DC a 100a
da 0 a 20%
Fino a 40a
da 0 a 6 KHz
da 0 a 2%
Fino a 39-40a
35 KHz
Broadband
da 0 a 1%
G-3
G-4
AP PEN DI C E
H
PG4400 Struttura Menu
Le rappresentazioni delle videate dei menu del PG4400 le trovate nelle pagine seguenti. Usate il
Descrizione
Struttura Menu numero di livello quale guida per navigare attraverso le diverse videate di menu. Ogni
videata contiene i tasti touch screen che consentono l'accesso alle varie funzioni.
In questa appendice Le seguenti rappresentazioni di videate sono illustrate in questa appendice.
Livello No.
001
Intestazione
Vedi Pagina
Videata iniziale
H-2
100/1a
100/1b
Menu Inizio - Imposta Nuovo Circuito
H-3/a
H-3/b
100/2
Menu Inizio - Monitorare Stesso Circuito
H-4
100/3
Menu Inizio - Carica Impostazioni template da una card
H-5
100/4
Menu Inizio - Carica i dati da una card
H-5
150
Impostazioni Strumento
H-6
108
Selezione Tipo Circuito
H-7
200
Modo Oscilloscopio
H-8
300/1
Modo Misure - Standard
H-9
300/2
Modo Misure - Distorsione
H-10
220
Armoniche
H-13
240
Display Sfasamenti
112_101
H-14
Opzioni Avanzate - Limiti Transienti
H-15
112_201/a
112_201/b
112_201/b
Opzioni Avanzate - Limiti Variazioni RMS
Opzioni Avanzate - Cattura Forme d'Onda
Opzioni Avanzate - Opzioni Caratterizzazione
H-16/a
H-16/b
H-16/b
112_301/a
112_301/b
Opzioni Avanzate - Limiti Giornale
H-17/a
H-17/b
112_401
Opzioni Avanzate - Intervallo Giornale
H-18
112_501
Opzioni Avanzate - EN50160
H-19
400
Eventi
H-20
401
Opzioni Eventi
430
Trend
H-22
470
Reports
H-23
H-21
H-1
LIVELLO 001
Videata iniziale
Al Livello 300
Al Livello 220
MARK301
MARK221
Al Livello 240
Al Livello 200
MARK201
MARK241
MARK124b
MARK431
MARK151
Al Livello 150
Al Livello 430
MARK401b
Al Livello 400
MARK470
MARK100
Al Livello 100/1
Al Livello 470
H-2
LIVELLO 100/1 (p. 1)
Menu Inizio - Imposta Nuovo Circuito
MARK100
MARK101a
MARK123b
Al Livello 100/2
MARK101
MARK104
MARK105
MARK105b
MARK107
MARK108
MARK102
MARK103
MARK110
Al Livello 108
continua a pagina seguente H-3/a
LIVELLO 100/1 (p. 2)
Menu Inizio - Imposta Nuovo Circuito
MARK109
MARK111
MARK111b
MARK112
MARK112b
Al Livello 112
MARK113
MARK114
MARK115
H-3/b
LIVELLO 100/2
Menu Inizio - Monitorare Stesso Circuito
MARK100
MARK121
MARK122
MARK141
MARK125b
MARK123
MARK131b
MARK126
MARK136
MARK132
MARK127
MARK123b
monitoring turns on upon start
time (see screen below)
MARK124b
MARK129
MARK122
H-4
LIVELLO 100/3
Carica Impostazioni Template da una Card
MARK100
MARK138
MARK139
LIVELLO 100/4
Carica Dati da una Card
MARK100
MARK140
H-5
LIVELLO 150
Impostazioni Strumento
MARK152
MARK157
MARK155
MARK159
MARK156
MARK160
MARK158
H-6
LIVELLO 108
Selezione Tipo Circuito
MARK108
MARK108a
MARK201
Vedi Livello 100/1
MARK108b
Al Livello 200
MARK108c
MARK241
MARK108d
Al Livello 240
MARK108e
H-7
LIVELLO 200
Modo Oscilloscopio
MARK201
MARK202
MARK205
H-8
LIVELLO 300/1
Modo Misure - Standard
MARK301
MARK302
MARK307
MARK303
MARK306
MARK304
MARK305
H-9
LIVELLO 300/2
Modo Misure - Distorsione
MARK311
MARK312
MARK316
MARK313
MARK315
MARK314
H-10
LIVELLO 220
Armoniche
MARK221
scorri il
display
canali
alterna fra grafico delle armoniche
e la lista delle armoniche
MARK224
passa a
V, I, o W
imposta scala verticale display
al 10%, 20%, 50%, 100%,
200%, 500% o 1000%
MARK225
MARK226
alterna fra Normalizzato e non
Normalizzato per i valori di fase
H-13
LIVELLO 240
Display Sfasamenti
MARK241
scegli demo per mostrare la rotazione di fase relativa
al grafico sinusoidi di Trifase 4 fili stella
MARK242
scegli demo fra Resistivo, Induttivo
e Capacitivo per gli effetti sul carico
MARK243
MARK245
Start/Stop
demo plot
forme d'onda
come rotazioni
di fase
scegli demo fra Resistivo, Induttivo
e Capacitivoper gli effetti sul carico
MARK244
H-14
LIVELLO 112_101
Opzioni Avanzate Limiti Transienti
MARK112
MARK112_101
MARK112_103
MARK112_102
MARK112_104
MARK112_105
MARK112_107
MARK112_106
H-15
MARK112
LIVELLO 112_201/a
Opzioni Avanzate Limite Variazioni RMS
MARK112_201
MARK112_202
MARK112_209
MARK112_203
MARK112_204
MARK112_205
MARK112_206
H-16/a
LIVELLO 112_201/b
Opzioni Avanzate Cattura Forma d'Onda
MARK112
MARK112_207
MARK112_208
Opzioni Avanzate
Opzioni Caratterizzazione
MARK11
2
MARK112_214
H-16/b
LIVELLO 112_301 (p. 1)
Opzioni Avanzate Limiti Giornale
MARK112
MARK112_301
MARK112_302
MARK112_311
MARK112_331
MARK112_341
MARK112_351
MARK112_312
MARK112_332
MARK112_342
MARK112_352
MARK112_313
MARK112_333
MARK112_314
MARK112_334
MARK112_315
MARK112_335
MARK112_316
MARK112_336
H-17/a
LIVELLO 112_301 (p. 2)
Opzioni Avanzate Limiti Giornale
MARK112
MARK112_301
MARK112_361
MARK112_371
MARK112_362
MARK112_372
MARK112_381
MARK112_391
MARK112_373
MARK112_374
H-17/b
Livello 112_401
Opzioni Avanzate Intervallo Giornale
MARK112
MARK112_401
MARK112_402
MARK112_403
MARK112_404
MARK112_405
H-18
LIVELLO 112_501
Opzioni Avanzate Opzioni EN50160
MARK112b
MARK112c
H-19
MARK124b
LIVELLO 400
Eventi
MARK401c
MARK401
MARK404
MARK402c
MARK405
usa frecce sinistra/destra
per visualizzare
evento precedente/successivo
AL LIVELLO 401
usa barra scorrimento per passare sulla
lista eventi, quindi premi per selezionare
l'evento desiderato (evidenziato).
MARK402d
touch/drag blue zoom
box to desired proportion
MARK406
alterna fra
forma d'onda e RMS
display
MARK403c
MARK407
MARK408
H-20
LIVELLO 401
Opzioni Eventi
MARK401
MARK409
MARK410
premi Clear per resettare
tutti i riquadri
premi Cancel per
ignorare modifiche e
ritornare al grafico originale
MARK411
H-21
LIVELLO 430
Trend
MARK431
MARK432
MARK433
MARK434
MARK436
MARK435
MARK437
MARK438
MARK437b
MARK439
MARK440
MARK441
H-22
LIVELLO 470
Reports
MARK491c
MARK491a
MARK471
MARK472
MARK478
MARK473
MARK479
ritorna a
Videata iniziale
MARK476
MARK480
MARK474
MARK477
MARK475
Fino ad Armonica #25
H-23

Documenti analoghi