dicembre 2008 - L

Commenti

Transcript

dicembre 2008 - L
dicembre 2008
n°3
martedì
martedì
02
dicembre
09
dicembre
(USA)
(I)
ics!”
a Class
s!”
lassic
ktrica C
“L-E
Fabrice
itchen”
mx)”
trobe r
to my k
in
e
m
o
(Blacks
C
n
“
fa
t
s
im
e
igg
Joak
“The b
i Bros
trobix”
c
Martin
le
ers “E
t
is
S
r
rcycle”
Scisso
r “Moto
e
h
p
o
Alex G
herre”
Hot in
Tiga “
ou”
“Miss y
Mir wais
r
a light”
sm “Zd
Digitali
izzle”
ou”
arr “Th
house y
Riva St
rani “I
a
s
s
ump”
a
P
P
“
hine
Marco
c
a
M
x)”
o
o Disk
faces rm
(Paper
Palerm
m
e
st list”
G
e
“
the gu
oman
9 mix)”
Not on
“
Zoot W
s
ody (’9
o
t
b
n
r
a
u
S
o
y
s
k
o
s “Jac
arco D
M
Digitale
thmes
k”
Les R y
ast trac
unt “F
”
o
c
is
d
r
d
a onna
Supe
e and M
trobe
Blacks
“M
ric
“L-Ekt
u
s
E
a
e
ndr
A
Miura”
Area “
t Just”
Metro
So Jus
You’re
“
k
r
y”
o
Rew
Monda
r “Blue
e
”
d
r
O
a
ig F ke
New
“The B
s
n
ig
S
”
100
Traffic
ose “$
Comat
in
a
t
p
han
a
C
n And C
egna”
Of Eva
co “Fr
m
is
a
c
e
n
r
a
r
D
F
Is) The
“(This
Dntel pitcher rmx)”
eliero”
(Super
d “Il V
n
a
B
n
apli
e”
The Ch
Emerg
el
oner “
o
p
s
r
he Whe
e
Fisch
ehind T
B
“
e
d
e Mo e rmx)”
ne”
Depech
on
ettib
(Shep P
ever
ian “N
s Sim
ustice v
Be Alo
J
Down”
urning
B
“
r rmx)”
a
n”
Tig
el Maye
r Woma
a
e
h
c
a
ic
p
S
(M
“
ity
Charlie
t This C
“I Buil
le
a
night”
d
K
n
o
e
Bax
Voo Do
“
r
e
h
atc
Spirit C
teamyacht.com
myspace.com/yacht
Live!
Yacht è uno dei progetti musicali più sorprendenti degli ultimi anni, che fonde rock, hip
hop, disco e funk. Non è un caso che tra i suoi più grandi estimatori ci sia anche un certo
David Byrne. Hanno già due album all’attivo e da poco sono entrati nella scuderia
della DFA di James Murphy pubblicando il nuovo singolo “Summer Song”.
Abbiamo incontrato Jonathan Bechtolt, mente e fondatore di Yacht.
16
martedì
YACHT “The Magic Beat”
dicembre
myspace.com/fredfalkemusic
Hai iniziato giovanissimo formando con tuo fratello una band punk, per poi passare a molte collaborazioni con altri musicisti tra cui Devendra Banhart di cui sei stato il batterista. Quali sono le tue
maggiori influenze musicali, sei cresciuto ascoltando cosa?
La mia maggiore influenza musicale sono stati senza dubbio i Nirvana. Loro sono venuti fuori dalla stessa piccola e depressa parte dell’America da cui provengo io. Veniamo entrambi da piccole cittadine di
pesca del Northwest e questo mi ha profondamente ispirato. Pensai che l’unico modo di uscire dalla città
era diventare o uno studente o un atleta professionista. Tentai di fare del mio meglio per diventare una
delle due cose e ci riuscii bene in entrambe, fin quando andai via da scuola all’ottavo grado per suonare
musica full time. Anche i miei due fratelli più grandi ebbero un profondo impatto sulla mia crescita musicale. Loro mi fecero conoscere il rap dei RUN DMC, Boogie Down Productions e NWA, e anche la cultura
skateboard e il punk californiano come i Descendents, Dead Kennedys e i Black Flag. Da quel momento
la musica dei miei amici è stata la mia maggiore ispirazione. La mia vita è stata totalmente cambiata
da White Rainbow, AOK/Adrian Orange/Thanksgiving, Little Wings, Lucky Dragons, Dirty Projectors e
Manta, giusto per nominarne un pò.
Come nasce il progetto Yacht?
Yacht è nato ufficalmente nel 2001 a Portland, Oregon. Da allora le sue uova si sono separate in due e diventate adulte. Chi può dire cosa succederà nel 2009? Noi prevediamo che diventeranno migliaia.
Portland dista solamente 230 km da Seattle, quanto è stata influenzata la tua adolescenza da
quello che accadeva a Seattle nei primi anni ‘90? Seguivi la scena”Grunge”?
Assolutamente si. Noi stessi ci associamo con il nuovo movimento Grunge che annovera molte bands, non
solo bands con suoni simili. Queste bands sono, ma non solo queste, le bands che ho già nominato.
(FR)
Cosa rispondi a chi ti definisce il Beck della nuova generazione?
A questo qualcuno spiego gentilmente che sono interessato a qualcosa di molto più profondo di Scientology.
I vostri show dal vivo sono degli eventi pazzeschi, dei veri e propri happening artistici in cui shakerate
insieme musica, video, coreografie con il pubblico e passi di danza folli. Preparate tutto questo da
soli? E quanto lasciate all’improvvisazione?
Grazie! Noi facciamo tutto: musica, video, ballo. Organizziamo tutti i nostri file, facciamo tutto il nostro
shopping, facciamo le coreografie. Anche se talvolta Claire spia il pubblico per copiare i movimenti di chi
balla meglio.
Oltre alla musica hai anche una piccola azienda di design, la Manila Mac, con la quale hai creato una
custodia super cool per il nuovo MacBook Air. Come nasce questa passione e quali saranno i prossimi
progetti?
Manila Mac è un buon esempio della nostra tendenza a prendere una piccola idea molto seriamente.
Abbiamo pensato il design di Manila Mac e, invece di parlarne, l’abbiamo semplicemnte fatto. Ne è
uscito che abbiamo scelto il momento giusto per crearlo, perchè è completamente esploso: abbiamo venduto
migliaia di Manila Mac second skin in tutto il mondo. Abbiamo dovuto riporre tutta la nostra musica negli
scaffali per un mese per cercare di capire che diavolo dovevamo fare con questa nostra nuova società. Non
avevamo mai fatto nulla del genere nella nostra vita: era un completo chaos. Veramente non sappiamo cosa
succederà prossimamente.
Nel 2007 hai fatto un lungo tour di 200 date in giro per il mondo. Da quando Claire L. Evans è
entrata nel progetto Yacht hai annunciato che volete arrivare a 500 show possibilmente in location
improbabili: planetarium, tetti, aerei, sott’acqua etc. Per il 2009 possiamo prenotare un paio di
biglietti per il vostro primo concerto su Saturno?
I biglietti per il concerto su Saturno non sono disponibili: li distribuiamo solo alle persone che hanno
dimostrato di essere validi menbri del nostro programma. Come sapete, Saturno retrocederà nel Leone dal
primo gennaio al 17 maggio 2009, e questo è molto importante per noi. Mi dispiace ma non possiamo dirvi
di più al momento.
“Monsieur French Touch”
Fred Falke è insieme a Daft Punk, Alan Braxe e Cassius il maggiore
esponente del cosidetto French Touch, il suono che dalla metà degli
anni novanta fonde a meraviglia house, disco, funk e pop.
In coppia con Alan Braxe ha sfoderato una serie interminabile di
hit, tra cui l’ormai classico “Intro”. e remixato artisti del calibro di
Jamiroquai, Kelis e Goldfrapp.
L-Ektrica ha il piacere e l’onore di ospitarlo nella sua prima assoluta
a Roma!
martedì
23
dicembre
Munk “Mondo Gomma”
gomma.de
myspace.com/munkfromgomma
Munk, al secolo Mathias Modica, è uno dei due personaggi che si celano dietro la mitica
Gomma Records. Figlio di mamma italiana e di padre (compositore di musica d’avanguardia) tedesco, ha vissuto in Italia, Francia e Germania. Suona più di uno strumento,
disegna t-shirt, organizza happening artistici ed ha all’attivo due album “Aperitivo” del
2005 e “Cloudbuster” del 2008. È soprattutto un caro amico con cui abbiamo avuto il
piacere di scambiare quattro chiacchere...
All’inizio il progetto Munk era formato da te e Jonas Imbery, poi dopo qualche anno vi siete divisi,
tu sei rimasto Munk mentre Jonas ha dato vita a Telonius...come mai questa separazione?
Perchè avevamo delle idee un po’ diverse, io volevo fare Munk live (siamo in 4 adesso, primo concerto
a Berlino con Hercules & Love Affair il 20 novembre e poi tour europeo nel 2009) e come stile andare
più disco, krautrock, psychedelic... Jonas invece vuole fare house music, più elettronica... comunque
continuamo a produrre insieme altre band come WhoMadeWho, Diskokaine, etc..
Sempre insieme a Jonas hai fondato nel 1999 la Gomma Records, etichetta che si è imposta fin
da subito come un’importante realtà underground... avete portato al successo ottimi artisti come
Headman, WhoMadeWho, Golden Bug e il nostro Rodion, senza mai scendere a compromessi commerciali... a quasi 10 anni di distanza dalla sua nascita cosa ci dici dell’esperienza Gomma?
Sono 10 anni? Mamma mia...ho fumato troppo..mi sembravano 2..massimo 3 anni...
La Gomma ha sempre avuto dei progetti grafici molto belli e ricercati, le vostre t-shirt vanno sold
out, e producete anche un magazine poster chiamato”Amore”. Quanto ritieni importante il modo
di comunicare anche “visivamente” la musica?
Provengo da un circuito di artisti, quasi tutti i miei amici sono artisti grafici, scultori etc... facevamo
delle esibizioni già prima di creare la Gomma. Di conseguenza l’idea di creare il “Mondo Gomma
Visivo” è stato logico. Dopo poco molti altri hanno cominciato a copiare il nostro stile, non solo etichette musicali ma anche fashion labels, e da un certo momento tante gallerie ci hanno invitato a fare
esposizioni con i nostri “design ideas” e con artisti del nostro circuito.
Così siamo stati invitati a fare le “Mondo Gomma Exibitions” a Stoccolma, Barcellona, Berlino,
Tokyo (hanno esposto le nostre cose insieme alle foto di Hedi Slimane di Dior e Jonathan Meese) e al
momento abbiamo un’esibizione a Los Angeles insieme a So Me il designer della Ed Banger.
featuring
Sei un grande fan della serie “I Sopranos”, avendo anche tu mezzo sangue italiano e una grandissima preparazione sulla nostra cultura musicale, cinematografica e artistica, quanto tieni a
rivendicare la tua ‘italianità’ all’estero?
Sinceramente prefersico Visconti, Fellini e Rosselini. A parte questo al momento è meglio non dire
troppo che uno è italiano perchè la gente in Germania purtroppo agli italiani non li prende più sul
serio...veramente..è una tristezza...nessuno capisce come l’Italia abbia potuto scegliersi questo ladro
e mafioso come capo...e sono un po’ stufo di dover cercare di spiegare ai tedeschi questa cosa assolutamente inspiegabile...
(DE)
Sappiamo che da sempre segui con attenzione le vicende politiche italiane, e immaginiamo che
il tuo umore a riguardo non sia dei più felici...
Dimentichiamo questa cosa, tocca a voi fare la rivoluzione adesso!
Dopo l’uscita del tuo nuovo album “Cloudbuster” hai deciso di mettere su una vera e propria
band con cui affrontare il tour...come sta andando questa esperienza?
Benissimo! È la “Galactic Weirdo Disco Band” piu hot del mondo! Lo giuro! ...Pollina, la bassista,
viene da Mosca... Ben il chitarrista ha studiato in Brasile... Jens il batterista è il drummer piu hot di
Berlino e anch’io mi do da fare!! ..hehe..check it out on youtube!
Una volta ci hai confessato che la donna della tua vita sarà una romana...lo pensi ancora? Pensi
di individuarla proprio il 23 dicembre a L-Ektrica? :)
Beh logico...mio papà (tedesco) già si è trovato la sposa a Roma 30 anni fa (mia mamma)..adesso
tocca a me...ma prima di sposarmi vorrei fare una bella “girl band” italiana... magari con delle
ragazze romane, prodotto da me...un bel disco per la Gomma!...release party a Sanremo 2009 ??
Non sarebbe bello? Conoscete delle cantanti?
We wish you a merry Christmas
We wish you a merry Christmas
We wish you a merry Christmas
and a happy New Year!
L-Ektrica djs:
Andrea Esu & Fabrice
Visual: Infidel
Design: Lord Z
Info: l-ektrica.com
myspace.com/lektrica
ogni martedì/every tuesday - ore 23.00
c/o:
Akab Via di Monte Testaccio 69, Roma
Concept, interviste e realizzazione: L-Ektrica Family
Thanks to: Raffaella Favilla