CHE BIKERS A “LA VECIA FEROVIA DELA VAL DE FIEMME”!

Commenti

Transcript

CHE BIKERS A “LA VECIA FEROVIA DELA VAL DE FIEMME”!
Comunicato Stampa del 4 agosto 2016
CHE BIKERS A “LA VECIA FEROVIA DELA VAL DE FIEMME”!
DA PAULISSEN A PALLHUBER: LA STRADA PER LA VITTORIA SI FA ARDUA
Domenica 7 agosto “La Vecia Ferovia dela Val de Fiemme” da Ora (BZ) a Molina di Fiemme (TN)
L’edizione del ventennale si presenta con bikers fra i più forti del panorama nazionale
Iscritti “da urlo” con l’aggiunta di numerosi nuovi contendenti al titolo
Consegnate agli organizzatori le chiavi della Seat Ibiza: primo premio della lotteria de “La Vecia Ferovia”
Vent’anni sono un traguardo importante per chiunque, figuriamoci per una manifestazione del calibro de “La
Vecia Ferovia dela Val de Fiemme” di domenica 7 agosto, la più partecipata di Trentino MTB e la più
ammirata dalle bikers ‘in gonnella’. Una ricorrenza che verrà festeggiata come meglio non si potrebbe grazie
alla presenza di una miriade di atleti e di bikers fra i più forti del panorama nazionale.
Sul percorso di 40 km e 1.056 metri di dislivello da Ora (BZ) a Molina di Fiemme (TN) a partire dalle ore 9.30
ci sarà un’autentica ‘parata di bikers’, a cominciare dalla stella belga Roel Paulissen, l’ex campione del
mondo marathon sarà ai nastri di partenza assieme al compagno di squadra Gabriele Bosisio, ex ciclista su
strada professionista dal 2004 al 2013 e vincitore di una tappa al Giro d'Italia 2008. Non poteva mancare il
plurivincitore dell’evento Johann Pallhuber, che con quattro vittorie assolute è il concorrente più decorato
nella storia della competizione trentina, al suo fianco ci saranno anche gli altri altoatesini Johannes
Schweiggl, Gerhard Kerschbaumer e Klaus Fontana. Non cercherà solamente la vittoria Franco Nicolas
Adaos Alvarez, il cileno vorrà essenzialmente mantenere la testa di Trentino MTB, totalmente meritata e
raggiunta con grande cuore e spirito di sacrificio. Il lucano Vito Buono è come sempre pronto a dare a tutti
del buon filo da torcere, così come il livignasco Mattia Longa, uno dei contender per eccellenza al
prestigioso titolo finale. Sarà in prima fila anche Martino Fruet, il trentino è in cerca di rivalsa e non scorda
come, nonostante le numerose partecipazioni, la vittoria gli sia sempre sfuggita di mano, o meglio… di
piede. Trentini alla riscossa nella gara “di casa” dunque, con anche il bravo Andrea Righettini fra i partenti.
Ci saranno i giovani e forti Beltain Schmid, Maximilian Vieider e Hilvar Yamid Malaver Calderon, i
protagonisti del “1000Grobbe Bike Challenge” Marcello Pavarin, Efrem Bonelli, Rafael Visinelli e Gabriele
Depaul. Quando il gioco si fa duro… i duri iniziano a giocare, motto che sta a cuore al ‘vecchio leone’ Marzio
Deho, anch’egli a dar battaglia. Pericolosi outsider saranno il trentino Christian Pallaoro ed il vicentino
Nicholas Pettinà. Non potevano mancare gli aficionados di Trentino MTB, tra i quali si cela chi competerà
per il successo finale del challenge, chi per quello di categoria, e chi per mantenere sempre alto l’onore dei
bikers: Luca e Andrea Zampedri, Massimo Gottardini, Mario Appolonni, Claudio Segata, Piergiorgio
Dellagiacoma, Loris Casna, lo junior Michael Wohlgemuth, Michele Bazzanella, Andrea Zamboni ed Ivan
Degasperi, attuale detentore del titolo assoluto di Trentino MTB.
Donne nel segno della leader del challenge Lorenza Menapace, della veronese Lorena Zocca, della fassana
Margit Zulian, e ancora di Meriziana Florian, Elisa Gastaldi, Patrizia D’Amato e della faentina Elena Gaddoni.
Piacevolissime new entry dell’ultim’ora sono Anna Oberparleiter, stella agli scorsi Campionati Europei di
mountain bike, e Serena Calvetti, una delle maggiori esponenti femminili del mountain biking italiano a livello
internazionale. Proprio oggi sono state consegnate agli organizzatori de “La Vecia Ferovia” le chiavi del
primo premio della lotteria abbinata alla manifestazione, una fiammante Seat Ibiza!
Info: www.laveciaferovia.it

Documenti analoghi

sabato dedicato alla “mini ferrovia”

sabato dedicato alla “mini ferrovia” stradista Gabriele Bosisio, il plurivincitore della “Vecia” Johann Pallhuber, con ben quattro successi all’attivo, Johannes Schweiggl, Gerhard Kerschbaumer, campione del mondo tra gli under 23 nel ...

Dettagli